Cerca

Come lanciare una Campagna di Email Marketing per le Affiliazioni

Non ti piacerebbe lavorare da casa, scegliere le tue ore e guadagnare entrate passive mentre dormi?

Quindi ti svegli e inizi ogni mattina in questo modo:

Compressore di soldi di conteggio di Paperino

Se impari a lanciare con successo una campagna di email marketing di affiliazione, quei sogni assonnati possono rapidamente diventare realtà. E in questo articolo, ti insegneremo esattamente come farlo accadere.

Più in particolare tratteremo:

  • Che cos’è una campagna di email marketing di affiliazione?
  • Perché dovresti usare la posta elettronica per il marketing di affiliazione
  • Come lanciare una campagna e-mail di marketing di affiliazione in 4 semplici passaggi

Iniziamo!

Che cos’è una campagna di email marketing di affiliazione?

Una campagna di email di marketing di affiliazione è una piccola svolta alla tua classica strategia di email. In breve, prendi la tua attuale sequenza automatica di email e aggiungi alcune nuove email per promuovere i tuoi link di affiliazione.

Tradizionalmente, le persone trovano e fanno clic sui tuoi link di affiliazione  dai contenuti del tuo sito Web, come un post di blog. Ecco un esempio di WPBeginner :

Pretty Links esempio di link di affiliazione in un blog min

WPBeginner non rende segreto che lavorano solo con affiliati che conoscono e di cui si fidano. Quindi, possono aggiungere i loro link di affiliazione direttamente nei loro post sul blog .

Ma con una campagna di email di marketing di affiliazione, i tuoi link di affiliazione stanno arrivando direttamente nella posta in arrivo dei tuoi lettori .

Ad esempio, ecco un estratto da un’e-mail che contiene un link di affiliazione:

Estratto da una campagna di e-mail del programma di affiliazione min

L’autore sta probabilmente promuovendo due affiliati qui: Ulisse (l’app di scrittura) e Mindful (l’estensione di Chrome). Quando un lettore fa clic su uno dei due collegamenti ed effettua un acquisto, l’autore dell’e-mail riceverà una piccola commissione sulla vendita.

Poiché è probabile che questo autore stia inviando queste e-mail a migliaia di lettori, le commissioni iniziano ad aumentare.

Ma prendi nota di ciò che abbiamo detto nella definizione di una campagna e-mail di marketing di affiliazione: è una piccola svolta  nella tua strategia e-mail .

In altre parole, tutto ciò che riguarda la sequenza e-mail corrente  rimane lo stesso. Devi ancora creare fiducia, aggiungere valore alla vita dei tuoi lettori e fornire contenuti eccellenti .

Ma ci approfondiremo di più in seguito.

Per ora, è importante sapere che se hai ampliato la tua lista e -mail e hai partnership di affiliazione (o ne vorresti alcune), sei seduto su una potenziale miniera d’oro.

E prima di approfondire il modo in cui lanciare la tua campagna di email marketing di affiliazione, vediamo perché è uno strumento così potente per creare entrate passive.

Perché utilizzare l’e-mail per il marketing di affiliazione

Gli elenchi di email ti consentono di guidare la conversazione e coinvolgere attivamente il tuo pubblico. L’unico altro canale che ti offre un vantaggio simile è il social media. Ma anche questo ha alcuni inconvenienti.

Quando ti affidi alle piattaforme di social media , sei impotente contro i cambiamenti dell’algoritmo, gli arresti temporanei o la possibilità che la popolarità della piattaforma diminuisca.

Qualcuno può dire Myspace?

Le campagne e-mail  sono immuni da questo tipo di problemi.

Inoltre, le persone nella tua lista e-mail non sono lead freddi . Ogni singola persona nella tua lista ha visto i tuoi contenuti e ha consegnato volontariamente il proprio indirizzo email. Potrebbero non diventare tutti clienti per tutta la vita, ma sono molto lontani dal freddo traffico proveniente dagli  annunci pay per click (PPC).

Ed è ciò che rende le campagne e-mail lo strumento perfetto per gli operatori di affiliazione .

Puoi guidare la conversazione  con persone che sono già interessate  alla tua nicchia, ai tuoi contenuti e alla tua attività.

Quindi, se disponi di link di affiliazione, ma stai limitando il loro posizionamento a blog  e  descrizioni di YouTube , stai perdendo alcuni importanti potenziali di guadagno.

