Cerca

Come scegliere un Web Host: 23 fattori da considerare

La scelta di un host web si riduce ai tre criteri “S” principali: velocità, sicurezza e supporto, ciascuno con il proprio insieme di fattori.

E poi c’è il costo.

I servizi di web hosting sono disponibili in tutte le forme e dimensioni e variano nel prezzo da pochi dollari a centinaia di dollari al mese.

Quindi, come si sceglie un host web?

In questo post, esamineremo 23 fattori per aiutarti a scegliere un host web che soddisfi le tue esigenze.

23 Fattori da considerare nella scelta di un host web

Per aiutarti a selezionare il tuo host web, abbiamo suddiviso questi 23 fattori in cinque sezioni:

  • Prestazioni (velocità)
  • Sicurezza
  • Supporto
  • Prezzi
  • Extra opzionali

Iniziamo.

Prestazioni (velocità)

In questa sezione, tratteremo i fattori di prestazione da considerare nella scelta di un host web. Ma quando parliamo di “performance”, in definitiva, intendiamo “velocità”. Perché ciò che vogliamo davvero sapere è la velocità con cui un host può caricare pagine Web e offrire agli utenti la migliore esperienza possibile.

I visitatori non restano in giro se una pagina impiega troppo tempo a caricarsi perché, ammettiamolo, ce ne sono altre migliaia tra cui scegliere. E non sorprende che un sito veloce sia uno dei fattori di ranking di Google. Quindi assicurati di ottenere questi criteri di selezione giusti.

1. Risorse del server

Una delle prime cose che vedrai nelle specifiche dell’host web è l’ archiviazione e la larghezza di banda , a volte indicato come il “numero di visite”. Ecco alcune domande da porsi:

Di quanta memoria hai bisogno? Ad esempio, un piccolo sito Web di una pagina non richiede la stessa quantità di memoria di un negozio di e-commerce.

Quale tipo di archiviazione è inclusa? Cerca gli host web che utilizzano l’archiviazione Solid State Drive (SSD) poiché è significativamente più veloce dell’archiviazione del disco rigido ATA (HD) vecchio stile.

La memoria o la larghezza di banda è limitata o illimitata? Ad esempio, un sito di piccole imprese con pochi visitatori al giorno alla ricerca di dettagli del servizio e informazioni di contatto è significativamente diverso rispetto a un’azienda che trasmette quotidianamente migliaia di file multimediali o un negozio di e-commerce che elenca migliaia di prodotti.

Inoltre, assicurati di controllare la stampa di piccole dimensioni e le recensioni dei clienti per gli host web che offrono larghezza di banda e archiviazione “illimitate”. A volte i fornitori pubblicizzano un servizio illimitato, ma in realtà potresti scoprire che il tuo sito Web è “limitato” o addirittura chiuso una volta raggiunta una soglia.

Le risorse del server sono condivise o separate? La maggior parte dell’hosting condiviso   divide le risorse del server Web, tra cui CPU, RAM, archiviazione e larghezza di banda, tra centinaia di siti Web diversi. Se un sito diventa avido, può consumare gran parte di quelle risorse e lasciare che altri combattano per il resto. D’altra parte, VPS e Dedicated Hosting  definiscono una quantità specifica di risorse per ciascun sito, in modo da ottenere un livello costante di prestazioni.

2. Tecnologia server

Oltre alle risorse del server, vale la pena verificare che l’host web stia utilizzando la tecnologia server più recente, a volte indicata come “stack di software”. La tecnologia avanza rapidamente e vorrai un host web che si muova con i tempi invece di utilizzare una tecnologia obsoleta. Ad esempio, lo stack software di Kinsta include Nginx, contenitori LXD, PHP 7.4 e MariaDB per una velocità fulminea .

3. Posizione del server

Un’altra considerazione del server è verificare se un host web offre uno o più percorsi del server. Ad esempio, se il tuo pubblico principale ha sede in Australia, ha senso scegliere un data center situato in Australia (o nelle vicinanze come Singapore) in modo che le tue pagine web vengano caricate più velocemente. Se non riesci a selezionare la posizione del server, avrai sicuramente bisogno di una Content Delivery Network (CDN) per accelerare il caricamento della pagina.

