Cerca

Come raggiungere la prima pagina di Google [Metodo Backlinko]

prima pagina google

Vuoi sapere come accedere alla prima pagina di Google?

Fantastico, allora questo articolo fa per te.

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Come lo faremo?

Con Brian Dean. Conosciuto anche come Backlinko.

Brian sa come classificare velocemente gli articoli .

Ho intervistato Brian sul podcast per apprendere il suo esatto processo per accedere alla prima pagina di Google.

La parte migliore? Non hai bisogno di un sacco di contenuti per farlo.

Backlinko ha solo 40 post sul blog e riceve oltre 100.000 visite al mese.

Quando ho iniziato a seguire i suoi consigli, ho più che raddoppiato il mio traffico di ricerca organico entro due mesi.

risultati di ricerca organici

Ecco i 10 passaggi di Backlinko per ottenere risultati Google della prima pagina con i tuoi contenuti.

Passaggio 0: un controllo SEO non tecnico

Cominciamo dall’inizio. Niente di tutto ciò funziona se il tuo sito web è lento e presenta problemi di SEO.

Come fai a sapere se il tuo sito web presenta problemi SEO? Esegui un audit SEO per scoprirlo prima di concentrarti sulle classifiche di Google.

audit seo per accedere alla prima pagina di google

Se stai iniziando con un sito Web precedente, puoi aumentare notevolmente il tuo traffico con alcune correzioni rapide. Uno dei modi più veloci per riparare il tuo sito web lento è con un hosting migliore. Dai un’occhiata alla nostra esclusiva recensione di hosting di SiteGround e risparmia fino al 70%.

Un controllo SEO assicura che i motori di ricerca capiscano di cosa tratta il tuo sito e che possano eseguirne la scansione in modo rapido ed efficiente.

I miglioramenti apportati ora aiuteranno il tuo sito Web a trovare più facilmente su Google quando pubblichi nuovi articoli.

L’esecuzione di un audit SEO non è così complicata come sembra.

Uso SEMrush per audit SEO e ricerca di parole chiave. Puoi ottenere una prova GRATUITA di 7 giorni qui o consultare la nostra recensione SEMrush per una panoramica completa di ciò che fa e come usarlo.

backlinko risultati del traffico di audit SEO

Brian ha creato una semplice guida per eseguire un audit SEO  – la stessa guida che ha usato per ottenere questi risultati per Backlinko: una
volta che il tuo sito web è stato ottimizzato, sei pronto per posizionarti sulla prima pagina con il tuo prossimo articolo.

Ottieni più traffico?

Scopri come posso farlo per te.

Passaggio 1: scegli la parola chiave giusta

Il fattore più importante da considerare quando si sceglie la parola chiave giusta non ha nulla a che fare con la SEO. È sapere quali argomenti è possibile affrontare meglio della concorrenza .

Il contenuto rigurgitato non otterrà risultati.

Le versioni riscritte di articoli esistenti non si distinguono abbastanza per entrare nella prima pagina.

Lettore video
00:00
00:19

Scrivi le tue esperienze e competenze dirette – cose che puoi insegnare .

Ad esempio, i post di Backlinko non riguardano SEO tecnici come l’architettura del sito o HTML. Questi argomenti ricevono molto traffico, ma non sono dove trascorre il suo tempo.

Brian scrive di ciò che fa (creando contenuti in cima ai risultati dei motori di ricerca).

Se non sei ancora arrivato così lontano, dai un’occhiata alla nostra guida su come avviare un blog .

Decidere di cosa scrivere

Decidere cosa scrivere è più arte che scienza. Ciò che conta alla fine è quanto siano incredibili i tuoi contenuti.

Questo processo riguarda come accedere alla prima pagina di Google creando contenuti migliori rispetto alla concorrenza.

In che modo i motori di ricerca sanno che il tuo articolo è migliore di altri?

  • CTR elevato: le persone fanno clic su di esso più di altri risultati di ricerca
  • Sii utile: le persone trovano esattamente ciò che stanno cercando nel tuo articolo
  • Segnali sociali: le persone lo condividono e lo collegano ad altri siti Web

Esistono due approcci per decidere cosa scrivere.

  1. Inizia con un argomento
  2. Inizia con una parola chiave

Con entrambi gli approcci, otterrai una parola chiave focus per il tuo articolo.

Le parole chiave sono le parole esatte che le persone digitano su Google quando desiderano informazioni sul tuo argomento.

scegliendo una parola chiave due approcci

Inizia con un’idea tematica

L’obiettivo è quello di creare un articolo che spazzerà via la concorrenza dall’acqua.

