Cerca

Cos’è GetResponse e come utilizzarlo nel modo giusto nel 2020?

Se ti piace il marketing online, devi aver già sentito parlare dell’email marketing. In effetti, l’email marketing è una delle tecniche di marketing più redditizie che fornisce un interessante ritorno sull’investimento.

E quando si tratta di e-mail marketing, il primo nome che mi viene in mente è GetResponse per le sue varie caratteristiche interessanti .

Sì! GetResponse è una piattaforma di email marketing.

Consente ai suoi utenti di svolgere varie attività correlate al marketing online in modo redditizio ed efficace. In effetti, è molto facile da usare.

Uso GetResponse da anni.

Se non sei già un utente, ti chiederei di iscriverti a GetResponse mentre è assolutamente gratuito iniziare.

Nel caso in cui tu sia coinvolto nel marketing online e interessato a provare l’email marketing, ti suggerirò di iniziare con GetResponse oggi.

Non è solo una soluzione completa per l’email marketing, ma offre anche diverse funzioni di marketing progettate per far crescere il tuo business online.

Ma oggi ci concentreremo principalmente sulle sue soluzioni di email marketing.

Questo articolo sarà un articolo piuttosto lungo. Quindi ho creato un sommario di seguito per una facile navigazione.

Spero di darti le risposte a tutte le tue domande su GetResponse attraverso questo articolo. Assicurati di lasciare un commento e di condividere il tuo feedback o di farmi qualsiasi domanda se hai.

Un singolo clic sui titoli seguenti ti porterà alla sezione specifica.

Quindi in questo articolo imparerai principalmente sulle soluzioni di email marketing. E alla fine di questo tutorial, dovresti essere in grado di fare il tuo email marketing usando GetResponse.

Non devi assumere nessuno per svolgere i tuoi lavori di email marketing.

Ovviamente! puoi assumere qualcuno per fare email marketing per te. Ma sarà perché non hai tempo, non perché non puoi farlo da solo.

Quindi il primo passo per te è registrarti a GetResponse se non hai già un account. È assolutamente gratuito iniziare.

Un account gratuito ti consentirà di comprendere meglio questo tutorial. Perché sarai in grado di testare tutte le opzioni direttamente all’interno di GetResponse.

Offrono un periodo di prova gratuito per 30 giorni mentre tutte le funzionalità saranno disponibili per te. Puoi decidere in seguito se vuoi continuare con loro.

Quindi per 30 giorni non c’è assolutamente alcun rischio per il tuo portafoglio. 🙂

Sebbene comprendiamo già cos’è GetResponse, la sezione successiva ti aiuterà a capirlo meglio.

Che cos’è GetResponse?

GetResponse è stato avviato principalmente come piattaforma di email marketing che consente agli imprenditori di sviluppare relazioni con i clienti e costruire una base di clienti reattiva e redditizia.

Con oltre 350.000 clienti in 183 paesi, GetResponse è abbastanza popolare come la piattaforma di email marketing più semplice al mondo.

Come CEO, Simon Grabowski afferma:

Il potere dell’email marketing risiede nella sua capacità di offrire alle aziende di tutte le dimensioni un interessante ritorno sull’investimento. Il marketing online non è nulla senza di essa.

Credo che questa sia la ragione del suo successo negli ultimi 15+ anni.

A quei tempi era difficile trovare una buona soluzione di email marketing che fosse facile da usare e abbastanza abbordabile.

Sono stato coinvolto nel marketing online dal 2007. Ma ho scoperto che è potere solo alla fine del 2010. Stavo cercando una soluzione economica per costruire la mia lista di e-mail. E il nome di GetResponse è emerso nella mia ricerca.

L’email marketing offre il massimo ritorno sull’investimento.

È stato lanciato per la prima volta nel 1998 come semplice servizio di risposta automatica .

Successivamente divenne una piattaforma di e-mail marketing con vari servizi aggiunti come landing page , webinar e automazione del marketing .

