Cerca

Come scrivere un post sul tuo blog per ricevere un amore massiccio da parte di Google

Come rendere facile il blog con questo semplice processo di scrittura

Devi essere uno scrittore naturale per essere un blogger? Come si scrive un post sul blog per il traffico virale del blog anche se non si è Ernest Hemingway?

In questo video, ti mostrerò passo dopo passo la scrittura di un post sul blog, dall’ideazione alla realizzazione della scrittura. In effetti, sto rivelando un’idea di hacking di parole chiave per un traffico facile che sorprenderà anche i professionisti.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Questo video fa parte del nostro tutorial sul blog di cinque video, un passaggio per iniziare un blog dal diventare online per fare soldi velocemente. Fai clic qui e ottieni un elenco di controllo gratuito di tutto il necessario per avviare un blog redditizio .

Devi essere un buon scrittore per il blog?

So che molti di voi vogliono iniziare un blog ma non sono abbastanza sicuri di come scrivere un post sul blog o forse non pensano di essere un bravo scrittore. L’ottanta percento dei blog sta scrivendo quegli articoli, quindi è una parte importante ma ti garantisco che ce l’hai in te. In questo video, ti mostrerò quanto può essere facile scrivere un post sul blog e rivelare alcuni segreti per scrivere per ottenere il traffico di Google e per i lettori.

Fa tutto parte della nostra serie di sei video sull’avvio di un blog, tutto ciò di cui hai bisogno dall’impostare il tuo sito all’ottenere traffico e fare soldi. È un passo alla volta in tutto ciò che ho fatto per creare un business a sei cifre e come raggiungo centinaia di migliaia di persone ogni mese attraverso quattro blog.

Guarda tutti i video dall’inizio alla fine qui e diventa un blogger fantastico!

Quindi dal 2011 bloggo o scrivo per i blogger ed è facile dimenticare quanto sia stato difficile iniziare, imparare a scrivere e rendere il processo il più veloce possibile. Ogni volta che lascio che un nuovo blogger scriva per uno dei miei siti o mi alleno qualcuno, mi viene ricordato come non è qualcosa che puoi semplicemente sfogliare sul tuo computer e iniziare a fare.

Anche per qualcuno che scrive molto, ci sono molti dettagli nascosti che ti faranno diventare un blogger di successo. Molti di questi hanno a che fare con la scrittura in modo che Google ti capisca e classifichi i tuoi post, oltre a scrivere per intrattenere e informare i lettori.

Per prima cosa parleremo di come trovare idee e mettere insieme una strategia di contenuti che ottenga traffico e faccia soldi. Quindi condividerò alcuni segreti e il processo che utilizzo che semplifica la scrittura.

Che cos’è una strategia di contenuto del blog?

Una delle prime cose da decidere per il tuo nuovo blog è una strategia di contenuto . Questa è solo la pianificazione di ciò di cui scriverai in un modo che costruisce la tua autorità e raggiunge i tuoi obiettivi come fare soldi.

La tua strategia di contenuti include i tipi di post che pubblicherai come articoli di elenco, domande dei lettori, interviste o articoli di istruzioni. Include anche il programma che mantieni come la frequenza con cui scrivi post progettati per fare soldi o post per creare community o ottenere link.

Ad esempio, una parte della tua strategia di contenuto sarà quella di costruire una serie di articoli in un tema molto ristretto. Se il tuo sito web tratta di investimenti, potresti fare una serie di titoli di dividendi in modo da pianificare articoli su come scegliere titoli di dividendi, perché investire in essi, rischi negli investimenti e forse alcuni articoli sui titoli di dividendi preferiti in settori specifici.

Ciò che fa, crea una libreria di articoli sul tuo sito che guardano davvero l’argomento da ogni prospettiva. È ottimo per costruire la tua autorità, per far tornare i lettori e ottenere quell’amore di Google nelle classifiche di ricerca.

