Cerca

Come strutturare il tuo Content Marketing Team (per scalare il tuo Business)

Quando inizi per la prima volta con il content marketing, di solito puoi volare da solo. È facile per una persona scrivere un paio di post sul blog o filmare alcuni video di Facebook Live per il tuo feed.

Ma abbastanza rapidamente, inizi a notare che il ridimensionamento delle tue campagne richiede più tempo di quello che hai a disposizione , specialmente se stai aggiungendo la creazione di contenuti a un piatto già pieno. Se sei un imprenditore, ad esempio, la creazione di contenuti è solo una parte delle tue responsabilità. Sei anche responsabile della contabilità, del servizio clienti, dello sviluppo del prodotto e di tutto il resto.

Se sei pronto per creare un team di content marketing, ma non sai da dove iniziare, continua a leggere. In questo articolo, condividerò l’aspetto del team di contenuti di Single Grain, come è arrivato in quel modo e come puoi costruire il team adatto alla tua azienda e ai suoi obiettivi di contenuto.

Il team di contenuti di Single Grain

Per riferimento, ecco il nostro attuale calendario di pubblicazione su Single Grain:

  • Neil Patel e io facciamo sette episodi del podcast della nostra scuola di marketing  ogni settimana
  • Faccio anche un episodio di podcast Growth Everywhere a settimana in cui intervisto qualcuno del settore
  • Cerco di pubblicare almeno quattro video live ogni settimana che non fanno parte del podcast (ma che hanno aumentato significativamente i download di quasi il 100%)
  • Inoltre, ogni settimana pubblichiamo 5-6 nuovi post sul blog Single Grain
  • Aggiungo tre video al nostro canale YouTube settimanalmente (al di fuori dei video in diretta)
  • Cerchiamo di pubblicare almeno quattro post social al giorno

Aggiungi tutto e si tratta di circa 43 contenuti a settimana. In nessun modo potrei fare tutto questo da solo  ecco perché ho un team di contenuti che lavora dietro le quinte per aiutarmi. Ecco come appare adesso:

  • Head of Content – Abbiamo un Head of Content nel team Single Grain che si comporta come un quarterback per assicurarsi che stiamo eseguendo con successo ogni pezzo.
  • Videografo – Lavoriamo anche con un videografo che produce tutti i nostri fantastici video.
  • Social media – Hannah, che è stata appena promossa a tempo pieno, gestisce i nostri social media.
  • Redattore – Abbiamo un editore di nome Selena che è stato con il nostro team per circa sei anni che mantiene il nostro blog fresco e aggiornato nei tempi previsti.
  • Scrittori  – In questo momento, abbiamo circa quattro o cinque scrittori freelance coerenti che sono stati con noi per diversi anni. Lavoriamo anche con persone che contribuiscono con articoli per gli ospiti al sito, di solito su base una tantum.

Penso che sia importante notare che queste non sono tutte posizioni a tempo pieno. Alcuni di loro lo sono, ma la maggior parte degli scrittori con cui lavoriamo sono appaltatori, quindi non è come se il nostro team di contenuti fosse 7-8 dipendenti a tempo pieno.

Immergiti più in profondità:

Il team di contenuti di Neil Patel

Per fare un confronto, la squadra di Neil sembra molto diversa dalla mia. In parte è perché pubblica molto meno contenuto. Attualmente, Neil pubblica:

  • Gli stessi 7 episodi di podcast di Marketing School che ho menzionato prima
  • Un singolo post sul blog ogni settimana
  • Tre video a settimana
  • Due immagini o video di Instagram (la maggior parte dei quali sono riproposti da video di YouTube esistenti)

Il team di Neil crea anche diversi post sui social, ma non li conta poiché per lo più sono solo link al suo blog. Questo è un totale di soli 13 pezzi rispetto ai miei 43. E non è che di più sia meglio. Ma influenza il modo in cui ha costruito la sua squadra.

  • Neil scrive i propri post sul blog, ma lavora con diversi membri del suo team per raccogliere idee, così come uno che trascorre circa 30 minuti ogni settimana a modificare il suo lavoro prima che venga pubblicato. Inoltre non misura i post del blog in base alle parole, ma in base a quanto tempo impiegano a scrivere.
  • Neil ha un appaltatore che gira tutti i suoi video, insieme a uno che registra e modifica i suoi episodi di podcast.
  • Un dipendente interno gestisce i post di Instagram, ma Neil riferisce di non dedicare più di un’ora alla settimana alla creazione del contenuto.