Inizia pensando alle aree all’interno del tuo blog principale in cui puoi brillare.

Ad esempio, se hai un blog sulla dieta paleo, puoi scegliere:

  • Idee per la colazione Paleo
  • Perdita di peso Paleo
  • Una ricetta specifica (paleo pancakes)

L’arte di scegliere una parola chiave è avere un’idea per un contenuto che supererà la concorrenza su un argomento particolare.

La scienza di scegliere una parola chiave è la ricerca: scoprire quante persone cercano il tuo argomento e quali parole usano.

Questo è facile con uno strumento di ricerca per parole chiave. In questo esempio, ho usato SEMrush .

Ho digitato ” paleo breakfast ” nello strumento di ricerca per parole chiave di SEMrush e ho ottenuto questi risultati:

come accedere alla prima pagina di Google: esempio di ricerca per parole chiave

Il volume è il numero di ricerche mensili per il tuo termine.

L’elenco delle parole chiave correlate fornisce più termini che le persone usano quando cercano questo argomento.

Con queste informazioni, puoi restringere il tuo argomento a una parola chiave o frase specifica che si adatta perfettamente alla tua idea. Se uno dei tuoi magneti al piombo supera tutti gli altri, prendi in considerazione di scrivere di più su questo argomento.

Ricerca per parole chiave

Esistono molti modi per trovare termini di ricerca popolari, argomenti di tendenza e parole chiave correlate.

Dai un’occhiata alla guida definitiva di Backlinko alla ricerca di parole chiave e non rimarrai mai senza idee sugli argomenti del blog.

Utilizzando uno strumento di ricerca per parole chiave, genera un elenco di parole chiave nella tua area tematica.

Ecco alcuni strumenti di ricerca per parole chiave per iniziare:

Ecco alcuni numeri da guardare che possono aiutarti a restringere la ricerca e sceglierne uno.

Volume di ricerca : quante persone cercano la tua parola chiave?

In questo esempio, 14.800 ricerche mensili sono il numero di persone che digitano questo su Google ogni mese.

volume di ricerca per parole chiave

Concorrenza : quanto sarà difficile andare oltre la classifica degli articoli esistenti per la tua parola chiave?

SEMRush usa la “difficoltà” come misura di quanto sarà difficile andare avanti rispetto ai concorrenti per la tua parola chiave.

Se hai appena iniziato, avrai più successo nel mirare alle varianti delle parole chiave con una difficoltà inferiore .

Questo di solito significa parole chiave a volume più basso.

difficoltà delle parole chiave

Brian ti consiglia di  scegliere solo una parola chiave (o frase) su cui concentrarti quando inizi a scrivere.

La maggior parte delle varianti di parole chiave sono proprio queste: variazioni dello stesso intento di ricerca. Google è abbastanza intelligente da classificare i tuoi contenuti per tutti loro.

Ad esempio, ho scelto una parola chiave “Che cos’è il marketing di affiliazione” per un recente articolo su Hack the Entrepreneur.

Questo articolo si classifica nei risultati di ricerca per 472 parole chiave:

scegliendo una parola chiave focus

Non impantanarti troppo nei dettagli della ricerca per parole chiave.

I numeri sono utili, ma non raccontano l’intera storia.

Lettore video
00:00
00:08

Ciò che conta di più è abbinare una buona parola chiave a un argomento in cui puoi davvero schiacciarlo .

Una volta arrivata a una parola chiave, sei pronto per andare avanti.

Passaggio 2: scegli un formato per il tuo articolo

Inizia il tuo articolo con in mente la fine.

Ciò significa decidere quale sarà il tuo articolo prima di iniziare a scrivere.

Ad esempio, se la parola chiave è “dessert paleo”, ecco alcuni formati che è possibile utilizzare:

  • Elenco-post : 101 dessert Paleo
  • Guida : la guida definitiva per preparare i dessert Paleo
  • Come fare : Come preparare i dessert Paleo
  • Caso di studio : Come ho perso 83 chili mangiando dessert Paleo

Questi formati sono popolari perché funzionano bene. Non solo per trasmettere informazioni, ma anche per ottenere risultati sulla prima pagina di Google .

Scopri quale tipo di post funziona già bene per i tuoi concorrenti.

Non hai bisogno di strumenti SEO fantasiosi per questo.

Google la tua parola chiave e guarda i risultati migliori.

