Cerca

Cosa aspettarti nei tuoi primi 15 giorni di Blogging

Giorno 1: Assicurati di impostare il blog prima dell’avvio

Lanciare il tuo primo blog può portarti ai margini del tuo posto. Questo è un momento molto emozionante ed è naturale voler saltare la pistola e pubblicare i tuoi contenuti non appena è pronto. Tuttavia, è necessario assicurarsi di aver incluso alcune necessità prima di pubblicare ufficialmente il tuo sito Web affinché il mondo possa vederlo.

Il tuo sito web dovrebbe includere una pagina Chi siamo e la sezione Informazioni di contatto. Dovrai anche prestare attenzione al design. WordPress può aiutarti a creare un design a tema gratuito che ti aiuterà ad aggiungere un tocco di stile al tuo sito. Una volta che il tuo sito è attivo, Feedburner è uno strumento fantastico per aiutarti a tenere traccia del tuo feed RSS e Google Analytics terrà traccia del numero di lettori che visitano il tuo sito. Prenditi del tempo per fare i preparativi necessari e il tuo blog sarà un successo fin dall’inizio!

 

Giorno 2: seleziona l’argomento e insisti con esso

I blog che si concentrano su temi particolari tendono a fare meglio nel complesso. Scegli un argomento che è vicino e caro al tuo cuore e su cui hai una notevole quantità di passione. Questo ti aiuterà a rimanere concentrato e coinvolto nella discussione.

I blog di successo come TechCrunch, Perez Hilton e Gizmodo si concentrano tutti su un argomento particolare. Questa strategia è stata straordinariamente utile per questi siti e può essere anche per te!

 

Giorno 3: Sii sempre consistente

La frequenza dei post del tuo blog dipende in larga misura dalla quantità di materiale che devi condividere e dal tempo che puoi dedicare alla scrittura. I post giornalieri richiedono numerosi argomenti di discussione e richiedono molto tempo. L’area tematica deve prestarsi a titoli di titoli multipli e vari. La coerenza è estremamente importante quando si configurano post Web programmati. I tuoi lettori imparano a contare su un periodo di tempo specifico e quando ti allontani troppo da questa formula potresti scoprire che l’attenzione del tuo pubblico si ridurrà nel tempo. Quindi stabilite un programma e seguitelo!

I post sul blog mensili sono dei buoni punti di partenza. Puoi sempre amplificare i tuoi sforzi in un secondo momento e aumentare il blogging settimanale o giornaliero come impone la situazione. Tuttavia, vi è il pericolo di perdere i lettori se si diminuiscono i post del blog.

 

Giorno 5: smetti di riciclare i contenuti

Rendi il tuo blog efficace essendo originale e autentico. Il tuo contenuto dice molto su di te. Detto questo, è importante che ti sforzi di rimanere aggiornato e di fornire nuove e interessanti informazioni all’interno dei tuoi post. Se è una discussione popolare, cerca di esprimere la tua opinione in modo unico e creativo.

Scrivi quando hai veramente qualcosa da dire. La tua opinione è importante perché i tuoi contenuti contino e amplifichi il valore parlando su argomenti che sostengono la tua passione.

 

Giorno 6: non aver paura di rischiare

Uno dei modi più rapidi per costruire un grande seguito è attraverso le polemiche. L’attenzione è sfoggiata su post che sfidano la norma e dicono in stampa ciò che la maggior parte della gente pensa, ma ha paura di dire. Se ti senti fortemente coinvolto in un argomento, scrivilo e non avere paura di essere schietto e onesto. Corri sempre il rischio di far infuriare i visitatori. Tuttavia, questo può funzionare a tuo favore.

 

Giorno 7: sii diverso dagli altri

Quello che devi veramente fare è determinare la tua nicchia. Rifletti attentamente sui modi creativi per distinguerti dalla massa. Non ha bisogno di essere stravagante, ma deve essere particolare per il tuo sito e unicamente per il tuo.

Ad esempio, il mio sito funge da guida per gli imprenditori. Esistono blog multipli che trattano l’imprenditorialità, ma non molti offrono risorse e manuali pratici che sono pratici e applicabili. Il mio sito fornisce passaggi di azione e strategie dettagliate che sono indispensabili per gli spettatori.

Trova la tua particolare marca di speciale e anche tu potrai fare un’impressione duratura e ritagliarti una reputazione nel mondo online.

 

Giorno 8: sfrutta i social media

C’è un potere sostanziale nei social media. Siti come Twitter e Hacker News ricevono una grande quantità di traffico e la loro popolarità può suscitare una risposta favorevole da parte degli spettatori quando il contenuto è l’argomento in questione. Commentatori e visitatori arrivano in questi luoghi alla ricerca di informazioni e quindi è un posto ideale per pubblicare contenuti e aumentare la consapevolezza del tuo sito.

I siti che trasmettono materiale strettamente correlato al tuo lavoro sono eccellenti strade per iniziare la tua avventura nel mondo dei social media. Ecco un elenco completo che potresti voler esaminare quando decidi di scegliere il giusto social media per te. Facebook, StumbleUpon e Twitter sono più comunemente conosciuti. Di questi, Twitter può essere il più fruttuoso in quanto i post vengono automaticamente twittati.

Sfrutta il potere dei social media per far sentire la tua presenza. Il tuo contenuto ti ringrazierà!

