Il pensiero di scegliere un nome di dominio può farti scoppiare per l’eccitazione o nasconderti sotto la scrivania nella paura. Un buon nome di dominio può crearti anni di successo, mentre la scelta di un dud può danneggiare seriamente la tua attività.

Puoi dire la tua paura di riempirlo , perché in questo articolo, sto condividendo tutti gli strumenti e suggerimenti nel mio playbook sulla scelta del nome di dominio giusto.

In questo articolo, condivideremo i nostri migliori suggerimenti per generare idee per i nomi di dominio, i peggiori errori commessi da quasi OGNI acquirente di domini principianti ed esattamente dove è possibile registrarne uno economico.

Perché è importante il nome di dominio giusto

C’è un motivo per provare tutta l’angoscia quando si tratta di scegliere un nome di dominio? È solo un indirizzo web, giusto? Importa davvero così tanto?

Sì. Senza domande. Se ti interessa il tuo marchio online, il tuo nome di dominio è incredibilmente importante.

Pensa di scegliere il tuo nome di dominio come scegliere un colore per auto.

Vuoi girare per anni in un’auto sportiva dipinta “Puke Green with Bits of Oatmeal?”

Molto probabilmente no.

Questo è il motivo per cui la scelta accurata del nome di dominio è di vitale importanza.

Il tuo nome di dominio è il tuo cartellone online. È la tua identità, il tuo pezzo forte, la tua tazza su quella foto del ballo che vorresti non vedesse mai la luce del giorno.

In poche parole, il tuo nome di dominio può determinare se una persona fa clic per vedere di cosa ti occupi.

SexyDoorRiceTables.com non attirerà clienti seri (non è un sito reale … fidati di me).

Linea di fondo?

Se ti interessa la tua attività, il tuo nome di dominio merita profonda riflessione e attenzione. Quindi abbandoniamo il “Puke Green” e ti tiriamo fuori con il piede giusto. Utilizzare queste strategie per scegliere il nome di dominio migliore fin dall’inizio.

17 strategie per la scelta del nome di dominio perfetto

1. Sii brandizzabile

Mantieni il tuo nome di dominio breve, scattante e memorabile. Dovrebbe rotolarsi dalla lingua senza essere generico o imbarazzante da dire.

Il segno di un marchio forte è quando assume un significato più generico. Kleenex ne è un ottimo esempio. Le persone chiederanno un Kleenex (un marchio), quando ciò che realmente significano è solo un fazzoletto. Google è un altro esempio perfetto. Per Google qualcosa è ora un’azione, non solo un sito Web.

Vuoi che il tuo nome di dominio abbia quel tipo di potere. Idealmente sarebbe sinonimo di funzione, il che significa che è congruente con ciò che stai cercando di comunicare o vendere. Il contrario di essere congruenti sarebbe vendere sushi quando la tua azienda possiede BurgerBarn.com.

Ricorda, la brandabilità è memorabile! Se scegli il tuo numero di telefono come nome di dominio, nessuno ricorderà il nome del tuo sito, e tanto meno vorrai visitarlo.

Non pensare di doverti incasinare in significati specifici.

Non devi necessariamente essere capito per essere memorabile. La maggior parte non conosce la storia popolare citata da Alibaba.com. In realtà, non è una tendenza per una persona pensare di aver usato baby talk per decidere il nome della propria attività. Ma ecco il punto chiave: Alibaba è estremamente memorabile e personalizzabile. Rotola bene la lingua.

Un nome di dominio brandable è anche uno che si distingue dalla concorrenza. McDonalds non suona come Subway, e Starbucks sicuramente non suona come Dunkin Donuts.

Se sei bloccato nella creazione di idee di nomi di dominio personalizzabili, scegli un dizionario dei sinonimi o usa uno dei molti generatori di nomi di dominio disponibili (elencheremo i nostri strumenti preferiti alla fine di questo articolo).