Un’altra parte della tua strategia di contenuti sono i tuoi post principali per fare soldi . Ora, sono un uomo d’affari per le mie ossa e parleremo di farcela in modo da fare soldi su ogni post che pubblichi ma ci sono alcuni post che saranno specificamente per la monetizzazione e finiranno per essere una grande percentuale del tuo reddito.

Questi saranno articoli come una recensione di un affiliato o un grande elenco di confronto di affiliati . Potrebbe essere una recensione del tuo prodotto o un post su come usarlo. Questi non sono necessariamente fastidiosi come gli spot televisivi perché stai ancora fornendo informazioni di qualità ma sono ovviamente un modo più diretto di parlare di un prodotto o servizio. Per questo motivo, non vuoi fare tutti questi post così nella tua strategia di contenuti, forse pensi di fare uno di questi alla settimana o una volta al mese.

Questo lo mette nel tuo programma in modo da non dimenticare e fare progressivamente più soldi.

come scrivere un blog

Come trovare cose su cui blog

Ora probabilmente stai ancora dicendo, va bene, ma non mi dice ancora di cosa scrivere. Onestamente, non ho mai capito questa domanda. Dopo più di otto anni di blog, non ho mai finito le idee ed è perché ho alcuni trucchi che condividerò con te ora.

Ci sono tre cose che puoi fare per trovare cose di cui scrivere sul tuo blog e non perdere mai un’idea.

La prima è la domanda comune che i lettori hanno nella tua nicchia. C’è un motivo per cui chiamiamo questo l’era dell’informazione, giusto? Le persone vengono sul tuo blog per trovare le informazioni alle loro domande. Quindi, con ogni tema o argomento all’interno della tua nicchia, hai bisogno di un post su tutte le possibili domande; dove, cosa, come, chi e quando.

Un modo per ottenere idee qui è di andare su blog simili e usare semplicemente la barra di ricerca sul loro sito per ognuna di queste parole di domanda.

Un altro modo per ottenere idee per il blog è parte della strategia di contenuto di cui abbiamo parlato e di come farai soldi con gli affiliati. Il marketing di affiliazione è una partnership con le aziende per parlare del loro prodotto. Se qualcuno fa clic sul tuo link e finisce per acquistare il prodotto, otterrai una commissione.

Il problema è che l’aggiunta di un paragrafo sull’affiliato in qualsiasi articolo probabilmente non farà molti soldi. L’affiliato potrebbe essere correlato all’idea del post, ma i lettori non lo stanno davvero cercando. Probabilmente sono venuti da Google alla ricerca di un argomento più ampio e forse il tuo post li rende consapevoli che c’è un prodotto o uno strumento che possono usare ma non sono ancora presenti nel processo decisionale.

Invece, saranno le recensioni dirette e i post di confronto a farti guadagnare di più. È qui che parli direttamente di un prodotto, offrendo tutti i vantaggi e gli svantaggi, oppure lo includi in un enorme elenco di soluzioni simili. Quindi questi saranno due tipi di articoli giusti per ciascuno dei tuoi affiliati e pubblicali sul tuo blog.

Le recensioni dirette degli affiliati sono fantastiche perché chiunque trova la tua recensione su Google o tramite i social media è interessato a quel prodotto specifico. Probabilmente conoscono già un problema e potrebbero persino avere un’idea di come la società o il prodotto possano risolverlo. Sono praticamente a un solo clic dal fare un acquisto e la tua recensione ti mette in fila per quella commissione.

I post di confronto sono fantastici perché forniscono ai lettori molte informazioni, molte potenziali soluzioni da cui scegliere. Non stai solo spingendo un prodotto, stai dicendo Ok, quindi ecco tutte le cose che possono aiutarti insieme ai pro e ai contro di ciascuno. Includete affiliati e prodotti non affiliati per fare una recensione solida e imparziale per aiutare davvero i vostri lettori.

Parleremo di più su come fare soldi sul blog attraverso gli affiliati nel quinto video della serie, quindi assicurati di iscriverti al canale e guardarlo. Ti mostrerò come iscriverti a una rete di affiliati per trovare centinaia di partner nella tua nicchia.