Ora hanno oltre 350.000 clienti in tutto il mondo. Al momento GetResponse è disponibile in 27 lingue diverse in 183 paesi.

Hanno vinto vari premi diversi per i loro servizi eccezionali.

Quindi ci sono un sacco di ragioni per cui mi piace GetResponse. Ed è per questo che lo uso per le mie esigenze di email marketing.

Prodotto GetResponse
Lanciato in 1998
Prodotto principale Soluzioni di email marketing
Proprietà Privato
Amministratore delegato Simon Grabowski
Numero totale di clienti 350.000
Lingue disponibili 22+
Modello di distribuzione Nube
Prova gratuita Sì! (fino a 1000 contatti)
Durata della prova 30 giorni

Spero che tu abbia già imparato cosa sia veramente GetResponse. Ora imparerai le sue caratteristiche e come usarlo nel modo migliore.

Funzionalità principali di GetResponse

GetResponse non fornisce solo soluzioni di email marketing, ma offre anche oltre 50 potenti soluzioni di marketing per aiutarti a avere successo nel marketing online in tutti i modi possibili.

Come puoi vedere nell’immagine sopra, ci sono 15 diverse categorie di servizi. Esistono vari servizi diversi in ciascuna categoria.

Marketing via email

Puoi progettare bellissime newsletter via e-mail per inviare i tuoi clienti.

Con la loro comprovata garanzia di consegna del 99%, puoi essere sicuro che le e-mail arrivano nella posta in arrivo dei tuoi clienti.

Puoi pianificare le tue e-mail giorni o addirittura mesi prima che vengano effettivamente inviate ai tuoi clienti. In pratica automatizza il tuo business.

Ottieni oltre 500 modelli di newsletter per progettare la newsletter e-mail perfetta adatta ai gusti dei tuoi clienti.

Hanno un’incredibile funzione chiamata “Perfect Timing” che ti consente di inviare e-mail esattamente quando i tuoi contatti lo apriranno molto probabilmente.

Utilizzando la funzione “Time Travel” è possibile inviare le e-mail alla stessa ora locale dei clienti in ogni fuso orario.

Se sei un blogger come me, puoi utilizzare la loro funzione “RSS-to-Email” per avvisare automaticamente i tuoi abbonati di nuovi articoli.

Autofunnel

Quindi vuoi vendere i tuoi e-book o corsi online o qualsiasi altra cosa per fare soldi online. È necessario un imbuto di vendita potente ed efficace.

Una canalizzazione di vendita non è altro che l’intero processo di acquisto che i tuoi clienti attraversano prima di decidere di effettuare un acquisto.

creare webinar potenti con l'aiuto di getresponse

Qualcuno che sta solo visitando la tua pagina di vendita non effettuerà un acquisto nella maggior parte dei casi. C’è un processo (imbuto di vendita) coinvolto.

Che tu lo sappia o no, esiste sempre.

Ma come creeresti un imbuto di vendita che semplifichi la vendita. E ovviamente avrai bisogno di vari servizi diversi per farlo.

La funzione autofunnel di GetResponse è davvero un punto di svolta.

È così facile per un principiante creare un imbuto di vendita avanzato che è quasi garantito per generare vendite. Clicca qui per saperne di più.

Pagine di destinazione

Quindi quali sono le landing page?

Le pagine di destinazione sono semplici pagine Web appositamente progettate per consentire a un visitatore di intraprendere un’azione specifica prevista.

Una landing page può essere costruita per vari scopi. Ma nel marketing digitale, la maggior parte delle landing page sono costruite per catturare e-mail o fare in modo che un cliente acquisti un prodotto o un servizio.

Le pagine di destinazione sono generalmente progettate per forzare un visitatore a compiere un’azione molto specifica. Potrebbe comportare una nuova vendita o una nuova e-mail per i contatti futuri.

Come e-mail marketer, è fondamentale avere una bella landing page. Se non è progettato correttamente, la pagina di destinazione potrebbe non essere convertita correttamente.

