Cerca

Come inviare un Comunicato Stampa (Press Release) in 6 passaggi (+ suggerimenti per la distribuzione)

Ecco come inviare il tuo comunicato stampa in sei passaggi:

1. Costruire un elenco multimediale

Un elenco di media contiene le informazioni di contatto per le agenzie di media nella tua nicchia o settore. Ciò include i notiziari tradizionali come radio e giornali e quelli digitali come blog e influenzatori dei social media. Inizia utilizzando strumenti come LinkedIn, Hey.Press e Google per trovare punti vendita nel tuo settore, quindi aggiungi i nomi dei punti vendita, i contatti stampa e gli interessi e la demografia del pubblico di ciascun punto vendita nel tuo elenco media.

Ecco le due fonti da utilizzare per creare l’elenco dei media:

Agenzie di stampa tradizionali

Un’agenzia di stampa tradizionale è un giornale, un canale televisivo o una stazione radio, oltre ai siti Web associati. Per creare un elenco media di agenzie di stampa tradizionali, cercale nella tua zona; puoi farlo su Hey.Press o Google cercando “(la tua città e il tuo stato) notizie”. I siti Web nella parte superiore dei risultati di ricerca sono probabilmente i più influenti nella tua zona. Leggete su ciascuno di essi per sapere se normalmente pubblicano contenuti sull’argomento del vostro comunicato stampa.

Per le imprese locali, un’agenzia di stampa locale dovrebbe essere un obiettivo ideale. Se la tua azienda si trova in una vasta area geografica, potresti essere in grado di trovare organizzazioni di notizie che si rivolgono a un determinato settore o sottogruppi di popolazione. È possibile identificare questi punti vendita specifici perfezionando la ricerca di Google utilizzando parole chiave pertinenti come “notizie sulla salute” o “notizie finanziarie” e una posizione. Puoi anche cercare agenzie di stampa locali negli Stati Uniti usando 50states.com .

Una volta identificato il punto vendita pertinente, trovare la persona specifica all’interno dell’organizzazione che avrebbe più probabilità di avere un interesse per l’oggetto e includerlo nell’elenco dei media. Spesso, il sito web dell’agenzia di stampa fornirà un elenco dei loro giornalisti e l’area di competenza del giornalista. In caso contrario, utilizzare LinkedIn o chiamare l’agenzia per trovare i giornalisti del punto vendita. Seleziona il giornalista che copre la tua area di competenza come persona di contatto.

Fonti di notizie non tradizionali

Fonti di notizie non tradizionali includono gruppi di Facebook, blog, organizzazioni di reti aziendali, account Instagram e altri gruppi digitali. Anche se questi potrebbero non essere punti di informazione ufficiali, sono spesso più efficaci nel diffondere notizie sulle attività commerciali locali. Gli influenzatori del settore o locali spesso hanno un pubblico vasto, altamente coinvolto e focalizzato, quindi sono un ottimo modo per creare buy-in per le tue notizie tra i membri chiave del pubblico target.

Ecco alcune delle principali fonti di notizie non tradizionali che dovresti considerare:

Blog

Cerca blog pertinenti online utilizzando Google e vari elenchi di settori di nicchia. In Google, utilizza una ricerca mirata come “blog top (parola chiave del comunicato stampa)” per ottenere i migliori risultati. Per garantire la copertura di ogni blog, cerca la loro autorità di dominio utilizzando uno strumento di classificazione come il ranking Alexa , che segna la capacità di un sito Web di posizionarsi da uno a 100. In generale, i blog con un ranking più elevato raggiungono più persone. Assicurati di visitare il blog per assicurarti che i loro contenuti e messaggi si adattino al tuo marchio.

Facebook

Dal menu della barra laterale sinistra della pagina del tuo profilo, fai clic su “Gruppi”, quindi cerca il nome della tua città. Scorri i gruppi disponibili per vedere se qualcuno di loro si adatta al tuo settore. Il più delle volte, qualsiasi cosa pubblicata nel gruppo dovrebbe essere approvata dall’amministratore del gruppo, quindi assicurati di aggiungere i loro nomi all’elenco dei contatti. Per trovare un elenco di amministratori di gruppo, fai clic sul nome del gruppo, quindi fai clic su “Membri” dal menu a sinistra.

cinguettio

Se hai un account Twitter, puoi facilmente cercare il nome della tua città; rivedere gli account che vengono fuori per vedere se ci sono utenti con molti follower che condividono contenuti relativi al tuo settore e alla tua attività. Inoltre, guarda i profili elencati nella sezione “Chi seguire”. Esaminare i loro profili per determinare se condividono contenuti correlati all’argomento del comunicato stampa. Fai un elenco di quelli che lo fanno.