Il mio post preferito sul blog Idea

Il nostro terzo modo per ottenere idee sui post di blog è il mio preferito e mi sento come se stessi dando un segreto su questo. Stiamo hackerando parole chiave con questa ed è sorprendentemente facile.

Il modo in cui classifichi un post su Google è attraverso parole chiave e frasi. Una parola chiave come fare soldi online sarà super competitiva perché tutti e suo fratello stanno cercando di classificarlo. A meno che tu non sia un sito web come Forbes o Huffington Post, non potrai mai classificarti per qualcosa del genere. L’idea è quella di trovare quelle parole chiave che sono meno competitive ma hanno ancora abbastanza persone che le cercano per cui valga la pena.

Come fai a fare questo? Potresti passare ore a fare ricerche per parole chiave, indovinando idee diverse. Oppure puoi dedicare meno di 10 minuti all’hacking delle parole chiave per ottenere centinaia di idee.

Guarda il video qui per vedere un esempio di come viene eseguita questa parola chiave.

Per questo, utilizzerai uno dei siti web SEO come Ahrefs.com o MOZ. Questi siti raccolgono dati sui siti Web utilizzati dai blogger per classificare il proprio sito su Google. Quindi stanno praticamente guardando ogni pagina su Internet e come si classifica per diverse parole chiave.

Useremo ahrefs per l’esempio in modo da andare sul sito e cercare un blog simile al tuo, nella stessa nicchia di argomenti. Ad esempio, per un sito di investimento potrei guardare Investopedia.com che ti porterà alla pagina principale qui con un sacco di informazioni.

Per l’hacking delle parole chiave, faremo clic su Parole chiave organiche qui a sinistra che ci porterà a una pagina che mostra tutte le parole chiave per cui Investopedia classifica su Google e per un sito enorme come questo, che è quasi quattro milioni di parole chiave solo negli Stati Uniti.

Tuttavia, ciò che vogliamo sono le parole chiave per le quali il sito si colloca nelle prime due pagine di Google e quelle per le quali potremmo essere in grado di classificarci. Quindi cambieremo questo filtro di posizione da 0 a 10, quindi forse questo filtro KD da 0 a 20.

Questa è la difficoltà delle parole chiave ed è una misura di ahrefs per quanto sia difficile classificarla per quella parola chiave nella prima pagina di Google. Più alto è il KD, più difficile sarà la classifica, quindi la maggior parte dei nuovi blogger vorrà indirizzare le parole chiave intorno alla difficoltà da zero a 20 o 30 al massimo.

Questo ci dà ancora un elenco di parole chiave in milioni che è molto più di quello che vogliamo guardare, quindi filtriamo anche per questo volume. Non ha molto senso scegliere come target una parola chiave che riceve solo poche decine di ricerche al mese su Google, quindi la modificheremo su un minimo di 250.

Puoi anche filtrare le frasi di almeno due o più parole con questo conteggio delle parole. Questo filtrerà molti dei marchi di una sola parola che non sono buoni candidati per le parole chiave.

Ora che elimina l’elenco in modo significativo, quindi esporteremo l’elenco in Excel per un ultimo passaggio che ti fornirà le parole chiave più facili e migliori da scegliere come target.

Ahrefs addebita un abbonamento mensile ma puoi fare molto durante la prova gratuita. Di solito pianifico tutti i miei progetti SEO in un mese ogni anno e poi pagherò per un mese del servizio per ottenere tutte le informazioni di cui ho bisogno.

Con l’esportazione dei dati, otterrai un sacco di colonne ma in realtà hai solo bisogno di queste parole chiave, volume, URL e colonne di difficoltà. Puoi eliminare questi altri per lavorare con questi quattro. La colonna URL sarà utile se vuoi vedere il post e avere qualche idea su cosa parlare con la parola chiave.