Quello che vedi di seguito è una delle mie landing page di maggior successo che ho creato usando il builder di landing page GetResponse .

Puoi capire che l’intera pagina è stata progettata per consentire a un visitatore di fornire il proprio indirizzo email.

E questo è lo scopo di questa landing page.

Era solo un esempio per te da capire. In effetti, ci sono centinaia di design di landing page tra cui scegliere.

Usando GetResponse puoi progettare queste landing page da solo. Non avrai bisogno di assumere qualcuno per farlo per te.

È così facile da usare e potente anche per i principianti.

Automazione del marketing

Con l’automazione del marketing GetResponse, puoi creare un sistema di automazione della posta elettronica che venderà per te 24/7.

Utilizzando l’automazione, fondamentalmente si progetta l’intera esperienza utente con flussi di lavoro semplici ma potenti.

Puoi creare centinaia di scenari e ottenere una visione in tempo reale dei viaggi dei tuoi clienti e molto altro.

getresponse processo di automazione del marketing

Puoi letteralmente automatizzare l’intero processo di vendita con l’automazione del marketing GetResponse. Clicca qui per saperne di più.

Webinar

Un webinar è fondamentalmente un seminario o un seminario online che viene erogato su Internet. Come host, puoi organizzare l’evento e quindi invitare le persone a partecipare al tuo webinar. Di solito aiuta a trasformare gli abbonati in clienti abituali.

Puoi inviare gli inviti ai tuoi contatti e-mail. E se qualcuno è interessato, può iscriversi e registrarsi per il webinar.

I webinar sono molto efficaci in quanto è la cosa più vicina all’essere di persona. Puoi creare il massimo livello di fiducia con i tuoi clienti.

Hanno maggiori possibilità di sapere chi sono e cosa hai da offrire.

All’interno di GetResponse, puoi creare un webinar in pochi minuti. È una delle strategie più potenti utilizzate dagli esperti di marketing online per generare nuovi contatti.

Queste sono alcune delle funzionalità più potenti che mi piacciono. L’elenco delle funzionalità non finisce qui. Fai clic qui per un elenco completo delle funzionalità che offrono.

Un’altra potente funzionalità che utilizzo principalmente è Autoresponder.

Che cos’è un risponditore automatico?

Gli autorisponditori sono messaggi di posta elettronica automatici che possono essere programmati molto prima che vengano inviati ai tuoi abbonati.

Quindi puoi praticamente programmare una serie di e-mail da inviare in base alle tue impostazioni. Ad esempio, invii un’email di benvenuto ogni volta che qualcuno si iscrive alle tue newsletter. Puoi inviare un’altra e-mail il giorno 3.

Allo stesso modo puoi inviare un’e-mail il giorno 100. Le e-mail possono essere inviate in sequenza o ad intervalli ed è completamente automatizzata.

Utilizzando un autorisponditore, puoi inviare un’e-mail a un abbonato ogni singolo giorno o a giorni alterni. Tutto dipende da come hai impostato il ciclo.

I risponditori automatici ti aiutano a stabilire relazioni stabili ea lungo termine con i tuoi abbonati. Hai impostato le serie di email una volta. Ma i tuoi abbonati continuano a ricevere email da te per mesi.

Questo è il potere di usare un servizio Autoresponder.

Uso gli autorisponditori GetResponse da anni. La loro semplice ma potente interfaccia utente semplifica la configurazione dell’intero ciclo in pochi minuti.

Come utilizzare GetResponse AutoResponder?

Come hai già capito cosa sono gli autorisponditori, discutiamo come usare gli AutoRisponditori all’interno di GetResponse.

Per impostare i tuoi autorisponditori, dovrai sicuramente avere un account con loro. Quindi, se non sei ancora membro, fai clic qui per iscriverti gratuitamente.

Non ti preoccupare! Non è necessario fornire alcuna informazione finanziaria. Puoi testare l’intero sistema gratuitamente per 30 giorni.

