Cerca

Come ottenere Backlink di alta qualità con le Infografiche (e aumentare il tuo SEO)

Come ottenere backlink di alta qualità con infografica (e aumentare il tuo SEO)Le infografiche continuano ad essere follemente popolari.

Nel 2012, l’hashtag #infographic è stato condiviso 56.765 volte  su Twitter. A pochi esperti di allora creduto che fosse solo una moda che autodistruzione farebbe in un paio di anni. 

Avanti veloce fino ad oggi, le infografiche sono più popolari e più forti che mai.

Secondo HubSpot , le infografiche sono apprezzate e condivise sui social media 3 volte di più rispetto a qualsiasi altro tipo di contenuto.

Secondo HubSpot, le infografiche sono apprezzate e condivise sui social media 3 volte più di qualsiasi altro tipo di contenuto.

C’è una ragione per cui questo è il caso.

Studi di tracciamento oculare hanno dimostrato che i lettori di Internet prestano molta attenzione alle immagini che trasportano informazioni. E secondo il Journal dei motori di ricerca , un’infografica ha una probabilità 30 volte maggiore di essere letta rispetto a un articolo di testo.

E, se hai bisogno di più convincenti, dai un’occhiata a questo articolo di SEJ che fornisce un argomento convincente per l’inclusione delle infografiche e perché offrono grandi risultati per le aziende.

Le infografiche sono la combinazione perfetta di elementi visivi e testo. La maggior parte delle infografiche sono visivamente accattivanti, spesso contengono informazioni interessanti su un determinato argomento che i lettori possono facilmente sfogliare. 

Ancora più importante, una buona infografica ha la capacità di rendere virali i tuoi contenuti, generare tonnellate di backlink di alta qualità e migliorare la SEO complessiva del tuo sito.

Le infografiche che diventano virali hanno in comune questi 3 elementi:

  • Design straordinario. Innanzitutto, le infografiche che diventano virali sono visivamente accattivanti e progettate professionalmente.
  • Statistiche ben studiate. Una buona infografica, nella maggior parte dei casi, contiene statistiche o fatti interessanti su un determinato argomento.
  • Promozione e sensibilizzazione. I due elementi precedenti sono per lo più inutili se l’infografica non viene promossa bene. Pertanto, la promozione dei social media e la diffusione delle e-mail sono altrettanto importanti per rendere virale la tua infografica.

Le infografiche che diventano virali hanno questi 3 elementi in comune

In questo articolo, ti mostrerò come puoi facilmente progettare un’infografica da solo, promuovere quell’infografica in modo efficace e generare tonnellate di backlink di alta qualità per quell’infografica.

Pronto? Iniziamo!

Nota a margine: per informazioni ancora più approfondite sulla costruzione di backlink tramite infografiche, abbiamo creato un intero eBook sull’argomento. Scaricalo qui gratuitamente .

Progettare la tua prima infografica

Prima di finalizzare un argomento per la tua infografica, è importante fare qualche ricerca di parole chiave  e scoprire quali argomenti sono di tendenza nella tua nicchia.

Per esempio:

Se stai gestendo un blog sulla meditazione, puoi iniziare facendo una ricerca di immagini di Google su “infografica di meditazione” per vedere che tipo di infografica esiste già.

Infografica per SEO: progettare la tua prima infografica

O…

Puoi usare Buzzsumo per scoprire alcune delle infografiche che sono diventate virali sui social media.

Digita semplicemente le parole chiave “meditazione infografica” nella barra di ricerca e controlla le infografiche che sono diventate virali nell’ultimo anno. Presta particolare attenzione alle “condivisioni Pinterest” perché è qui che le infografiche sono le più popolari.

E infine, puoi utilizzare Pinterest stesso per trovare infografiche interessanti e di tendenza.

Controlla le statistiche (numero totale di pin) di queste infografiche per valutare la loro popolarità.

Infografica per SEO - Infografica PinterestCon i tre metodi di cui sopra, troverai tonnellate di infografiche che sono coinvolgenti e popolari sui social media.

Apri un foglio di calcolo e annota ciascuno degli argomenti che ritieni interessanti. Elenca almeno 10 argomenti su cui pensi di poter progettare un’infografica.