Inoltre, non dimenticare di chiedere ad amici e parenti cosa pensano o sentono del nome di dominio che hai creato. Chiedi loro la loro opinione onesta e se pensano di poterlo ricordare.

Tratteremo più avanti sulla formattazione, ma se possibile, salteremo le parole non necessarie come “a” o “the” o qualsiasi altra cosa su cui ci si attenga. Facebook.com era TheFacebook.com, che sicuramente non ha lo stesso scatto.

In linea con l’abbandono delle parole extra, in generale dovresti evitare di essere generico, che significa insipido, ordinario, difficile da ricordare e generalmente deludente.

Vedo le torce e le forcelle allineate sul fronte SEO. C’è stato un tempo (e in qualche misura lo è ancora) in cui volevi abbinare esattamente il tuo nome di dominio al termine di ricerca. Pensa a WoodWatches.com per gli orologi in legno JORD.

Questo ha funzionato in passato ma non ha più importanza. È inoltre necessario rendersi conto che la SEO può cambiare abbastanza rapidamente. Vuoi davvero puntare il futuro del tuo marchio su qualcosa che potrebbe cambiare completamente con alcune modifiche all’algoritmo?

Ecco una checklist rapida per i punti del nome di dominio che abbiamo trattato finora:

  • Mantenerlo breve, scattante e facile da dire.
  • Sii congruente con i tuoi messaggi.
  • Sentiti libero di eliminare significati specifici.
  • Usa un dizionario dei sinonimi per cercare sinonimi in parole fantastiche.
  • Chiedi le opinioni delle persone.
  • Sbarazzati di lettere extra come “a” “the” “that” e così via.
  • Pensa a lungo ed evita di essere generico.

Sii brandizzabile con il tuo nome di dominio e sarai molto più avanti di molti.

2. Pensa locale (a volte)

Ok, hai la tua mentalità di brandability pronta per il rock and roll, ma cosa succede se possiedi un’azienda che risiede in un paese specifico? Questo cambia le cose?

A volte.

Se il tuo nuovo dominio è destinato a un Paese specifico, ti consigliamo di utilizzare un’estensione di indirizzo pertinente a quel Paese. Ad esempio, Amazon è nota per l’utilizzo di domini di primo livello locali (TLD) per più paesi in cui opera.

Anche se vivi negli Stati Uniti, probabilmente sei arrivato su una pagina di Amazon.co.uk ad un certo punto.

Quel TLD co.uk enfatizza l’attenzione del sito sulle aree di servizio in tutto il Regno Unito con le merci. Gli acquirenti sanno immediatamente se si trovano sul sito giusto da quel singolo bit di informazioni.

Se stai avviando un sito di fan BMW appositamente per i tedeschi, il TLD .de potrebbe davvero tornare utile. Alla base di tutto ciò c’è il “fattore di fiducia” del tuo sito nel modo in cui viene percepito. Piuttosto che essere solo un sito casuale tra milioni, un dominio locale può mostrarti chiaramente operare nel loro paese.

Tuttavia, è possibile imbattersi in alcuni punti difficili con domini locali, ad esempio correndo il rischio di competere con un .com ora o in futuro. Ecco perché la sezione successiva è molto importante.

3. Mantenere un orientamento verso i TLD .com

Quando si tratta di scegliere un nome di dominio, spesso è meglio essere di vecchia scuola. Ad esempio pantaloni larghi, una felpa con cappuccio sciolta e il clan Wu-Tang fanno esplodere il tuo boombox di vecchia scuola.

Il TLD di vecchia scuola .com è ancora il dominio più conosciuto (e riconosciuto) disponibile. È bruciato nel nostro lessico e aspettative comuni.

Secondo Rand Fishkin di Moz.com , un TLD .com è di vitale importanza per una migliore brandabilità. Per la maggior parte delle persone che scelgono un nome di dominio, ha senso appoggiarsi a tale estensione.