4. CDN

Come dice WPX Hosting :

Usare un CDN è come avere un mini-server vicino per aiutare a caricare ed eseguire il tuo sito web più velocemente ed efficientemente, anche dall’altra parte del mondo!

Ad esempio, se il tuo sito Web è ospitato negli Stati Uniti, gli utenti con sede in America sperimenteranno tempi di caricamento più rapidi rispetto agli utenti con sede in Australia perché i tuoi contenuti devono viaggiare molto più in tutto il mondo.

Ma con un CDN, il tuo contenuto sarebbe già seduto su un “mini-server” in Australia in attesa di servire i visitatori situati nelle vicinanze con un’esperienza altrettanto veloce.

Diagramma CDN

Quindi vale sicuramente la pena verificare se un host web include un servizio CDN o se devi procurartene e gestirne uno tuo.

5. Memorizzazione nella cache

Avrai sempre bisogno della memorizzazione nella cache in una forma, a livello di server o con un plug-in, in quanto consente di caricare le tue pagine web molto più velocemente e migliora l’esperienza utente complessiva per i tuoi visitatori.

Alcuni host Web includono la memorizzazione nella cache a livello di server, il che significa in genere che non è necessario aggiungere ulteriore cache poiché tutto è ottimizzato per le migliori prestazioni.

D’altra parte, alcuni host non includono alcuna memorizzazione nella cache, il che significa che probabilmente dovrai installare un plug-in di cache . In tal caso, controlla se ci sono restrizioni su ciò che puoi installare. Ad esempio, se si ospita con Kinsta, che include la memorizzazione nella cache a livello di server, WP Rocket è l’unico plug-in di cache che consente.

6. Scalabilità

La scalabilità è un fattore importante se il traffico del tuo sito Web è in crescita o fluttuante. Devi sapere con che facilità un host web può soddisfare le esigenze di:

  • Picchi di traffico occasionali
  • Tendenze del traffico stagionale (sia su che giù)
  • Aumento del traffico a lungo termine

Ad esempio, Nexcess offre il ridimensionamento automatico, che è gratuito per 12 ore, mentre Cloudways consente di allocare più risorse del server in pochi minuti.

Nota: l’ hosting cloud può adattarsi perfettamente e gestire picchi di traffico di grandi dimensioni. Di solito, paghi solo al tuo host web più denaro per il tempo necessario per le risorse aggiuntive. Inoltre, se si tratta di una crescita a lungo termine, non è necessario spostare o ricostruire il server poiché può ridimensionarsi con te.

Sicurezza

Quando controlli un potenziale host web, dai un’occhiata ai livelli di sicurezza che forniscono, specialmente a livello di server. Ad esempio, fanno:

  • Applica le ultime patch del sistema operativo sul tuo server per evitare vulnerabilità.
  • Installa firewall a livello di server che filtrano il traffico dannoso e gli hacker.
  • Fornire protezione DDoS per mitigare eventuali attacchi DDoS.
  • Avere un accordo di elaborazione dei dati che copre cose come il GDPR .

7. Scansione e rimozione di malware

Il tuo host cercherà malware? E rimuoverlo? Alcuni host web, come WPX , includono questo servizio senza costi aggiuntivi. Se il tuo host web preferito non lo fa, alcuni strumenti e servizi aggiuntivi , come Sucuri o MalCare , gestiranno questo, ma hanno un costo aggiuntivo.

8. Backup

I backup sono importanti! E gli host web offrono diversi livelli di servizi di backup. Quindi è necessario controllare:

  • L’host web esegue il backup del tuo sito?
  • Con quale frequenza l’host web esegue backup pianificati; ad esempio ogni giorno?
  • Per quanto tempo l’host Web conserva il backup; ad es. 30 giorni?
  • Puoi accedere e scaricare i backup sul tuo computer?
  • È possibile eseguire un backup e un ripristino su richiesta istantanei?