Ma non più.

iamo intenzione di insegnare come lanciare una campagna di email marketing di affiliazione.

Come lanciare una campagna di marketing di affiliazione in 4 semplici passaggi

In un secondo, entreremo nei passaggi dettagliati per l’impostazione delle campagne e-mail per il marketing di affiliazione. Ma prima, devi ricordare la regola numero uno per l’utilizzo dei link di affiliazione nella sequenza e-mail:

Non stai vendendo. Stai condividendo.

Quindi, qual è la differenza?

Non sei un rappresentante di vendita per i tuoi link di affiliazione.

Invece, sei un cliente felice con i prodotti che stai promuovendo. Ciò rende naturale parlare di quei prodotti.

Nessuna delle tue e-mail dovrebbe sembrare un messaggio di vendita porta a porta o una telefonata che interrompe una cena in famiglia. Sono super fastidiosi.

Le tue e-mail dovrebbero essere più come avere una conversazione informale con un amico davanti a un caffè. Hai trovato qualcosa che ha migliorato la tua vita in qualche modo e vuoi far conoscere al tuo amico il segreto.

Durante ogni fase del lancio di una campagna di marketing di affiliazione, è necessario tenere presente questa mentalità amichevole e colloquiale. Altrimenti, rovinerai la tua relazione con i tuoi attuali clienti e guarderai la tua lista di email guadagnata duramente diminuire con le cancellazioni .

Quindi mantienilo leggero, casual e concentrati sulla condivisione, non sulla vendita.

Ora tuffiamoci.

1. Assicurati che il tuo provider di posta elettronica consenta collegamenti di affiliazione

Devi assicurarti che qualunque provider di posta elettronica  utilizzi per le tue campagne di posta elettronica ti consenta di includere link di affiliazione.

Molti fornitori di servizi di posta elettronica devono preoccuparsi dei propri tassi di consegna, quindi scoraggiano il marketing di affiliazione. Altri addirittura vietano la pratica.

Se non stai attento al tuo fornitore di servizi e-mail, rischi di perdere temporaneamente l’accesso al tuo account o, peggio ancora, di perdere l’intera mailing list.

Ciò significa tornare al punto di partenza.

Puoi evitarlo chiarendo la posizione del tuo provider di posta elettronica sul marketing di affiliazione. Ecco almeno un servizio che ha confermato che consentono agli utenti di aggiungere collegamenti di affiliazione alle loro e-mail:

gocciolare

Drip homepage min

Drip  è un potente gestore delle relazioni con i clienti  (CRM) con alcune eccellenti capacità di email marketing. Hanno anche una funzione specifica per i consigli sui prodotti:

Consigli sul prodotto gocciolante min

Hanno anche confermato di consentire ai rivenditori affiliati di aggiungere link affiliati. Tuttavia, esaminano queste e-mail più da vicino per assicurarsi che non siano eccessivamente spam :

Drip link affiliato domanda min

Cosa significa? Finché stai seguendo questa guida dettagliata e aggiungendo i link di affiliazione nel modo corretto, non avrai problemi a lanciare una campagna di email marketing di affiliazione.

Ancora una volta, ci sono molti altri fornitori di servizi di posta elettronica là fuori che ti consentono di utilizzare il marketing di affiliazione in modo responsabile.

Potresti già averne uno.

Assicurati di contattare il loro team di supporto per verificare prima di lanciare una campagna di email marketing di affiliazione.

2. Scegli i giusti link di affiliazione da promuovere

Qualsiasi link di affiliazione che scegli di promuovere con la tua lista e-mail dovrebbe avere tre qualità. Dovrebbero essere:

  • redditizio
  • Rilevante per la tua nicchia
  • Evergreen

redditizio

Innanzitutto, i tuoi link di affiliazione dovrebbero essere redditizi . Se il tuo link di affiliazione ha un potenziale di guadagno basso o limitato, dovresti chiederti se vedrai un ritorno sull’investimento  (ROI) sufficiente per rendere utile la promozione.

Ma aspetta. Il marketing di affiliazione non è gratuito? Come potrebbe avere un ROI scarso?

Sì, l’aggiunta di un’e-mail di affiliazione alla sequenza corrente non comporta alcun costo aggiuntivo. Ci vuole un po ‘di tempo, il che è altrettanto prezioso.