In questo esempio, i primi cinque risultati sono post di elenco:

migliori risultati di google

Questi risultati ci dicono che le persone fanno clic sui post dell’elenco quando effettuano ricerche in questo argomento. Hai le migliori possibilità di arrivare alla prima pagina con questo formato. Ma deve essere più grande, più lungo e migliore se vuoi distinguerti.

Ricorda, la regola numero uno è quella di creare contenuti straordinari .

Se stai utilizzando lo stesso formato degli articoli più popolari per la tua parola chiave, devi fare qualcosa per distinguerti.

Ad esempio, per competere con altri post dell’elenco, puoi creare:

  • un elenco più grande e più cattivo
  • vai più in profondità con le tue voci di elenco

Questo è esattamente il ragionamento dietro questi recenti articoli che abbiamo pubblicato:

Sembra semplice, ma è ingannevolmente efficace .

Lettore video
00:00
00:24

Un altro modo per eclissare la concorrenza è aggiornare i tuoi contenuti esistenti . Miglioralo, aggiungi le informazioni più recenti e ripubblicalo.

Brian chiama questo un rilancio del contenuto:

Lettore video
00:00
00:12

Passaggio 3: scrivere una descrizione dell’articolo

Creare uno schema per il tuo articolo prima di iniziare a scrivere è incredibilmente utile.

È facile dire: “Scriverò 200 ricette”.

È molto più difficile da fare.

Brian ha imparato questo importante passo all’inizio della sua carriera quando ha lavorato con Neil Patel per scrivere una guida online.

Brian ha seguito la richiesta di Neil di presentare una bozza – qualcosa che non aveva fatto dalla lezione di inglese al liceo.

Si rese presto conto della saggezza di delineare.

Con un contorno, non c’è ansia di pagina vuota o blocco dello scrittore.

Scrivere è più semplice e veloce quando non devi smettere di cercare e pianificare ogni paragrafo.

Ecco un quadro generale per iniziare , quindi non devi mai iniziare con una pagina vuota.

Per un post di elenco, delineare è semplice:

  1. Breve introduzione
  2. Elenca tutti gli articoli
  3. fine

Per post più complessi, come case study e guide, delineare è un processo più creativo.

Passaggio 4: scrivere l’articolo per la SEO

Scrivere una breve introduzione

Ho chiesto a Brian del suo approccio alle presentazioni perché ho notato qualcosa di diverso negli articoli di Backlinko: le sue introduzioni sono super brevi .

backlinko blog post introduzione

Uno stile più comune trovato nella scrittura di contenuti SEO è l’uso di diversi paragrafi di introduzione.

Hai mai cercato una ricetta e hai dovuto scorrere le pagine del retroscena prima di trovare quello che volevi?

Ecco il punto: le persone sanno già di aver bisogno delle informazioni, ecco perché le hanno digitate su Google.

Tutto quello che devi fare è presentare il tuo articolo .

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Pensalo come un’anteprima. Se vogliono approfondire, puoi vendere un corso online .

Lettore video
00:00
00:22

Non solo è più facile da scrivere, ma è molto efficace.

Suggerimento bonus di Brian: includere un gancio emotivo nella tua introduzione può essere utile per il SEO.

Prova a includere una o due frasi che parlano alla persona che cerca la tua parola chiave.

Lettore video
00:00
00:22

Lo scopo è quello di creare una connessione emotiva . Mostra ai lettori che capisci cosa stanno attraversando e hanno maggiori probabilità di continuare a leggere.

Scrivere il corpo del tuo articolo

Usa esempi e storie il più possibile. 

Per quanto è possibile, usa esempi che si concentrano su ciò che hai fatto personalmente.

Questo è un modo efficace per separare il tuo articolo da contenuti più generici.

Lettore video
00:00
00:25

Scrivi come parli.

Usa un linguaggio semplice e frasi brevi per rendere la tua scrittura facile da leggere.

Questo può essere difficile se sei abituato a uno stile di scrittura più formale.

Brian ha dovuto deprogrammare il suo stile di scrittura dopo anni di scrittura accademica al college e alla scuola di specializzazione.

Una volta semplificata la sua scrittura, il suo contenuto online ha funzionato molto meglio e ha capito come accedere alla prima pagina di google.

Usa le immagini per illustrare ogni concetto.

immagini negli articoli per accedere alla prima pagina di google

Usa le immagini come schermate, grafici, fotografie e illustrazioni il più possibile.

Non puoi quasi mai includere troppe immagini.

L’obiettivo è quello di pubblicare un articolo che qualcuno può sfogliare senza leggere e ancora capire la storia.

