Cerca

Come pensare come un investitore per vincere nel Content Marketing nel 2020

Gli investitori sono un gruppo eccentrico e per le giuste ragioni.

Sono estremamente analitici, amano il brivido derivante dall’assunzione di rischi e sono abbastanza pragmatici (nella maggior parte dei giorni) – caratteristiche che sono opposte polari tra loro.  

Gli investitori diversificano attivamente i loro investimenti (investendo in azioni, obbligazioni e start-up allo stesso tempo), quindi possono ottenere rendimenti costanti dai loro investimenti indipendentemente dal fatto che un investimento (come l’investimento in start-up) sia più rischioso di un altro (come il governo obbligazioni).

E mentre alcuni degli investitori di maggior successo al mondo possono seguire i cambiamenti del mercato a breve termine, sono quasi sempre concentrati sui rendimenti a lungo termine. 

Queste qualità hanno aiutato alcuni investitori (in particolare Warren Buffett) a raccogliere enormi guadagni attraverso investimenti calcolati, a rischio e a lungo termine.

Per dirla semplicemente: investire è un’arte tanto quanto una scienza e tanto un rischio quanto una fortuna, motivo per cui l’investimento e il marketing di contenuti hanno molto più in comune di quanto pensiamo.

I marketer del contenuto spesso tendono ad essere più casuali nei loro sforzi:

  • Scrivono un articolo senza fare ricerche per vedere cosa vuole il loro pubblico specifico
  • Pubblicano frequentemente o raramente, ma senza tracciare i loro obiettivi a lungo termine
  • Non si prendono il tempo per ottimizzare i loro post sul blog per i motori di ricerca
  • Pubblicano solo sul blog del loro sito Web e ignorano altri formati e canali
  • Non pensano nemmeno di fare un corretto collegamento

Cosa possono imparare i marketer dei contenuti dagli investitori? Questo post ti aiuterà a diversificare la tua strategia di contenuto , a riorientarti per essere più focalizzato a lungo termine e a capire come assumere rischi calcolati per massimizzare il ROI e distruggere i tuoi obiettivi aziendali.

Ecco cosa tratterà questa guida:

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Dentro la mente di un investitore

Prima di entrare nelle cose buone, dobbiamo prima capire come operano gli investitori e come possiamo usarlo per guidare la crescita  usando i contenuti.

Non sono Warren Buffett, ma sono stato colpevole di aver passato molto tempo a imparare “investendo 101”, come operano gli investitori e i principi di investimento che usano  – e ho alcune osservazioni.

Sebbene si tratti di una semplificazione eccessiva (gli investimenti sono molto più sfumati), posso riassumere in sicurezza come operano gli investitori in soli quattro punti elenco:

  • Hanno una chiara strategia di investimento che perfezionano regolarmente.
  • Sono estremamente rialzisti sulla diversificazione (non mettere tutte le uova nello stesso paniere).
  • A loro piace correre rischi “calcolati” in cui le probabilità sono (sulla carta) a loro favore.
  • Sono estremamente pazienti  – o meglio, sono avidi a lungo termine.

Ora che sappiamo come gli investitori si avvicinano agli investimenti, il passo successivo è capire come il marketing dei contenuti ha funzionato (e continua a funzionare) in modo da poterci migliorare.

Dive Deeper: 22 marchi con le migliori campagne di marketing dei contenuti

Il vecchio approccio al Content Marketing

Ecco come il marketing dei contenuti ha funzionato in passato (e lo è ancora oggi). 

Fai alcune ricerche di parole chiave di base e fai persino in modo che il tuo CEO assegni una piccola parte del tuo budget di marketing alle tue iniziative sui contenuti. 

Alla fine inizi l’arduo processo di creazione di contenuti. Hai letto un post sul blog che ha sottolineato la necessità di “contenuti di grattacieli di alta qualità”, quindi decidi di iniziare a fare la stessa cosa. Forse assumi persino uno scrittore per gestire la maggior parte della scrittura per te. Oppure affidate in outsourcing tutto il vostro content marketing a un’agenzia di marketing digitale . 

Dopo aver trascorso mesi a sfornare post di blog , case study e white paper, tutti volti ad attirare i tuoi clienti ideali, sei proprio dove eri quando hai iniziato. “Dove è andato tutto storto?” mormori a te stesso mentre contempli la tua strategia di contenuti e le tue scelte di vita (fidati di me, ci sono stato!).

E il tuo traffico organico? È esattamente dove era sei mesi fa:

Screen Shot 2020 03 11 alle 8.09.16 AM

O forse il tuo traffico organico ha registrato un picco per alcuni mesi, ma è sceso di nuovo:

Screen Shot 2020 03 11 alle 8.12.10

Questo è molto meglio dell’esempio precedente, ma c’è ancora una mancanza di coerenza. Nessun backlink, traffico incoerente e clienti che sono pochi e lontani tra loro  : è così che il marketing dei contenuti ha funzionato (e funziona ancora) in passato.