Nota: si consiglia sempre di utilizzare una soluzione di backup di WordPress di terze parti, indipendentemente dal servizio di backup offerto dall’host Web.

9. Supporto per certificati SSL

Google consiglia a tutti i siti Web di disporre ora di un certificato SSL per fornire un livello di rassicurazione ai visitatori e proteggere i dati sensibili come password e dettagli della carta di credito.

Quindi è necessario controllare:

Supporto

Finora ci siamo concentrati principalmente sulle capacità hardware e software di un host web. Ma come sono quando si tratta di supportare? Hanno le competenze e le risorse per fornire un servizio eccellente?

10. Tempo di risposta

Non perdiamoci per la boscaglia, vuoi sapere con che velocità verranno risolti i tuoi problemi? Perché se il tuo sito Web non funziona, non puoi permetterti di aspettare in coda per il prossimo tecnico dell’assistenza. Ad esempio, l’hosting WPX in genere risponde a tutte le chiamate di supporto su Live Chat in meno di 30 secondi .

11. Tempo di risoluzione

Rispondere alla chiamata è il primo passo, ma vuoi anche sapere quanto velocemente i tuoi problemi verranno risolti. Ad esempio, se parli con qualcuno in chat dal vivo, possono effettivamente risolvere un problema di gravità elevata?

Alcuni host web trasmettono gravi problemi al supporto di 2 ° o 3 ° livello che può richiedere giorni per essere risolto. Considerando che host web come WPX e Kinsta hanno un personale di supporto esperto, che può rispondere e risolvere rapidamente i problemi senza trasmetterli.

12. Metodi di contatto

Successivamente, ti consigliamo di verificare come contattare l’assistenza. I migliori host web offrono una scelta di metodi di contatto, tra cui chat dal vivo , telefono , e-mail e un sistema di ticket di supporto online .

13. Orari di apertura

L’host web supporta 24/7? Ad esempio, se il tuo sito web non funziona, l’ultima cosa che vuoi vedere è la notifica “Torneremo domani” sul loro widget di chat live.

Fai attenzione alla terminologia qui perché alcuni host web potrebbero dire che offrono supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, quando realmente significano che puoi registrare i problemi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma funzionano solo dalle 9:00 alle 18:00 PST.

14. Livello di supporto

Quando si valutano le opzioni di supporto, è necessario decidere quale livello di supporto è necessario. Dovrai prendere in considerazione il supporto del server , in particolare con VPS, Dedicated e Cloud Hosting, oltre al supporto delle applicazioni , come WordPress o WooCommerce.

Ad esempio, se sei un solopreneur o una piccola startup, potresti non avere il tempo, le competenze o le risorse per coprire qualsiasi supporto, quindi vorrai un’offerta di supporto completamente gestita. D’altra parte, potresti essere autosufficiente o avere un team interno competente in grado di gestire il supporto.

Liquid Web offre tre livelli di supporto gestito nei loro piani di hosting, in modo da poter scegliere ciò di cui hai bisogno:

  • Completamente gestito: fornisce tutto il supporto e l’assistenza necessari.
  • Gestito dal core – Ideale se hai bisogno solo di un piccolo aiuto di tanto in tanto.
  • Autogestito: il più adatto alle grandi aziende con personale IT completamente formato.

Nota: se si utilizza WordPress e si desidera il miglior livello di supporto, optare per un piano di hosting gestito WordPress , come quelli offerti da WPX , Kinsta , SiteGround o DreamHost .

15. Supporto proattivo

Oltre a cercare un host web con un eccellente supporto clienti, dovresti verificare se forniscono servizi di supporto proattivo, come:

  • Tecnologia di auto -guarigione per avviare automaticamente qualsiasi servizio PHP che si è fermato.
  • Esecuzione dell’ottimizzazione del database per ottimizzare il database MySQL.
  • Applicazione delle ultime patch di sicurezza del sistema operativo per prevenire hacker e minacce malware.
  • Pianificazione e conservazione dei backup giornalieri per conservare una copia di lavoro sicura del tuo sito.
  • Applicazione degli ultimi aggiornamenti di WordPress per proteggere l’applicazione principale e / o i temi e i plugin.