Successivamente creerai un’altra colonna con un’equazione qui, quindi vai alla prima cella vuota qui e fai uguale al volume diviso per difficoltà per quella riga. Puoi copiare questa formula con il tasto destro del mouse e copiare o controllare C, quindi copiarla fino in fondo alla colonna.

Ora evidenzia tutte queste righe e ordina per quella colonna che hai creato, dal numero più alto al più basso. Quello che ottieni è un ottimo elenco di parole chiave che hanno un volume di ricerca elevato per le difficoltà più basse.

Ci saranno parole chiave qui come questo cartellino rosso target che potrebbe non essere pertinente ma guardare alcuni di questi altri. I prossimi due, affitto per possedere e affitto per possedere case, hanno oltre 60.000 ricerche al mese e solo sei o otto in quella scala di difficoltà. Altri qui, abbiamo entrate lorde e alcuni rapporti che sono tutti relativamente facili da classificare e hanno molte ricerche al mese.

Puoi andare in fondo a questo elenco, selezionando le parole chiave più rilevanti per il tuo blog. Riceverai almeno una dozzina o addirittura centinaia di buone parole chiave per ogni sito correlato che guardi, quindi solo hackerare alcuni siti ti darà idee per post sul blog per mesi o anni.

Il modo più semplice per scrivere un post sul blog

Ora che abbiamo molte idee su cosa scrivere, ho intenzione di rivelare due strategie per rendere semplice la scrittura effettiva e aiutarti a classificare i tuoi post su Google per più traffico.

Per la maggior parte di queste parole chiave e idee, avrai una buona idea delle domande che le persone hanno o degli argomenti al suo interno, ma per creare davvero un post di qualità, vuoi includere quanti più dettagli possibile. Un modo per farlo è vedere cosa suggerisce Google e cosa ne pensano gli altri.

Quindi andiamo su Google e digitiamo semplicemente l’idea della parola chiave di cui scriveremo, affittiamo a casa nostra. Mentre stiamo digitando, vediamo che Google sta suggerendo alcune idee correlate, quindi alcune di queste potrebbero essere utili nel parlare all’interno dell’articolo.

Se stai utilizzando il browser Chrome e l’estensione Parole chiave ovunque gratuita, vedrai anche alcuni suggerimenti qui. Questo ti mostra parole chiave e argomenti correlati che sono popolari tra le persone che cercano questa parola chiave e volume di ricerca mensile.

La prima cosa da notare è questa sezione Chiedi anche a persone in cui Google mostra domande correlate comuni. Questo ti sta dicendo che qualsiasi articolo in affitto alle proprie case dovrebbe rispondere a domande come Come funziona il processo Rent to Own ed è una buona idea. Puoi fare clic sulla freccia giù qui e Google popolerà un altro paio di domande da guardare.

Successivamente puoi scorrere fino alla fine della pagina per questa sezione Ricerche correlate con alcune altre fantastiche idee che sai che i tuoi lettori cercheranno. In effetti, molte di queste persone chiedono anche e le ricerche correlate sono così importanti che le faccio un’intera sezione nel post del blog, ne parleremo di più e come farai notare a Google che hai risposto a quella domanda quando parliamo di SEO dopo.

Un ultimo passo qui è fare clic su alcuni dei migliori risultati della ricerca per vedere di cosa stanno parlando. Questi post sono stati votati dai lettori attraverso i collegamenti che creano e Google considera i post estremamente autorevoli, quindi sicuramente vuoi parlare delle stesse cose quando stai discutendo la parola chiave.

Come organizzare un post sul blog

Quindi ora hai un sacco di idee per parlare della tua parola chiave, ma come puoi spiegarlo per rendere semplice la scrittura? Come organizzi la tua scrittura in modo che abbia senso ed sia il più semplice possibile? Ho scoperto che l’uso di una sorta di struttura di modello che organizza i miei articoli non solo rende più semplice la scrittura, ma mi fa guadagnare punti anche con Google.