Ad esempio, volevo preparare i pancake, quindi ho cercato una ricetta. Ho letto le istruzioni ma mi chiedevo ancora se lo stavo facendo bene.

Come faccio a sapere quando capovolgerli? Quanto deve essere densa la pastella?

Queste immagini di Kitchn rispondono a tutte le mie domande:

usando le immagini in un post di ricette

Passaggio 5: ottimizzazione dei motori di ricerca

Se finora hai seguito i passaggi, hai già fatto la parte più difficile: creare contenuti straordinari.

E la SEO?

È facile complicare eccessivamente questo argomento.

Non è necessario pensare troppo al SEO: non ci sono trucchi per andare avanti .

In effetti, l’uso di tattiche losche come il riempimento di parole chiave, l’acquisto di backlink e la clonazione dei contenuti può danneggiare le tue classifiche.

Google è così avanzato, è meglio pensare a ciò che ha senso per una persona reale che legge il tuo sito.

In sostanza, tutto ciò che devi fare in questo passaggio è dire a Google: La mia pagina riguarda [questa parola chiave].

Ecco un esempio, usando un articolo che ho pubblicato di recente con le idee trambusto della parola chiave side .

Includi la parola chiave esatta:

Nel titolo e nel titolo:

come arrivare sulla prima pagina di google: usa la tua parola chiave nel titolo

Nell’URL:

come arrivare sulla prima pagina di google: usa la parola chiave in url

Nella meta-descrizione:

come accedere alla prima pagina di google: utilizzare la parola chiave nella descrizione

Nel corpo principale dell’articolo in cui ha senso:

usa la parola chiave nell'articolo

Se il tuo sito è su WordPress , Brian consiglia un plug-in chiamato  Yoast SEO .

Usalo per impostare la parola chiave focus, il titolo e la descrizione:

usando Yoast SEO

Ulteriori suggerimenti SEO sulla pagina per migliorare il rendimento dei tuoi contenuti

Quando crei una nuova pagina, il permalink predefinito può contenere molte assurdità extra.

Mantieni l’URL del permalink il più semplice possibile, così Google sa esattamente di cosa si tratta .

Oltre a semplificare Google, su quale di questi preferiresti fare clic?

miglior permalink per seo

Prima di pubblicare, specifica qui l’URL del permalink:

parola chiave nell'URL permalink

Anche le informazioni allegate alle immagini nel tuo post fanno parte del SEO.

Google non è in grado di leggere le immagini, ma legge il nome del file, la descrizione e il testo alternativo.

Questa informazione è fondamentale anche per i lettori ipovedenti. Il software utilizza queste descrizioni per descrivere cosa c’è nella pagina.

I nomi dei file dovrebbero essere una semplice descrizione di cosa sia l’immagine.

Ecco un esempio di un’immagine di screenshot che ho incluso in questo articolo:

descrizioni delle immagini per il SEO

Passaggio 6: progettazione dell’articolo

Quando Brian ha iniziato ad assumere un designer professionista per alcuni contenuti di Backlinko, l’aumento delle prestazioni è stato di giorno e di notte.

Questo perché uno dei maggiori fattori nelle classifiche di Google è il backlink (ne parleremo nel passaggio 9).

Ecco la cosa, migliore è il tuo design, più persone si collegheranno alla tua pagina .

C’è un valore percepito quando qualcosa sembra davvero buono. Il design accattivante fa risaltare la tua pagina – c’è un fattore wow.

Se pensi che un buon design sia costoso, dovresti considerare il costo di un cattivo design.

– Ralf Speth

Puoi anche pubblicare post regolari, ma ogni tanto assumere un designer è un buon investimento.

Passaggio 7: pubblica il tuo articolo

Ora hai un articolo che è abbastanza buono da entrare nella prima pagina di Google.

Premi pubblica e picchiettati sulla schiena.

SEO dopo la pubblicazione

Ma non abbiamo ancora finito.

Il tuo posizionamento su Google non migliorerà senza i passaggi successivi.

Passaggio 8: invia il tuo articolo a Google

Questo passaggio non è necessario, ma accelererà i risultati .

Google esegue costantemente la scansione di Internet per trovare pagine nuove e aggiornate.

Ma non c’è modo di sapere quando il tuo sito verrà sottoposto a scansione.

E a volte, un problema tecnico può misteriosamente impedire che la tua pagina venga indicizzata (questo è successo a Backlinko).