Durante il periodo di prova gratuito, è possibile aggiungere fino a 1.000 contatti all’elenco GetResponse. Più tardi, se vuoi decidere di continuare, è fantastico.

Presumo che tu abbia già un account ora. Una volta effettuato l’accesso, atterrerai sulla tua dashboard che assomiglia quasi all’immagine qui sotto.

Nella sezione “Azioni rapide”, puoi vedere l’opzione per creare la risposta automatica. Dai un’occhiata alla parte evidenziata dell’immagine qui sopra.

Puoi anche fare clic sul menu per accedere all’opzione.

Nella pagina successiva, sarai in grado di scegliere un nome per il tuo autorisponditore e scegliere un elenco di contatti di tua scelta.

L’elenco che scegli qui è l’elenco per il quale creerai la risposta automatica. Gli autorisponditori impostati verranno applicati a tutti i contatti all’interno di tale elenco.

All’interno di GetReponse, puoi segmentare i tuoi contatti e-mail creando diversi elenchi. È possibile utilizzare nomi diversi per ciascun elenco.

Ciò ti aiuterà a rivolgersi a clienti specifici in base alle loro caratteristiche individuali. Ti aiuta a generare il maggior coinvolgimento.

Nella stessa pagina troverai l’opzione per creare una nuova email.

Facendo clic su “Crea nuova e-mail”, si verrà reindirizzati alla pagina successiva in cui è possibile scegliere le impostazioni di base per la propria risposta automatica.

Qui è possibile specificare un “Nome messaggio”. Questo è solo per il tuo uso per identificare separatamente i tuoi messaggi.

Scegli una riga “Oggetto”. Questa è la riga dell’oggetto della tua email. E seleziona anche la tua e-mail mittente preferita e l’id e-mail del destinatario.

Il prossimo passo è scegliere un modello per il tuo messaggio.

All’interno di GetResponse, ci sono centinaia di modelli predefiniti pronti per l’uso per le tue e-mail. Utilizza il modello più adatto a te e il passaggio successivo ti porterà al designer della posta elettronica.

Il loro semplice editor di e-mail di facile utilizzo ti aiuterà a progettare le e-mail esattamente nel modo in cui ne hai bisogno. Dopo aver progettato l’e-mail perfetta che desideri inviare, il passaggio successivo è salvare e pubblicare il tuo autorisponditore appena creato.

Il seguente video dovrebbe aiutarti a completare l’intero processo e comprendere chiaramente ogni singolo passaggio.

Guarda il video per una chiara comprensione.

Fondamentalmente, impostare un autorisponditore è così semplice che chiunque abbia un piccolo cervello dovrebbe essere in grado di farlo correttamente.

Mentre scrivi i tuoi autorisponditori, determina il tuo obiettivo finale. Prima di creare l’autorisponditore, poniti queste domande:

  • Vuoi vendere un prodotto?
  • Vuoi vendere il tuo servizio?
  • O vuoi aumentare la consapevolezza del tuo marchio?
  • O vuoi costruire una relazione a lungo termine?

Conoscere lo scopo delle tue serie di autorisponditori ti aiuterà a scegliere i migliori messaggi da inviare. Altrimenti è impossibile sapere quale strategia funzionerà meglio per te. Ricorda sempre il tuo obiettivo numero 1.

Quanto costa GetResponse?

Quindi vediamo cosa investirai se decidi di utilizzare GetResponse per i tuoi scopi di email marketing.

Tieni presente che offrono una versione di prova gratuita di 30 giorni completa . E non hai bisogno dei dati della tua carta di credito per iscriverti alla versione di prova .

Quindi puoi testare l’intera piattaforma in modo assolutamente gratuito. Più tardi, se decidi di rimanere con loro, puoi effettuare l’upgrade ( cosa che credo che lo farai ).

Il loro piano di base inizia a partire da $ 15 al mese per 1.000 contatti. Il prezzo aumenta all’aumentare del numero dei tuoi abbonati.

