Cerca

Come vendere un Business: Perché gli imprenditori di E-Commerce devono avere una strategia di uscita

Strategia di uscita e-commerce: perché gli imprenditori devono avere una strategia di uscita

Per la maggior parte degli imprenditori, il brivido dell’inizio è avvincente. L’idea di prendere un’idea, qualcosa di così piccolo e astratto, e poi trasformarla in un vero e proprio business funzionante è corroborante.

A volte questa sensazione può essere così eccitante, tuttavia, che fa perdere agli imprenditori la vista della fine della strada. Potrebbe non sembrare adesso, ma arriverà un momento in cui vorrai uscire dal tuo business e passare a qualcos’altro.

Ma pochi imprenditori accettano questa realtà. In effetti, circa il 65 percento dei proprietari di piccole imprese non ha un piano per vendere la propria attività, secondo uno studio condotto da BMO Wealth Management .

Tuttavia, per gli imprenditori di e-commerce , la necessità di inserire una strategia di uscita è particolarmente importante, principalmente per tre motivi:

  • Il mondo dell’e-commerce sta cambiando costantemente, quindi è utile disporre di un piano per quando è il momento di andare avanti
  • Costruire verso un’uscita aiuta a rendere la tua attività più agevole e quindi più redditizia
  • Gli investitori spesso vogliono vedere una strategia di uscita progettata in modo che possano avere un’idea di quando recupereranno il loro investimento.

Analizziamo un po ‘più a fondo le strategie di uscita e perché sono così importanti per la tua attività di e-commerce.

Perché hai bisogno di una strategia di uscita

Mentre in questo momento potrebbe sembrare una bestemmia considerare di uscire dalla tua attività, in realtà ci sono molte ragioni per cui devi fare questi piani in questo momento. Ecco alcuni dei più comuni:

LA VITA TI LANCIA LA CURVA

Questo è ovvio. Mentre potresti pensare che tutto vada per il meglio, non puoi mai prevedere il futuro.

Alcuni eventi imprevisti possono far implodere il tuo mercato o impedire ai tuoi clienti di poter spendere soldi: pensa alla Grande Recessione.

Se ciò dovesse accadere e fossi preso senza una strategia di uscita, ti stai mettendo in un vero sottaceto. O dovrai optare per il peggio di tutte le strategie di uscita (arresto totale) o dovrai accontentarti di un prezzo notevolmente inferiore a quello che vale la tua attività. Nessuno dei due scenari è nemmeno vicino all’ideale, quindi prenditi il ​​tempo per pianificare la tua strategia di uscita ora.

GLI INVESTITORI VOGLIONO VEDERE QUANDO E COME VERRANNO PAGATI

Questa è una grande che molti proprietari di piccole imprese non sempre pensano. Sia che tu abbia appena iniziato o sia stato per un po ‘, potresti trovarti nel bisogno di un po’ di denaro per far muovere le cose.

Gli investitori saranno ovviamente preoccupati di cose come il gap che colmate nel mercato, il vostro mercato target, la strategia di marketing, le previsioni di entrate, ecc., Ma cercheranno anche come verranno pagati.

Includere la tua strategia di uscita in anticipo è un ottimo modo per conquistare gli investitori. Immagina di rivolgere la tua attività a un gruppo di investitori e poi dire che possono aspettarsi di recuperare il loro investimento e ottenere il loro rendimento in due anni perché stai cercando una fusione con X corporation.

Questo tipo di lungimiranza non è solo pratico, ma ti rende un’opzione molto più interessante e aumenta le possibilità di garantire gli investimenti che stai cercando.

LA PENSIONE

Anche i giovani imprenditori devono prestare attenzione a questo. Un giorno non vorrai o non potrai lavorare e dovrai essere preparato per quel giorno. La maggior parte degli imprenditori non risparmia abbastanza per la pensione , spesso dicendo che “l’azienda è la loro pensione”.

Che senso ha questo, però, se non hai in programma un piano per vendere l’azienda a un prezzo che ti permetterà di andare in pensione? Progettare e iniziare ad attuare una strategia di uscita ti farà muovere lungo un percorso più agevole verso la pensione.

