Cerca

Come ottenere più clienti utilizzando LinkedIn (senza contattarli in modo freddo)

Quindi hai un profilo LinkedIn.

Tutto è impostato, ma hai problemi a ottenere clienti. 

Cosa dà?

Dai un’occhiata alle tue connessioni e chiediti, con quanti di questi professionisti ho effettivamente interagito dopo essermi connesso con loro?

Molti credono che LinkedIn riguardi la pressione del pulsante di connessione, ma questa è solo una parte del processo.

La chiave è connettersi attivamente con altri membri di LinkedIn.

Ci si potrebbe chiedere come connettersi attivamente con i membri di Linkedin.

In questo post, tratteremo come appare questo processo rispondendo alle seguenti domande:

  • Come posso rendere professionale il mio profilo LinkedIn?
  • Ci sono altri modi per interagire con i membri di LinkedIn senza un lancio freddo?
  • Come posso essere più coinvolto nella community di LinkedIn?

Come posso connettermi attivamente con i professionisti di LinkedIn?

Innanzitutto, capire la differenza tra un profilo LinkedIn e un profilo LinkedIn ottimizzato.

Un profilo LinkedIn significa che la tua pagina è compilata come un curriculum. Elencate la vostra esperienza e le informazioni di contatto con una voce passiva e il vostro marchio non è incorporato nel vostro profilo. 

Un profilo LinkedIn ottimizzato è impostato per i tuoi futuri clienti. Il tuo marchio è implementato su tutta la pagina e la tua copia dice ai clienti cosa puoi fare per loro e come possono contattarti.

Dopo aver ottimizzato la tua pagina, quali sono le prospettive?

Potenzia la tua attività sociale e aumenta la tua prova sociale .

La prova sociale è una forma di fiducia: se i clienti vedono gli altri consigliare i tuoi servizi e interagire con i tuoi contenuti, saranno inclini a raggiungere.

Costruire la tua prova sociale significa pubblicare contenuti, interagire con altri professionisti e condividere le tue conoscenze sulla tua nicchia aziendale.

Ora diamo un’occhiata a come ottimizzare il tuo profilo LinkedIn e come avviare il processo di rete …

Passaggio 1: ottimizza il tuo profilo LinkedIn (above the fold)

Ci sono 2 fattori da considerare quando ottimizzi la tua pagina LinkedIn.

Innanzitutto, adatta il tuo profilo al tuo cliente ideale. Il punto di LinkedIn è commercializzarsi come dipendente di qualità. Crea una “persona cliente” e rispondi alle seguenti domande:

Quali competenze sono importanti per il mio datore di lavoro? Quanta esperienza vogliono vedere? Quali parole chiave si distingueranno per loro?

Tieni a portata di mano queste risposte mentre ottimizzi il tuo profilo.

In secondo luogo, consenti alla tua personalità di risplendere sulla tua pagina LinkedIn. Mentre i clienti cercano determinati criteri nel tuo profilo, vogliono anche assumere qualcuno che porti qualcosa di unico sul tavolo.

Hai esperienze passate che si distinguono dagli altri candidati? La tua intestazione ti esprime? Come puoi scrivere un profilo professionale usando la tua voce?

Pensa a queste risposte in quanto ti aiuteranno a rappresentare accuratamente il tuo marchio sulla tua pagina.

Come posso ottimizzare il mio profilo LinkedIn, above the fold?

Above the fold è la prima sezione del tuo profilo disponibile da visualizzare non appena la pagina viene caricata. È fondamentale ottimizzare questa sezione e guidare i clienti al di sotto della piega, o la sezione del profilo che richiede lo scorrimento.

Ci sono 3 componenti importanti situati sopra la piega:

La tua immagine del profilo

La tua foto del profilo può creare o distruggere la tua attività?

Uno studio ha dimostrato che le foto del profilo scattate professionalmente avevano 36 volte più probabilità di ricevere un messaggio.

Per riassumere questa domanda, sì, una foto del profilo influenza le tue possibilità di essere contattato.

