Cerca

Content Productivity: come riconfezionare i tuoi vecchi articoli in nuovi contenuti

Il riconfezionamento dei contenuti (noto anche come riutilizzo dei contenuti  e persino riciclaggio dei contenuti ) sta trasformando i contenuti esistenti in nuovi formati. Più spesso, comporta la trasformazione di contenuti testuali in infografiche, video, e-book, ecc.

Preferisco il termine “riconfezionamento dei contenuti” perché riflette il punto della tattica nel miglior modo possibile: in realtà crei una nuova risorsa di contenuti  invece di trovare semplicemente un nuovo scopo per i vecchi contenuti.

Ad esempio, puoi trasformare il tuo articolo di istruzioni in un diagramma di flusso visivo oppure puoi leggere il tuo articolo come un episodio di podcast o anche un mini-audiolibro (soprattutto se sei interessato a scrivere fiction).

L’aspetto principale del riconfezionamento dei contenuti è che un nuovo pezzo di contenuto crea valore a sé stante. Non si tratta semplicemente di re-marketing dei vecchi contenuti per nuovi clic e conversioni. Il riconfezionamento dei contenuti è la tattica di marketing che mira a offrire al tuo pubblico un nuovo modo di consumare informazioni. Implica anche l’espansione dei tuoi contenuti con nuove ricerche e informazioni aggiornate.

La riscrittura e il riconfezionamento dei contenuti sono cose assolutamente diverse:

non riscrivere

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Strumenti ed esempi di riconfezionamento dei contenuti

Ecco cinque modi per riconfezionare un vecchio articolo in una nuova risorsa di contenuti.

1) Infografica (foglietti, diagrammi di flusso, ecc.)

In un mondo che si concentra così tanto sui social media, ora è necessario fornire contenuti che sono stati suddivisi per essere sia facili da visualizzare sia invitanti da condividere. Ecco perché le infografiche sono ancora un formato di marketing dei contenuti così efficace, che offre una rappresentazione visiva “spoglia” di vari concetti chiave.

esempio di diagramma di flusso

Le infografiche funzionano molto bene sui siti social in tutto il Web, rendendoli un ottimo modo per utilizzare i vecchi contenuti in un modo nuovo per generare più valore e attirare nuova attenzione.

Utensili:

  • Ecco cinque semplici strumenti di progettazione per creare infografiche. Questi non richiedono competenze di progettazione e sono economici o gratuiti.
  • Inoltre, strumenti come Piktochart  e Infogr.am sono facili da usare e hanno tantissime funzionalità per personalizzare le risorse visive esattamente come desideri.  

Dive Deeper: perché l’infografica è il miglior investimento di contenuti che tu abbia mai fatto

2) Presentazioni di presentazioni

Per riconfezionare sul tuo sito o offrirli su un altro sito (o entrambi), puoi creare una presentazione visiva. Basta suddividere il post in punti elenco, quindi trovare un’immagine da utilizzare per ciascun punto.

Queste possono essere le tue immagini / screengrabs o foto d’archivio (in entrambi i casi, assicurati che siano immagini di alta qualità). Offri un po ‘di contesto fornendo alcune informazioni su ciascuno nella descrizione, ma lascia che le foto facciano il resto del discorso per te.

Immagine di slide

Nota che la maggior parte di queste diapositive sono cliccabili, che indirizzano il traffico verso i miei siti e articoli.

Utensili:

Contenuti correlati: Marketing multicanale: utilizzo del metodo Content Sprout per superare il sovraccarico di informazioni

3) E-books

Uno dei modi più semplici per riconfezionare i contenuti  , in modo gratuito e veloce  , è trasformarli in un e-book.

Puoi offrire e-book gratuitamente, in cambio di un “mi piace” sui social media o come magnete principale scaricabile sul tuo sito. Se vuoi estendere i contenuti, puoi sempre tornare ai tuoi vecchi post e trovare argomenti che possono essere trasformati in una serie più ampia. Ciò richiede alcune nuove scritture da parte tua, ma è un ottimo modo per espandere i punti sollevati nei contenuti precedenti.

socialmediapromotionguide

Utensili:

Uso Google Documenti per mettere insieme i miei e-book e progettarli, quindi scaricarli come file PDF. È rapido e semplice e non richiede alcuna abilità progettuale. Google Documenti ha diversi fantastici modelli che puoi modificare e utilizzare per mettere insieme un bel e-book.

documenti Google

Per espandere l’articolo di base e fornire maggiore profondità, utilizza Text Optimizer , uno strumento di analisi semantica che estrae concetti ed entità correlati dai risultati di ricerca di Google. Lo strumento ti spinge a guardare fuori dagli schemi e scoprire quali angoli devono ancora essere coperti: 

textoptimizer espandi

Text Optimizer ti mostra quali argomenti secondari mancano nel tuo contenuto attuale, permettendoti di espandere il tuo pezzo e creare qualcosa di più approfondito. Funziona alla grande per la creazione di contenuti di forma più lunga, inclusi e-book e white paper.

