Cosa ho imparato dopo aver preso tre mesi di pausa dal trading

Questo è un articolo ispirato da un membro e mio caro amico. È una persona che fa trading da oltre un decennio e che ha lottato con gli alti e bassi del trading, come tanti altri trader. Ecco un piccolo retroscena su di lui: è un padre di famiglia, recentemente disoccupato e che cerca di essere il capo di se stesso in modo da poter trascorrere più tempo con la sua famiglia e avere lo stile di vita che ha sempre desiderato. Dopo aver recentemente perso il lavoro, è stato costretto a smettere di fare trading dal vivo e quindi è tornato solo al trading demo. Mi ha chiamato dopo circa tre mesi di trading demo per dirmi cosa aveva imparato.

Quando ho parlato con lui, ha raccontato una rivelazione davvero stimolante che ha avuto dopo essersi preso alcuni mesi di pausa dal trading dal vivo ed essere tornato alla demo. Mi ha detto che dopo quasi 16 anni nel mercato e cercando di ‘capirlo’, ha finalmente avuto il suo momento “Ah Ha” in cui tutto ciò che aveva imparato da me e dalla sua esperienza personale, finalmente si è riunito.

Gli ho chiesto se potevo usare le sue esperienze per scrivere un articolo per voi ragazzi, perché so che molti di voi stanno ancora lottando e stanno aspettando che tutto “clicchi” con il vostro trading. Si spera che l’intuizione da cui stai per imparare ti aiuterà ad avere il tuo momento “Ah Ha” in modo da poter finalmente entrare in pista verso un trading redditizio …

(La storia che segue è il suo, io l’ho parafrasato e montato un po ‘, ma questo è il suo 1 ° conto persona …)

Non è necessario scambiare molto per fare molti soldi.

Ho sempre cercato di fare un sacco di soldi con piccoli conti . Metterei 1k o 2k in un conto di trading e penso che avrei guadagnato 100.000 all’anno da quello entro la fine dell’anno. LOL. Guardando indietro, quel tipo di pensiero mi fa davvero ridere.

Forse la lezione più incisiva che ho imparato durante i miei tre mesi di assenza dal trading dal vivo è stata che non avevo bisogno di fare molto trading per fare molti soldi . Durante la mia assenza stavo scambiando un conto demo da 50K e in quel periodo ho effettuato solo due operazioni. Un trade stava comprando GBPUSD che mi ha fruttato circa 6k e l’altro stava comprando Gold, che mi ha fruttato circa 25k. Quindi, ho guadagnato $ 31.000 in circa tre mesi (10k al mese) facendo trading solo 2 volte. Non avevo perdenti, solo due grandi vincitori. Non so voi, ma io sono abbastanza contento di guadagnare $ 31.000 in 3 mesi, per non aver fatto praticamente nessun “lavoro” reale se non usare il mio cervello.

Ora, purtroppo non ho 50.000 dollari veri con cui scambiare. Ma va bene, perché alla fine ho capito e sperimentato il FATTO che non devi fare molto trading per fare un sacco di soldi! Dove l’hai già sentito?! Probabilmente dalla stessa persona che ho fatto io…  Nial Fuller .

Quanti articoli hai letto di Nial in cui parla di trading a bassa frequenza o che l’over-trading è la morte dei conti della maggior parte dei trader? C’è una ragione per questo, è molto, molto vero! Non te ne rendi conto quando sei coinvolto nel tentativo di fare “un sacco di soldi” con un piccolo conto. Ti fai prendere dall’eccessivo trading e dalle operazioni forzate, piuttosto che lasciare che le operazioni arrivino a te .

La strategia di trading e la sua padronanza sono importanti.

Durante la mia odissea di trading demo di tre mesi, stavo principalmente cercando di fare trading sui pull back , qualcosa che Nial insegna e sottolinea fortemente nel suo corso di trading, qualcosa che ho imparato principalmente da lui, ma non l’ho mai messo in pratica nel modo giusto.

Il problema dei pull back, ho finalmente capito, è che in pratica devi comprare un mercato quando è in ribasso e vendere un mercato quando è in rialzo… entrambi sono molto difficili da fare e controintuitivi da fare in questo momento. È facile da capire ma difficile da mettere in moto.