Inoltre, se non crei la tua email di affiliazione nel modo giusto, potresti vedere un aumento delle  tariffe di annullamento dell’iscrizione .

Quindi, mentre potresti non spendere soldi per promuovere i tuoi link di affiliazione, hai ancora abbastanza sul tavolo per eseguire una rapida analisi costi-benefici nella tua testa.

Poiché la percentuale media di clic per le e-mail è del 2,6% , devi chiederti se le tue commissioni di affiliazione sono abbastanza alte da far valere il tuo tempo.

Ad esempio, ecco le commissioni per il programma di affiliazione di Amazon :

Tariffe di affiliazione Amazon min

Se avevi una lista di e-mail per consigli sui videogiochi, questo tipo di commissione non vale la pena dedicare tempo e fatica. Immagina di guadagnare l’1% su un videogioco da $ 40. Dovresti ottenere 1.000 persone per acquistare il gioco per guadagnare $ 400.

Se gestisci un sito sulla manutenzione della casa, tuttavia, le commissioni sarebbero molto più allettanti. Potresti vedere come guadagnare l’8% su un rasaerba da $ 300 sia più ragionevole. Avresti solo bisogno di 17 persone per acquistare dal tuo link per raggiungere gli stessi $ 400.

Quando scegli quali link di affiliazione promuovere, assicurati che ne valga la pena.

Rilevante per la tua nicchia

Successivamente, i tuoi link di affiliazione devono essere adeguati alla tua nicchia . Ciò deriva direttamente dalla nostra regola “condividi, non vendere” di cui sopra.

I tuoi lettori si sono registrati al tuo indirizzo e-mail per un motivo. È enorme. Hanno apprezzato  così tanto i tuoi contenuti che ti hanno dato accesso diretto a loro ogni volta che lo desideri.

Non abusare di quella fiducia.

Qualunque collegamento di affiliazione che promuovi dovrebbe avere una connessione logica alla tua nicchia. Altrimenti, la tua email verrà considerata troppo “commerciale”.

Pensaci:

Immagina di esserti iscritto a una newsletter su un sito Web di cucina. Ti piacciono le loro ricette e ogni settimana offrono idee fantastiche per la cena in famiglia.

E poi, un giorno, ricevi un’email da loro che parla di scarpe da corsa:

nike email off topic example

Un po ‘strano. Ma ok.

Poi passano alcuni giorni, ti inviano più ricette e la vita va bene. Ma poi ricevi un’altra e-mail che promuove lezioni di yoga hot:

e-mail yoga hot off esempio argomento

cosa fai? Trova il modo più veloce per annullare l’iscrizione e trova un altro sito Web di cucina che non ti sta usando per fare soldi veloci.

Ma ora immagina che lo stesso sito di cottura ti abbia inviato link interessanti per coltelli da bistecca o pentole in acciaio inossidabile:

esempio di email di affiliazione per coltelli da bistecca

È probabile che sarai felice di leggere quel contenuto nell’email  perché si allinea strettamente al motivo per cui ti sei registrato in primo luogo: per saperne di più sulla cucina .

Cosa faresti in quel caso? Probabilmente segui il link, scopri di più sul prodotto e probabilmente fai un acquisto .

Ecco perché è importante essere selettivi con i link di affiliazione che scegli di promuovere. Devono essere in qualche modo collegati al contenuto che fornisci perché sai già che i tuoi lettori sono interessati a quell’argomento.

Evergreen

Infine, i tuoi link di affiliazione dovrebbero essere sempreverdi quando fanno parte di una campagna e-mail. Con il termine “sempreverde” intendiamo che è improbabile che il prodotto che stai promuovendo cambi nei prossimi anni.

Nell’esempio sopra dal sito Web di cucina, puoi immaginare di avere a lungo quella pentola in acciaio inossidabile nella sequenza e-mail senza dover modificare l’e-mail.

La scelta di link di affiliazione sempreverdi ti fa risparmiare ore di mal di testa lungo la strada.

Ma cosa succede se si desidera promuovere un prodotto killer specifico per una determinata vacanza  o disponibile solo per un periodo di tempo limitato?

Puoi ancora utilizzare l’email marketing per ottenere tali informazioni, ma quella promozione dovrebbe essere scritta separatamente dalle tue campagne e-mail.

