Cerca

Come posizionarsi su Google: La guida per principianti

Quando ho iniziato a pensare alla costruzione di siti Web molti anni fa, non avevo assolutamente idea di come funzionasse Google. L’anno è stato intorno al 2003 o al 2004 e onestamente non sapevo nemmeno che persone normali come te e me potessero creare un sito Web e inserirlo nella prima pagina di Google. Forse pensavo che solo le grandi società che pagavano per essere elencate lì potevano farcela. Nel complesso, non avevo idea di come posizionarmi su Google.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Quindi, ho deciso di chiedere in giro. Ho mandato un’email a un cugino e il coniuge di un cugino diverso perché sapevo che erano “fanatici della tecnologia”. Ho pensato che, poiché sapevano dei computer, dovrebbero anche capire come funziona Google. Mi hanno gentilmente offerto i consigli che potevano, ma l’ottimizzazione dei motori di ricerca non era proprio il loro dominio.

Mi sentivo piuttosto perso. Non conoscevo una sola persona che sapesse davvero qualcosa sul funzionamento di Google. Quindi, questo ha iniziato il mio viaggio personale nell’esplorazione del mondo nascosto di come i siti Web si posizionano naturalmente all’interno di Google e di altri motori di ricerca.

TROVARE CIÒ CHE FUNZIONA CLASSIFICARE SU GOOGLE

Dopo un sacco di tentativi ed errori, e diversi anni, sono stato in grado di educare me stesso abbastanza nella classifica di un sito su Google, che sono stato in grado di lasciare il mio lavoro quasi 2 anni fa perché stavo guadagnando più soldi dai miei siti Web di quanti ne fossi il mio lavoro quotidiano! Il processo di non sapere nulla, 10 anni fa, di utilizzare la SEO come mezzo per guidare la mia attività a tempo pieno, è ancora sorprendente per me.

Da quando ho iniziato il mio blog qui su NichePursuits.com , ho scritto molti dettagli sui siti di nicchia , su come crearli, monetizzarli, collegare le tattiche di costruzione e altro ancora. Tuttavia, non ho nessun post che riveda l’intero processo su come classificare un sito Web su Google … sarebbe facile da consumare e capire da qualcuno che ha appena iniziato.

Sto scrivendo questo post per qualcuno che ha appena iniziato e sta cercando di capire come funziona Google.  Questo è il post che vorrei avere 10 anni fa quando ho iniziato.

Assicurati di leggere fino alla fine, poiché includo parole chiave specifiche per le quali sto classificando , quanto traffico ottengo da esse e come puoi fare lo stesso.

CAPIRE COME FUNZIONA GOOGLE

Lo scopo di Google è mostrare i risultati più pertinenti e di alta qualità in base a ciò che qualcuno ha digitato nella barra di ricerca. Questo non è un lavoro facile. Quindi, se qualcuno va su Google e digita: “Cos’è un blog?”; come fa Google a sapere quale sito dovrebbe essere classificato per primo? Dopotutto, ci sono letteralmente milioni di siti Web che parlano di blog.

Google esamina i fattori on-page e off-page per determinare quale sito dovrebbe essere classificato per primo.

I fattori on-page includono cose come: il titolo dell’articolo, la qualità della grammatica , l’uso della query di ricerca (parola chiave) nell’articolo e altro. Quindi, un articolo intitolato “What is a blog” ha maggiori probabilità di essere classificato rispetto a un articolo chiamato “The Origins of Blogging”. Inoltre, avere l’attuale query di ricerca (parola chiave) nell’articolo (non solo nel titolo) aiuta anche Google a sapere che dovrebbe essere classificato per quella frase.

Tuttavia, questi fattori nella pagina sono solo 1 pezzo del puzzle. Anche i fattori fuori pagina sono molto importanti. Questi includono collegamenti (altri siti che fanno riferimento al sito con un collegamento ipertestuale), fattori sociali (quante persone parlano del sito) e autorità generale di coloro che collegano o parlano del sito. Per una profondità ancora maggiore, ecco un elenco di oltre 30 fattori di classificazione utilizzati da Google.

Come puoi vedere, quando Google deve guardare milioni di siti che parlano tutti della stessa cosa, non è un lavoro facile; ma le linee guida di seguito ti aiuteranno a capire come funziona tutto.

RISULTATI NATURALI E A PAGAMENTO

Nel complesso, Google visualizzerà solitamente circa 10 risultati “naturali” per pagina. Un risultato “naturale” non è pagato. Quindi, se hai un sito Web che è la più pertinente e la più alta qualità su una query specifica, potresti essere posizionato gratuitamente nella parte superiore di Google!