PASSARE A NUOVI PROGETTI

Questa è la ragione che gioca maggiormente allo spirito di un imprenditore; per natura, gli imprenditori adorano iniziare le cose. Il brivido che viene dal lancio di un nuovo progetto è, come abbiamo detto prima, esaltante.

Ma non puoi sperimentarlo se sei ancora coinvolto nel tuo ultimo progetto. Sii realistico con te stesso e sappi che un giorno vorrai passare a qualcos’altro.

Sviluppa una strategia di uscita in modo che, quando arriverà questo giorno, potrai lasciare proficuamente il tuo progetto attuale e passare a quello successivo su basi solide.

I diversi tipi di strategie di uscita

Una delle cose più importanti da ricordare è che non tutte le strategie di uscita sono uguali. Alcuni sono progettati in modo da poter continuare a lavorare sull’azienda o ricevere un reddito da essa, mentre altri sono pensati per permetterti di lavarti le mani e andare avanti.

Ecco le principali strategie di uscita che verranno applicate alla tua attività di e-commerce:

FUSIONI E ACQUISIZIONI

Questo comporta l’acquisto da parte di una società più grande o la sua combinazione con una simile. Ci sono alcuni vantaggi in questo, come ad esempio:

  • Combinando le risorse con un’altra azienda o accedendo ad esse tramite l’acquisizione, la tua azienda può esplorare nuove aree di crescita ed espandersi in aree che forse prima non eri esitante.
  • Puoi ricevere assistenza nel pagare gli investitori. O la società che ti acquista li pagherà, oppure puoi farlo con la società con cui ti stai fondendo.
  • Potresti essere in grado di negoziare un modo per rimanere e continuare a lavorare con l’azienda se lo desideri.

Tuttavia, ci sono alcuni svantaggi da considerare:

  • Probabilmente dovrai liberarti di tutto o parte del tuo personale. È probabile che ci siano licenziamenti che non hanno senso per gli affari mantenere.
  • Perderai un po ‘di autonomia sul business. Potresti avere un capo a cui riferire — qualcosa che pochi imprenditori sono disposti ad accettare — o potresti aver bisogno di ottenere l’approvazione prima di intraprendere determinate azioni.
  • Potrebbe essere necessario modificare il nome dell’azienda, sacrificando gli sforzi di branding che hai fatto.

OFFERTE PUBBLICHE INIZIALI

In passato, questo era il metodo provato e vero per uscire da un’azienda. Inizia, crealo e poi passa il business agli azionisti.

Tuttavia, questa opzione non è più quella di una volta. Sebbene le IPO, in generale, stiano tornando in auge, ci sono molte cose che devono essere prese in considerazione per un piccolo imprenditore di e-commerce come i tipi di titoli da offrire, quali società di sottoscrizione da utilizzare e così via.

Inoltre, da quando la bolla di Internet è scoppiata negli anni 2000, le IPO per le attività online sono in calo. Gli investitori sono titubanti nell’acquistare in società di alto valore e questo può creare molti mal di testa per il tuo futuro.

Questo non vuol dire che una IPO non sia il modo migliore per andare, ma piuttosto che è necessario prenderla in seria considerazione prima di perseguirla come strategia di uscita.

VENDI A UN INDIVIDUO

Questa è una strategia di uscita relativamente semplice che prevede un semplice trasferimento di proprietà da te a qualcun altro. Questo è un buon modo di procedere se hai un dipendente interessato a subentrare o se hai un familiare in cerca di una nuova opportunità.

Se lo fai, probabilmente sarai in grado di negoziare una sorta di accordo in cui trattieni parte delle tue entrate. Questo è un ottimo piano se stai cercando di andare in pensione.

Ma non devi limitarti alle persone che conosci. In effetti, lo scenario più probabile è che non avrai qualcuno nella tua cerchia interna disposto ad assumere la tua attività.

In questo caso, puoi consultare un servizio di intermediazione per aiutarti a trovare un acquirente disponibile. Arriveranno e ti aiuteranno a determinare quanto vale la tua attività e quindi useranno la loro rete per trovare un acquirente che è disposto a pagare questo prezzo.

