Cosa ti direbbe il tuo “te stesso” del tuo futuro sul trading da qui a 10 anni

Odio aprire con un cliché, ma è importante: la realtà del trading è che oltre il 90% dei trader al dettaglio che iniziano a fare trading con un conto reale alla fine fallirà; perdere denaro e soffrire emotivamente in un breve lasso di tempo. Il tipico trader inizierà a fare trading dal vivo molto prima di essere pronto, rischia denaro che non dovrebbe, non ha una chiara strategia di gestione del capitale, non è preparato mentalmente e manca di disciplina in tutte le aree.

Per fare una semplice analogia, metteresti un tennista nei suoi primi anni nel circuito nei migliori tornei professionistici di serie? Sembra pazzesco, vero? Bene, come trader, quando ti immergi con tutto il tuo ottimismo ed entusiasmo per battere il mercato e fare soldi, stai facendo qualcosa di altrettanto folle, ma il mainstream lo accetta come normale. Ecco perché il cliché è purtroppo verissimo; perché così tante persone iniziano a fare trading prima di essere pronte.

Saltare nel mercato e fare trading dal vivo prima che tu sia pronto, quasi sicuramente finisce per perdere denaro. Alla fine, l’unica cosa che ti tiene in gioco è il tuo bankroll, e se lo esaurisci prima di sapere come fare trading correttamente, ovviamente fallirai. Devi prepararti adeguatamente e armarti di conoscenza ed esperienza, prima di rischiare soldi veri. In questo modo, ti darai la possibilità di non finire come la maggior parte dei trader, che falliscono. Il trading consiste nel rimanere a galla abbastanza a lungo da essere in grado di trarre vantaggio dai grandi movimenti del mercato , e se scambi il tuo capitale troppo velocemente, non sarai in grado di farlo.

Tuttavia, può esserci una realtà di trading diversa per te, non deve essere così!

E se il tuo io futuro (tra 10 anni) potesse sedersi e fare una conversazione e dare il tuo attuale consiglio su tutti gli errori che alla fine hanno portato al tuo fallimento? Cosa pensi diresti?

Nello scrivere questo articolo, ho immaginato di sedermi con me stesso come principiante, 15 anni fa, condividendo tutte le mie esperienze, alti e bassi, trappole e insidie, trionfi e tribolazioni e la saggezza e l’intuizione che ho imparato da tutti Quello. Ecco cosa direi…

Un tuo messaggio tra 10 anni…

– “Amico, non scambiare così tanto, rallenta l’inferno!”

La prima cosa che direi al mio ex commerciante è di rallentare l’inferno . Non per essere rozzo, ma onestamente, ho visto più persone far saltare i conti di trading semplicemente facendo troppo trading di quanto mi interessi ammettere. Anch’io ero colpevole di over-trading nei miei primi giorni, e so quanto velocemente può distruggere il tuo conto di trading, la tua mentalità e potenzialmente anche la tua vita.

La lezione che il mercato sarà sempre lì , può essere costosa da imparare. Ma non deve essere per te. Se ascolti il ​​mio consiglio qui e ascolti quello che sto dicendo e lo metti in pratica, puoi in gran parte evitare tutto il dolore e la sofferenza che accompagnano l’eccessivo trading. Il punto è che il mercato non va da nessuna parte! I mercati esistono dal 1700, quando le persone hanno iniziato a utilizzare i grafici a candele in Giapponeper monitorare i prezzi del riso. Salvo la fine del mondo, i mercati saranno qui domani e per sempre. Non mettere i pantaloni in un mucchio, rallenta e renditi conto che se perdi uno scambio, non è un grosso problema, se devi aspettare qualche mese per fare trading dal vivo, non è un grosso problema. Qualunque cosa tu faccia, non avere fretta di fare soldi, perché quella sarà la cosa che ti impedirà di fare soldi!

Ho un eccellente articolo che mostra in dettaglio perché il trading a bassa frequenza è molto più redditizio del trading ad alta frequenza. Come dice un vecchio proverbio, “Tutte le cose buone arrivano a chi aspetta”. Non è solo un detto generale, è anche un fatto di trading. Lascia che il mercato venga da te, cioè lascia che si sviluppino quelle operazioni ovvie, non forzare un’operazione che semplicemente non c’è. Il mercato ti mostrerà la sua mano, per così dire, se semplicemente aspetti che lo faccia. L’ultima cosa che vuoi che accada è non avere soldi con cui fare trading quando il mercato finalmente ti mostrerà la sua mano!

– “Amico, scambia dimensioni di posizione più piccole!!!”

La prossima cosa che vorrei dire al mio ex commerciante è di rispettare e proteggere il tuo bankroll perché è l’unica cosa che ti tiene in gioco. Nel trading, il tuo bankroll, o capitale di trading, è il tuo strumento e la tua attrezzatura, sono le forniture di cui hai bisogno per fare i tuoi soldi. Proprio come un medico ha bisogno delle sue forniture e attrezzature mediche, tu hai bisogno del tuo bankroll. La cosa che la maggior parte dei trader principianti sottovaluta o non capisce, è la conservazione del capitale . Preservare il tuo capitale in modo da poter trarre vantaggio dalle grandi mosse del mercato quando si presentano, è una delle chiavi del successo nel trading a lungo termine . Il tuo capitale commerciale è la tua ancora di salvezza nel mercato, trattalo come ossigeno, senza di esso non puoi “respirare” nel mondo commerciale, e quindi morirai se non lo preservi.