Instagram (solo mobile)

Nella tua pagina dei feed su Instagram, cerca la tua posizione, quindi la parola chiave principale nel tuo comunicato stampa. Guarda i “Post principali” per trovare account influenti per la tua zona. Aggiungili al tuo elenco. Cerca anche account di notizie Instagram. A Greenville, nella Carolina del Sud, ad esempio, l’account Instagram @GVLToday è una fonte primaria per conoscere le attività e le attività locali.

Guarda ogni fonte di notizie per trovare il tipo di notizie su cui si concentrano. Spesso, le fonti di notizie tradizionali soddisfano un settore o una regione specifici, mentre gli influenzatori non tradizionali condividono contenuti di nicchia. Determinare se ogni fonte è pertinente all’argomento PR, al pubblico e al tipo di contenuto prima di raggiungere. Se vuoi contattare blog o influenzatori, cerca l’indirizzo e-mail del contatto appropriato su Hunter.io , quindi usa l’e-mail per contattarli.

I migliori post su Instagram sotto l'hashtag newyorkdesign

I migliori post di Instagram basati sulla ricerca del design di New York

2. Linee guida per la presentazione della ricerca e formato Comunicato stampa

Le linee guida per la presentazione sono un elenco di requisiti specifici per ciascuna organizzazione di notizie che coprono come inviare una liberatoria. Per agenzie di stampa e giornalisti che hai elencato nel tuo elenco media, cerca nei loro siti Web una pagina di presentazione o contattaci; questo ti fornirà le linee guida per l’invio e un indirizzo e-mail o un modulo da utilizzare per l’invio. Rivedi attentamente le linee guida.

Dopo aver trovato le linee guida per l’invio, esaminale attentamente. Sottolineano spesso argomenti a cui l’agenzia è interessata, come eventi locali, scoop, suggerimenti e commenti dei leader aziendali. Forniranno inoltre i dettagli tecnici sull’invio delle versioni, inclusi il numero di parole e il tipo di file preferiti. Esamina il tuo comunicato stampa per assicurarti che sia conforme a queste linee guida e apporta le modifiche necessarie.

Per un esempio di linee guida per la presentazione, consultare la pagina di presentazione e la pagina delle linee guida per la presentazione del Greenville Journal . Insieme, riguardano il formato e i tipi di contenuto accettati dalla rivista.

Modulo di presentazione dei comunicati stampa del Greenville Journal

Modulo e linee guida per la formattazione e la presentazione dei comunicati stampa del Greenville Journal

3. Invia il comunicato stampa

Successivamente, invia il tuo rilascio a ciascun punto vendita contattando il contatto identificato nel passaggio uno via e-mail (a meno che non sia presente un modulo di invio). Se il tuo comunicato stampa è tempestivo, come nel caso di un’inaugurazione, invialo con una o due settimane di anticipo. Nella tua e-mail, indica chi sei, a quale attività commerciale sei associato, che stai inviando un comunicato stampa e che vorresti che il giornalista prendesse in considerazione di scriverne.

Ecco come strutturare gli elementi di un’e-mail di presentazione:

  • Riga dell’oggetto: non è necessario utilizzare il termine “comunicato stampa” nella riga dell’oggetto, ma è necessario menzionare l’argomento del comunicato. (Esempio: “Informazioni importanti sull’inaugurazione del 15”)
  • Saluto: saluta il giornalista per nome se conosci il suo nome. (Esempio: “Hello John”)
  • Primo paragrafo: se è la prima volta che contatti il ​​giornalista, presenta te stesso e la tua attività. (Esempio: “Mi chiamo Chad e lavoro per Game On, un fornitore sportivo locale.” (Compilare la cronologia aziendale e le informazioni sulla missione).)
  • Secondo paragrafo: Spiega lo scopo della tua e-mail e che stai inviando un comunicato stampa. (Esempio: “Sto scrivendo per farti sapere della nostra grande apertura, prevista per il 20 maggio. Ho allegato un comunicato stampa con i dettagli.”)
  • Terzo paragrafo: è qui che includi un invito all’azione. Chiedi al giornalista o all’agenzia di stampa di fare qualcosa in risposta. Questa sezione dovrebbe fornire un motivo convincente per agire. (Esempio: “Saresti disposto a scrivere un articolo sulla nostra apertura nel fine settimana? Questo è l’unico fornitore sportivo a servire l’area delle tre città.”)
  • Chiusura: ringraziare il contatto e offrirsi di fornire ulteriore aiuto. (Esempio: “Grazie per la vostra considerazione. Per favore fatemi sapere se volete discuterne ulteriormente.”)
  • Riga della firma: includi il tuo nome completo, titolo, numero di telefono ed e-mail nel caso in cui il tuo contatto desideri contattarti per ulteriori discussioni.

Invia la tua liberatoria al maggior numero possibile di media pertinenti. Ricorda che le agenzie di stampa sono abituate a inviare centinaia di comunicati stampa. Non essere deluso se non ricevi una risposta. Giornalisti e agenzie di stampa ricevono letteralmente migliaia di comunicati stampa su base settimanale. È impossibile per loro rispondere a ciascuno, per non parlare di annunciarli sul loro sito Web o sulla pubblicazione di notizie. Questo è il motivo per cui il follow-up è importante.

Suggerimento professionale: quando si inviano comunicati stampa a punti vendita o singoli giornalisti, è anche consigliabile includere un kit stampa insieme al proprio comunicato stampa. Questo kit è un documento che include fatti importanti sulla tua attività, informazioni di contatto pertinenti, nonché immagini di supporto e colpi alla testa che ti faranno risparmiare tempo in seguito.

4. Seguire con i media

Subito dopo aver inviato il tuo comunicato stampa, chiama personalmente il tuo contatto per informarli che hai inviato il comunicato e per condividere tutti i dettagli che potrebbero suscitare la loro curiosità. Di ‘loro che sei disponibile per rispondere a ulteriori domande.

Se hai inviato la tua versione utilizzando un modulo, cerca un numero di telefono generale da chiamare. Segui tre giorni dopo la tua chiamata iniziale e dì loro che volevi solo assicurarti che avessero avuto la possibilità di consultare il tuo comunicato stampa, quindi chiedere loro se hanno domande o desiderano discuterne ulteriormente. Posiziona ogni chiamata come una chiamata di cortesia.

Continua a seguire in modo che il giornalista apprenda il tuo nome, la tua attività e le tue offerte. I giornalisti sono professionisti impegnati, ma apprezzano le relazioni personali da fonti fidate. Un buon modo per formare queste relazioni è integrare le chiamate ai comunicati stampa con l’impegno sui social media; seguire i loro account e commentare (o apprezzare) il loro contenuto. In questo modo, quando hai delle storie, avrai già una relazione forte.

Chris Carosa“Cerco di incontrare faccia a faccia con l’editore (preferibilmente) o con il singolo reporter e cerco di scoprire di che tipo di storie si divertono di più a scrivere e, e questo potrebbe essere più importante, di quali storie i loro lettori più voler leggere. Poi fornisco loro quelle idee per la storia. Puoi offrirti di incontrarti a pranzo, ma aspettati di andare olandese in linea con l’etica giornalistica. ”

– Chris Carosa, CTFA, Financial Advisor, Child IRA

5. Syndicate utilizzando un servizio di distribuzione

Un servizio di distribuzione di comunicati stampa consente di inviare un comunicato stampa da inviare istantaneamente a centinaia o migliaia di giornalisti, giornalisti, blog, influencer e notiziari. I piani di distribuzione vanno da $ 99 a $ 500 e spesso includono la distribuzione a un determinato numero di punti vendita, la possibilità di aggiungere contenuti multimediali, recensioni di esperti e rapporti di analisi. Per distribuire un comunicato, selezionare un fornitore e un piano, una data di rilascio e il pubblico. Quindi, carica la tua liberatoria e finalizza il tuo ordine.

