ibdi.it

Come ottenere Facebook Ads più economici senza sacrificare la qualità

Quando fai pubblicità su Facebook o qualsiasi tipo di pubblicità, il tuo obiettivo non è ottenere una vittoria subito. Questo in genere non accadrà. Il tuo obiettivo è trovare una parvenza di trazione e iniziare ad aumentare i numeri nel tempo, mentre cerchi punti chiave da ottimizzare.

Il tempo è denaro e mentre aspetti trazione e buoni dati, stai sanguinando denaro. Ma non devi. Ecco come ottenere gli annunci Facebook più economici senza sacrificare la qualità.

Quanto costano gli annunci di Facebook?

Quanto dovrai pagare per impressioni e clic su Facebook dipende da una varietà di fattori. Secondo WordStream, il costo per clic (CPC) medio è di $ 1,72 , ma questa è solo la media. Le industrie finanziarie e assicurative pagano in media $ 3,77 per clic, mentre la vendita al dettaglio, l’abbigliamento, i viaggi e l’ospitalità sono tutti inferiori a $ 0,75 per clic. Tali numeri variano anche in base al Paese.

A parte l’industria, ci sono molte variabili che compongono il costo di un clic di Facebook, incluso il pubblico di destinazione, gli obiettivi e la concorrenza. In generale, se non sei in un settore super competitivo, ti consigliamo di mantenere il tuo CPC inferiore a $ 2 per ottenere un buon ROI.

Prova questi suggerimenti per aiutarti a contenere i costi pur ottenendo contatti e impegni qualificati dal tuo pubblico di destinazione.

Aggiorna o taglia annunci che non vengono pubblicati

Il modo in cui viene calcolato il costo della pubblicità su Facebook è guardare quante impressioni vengono pubblicate e quanti clic stai generando. Più clic ottieni in relazione alle impressioni, meno paghi per ogni azione. Ecco perché è importante garantire che i tuoi annunci abbiano il massimo potenziale.

Vai al tuo gestore degli annunci di Facebook e dai un’occhiata ai posizionamenti che ti costano troppi soldi. Ma non solo disattivarli  : potrebbero esserci dei semplici motivi per cui non si esibiscono. Scava davvero nelle statistiche di ciascun annuncio per capire cosa puoi fare per migliorare la percentuale di clic (CTR).

Ad esempio, se stai indirizzando il tuo annuncio a persone di età compresa tra 18 e 65 anni (spero di no!), Puoi vedere quali segmenti di età hanno il rendimento migliore per i tuoi annunci. Se vendo software aziendale, probabilmente non voglio raggiungere i segmenti di 18-25 anni o 55+. Voglio raggiungere persone che hanno 25-55 anni e le metriche delle prestazioni probabilmente lo rifletteranno. Una volta aggiornato quel targeting, l’annuncio inizierà a offrire un CTR migliore.

Ma ci sono alcuni annunci che dovresti semplicemente tagliare. In genere, gli annunci della colonna di destra hanno CTR terribili e le campagne di Instagram danneggiano i tuoi numeri. Se inizi a disattivare quei posizionamenti, probabilmente noterai che i costi complessivi degli annunci di Facebook diminuiranno e il tuo punteggio di pertinenza aumenterà. Idem su qualsiasi pubblicità che non sembra funzionare a nessun livello  : cattiva creatività, cattiva messaggistica, cattivo targeting (ehi, tutti commettiamo errori!).

Che cos’è il punteggio di pertinenza?

Il punteggio di pertinenza  è una metrica 0-10 che Facebook utilizza per identificare quanto è buono il tuo annuncio. Maggiore è il tuo punteggio di pertinenza, più economico è il costo per azione, che può essere un clic, un like o un altro coinvolgimento.

Ecco uno sguardo al sistema di punteggio:

  • Punteggio di pertinenza 1-3:  Non rilevante. Impressioni basse. Richieste più elevate richieste.
  • Punteggio pertinenza 4-7:  rilevante. Impressioni solide. Offerte medie.
  • Punteggio di pertinenza 8-10:  estremamente rilevante. Impressioni elevate. Offerte inferiori.

Quando il tuo punteggio di pertinenza è 2-5, ti faranno pagare di più perché stanno mostrando il tuo annuncio a un sacco di persone che sostanzialmente non sono interessate. Quindi, se non ricevi molti clic, significa che stai solo sprecando soldi.

Se scorri il tuo feed di Facebook, a volte vedrai post o pubblicità che hanno migliaia di Mi piace e tonnellate di persone che lo condividono. Mi chiedevo: come diavolo ci arrivo? Perché, per me, sono stato fortunato a ricevere anche 10 Mi piace o 10 condivisioni in un annuncio pubblicitario.