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Contenuto correlato: 37 libri sulla leadership che cambiano la vita che devi leggere al più presto

4) Video

Ultimamente, sempre più video basati su contenuti di testo sono stati pubblicati su YouTube e Vimeo. Questi di solito sono solo tutorial, a volte video in stile baraccone. Ad ogni modo, funzionano bene e offrono un modo più visivo per ottenere un punto. Alle persone che preferiscono guardare o ascoltare i contenuti piacerà e ti darà un nuovo target demografico.

Puoi fare un video con nient’altro che una voce fuori campo o anche una rappresentazione testuale del tuo post. Se vuoi davvero diventare professionista, puoi fare un vero tutorial, usando una tua acquisizione video che mostra come viene fatto qualcosa sul tuo computer o attraverso una registrazione di te che fai qualcosa nella vita reale. I siti di video come YouTube e Vimeo sono perfetti per ospitarli e possono ottenere molta attenzione in questo modo.

Utensili:

  • Lumen5 è probabilmente il modo più veloce per trasformare i tuoi contenuti di testo in un video. È semi-automatizzato ma puoi modificare immagini e testo nel video se lo desideri.
  • Per riconfezionare articoli di istruzioni , Placeit è probabilmente lo strumento più semplice che fornisce i migliori modelli video; la funzione di presentazione è probabilmente la migliore per il riconfezionamento: 

mettilo a posto

Dive Deeper:

5) Podcast

Puoi anche creare podcast in cui puoi:

  • Leggi le versioni audio dei post
  • Avere un intero spettacolo per discutere di argomenti specifici (come la Scuola di marketing )
  • Intervista agli ospiti esperti in questi argomenti
  • O qualsiasi altra cosa tu possa desiderare.

Molti lettori hanno poco tempo a disposizione, quindi avere un modo alternativo per godere di contenuti più passivi funziona bene per mantenere la loro attenzione. Ad esempio, possono ascoltare il tuo podcast mentre guidano al lavoro o escono per una corsa.

Valuta di offrire i tuoi post in un modulo podcast. Basta una semplice registrazione di te che stai leggendo il contenuto. Puoi offrirlo come download o avere un lettore multimediale sul sito che consente loro di ascoltare più post di fila senza prendersi il tempo di metterli in coda da soli:

Scuola di marketing sul singolo grano

Utensili:

Esistono molti strumenti di sintesi vocale, ma anche con l’elaborazione del parlato naturale e algoritmi di intelligenza artificiale in atto, la qualità audio lascia ancora molto a desiderare. Quindi lo scenario migliore è leggere i tuoi articoli o assumere un voice-over di alta qualità da siti come Fiverr.

  • Ecco molti plugin che consentono ai lettori del tuo blog di ascoltare il tuo podcast direttamente sul tuo sito.

Dive Deeper: perché ho deciso di iniziare il podcasting

Commercializzazione di tutte le risorse riconfezionate

Il mio aspetto preferito del riconfezionamento dei contenuti è che ti consente di sperimentare molti formati di contenuti e identificare le tue tattiche di coinvolgimento più efficaci.

Come con qualsiasi altra strategia di marketing dei contenuti, qui si tratta di coerenza. Sviluppa l’abitudine di creare 2-3 contenuti aggiuntivi ogni volta che pubblichi un nuovo articolo.

Qualsiasi nuovo piano di articoli può assomigliare a questo:

insieme

Nota: per ogni risorsa creata da un post iniziale sul blog, assicurati di presentare titoli leggermente diversi per mantenere il tuo marketing vario e naturale. Non vuoi riempire i tuoi canali di social media con lo stesso identico messaggio che promuove molti contenuti diversi. Qui ci sono molti modi per diversificare i tuoi titoli .

Ora, il tuo compito è quello di commercializzare tutti questi nuovi asset off-site (YouTube, SlideShare, iTunes, ecc.) Sui social media.

