Hai mai desiderato aprire un blog, ma non sapevi come? Hai mai pensato che mi piacerebbe blog su [un argomento] ?

Eccezionale! In questa guida, ti mostrerò tutto ciò che devi sapere sull’avvio di un blog. Ti accompagnerò attraverso tutti i passaggi, dall’inizio alla fine.

Ed ecco la buona notizia: puoi creare un blog molto rapidamente. In circa 20 minuti, puoi avere il tuo blog personalizzato, con il tuo nome di dominio e tutto il resto.

Non è neanche complicato. Ma non preoccuparti se ti senti intimidito. Ho intenzione di scomporre tutto in passaggi facili da seguire. Ho anche incluso delle foto in modo da poter sapere esattamente di cosa sto parlando.

Pronto? Bene, cominciamo.

Perché Dovresti Iniziare Un Blog

Perché dovresti anche iniziare un blog? Esistono già milioni di siti Web là fuori, quindi perché dovresti aggiungere la tua voce al mix? Il mondo ha davvero bisogno di un altro blog?

Risposta: SÌ!

Internet non ha bisogno di un altro blog inutile, ma siamo onesti, il tuo blog non sarà inutile, sarà sorprendente. Ci sono anche alcuni buoni motivi per creare il tuo blog, come:

Condividi la tua passione

In passato, quando eri appassionato di qualcosa, dovevi trovare una specie di club per entrare. Non più. Ora puoi blog sulla tua passione, scavando in tutti i diversi aspetti di ciò che ami. Puoi connetterti con i lettori che condividono i tuoi interessi e costruire un’intera comunità di persone che amano ciò che ami.

Costruisci il tuo pubblico

Se stai cercando di creare un pubblico, è difficile trovare un modo migliore del blog. Attraverso i blog, puoi condividere le tue competenze e diventare noto come persona di riferimento su qualsiasi argomento. Puoi sviluppare la tua reputazione, aumentare i guadagni e aumentare il numero di persone che raggiungi. Il blog può essere una piattaforma incredibile.

Scrivi un libro

In questi giorni, se vuoi scrivere un libro devi quasi sempre avere una sorta di blog. Gli editori vogliono vedere che sai scrivere bene e che hai un pubblico a cui piace leggere ciò che scrivi. Un blog è un ottimo modo per mostrare agli editori che sei pronto a scrivere un libro. Ti consente anche di commercializzare il tuo libro dopo averlo scritto.

Tutto ciò, per non parlare del fatto che avere il tuo blog è molto divertente! Puoi scrivere su quello che vuoi. Ti piace la toelettatura dei cani? Inizia un blog a riguardo! Vuoi scrivere dei tuoi viaggi in Kansas? Inizia un blog! Vuoi esplorare gli scritti di John Grisham! Blog via! È totale libertà fare quello che vuoi, quando vuoi, come vuoi.

Stai iniziando a vedere il potenziale del tuo blog? Stai avendo una visione di ciò che può essere il tuo sito? Grande! Ora passiamo al processo di creazione effettiva del tuo blog.

Primo Passo:  Decidi Di Cosa Parlerai Sul Blog

decidere-what-to-blog-su

Decidi di cosa parlerai sul blog

Prima di creare il tuo blog, dovresti probabilmente decidere su cosa farai il blog. Idealmente, il tuo blog avrà una sorta di tema centrale e unitario. Ciò darà al pubblico un’idea di cosa tratta il tuo sito e ti aiuterà a stabilire la tua esperienza in una particolare area.

Ecco alcune domande da porsi prima di iniziare a scrivere sul blog:

  • Di cosa sei appassionato ?
  • Di cosa sai molto?
  • Cosa vuoi sapere molto di cui potresti scrivere mentre impari?
  • Chi sono i tuoi lettori ideali ? Queste sono le persone per le quali scriverai.

Bloggare dovrebbe essere divertente per te. Non scegliere un argomento che ti annoi, solo perché pensi che sarà popolare. Scegli qualcosa che ti faccia davvero eccitare.

Il famoso autore Ray Bradbury ha dichiarato:

Bradbury mi ha spiegato come alzarti la mattina e scrivere di qualcosa che ami, qualcosa per cui vivi.

Questo lo riassume. Scrivi ciò che ami.