La chiave è che vuoi assicurarti di promuovere solo un post specifico. Molte volte le persone realizzeranno 10 diversi set di annunci perché vogliono provare diverse varianti o diversi tipi di targeting. Ma invece di farlo, devi eseguire solo un annuncio. In questo modo, puoi lasciare che il coinvolgimento si accumuli in un solo post.

Se lo fai, aumenterai i tuoi CTR, perché alla gente piace fare clic su cose con cui molte altre persone stanno già interagendo. Quindi i tuoi CPC diminuiranno e anche il tuo costo complessivo per acquisizione (CPA) diminuirà. Quindi guadagnerai dalla tua campagna.

Ulteriori informazioni: 11 modi per migliorare il punteggio di pertinenza degli annunci di Facebook

Usa le tue immagini con saggezza

Un’altra cosa che dovresti iniziare a guardare sono le tue immagini. Dopo che il tuo annuncio è stato pubblicato per un po ‘, noterai che le stesse persone lo vedono più e più volte. Quando riesci a mantenere la frequenza il più vicino possibile a una, noterai che il tuo costo per la pubblicità è inferiore.

Per fare ciò, è necessario caricare continuamente nuove immagini. So che è davvero semplice, ma rimarrai scioccato da quante persone non lo fanno. Facebook ti mostra la frequenza. Quindi, se la frequenza inizia a diventare troppo alta, noterai che stai pagando il tetto per quegli annunci. Perché se continui a vedere lo stesso annuncio più e più volte e non hai mai cliccato su di esso in primo luogo, perché dovresti fare clic su di esso in un secondo momento? È probabile che non lo farai. Per questo motivo, è necessario regolare continuamente le immagini.

C’è un altro vantaggio da regolare le immagini: ti aiuta a A / B test di loro . Nel corso del tempo, capirai quali tipi di immagini risuonano di più con il tuo pubblico e quindi puoi andare su di esse.

Una volta stavo organizzando una campagna di marketing rivolta a un pubblico brasiliano e cercavo di portarli sulla mia pagina di marketing. Quindi ho provato diverse immagini del Brasile, come la bandiera brasiliana, e ho anche provato una Camaro gialla (all’epoca in Brasile c’era una popolare canzone pop chiamata ” Camaro Amarelo “, che si traduce in “Yellow Camaro”).

E ho notato che il CPC ha continuato a scendere. In effetti, i costi per mi piace erano i più economici quando stavo usando la bandiera brasiliana o la Camaro gialla.

Per saperne di più:

Esplora l’automazione per i tuoi annunci di Facebook

Se l’idea di eseguire tutti questi aggiornamenti e analisi suona un po ‘scoraggiante, c’è sempre la pubblicità programmatica , che spegne automaticamente annunci o segmenti che non funzionano bene.

AdEspresso ti consente di creare una tonnellata di diverse varianti dei tuoi annunci Facebook contemporaneamente. Fondamentalmente modificheranno i titoli, le immagini o qualsiasi cosa tu voglia testare, e quindi puoi semplicemente impostare determinate soglie per il tuo CPA minimo scoperto. Quindi, se il tuo CPA aumenta troppo, si spegne automaticamente. In ogni caso, si ottimizzerà automaticamente per te e ti mostrerà cosa vincerà nel tempo.

Se hai intenzione di fare annunci su larga scala  – diciamo che vuoi fare 5-6 annunci alla volta in modo da poter testare rapidamente  – non fare solo uno e poi andare dal tuo designer e farli fare un altro, e così via. I designer odiano i banner pubblicitari e ti prenderanno a calci nel culo se continui a chiedere loro di fare questi annunci. Fidati di me, l’ho già fatto in passato e ho ottenuto l’odio dai designer. Invece, dovresti andare a Design Pickle , che costa $ 399 al mese per un numero illimitato di progetti di designer professionisti:

Un’altra opzione è quella di abbonarsi a un fornitore di immagini stock e utilizzare immagini stock di alta qualità che sembrano quasi non essere stock. Qualunque cosa tu faccia, non solo sollevare immagini da Internet perché potresti farlo con un sacco di problemi con i diritti d’autore se lo fai.

Ulteriori informazioni: come utilizzare il marketing multiculturale nella pubblicità digitale

Ricorda, più economico non è sempre meglio

Quando pubblichi i tuoi annunci, un’altra cosa che dovresti testare è l’ottimizzazione dei costi. Molte persone guardano campagne o clic su un sito Web e provano a ottenere clic o Mi piace per l’importo in dollari più economico. Ma quello che troverai è che non ogni singolo visitatore o ogni singolo like è uguale.