Quando un mercato si muove al rialzo, ti senti come se volessi comprarlo, e viceversa quando si muove al ribasso. La CHIAVE è guardare il contesto del grafico; il mercato sta semplicemente ritracciando al rialzo all’interno di una tendenza al ribasso? Se questo è il caso, allora dovresti cercare di vendere su quell’altalena, anche se potresti non sentirti come se lo volessi! Vendi quando un mercato è in rialzo e acquista quando è in ribasso.

La maggior parte delle volte, non dovresti fare nulla sul mercato

È difficile non preoccuparsi o non pensare alle tue operazioni su un conto reale, ma su un conto demo, non pensi davvero tanto alle operazioni e, la maggior parte delle volte, questo funziona a tuo vantaggio in modo drammatico.

Non ho letteralmente nemmeno guardato il mio commercio d’oro fino a quando non avevo già guadagnato $ 19.000 dollari su di esso. Se quel commercio fosse stato reale, probabilmente l’avrei già sabotato e sarei uscito con un piccolo profitto o una perdita a quel punto.

Il punto è che dobbiamo staccarci di più dai mercati, soprattutto dopo che entriamo nei trade.

Imposta lo scambio, fai la dovuta diligenza, assicurati che soddisfi i tuoi criteri e il piano o la strategia di trading, imposta lo stop loss (almeno) e possibilmente l’obiettivo, e dimenticati di quella dannata cosa almeno per alcuni giorni! Mi ci sono voluti ANNI, anzi DECENNI per essere in grado di farlo! Non lasciare che questo sia tu!

La linea di fondo è; Non guardare le tue operazioni una volta che le hai inserite è probabilmente la cosa migliore che puoi fare per fare soldi come trader. Siamo swing trading , non day-trading. Ricordati che!

Il bankroll conta.

In un recente articolo di Nial Fuller, ha discusso alcune cose che avrebbe detto al suo ex trading self dal suo attuale trading self, avendo acquisito oltre un decennio e mezzo di esperienza. Una delle cose che mi ha colpito di più è stata come ha imparato che aveva bisogno del suo bankroll per sopravvivere sui mercati. Apparentemente sembra ovvio, ma molti di noi fanno trading come se il nostro bankroll non avesse importanza. Quindi, quando finalmente arriva un buon affare, abbiamo poco o nessun denaro rimasto per trarne vantaggio.

Questo punto è stato portato a casa per me durante i miei tre mesi di trading demo. Prima di tutto, avere un conto da 50k per cominciare ha sicuramente reso le cose più facili, fino a mantenere intatto il mio bankroll. Detto questo, mi sono anche reso conto che anche se avevo 50k con cui scambiare, potevo semplicemente aumentare il rischio se volevo, e potenzialmente perdere molti soldi molto velocemente. Quindi, sì, la dimensione del conto ha dei vantaggi, ma se non sai come preservare il tuo capitale di trading, la dimensione del tuo account è irrilevante. Pertanto, Nial dice sempre che se puoi fare trading con successo su un piccolo conto, puoi farlo anche su un grande conto. Quindi, non preoccuparti se hai un piccolo conto e non puoi scambiare le dimensioni che desideri; lavora sui meccanismi, sul processo e poi sarai in grado di utilizzare lo stesso approccio man mano che il tuo account cresce o se trovi un investitore.

Non essere in uno scambio solo per essere in uno scambio.

Questa è stata una lezione che mi ha davvero colpito dopo essere tornato al trading demo per alcuni mesi. Era evidente che gran parte delle mie lotte con il trading dal vivo erano semplicemente perché sentivo il bisogno di essere sul mercato quasi tutto il tempo. Era quasi un piacere colpevole; qualcosa che sapevo era sbagliato ma mi sentivo bene quindi l’ho fatto comunque. Certo, è stato bello finché non ho perso denaro, che è l’inevitabile risultato della maggior parte delle operazioni effettuate per questo motivo.