Contrastiamo questo con la costante crescita di Venngage negli ultimi anni:

Screen Shot 2020 03 12 alle 10.03.58 AM

Il mio obiettivo non è di chiamare altri marketer di contenuti o vantarsi di Venngage. È pensato per essere un confronto ponderato per aiutarti a capire una cosa semplice:

Ciò che ti ha portato qui potrebbe non portarti lì (ulteriore crescita). È necessario un nuovo approccio al content marketing per la crescita strategica.

Ora che sai come la maggior parte delle aziende e degli esperti di marketing affrontano il content marketing, probabilmente stai pensando: “Conosco il problema, ma qual è la soluzione? Sono contento che tu l’abbia chiesto.

Continua a leggere per vedere cosa raccomando.

Dive Deeper: Google Analytics per Content Marketing: come monitorare e migliorare il ROI

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Approccio al contenuto come un investitore

1) diversificare; Non tutti i contenuti sono uguali

I marketer dei contenuti sognano il contenuto magico che li porterà:

Ma quante volte hai visto un contenuto raggiungere tutti quegli obiettivi in ​​un colpo solo? Sì, neanche io.

Gli investitori diversificano il proprio portafoglio per mitigare i rischi e massimizzare i potenziali guadagni, quindi pensare come un investitore è fondamentale se si desidera avere successo con i propri contenuti.

Quindi cosa puoi togliere dalla loro strategia di investimento?

Devi diversificare la tua strategia di contenuto in termini di tipo di contenuto che creerai e quale obiettivo raggiungerà. In questo modo, raggiungi gli obiettivi giusti con il giusto contenuto:

Obiettivi per contenuti diversi

Una pagina ottimizzata per indirizzare il traffico non ti farà menzionare la stampa. E il contenuto virale non guiderà il traffico. Non mi credi? Ecco un esempio di post di ispirazione che ha lo scopo di indirizzare il traffico :

Screen Shot 2020 03 12 alle 9.23.02 AM

Vedi qualcosa di interessante? Questo post è classificato per 2.7K parole chiave e guida ~ 8K sessioni nel traffico organico.

Ed ecco un esempio di contenuto virale  che ha lo scopo di generare collegamenti stampa :

Screen Shot 2020 03 16 alle 8.51.45 AM

Non è ottimizzato per parole chiave  o destinato a guidare il traffico. È stato creato per un unico obiettivo: generare link per la stampa (Forbes, GoDaddy e Entrepreneur sono alcuni dei siti di DA elevati che si collegano a questo articolo).

Una strategia di contenuto diversificata con obiettivi singolari per ogni contenuto è ciò che ti aiuterà a far crescere i tuoi contenuti e impedire che il tuo traffico organico venga pianificato.CLICCA PER TWEETDisclaimer:  Nadya Khoja e il team dei contenuti hanno creato questo framework di contenuti nei primi giorni, aiutando Venngage a crescere del 150% su base annua  , tutto attraverso il marketing dei contenuti. Tutto il merito va a loro!

Dive Deeper: marketing multicanale: utilizzo del metodo Content Sprout per superare il sovraccarico di informazioni

2) Sii avido a lungo termine

Gli investitori sanno che i mercati sono ciclici in natura  : un giorno sono in rialzo, il giorno successivo in ribasso. Ma ciò per cui sono anche noti è la loro capacità di pensare in anni anziché in mesi, ed è così che gli investitori ottengono rendimenti costanti nel corso di decenni.

E come marketer di contenuti, dovresti pensare tra mesi, non giorni. Ora, se sei un marketer di contenuti esperti o SEO, lo sai già. E se sei qualcuno che pensa già a lungo termine, questo non ti spaventa. Ma per coloro che si avventurano nel mondo sconosciuto dei contenuti per la prima volta, ecco un suggerimento professionale:

Il content marketing richiede tempo!

E non sto parlando di ore o giorni. Ci vogliono mesi e persino anni per vedere i vantaggi cumulativi   di un blog coerente  e una strategia di contenuto ben definita.

Una volta che inizi a lavorare regolarmente, creando contenuti coerenti e classificando alcune parole chiave ad alto volume, alla fine raggiungerai un punto in cui creerai un effetto valanga. È qui che i tuoi post sul blog iniziano a indirizzare il traffico verso altre pagine attraverso la magia del collegamento interno e alla fine inizierai a essere riconosciuto non solo da Google, ma anche da altre aziende / lettori come leader di pensiero nel tuo argomento di competenza .