Ad esempio, puoi immaginare un allenatore sportivo che crea un link di affiliazione alla merce del Super Bowl. Questi sono prodotti a cui il pubblico è veramente interessato e che hanno un alto tasso di commissioni.

L’allenatore sportivo potrebbe quindi scrivere un’e-mail speciale (o anche una sequenza di e-mail unica, se fossero così motivati) che porta al Super Bowl o poco dopo:

esempio email di affiliazione maglia da calcio

Al termine della vacanza o dell’evento, rimuovi le e-mail dalla sequenza o chiudi l’intera campagna.

Ma, ancora una volta, se stai cercando di inserire link di affiliazione nelle tue campagne di email marketing per entrate passive continue, dovrebbero essere prodotti sempreverdi. In questo modo, non è necessario tenere costantemente traccia di modifiche, aggiornamenti o modifiche delle e-mail.

3. Aggiungi e-mail di affiliazione alla sequenza 

Nota: questo post presuppone che tu abbia già in atto una sequenza e-mail o che tu abbia idea di come strutturarne una per il tuo sito Web o servizi. In caso contrario, nessuna preoccupazione. Ma ti consigliamo di leggere questo post su come creare una sequenza di risposta automatica via e-mail efficace prima di andare avanti.

Ok, divulgazione completa: la frase “sequenza di marketing e-mail di affiliazione” è un po ‘impropria. Perché?

Nella maggior parte dei casi, non dovresti avere intere campagne e-mail dedicate esclusivamente ai link di affiliazione. Ciò può comportare due problemi per te.

In primo luogo, i tuoi clienti saranno probabilmente infastiditi dal fatto che stai continuamente raccomandando loro contenuti di terze parti.

In secondo luogo, anche i fornitori di servizi di posta elettronica che consentono il marketing di affiliazione possono chiudere il tuo account se i tuoi collegamenti di affiliazione stanno causando bassi tassi di consegna. Per evitare ciò, dovresti cercare le più alte percentuali di apertura  possibili nelle tue campagne di email marketing.

Ecco perché l’uso dell’email marketing per promuovere i link di affiliazione dovrebbe essere fatto in due modi:

  • Aggiunta sottile di link di affiliazione in e-mail focalizzate su altri contenuti
  • Creazione di e-mail per prodotti affiliati a una sequenza già esistente

Diamo un’occhiata ai vantaggi e agli svantaggi di ciascuna strategia.

Aggiunta di link di affiliazione alle tue e-mail 

Se disponi già di una sequenza e-mail che sta ottenendo alte percentuali di apertura e di clic , potresti non voler modificare troppi aspetti di essa.

Come si suol dire, “Se non è rotto, non aggiustarlo.”

Ma se hai dei preziosi link di affiliazione che vuoi promuovere, puoi sempre tornare alla copia  e -mail e incorporarli casualmente nel messaggio. Questo ha alcuni vantaggi.

  • Le tue percentuali di apertura, click-through e annullamento dell’iscrizione probabilmente non saranno interessate
  • La promozione della tua affiliazione si collega organicamente ai tuoi contenuti
  • Di solito puoi aggiungere più link di affiliazione nella stessa e-mail perché l’attenzione non è su un singolo prodotto

Questa è una vera promozione in stile ninja che può generare ulteriori entrate passive da un sistema che sta già lavorando per te.

Ecco un esempio della sequenza e-mail di 7 giorni di Adam Enfroy:

Adam Enfroy Link marketing e-mail di affiliazione

Può incorporare un link di affiliazione a Bluehost  direttamente nel contenuto della sua e-mail. Ma ricorda, solo perché qualcosa di sottile non lo rende “subdolo”. Adam è aperto sull’uso dei link di affiliazione e utilizza solo quelli di cui si fida o utilizza se stesso.

C’è solo uno svantaggio nell’incorporare link di affiliazione ai contenuti nella sequenza e-mail esistente: i tuoi link di affiliazione riceveranno meno attenzione e, di conseguenza, otterrai commissioni più basse.

Ecco perché alcuni esperti di marketing preferiscono questo secondo metodo.