Dopo il mio successo nel trading demo, mi sono reso conto di aver effettuato solo una manciata di operazioni in tre mesi e quelle operazioni hanno portato a grandi guadagni. Quindi, non solo ho fatto trading molto meno, ma ho anche guadagnato molti più soldi, c’è davvero una connessione e credo che in questo caso la correlazione indichi la causalità!

La pazienza è ciò che ti fa guadagnare, ma la pazienza non è facile.

Essere pazienti mentre si fa trading con un conto demo sembra essere molto più facile che essere pazienti con un conto reale. Questo in genere è dovuto al fatto che quando fai trading con demo semplicemente “non ti interessa” tanto quanto quando fai trading dal vivo, dal momento che non ci sono soldi veri sulla linea. Quando le persone passano da un grande conto demo da 50k a un piccolo conto reale, sentono il bisogno di creare rapidamente quel conto reale, in modo da poter scambiare le grandi dimensioni che avevano nella demo da 50k. Ma questo li porta semplicemente a un eccesso di scambi e a un’eccessiva leva finanziaria e a far saltare i loro conti. Per questo motivo, è probabilmente una buona idea aprire il tuo conto demo con la stessa quantità di denaro o simile a quella con cui scambierai dal vivo.

Il fallimento alla fine è diventato un successo

Alla fine, dopo molti anni di fallimenti come trader, mi sono reso conto che le ragioni per cui stavo fallendo erano cose che avevo la capacità di sistemare. Ecco come ho risolto:

  • Ho scritto in dettaglio, tutto ciò che stavo facendo in modo diverso mentre scambiavo il mio conto demo. Ciò includeva come mi sentivo mentre analizzavo il mercato ogni giorno, come mi sentivo mentre impostavo uno scambio, come mi sentivo mentre non facevo nulla e lasciavo che lo scambio si svolgesse, le impostazioni effettive che ho preso e come le ho gestite, ecc. Questo era fondamentalmente un diario di trading e suggerisco a ogni trader di crearne uno. Non deve essere niente di speciale, quindi non pensarci troppo. Puoi semplicemente registrare i tuoi pensieri in un documento di Word o persino scriverli su un quaderno. Basta tenere un registro o un diario delle tue operazioni e dei tuoi pensieri e sentimenti ogni giorno mentre interagisci con il mercato in qualsiasi modo, forma o forma.
  • Ho smesso di avere fretta di fare soldi. Il mio successo nel trading demo mi ha fatto capire che il problema alla base del motivo per cui stavo perdendo sul mio conto reale e perché la maggior parte dei trader perde, è semplicemente dovuto alla fretta di fare soldi. Il trading è così difficile perché psicologicamente, più vuoi e cerchi di fare soldi dal mercato, meno è probabile che tu lo faccia. Le persone fanno bene sui conti demo perché il loro cervello e gli ormoni che produce portano al tipo di interazione e comportamento nel mercato che si traduce in profitti. Sui conti live, in genere è il contrario. Il motivo è perché su un conto live, le persone hanno fretta di fare soldi, mentre su un conto demo, lo pensano solo come un “gioco”, dal momento che non ci sono soldi coinvolti.
  • Quindi, davvero, se potessi riassumere ciò che ho imparato dal mio successo su un conto demo per 3 mesi, è semplicemente trattare il tuo conto di trading live come se fosse un gioco, e stai giocando per vincere il gioco, non per fare soldi! Fare soldi è semplicemente un sottoprodotto del gioco abbastanza bene da vincere.

Non avrei potuto fare nulla di tutto questo né avrei avuto queste drammatiche realizzazioni se non avessi iniziato a studiare le idee e le filosofie di trading insegnate da Nial Fuller sul suo blog e nei suoi corsi . So che probabilmente suona un cliché per alcuni di voi, ma è vero. Le idee principali che Nial insegna sembrano semplici ed efficaci, e lo sono davvero, ma sono i nostri difetti e i nostri errori emotivi che le rendono così difficili da seguire. Se hai problemi con il tuo account live, ti suggerirei di tornare a un account di pratica e iniziare a studiare gli insegnamenti di Nial, fino a quando non avrai finalmente il tuo momento “Ah Ha”.