Come pianifico le mie operazioni di trading?

Come pianifichi le tue operazioni? Qual è la tua routine quotidiana per analizzare il mercato, impostare ed eseguire le tue operazioni? Cosa fai dopo? Come gestisci le tue operazioni una volta che sono attive? Qual’è il tuo piano?

Ho pensato che volessi una rapida panoramica di come pianifico le mie operazioni e di come si presenta in genere la mia routine di trading quotidiana.

Anche se sono passati molti anni da quando ero un trader principiante, ricordo molto chiaramente come mi sentivo. Puoi facilmente sentirti sopraffatto e confuso, persino perso. Si spera che la lezione di oggi ti dia una guida aiutandoti a vedere cosa faccio quando sto pianificando uno scambio. Probabilmente ti renderai conto che lo stai rendendo molto più difficile di quanto in realtà dovrebbe essere…

Ecco come pianifico le mie operazioni…

Poco dopo essermi svegliato e aver bevuto un grande bicchiere d’acqua, di solito controllo e rispondo alle e-mail dei miei studenti e darò anche una rapida occhiata a ciò che è successo durante la notte in alcuni dei principali mercati che seguo . Dal momento che di solito mi sveglio proprio quando la sessione degli Stati Uniti si sta chiudendo, è il momento perfetto per guardare i grafici giornalieri e i dati sui prezzi di fine giornata per vedere se si stanno configurando buone operazioni di azione sui prezzi. Prenderò nota mentale di qualsiasi operazione evidente che vedo o di qualsiasi potenziale operazione che vedo in questo momento.

Ora, indipendentemente dal fatto che uno scambio si stia avviando o meno, chiuderò il mio laptop e andrò a fare colazione e probabilmente farò un salto al bar e prenderò un caffè con mia moglie.

Dopodiché, di solito darò un’altra breve occhiata ai grafici, a seconda se ho visto un’impostazione commerciale da quando ho guardato i grafici intorno alla chiusura di Stati Uniti / New York . Se ho visto qualcosa che si stava preparando in quel momento, darò sicuramente un’occhiata ai grafici dopo la mia colazione e il mio caffè, questo è quando avrò un’occhiata più da vicino per vedere se voglio fare lo scambio o meno. Se non ho visto nulla in corso probabilmente non sto nemmeno guardando i mercati in questo momento, invece, sto facendo qualcos’altro; cose di famiglia, ecc. La conclusione è che non mi siedo a cercare di “trovare” operazioni che non ci sono. Se qualcosa non mi viene fuori subito quando guardo i grafici al mattino, non presto molta attenzione ai mercati per altre 8-12 ore.

Quello che ti ho appena descritto è quello che considererei un approccio di trading di fine giornata , ed è così che ti consiglio di fare trading. Ci concentriamo sui dati di fine giornata e non su tutti i piccoli intoppi che si verificano sui grafici intraday. Ora, non sto dicendo che non dovresti mai guardare i grafici intraday, perché come forse saprai, mi piace il grafico a 4 ore e insegno persino il grafico a 1 ora nel mio corso di trading .

Tuttavia, quello che sto dicendo è che dovresti guardare solo quei grafici intraday di cui ho discusso sopra quando analizzi i grafici giornalieri negli orari di analisi del mercato mattinieri e serali regolarmente programmati. Fondamentalmente, ti consiglio di dedicare non più di 20-30 minuti due volte al giorno, a circa 8-12 ore di distanza, guardando i grafici/mercati. L’obiettivo qui è due cose:

  1. Se al mattino non ti vengono offerte operazioni, il che significa che non c’è nulla di ovvio, probabilmente non c’è nulla su cui valga la pena rischiare i tuoi soldi.
  2. Più a lungo rimani seduto a guardare i grafici, e più volte lo fai durante il giorno o la notte, più è probabile che tu entri in uno stupido trade e cede alla tentazione di over-trading. Ecco come perdi soldi. Abituati a non essere in uno scambio, abbraccialo, goditelo, perché è così che conservi il tuo capitale commerciale, il che significa che sarà lì quando arriverà un buon scambio, il che a sua volta significa che avrai più soldi per negoziare una dimensione della posizione più grande se lo desideri.

L’analisi e la configurazione commerciale…

OK, supponiamo di aver effettivamente visto una configurazione commerciale che mi piaceva la mattina presto quando ho controllato i grafici per la prima volta quel giorno. SE questo è il caso, ecco cosa faccio dopo:

Quindi eseguirei un’analisi più approfondita sul grafico per vedere se vale la pena prendere o meno la configurazione che ho individuato in precedenza quel giorno.

Sto cercando cose come: Trend: qual è l’andamento del grafico giornaliero di questo mercato, se presente? Livelli chiave del grafico: ci sono livelli chiave del grafico nelle vicinanze? Il segnale che mi piace è in linea con l’andamento del grafico giornaliero e/o a livello di grafico chiave ?

Qual è il rischio/rendimento potenziale realistico su questo commercio? Posso ottenere una ricompensa del rischio 1:2 o migliore prima che entri in gioco il prossimo livello orizzontale chiave?

Ricorda, come ho discusso in questo articolo , voglio vedere almeno 2 su 3 dei fattori TLS (Trend, Level, Signal) allineati in modo che io veda il trade come degno di essere preso.

Guarda il grafico qui sotto, il segnale di acquisto della barra pin era un buon trade da prendere perché era un segnale ovvio (ben definito e sporgente dall’azione dei prezzi nelle vicinanze), aveva anche lo slancio al rialzo a breve termine / recente dietro di esso e molto di spazio per correre al rialzo prima che entrasse in gioco il livello chiave successivo.

howiplantrades

Successivamente, deciderò come voglio entrare nel trade: a mercato, stop o limit entry. Deciderò anche il posizionamento di stop loss e il piano di posizionamento/ uscita target .

howiplanytrades2

Dopo che lo scambio è stato impostato, non starò lì a fissarlo, per favore non farlo . Lascia perdere e vai a fare qualcos’altro. Di solito controllerò il commercio prima di andare a letto, ma non sempre. Dipende da quanto sono impegnato quella sera. Il punto è che non vado fuori di testa a preoccuparmi delle mie operazioni. Ho fatto la pianificazione in anticipo e sono sempre d’accordo con l’importo che ho rischiato, quindi non ho problemi ad aspettare 24 ore per controllarlo di nuovo . Accetta la perdita in anticipo e poi qualsiasi cosa diversa da quella è una piacevole sorpresa. Qualunque cosa tu faccia, non aspettarti di vincere in un dato scambio . Come dice Mark Douglas , aspettarsi di vincere su un trade è una ricetta per iniziare il trading emotivo.

Conclusione

Questo articolo era una breve panoramica di come pianifico le mie operazioni e potrebbe aiutarti a sviluppare le basi del tuo piano di trading e del tuo approccio al trading. Tuttavia, tieni presente che il punto che sto cercando di trasmettere è che la mia routine e il mio piano di trading riguardano più la mia mentalità e l’approccio generale alla gestione del commercio, piuttosto che un piano specifico che leggo ogni giorno. È bene iniziare con un piano di trading quando sei nuovo e impari a fare trading, ma alla fine quel piano diventerà come un’abitudine e svilupperai il tuo istinto da esso. Un piano di trading è necessario per la formazione e per essere sicuro di rimanere in pista, ogni trader dovrebbe imparare a costruirne uno e usarlo fino a quando non sa davvero cosa sta facendo. Fornisco un esempio dettagliato su come creare il tuo piano di trading e un modello di piano di trading in mycorso avanzato di negoziazione di azioni di prezzo .