Una volta che sei a zero su un argomento su cui puoi progettare un’infografica, è tempo di iniziare a crearne una tua versione.

Ma ricorda.

Non ha senso sprecare il tuo tempo a creare un’infografica che non è buona come quella originale. Il tuo obiettivo qui è quello di creare un’infografica che sia migliore in ogni modo possibile: design migliore, informazioni migliori e più interessante.

Suggerimento bonus: hai bisogno di qualche ispirazione in più? Dai un’occhiata a queste 62 migliori infografiche , un elenco curato da Creative Bloq.

Come progettare una buona infografica

Non tutte le infografiche sono uguali.

Se vuoi che la tua infografica diventi virale e riceva tonnellate di autorevoli backlink , devi dedicare molto tempo a progettare un’infografica degna di condivisione!

Mentre ci sono diversi siti che ora possono aiutarti a progettare la tua prima infografica, ti consiglio queste 3 risorse:

1. Canva – Canva ha diversi progetti di infografica gratuiti tra cui scegliere e quasi ognuno di essi è progettato professionalmente.

Infografica Canva

2.  Piktochart : è possibile creare infografiche di alta qualità utilizzando il produttore di infografiche di facile utilizzo di Piktochart.

Mentre potresti dover eseguire l’aggiornamento a uno dei loro piani a pagamento per accedere a modelli di infografica premium, il piano gratuito offre alcuni modelli decenti che puoi iniziare per familiarizzare con lo strumento.

Piktochart Infographics - Come ottenere backlink di alta qualità con infografica (e migliorare il tuo SEO)

3. Venngage Infographics – Venngage ti farà diventare un mago del design in pochi clic. Con oltre 500 modelli di infografica progettati in modo professionale da modificare, Venngage è sicuramente un produttore di infografica facile da usare che dovresti prendere in considerazione.Venngage Infographics

4. Fiverr – Vuoi esternalizzare il design della tua infografica? Fiverr è la soluzione migliore!

Fiverr ha molti designer che possono aiutarti a progettare una buona infografica. Mentre puoi ottenere un’infografica decente progettata per $ 5, potresti dover spendere un po ‘di più per ottenere un’infografica di alta qualità.

Fiverr Infographics - Come ottenere backlink di alta qualità con infografica (e aumentare il tuo SEO)

Se disponi di un budget maggiore, puoi assumere designer da siti come Upwork , Growth Geeks o il mio preferito personale, Design Pickle .

Promuovere la tua infografica (e generare backlink di alta qualità)

Le infografiche autonome raramente funzionano bene nei motori di ricerca.

Pertanto, dedica un po ‘di tempo alla creazione di contenuti interessanti e coinvolgenti con la tua infografica. Ciò aumenterà le possibilità che il tuo articolo venga notato dai motori di ricerca e ti aiuterà a posizionarti più in alto nei SERP.

Puoi avere l’infografica all’inizio dell’articolo o alla fine.

Una volta pubblicata la tua infografica, è tempo di promuoverla.

Attenersi alla seguente procedura:

Passaggio 1. Rendi la tua infografica facilmente condivisibile con il plug-in Image Sharer di Sumo

Inutile dire che i tuoi visitatori dovrebbero essere in grado di condividere facilmente la tua infografica sui social media.

Ti consiglio di installare il plugin Image Sharer di Sumo .

Con questo plug-in gratuito di WordPress , quando qualcuno sposta il cursore sull’infografica, verranno mostrati i pulsanti di condivisione dei social media, come mostrato nello screenshot qui sotto, rendendo così facile per loro condividere la tua infografica con la loro rete.

Infographic Image Sharer Plugin - Backlink di alta qualità per infografica

Passaggio 2. Generare un codice di incorporamento per la tua infografica

Generando un codice di incorporamento per la tua infografica, rendi più facile per gli altri condividere e incorporare la tua infografica sul proprio sito.

Puoi farlo usando Siege Media’s Embed Code Generator .

Siege Media Incorpora il generatore di codice: ogni volta che qualcuno include la tua infografica nei suoi contenuti, ricevi un'attribuzione.  E proprio così, ottieni un backlink di alta qualità.