Ecco come sindacare il tuo comunicato stampa:

Scegli il servizio di diffusione dei comunicati stampa

Nella sezione seguente , abbiamo un breve elenco dei migliori servizi di comunicati stampa per le piccole imprese. Abbiamo valutato ciascuno in base al prezzo, al numero di punti vendita e ai componenti aggiuntivi come analisi, recensioni di esperti e capacità di targeting. A causa della sua popolarità e convenienza, utilizzeremo eReleases come guida nelle fasi di sindacazione di seguito.

Carica il tuo comunicato stampa

Inizia facendo clic su “Ordina” dal menu dell’intestazione del sito Web eReleases. Nel modulo “Avvia comunicato stampa”, aggiungi il tuo nome, indirizzo e-mail e numero di telefono. Quindi, fai clic su “Avvia l’ordine dei comunicati stampa!”

Ordine di rilascio dei comunicati stampa e-step uno

Avvio di un ordine di comunicato stampa con eReleases

Successivamente, carica il tuo comunicato stampa usando il pulsante “Carica file”. eReleases accetta file TXT, RTF, DOC e DOCX. Dopo aver selezionato il file, verrà aggiunto il nome del file accanto al pulsante “Carica file” per indicare che è stato aggiunto.

Dopo il caricamento, ti verrà chiesto di aggiungere dettagli sulla tua versione, come la linea dati, la città e lo stato delle notizie e il numero di telefono. eReleases ti assicura di non perdere nessun campo richiedendo che i campi vengano popolati. Se hai inserito queste informazioni nella tua liberatoria, seleziona la casella “Il documento contiene la linea di dati (città e stato delle notizie) e le informazioni di contatto dei media” che si trovano sotto il documento. Fai clic su “Avanti – Immagini”.

eReleases stampa invio upload pagina di presentazione

Modulo di invio documento di comunicati stampa e-Release

Carica le tue immagini

Nella schermata successiva, puoi caricare fino a due immagini (con didascalie) senza costi aggiuntivi. Le immagini appariranno sul tuo rilascio quando sarà pubblicato su PRNewswire, uno dei partner di syndication di eReleases. Per tutti gli altri siti Web, tuttavia, verranno visualizzati come link, a meno che non si selezioni l’opzione “Incorpora foto” a un costo aggiuntivo. Fai clic sul pulsante “Avanti – Targeting” nella parte inferiore dello schermo dopo aver aggiunto tutte le immagini.

Pagina di caricamento delle immagini di eRelease

Comunicato stampa caricamento immagini modulo e-Release

Scegli il tuo targeting per pubblico

Nella schermata successiva, ti verrà chiesto di selezionare il tuo pubblico. Per impostazione predefinita, tutti i comunicati stampa vengono inviati all’elenco di distribuzione nazionale statunitense di eReleases. Inoltre, puoi anche scegliere come target località e gruppi industriali specifici. Scegli “Seleziona industria e area locale” per scorrere queste opzioni. eReleases offre una vasta gamma di reti di distribuzione specifiche del settore. Offrono anche una distribuzione locale in ciascuno dei 50 stati e in molte città.

Ad esempio, un’azienda dentale potrebbe scegliere la sottocategoria “Medicina – Odontoiatria”. Questo avrebbe distribuito la loro storia a oltre 150 pubblicazioni mediche e dentistiche specifiche, tra cui l’American Journal of Dentistry and Oral Health.

Un numero specifico di opzioni di targeting per località è incluso gratuitamente con i pacchetti Buzz Builder, Newsmaker e PR Pro eReleases. Tieni presente che dovrai pagare $ 100 extra per ogni target aggiuntivo oltre a ciò che è incluso nel tuo pacchetto. Scorri verso il basso e seleziona una posizione target come il tuo stato o una città all’interno del tuo stato. Quindi fare clic sul pulsante “Avanti – Pianifica”.

Pagina di selezione del settore e-Release per una nuova presentazione del comunicato stampa

Seleziona il modulo eReleases per target di settore e località

Seleziona la data di uscita

Nella schermata successiva, usa il calendario per selezionare una data in cui desideri che il tuo comunicato stampa venga sindacato. Per impostazione predefinita, verrà selezionato il giorno lavorativo successivo, ma è possibile pianificare anche una data futura. Puoi distribuire lo stesso giorno (entro due ore dall’ordine) per un extra di $ 100.