Ad esempio, quando stavamo conducendo la campagna brasiliana, abbiamo finito con oltre 100.000 like, proprio dai marketer brasiliani che cercavano di saperne di più sul marketing.

Una campagna ci stava costando circa tre centesimi per like. Un’altra campagna costava circa 10 centesimi per like. Alcuni addetti alla pubblicità hanno esaminato le campagne e hanno dichiarato: “Dovresti disattivare quello a 10 centesimi per like. Perché pagheresti 10 centesimi quando potresti pagare 3 centesimi? “

Ma quando abbiamo davvero guardato sotto copertura per clic e coinvolgimento, i 10 centesimi per campagna simile stavano ricevendo 7 volte commenti e condivisioni rispetto a quello che era di 3 centesimi per like. Questa è una differenza enorme.

Non si tratta di ottenere i fan più economici nella massima quantità; si tratta di qualità . Perché vorresti i fan che non si impegnano? Vuoi i migliori fan. In effetti, se hai meno fan ma molti di loro condividono i tuoi contenuti, Facebook inizierà a mostrare tali contenuti ai loro  amici e altre persone. Questa è viralità.

Quando stai indirizzando il traffico verso un sito Web, non cercare nemmeno i clic più economici. Indirizza le persone giuste: i tuoi acquirenti ideali. Elimina chiunque non sia il tuo acquirente ideale. Certo, potresti finire per spendere di più per clic, ma la tua campagna si convertirà molto meglio e recupererai quei soldi.

Ad esempio, ho organizzato un webinar e abbiamo indirizzato il traffico di Facebook verso di esso. Abbiamo iniziato con il re-marketing e ottenendo clic a circa 20 centesimi per clic, il che non era male. E si stava convertendo.

Ma sai una cosa? Con il progredire della campagna, il costo è salito a $ 1 per clic e ho istintivamente fatto una faccia acida. Ero tipo “Whoa, whoa, whoa. Come facciamo a far funzionare i numeri? ” Ma quelle persone erano molto più qualificate. Certo, ci è costato più denaro, più di 5 volte, ma il tasso di conversione era molto più alto che in realtà era più redditizio di quei clic da 20 centesimi.

Dive Deeper: Facebook Ads: 7 modifiche che tutti gli esperti di marketing devono conoscere nel 2019

Prova a utilizzare gli annunci lead di Facebook

I Lead Ads di Facebook sono in circolazione da un po ‘, ma quasi nessuno li usa. Fondamentalmente, ti consentono di raccogliere informazioni sugli utenti direttamente su Facebook invece di inviarli a una landing page. Puoi raccogliere informazioni direttamente dall’app di Facebook.

Nell’esempio sopra per Lead Ads , puoi vedere come funziona. Qualcuno fa clic su un pulsante CTA su un annuncio per iscriversi, iscriversi, iscriversi, ecc. E vengono portati in un modulo in cui inseriscono le loro informazioni di contatto. Quindi, hai accesso a tali informazioni e puoi dare seguito a quel lead.

Hootsuite ha una buona raccolta di inserzionisti di Facebook che hanno pubblicato annunci di lead e registrato non solo conversioni più elevate, ma costi inferiori rispetto a un annuncio standard che indirizza gli utenti a una pagina di destinazione. Lavoreranno per tutti? No. Ma vale la pena provare a vedere se funzionano per te.

Fare domande è una tattica particolarmente efficace quando si creano annunci di lead, ma solo se lo si fa nel modo giusto. In uno studio condotto da AdEspresso su Lead Ads, è emerso che quando si pone una domanda, il tasso di conversione è molto più elevato rispetto a quando si fanno 7-8 domande. Se hai solo una domanda, il tasso di conversione può arrivare fino al 30-40%. Se aggiungi troppe domande, scenderà molto in basso e pagherai molti soldi. Ha senso, vero?

Ulteriori informazioni: come aumentare le conversioni da dispositivo mobile con gli annunci lead di Facebook

Non dimenticare il retargeting

Quando effettui il retarget di un pubblico con Facebook Ads, stai offrendo tali annunci a un pubblico “caldo”. In altre parole, alle persone che hanno già interagito con il tuo marchio in qualche modo. Come dice il proverbio, un utente ha bisogno di sette punti di contatto con il tuo marchio prima che siano pronti per la conversione.

Il retargeting colpisce le persone più in basso nella canalizzazione di marketing:

Exit mobile version