Cerca

Come rendere noto il tuo Blog senza Google o SEO (promozione del blog e dei contenuti)

In questo post, ci immergeremo in alcune potenti tattiche e strategie per aiutarti a far notare il tuo blog e i tuoi contenuti. Facciamolo.

OK, quindi il primo passo per far notare il tuo blog è, ovviamente, creare molti contenuti utili, pertinenti e accattivanti.

Non solo, ma devi produrre contenuti a cui i tuoi lettori possano fare riferimento. Deve essere chiaro, conciso e fornire valore in modo tale da aiutarli a superare un problema.

E, oltre a quanto sopra, i tuoi contenuti devono avere un senso. Deve essere privo di errori di ortografia e grammaticali ed essere leggibile da un vasto pubblico. E per non dimenticare, deve essere ottimizzato per i motori di ricerca.

Ora, quando dico ottimizzato per i motori di ricerca, non è necessario esagerare con questa strategia.

Vedo così tanti blogger ossessionati dal loro SEO e dalla scrittura di contenuti per i motori di ricerca.

Ora, non fraintendermi qui, non c’è niente da dire che non puoi farlo se è quello che vuoi fare, ma non è la tattica migliore.

Ecco perché:

Vedi, credo sinceramente che non sia una buona idea fare affidamento su una sola fonte di traffico per il tuo blog.

Ho fatto quell’errore molti anni fa e quando Google ha deciso di sistemare le cose con il suo aggiornamento di Panda e Penguin di Google , il mio traffico sui motori di ricerca organico si è ridotto.

Guarda lo screenshot qui sotto. Mostra il mio traffico organico di Google nel 2013 rispetto al 2012.

5 modi intelligenti per far notare il tuo blog senza Google o SEO

  • Salva

Questo è stato il risultato dell’affidamento esclusivo al traffico di Google Organic per il traffico del mio blog.

Quindi, per tornare sull’argomento di questo post, per far notare il tuo blog, in realtà non è necessario creare più contenuti per farsi notare. E non devi nemmeno ossessionarti per la SEO.

Puoi comunque aumentare il traffico, aumentare i tuoi lettori e ottenere commenti e condivisioni social semplicemente pubblicando meno spesso.

Lasciami spiegare come funziona:

Scrivere per SEO

Non sono affatto contrario alla scrittura a beneficio dell’aumento del traffico dei motori di ricerca.

Il traffico organico, soprattutto da parte di Google, è fondamentale per il successo di qualsiasi business online o blog.

Dopo tutto, è lì che inizieranno i tuoi lettori e lead alla ricerca di soluzioni ai loro problemi, giusto?

La mia tesi è che non dovresti semplicemente mettere tutte le uova nello stesso paniere, in questo caso, fare affidamento sul solo traffico organico per far crescere il tuo blog.

Promozione blog

La promozione del blog è qualcosa che molti blogger, in particolare i neofiti, non riescono a capire l’importanza REALE di.

Naturalmente, la creazione di contenuti di qualità è estremamente importante, tuttavia, senza una corretta commercializzazione e promozione , qual è il punto di creare grandi contenuti che nessuno potrà vedere o leggere?

Sono sicuro che hai sentito parlare della  regola 80/20 nel blog.

Derek Halpern  di Social Triggers ritiene che la scrittura di blog dovrebbe richiedere circa il 20% del tempo. L’altro 80% delle volte dovresti concentrarti sulla promozione del blog.

trig sociale

Personalmente, penso che sia una strategia solida da seguire, ed è una che mi sono avvicinata a me stessa negli ultimi 12 mesi.

In effetti, di recente ho effettuato un mini esperimento per un periodo di cinque settimane.

Ho deciso di scrivere e pubblicare meno e concentrarmi maggiormente sulla promozione del marketing dei contenuti.

Il risultato che ho visto è stato un aumento del traffico, più commenti e persino alcune condivisioni social extra.