Puoi inviare e-mail illimitate con uno qualsiasi dei loro piani. Ci sono alcune funzionalità che non sono disponibili nel loro piano di base.

Ma il loro piano di base dovrebbe aiutarti a metterti in funzione con quasi tutto il necessario per campagne di email marketing di successo.

Se hai bisogno di uno sconto molto grande, dovresti optare per il loro piano annuale che ti dà uno sconto del 18%. Otterrai uno sconto enorme del 30% se paghi in anticipo per 2 anni. Paghi anche meno per ogni mese con piani annuali.

Come puoi vedere, non costa molto denaro specialmente quando fai marketing via email. È noto per avere un ROI molto buono per la maggior parte del tempo.

Il loro piano di base dovrebbe essere adatto a quasi l’80% degli esperti di marketing. Ovviamente puoi sempre aggiornare se necessario.

Il mio suggerimento sarebbe andare per il piano di base se hai appena iniziato.

Come utilizzare GetResponse per l’email marketing?

Fino ad ora, abbiamo imparato cos’è veramente GetResponse e come utilizzare la sua sequenza di risposta automatica per la massima redditività per la tua azienda.

Ora scopriremo ogni passo che dovrai compiere per usarlo con successo per le tue esigenze di email marketing.

I seguenti passaggi sono coinvolti nel processo:

  • Crea un elenco di contatti
  • Aggiungi contatti al tuo elenco
  • Crea moduli di iscrizione
  • Crea newsletter

Le seguenti sezioni ti aiuteranno a passare attraverso ogni passaggio in modo che diventi assolutamente crear per te; anche senza avere un account.

Come creare un elenco GetResponse?

Quindi cos’è un elenco? Gli elenchi ti aiutano a segmentare i tuoi abbonati in base alle loro diverse esigenze, interessi e requisiti.

Supponiamo di avere 1.000 utenti in totale.

Ma solo il 20% è interessato ai prodotti per l’addestramento del cane. Il 25% di essi è interessato a prodotti per la salute. Il resto di loro è interessato a imparare a fare soldi online.

Quindi puoi vedere che ci sono diversi tipi di persone che sono già i tuoi iscritti. Segmentarli correttamente ti aiuterà in molti modi.

È qui che entrano in gioco le liste.

Ogni elenco è un gruppo separato di persone interessate a un argomento specifico. È importante inviare e-mail solo in base ai loro interessi.

Di seguito sono riportati alcuni esempi dei miei elenchi GetResponse:

esempi per nomi di elenchi di posta elettronica

Ovviamente invierai e-mail relative alla salute alle persone che sono veramente interessate ai prodotti relativi all’addestramento dei cani.

All’interno di GetResponse puoi crearne quanti ne desideri.

Esiste un elenco predefinito fornito da GetResponse per ogni nuovo account. Questo elenco viene utilizzato quando non è stato specificato quale elenco utilizzare durante l’aggiunta di un contatto.

Quindi, come si crea un elenco all’interno di GetResponse?

Una volta che sei nella dashboard di GetResponse, troverai l’opzione dalla barra degli strumenti della dashboard. Seleziona l’opzione “Elenchi” dalla barra degli strumenti.

Fare clic sul pulsante “Crea elenco” nella pagina successiva.

Questo è il pulsante per creare un elenco che si trova nel software di email marketing Getresponse

Inserisci il nome desiderato per il tuo elenco.

Ricorda che il nome deve essere univoco, non può esistere in nessun account GetResponse. Il nome deve contenere da 3 a 64 caratteri (solo az minuscolo, numeri, meno (-) e trattino basso (_).

Fai clic su “Crea” una volta terminato.

Questo è un esempio di creazione di un elenco trovato all'interno di Getresponse

Nel caso in cui tu abbia già alcuni elenchi esistenti, puoi copiare le impostazioni degli elenchi esistenti nel tuo elenco appena creato.

Quindi è così che crei un elenco all’interno di GetResponse.

Ora è il momento di aggiungere contatti al tuo elenco.