Passaggio Due:  Scegli La Tua Piattaforma Di Blog

Il prossimo passo è scegliere la tua piattaforma di blog. Una piattaforma è semplicemente il sistema che usi per blog. Tutte le seguenti sono piattaforme di blog:

Per scrivere e pubblicare un post su Internet, è necessaria una piattaforma di blog.

Se sei serio sul blog, non ti consiglio di utilizzare una piattaforma di blog gratuita come Weebly o Wix . Se hai intenzione di pubblicare post una volta al mese con un aggiornamento della famiglia, le piattaforme gratuite vanno bene, ma non sono ideali per i blogger seri.

Perché?

Diverse ragioni.

  • Se desideri determinati componenti aggiuntivi, come plug-in o modifica dei progetti, devi pagare per questi.
  • Non hai molta flessibilità quando si tratta del layout del design del tuo blog.
  • Sei limitato a utilizzare solo i progetti di blog forniti dalla società.
  • Il tuo indirizzo web conterrà il nome della piattaforma (ad es. Www.yourblog.wix.com ).

Se sei serio sul blog, ti consiglio di configurare il tuo blog WordPress.org ( Nota: questo è diverso da un sito WordPress.com gratuito ).

wordpress-org-blogging-platform

WordPress.org

Perché WordPress?

  • È completamente gratuito , rendendola la piattaforma più economica. Aspetta, mi sto contraddicendo? Non ho detto che dovresti stare lontano dalle piattaforme gratuite? Ecco cosa intendo. WordPress è una piattaforma gratuita, ma dovrai pagare una piccola quantità di denaro per ospitare il tuo blog da qualche parte. Non preoccuparti, lo spiegherò tra poco. Ma WordPress stesso è gratuito.
  • È reattivo , il che significa che il tuo blog sarà perfetto sui dispositivi mobili. Onestamente, la maggior parte dei tuoi lettori sarà probabilmente sul proprio smartphone o tablet. Vuoi davvero un blog che non funziona bene su un dispositivo mobile? Sarebbe folle.
  • WordPress è enormemente popolare , che costituisce quasi il 25% dell’intera Internet . Seriamente, ecco quante persone lo usano. E WordPress è anche una delle, se non la piattaforma di blogging più popolare là fuori . Tutti lo usano, il che significa che sarai sempre in grado di trovare le risorse che stai cercando.
  • C’è un’enorme comunità di supporto . Con così tanti utenti, sarai sempre in grado di trovare qualcuno che possa aiutarti quando sei bloccato, sviluppare qualcosa di nuovo per te o trovare una risorsa per te. Inoltre, ci sono migliaia di siti Web e forum dedicati solo agli utenti di WordPress. È difficile battere la comunità di WordPress in termini di risorse.
  • È open source . Questo significa semplicemente che chiunque sappia cosa stanno facendo può creare il proprio tema o plugin WordPress. Per questo motivo, esiste un’enorme libreria di circa 40.000 plugin gratuiti , ognuno dei quali aggiunge diverse funzioni al tuo sito. Ci sono anche migliaia di temi gratuiti che puoi usare per cambiare l’aspetto del tuo sito web.
  • È davvero facile da usare . Anche se non sei un esperto di tecnologia, WordPress rende semplice scrivere nuovi post sul blog e creare nuove pagine. Puoi letteralmente aggiungere qualcosa in pochi secondi.

WordPress è, senza dubbio, la migliore piattaforma di blog in circolazione in termini di costi, potenza, facilità d’uso, flessibilità e numero di risorse. Quasi TUTTI i blogger di grandi nomi usano WordPress e non c’è davvero alcun motivo per cui dovresti scegliere qualcos’altro.

Fase Tre:  Scegli Il Tuo Host

Dopo aver scelto WordPress come piattaforma, devi scegliere un’azienda per ospitare il tuo blog. Ogni parte del tuo blog – i post, le pagine, le immagini, i video – è un file e quella raccolta di file deve essere archiviata da qualche parte in modo che altre persone possano accedervi (questo è essenzialmente il web hosting ).

Il tuo host web memorizza tutti i file per il tuo blog e consente alle persone di accedervi quando digitano il tuo indirizzo web. Anche se non capisci esattamente come funziona, va bene. Fidati di me che devi scegliere un host.