In breve, monitorano e risolvono in modo proattivo tutto in background prima ancora che tu lo noti o ci pensi.

Prezzi

Quando stai valutando i prezzi di vari piani di web hosting, ricorda che deve essere qualcosa che si adatta al tuo budget. Ad esempio, se sei una startup, le finanze potrebbero essere strette, quindi scegli un servizio che scalerà man mano che cresci.

Come ballpark, i prezzi vanno da $ 5 al mese per i condivisi, a $ 15 al mese per i VPS, a $ 199 al mese per l’hosting dedicato. Quindi cerca un host web che offra il miglior rapporto qualità-prezzo.

16. Prezzo pubblicizzato

Una cosa da tenere presente è essere sedotti dai prezzi estremamente bassi del primo anno che aumentano improvvisamente di prezzo al momento del rinnovo. Ad esempio, i piani di hosting condiviso che iniziano a $ 3,95 / mese per il primo anno e poi si rinnovano a $ 11,95 / mese per gli anni successivi.

17. Costo del mondo reale

Dovrai anche controllare gli extra nascosti poiché il prezzo che pensiamo di pagare non è sempre il prezzo che effettivamente pagheremo. Ad esempio, gli host web come WP Engine si basano su visite uniche mensili ma ripristinano ciò che conta come visita unica dopo 24 ore. Di conseguenza i costi di hosting possono diventare estremamente costosi con questo tipo di società.

18. Spese di cancellazione

Infine, controlla sempre la politica di cancellazione e rimborso . Ad esempio, se acquisti un pacchetto di hosting annuale o pluriennale, potresti dover rinunciare a qualsiasi rimborso se parti in anticipo.

Extra opzionali

L’ultima sezione tratta degli extra opzionali che non tutti richiedono, ma che devono ancora essere considerati.

19. Funzionalità di sviluppo

Se hai bisogno di accesso per i tuoi sviluppatori, controlla se un host web fornisce elementi come Accesso root, SSH, SFTP, WP-CLI e un’area di gestione temporanea.

20. Sistema operativo: Linux o Windows

È necessario un sistema operativo (OS) specifico sul server? La maggior parte degli host Web funziona su Linux, ma con alcuni servizi è possibile specificare se si desidera Windows, come il piano di hosting dedicato di Liquid Web .

21. Email

Alcuni host Web includono e-mail, mentre altri no. Anche i servizi di posta elettronica variano perché alcuni host Web includono un client di webmail, mentre altri inoltrano semplicemente le e-mail a un altro client di posta elettronica.

22. Servizi di migrazione

Hai bisogno di aiuto per migrare da un host web esistente? Molti host web offrono ora un servizio di migrazione completamente gestito gratuito, mentre altri forniscono il software e devi eseguire tu stesso la migrazione.

23. Dominio

Molti host web offrono un pacchetto che include la registrazione del dominio. Se stai avviando il tuo primo sito, questo può sembrare abbastanza allettante. E in superficie, sembra sensato riunire il tuo hosting e dominio da un’unica società.

Ma, se e quando deciderai di passare a un altro host web in futuro, può essere un po ‘complicato separare i due. Ecco perché ti consigliamo di acquistare il tuo dominio separatamente, con un registrar come Namecheap , in modo da poter cambiare facilmente host in futuro.

Conclusione

Grazie a questi 23 fattori, è tempo di scegliere il tuo host web. Ricorda, avrai bisogno di velocità di caricamento della pagina elevate, sicurezza del server elevata e personale di supporto competente per contribuire al successo del tuo sito Web.

Che si tratti di hosting condiviso, dedicato, basato su cloud o gestito, valuta le tue opzioni e decidi quale host web offre il miglior rapporto qualità-prezzo.