Cosa devo dire che è abbastanza importante per essere degno di essere pubblicato? Qualcuno si preoccuperà? Questo non funziona. Ci riproverò domani.

Siamo stati tutti lì.

A volte è terrificante spingere nuovi contenuti nel mondo. Può essere snervante chiedersi come i tuoi colleghi giudicheranno le tue parole. Quello che hai scritto è buono? Verrà accolto bene o creerà una risposta negativa? O peggio … nessuna risposta?

Questo pensiero spesso ci costringe a reprimere le idee e gettarle nel secchio “non vale la pena pubblicare”. È un peccato, perché soffoca la creatività. Questo è il motivo per cui siamo spesso lasciati a fissare gli schermi dei computer sapendo che dovremmo pubblicare qualcosa, ma incapaci di decidere esattamente cosa .

Blink. Blink. Blink.

Per combattere questo: oggi esamineremo alcune tecniche collaudate per elaborare idee per post di blog anche quando senti che non hai più creatività da dare. Questi suggerimenti possono essere utilizzati da qualsiasi tipo di blogger o editore, sia che tu stia creando un blog pubblico, una newsletter settimanale o un sito Web di appartenenza!

# 1 – Conserva un file di idee

La cosa più importante dell’ispirazione è che non puoi prevedere quando colpirà . Quando il sole splende, devi essere pronto a fare il fieno. Ad un livello che implica semplicemente una preparazione di base.

Conserva un file – un documento o un foglio di calcolo – con un elenco di tutte le idee per i tuoi post sul blog. Conserva questo file in un luogo in cui puoi accedervi in qualsiasi momento : un documento Google, un elenco Todoist o forse una Airtable. Ciò che mai funziona per te.

Un esempio di pipeline di content marketing in Airtable

Quando hai un’idea che potrebbe rendere interessante un post sul blog, scrivilo . Fallo ogni volta e in poco tempo avrai un inventario significativo da cui lavorare, anche quando non sei dell’umore giusto per essere creativo.

# 2 – Ruba dagli altri

Uno dei modi migliori per elaborare idee iniziali per il tuo blog è quello di esporsi costantemente ai blog che vuoi emulare.

  • Usa un lettore di feed (ci piace Feedly ) per iscriverti ai tuoi blog preferiti e fare il check-in una volta al giorno per vedere cosa è stato pubblicato.
  • Iscriviti alle newsletter dei tuoi blog preferiti in modo da non perdere mai un post
  • Metti un po ‘di tempo nel calendario ogni settimana come tempo di lettura del blog designato per ispirazione e idee

Non abbiate paura di rubare idee che stanno chiaramente lavorando per altre persone. C’è una grande quantità che può essere appresa dal successo degli altri ( vedi # 10 per ulteriori informazioni al riguardo ). Non rubare il loro contenuto. Non è bello.

Annotalo sempre nel file delle idee. In una giornata piovosa che potrebbe essere solo un po ‘d’ispirazione, devi innescare un nuovo post.

# 3 – Chiedi al tuo pubblico

Puoi fare il crowdsourcing delle idee di contenuto leggendo la tua sezione commenti, controllando le tue @ risposte su Twitter e ascoltando quando le persone parlano. Dai alla tua community esistente un motivo per impegnarti in ogni post o invia un’email ai tuoi iscritti per ricevere feedback.

La partecipazione dei lettori e i contenuti basati sulla community sono un componente chiave per molti blogger indipendenti di successo e titolari di attività commerciali.

I blogger sciocchi escono alla ricerca di idee, i blogger efficienti consentono alle idee di venire da loro.

Chiedi ai tuoi lettori di dirti cosa vorrebbero leggere di più – e poi daglielo. Sembra semplice, ma davvero poche persone lo fanno davvero. Joanna Wiebe di Copyhackers condivide alcuni ottimi consigli su come ascoltare e lasciare che le idee arrivino a te in questo podcast .