Come aggiungere contatti a un elenco?

Esistono due modi diversi per aggiungere contatti al tuo elenco.

Se disponi già di un elenco di contatti e-mail, puoi utilizzare l’opzione denominata “Aggiungi contatti” dalla dashboard di GetResponse.

aggiungi contatti e-mail all'interno di Getresponse

Nella pagina successiva, selezionare l’elenco preferito in cui si desidera importare i contatti. Puoi farlo manualmente uno per uno. Oppure puoi caricare un file fino a 10 MB o utilizzare un servizio esterno come i contatti di Google o Zendesk.

Se scegli la modalità manuale, il numero massimo di contatti che puoi aggiungere sarà solo 50. Un nome per i tuoi contatti è obbligatorio.

Si noti che è necessario disporre dell’autorizzazione per aggiungere questa persona al proprio elenco. Non puoi semplicemente aggiungere l’e-mail di una persona a caso a un elenco.

Se non disponi già di e-mail esistenti che puoi importare in GetResponse, puoi utilizzare i loro moduli e le pagine di destinazione per acquisire e-mail dai visitatori del tuo sito Web, annunci personali o campagne PPC.

In effetti, esistono molti modi diversi per acquisire gli indirizzi e-mail. Il metodo più popolare è aggiungere un modulo di iscrizione sul tuo sito web.

All’interno di GetResponse, è possibile creare e progettare un modulo di abbonamento secondo le proprie scelte. Aggiungilo al tuo sito Web e acquisisci le email.

Durante la creazione di un modulo o di pagine di destinazione, avrai la possibilità di scegliere l’elenco desiderato per aggiungere le e-mail appena acquisite.

Per consentirti di progettare il modulo di abbonamento perfetto adatto alle esigenze e agli interessi dei tuoi clienti, ci sono centinaia di design tra cui scegliere.

Esistono moltissime app per la creazione di elenchi che ti aiutano a migliorare le tue conversioni. Basta scegliere quello migliore che si adatta alle tue esigenze, aggiungerlo al tuo sito Web e invogliare i visitatori a fornire il loro indirizzo e-mail.

Offri omaggi o download gratuiti in cambio di un’email. In effetti ci sono tonnellate di modi diversi in cui puoi provare a ricevere le e-mail dei visitatori.

elenco di app per la creazione di email marketing

Ho già parlato di landing page prima.

Le pagine di destinazione sono semplici pagine Web appositamente progettate per consentire ai visitatori di eseguire una determinata azione; principalmente dando le loro e-mail.

Con il builder e l’editor di landing page integrati di GetResponse, puoi creare e progettare qualsiasi landing page di tua scelta.

Tuttavia, il modo più preferito di acquisire e-mail è il modulo di abbonamento. Nella sezione successiva impareremo come creare un modulo di iscrizione all’interno di GetResponse.

Come creare un modulo di iscrizione?

I passaggi necessari per creare un modulo di iscrizione all’interno di GetResponse sono semplici e facili. Vediamo come farlo davvero.

Una volta effettuato l’accesso all’interno di GetResponse, troverai il pulsante “Crea modulo” in “Azioni rapide”.

Facendo clic sul pulsante, verrai indirizzato alla pagina successiva in cui puoi scegliere “Procedura guidata per la creazione di elenchi” o qualsiasi “App per la creazione di elenchi” per creare e progettare il modulo di abbonamento desiderato.

Sotto “Creazione guidata elenco”, troverai centinaia di modelli predefiniti che ti aiuteranno a progettare il modulo di abbonamento perfetto di cui hai bisogno.

Con l’aiuto del loro editor intuitivo, puoi modificare qualsiasi sezione del modello e progettarlo esattamente come desideri.

Puoi anche iniziare da zero scegliendo un modello vuoto.

Nella sezione “App List Builder” troverai vari tipi di moduli che puoi utilizzare in base alle tue esigenze.