Se non mi credi, dai un’occhiata allo screenshot qui sotto.

impegno e commenti

  • Salva

Come puoi vedere, gli ultimi quattro post che ho pubblicato hanno visto più di tutto, tutto perché ho prestato maggiore attenzione al marketing e alla promozione . Più commenti e più condivisioni social.

Vedi, non fai notare il tuo blog creando più contenuti. A dire il vero, non è molto produttivo. Ottieni il tuo blog notato creando contenuti di qualità inferiore e di qualità superiore, e quindi la promozione di tali contenuti come la tua vita dipende da esso.

Non è necessario dedicare enormi quantità di tempo alla ricerca di parole chiave per ogni argomento di cui si desidera scrivere. Anche se non farà male di tanto in tanto.

Quello che devi fare è passare più tempo a scrivere contenuti di grande qualità, utili e pertinenti che i tuoi lettori adoreranno leggere, commentare e condividere con i loro amici.

Adesso e finalmente! Ecco alcune cose principali che puoi fare per aiutarti a far notare il tuo blog senza Google o facendo SEO. Sono sicuro che stai già facendo alcuni di questi in questo momento.

# 1. Fai crescere la tua mailing list

Quante volte hai sentito questo consiglio dato online?

“Devi avere una mailing list, devi costruire una mailing list …”

Sembra che sto solo tirando fuori lo stesso consiglio di merda di ogni altro marketer online, giusto?

Non è una novità per nessuno che la creazione di elenchi sia una parte essenziale del marketing del tuo blog.

Quindi, ho davvero bisogno di chiedere –

Stai REALMENTE costruendo la tua lista e-mail?

O stai solo pensando che un giorno sarai pronto a farlo?

Aspetti forse il momento giusto?

Odialo spezzartelo, ma quel momento giusto non verrà mai, mai. Devi farlo ora se non lo stai già facendo perché non c’è modo migliore per promuovere un nuovo post sul blog che inviare un annuncio e-mail al tuo elenco al riguardo.

Sapevi che uno dei più grandi errori che molti blogger ammettono di fare quando hanno iniziato era che non prestavano attenzione alla costruzione della loro lista di email?

John Chow di JohnChow.com è tra gli altri cinque blogger professionisti che ammettono che questo è il loro più grande errore nel blogging.

Dai un’occhiata al post su blogician.com

La citazione seguente è presa da quel post.

citazione di John Chow

  • Salva

Quindi conosci l’accordo, vero?

Non diventare un’altra statistica, concentrati sulla costruzione della tua lista ora!

E parlando di statistiche, eccone una interessante da digerire:

  • Il 44% dei destinatari e-mail ha effettuato almeno un acquisto l’anno scorso, in base a un’e-mail promozionale. Fonte .

Ciò significa che se non stai aumentando la tua lista e-mail, non stai nemmeno facendo crescere la tua base di clienti e ciò significa perdere potenziali ricavi / affari sul tuo blog.

Ecco alcuni post consigliati sulla creazione dell’elenco per iniziare:

  1. Come configurare MailChimp con Thrive Leads Form di opt-in usando la connessione API
  2. Come ho esploso la crescita della mia lista e-mail del 400%

# 2. Blog degli ospiti come un professionista

In realtà non è necessario essere un blogger professionista per pubblicare post per gli ospiti.

Secondo il Content Marketing Institute , solo il 6% dei blogger pubblica contenuti originali come post degli ospiti .

Ciò significa che il resto del tempo i blogger preferiscono rendere i propri blog l’hub centrale per preziose informazioni e contenuti di qualità.

stat di blog degli ospiti

Indipendentemente da ciò, credo che il blog degli ospiti possa essere molto potente.

Il blog degli ospiti, infatti, deve essere lassù tra alcune delle migliori strategie per far sì che il tuo blog e i contenuti vengano notati da un nuovo pubblico e, naturalmente, il blog degli ospiti è ottimo per guidare traffico e lettori.

Una breve nota sul blog degli ospiti per il SEO , però.