Invece di aspettare, puoi utilizzare uno strumento in Google Search Console per informare Google del tuo nuovo post.

recupero della console di ricerca di Google

Ho creato un processo per i miei nuovi articoli. Ecco un documento di Google sul processo che puoi utilizzare per indicizzare i tuoi nuovi contenuti in pochi minuti .

Passaggio 9: promozione (la fase del bulbo oculare)

La prima fase di promozione del tuo nuovo articolo è “La fase del bulbo oculare”.

L’obiettivo è semplicemente quello di guardarci negli occhi ed è fondamentale per te entrare nella prima pagina di Google.

Lettore video
00:00
00:40

Un’esplosione iniziale di attività è un segnale al “buzz-meter” di Google.

Otterrai un aumento temporaneo delle classifiche quando molte persone visitano la tua nuova pagina, anche se non provengono dalla ricerca organica.

Il tuo ranking scenderà, ma il boost iniziale aiuterà il tuo SEO a lungo termine.

Invia una mail alla tua lista

Se non si dispone di un elenco e-mail, interrompere la lettura e iniziare a creare l’elenco.

È essenziale per costruire un business online .

Invia un breve e semplice messaggio alla tua mailing list .

Fai semplicemente sapere ai tuoi iscritti che hai un nuovo post solo per loro.

Il tuo obiettivo è quello di ottenere quante più persone possibile facendo clic sul tuo articolo. Non includere informazioni extra, come una newsletter o una presentazione di vendita: più semplice è, meglio è.

Ecco un buon esempio dai marketer di contenuti intelligenti di CoSchedule :

promozione di nuovi contenuti nella tua lista e-mail

Pubblica sul tuo account di social media

Promuovi l’articolo su Twitter.

aumentare il traffico pubblicando su Twitter

Condividi l’articolo su Facebook.

La fase del bulbo oculare riguarda il potenziamento del traffico mentre il tuo articolo è aggiornato . Investire in annunci a pagamento con i messaggi sponsorizzati di Facebook in questo momento può aiutare i tuoi risultati.

aumentare il traffico con un post di Facebook

LinkedIn è un’altra piattaforma che dovresti utilizzare per condividere e promuovere i tuoi nuovi contenuti.

Soprattutto per il B2B o qualcosa di simile, LinkedIn ha una portata e un coinvolgimento migliori rispetto ad altre piattaforme.

Brian ha recentemente pubblicato un articolo di Backlinko e ha ottenuto questi risultati durante la sua promozione iniziale:

150-200 persone hanno fatto clic sulla sua pagina da un post di Twitter.

Oltre 1600 persone hanno fatto clic da un post di LinkedIn.

Twitter e Facebook sono affollati di contenuti promossi. È facile perdersi nel rumore.

C’è molta meno concorrenza per vedere i tuoi post su LinkedIn.

Più persone giuste lo vedranno, lo condivideranno, pubblicheranno commenti e faranno clic sulla tua pagina.

Puoi ottenere un credito pubblicitario gratuito di $ 100 su LinkedIn.com/HACK  se vuoi provare a promuovere il tuo prossimo articolo su LinkedIn.

Costruendo collegamenti

Se finora hai fatto tutto correttamente, potresti passare alla prima pagina di Google entro i primi due giorni. L’ho visto succedere in poche ore.

Ma l’ultima cosa che vuoi fare è iniziare subito a scrivere un nuovo articolo – non è come arrivare sulla prima pagina di google.

Ora è tempo di creare link.

I backlink sono semplicemente link al tuo sito da altri siti Web. E sono il principale fattore di ranking negli algoritmi di Google.

Il numero (e la qualità) dei backlink segnalano a Google l’utilità della tua pagina.

Sfortunatamente, non ci sono scorciatoie nella costruzione dei link.

Questa fredda strategia di sensibilizzazione richiede uno sforzo costante, ma funziona:

  1. Trova luoghi online in cui il tuo post sarebbe utile e aggiungi valore.
  2. Contatta i proprietari della pagina e chiedi loro di collegarti al tuo articolo.

Non scoraggiarti se la maggior parte delle tue richieste non riceve risposta.

Il 2-5% è normale quando si fa questo tipo di sensibilizzazione.

Se vuoi approfondire la costruzione dei link e conoscere altre strategie,  consulta questa guida .

E questo è tutto!

Le tue strategie su come accedere alla prima pagina di Google

Ora che hai imparato come Brian Dean arriva sulla prima pagina della ricerca di Google, sono entusiasta di ascoltare il tuo processo.

Hai altre tattiche o strategie che sono state efficaci per te? In tal caso, fatemi sapere nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Hai bisogno d'aiuto?!  Contattaci qui

Close