Ma ecco la parte migliore …

Ogni volta che qualcuno include la tua infografica nei suoi contenuti, ricevi un’attribuzione. E proprio così, ottieni un backlink di alta qualità.

Passaggio 3. Invia la tua infografica ai siti di presentazione infografica

Ci sono tonnellate di siti di invio di infografica in cui è possibile inviare l’infografica gratuitamente o con una piccola tassa. Ecco alcuni dei più popolari:

Ecco l’ elenco completo di 40 siti di presentazione infografica in cui è possibile promuovere la propria infografica e generare backlink contestuali.

Passaggio 4. Promuovi la tua infografica su Reddit

Le infografiche sono abbastanza popolari su Reddit. C’è anche un subreddit dedicato  all’infografica con oltre 60.000 membri. Puoi condividere la tua infografica qui e ottenere tonnellate di voti.

Infografiche su Reddit - Le infografiche sono piuttosto popolari su Reddit.  C'è anche un subreddit dedicato all'infografica con oltre 60.000 membri.  Puoi condividere la tua infografica qui e ottenere tonnellate di voti.

Puoi trovare anche altri subreddit dedicati alle infografie più piccoli. Assicurati di leggere le linee guida per l’invio di ogni subreddit prima di condividere la tua infografica.

Suggerimento pro: dai  un’occhiata a questi 25 migliori subreddit di marketing in cui puoi promuovere la tua infografica + altri contenuti di marketing.

Passaggio 5. Provare il metodo di creazione del collegamento guestographic

Il metodo di costruzione del collegamento guestografico, guidato da Brian Dean, è uno dei metodi di costruzione di link a cappello bianco più popolari e scalabili al momento.

Per apprendere appieno questo metodo, ti esorto a leggere questo articolo di Brian Dean .

In breve, il metodo di costruzione del collegamento guestographic va in questo modo:

  • Pubblica un’infografica di alta qualità
  • Trova altri siti interessanti che scrivono sullo stesso argomento
  • Invia loro la tua infografica
  • Offri loro contenuti unici
  • Ottieni i tuoi backlink contestuali

Puoi utilizzare uno strumento come Ninja Outreach per trovare influencer nella tua nicchia. Una volta che hai un elenco di persone a cui puoi contattare, invia loro un’e-mail usando lo script seguente:

Oggetto: Nuova infografica su (ARGOMENTO)

Ciao (NAME) ,

Stavo controllando alcuni articoli su (ARGOMENTO) oggi quando mi sono imbattuto nel tuo articolo: (ARTICOLO TITOLO) .

Roba eccellente! 

In realtà, ho appena progettato un’infografica su (ARGOMENTO) . Come qualcuno che condivide un interesse comune su (ARGOMENTO) , ho pensato che ti sarebbe piaciuto controllarlo. 

Fammi sapere se vuoi verificarlo e dare il tuo feedback.

Grazie, (IL TUO NOME)

Quando le persone rispondono alla tua email mostrando interesse, condividi l’infografica con loro e ti offri di scrivere una breve introduzione di 150-300 parole se sono disposti a condividere l’infografica sul loro sito.

E proprio così, hai un autorevole backlink contestuale.

Ancora una volta, un ringraziamento a Brian Dean per aver condiviso questa eccellente tattica di costruzione di link.

I punti chiave di questo articolo sono stati evidenziati in questa infografica: una tabella di marcia per principianti per costruire backlink di alta qualità con infografica.

Infografica: una tabella di marcia per principianti per la creazione di backlink di alta qualità con infografica

A voi

La costruzione di link è uno degli aspetti più impegnativi della SEO.

Infografiche ben progettate e informative possono aiutarti a ottenere un carico di backlink, aiutandoti a posizionarti in alto nelle classifiche dei motori di ricerca. Segui i passaggi indicati in questo articolo per creare e promuovere un’infografica killer.

Ne vale assolutamente la pena il tempo e lo sforzo.

Spero che tu abbia trovato utile questo articolo. Per favore, condividi i tuoi pensieri nella sezione commenti.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di condividerlo su Twitter usando il link qui sotto:

Nota del redattore: questo articolo è stato originariamente pubblicato il 4 aprile 2017 e da allora è stato aggiornato regolarmente per garantire freschezza, accuratezza e completezza.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close