 

Giorno 9: connettiti cn gli altri

Le relazioni e le connessioni sono davvero ciò che spinge qualsiasi azienda ad avere successo in questo mercato. Questo vale anche per l’arena dei blog. Per i blogger che ti ricollegano a te devono prima sentire una connessione. Il modo in cui costruisci questa connessione dipende da te, ma alla fine è sempre bene iniziare con metodi provati e veri.

L’email e la messaggistica istantanea sono ottimi punti di partenza. Costruisci conversazioni e sviluppa un rapporto con il maggior numero possibile di blogger. La probabilità che colleghino il tuo blog è notevolmente aumentata dalle connessioni che promuovi.

 

Giorno 10: analizza e impara da Feedburner

È fondamentale che tu capisca i tuoi lettori insieme ai loro Mi piace e Non mi piace. Questo ti aiuterà immensamente quando stai determinando quale tipo di titoli vuoi scrivere e alla fine pubblicare. Feedburner è uno strumento eccellente che può fornire un servizio inestimabile alla tua azienda. Non solo è in grado di dirvi quanti abbonati RSS avete, ma può anche valutare il numero di volte in cui gli iscritti RSS hanno cliccato su diversi post del blog. Il valore di questo strumento sta nella sua capacità di fornire dati. Mettendo questo in azione può aiutare la tua azienda nella valutazione di titoli o argomenti specifici e quindi spingere i tuoi contenuti lungo la strada del successo.

 

Giorno 11: partecipa ai commenti

Condividi e condividi allo stesso modo! Questo dovrebbe essere il tuo motto quando stai tentando di creare un seguito attraverso il tuo blog. La sezione commenti è un luogo perfetto per attirare recensioni e acquisire feedback, ma è anche il modo migliore per creare connessioni. Pubblica commenti per ricevere commenti. Il vecchio adagio dice cedere e voi riceverete. Questo suona vero anche qui. Se condividi opinioni ponderate e sincere in tutta la sezione commenti della tua competizione, rimarrai piacevolmente sorpreso quando restituirà il favore.

 

Giorno 11: ottimizzazione dei motori di ricerca

Rendere il tuo blog adatto ai motori di ricerca non deve essere complicato. I blog di tipo WordPress o Movable si adattano perfettamente a Google e ad altri motori di ricerca. Potrebbe essere necessario dedicare più tempo ai tuoi sforzi se il tuo blog non è in questo formato, ma è sicuramente fattibile se segui alcuni semplici passaggi.

 

Giorno 12: scrivi le serie per il successo

Qualsiasi post pubblicato in una serie incoraggerà i lettori di ritorno. La scrittura di una serie in tre parti può richiedere molto tempo, tuttavia il traffico che genera compensa la produzione di energia.

I nuovi blog sono piccole creature fragili che richiedono cura e nutrimento. Al fine di garantire i lettori, è necessario dare ai visitatori un motivo per tornare. I blog che corrono in una serie si adattano perfettamente a questa nicchia. Come nuovo blogger, è vantaggioso iniziare in triplice copia. Guarda esempi come Problogger come guida. Sono riusciti a creare una serie di post di 31 giorni sul blog e hanno reso questa strategia di enorme successo.

 

Giorno 13: monetizzazione

Le strategie di monetizzazione funzionano meglio dopo che un blog è attivo da oltre tre mesi. Innanzitutto devi attirare i lettori prima di utilizzare questo tipo di approccio in quanto può ridurre l’esperienza complessiva dei visitatori.

Tuttavia, una volta stabilito e sicuro di aver acquisito un solido seguito, non c’è niente di sbagliato nello sviluppo di un piano per monetizzare il tuo blog. Google AdSense è un buon punto di partenza, ma devi partire da lì. Metti le uova in molti cestini, per così dire, e vedrai che i tuoi sforzi ripagheranno alla grande!

Ora è il momento di essere creativi e praticamente tutto va bene. Potresti voler implementare un approccio integrato come un programma di abbonamento. Qualunque strada tu scelga, assicurati di testarne l’efficacia per un certo numero di mesi e apporta le modifiche necessarie.

 

Giorno 14: incoraggia le persone ai commenti

Non dimenticare di commentare! L’importanza di questa sezione per il tuo blog non può essere sottovalutata. Questo è un mezzo con cui puoi connetterti con i tuoi lettori. Qui puoi trovare nuove idee per i blog futuri e apprezzare le aree di miglioramento. Per migliorare veramente le dimensioni della sezione dei commenti, valuta la possibilità di porre una domanda alla fine del tuo articolo o incoraggiare i visitatori a lasciare un commento che dettaglia la loro opinione.

 

Giorno 15: implementazione del programma di tweeting solido

I tweet di altri servono ad aumentare la tua credibilità. Hai scritto un blog fantastico e ora desideri aumentare i lettori. Le piattaforme di social media offrono opportunità uniche per commercializzare i tuoi contenuti. Tuttavia, è necessario incoraggiare la condivisione il più possibile. Ecco alcuni modi in cui puoi sfruttare il tuo account Twitter con tweet di altre persone;

Potresti inviare un’email invitando amici e colleghi che sono utenti attivi di Twitter a twittare del tuo blog. Abbiamo tutti delle connessioni quindi perché non usarle a nostro vantaggio.
Tweet sul tuo blog e chiedi ai tuoi follower di ritwittare il tuo messaggio.
È un’idea fruttuosa entrare in un anello di social media. Questo può funzionare come una relazione simbiotica in cui i membri partecipano a twittare sui reciproci contenuti.

 

Open

info@ibdi.it

Close