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Dive Deeper:

Semplificare il processo utilizzando ContentCal

Più risorse di contenuto pubblichi sul Web, più marketing richiedono. È difficile da organizzare ma è la chiave del successo: è necessario dedicare più tempo alla promozione dei contenuti piuttosto che alla loro creazione.

ContentCal è un pratico calendario editoriale che può aiutare l’intero team a unirsi attorno a un obiettivo comune: creare e promuovere risorse di contenuti diversi.

contentcal calendar 2

Puoi assegnare i moderatori come ulteriore misura di garanzia della qualità per approvare gli aggiornamenti che vengono inviati ai feed pubblici del tuo marchio. Possono anche scambiare commenti con altri utenti:

commenti contenuti

Promuovi le tue risorse riconfezionate sul posto utilizzando lo Smart Bot

Un’altra idea è quella di utilizzare l’intelligenza artificiale (ovvero il marketing di chatbot ) per consentire alla tecnologia di distribuire le risorse di contenuti riconfezionate agli utenti del sito esattamente quando ne hanno bisogno.

Alter è probabilmente la tecnologia di chat intelligente più semplice che puoi trovare lì. È facile da installare e configurare, ed è anche autoapprendimento, quindi funzionerà sempre meglio quando lo usi. Puoi usarlo per espandere la tua lista e-mail e quindi configurare la tua piattaforma di automazione dell’email marketing per inviare le tue risorse riconfezionate su base regolare. Ecco di più su come impostare la newsletter  per lavorare sul pilota automatico.

La bellezza dell’utilizzo di Alter rispetto ai moduli opt-in standard è che:

  • sembra molto più user-friendly (è probabile che i tuoi lettori si divertano a interagire con il bot)
  • usa l’intelligenza artificiale (quindi saprà quando i tuoi lettori hanno bisogno di aiuto e cosa può aiutarli esattamente)
  • non rinuncerà a suggerire ai tuoi lettori sempre più modi di interagire  – ecco Alter che suggerisce ai miei lettori di controllare il mio canale Youtube:

alter optin

Dive Deeper:

Aggiungi le tue risorse migliori a Bee di contenuto virale

Viral Content Bee ( dichiarazione di non responsabilità: questo è il progetto che ho fondato ) è una piattaforma gratuita che mette i tuoi contenuti di fronte a entusiasti utenti dei social media che condivideranno i tuoi contenuti con i loro seguaci. La piattaforma ha regole rigide per gli account sui social media che possono condividere e contenuti che possono essere condivisi, ma consente la promozione di video YouTube e presentazioni SlideShare, a condizione che non siano promozionali.

promozione viralcontentbee

Gli utenti di Viral Content Bee saranno felici di condividere le risorse visualizzate e riconfezionate con i propri follower. Puoi anche creare una cartella separata all’interno di VCB per le tue risorse di contenuto multiformato per organizzarle meglio.

Dive Deeper:

Cura le tue risorse digitali

Infine, la cura dei contenuti è un ottimo modo sia per organizzare i tuoi contenuti sia per creare un nuovo traffico e un canale di consapevolezza del marchio. Uso principalmente queste due piattaforme per curare le risorse di contenuti (sia all’interno che all’esterno) che devo tenere d’occhio e commercializzare in un secondo momento:

  • Paper.li : questo è uno strumento di cura semi-automatico che raccoglie e tweetta i tuoi beni.
  • Flipboard : consente di creare una rivista separata in cui è possibile aggiungere risorse di contenuti multiformato riconfezionati per consentire al team e al pubblico di accedere e diffondersi.
Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Asporto

  • Il riconfezionamento dei contenuti è la tattica della produttività dei contenuti che consente di creare risorse di contenuti più diversificate in base al contenuto di testo nuovo o esistente.
  • L’aspetto principale del riconfezionamento dei contenuti è che ogni nuovo aspetto dei contenuti aggiungerà valore a sé stante.
  • Puoi trasformare i contenuti testuali in infografiche, video, presentazioni, e-book, video e podcast.
  • Più risorse di contenuto significano maggiori sforzi di marketing. Usa gli strumenti di curation per tenere insieme le tue risorse e organizza il social media marketing usando ContentCal e Viral Content Bee.
  • Imposta una campagna di automazione della posta elettronica per consegnare i tuoi contenuti alle caselle di posta dei tuoi lettori e usa Alter per far iscrivere più persone al tuo elenco.
Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close