# 4 – Chiedi a Internet

Molti blogger-nobili sono stati bloccati per idee di contenuto prima di te, e mentre quello è stato un ostacolo insormontabile per alcuni, ci sono molti altri che l’hanno conquistato e documentato il processo.

Ecco alcuni articoli di approfondimento che ci sono piaciuti:

Oltre a leggere altre guide piene di idee, puoi andare a caccia su Internet da solo. Prova a esplorare le community pertinenti in cui il tuo pubblico piace uscire. Scopri di cosa parlano le persone.

Reddit, Quora e Twitter sono ottimi posti per trovare idee per post di blog basate su ciò di cui parlano le persone reali.

# 5 – Espandi il contenuto esistente

Dai un’occhiata alla tua cronologia analitica e scopri quali sono i tuoi post più popolari di tutti i tempi. Questi sono i tuoi successi.

Settimane, mesi e anni dopo la pubblicazione, portano ancora un flusso costante di nuovi visitatori a scoprire il tuo blog per la prima volta.

Quindi sai che questo contenuto funziona, la domanda successiva è: come potresti espanderci? Potresti fare un follow-up? Potresti aggiornare il contenuto del post con una versione nuova e migliorata?

L’aggiornamento dei post è un’ottima tattica SEO per catturare un po ‘di frutta a basso consumo e ottenere ancora più persone che leggono il tuo post. Hai già fatto gran parte del duro lavoro. Dai un’occhiata a questa guida approfondita degli AHREF su come eseguire un controllo dei contenuti e aggiornare i tuoi post migliori.

Esistono molti modi per scoprire le tendenze online, nonché strumenti per scoprire ciò che le persone cercano effettivamente in relazione a specifici argomenti di interesse. Un ottimo modo per scrivere un contenuto che verrà letto da molte persone è sapere in anticipo cosa stanno cercando le persone.

  • Google Trends : scopri quali sono gli argomenti di tendenza in un determinato periodo di tempo
  • BuzzSumo : inserisci una parola chiave per scoprire chi si classifica e di cosa sta scrivendo
  • AnswerThePublic.com : inserisci un termine qualsiasi e ottieni un elenco enorme di sinonimi e termini correlati che le persone cercano effettivamente

# 7 – Racconta la tua storia

A volte il miglior post è quello che racconta la storia di tutti gli altri post. Indipendentemente da ciò che blog, probabilmente lo stai facendo da un po ‘di tempo.

  • Cosa hai imparato in quel momento?
  • Cosa è cambiato da quando hai iniziato?
  • Se dovessi tornare indietro e darti un consiglio all’inizio della tua carriera, quale sarebbe?

Questi post non sono solo un esercizio di narcisismo, ma possono essere incredibilmente utili per altre persone nel tuo settore. Tutti devono iniziare da qualche parte e, imparando dai propri errori, la prossima generazione può progredire ancora più rapidamente.

Restituisci un po ‘e racconta la tua storia.

# 8 – Scrivi una guida

Qual è il miglior tipo di post sul blog? Questo è facile. Il miglior tipo di post sul blog è quello che fa sì che le persone leggano altri 12 dei tuoi post sul blog. Collegare correttamente i tuoi messaggi esistenti è un buon modo per capitalizzare su questo.

Siediti e consulta i tuoi vecchi post. Raggruppa i post correlati e vedi se riesci a ordinarli in un modo che ha senso come mini-guida, in modo che leggere un post dopo l’altro in sequenza sia prezioso.

Aggiungi un’introduzione, una conclusione e alcune descrizioni chiare + collegamenti a ciascun post. Ora hai un post guida che invierà le persone a fare clic su una missione di ricerca nel tuo blog.