Pensa alla tua foto di LinkedIn come alla prima impressione con un futuro cliente. Vuoi apparire professionale, sicuro e alla mano.

In altre parole, evita i selfie occasionali e opta invece per una foto scattata da professionisti.

3 cose da considerare quando si scatta una foto sono:

1. Alta risoluzione

Usa una foto con una buona illuminazione ed evita caricamenti sfocati. Una foto di 400 x 400 pixel è il punto debole. 

2. Uno sfondo semplice

Il punto della tua immagine del profilo è concentrarsi sul tuo viso. Scatta la tua foto di fronte a uno sfondo solido e carica una foto che mostra solo il tuo viso e le spalle.

3. La tua espressione facciale

Scegli una foto in cui stai davvero sorridendo per apparire più accessibile.

Cerchi un esempio?

Immagine del profilo LinkedIn

Olga Andrienko si adatta a tutte e tre le caratteristiche nella sua foto del profilo.

  1. La foto di Olga utilizza un’illuminazione eccezionale per creare una foto chiara e ad alta risoluzione.
  2. Lo sfondo è privo di distrazioni e il suo viso occupa la maggior parte della foto.
  3. L’espressione facciale di Olga è naturale. Sembra socievole e amichevole.

Qualcos’altro da considerare quando scegli una foto del profilo è il tuo marchio.

Mostra la tua personalità nella tua immagine del profilo

Jorden Roper usa i suoi capelli colorati come base per tutto il suo marchio. Mentre i capelli colorati non sono sempre visti come “professionali”, fa un ottimo lavoro nell’usare i capelli per mostrare la sua personalità e approfondire il suo marchio.

Non aver paura di esprimerti fintanto che si adatta bene al tuo marchio e al tuo pubblico.

Il tuo titolo

Il titolo del tuo profilo si trova sotto il tuo nome e dice ai clienti cosa fai.

Assicurati che il titolo sia:

1. Diretto

Evita “lanugine” e indica chiaramente i tuoi servizi.

2. Conciso

Scrivi il titolo in una frase o meno.

3. Parole chiave

Implementa parole chiave su misura per il tuo cliente. Se possiedi un blog di viaggio, usa parole chiave come “scrittore a noleggio” e aggiungi un link al tuo sito. 

Ecco un esempio di un lungo titolo:

Sono un aspirante scrittore a noleggio che ama scrivere di viaggi e stile di vita. Ho viaggiato in oltre 20 paesi e quindi ho l’esperienza di scrivere contenuti straordinari. Controlla il mio sito Web qui: www.lifestyleabroad.com.

Mentre questo titolo spiega cosa fai e include parole chiave, è lungo e indiretto. Questa informazione è meglio nella sezione informazioni.

Ecco un esempio dello stesso titolo usando una copia rapida e concisa:

Scrittore di viaggi e lifestyle a noleggio – lifestyleabroad.com 

Questo titolo indica direttamente ciò che fai in poche parole e utilizza parole chiave appropriate. Come detto sopra, soddisfa i criteri di essere diretto, conciso e favorevole alle parole chiave. 

La tua intestazione

La tua intestazione Linkedin è un’arma segreta quando si tratta di ottimizzazione. È il luogo perfetto per visualizzare informazioni chiave sulla tua attività e mostrare il tuo marchio.

3 Parti importanti di un’intestazione di LinkedIn sono le seguenti:

1. Il tuo logo o foto 

Implementa il tuo marchio e posiziona il tuo logo o la tua foto nell’intestazione. Ciò aiuterà gli spettatori a connettere i tuoi servizi al tuo marchio.

2. Un invito all’azione

Indirizza il tuo cliente verso i tuoi servizi con un breve CTA. Questa può essere una frase o una domanda accattivante.

3. Colori del marchio

Approfondisci il tuo marchio con i colori che usi per il tuo sito Web, logo e altri canali social.

Utilizzo dei colori del marchio nell'immagine del profilo

Donna Serdula utilizza tutti e tre i componenti di un’intestazione ottimizzata.