Ciò probabilmente significherà la tua uscita personale dall’azienda, ma significherà anche un prezzo di vendita più elevato.

RIMUOVI TE STESSO

Un altro modo per uscire dalla tua azienda è semplicemente allontanarsi. Se hai fatto bene il tuo lavoro, dovresti essere circondato da dipendenti competenti e capaci che sono disposti a continuare l’attività senza di te.
Tutto quello che devi fare è assumere o promuovere un team di gestione e poi girare le redini.

Questa è un’altra grande opzione quando si considera la pensione, poiché probabilmente si sarà in grado di negoziare un pagamento in contanti o rendita decente. Ma potrebbe essere necessario negoziare i pagamenti per gli investitori, in quanto probabilmente non ti piacerà il fatto che ti stai allontanando.

SPEGNIMENTO

L’ultimo metodo da discutere è un semplice arresto. Questo significa esattamente quello che pensi che faccia. Chiudi le porte virtuali e liquidale, passando alla cosa successiva.

Potrebbe sembrare un fallimento, ma non deve esserlo. Tuttavia, probabilmente non sarà la strategia ideale per un’azienda di e-commerce in quanto probabilmente ci sarà poco che puoi liquidare, lasciandoti con pochissimi soldi a causa della chiusura della tua attività.

L’obiettivo sarebbe quello di evitare questo approccio, ma tieni presente che è sempre un’opzione e potrebbe essere l’unica opzione se non ti prendi il tempo di progettare e attuare una strategia di uscita ora.

Implementazione della strategia di uscita: comprensione del valore

Ora capisci perché è così importante avere una strategia di uscita, e capisci anche le diverse strategie che sono là fuori per lasciare la tua attività. Allora, qual è il prossimo?

È tempo di implementare diversi processi nella tua attività in modo che la strategia di uscita che hai scelto sarà possibile quando finalmente arriva quel momento.

L’obiettivo finale di qualsiasi strategia di uscita è ottenere il più possibile dalla vendita della tua attività. Per fare questo, devi avere una buona comprensione di ciò che rende preziosa un’azienda .

Analizziamo quattro diversi aspetti del valore aziendale in modo da poter vedere come concentrare gli sforzi oggi verso il raggiungimento del valore più alto domani. Come vedrai, l’implementazione di una strategia di uscita è un codice per cercare le migliori pratiche all’interno della tua azienda. È positivo per gli affari, che tu sia sul punto di vendere o meno.

Ecco su cosa dovresti concentrarti:

RISCHIO

La prima cosa che devi dare un’occhiata sono i fattori di rischio che la tua azienda deve affrontare. Ci sono delle tendenze riguardanti il ​​tuo settore? Qualche motivo per aspettarsi un aumento dei prezzi? Una carenza di approvvigionamento?

Nessun settore è avverso al rischio, ma devi avere una buona idea di quali sfide ostacolano il successo della tua azienda e devi avere strategie in atto per superarle.

Questo è qualcosa che dovresti fare comunque, poiché è solo una buona pratica commerciale. Spesso le aziende più piccole non prestano così tanta attenzione a ciò che dovrebbero, e ciò avrà un impatto negativo sul successo della tua strategia di uscita.

Prenditi un po ‘di tempo per identificare dove la tua azienda è a rischio e attuare le tue strategie di mitigazione, contribuendo a migliorare le tue attuali prospettive commerciali e l’immagine con i futuri investitori.

CRESCITA

Nessuno vorrà acquistare un’attività in declino. Vendono, ovviamente, ma spesso per molto meno di quello che il proprietario si aspettava o pianificava.

Dovresti comunque concentrarti su nuove strategie di crescita, ma questo è particolarmente importante quando si tratta di una strategia di uscita. Devi essere in grado di dimostrare che la società che stai vendendo crescerà non solo nel breve ma anche nel lungo termine. Ciò comporterà un profondo tuffo nelle tendenze di qualunque mercato tu abbia a che fare.