Descrivi tutte le cose di cui vuoi parlare nell’articolo, qui avremmo l’affitto da gestire, l’affitto da possedere ne vale la pena, forse l’affitto da possedere con cattivo credito. Tutti questi saranno i titoli delle sezioni, l’argomento principale per sezioni a due o tre paragrafi. Vuoi rompere il tuo articolo in questo modo per renderlo più facile da leggere, dice ai lettori OK ecco un breve blocco su questo argomento secondario.

Volete anche un’introduzione e un paragrafo di chiusura all’inizio e alla fine per riassumere e guidare le persone in ciò di cui parlerete. Questo è importante non solo per la leggibilità, ma anche per il posizionamento su Google. Non preoccuparti di riempire le tue parole chiave in queste sezioni, le includerai naturalmente nella scrittura e Google lo prenderà in considerazione.

Finalmente qui prima che ti mostri come inserire il tuo articolo sul tuo blog in WordPress, vuoi tornare indietro nell’articolo per vedere se c’è un posto in cui puoi includere un link di affiliazione o un prodotto.

Ciò non significa che forzare la menzione di un prodotto affiliato in un post. Vuoi trarne vantaggio se c’è un’opportunità in cui un prodotto si adatterà naturalmente all’argomento e potrebbe interessare i lettori. È possibile aggiungere forse un paragrafo o due sul prodotto e quindi un invito all’azione che consiste in poche parole o una frase per fare clic sull’affiliato.

Come creare un post sul blog su WordPress

Caricare il tuo articolo su WordPress è davvero semplice. So che molti blogger costruiscono i loro post direttamente sulla piattaforma e va bene. Mi piace ancora scrivere tutti i miei post in un unico documento elaboratore di testi e poi copiarli. Questo mi dà un documento facilmente ricercabile per tutto sul blog.

Quindi qui vado ai post e aggiungo nuovi per far apparire l’editor. Posso copiare il titolo e il contenuto direttamente sopra e l’editor separa i paragrafi in caselle di testo.

Per prima cosa passo attraverso ciascuna sezione e la cambio in un tipo di intestazione. Avrai bisogno di alcune intestazioni H2 per segnalare un argomento ampio e il resto delle intestazioni può essere tag H3. Puoi anche aggiungere i tuoi collegamenti qui se non sono stati aggiunti automaticamente dal tuo documento Word.

Il prossimo è andare qui per pianificare il tuo post facendo clic qui e impostando una data e un’ora. La migliore pratica è quella di pubblicare ogni settimana nello stesso giorno e ora. Questo dà ai tuoi lettori l’aspettativa di quando possono tornare per ottenere nuovi contenuti. Vuoi anche scegliere una categoria per mantenere organizzato il tuo blog e caricare un’immagine di funzionalità che uscirà sui social media.

Qui di seguito c’è l’Estratto che saranno le due o tre frasi che compaiono sulla ricerca di Google, quindi vuoi che sia descrittivo e convincente in modo che le persone facciano clic quando lo vedono. Dopo aver salvato il post come bozza o pianificato, puoi tornare a questo permalink che sarà l’indirizzo URL del tuo post. Vuoi rendere il permalink solo le parole della parola chiave principale che stai prendendo di mira, quindi elimina una di queste parole extra.

Dopo solo pochi post, tutto questo diventerà una seconda natura, ma aiuta prima questo processo. Ti assicurerà di colpire ogni dettaglio e accelerare quella curva di apprendimento per rendere tutto il più efficiente possibile.

Ora che hai un post sul tuo blog, è tempo di pensare di convincere le persone a leggerlo. La prossima settimana condividerò una strategia sui social media che renderà virale il tuo blog, incluse le piattaforme social da utilizzare e una strategia per renderlo il più semplice possibile.

Scrivere un blog non deve essere difficile o intimidatorio. Chiunque può diventare un blogger, anche se non hai mai scritto nulla. L’uso di questo semplice processo per scrivere un blog ti aiuterà a risparmiare tempo e ad aumentare il traffico. Non dimenticare di ottenere la tua lista di controllo gratuita per la serie build-a-blog qui .

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close