  1. Donna usa una foto di se stessa in modo che i clienti possano immediatamente dare un volto al suo marchio. 
  2. Il CTA, “Trasforma il tuo futuro oggi”, lascia i suoi visitatori alla ricerca di maggiori informazioni.
  3. I colori del suo marchio vengono aggiunti al design senza essere troppo disordinati.

Nota come Donna abbia aggiunto i suoi servizi in fondo. Questa è un’aggiunta utile perché i clienti possono vedere il suo marchio e i suoi servizi in un’unica foto.

Inizia a creare l’intestazione con una piattaforma di progettazione grafica gratuita come Canva.

Passaggio 2: diventa social su LinkedIn

Una volta ottimizzato il tuo profilo LinkedIn, sarai pronto per mostrare la tua pagina e iniziare a creare reti.

Ci sono 2 tattiche da tenere a mente mentre socializzi con i professionisti. 

Innanzitutto, condividi le tue conoscenze sulla tua nicchia. Scrivi stati, condividi articoli e mantieni aggiornato il tuo profilo.

In secondo luogo, espandi la tua bolla professionale. Se ti attieni a un tipo di client, perderai altre opportunità. Con questo in mente, prendi l’iniziativa e segui influencer famosi, colleghi professionisti e altri imprenditori con cui puoi lavorare.

Ad esempio, se stai avviando una società di marketing B2B e desideri implementare un blog, sarebbe utile connettersi con gli scrittori B2B.

Ecco tre modi per condividere le tue conoscenze ed espandere la tua bolla professionale:

Tonalità calda

Potresti aver sentito parlare di un tono freddo, ma che dire di un tono caldo?

A differenza del pitching freddo, dove ti rivolgi agli estranei, il pitching caldo sta stabilendo una relazione prima di raggiungere.

È possibile eseguire il warm-pitch su LinkedIn tramite:

1. Pagine seguenti dell’azienda

Mostra il tuo interesse e segui la loro pagina aziendale. Tieni sotto controllo i post che creano e condividono, nonché gli altri dipendenti elencati nella loro pagina.

2. Interagire con il loro contenuto

Il tuo cliente ha pubblicato qualcosa degno di nota? Lascia un commento e faglielo sapere. Pensi che i tuoi follower troverebbero valore nei loro post? Condividi sul tuo feed.

Queste interazioni aprono la porta a una relazione con il tuo cliente. Noteranno il tuo interesse e potrebbero prendere nota della tua attività.

I passi successivi sono i seguenti:

3. Connettiti con il loro profilo

Hai condiviso i loro contenuti e lasciato commenti e Mi piace: prendi l’iniziativa e connettiti con loro. In questo modo, possono vedere i contenuti che pubblichi e come ti relazioni con la loro nicchia. 

4. Invia un tono

Ora che hai costruito una relazione, invia loro il tuo tono migliore e conquista un nuovo cliente!

Perché il pitching caldo è utile su LinkedIn?

La maggior parte dei datori di lavoro riceve un sacco di messaggi e non ha il tempo di esaminarli tutti. Warm-pitching ti dà l’opportunità di mostrare interesse ai tuoi clienti senza riempire la loro casella di posta.

Unisciti ai gruppi di LinkedIn

I gruppi di LinkedIn sono comunità di professionisti affini che condividono idee, pubblicano domande e chiedono feedback.

Otterrai il massimo valore da un gruppo di LinkedIn imparando utili competenze da altri membri e condividendo le tue conoscenze.

Come posso unirmi a un gruppo LinkedIn?

Nel menu a discesa della barra di ricerca, fai clic su Gruppi e inizia la ricerca. Cerca frasi e parole chiave corrispondenti ai tuoi criteri.

Se sei un proprietario di una piccola impresa, digita una frase del tipo “piccola impresa imprenditore” per trovare gruppi all’interno di quella nicchia.

Mi sono unito a un gruppo, e adesso?

Una volta entrato a far parte di un gruppo LinkedIn, pubblica una breve introduzione su di te. Includi il tuo nome, cosa fai e perché ti sei unito al gruppo.