Alcuni anni fa, era sicuramente molto più facile inviare un paio di post degli ospiti e ottenere buoni risultati per quanto riguarda il SEO.

In questi giorni, tuttavia, utilizzare il blog degli ospiti per migliorare le tue classifiche è un po ‘più rischioso.

Detto questo, in merito al blog degli ospiti per la SEO,  Bamidele Onibalusi è stato in grado di aumentare il traffico dei suoi motori di ricerca di un enorme  342,45% utilizzando il blog degli ospiti. Naturalmente, condivide il suo caso di studio completo in questo post .

case study sul blog degli ospiti

  • Salva

I vantaggi di fare blog di qualità per gli ospiti, tuttavia, vanno oltre la SEO e ottengono alcuni backlink per il traffico.

Scrivere per altri blog è la tua occasione per dimostrare la tua autorità e autenticità come blogger nella nicchia scelta .

È anche la tua opportunità di attingere a una nuova rete di audience e condividere le tue conoscenze, competenze ed esperienze.

Quindi, come e dove iniziare con il blog degli ospiti?

Bene, se non hai mai fatto blog di guest prima, per iniziare, ti consiglierei di iniziare a seguire alcuni blog nella tua nicchia o settore.

Ecco alcuni suggerimenti e consigli aggiuntivi da tenere a mente:

  1. Segui non più di una manciata di blog che ti piace e leggi i loro contenuti il ​​più frequentemente possibile.
  2. Scopri lo stile di scrittura e l’atmosfera che l’autore del blog mette attraverso i suoi contenuti.
  3. Leggi che tipo di commenti pubblicano tutti gli altri.
  4. Aggiungi valore lasciando commenti utili e significativi sui blog che leggi di frequente.
  5. Connettiti e stabilisci una relazione con l’autore del blog e altri lettori del blog, questo è molto importante.
  6. Segui l’autore del blog su tutti i social media.
  7. Condividi spesso i contenuti dell’autore sui tuoi profili di social network.

Vedete, la chiave qui è conquistare la fiducia di altri blogger prima di presentare loro le idee dei loro ospiti.

Se vai direttamente a presentare i tuoi post ospiti a un blogger prima ancora di aver imparato qualcosa sul blog o sull’autore, preparati a essere rifiutato.

Ecco alcuni strumenti che potresti prendere in considerazione per aiutarti a trovare blog di autorità di qualità su cui pubblicare post ospiti –

  1. NinjaOutreach  (servizi premium consigliati) (Aff)

Risorsa consigliata: la mia cartella di lavoro per il mio ultimo blog Planner contiene utili fogli di lavoro e liste di controllo stampabili per aiutarti a organizzarti con i blog degli ospiti e le attività di marketing dei contenuti. Dai un’occhiata qui .

materiale pubblicitario

  • Salva

# 3. Fai commenti sul blog, in modo intelligente …

Commentare il blog è un altro ottimo modo per far notare il tuo blog.

Quando lasci commenti significativi su altri blog, succede qualcosa di veramente sorprendente. Inizi a fare nuove connessioni .

Alla fine, queste connessioni si trasformano in amicizie e quando pubblichi un post sul tuo blog che vale la pena leggere, puoi promuovere il tuo post ai tuoi amici che hai fatto commentando altri blog.

Forse alcuni di loro ti seguono anche su Twitter , Facebook o Instagram . Forse alcuni di loro hanno visitato il tuo blog e si sono abbonati.

Ecco come dovresti utilizzare i commenti sul blog per far notare il tuo blog:

  1. Collegare con altri la pensano come blogger e influenzatori nella tua nicchia.
  2. Condividi le tue conoscenze, competenze ed esperienze. Aggiungi valore a un post tramite i commenti sul blog.
  3. Per fare amicizia , costruire relazioni e infine promuovere i tuoi contenuti per loro.

I commenti sui blog e i blog degli ospiti sono forse due “tattiche di marketing sui blog della vecchia scuola” che sono ancora di gran lunga i modi migliori per far notare il tuo blog, quindi assicurati di sfruttare al meglio questi due metodi.