I periodi più popolari per inviare una liberatoria sono il lunedì e il martedì mattina dalle 8 alle 9, fuso orario dell’Est. Per distinguerti, tuttavia, considera di evitare questi tempi, ma inviando comunque la tua uscita all’inizio della settimana per garantire la considerazione dei giornalisti prima del fine settimana. Shift Communications sottolinea, tuttavia, che c’è spazio per sperimentare; inviare un comunicato nel fine settimana significa meno storie con cui competere, ma i giornalisti potrebbero ignorarlo.

Dopo aver selezionato una data, premere il pulsante “Ordina ora”.

Pagina di pianificazione dei comunicati stampa e-Release

Pianificazione di una data di diffusione del comunicato stampa tramite eReleases

Finalizza il tuo ordine

Nella schermata successiva, inserisci le “Informazioni personali” con il tuo nome e cognome, azienda, indirizzo e-mail e indirizzo fisico. Se le informazioni di contatto per la fatturazione sono le stesse del tuo indirizzo fisico, fai clic sulla casella “Le informazioni di fatturazione sono le stesse” nella sezione successiva. In caso contrario, compilare il modulo “Informazioni di fatturazione”. Infine, inserisci i dati di pagamento, inclusi il metodo, il numero della carta, la data di scadenza e l’anno di scadenza. Infine, fai clic sul pulsante “Ordina ora”.

Pagina di pagamento e fatturazione dei comunicati stampa e-Release

Finalizzare un ordine di comunicati stampa e-Release

6. Promuovi la tua uscita sui social media

Una volta che il tuo comunicato stampa è stato pubblicato sui principali siti di pubblicazione o tra i principali influenzatori, è il momento di dare un’occhiata per garantire che questi posizionamenti aumentino la tua credibilità tra i tuoi follower sociali attuali e i mercati target. Per fare ciò, condividi i collegamenti che sono stati pubblicati su siti di alto profilo e pubblicizzali sui social media. Inoltre, pubblica una sinossi della tua versione e condividila sul tuo sito web insieme ai pulsanti di condivisione social.

Ecco come coltivare la trazione sociale per il tuo comunicato stampa:

Condividi posizionamenti chiave sui social media

Una volta che il tuo comunicato stampa è stato distribuito e pubblicato da altri siti Web e punti vendita, utilizza queste pubblicazioni per ottenere credibilità per il tuo marchio. Puoi farlo trovando i collegamenti ai comunicati stampa pubblicati sui loro siti e condividendoli sui social media.

Inizia visitando la dashboard del servizio di distribuzione per determinare dove è stato pubblicato il tuo comunicato stampa; la maggior parte includerà un elenco regolarmente aggiornato di posizionamenti di comunicati stampa. È quindi possibile visitare direttamente i siti e vedere i collegamenti per il proprio comunicato stampa specifico.

Copia il link per ogni punto vendita in cui è pubblicato il tuo comunicato stampa e condividilo sui tuoi canali social. Ciò aiuta a rafforzare la credibilità del marchio e aumenta l’esposizione delle notizie che hai condiviso nel tuo comunicato stampa.

Inoltre, se il servizio di syndication che hai utilizzato ha preso di mira anche i feed dei social media di influencer del settore, scopri chi li ha condivisi e ricondividili. Questo aiuta a guadagnare credibilità tra coloro che seguono influencer sociali.

Pubblicizza posizionamenti chiave sui social media

Successivamente, considera di potenziare i tuoi post tramite la pubblicità sui social media. I costi pubblicitari di Facebook e Instagram, in media, $ 1,86 per clic per la maggior parte delle aziende e possono essere impostati per raggiungere il pubblico target chiave su entrambe le piattaforme. Per una guida dettagliata su come iniziare, leggi la nostra guida sulla pubblicità su Facebook .