Puoi scrivere qualcosa in questo modo:

Ciao a tutti. Mi chiamo Jessica Pereira e sono una scrittrice freelance di marketing digitale. Ho aderito a questo gruppo nella speranza di saperne di più su come aiutare gli altri a far crescere il loro business. Sono entusiasta di imparare da tutti voi!

Il punto di scrivere un’introduzione è far conoscere agli altri il tuo nome, cosa fai e perché ti sei unito al gruppo.

Sentiti libero di gettare un fatto divertente su di te per mostrare altri interessi che hai.

Etichetta del gruppo LinkedIn

Quando inizi a iscriverti ai gruppi LinkedIn, noterai come la maggior parte enfatizzi la regola “No spamming”. I gruppi non intendono pubblicizzare la tua attività. In realtà, sono fatti per allontanarsi da quella zona di attività.

Fai attenzione a questa regola e conosci invece i membri del tuo gruppo. Partecipa alle discussioni, condividi i contenuti che hai creato e invia feedback. L’obiettivo è espandere la tua rete condividendo informazioni utili per gli altri.

Anche se la pubblicità è un grande no-no, i gruppi di LinkedIn sono ancora un ottimo modo per raggiungere i clienti con il pitching caldo. 

Mentre continui a interagire con i membri, molto probabilmente troverai alcuni potenziali clienti lungo la strada. Conoscili, leggi i contenuti che condividono e prendi nota di come puoi aiutare la loro attività.

Dopo aver stabilito una relazione, contattali (al di fuori del gruppo) e organizza i tuoi servizi.

Pubblica articoli

Pubblica contenuti sul tuo sito Web, canali di social media e blog, perché non LinkedIn?

Gli studi dimostrano che il 70% dei clienti si sente più connesso alle aziende che pubblicano contenuti personalizzati. Ciò significa che i tuoi clienti si sentiranno più sicuri nel connettersi con qualcuno che condivide prontamente i contenuti.

Pubblica articoli per condividere le tue conoscenze sulla tua nicchia e interagire organicamente con le tue connessioni.

Come posso iniziare?

La parte migliore della condivisione di contenuti su LinkedIn è che non devi creare nuovi contenuti, ma puoi riutilizzare i vecchi contenuti dal tuo blog.

Puoi riutilizzare i tuoi contenuti seguendo questi 2 passaggi:

1. Guarda i contenuti di lunga durata

Leggi i vecchi post del blog e scegli una sezione che raggiungerà la tua community LinkedIn.

Considera le sezioni che desideri vengano visualizzate dai futuri clienti. Trasforma il tuo contenuto riproposto in un post stimolante e coinvolgente.

2. Aggiungi un invito all’azione alla fine del tuo post

Indirizza i follower al tuo sito Web o alla tua mailing list utilizzando un’immagine o un link CTA. 

Una volta che il tuo articolo è pronto per essere condiviso, utilizza gli hashtag per raggiungere i membri al di fuori della tua rete. Assicurati che i tuoi hashtag siano pertinenti al tuo post e al pubblico di destinazione.

Controlla la tua analisi

Dopo aver pubblicato un articolo, vai sul lato sinistro del feed e fai clic su “Visualizzazioni del tuo post” per controllare le tue analisi.

LinkedIn classifica chi ha visualizzato il tuo post per azienda, titolo professionale e posizione. Nota a quale pubblico stai raggiungendo.

Sono nella tua nicchia aziendale? Qualcuno al di fuori delle tue connessioni ha letto il tuo post?

Prendi queste statistiche e modifica il tuo prossimo post per raggiungere ulteriormente il tuo pubblico di destinazione.

Per concludere

LinkedIn è un potente strumento che ti consente di espandere la tua attività e il tuo marchio tra gli altri professionisti. Mentre ci sono molti modi per migliorare il tuo profilo LinkedIn , la cosa migliore che puoi fare è pensare ai tuoi clienti mentre navighi attraverso questa piattaforma.

Ci sono migliaia di datori di lavoro là fuori che stanno aspettando di assumere qualcuno come te. Cogli questa opportunità e raggiungili utilizzando una pagina LinkedIn e una presenza social ottimizzate.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close