Tuttavia, ci sono anche una serie di risultati “pagati”. Questi vengono generalmente visualizzati nella parte superiore dei risultati o nella colonna di destra. Vedi questa immagine per vedere la differenza tra risultati di ricerca pagati e naturali:

L’IMPORTANZA DELLA PERTINENZA DELLE PAROLE CHIAVE

In generale, non dovresti aspettarti di classificarti su Google se non menzioni nemmeno la parola chiave per cui stai cercando di classificare nel tuo articolo. Ancora meglio, è se puoi menzionare la query di ricerca nel titolo della tua pagina (più su quello sotto).

Questo ovviamente ha un senso intuitivo. Una pagina che parla di “come blog” ha maggiori probabilità di posizionarsi al di sopra di un sito che parla di “suggerimenti per la pesca del branzino”, per la domanda “come blog”.

Quindi, assicurati di menzionare almeno la parola chiave che stai cercando di classificare in Google nel tuo articolo.

Questo sottolinea davvero l’importanza della pianificazione!   Se non scegli come target parole chiave specifiche per cui cercare di posizionarti, non è probabile che ti classifichi per qualcosa di significativo.

Sì, vuoi menzionare la tua parola chiave nel tuo post, ma non esagerare! È sufficiente menzionare la parola chiave una o due volte nel tuo articolo! Se inizi a menzionare la tua parola chiave mirata in ogni paragrafo, questo si chiama “riempimento di parole chiave” e Google potrebbe effettivamente farti classificare più basso a causa di ciò. Quindi, non spararti ai piedi abusando della tua parola chiave: un paio di volte va bene.

TITOLI DI PAGINA

Quindi, ora capisci la pertinenza delle parole chiave. Ma ancora più importante di menzionare la parola chiave nel testo del tuo articolo, è menzionare la tua parola chiave mirata nel titolo del tuo articolo! Google attribuisce maggiore importanza a quanto menzionato nel titolo della pagina. Ancora una volta, questo ha senso: qualunque sia il titolo del tuo articolo, dovrebbe davvero essere ciò di cui parla il tuo articolo.

Ancora una volta, è solo una questione di pianificazione. Se stai bloggando in modo casuale sui tuoi pensieri sul mondo, potresti intitolare un articolo, “I miei pensieri per novembre 2012”. Quante persone pensi che stiano cercando questo su Google? Giusto, nessuno.

Ma diciamo che l’articolo “I miei pensieri”, in realtà stavi scrivendo su come hai imparato a migliorare le tue capacità di scrittura del curriculum. Ora semplicemente cambiando il titolo in “Come migliorare le tue capacità di scrittura di curriculum”; ORA hai qualcosa che le persone stanno effettivamente cercando su Google!

Semplicemente ottimizzando i titoli dei tuoi articoli , potresti vedere la differenza tra quasi nessun traffico e molto traffico gratuito di Google. Se stai cercando un modo per fare brainstorming su idee per articoli fantastici, leggi questo.

LINK

Che cos’è un backlink?   Un backlink è semplicemente un “collegamento ipertestuale” a un altro sito Web o pagina. (Ho appena aggiunto un collegamento ipertestuale alla parola “collegamento ipertestuale” a Wikipedia nella frase precedente … bello, eh?). Questi collegamenti sono il modo di Google di sapere che si sta parlando di qualcosa ed è potenzialmente importante. Più “voti” o collegamenti ottiene un sito, più è probabile che si classifichi.

Più collegamenti da siti più autorevoli saranno probabilmente più preziosi. Un link da CNN.com è più prezioso di un link dal blog personale di tuo cugino (a meno che non sia davvero simpatico). Ha senso?

Alcune persone pensano che i link siano la fine di tutto e siano tutti in classifica su Google. Ma è solo un pezzo del puzzle. Sì, aiuta; ma la tua attenzione dovrebbe essere davvero sulla ricerca di parole chiave da classificare con una bassa concorrenza, la scrittura di contenuti di alta qualità e l’ottimizzazione dei titoli.

Quindi, una volta che hai contenuti di qualità, puoi condividerli con altri nel tuo settore, fare rete con i blogger correlati, essere attivo sui social media e altri siti inizieranno a collegarti a te! In passato ho scritto di una serie di tattiche di costruzione di inchiostro , ma la tua attenzione dovrebbe essere davvero focalizzata su contenuti e relazioni.

Potresti letteralmente trascorrere mesi alla ricerca di idee per la creazione di link diversi o spendere migliaia di dollari in servizi che lo faranno per te; ma se hai appena iniziato, dovresti concentrarti sulle basi. Un ottimo articolo sulla costruzione di relazioni come fonte di collegamenti è qui sul blog SEOmoz .