Puoi anche accedere ai semplici codici html che puoi utilizzare se ti piace usare html e css per creare i tuoi moduli direttamente nel tuo sito web.

Puoi anche ottenere diverse opzioni di integrazione per connettere i tuoi moduli GetResponse con siti su varie piattaforme diverse.

Guarda il video seguente per una completa comprensione di ciò che puoi fare durante la creazione di un modulo di iscrizione all’interno di GetResponse .

I passaggi sono così semplici che quasi chiunque abbia un piccolo cervello dovrebbe essere in grado di farlo abbastanza bene. Quindi basta registrarsi per un account e creare il modulo.

Una volta progettato il modulo perfetto, integra il modulo nel tuo sito Web, raccogli e-mail dai tuoi visitatori e crea il tuo elenco.

Ora è il momento di vedere come creare e inviare una newsletter.

Come creare e inviare una newsletter?

Allo stesso modo della creazione di moduli, troverai un pulsante per creare le newsletter dalla sezione “Azioni rapide” della dashboard.

Fai clic sul pulsante e sarai in grado di scegliere se vuoi usare il loro “Drag-and-Drop Editor Editor” o “HTML Source Editor”.

Se sei un utente esperto e conosci l’HTML, scegli l’opzione Editor HTML Source.

O semplicemente usa “Drag-and-Drop Editor di e-mail” che viene effettivamente utilizzato dalla maggior parte degli utenti per creare bellissimi messaggi di posta elettronica.

La maggior parte degli utenti utilizza il semplice “Drag-and-Drop Editor di e-mail” che è potente e aiuta chiunque a creare bellissime e-mail HTML senza alcuna conoscenza di codifica.

Getresponse trascina e rilascia l'editor di e-mail per aiutarti a creare facilmente belle newsletter via e-mail.

Nella pagina successiva, configura le impostazioni della newsletter.

  • Seleziona un elenco collegato. Sarà l’elenco in cui potrai trovare le statistiche della tua newsletter e analizzarne l’efficacia.
  • Inserisci un nome per il tuo messaggio. Questo nome di messaggio è solo per il tuo uso. Sarà utilizzato per identificare separatamente un messaggio.
  • Inserisci l’oggetto. Questo sarà l’oggetto della tua newsletter via email che riceveranno i tuoi iscritti.
  • Seleziona Da e-mail e modifica l’e-mail di risposta, se necessario.
  • Se lo si desidera, è possibile scegliere le impostazioni di distribuzione.
impostazioni della newsletter

Al termine, fai clic sul pulsante “Passaggio successivo” per accedere alla galleria dei modelli. Ci sono centinaia di bellissimi modelli predefiniti disponibili per l’uso.

Basta scegliere quello migliore che fa per te e verrai indirizzato all’editor per modificare diverse sezioni della tua e-mail secondo la tua scelta.

Al termine, fai clic sul pulsante “Passaggio successivo: per selezionare l’elenco preferito a cui desideri inviare la newsletter.

Nel passaggio successivo, sarai in grado di inviare la newsletter in quel momento o programmarne l’invio in un secondo momento. E non dimenticare di attivare “Tempismo perfetto” se non stai inviando un’e-mail sensibile al tempo.

Mi piace molto l’opzione “Perfect Timing” che ti consente di consegnare le tue newsletter via e-mail ai tuoi abbonati esattamente quando hanno maggiori probabilità di leggere l’email e agire di conseguenza. Ed è quello che ovviamente vuoi.

Si prega di notare che “Perfect Timing” può ritardare la consegna della tua e-mail a determinati destinatari fino a 23 ore. Ciò può accadere, poiché attenderà il momento migliore per inviare la tua e-mail, in base alle azioni precedenti di ciascun abbonato.

Allora, cosa stai aspettando. Iscriviti a GetResponse e acquisisci sempre più contatti email per le tue esigenze di marketing.

Sei un utente GetResponse? Condividi la tua esperienza con i nostri lettori per aiutarli a scegliere il meglio. Lascia un commento adesso!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close