Aggiungi e-mail di affiliazione a una sequenza di e-mail esistente

Anche se sequenze di e-mail diverse hanno obiettivi diversi, puoi scomporle nelle stesse parti:

  • Costruire  e coltivare  relazioni
  • Riconosci il problema esistente del tuo pubblico
  • Educare il pubblico sulla soluzione teorica
  • Offrire al tuo pubblico una soluzione concreta attraverso un prodotto o un servizio

La parte difficile è che la quantità di ciascun componente che usi nella sequenza e-mail dipende dal tuo pubblico e dal tuo prodotto.

In altre parole, non esiste una strategia “taglia unica” per l’email marketing. E questo è particolarmente vero quando si inserisce il marketing di affiliazione nella formula.

Quindi una grande strategia è prendere la sequenza che stai già utilizzando e aggiungere alcune nuove e-mail originali per evidenziare il tuo link di affiliazione.

Le tue e-mail di marketing di affiliazione sono speciali, perché saranno un mix di contenuti educativi  e promozionali racchiusi nella stessa e-mail.

Le e-mail di affiliazione dovrebbero essere educative E promozionali

Enfasi extra sulla parte “educativa”.

Ecco perché:

I tuoi clienti sono nella tua mailing list perché a loro piacciono e si fidano di te. Ma, quando promuovi un prodotto affiliato, stai gettando uno sconosciuto nel mix.

Il tuo pubblico non ha alcuna relazione precedente con l’azienda o il prodotto che stai suggerendo.

Email marketing di affiliazione Relazione tra marchio, clienti e partner affiliati

Ciò significa che devono essere riscaldati un po ‘più di quanto sarebbero per una e-mail che promuove i tuoi servizi.

Quindi, quando scrivi un’email che promuove un link di affiliazione, devi dedicare del tempo a educare il tuo pubblico sul perché l’hai trovato utile. Devi anche mostrare come aggiunge valore alla nicchia di cui di solito parli.

Dopo aver creato alcune e-mail altamente educative e che portano a un chiaro invito all’azione, puoi aggiungerle alla sequenza e-mail di risposta automatica.

Quindi, ad esempio, puoi strutturare la sequenza e-mail come segue:

  • Il cliente si iscrive alla tua mailing list
  • Email 1: Benvenuti
  • Email 2: riconosci il problema esistente del tuo pubblico
  • Email 3: educare il pubblico sulla soluzione teorica
  • Email 4: email di link di affiliazione con una soluzione concreta
  • Email 5: coltivare la relazione con contenuti interessanti
  • Email 6: coltivare la relazione con contenuti interessanti
  • Email 7: riconosci il problema esistente del tuo pubblico
  • Email 8: email di link di affiliazione con una soluzione concreta

… e così via per molti mesi o anni, la sequenza dura.

Ma, di nuovo, questa è solo una formula di esempio . Devi creare, testare e monitorare la sequenza e-mail  che funziona meglio per te.

Mentre lo fai, ricorda queste best practice che sono vere per tutte le sequenze e-mail indipendentemente dall’obiettivo:

  • Dovresti coltivare ed educare più che promuovere
  • Ogni e-mail (in particolare le promozioni) dovrebbe aggiungere valore ai tuoi lettori
  • La frequenza con cui invii le tue e-mail dovrebbe essere coerente (evitare intervalli di tempo super lunghi tra loro)
  • Ogni e-mail dovrebbe essere una forma unica di contenuto
  • Le tue promozioni di affiliazione dovrebbero avere più informazioni educative perché i tuoi lettori non hanno una relazione preesistente con il marchio di terze parti

Ecco la bella notizia, però. Una volta aggiunti i lead alla sequenza degli autorisponditori, puoi legittimamente sederti e guardare versare i soldi.

Man mano che cresci la tua lista e-mail, ogni nuovo abbonato diventa parte della tua canalizzazione e vede le tue promozioni di affiliazione. Quindi creerai entrate passive fintanto che stai attivamente facendo crescere quella lista di email .

Ora, potresti fermarti qui, ma siamo onesti: sei interessato a guadagnare dollari, non centesimi.

E se vuoi aumentare di livello le tue campagne e-mail di marketing di affiliazione, c’è un’ultima cosa che devi fare.

4. Contrassegna, traccia e modifica

Hai bloccato la sequenza e-mail, funziona in modo autonomo e vedi già arrivare le tue commissioni.

È fantastico Ma se vuoi continuare a vedere crescere le tue commissioni, dovrai svolgere un ruolo attivo nella manutenzione della tua lista e-mail.