VUOI CREARE COLLEGAMENTI INTERNI INTELLIGENTI E PERTINENTI … RAPIDAMENTE?

NichePursuits Rating

Link Whisper è uno strumento rivoluzionario che rende il collegamento interno molto più veloce, più semplice ed efficace. Semplifica il potenziamento dell’autorità del tuo sito agli occhi di Google. Puoi utilizzare Link Whisper per:

  • Mostra i tuoi contenuti orfani che non sono in classifica
  • Crea collegamenti interni intelligenti , pertinenti e veloci
  • Rapporti sui collegamenti interni semplici ma efficaci: che cosa ha molti collegamenti e quali pagine richiedono più collegamenti? 

Fai clic qui per rivoluzionare il modo in cui il tuo sito esegue collegamenti interni

CREA COLLEGAMENTI INTERNI MIGLIORI CON LINK WHISPER

In effetti, alcuni dicono che non dovresti mai provare a creare manualmente alcun link … mai! Ho fatto un’intervista podcast con Fraser Cain qualche tempo fa, dove parla della costruzione di un sito Web a sei cifre senza mai “costruire” un singolo link.  Anche Marcus Sheridan ha sottolineato lo stesso punto nella mia ultima intervista podcast con lui.

AUTORITÀ DOMINIO E PAGINA

Autorità di dominio e Autorità di pagina sono termini utilizzati da SEOmoz.org per quantificare in che modo un sito o una pagina siano autorevoli. Questo risale al mio esempio di come ottenere un collegamento da CNN.com sia più importante che ottenere un collegamento da un sito debole. Se riesci a ottenere un link da una pagina di autorità della pagina alta, è probabile che ciò aiuti la tua classifica.

Queste metriche sono anche importanti da capire quando si cerca di capire per quali parole chiave si desidera classificare. Ad esempio, la parola chiave “idee imprenditoriali” ha molte pagine che non solo menzionano la parola chiave nel titolo, ma hanno anche un dominio elevato o autorità di pagina. Questa sarebbe una parola chiave ESTREMAMENTE difficile da classificare (ulteriori informazioni su questa parola chiave di seguito).

Tuttavia, se si osserva la parola chiave “Idee commerciali di nicchia”; i risultati sono molto meno autorevoli. Ciò significa che sarebbe più facile classificare rispetto alla parola chiave, idee di business (esempio fornito di seguito).

ANALIZZARE LA CONCORRENZA

Se metti insieme tutti questi elementi, puoi iniziare a capire quanto sia facile o difficile classificare una determinata parola chiave. Ecco cosa guarderesti analizzando i primi 10 risultati su Google:

  • La parola chiave è menzionata nell’articolo?
  • La parola chiave è nei titoli delle pagine?
  • Gli articoli in classifica sono di alta qualità?
  • Quanti link puntano alla pagina?
  • Da dove provengono i link?
  • I siti di classifica hanno un’alta autorità di domini e pagine? (L’autorità della pagina è molto più importante per i risultati individuali).

Esperimento 1

Portare il punto a casa sull’analisi della concorrenza; Ho fatto un paio di esperimenti. Circa un anno fa, ho scelto casualmente la parola chiave “Mi piace i favi” per cercare di classificarmi. Sì, lo so che nessuno sta cercando questo termine. L’ho scelto solo come esperimento. I risultati esistenti in Google per questa parola chiave erano autorità di dominio o pagina di livello medio-alto. C’erano anche molti link che puntavano alle pagine.

MA, i risultati non erano realmente mirati alla parola chiave. Nessuno di loro lo usava esattamente sulla pagina e non era nel titolo. Sapevo che il titolo della pagina e la pertinenza delle parole chiave in genere superano l’autorità della pagina, quindi ho menzionato la parola chiave nel mio articolo. In pochi minuti sono stato classificato al primo posto in Google per quel termine di ricerca! (Ancora fare).

Questo era semplicemente pensato per portare a casa l’importanza significativa della pertinenza delle parole chiave rispetto ai link e all’autorità della pagina. Puoi leggere l’intero case study “Spencer Likes Honeycombs” qui .

Esperimento 2

Ricerco e cerco costantemente parole chiave per le quali voglio classificare con i miei siti di nicchia O con il mio blog qui su NichePursuits.com . Mi piacerebbe classificarsi al primo posto per il termine “idee imprenditoriali” , ma è ESTREMAMENTE competitivo. Se dai un’occhiata a questo screenshot di Long Tail Pro , puoi vedere come appare la top 10 della competizione:

COME HO COSTRUITO UN SITO DI NICCHIA CHE GUADAGNA $ 2,985 AL MESE

NichePursuits Rating

Vuoi avviare un sito di nicchia che può portare $ 3.000 al mese … o più? Qui discuto:

  • Gli strumenti di cui avrai bisogno
  • Come iniziare con un budget
  • Il modo migliore per generare velocemente un reddito 

Interessato? Fai clic qui per sapere come avviare il tuo sito di nicchia che genera entrate .