Poiché gran parte del contenuto di Neil è creato da membri del team interno, considera il suo team di contenuti includere solo gli appaltatori che lavorano ai suoi video e ai suoi episodi di podcast.

Clicca qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Costruire il tuo team di contenuti

Chiaramente, ci sono molti modi diversi per creare un team di contenuti. Il mio team è più grande di quello di Neil, ad esempio, perché in questo momento stiamo cercando di essere davvero aggressivi con i contenuti.

Mentre testiamo il nostro modello di germinazione dei contenuti , vogliamo arrivare a un punto in cui raggiungiamo 40-50 contenuti al giorno, solo per poter vedere cosa si attacca. Stiamo inoltre continuando a vedere una crescita del traffico del sito web del 20-30% mese su mese, quindi vogliamo pubblicare abbastanza da essere in grado di mantenere, o addirittura aumentare, quel tasso.

Sembra molto, ma anche se raggiungessimo quel segno, saremo comunque dietro a Gary Vaynerchuk, il cui team di oltre 20 persone sta attualmente producendo tra 80-100 contenuti ogni giorno:

1 Hvn00nyq13LNqiu BkRuUw

Qualunque sia il tuo obiettivo per i contenuti, tieni a mente i seguenti suggerimenti mentre crei il tuo team di contenuti.

1) Sapere cosa stai costruendo

Prima ancora di iniziare a pensare alla creazione di una squadra, dedica del tempo a capire cosa stai cercando di ottenere con i contenuti.

Neil, ad esempio, vuole utilizzare i contenuti per far crescere il suo marchio personale e per condividere le proprie storie. In tal caso, far crescere la sua squadra non ha molto senso. I creatori di contenuti non sono lettori della mente, quindi il tempo che dedica a raccontare loro le sue storie è tempo che potrebbe anche dedicare solo a scrivere i suoi contenuti in primo luogo.

Nel mio caso, sto cercando di costruire non solo il mio marchio personale, ma i marchi per Single Grain e Clickflow. Devo essere in grado di scalare, perché non è possibile gestire da solo il volume di contenuti necessari per tutte queste diverse campagne.

Potresti cadere da qualche parte nel mezzo. Uno dei modi migliori per capire cosa stai cercando di costruire è guardare i tuoi concorrenti . Chi sta facendo i contenuti davvero bene? Quale nome continui a vedere apparire ovunque tu voglia che sia il tuo? Puoi imparare molto da quello che stanno facendo.

Se, ad esempio, li vedi pubblicare post di blog settimanali sui loro siti, oltre ad articoli per gli ospiti sui siti Web del settore, oltre ai social media e altro, puoi ragionevolmente concludere che dovrai sostenere anche un volume di contenuti abbastanza elevato. Ma se, come Neil, tutto ciò che stai cercando di fare è costruire un nome per te stesso, potresti essere in grado di ottenere i risultati desiderati con solo pochi contenuti ogni settimana.

Immergiti più in profondità: 

2) Inizia in piccolo

Indipendentemente da ciò che stai cercando di costruire, quando inizi a costruire il tuo team di contenuti, probabilmente non raggiungerai 80-100 pezzi al giorno. Potresti anche non raggiungere 8-10 pezzi al mese. Ma va bene iniziare in piccolo.

Quando ho avviato per la prima volta il programma di marketing dei contenuti presso Single Grain, avevamo letteralmente solo uno scrittore che stava tirando fuori tutti i contenuti per noi. Le dicevo: “Vogliamo 2-3 articoli del blog” e lei li scrive tutti. Allora non avevamo nemmeno una persona sui social media.

Ma abbiamo costruito lentamente da lì. Abbiamo iniziato ad aggiungere appaltatori , perché avevamo bisogno di flessibilità, e poi abbiamo deciso di creare il team a tempo pieno che abbiamo oggi. Crescere in quel modo ha richiesto molta attenzione ai flussi di lavoro e alla cultura della collaborazione. Amo quella parte della costruzione di una squadra, ma so che non tutti vogliono essere coinvolti a quel livello.

3) Utilizzare appaltatori

Parlando di appaltatori, una strategia su cui Neil e io facciamo molto affidamento è l’utilizzo di appaltatori per la creazione di contenuti. Non è che non abbiamo il budget per i lavoratori a tempo pieno. È che la creazione di contenuti moderni richiede così tanti set di abilità diversi che spesso è a tuo vantaggio trovare persone specializzate in ogni area a cui puoi attingere secondo necessità.