Crea un post sul sito web condivisibile

Mentre pubblicare la tua pubblicazione sul tuo sito web nella sua interezza potrebbe essere dannoso per il tuo posizionamento su Google – come sarebbe visto come contenuto duplicato – puoi scrivere una sinossi della tua pubblicazione e pubblicarla insieme a un link alla versione completa su una pubblicazione importante luogo. Non solo l’associazione con un’importante pubblicazione aumenta la credibilità del marchio, ma rende la sinossi più condivisibile. Assicurati di aggiungere i pulsanti di condivisione dei social media per una facile condivisione.

3 Migliori servizi di distribuzione di comunicati stampa 2019

I servizi di comunicati stampa per le piccole imprese di solito vanno da $ 99 per la pubblicazione di base del rilascio su un sito Web di syndication a $ 500 per targeting avanzato, ampia distribuzione e componenti aggiuntivi. Ad esempio, i piani di alto livello potrebbero includere inclusioni multimediali, funzioni di ottimizzazione dei motori di ricerca, recensioni di comunicati stampa professionali e servizi di scrittura.

Ecco i tre migliori servizi di distribuzione di comunicati stampa per le piccole imprese nel 2019:

1. Rilasci elettronici : i migliori per la scrittura e la distribuzione di comunicati stampa convenienti

Logo Ereleases

eReleases offre una distribuzione di comunicati stampa a partire da $ 299 per 400 parole e un’immagine; distribuzione tra notiziari, blogger, stazioni radio e reti televisive; e analisi. Si distinguono offrendo un pacchetto combinato in cui scrivono per te un comunicato stampa specifico del settore e lo distribuiscono a partire da $ 599, rendendolo il migliore per le aziende che necessitano di un approccio pratico alla gestione dei rilasci. Fai clic qui per ulteriori informazioni sui piani di eReleases.

2. PR Newswire : ideale per il targeting avanzato

Logo Cision PR Newswire

Offrendo una distribuzione di comunicati stampa a partire da $ 350 con una quota associativa annuale di $ 195, PR Newswire vanta una rete di distribuzione 4.000 siti Web, 3.000 punti vendita multimediali, 550 sistemi di contenuti di notizie e 9.000 organizzazioni multimediali. Offrono un’analisi e un targeting affidabili per settore, geografia e influencer, nonché genere, stile di vita, religione, interesse e lingua. Sono ideali per le aziende che necessitano di targeting avanzato. Ulteriori informazioni su PR Newswire .

3. PRWeb : ideale per la distribuzione multicanale a prezzi accessibili

Logo Cision PRWebCon piani che vanno da $ 99 a $ 389 per versione, PRWeb si distingue offrendo una distribuzione multicanale a prezzi competitivi. I piani di avvio ti consentono di pubblicare il tuo rilascio sul sito Web PRWeb, mentre il loro piano premium ti consente di distribuire un comunicato stampa ai motori di ricerca, a centinaia di siti Web dei partner multimediali e ai feed e blog di Twitter influencer specifici del settore. Fai clic qui per registrarti con PRWeb.

Per una guida più ampia per l’acquirente della distribuzione di comunicati stampa, leggi il nostro articolo sui migliori servizi di comunicato stampa .

Quale servizio di distribuzione di comunicati stampa è giusto per te?

Domanda 1

Quanto sei disposto a spendere per distribuire il tuo comunicato stampa?

Domanda 2

Domanda 3

Top 3 Suggerimenti per la distribuzione dei comunicati stampa

Per ottenere la massima visibilità per il tuo comunicato stampa, abbiamo raccolto i principali suggerimenti per l’invio del comunicato stampa dai professionisti. Raccomandano di contattare direttamente i giornalisti e di inviare una storia pronta per la pubblicazione, nonché di condividere i link di rilascio pubblicati sui social media. Leggi altri suggerimenti principali di seguito.

Ecco tre suggerimenti per l’invio di comunicati stampa dai professionisti:

1. Contatta direttamente i giornalisti

Rhea Freeman

Rhea Freeman, consulente PR e social media, Rhea Freeman PR

Vale la pena dedicare del tempo per trovare le persone giuste da contattare nelle pubblicazioni che sono assolutamente rilevanti per ciò che stai cercando di promuovere. In questo modo, non solo ti assicuri che il tuo comunicato stampa vada alla persona giusta, ma puoi anche indirizzare il tuo contatto nella tua e-mail e forse fare riferimento al motivo per cui ritieni che potrebbero essere interessati.