INIZIA OGGI STESSO IL TUO SITO DI NICCHIA

Clicca per ingrandire

Con Long Tail Pro, posso vedere rapidamente che i primi 10 siti di Google per idee imprenditoriali sono abbastanza autorevoli. A colpo d’occhio, posso vedere che la competitività media delle parole chiave è 63. Puoi vedere un grafico completo di quale sia la competitività delle parole chiave qui . Ma per i miei scopi, preferisco scegliere come target parole chiave inferiori a 30 se possibile.

La colonna Autorità della pagina mostra anche risultati molto autorevoli. Ancora una volta, mi piacciono i risultati sotto i 30 se possibile; la maggior parte di questi sono 60 o superiori. Alla fine, tutto ciò è confermato dal numero di “Link alle pagine di succo” (colonna evidenziata in alto sopra). Quindi, tutti questi siti hanno molti link.

Quindi, invece di scrivere un grande articolo indirizzato alla parola chiave “idee imprenditoriali”, ho continuato a cercare. Quello che ho trovato è la parola chiave, “Idee di business di nicchia”. Sì, questa parola chiave ottiene meno volume di ricerca, ma ottiene ancora circa 1.000 ricerche al mese. Preferirei classificare e ottenere ALCUNI traffico per una parola chiave che ottiene un numero decente di ricerche, piuttosto che non classificare dove in Google e non ottenere traffico per una parola chiave che viene cercata per 100.000 volte al mese.

Ecco come si presenta la concorrenza per Niche Business Ideas in Long Tail Pro:

Clicca per ingrandire

Come puoi vedere rapidamente, questa è una parola chiave MOLTO migliore da scegliere come target. La competitività media delle parole chiave è solo di 23! Come puoi vedere, l’autorità della pagina dei siti di classifica è molto più bassa e ci sono molti meno link che puntano a questi primi 10 siti su Google.

Quindi, cosa ho fatto una volta trovato questo potenzialmente facile da classificare per parola chiave? Ho scritto un articolo indirizzato a questa parola chiave! Puoi vedere l’articolo che ho scritto sulle idee di business di nicchia proprio qui .

I risultati? Bene, come puoi vedere evidenziato nell’immagine sopra, ora sto classificando # 2 su Google attualmente per quella parola chiave! (Rimbalzo frequentemente tra 1 e 2). Non ho creato manualmente un singolo link a quella pagina. Tuttavia, poiché altri hanno letto il mio articolo e mi è piaciuto, puoi vedere che la pagina ha davvero 48 collegamenti di pagine.

E ancora più importante di quello in cui mi trovo in classifica è il traffico! Per questa parola chiave, ricevo alcune centinaia di visitatori ogni mese. L’articolo stesso ha ottenuto 859 visitatori da Motori di ricerca negli ultimi 30 giorni. Se avessi preso di mira la parola chiave “idee imprenditoriali”, probabilmente non avrei ottenuto quasi nulla (perché non sarei in classifica). Mentre poche centinaia di visitatori ogni mese non cambieranno la tua attività dall’oggi al domani; immagina di moltiplicarlo per centinaia. Ho centinaia di articoli sul mio blog qui e classifica per molte parole chiave diverse.

Guarda questo screenshot dal mio Google Analytics per avere un’idea della quantità di traffico dei motori di ricerca che è arrivato a questa pagina. Tieni presente che questa schermata di analisi mostra SOLO traffico del motore di ricerca (non traffico diretto, referral o altro):

Clicca per ingrandire

Tutto ciò si traduce in più traffico gratuito e infine crescita nella mia attività.

CONCLUSIONE E COMMENTI

Nel complesso, capire come funzionano i motori di ricerca è fondamentale per il tuo successo online! Se vuoi classificarti su Google, devi prima assicurarti di scegliere come target qualcosa per cui hai il potenziale per classificarti. Quindi devi esaminare gli elementi che ho discusso come pertinenza delle parole chiave, contenuto di qualità, titoli di pagina, collegamenti, autorità della pagina e altro ancora.

Vorrei davvero avere questa conoscenza 7 o 8 anni fa. Tuttavia, spero che questo post ti abbia fornito le informazioni necessarie per posizionarti su Google e ottenere il traffico del motore di ricerca che desideri.

Mi piacerebbe sentire i tuoi pensieri e commenti o domande che hai sotto. Attendo con impazienza la discussione.

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close