Quindi, come puoi ottenere tutte e tre le cose che ho menzionato sopra con semplici commenti sul blog?

Aggiungendo valore.

Ogni commento che lasci su altri blog deve essere utile , pertinente e significativo . Deve aggiungere una qualche forma di valore al contenuto del post e della conversazione.

I tuoi commenti NON devono essere a riga singola, ma almeno alcuni paragrafi di testo ben congegnato, almeno.

Sherman Smith gestisce un blog davvero eccezionale su business online e imprenditorialità . Di seguito è riportato un classico esempio di commento ben costruito che ho lasciato su uno dei suoi recenti post sul blog.

blog comment sherman

  • Salva

Come noterai, non sono solo poche righe di testo. Non sto solo dicendo: “Sì Sherman, grazie per un bel post”  come vedi molti blogger dilettanti in questi giorni.

Nel commento, condivido i miei pensieri, alcune conoscenze ed esperienze. Aggiungo un po ‘di valore al post e alla conversazione.

Se desideri utilizzare i commenti sul blog per far notare il tuo blog, tieni a portata di mano questa mini-checklist:

  1. Rivolgiti sempre all’autore con il suo nome.
  2. Scrivi perché sei d’accordo o in disaccordo con l’argomento discusso nel post.
  3. Condividi i tuoi pensieri, conoscenze ed  esperienze .
  4. Aggiungi un valore aggiuntivo, menziona qualcosa che non è già stato trattato nell’articolo.
  5. Esci ringraziando l’autore per l’ottimo scritto.

Inoltre, ecco alcune linee guida di base ma essenziali per fare commenti sul blog:

  1. Usa sempre il tuo vero nome, non una parola chiave o il nome della tua azienda.
  2. Non spammare lasciando cadere i link nel tuo commento o scrivendo schifezze auto-promozionali.
  3. Ricontrolla sempre per vedere se l’autore ha risposto a qualsiasi domanda in modo da poter rispondere e mantenere la conversazione in corso.

Lettura consigliata: 19 tipi di post di blog dimostrati per favorire commenti, condivisioni social e coinvolgimento

# 4. Rete e sensibilizzazione, come un capo!

Bloggare non si tratta solo di creare grandi contenuti, ma anche di creare connessioni importanti, reti, costruire relazioni e servire una comunità fedele , giusto?

Il networking e il contatto con influencer nel tuo settore sono alcune potenti tattiche per far conoscere il tuo blog, i tuoi contenuti e, soprattutto, per imparare cose nuove.

Illiyanastareva.com condivide una statistica interessante: il 93% dei professionisti del marketing sta ottenendo risultati aumentando la visibilità, attraverso strategie di coinvolgimento degli influencer!

Molti blogger, tuttavia, sono alquanto confusi riguardo al networking o alla divulgazione dei blogger (spesso noto come influencer marketing).

Dove si inizia effettivamente a fare rete per trovare blog con cui collaborare, oltre a trovare traffico e lettori per il proprio blog?

Hai mai sentito parlare di siti come  Inbound.org, BizSugar.com o NinjaOutreach e BlogDash ?

Bene, se non l’hai fatto, queste sono tutte piattaforme in cui puoi unirti e fare rete con altre persone affini nella tua nicchia. Piaci alle persone.

Inoltre, puoi utilizzare molti di questi siti per promuovere i tuoi contenuti e trovare nuovi lettori per il tuo blog.

Con BlogDash , ad esempio, puoi potenzialmente raggiungere molti dei 200K blogger registrati sul sito.

blogdash

  • Salva

NinjaOutreach  (aff) ha anche 25 milioni di siti Web nel suo database e in crescita. Questo è un sito fantastico e un’opportunità per trovare blog, blogger, esperti e influencer con cui connettersi e connettersi in rete.

Se non hai mai lavorato in rete o fatto influencer marketing prima, ora è il momento di iniziare a imparare e raccogliere i frutti.