Qualcosa che diventerà un fattore importante nel mondo dell’e-commerce è il marchio. Con così tanto rumore là fuori e così tante aziende tra cui i consumatori possono scegliere, è davvero difficile distinguersi. Se sei in grado di creare un certo grado di riconoscimento e consapevolezza del marchio, ti stai dando un grande impulso.

Questa ovviamente non è l’unica cosa che va nella tua crescita futura, ma rappresenta un livello di sostenibilità nel tuo business che gli investitori vorranno vedere. E questa è davvero la parola chiave qui: sostenibilità. Come riuscirai a mantenere le tue attuali tendenze di crescita e ad espandervi in ​​modo sostenibile?

Queste sono le domande a cui devi rispondere a prescindere da cosa, ma guardarle attraverso l’obiettivo di una strategia di uscita può aiutarti a vedere la situazione di fronte a te un po ‘più chiaramente.

FACILITÀ DI TRASFERIMENTO

Ogni azienda fa le cose un po ‘diversamente, questo lo sappiamo, ma tu non vuoi essere così unico che qualcun altro non può entrare e prendere il controllo. Questo è un ottimo modo per spaventare un investitore. Se guardano alla tua attività e hanno mal di testa solo immaginando come sarebbe gestire la tua azienda e implementare nuovi processi, non otterrai una buona valutazione e probabilmente finirai per vendere per meno soldi di quello che è la tua azienda di valore.

Quindi, il primo passo qui è girare verso l’interno e ottimizzare i tuoi processi. Procedi passo dopo passo, chiedendo a ciascun dipendente o ogni team di dare un’occhiata a ciò che fanno e determinare dove potrebbero operare in modo più efficiente.

Come manager, dovrai essere delicato qui. Non vuoi dire ai tuoi dipendenti di cambiare il modo in cui fanno le cose in modo che chiunque possa farle; questo potrebbe spaventarli. Invece, chiedi loro di identificare le aree in cui potresti fare le cose più rapidamente e più facilmente. Ci sono sicuramente innumerevoli aree in cui è necessario migliorare.

Osservando la tua attività come se stessi implementando una strategia di uscita, entrerai in uno stato di auto-miglioramento perenne, qualcosa che migliorerà notevolmente il tuo funzionamento come azienda e che contribuirà a rendere la tua attività più attraente per gli investitori.

VERIFICABILITÀ

Infine, mentre è importante essere affidabili nella vita, dovresti sapere che pochissime persone ti prenderanno in parola.

Se partecipi a una riunione per vendere la tua attività chiedendo agli investitori di fidarti di te che la tua attività è redditizia e preziosa, puoi aspettarti che ti ridano fuori dall’ufficio. Tuttavia, se entri e riesci a mostrare record dettagliati con i documenti di verifica appropriati, puoi aspettarti una risposta molto diversa.

Ora, questo potrebbe sembrare ovvio – ovviamente, è necessario tenere buoni registri. Ma non tutti i proprietari di piccole imprese fanno questo. E ci sono molte altre cose di cui devi tenere traccia oltre alle vendite e ai ricavi.

Nel commercio elettronico, è importante disporre di registri delle fonti di traffico, dei tassi di conversione, dei fattori SEO, ecc., Poiché tutte queste cose saranno rilevanti per i tuoi investitori e influenzeranno l’offerta che ti fanno. Fare questo ti aiuterà anche ad avere successo come azienda, poiché ti consentirà di identificare le tendenze promettenti e relative, dandoti la possibilità di affrontare le esigenze della tua azienda prima che diventino troppo serie.

Un’attività che vale la pena vendere è un’attività che vale la pena possedere

Questo riassume davvero il valore di una strategia di uscita per una piccola impresa. Come puoi vedere, le cose principali che devi fare per implementare la tua strategia aziendale e per ottenere il miglior prezzo al momento della vendita sono anche cose che ti aiuteranno a far funzionare la tua azienda in modo più efficiente e redditizio in questo momento.

Non pensare di uscire dalla tua attività come un fallimento o come voltare le spalle alla tua passione. Spesso è esattamente il contrario. È la tua occasione per incassare tutto il duro lavoro necessario per trasformare un’idea in un’attività di successo e funzionale.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close