Anche Rand non sta solo speculando. Ricerche recenti condotte da Registrar Statistics hanno mostrato che il 75% di tutti i domini esistenti utilizza l’estensione .com, con .net e .org in seconda e terza posizione.

Ci sei per il lungo raggio, vero? In tal caso, non hai molto da perdere scegliendo un nome di dominio .com.

Inoltre, è molto più difficile per le persone ricordare le estensioni di dominio diverse da .com. Quasi tutti presumeranno che il tuo nome finisca in .com e, in caso contrario, potrebbero avere problemi ad accedere al tuo sito.

4. Scegli un nome facilmente condivisibile

Quando prendi in considerazione il tuo nome di dominio, immagina come lo condivideresti in formato parola parlata. Immagina come un podcast sponsorizzato potrebbe menzionarlo o come lo condivideresti tu stesso nei contenuti video.

Quando scegli il tuo nome, dì ad alta voce come diresti a qualcuno di visitare il tuo sito web.

Ecco un esempio DAVVERO MALE di come potrebbe andare: “Vai a visitare il mio sito Web WWW, punto, rad, trattino basso, gatto, trattino – un trattino non ortografico trattino – graffi, trattino basso, fortunato, quarantadue – non sono indicati i numeri – punto com.”

Ecco come appare quel mostro dominio: www.rad_cat-scratchers_luckyfortytwo.com

Lascia i trattini, i trattini bassi e i numeri (se puoi) a casa. Se può essere motivo di confusione quando si recita o si digita, saltare. Passalo come un panino con insalata di uova della stazione di servizio.

Volete anche evitare situazioni in cui le lettere si raddoppiano (se è pratico). Qualcosa come Redssandwichessaucesandmore.com è davvero difficile da leggere e scrivere. La possibilità di errore è enorme.

Quindi parlane e pensa attentamente a come aiutare chi cerca il tuo sito!

5. Keep It Short

Inutile dire che usare una parola come antidisestablishmentarianism nel tuo nome di dominio è un biglietto per avere un sito Web solitario.

Se riesci ad accorciare il tuo nome di dominio pur mantenendo la tua brandabilità, sei d’oro. Secondo quanto riferito, Noah Kagan di SumoMe ha speso 1,5 milioni di dollari per abbreviare il suo dominio di due personaggi.

Qual è stata la grande trasformazione?

Il suo sito si è trasformato da Sumome.com a Sumo.com.

Sono $ 750.000 per personaggio.

Dave Asprey della fama di Bulletproof Coffee ha adottato un approccio simile, eliminando il “caffè” dal suo nome di dominio BulletproofCoffee.com, invece di Bulletproof.com.

Perché l’hanno fatto?

Perché in generale, quando si tratta di scegliere il tuo nome di dominio, più breve è meglio. I nomi di dominio più brevi sono semplicemente più facili da ricordare, digitare e condividere.

E piuttosto che spendere un milione di dollari dopo per accorciare le cose, perché non tenerlo breve all’inizio?

Pensa ai tuoi siti preferiti. Amazon. Google. Facebook. Twitter. Sono tutti nomi di dominio brevi facili da ricordare e digitare.

Quando scegli il tuo nome di dominio, mantienilo breve e dolce.

6. Dominio di ricerca Copyright e marchi

Hai passato il ritmo e il tuo nome di dominio super-epico-fantastico-salsa controlla tutte le caselle. È brandizzabile, è breve, hai lasciato i caratteri di sottolineatura a casa e vedi persino un .com disponibile.

Cos’altro potresti desiderare?

Ora è il momento di assicurarti di non essere denunciato.

Anche se (si spera) non è tua intenzione violare il marchio di un’altra persona, vuoi fare le tue ricerche in anticipo per assicurarti che il tuo sito non sia molto vicino a un’altra azienda ben consolidata. Più il tuo nome di dominio è vicino a un marchio affermato, maggiori sono le possibilità di ricevere una lettera di cessazione e desistenza che ti ordina di chiudere il tuo sito.