Sono a Los Angeles e se volessi assumere un copywriter digitale, lo stipendio medio che mi piacerebbe pagare è di quasi $ 75.000 :

Screenshot 66

Forse quello stipendio va bene, ma se lo uso per assumere un copywriter, non trovo qualcuno che possa filmare e produrre video per me. O qualcuno che può gestire i podcast. O anche qualcuno specializzato in social media.

E cosa succede se, sei mesi dopo, decido che voglio spostare completamente la mia attenzione dal contenuto scritto? Ora, ho un copywriter nello staff le cui ore non posso trasferire facilmente ad altri canali di marketing.

Potrei trovare qualcuno che controlla più caselle e che può lavorare efficacemente su più canali? Probabilmente. Ma preferirei di gran lunga investire nel lavorare con persone che sono al top del loro gioco e risparmiare il mio budget per assunzioni a tempo pieno per persone in ruoli logistici che so saranno in grado di supportare l’azienda a lungo termine.

Clicca qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Costruire la tua squadra

Se non hai mai assunto prima , che si tratti di imprenditori o dipendenti a tempo pieno , il processo può sembrare opprimente. Dopotutto, stai per mettere la creazione di contenuti che influenzerà la percezione del marchio della tua azienda nelle mani di qualcun altro. Certo che fa paura.

Tuttavia, ci sono alcune scorciatoie che ho trovato dai miei anni di assunzioni che ti aiuteranno a far crescere il tuo team con successo, indipendentemente dalle dimensioni o dalla scala che stai cercando.

1) Inizia con un unico ruolo

Anche se vuoi finire con una grande squadra, concentrati sull’ottenere un singolo ruolo prima di passare alla posizione successiva. Ad esempio, supponi di sapere che il blogging avrà un ruolo importante nelle tue campagne di contenuti. Inizia la tua ricerca alla ricerca di scrittori. Dopo aver configurato e formato i tuoi scrittori, puoi espandere la tua attività per iniziare a cercare videografi, specialisti dei social media e qualsiasi altro ruolo tu abbia bisogno di riempire.

Prova a eseguire troppe ricerche contemporaneamente e la tua concentrazione potrebbe significare che non dai a ciascuna ricerca l’attenzione necessaria per trovare la persona giusta, non solo una che è “abbastanza brava”.

2) Richiedi referral

I buoni referral riducono notevolmente il processo di reclutamento. Invece di dover pubblicare un lavoro, rivedere i candidati e quindi prendere una decisione, ti viene affidato qualcuno che sai sarà in grado di portare a termine il lavoro per te.

A titolo di esempio, Sarah Rickerd  lo scrittore che mi ha aiutato a dare il via programma di marketing dei contenuti del singolo granello  è venuto come un rinvio da Neil. Per qualunque ruolo tu abbia deciso di ricoprire per primo, chiedi in giro. I tuoi colleghi, ex colleghi o qualsiasi gruppo di marketing di cui fai parte potrebbero essere in grado di aiutarti.

Immergiti più in profondità:

3) Candidati al test

Sfortunatamente, è facile mentire in un processo di assunzione. Ho coinvolto scrittori i cui portfolio erano stellari, ma il cui lavoro effettivo nella posizione non era altrettanto buono. Sfortunatamente è comune per questi appaltatori includere nei loro portafogli campioni di lavoro che sono stati pesantemente modificati da editori professionisti o scritti da altri.

L’unico modo per evitare questi campi minati è fornire agli appaltatori un campione di lavoro retribuito. E sì, devi pagarli. Non solo questo ti mantiene più al sicuro secondo le leggi sul lavoro, ma non pagare il lavoro può farti guadagnare una cattiva reputazione tra gli appaltatori (e sì, parlano tra loro).

Credimi, è molto peggio assumere un appaltatore che alla fine non è la soluzione giusta piuttosto che organizzare un test appropriato in primo luogo. Una volta che sai chi vuoi assumere, prenditi il ​​tempo per assicurarti di aver ricoperto la posizione con la persona giusta.

Clicca qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Avvio del tuo team di content marketing

Il tuo team di content marketing potrebbe avere tre persone o potrebbe averne 300. Qualunque sia il contenuto della tua organizzazione, pensa sia ai tuoi obiettivi per le tue campagne che al modo migliore per raggiungerli attraverso i contenuti.

Solo dopo aver identificato il ruolo che il contenuto giocherà all’interno delle tue strategie di marketing più ampie sarai in grado di identificare e riempire le posizioni necessarie per dargli vita.

Open

info@ibdi.it

Close