Puoi esternalizzare questo servizio, ovviamente o controllare cosa ti insegnano questi principali blogger su come fare sensibilizzazione sui blogger.

Per il networking, dai un’occhiata ai seguenti siti e piattaforme della community di potere:

  1. Growthhub.org
  2. BizSugar.com
  3. Tumblr.com
  4. Buzzsumo (per trovare influencer chiave per promuovere i tuoi fantastici contenuti).
buzzsumo

  • Salva

Lettura consigliata: 23 Smart Blogger condividono i loro metodi preferiti per promuovere un nuovo post sul blog .

#5. Dominate social media

Infine, i social media possono davvero aiutarti a guidare il traffico, aumentare i lettori e in genere far notare il tuo blog e i contenuti da un pubblico ENORME.

A partire da ora, ci sono 2,41 miliardi di utenti attivi su Facebook ( fonte ).

Il grafico seguente, tratto da SproutSocial , mostra che l’americano medio trascorre circa 40 minuti al giorno solo su Facebook.  Con Twitter che segue con 34 minuti e così via.

Facebook Stats

  • Salva

Naturalmente, questo è stato preso nel 2014, è quasi il 2020, quindi quei numeri potrebbero essere diversi ora. Ma ecco cosa sto pensando.

È probabile che tu stia già utilizzando tutte le piattaforme social sotto il sole per promuovere i contenuti del tuo blog in questo momento, e oggi c’è una buona scelta, giusto?

Allora, come va tutto per te?

Cosa funziona e cosa no? Considerando che molte delle piattaforme social di oggi sono ora pay-to-play.

Come dominare i social media senza essere ovunque e, senza rompere la banca!

Quando dico dominare, non intendo per te essere letteralmente ovunque, su ogni piattaforma sociale data da Dio disponibile! Questo semplicemente non è possibile né produttivo.

Quello che voglio dire è dominare le piattaforme che stanno già lavorando per te , proprio ora.

Allenati dove si trova il tuo pubblico di destinazione. Su quali piattaforme social sono per lo più in giro e quali ti danno il miglior traffico possibile e ROI e dominano quelle piattaforme, come un boss.

Una volta capito dove si trova il tuo pubblico di destinazione, crea un programma di contenuti efficace , aumenta la tua base di fan, condividi contenuti utili e contenuti che promuoveranno un ulteriore coinvolgimento.

Per aiutarti a ottenere il massimo dalle tue campagne promozionali sui social media, ho creato una serie utile di pianificatori di social media stampabili forniti con la mia cartella di lavoro Ultimate Pro Blog Planner . Assicurati di scaricarlo e farne buon uso qui .

social media planner

  • Salva

Ecco alcuni strumenti consigliati che puoi utilizzare per aiutarti a far funzionare il tuo social media marketing.

  1. HootSuite
  2. BufferApp
  3. Social Snap (Installa questo fantastico plugin sul tuo blog) (aff)
  4. Kred (Punteggio influenza sociale)
  5. BuzzSumo

Post consigliati sui social media

  1. Come promuovere davvero il tuo blog su Instagram
  2. Modi per aumentare il coinvolgimento e la lettura dei blog attraverso i social media

È un involucro!

I blogger intelligenti non si basano solo su una singola fonte per generare traffico o farsi notare dal blog e dai contenuti.

Inoltre, non dovresti assolutamente mettere tutte le tue uova nello stesso paniere, il che significa affidarti solo a SEO o Google per il traffico del tuo blog.

Non è necessario sprecare un sacco di soldi in pubblicità inefficace perché ci sono molti altri metodi collaudati là fuori per indirizzare il traffico blog mirato.

Se hai appena iniziato e vuoi ottenere più visualizzazioni sui tuoi post, più lettori, abbonati e persino acquirenti sul tuo blog, prodotti e servizi, spero che leggere questi cinque suggerimenti sopra sia stato più che utile.

Prendi una di queste tattiche e falla funzionare davvero per te prima di passare alla successiva.

Buona fortuna!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close