Una ricerca su Google è un inizio, ma se vuoi davvero approfondire, cerca le autorità del tuo marchio per vedere se succede qualcosa.

Se sei preoccupato che il tuo nome scelto sia troppo vicino a un marchio, hai due opzioni:

  • Scegli un nome diverso
  • Consulta un avvocato per assicurarti di essere al sicuro

7. Verifica la disponibilità dei social media

Non sei ancora pronto per acquistare quel nome di dominio, anche se ti stai avvicinando.

Un po ‘in linea con la brandabilità, può essere estremamente utile allineare i profili dei social network con il nome del dominio. Ciò aumenta la familiarità con il tuo sito e aiuta i tuoi follower e clienti a trovarti più facilmente online.

Se desideri verificare la disponibilità del tuo nome di dominio su più social network, puoi utilizzare uno strumento come Knowem.com . Questo strumento cercherà tra i primi 25 social network per te, facendoti risparmiare un sacco di tempo.

Anche se non è la fine del mondo se vengono prese le maniglie social, trarrai maggiori benefici se riesci ad allinearti attraverso le piattaforme.

In alternativa, puoi aggiungere parole come “Ufficiale” alla fine delle maniglie dei social media se non riesci a lasciare andare il tuo nome di dominio.

8. Non farti prendere dal panico se il tuo nome di dominio viene preso

Se il tuo nome di dominio è già stato acquistato da qualcun altro, hai ancora alcune opzioni:

  • Se il dominio è “parcheggiato” e non è in uso (nel senso che ha solo annunci e non ha un sito Web reale), è molto probabile che un abusivo abbia acquistato il dominio solo per venderlo. Se non ci sono informazioni di contatto immediatamente evidenti, puoi normalmente utilizzare il database who.is per recuperare l’email del proprietario.
  • Se nel dominio è presente un sito consolidato, è ancora piccola la possibilità di acquistarlo. Detto questo, spesso i proprietari sono molto investiti nelle proprietà che hanno costruito. È una possibilità di una palla di neve in una sauna che la lasceranno andare, ma c’è ancora una possibilità. Ancora una volta, è possibile utilizzare nuovamente il database who.is se non sono prontamente evidenti le informazioni di contatto.
  • Se il dominio è una città fantasma totale in cui non sembra nemmeno parcheggiato o utilizzato, è possibile cercare potenziali hotspot da capovolgimento del dominio. Luoghi come Flippa , Sedo , SnapNames o persino il marketplace di domini di GoDaddy sono tutte possibilità.

Preparati a sborsare qualche soldo serio per mettere le mani su un dominio di proprietà di qualcun altro. Non è insolito per gli acquirenti potenziali spendere fino a $ 1.000 per bloccare un dominio da una casa d’aste.

E se stai cercando un pesce grosso, avrai bisogno di tasche molto profonde come quelle che hanno finanziato l’acquisizione del dominio di Sumo.com da $ 1,5 milioni di dollari.

9. Sii cauto nell’acquisto di vecchi domini

Come l’acquisto di un’auto usata, quando si acquista un vecchio nome di dominio a volte è possibile ottenere un ottimo affare e altre volte si può rimanere incagliati sul lato della strada con una luce del motore di controllo.

Se non sono stati parcheggiati su un sito di aste per sempre, i vecchi domini hanno un passato. A volte questo passato è buono, mentre altre volte non lo è e il dominio potrebbe effettivamente danneggiare la tua attività. Se i precedenti proprietari del dominio hanno cercato di utilizzare tecniche losche per migliorare le loro classifiche di Google, è possibile che Google abbia penalizzato il dominio o addirittura rimosso completamente dalle loro inserzioni.

Per mancanza di un termine migliore, ciò significa che il dominio è stato sostanzialmente inserito nella lista nera in base al grado di infrazione.