Dai un’occhiata a questa meravigliosa guida alla creazione di contenuti “hub and speak” di Jimmy Daly per saperne di più su come funziona:

Come creare contenuti che si posizionano effettivamente nei risultati di ricerca
La strategia di contenuto tende a essere troppo complicata o vaga. E spesso entrambi. Ci sono molti modi per affrontarlo, ma ecco un semplice modello che può essere riproposto più e più volte. I post sul blog spesso non sono abbastanza forti per sopravvivere da soli. Ma se sono raggruppati (e collegati) togeth …

# 9 – Prendi in prestito un cervello

Il tuo cervello è stanco? Prendi in prestito qualcun altro!

A chi guardi nel tuo settore a cui potrebbero interessare i tuoi lettori? Mandagli un’email e chiedi se puoi fare un’intervista. La tua sfida è quella di presentare alcune domande interessanti che faranno parlare il tuo argomento. Successivamente, fanno tutto il duro lavoro per generare contenuti fantastici per tuo conto.

Ma ricorda: la qualità dell’intervista è fondamentale.

La rete è piena di noiosa “quindi dicci chi sei e cosa fai” merda. Non ripetere questa assurdità. Scrivi un’introduzione adeguata per la tua materia piuttosto che chiedere loro di farlo per te. Fai le tue ricerche e chiedi loro qualcosa di significativo. Ecco da dove viene la magia.

# 10 – Fai alcune analisi della concorrenza

Ciò che funziona bene per i tuoi colleghi e concorrenti potrebbe anche funzionare bene per te. Fai delle ricerche per scoprire quali parole chiave classificano i tuoi concorrenti e dai un’occhiata ai loro articoli con il rendimento migliore.

Ci piace usare gli AHREF per fare questa ricerca, consulta la loro guida per fare un’efficace analisi del gap di contenuto .

La chiave qui è identificare opportunità con una difficoltà di parole chiave abbastanza bassa in cui è possibile creare alcuni contenuti unici e prendere una fetta della torta. Potresti approfondire ciò che è già stato scritto e migliorarlo notevolmente? Hai un nuovo e interessante punto di vista sullo stesso argomento? Hai dati proprietari che puoi usare per creare un nuovo e interessante post sul blog?

Ricorda di annotare le idee nel foglio di calcolo in modo da poterle rivisitare e approfondire.

# 11 – Allena la tua idea muscolare

Venire con le idee è un muscolo che ha bisogno di esercizio. Più spesso lo fai, più forte diventa quel muscolo. Trova idee per post di blog ogni singolo giorno e presto inizierai a notare che diventa più naturale.

Uno dei più grandi blogger su questo argomento è James Altucher. Vai a leggere la sua guida definitiva per diventare un post Idea Machine in questo momento. Non si applica solo ai post del blog.

A) COSA SIGNIFICA – “IDEA MACHINE”?

Ogni situazione in cui ti trovi, avrai tantissime idee. Qualsiasi domanda ti venga posta, conoscerai la risposta. Ogni incontro a cui parteciperai, lo porterai così lontano fuori dalla scatola che ti troverai su un altro pianeta, se rimani bloccato su un’autostrada deserta – scoprirai la via d’uscita, se hai bisogno di fare soldi, trovare 50 idee per fare soldi, e così via.

Dopo che ho iniziato ad esercitare l’idea muscolare, era come se un potere magico si fosse scatenato dentro di me.

– James Altucher

Cosa fare dopo

Tutti hanno idee per i post sul blog. Il primo passo verso il successo è organizzarli in modo da poter agire. Spero che questo post ti abbia dato alcune idee su dove iniziare.

Ora vai avanti:

  1. Inizia il tuo file di idee come un documento di Google o foglio di calcolo. Aggiungilo ogni giorno. Fai riferimento quando sei bloccato.
  2. Scopri di cosa stanno scrivendo altre persone nel tuo settore. Dirottare ed espandere le loro idee.
  3. Non aver paura del pulsante di pubblicazione . Alcuni post saranno migliori di altri, ma alcuni post è comunque meglio di nessun post.

Hai altre tecniche solide per elaborare l’idea di un post sul blog quando sei davvero bloccato? Fateci sapere nei commenti.