Quando inizi a fare trading dal vivo, devi iniziare in piccolo e accumulare importi maggiori nel tempo man mano che le tue abilità e la tua sicurezza migliorano. Non otterrai successo come trader che fissa posizioni di grandi dimensioni. Quindi, è necessario comprendere la conservazione del capitale come discusso sopra e il dimensionamento della posizione . La maggior parte dei trader principianti sa poco di questi argomenti o li ignora e presume erroneamente che siano meno importanti di loro o che li “capiranno più tardi”, errore ENORME, ENORME ( voce di Donald Trump ). 

– “Amico, lascia che gli scambi si svolgano e padroneggia la pazienza. Per favore.”

Non interferire con i tuoi scambi Nial, abbi pazienza, per favore. Questa è la prossima cosa che direi al mio ex commerciante. Vorrei sottolineare l’approccio a bassa frequenza che ho discusso sopra e per evitare il day trading .

Come trader principianti, è difficile persino rendersene conto, figuriamoci accettare il fatto che le operazioni richiedono tempo per essere eseguite , spesso più a lungo di quanto desideriamo o ci aspettiamo. Quindi, è molto facile entrare in un gioco di chiudere costantemente in anticipo operazioni perfettamente buone, prima che abbiano la possibilità di muoversi a tuo favore e colpire il tuo obiettivo. Questo si chiama farsi “scuotere” da un trade. Devi evitare questo. Devi lasciare che il mercato ti porti fuori la maggior parte del tempo, piuttosto che farti fuori.

Direi a me stesso che il mercato spesso si muove ulteriormente e rimane sovraesposto in una direzione più a lungo di quanto la maggior parte delle persone si aspetti o pensi sia possibile. Quante volte hai pensato o detto a te stesso “Il mercato non può andare avanti!”, solo per vederlo fare esattamente questo? Questo è un errore comune dei principianti. Non puoi presumere nulla su un mercato . Lascia che il mercato e l’azione sui prezzi ti guidino piuttosto che inventare storie nella tua testa su ciò che “dovrebbe accadere”. Al mercato non interessa cosa pensi che dovrebbe accadere, farà ciò che vuole indipendentemente da te o da chiunque altro.

Nei miei primi anni di trading, non posso dirti quante volte ho chiuso un trade troppo presto, solo per vederlo diventare vincente, senza di me a bordo. Forse non c’è niente di più atrocemente esasperante nella vita che guadagnare QUASI un sacco di soldi, ma perché non sei stato disciplinato o paziente, lasciarti scivolare tra le dita!!!

Direi a me stesso: la pazienza e l’autodisciplina del suo “fratello” sono i tuoi più grandi alleati in questo gioco che chiamiamo trading. Oltre a padroneggiare la tua strategia di trading , devi diventare un maestro di te stesso, il che significa padroneggiare la capacità di rimanere disciplinato e paziente. Devi padroneggiarli in tutti i modi possibili. Questo è in gran parte qualcosa che non può essere insegnato. Devi solo scavare in profondità e farlo!

“Amico, resta con l’unica strategia”

Padroneggia prima una strategia, quindi aggiungila se necessario. Costruisci il tuo arsenale commerciale un’arma alla volta. Ma non deviare al di fuori della tua filosofia e convinzioni di trading di base.

Spesso, un concetto o un modello / configurazione di trading è sufficiente per farti una fortuna. Impari a scambiare un concetto, ti fa guadagnare soldi, corri con esso e ‘colpisci finché il ferro è caldo’, piramidando in posizioni soprattutto durante le tue serie di vittorie. Quello che non vuoi fare è diventare eccessivamente sicuro di te e iniziare a lanciarti su nuovi trucchi e giocattoli subito dopo aver trovato qualcosa che funziona (molti trader commettono questo errore), segui ciò che funziona. Se provi ad aggiungere troppe cose troppo presto, finirai per negoziare eccessivamente e sarai sopraffatto e frustrato. Ricorda, come dico sempre, Keep It Simple Stupid !

Devi evitare la tentazione, difficile da fare nel trading, ma necessaria se vuoi avere successo…

Ci sono idee logiche e ci sono idee ‘hocus pocus’, quindi non lasciarti ingannare. Elimina il disordine dal processo decisionale in tutte le forme. Le notizie o i fondamentali raramente serviranno positivamente a un trader a breve termine, quindi credi nell’analisi tecnica, nell’azione dei prezzi.

Il mondo è un posto più semplice di quanto molti credano, così come lo sono i mercati finanziari, quindi attenersi alla lettura dell’azione dei prezzi dei grafici e anticipare le operazioni basate su tale azione dei prezzi, gestendo sempre il rischio in modo appropriato.

“Tieni una buona cosa se sei fortunato a trovarla, ragazzo.”

Fai un respiro profondo, la vita e il trading sono maratone, non sprint…

Infine, la cosa più importante che mi dicevo 15 anni fa, è qualcosa applicabile sia al trading che alla vita in generale. Invecchiando, impariamo, acquisiamo saggezza e intuizione, in effetti questo è il lato positivo dell’invecchiamento. Mentre sono ancora relativamente giovane, a 33 anni ho imparato molto. L’unica cosa che posso dire onestamente più di ogni altra cosa è che la vita e il trading si vincono entrambi pensando a loro come e trattandoli come una maratona, non uno sprint.

Le cose buone raramente accadono agendo prima di pensare. Ci viene detto da bambini di “pensare prima di parlare”, eppure è così difficile per un bambino farlo perché i bambini operano in gran parte su impulso e sentimento, con pochissima pianificazione, lungimiranza o riconoscimento delle conseguenze del loro comportamento. Non è diverso nel trading in realtà; quei trader che semplicemente agiscono (iniziano a fare trading dal vivo) senza una formazione commerciale e senza pianificare in anticipo sono il cliché approssimativo del 90% che perde denaro.