Ismywebsitepenalized.com è uno strumento popolare per controllare lo stato di penalità di un dominio, ma non è del tutto infallibile. Potresti anche considerare di ottenere un rapporto di $ 10 da who.is per determinare chi erano i precedenti proprietari del sito.

In alternativa, puoi anche utilizzare Waybackmachine.com per dare un’occhiata alle iterazioni precedenti del sito. Avrai accesso a tutte le istantanee che Wayback Machine ha scattato sul sito, dandoti un po ‘di contesto su quale tipo di contenuto esistesse su quel dominio.

Sarai un normale Sherlock Holmes, ma se stai investendo nel pagamento per un dominio premium, puoi anche fare la dovuta diligenza.

10. Acquista altri TLD

Dopo aver bloccato l’estensione TLD principale, potresti voler esaminare l’atterraggio degli altri TLD popolari correlati al tuo sito. Ciò aumenterà i costi annuali, ma impedirà ad altri di impadronirsi di domini pertinenti per il tuo marchio.

Questi possono includere .org, .net, .co, .co.uk e molti altri a seconda di ciò che consente il budget. Ciò impedirà inoltre alle persone di dirottare quegli URL e quindi di tentare di venderli a un prezzo esorbitante.

Impedirai inoltre ai truffatori di creare siti simili con domini dall’aspetto molto simile.

11. Acquista le versioni comunemente errate

Questo è un acquisto di lusso, ma se il budget lo consente, potresti prendere in considerazione l’acquisto delle versioni comunemente errate del dominio scelto. Questo assicurerà che qualcuno finisca sul tuo sito anche se scrivono male il tuo nome di dominio.

Digitare in www.faceebook.com è solo un esempio di come le aziende acquistano errori di ortografia per reindirizzare il traffico che ha avuto alcuni contrattempi.

Se puoi permetterti le spese e pianificare di ottenere una notevole quantità di traffico, questa è sicuramente un’opzione da esaminare.

12. Prendi sul serio la sicurezza

Sebbene ciò non accada a tutti, un numero sufficiente di domini viene violato e vale la pena investire nella sicurezza. Questo in genere accade agli hacker che ottengono la tua password con mezzi nefasti; o un hack diretto o una truffa di phishing progettata per attirare l’utente nel fornire informazioni.

Da lì, tenteranno di trasferire il tuo dominio dalle tue mani. Alcuni registrar offrono protezioni che manterranno il tuo dominio nello stato di blocco del registrar. Ciò impedisce ai potenziali ladri nelle loro tracce, offrendo un certo livello di protezione dai tentativi non autorizzati di trasferire e rubare il tuo dominio.

Sii consapevole della tua gestione della password e considera l’utilizzo di protezioni di password crittografate come LastPass.com invece delle impostazioni predefinite disponibili sul tuo browser web.

13. Registralo tu stesso

Immagina di acquistare un’auto nuova di zecca. Sei alla concessionaria, hai pagato in contanti, stanno tirando fuori i contratti, ma decidi di mettere il nome di qualcun altro sul giornale.

A seconda di quanto ti fidi di quest’altra persona con il suo nome sulla documentazione della tua auto, potresti commettere un grave errore.

Consentire a qualcun altro di registrare il tuo dominio per te è come mettere il nome di qualcun altro sul titolo di un’auto. Sta dando loro il potere completo sul futuro del tuo sito.

Questo può portare a estorsioni o mal di testa di ogni tipo e non vale davvero tutta la potenziale seccatura ed esposizione.

Salva te stesso e registra sempre tu stesso i tuoi domini con il tuo nome.

14. Acquista il rinnovo automatico

Sfortunatamente, l’acquisto di un nome di dominio non è una transazione permanente. Piuttosto, è qualcosa che deve essere rinnovato su base regolare a seconda del periodo di tempo scelto per l’acquisto iniziale. Questa lunghezza iniziale può variare da 12 mesi fino a 10 anni a seconda delle opzioni disponibili del registrar.