Man mano che la tua lista cresce, questo potrebbe non essere possibile, ma quando non hai una lista a cui inviare il tuo comunicato stampa – o solo poche persone nella lista – allora è un ottimo modo per iniziare a costruire queste importantissime relazioni che potrebbero portare a molto di più per te e il tuo business.


2. Invia una storia pronta per la pubblicazione

Logo Louis Watton

Louis Watton, direttore marketing, Shiply

Un metodo che uso è quello di formattare l’e-mail come se fosse già la storia. Usa il colore e il carattere della pubblicazione target nel titolo e includi anche un sottotitolo in grassetto. Assicurati inoltre che tutte le foto e i video siano disponibili in un link incluso. Se il giornalista è in grado di visualizzare il tuo comunicato stampa come una storia completa, aumenta la probabilità che lo raccolgano e facilita la raccolta della storia.


3. Follow-up con i social media

Logo di Charlie Worrall

Charlie Worrall, Digital Marketing Executive, Imaginaire Digital

Il modo migliore per seguire un grande comunicato stampa è assicurarsi di rimanere attivi sui social media. Nel fare questo, hai maggiori probabilità di ottenere un seguito attivo e avere interazioni reali con il tuo pubblico. All’interno di questo, la maggior parte delle piattaforme di social media esaminerà le interazioni entro un determinato periodo di tempo; più interazioni, più in alto il post andrà e maggiore sarà la copertura. Praticamente stai cavalcando un’ondata di popolarità.

Ma non limitarti a questi suggerimenti. Assicurati invece di formattare correttamente il tuo comunicato stampa, di modificarlo e di modificarlo, di dare ai giornalisti abbastanza tempo per esaminarlo prima della data di rilascio e indirizzare il tuo rilascio ai giornalisti giusti per il tuo pubblico. Consulta il nostro elenco completo di suggerimenti per la distribuzione dei comunicati stampa dei professionisti PR per ulteriori informazioni su come far risaltare il tuo comunicato stampa.

Domande frequenti (FAQ)

Dove è possibile inviare un comunicato stampa gratuitamente?

Esistono numerosi siti di distribuzione di comunicati stampa gratuiti. Sebbene le opzioni, la qualità e la distribuzione non siano valide come un servizio a pagamento, sono un’opzione se hai un budget limitato. Consulta il nostro articolo sui migliori servizi gratuiti di distribuzione di comunicati stampa per il nostro elenco completo di raccomandazioni.

Devo pagare per sindacare il mio comunicato stampa?

Se te lo puoi permettere e se le tue notizie lo giustificano, dovresti considerare di pagare da $ 200 a $ 400 per distribuire un comunicato. Se stai semplicemente installando una nuova tenda sul tuo negozio, probabilmente non è necessario. Ma se stai aprendo quattro nuovi uffici nella tua regione, potrebbe valerne la pena; il solo traffico pedonale guadagnato dovrebbe compensare i costi di sindacazione. È necessario determinare se il probabile ritorno sull’investimento giustificherebbe il costo.

Come si scrive un’email che introduce un comunicato stampa?

Quando lanci un rilascio, mantieni la tua richiesta breve. Inizia la tua email dando il tuo nome completo e il settore in cui lavori. Condividi che stai inviando una liberatoria e le notizie generali che copre. Spiega che, dal momento che il destinatario in genere copre le notizie nel tuo settore o settore, speri che prenderanno in considerazione la pubblicazione della tua pubblicazione. Quindi, indica la data di pubblicazione desiderata per la tua versione. Offri le tue informazioni di contatto e fai sapere loro che sei disponibile per rispondere alle domande.

Conclusione: come inviare un comunicato stampa

Per inviare un comunicato stampa, crea un elenco di contatti di giornalisti, blog e influencer. Trova le linee guida per l’invio per ciascuna fonte e gli indirizzi e-mail per i destinatari ideali della tua versione. Quindi, invia il tuo rilascio via e-mail o un modulo online (se disponibile) e segui per rispondere alle domande del tuo contatto. Successivamente, utilizza un servizio di distribuzione per distribuire il tuo rilascio a un pubblico più ampio e mirato. Infine, promuovi il tuo comunicato stampa sui social media.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close