Ecco alcuni esempi di quanto lontano essere avidi di lungo periodo può farti:

Ora capisci il punto? Pensare a lungo termine è cruciale e la coerenza, anche quando i risultati non sono immediati, è la chiave per la crescita attraverso i contenuti.

Dive Deeper: come produrre contenuti di alta qualità in modo coerente e non sprecare i tuoi soldi

3) Assumi rischi calcolati

Gli investitori sono noti per assumere rischi calcolati.

E c’è una chiara distinzione tra correre qualsiasi vecchio rischio e assumerne uno “calcolato”.   I rischi calcolati sono decisioni basate sulla realtà e sostenute da dati e tendenze passate.

Cosa significa questo per i tuoi sforzi di marketing dei contenuti? Inizia a correre rischi calcolati con i tuoi contenuti. Usa i dati per guidare il processo decisionale quando si tratta di fare brainstorming su idee di contenuto , scrivere contenuti o aggiornare contenuti più vecchi.

Se conosci qualcosa che è destinato a funzionare in base alle tendenze storiche e al successo in altri settori, oltre a disporre dei dati e delle basi per eseguirne il backup, tutto ciò che resta è l’esecuzione.

Ecco come noi di Venngage assumiamo rischi calcolati:

  • Per noi ogni idea inizialmente è proprio questa: un’idea. Passa prima attraverso il “bene, funzionerà?” filtro.
  • Dopo aver avuto un sacco di idee durante il nostro brainstorming, determiniamo le probabilità di successo raccogliendo le basi da contenuti simili che abbiamo creato, osservando le tendenze storiche e identificando le parole chiave da indirizzare (in base al volume e alla difficoltà).
  • Dopo aver esaminato i dati, il passaggio successivo è: “Vale la pena perseguire questa idea?” Se l’idea è valida e i dati sono promettenti, creiamo un piano di test  ed eseguiamo l’idea.
  • Quando vediamo i risultati iniziali con il contenuto, la decisione che dobbiamo prendere è “continuiamo o no?”
  • Se il test iniziale ha esito positivo, lo scaliamo. Altrimenti, lo lasciamo cadere e passiamo al successivo.

In che modo l’assunzione di rischio calcolata si traduce in un successo nel mondo reale? E che aspetto ha? Ecco alcuni numeri relativi a Venngage: 

  • Siamo cresciuti del 150% YoY dal 2015.
  • Abbiamo aumentato il traffico del nostro blog di 3 volte in meno di un anno (nel 2016). 
  • Generiamo 40.000 registri settimanali rispetto ai 400 settimanali del 2015.

Con questo framework, le idee vanno dall’essere solo idee divertenti a post di blog, pagine di destinazione, newsletter e-mail ed esperimenti di contenuto ben definiti in tutto il funnel .

Ricorda, sia che si tratti di testare una nuova landing page , di creare un nuovo post sul blog o di aggiornare un contenuto esistente, correre rischi solo quando le probabilità sono a tuo favore in base a dati, tendenze e istinto.

Ecco la linea di fondo: correre rischi con i tuoi contenuti fino a quando non hai finalmente capito cosa funziona per te. E poi fai di più di ciò che già funziona.

Dive Deeper: come scrivere post basati su dati

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Dive Deeper: come creare una strategia di marketing dei contenuti ad alte prestazioni nel 2020

Un nuovo approccio al Content Marketing

Per vincere ai contenuti nel 2020, pensa ai tuoi obiettivi di business e alla strategia di crescita globale. Se il tuo obiettivo è favorire la crescita utilizzando i contenuti, devi disporre di un approccio strategico al marketing dei contenuti .

Per riassumere, ecco cosa ti consiglio di fare:

  • Diversificare! Crea contenuti che classificano , contenuti che ottengono menzioni della stampa e contenuti che favoriscono le conversioni  , separatamente. Nessun contenuto farà tutto.
  • Assumi rischi calcolati. Il tuo calendario editoriale non può più essere un elenco di idee divertenti di cui scrivere. Devi iniziare a correre rischi calcolati e basati sui dati con i tuoi contenuti.
  • Sii avido a lungo termine. Devi dedicare tempo alla tua strategia di contenuti (almeno alcuni mesi) prima che inizi a generare traffico di ricerca .

Crea una sequenza temporale del tipo di contenuto che creerai, l’obiettivo di ciascun contenuto e le pietre miliari che intendi raggiungere con la tua strategia di contenuto. Visualizzare i tuoi obiettivi renderà molto più facile raggiungerli.

La tua strategia di contenuto non può essere ad hoc. Deve essere una strategia ben definita che permetta ancora spazio per l’ideazione e la sperimentazione. Inizia ad avvicinarti al content marketing come un investitore. Esci e fai piccole scommesse con i tuoi contenuti. Il risultato finale molto probabilmente ti sorprenderà.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close