Il problema è che, una volta scaduto il periodo di registrazione, il tuo nome di dominio dovrà essere rinnovato. Se perdi questo periodo di rinnovo, sarà disponibile per l’acquisto pubblico.

Un abusivo o un broker di dominio potrebbe quindi entrare e acquistarlo con l’intento di guadagnare soldi da te nel caso in cui dovessi tentare di riacquistarlo. Inoltre, c’è un valore intrinseco nei domini che invecchiano rispetto a quelli nuovi di zecca. Pertanto, vi è un incentivo all’acquisto di domini da parte di persone che mancano i loro rinnovi.

Per evitare questa possibilità, puoi scegliere di rinnovare automaticamente il tuo dominio quando sarà il momento. Assicurati solo di aggiornare continuamente il tuo metodo di pagamento con una carta di credito corrente o un metodo valido.

15. Utilizzare la protezione WHOIS

ICANN è l’organizzazione responsabile delle normative sui domini e le loro regole stabiliscono che tutti i domini devono avere informazioni di contatto visualizzabili pubblicamente. Sfortunatamente, questo include il tuo nome, indirizzo, numero di telefono ed e-mail utilizzati per l’acquisto durante la registrazione del dominio.

Ciò significa che una volta registrato il tuo nome di dominio , le tue informazioni sono accessibili alle persone che potrebbero voler sollecitarti per i servizi o che vogliono rubare le tue credenziali di accesso per trasferire l’account.

Registratori diversi hanno nomi diversi per questo, ma in generale, c’è sempre la possibilità di acquistare la protezione Who.is, che ti darà un certo livello di anonimato con il tuo acquisto.

Il registrar inserisce efficacemente le proprie informazioni al posto dell’utente nell’elenco Who.is, isolandoti dagli avvocati e altro ancora.

I costi variano, ma si aspettano di pagare fino a un dollaro al mese per questo servizio.

16. Utilizzare un registrar affidabile

Poiché su questo dominio si trova così tanto, non si desidera utilizzare un registrar non rispettabile per evadere il proprio ordine.

Alcuni registrar di domini principali sono:

Basta rendersi conto che i prezzi fluttuano e potrebbero non essere coerenti tra i fornitori, specialmente una volta che inizi a considerare il factoring in cose come la protezione Who.is.

Guardati intorno e confronta i prezzi. Se vuoi davvero ottenere un buon affare, cerca offerte coupon stagionali, che potrebbero farti risparmiare un bel soldo.

17. Utilizzare strumenti e generatori di nomi di dominio

Se la tua testa sta nuotando dopo aver appreso tutte le considerazioni che vanno nella scelta di un nome di dominio, non sei solo.

Anche con un thesaurus e tutte le tattiche che abbiamo menzionato, può ancora essere difficile trovare il dominio giusto. Per aiutarti nel tuo dominio a scegliere quest, ecco alcuni strumenti che potrebbero aiutarti a restringere le cose:

  • Lean Domain Search dell’equipaggio di Automattic ti consente di inserire una parola chiave “seed” da cui diffonderà una grande quantità di idee.
  • Shopify Business Name Generator funziona in modo simile anche se ti guiderà verso l’avvio di un sito di e-commerce sulla loro piattaforma.

Vai avanti e usa i tuoi poteri di scelta del dominio

Congratulazioni! Hai superato questa guida definitiva. La scelta di un nome di dominio può sembrare schiacciante con tutte le considerazioni messe in evidenza, ma se prendi le cose lentamente e segui questa guida passo dopo passo sarai sulla strada giusta!

Sono contento che tu abbia scelto di fare le cose nel modo giusto e sono entusiasta che tu faccia del tuo meglio con il tuo nuovo dominio! Vai avanti e usa i tuoi poteri di scelta del dominio!