In altre parole, devi taggare e tracciare i tuoi abbonati in modo da poter modificare le tue campagne e-mail come necessario.

Sul nostro blog abbiamo parlato molto della segmentazione del pubblico . Le stesse regole si applicano per le campagne e-mail di marketing di affiliazione. Dovresti:

  • Tieni traccia della provenienza dei tuoi iscritti
  • Tagga quali link fanno clic e quali offerte scelgono
  • Monitora le tue percentuali di clic e di apertura
  • Modifica le tue sequenze per assicurarti di inviare il messaggio giusto alla persona giusta

Ok, quindi cosa significa tutto questo?

Supponiamo che tu gestisca un negozio di salute e fitness. Al momento hai due landing page per ottenere nuovi abbonati e-mail. Una landing page si concentra su come rendere facili i pasti quando sei in pensione. Puoi quindi riutilizzarlo per un annuncio Facebook molto mirato :

aggiungere per i pensionati nei loro anni '50 per un generatore di piombo marketing di posta elettronica affiliato

L’altra pagina di destinazione  è più generale e ha una guida nutrizionale di base come magnete principale  per tutte le età:

Guida generale alla nutrizione Popup per l'acquisizione di email di marketing di affiliazione

Ora vuoi promuovere un link di affiliazione per un prodotto che riduce l’infiammazione delle articolazioni e rimuove del tutto il dolore articolare. Questo particolare prodotto è destinato a persone di età superiore ai 55 anni.

Per ottenere il massimo dalla tua campagna e-mail di marketing di affiliazione, non aggiungere una nuova e-mail di affiliazione nella sequenza per ogni abbonato. In questo caso, vorresti aggiungere questa e-mail di affiliazione solo a quelle persone che provenivano dall’annuncio di Facebook (di nuovo, mirate alle persone di 50 anni e più).

Quindi, chiunque venisse dall’annuncio di Facebook vedrebbe il tuo prodotto affiliato, e chiunque si iscrivesse alla pagina di destinazione generale  non lo farebbe.

Aspettare. Non ti perderai le potenziali vendite non includendo tutti ?

Può essere.

Ma vedrai anche tassi di apertura e di clic più elevati, il che aiuta la tua consegnabilità complessiva. Inoltre, questi alti tassi di apertura  indicano che è meno probabile che finisca nella cartella spam dei tuoi lettori.

E, soprattutto, sei solo meno fastidioso per gli abbonati che non troverebbero alcun valore da quel prodotto.

Quindi assicurati di monitorare tutte le interazioni dei tuoi clienti con le tue e-mail in modo da poter migliorare l’accuratezza delle tue campagne e-mail.

La chiave per il successo del marketing di affiliazione

Il lancio di una campagna di email marketing di affiliazione non è complicato e con il numero di programmi di affiliazione attualmente disponibili, iniziare non è mai stato così facile.

Ma se qualcuno può farlo, perché non lo fanno tutti?

Onestamente, il problema per la maggior parte delle persone è la creazione di un elenco di e-mail abbastanza grande da rendere il marketing di affiliazione uno sforzo praticabile.

Ecco dove  entra in gioco OptinMonster .

optinmonster homepage min

Se stai cercando di espandere la tua lista e-mail per promuovere i tuoi prodotti affiliati, dovresti utilizzare alcuni toolkit di ottimizzazione delle conversioni come OptinMonster.

Puoi creare campagne mirate per catturare le email del tuo pubblico. Tutto su queste campagne funziona per aumentare il numero di lead acquisiti. Inoltre , la nostra tecnologia Exit-Intent®  può aumentare costantemente i tassi di conversione del 2-4%.

Un cliente ha persino aumentato le conversioni del 316% .

Ancora una volta, sia che tu decida di utilizzare OptinMonster o un altro software per la generazione di lead, dovresti attuare una strategia di conversione. Dal momento che l’email marketing è uno dei modi migliori per promuovere i tuoi prodotti affiliati, la creazione di una forte lista di email con contatti di qualità dovrebbe essere una priorità assoluta.

Hai domande o commenti? Sentiti libero di raggiungere via Facebook  o Twitter . Adoriamo ascoltare i lettori. Oppure, dai un’occhiata ad alcuni dei nostri tutorial killer su YouTube .

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close