Ci sono un sacco di diversi host web disponibili tra cui scegliere, molti dei quali costano solo pochi dollari al mese.

Ho principalmente utilizzato  Bluehost  per l’hosting web e la registrazione del dominio e consiglio vivamente di registrarmi con loro  ( Ecco la guida passo-passo su come registrarsi con Bluehost ). Sono davvero convenienti, hanno un buon servizio clienti e sono perfetti sia per i principianti che per gli esperti, ma ci sono molte aziende che offrono piani di web hosting a costi relativamente bassi.

Web hosting BlueHost

Bluehost

Altre società includono:

In generale, la maggior parte degli host offre opzioni simili a circa lo stesso prezzo. Ma quando selezioni un host, ci sono alcune cose che dovresti considerare.

Uptime e affidabilità

Hai mai provato ad accedere a un sito web e ti è stato detto che non è disponibile? Questo di solito significa che il sito si è bloccato. Un webhost dovrebbe offrire il 99% di uptime e affidabilità, il che significa che il tuo blog sarà disponibile per i visitatori il 99% delle volte.

Uptime e affidabilità

Scegli i provider di hosting con garanzie di uptime vicine al 100%

Dopotutto, se il tuo blog non è disponibile per le persone a leggere, qual è il punto di blog? Se il tuo blog diventa molto popolare, questo sarà ancora più importante. Più persone leggono il tuo blog, maggiore è la tensione che mette sul web host. Hanno bisogno di garantire elevata uptime e l’affidabilità.

Assistenza clienti

Prima di selezionare il tuo host, fai una piccola ricerca per vedere com’è il loro servizio clienti. Ci sarà inevitabilmente un momento in cui qualcosa andrà storto con il tuo sito. Quando rovini qualcosa o qualcosa va in tilt.

In quei tempi, vuoi avere un fantastico team di assistenza clienti al tuo fianco. Non vuoi aspettare al telefono per un’ora prima di parlare con un essere umano, quindi ti verrà detto che ci vorranno almeno 48 ore prima che possano risolvere il problema. A quel punto, potresti aver perso preziosi lettori!

HostGator hosting

HostGator promette un tempo di attività costante e un eccellente supporto clienti

Il team di supporto dovrebbe essere rapido, facile da lavorare e sempre disponibile. Non esitare a fare una piccola ricerca prima di scegliere il tuo host web.

Fase Quattro:  Selezionare Il Pacchetto Di Hosting

Una volta deciso quale host utilizzerai, devi scegliere un “pacchetto” di hosting specifico. Questo significa semplicemente selezionare tutte le funzionalità desiderate. Se hai appena iniziato a scrivere sul blog, probabilmente stai bene selezionando il pacchetto base, senza tutte le campane e fischietti extra. A meno che tu non sia una di quelle persone che ottengono una sensazione calda e sfocata da campane e fischietti.

Ad esempio, su Bluehost , probabilmente non hai bisogno della versione pro di “Site Backup”, del “Search Engine Jumpstart” e del “Comodo Positive SSL Bundle”. Il pacchetto standard andrà bene.

Pacchetto di hosting

Pacchetto di configurazione di base su Bluehost

Puoi sempre aggiungere funzionalità aggiuntive in seguito man mano che il tuo blog cresce (e aumenterà se continui a farlo!). Per ora, basta selezionare il pacchetto base. La scelta di essere fatturati annualmente ti farà risparmiare un po ‘di denaro rispetto alla fatturazione mensile.

Evita l’hosting condiviso

L’hosting condiviso è quando il tuo blog si trova sullo stesso server di molti altri siti Web. Ciò significa inevitabilmente che il tuo blog si caricherà lentamente, il che allontanerà i visitatori. E, se il tuo blog è molto lento, puoi effettivamente essere penalizzato da Google, che NON è quello che vuoi.

Vuoi che il tuo blog si carichi il più velocemente possibile. In generale, più si paga, maggiore è la velocità.

Una Nota Sull’hosting Condiviso

L’hosting condiviso è economico, quindi se hai appena iniziato o hai un budget limitato, puoi usarlo. Tuttavia, man mano che cresci, ti consigliamo di passare all’hosting dedicato.

Hosting WordPress dedicato

Hosting WordPress dedicato

Hosting WordPress dedicato da Bluehost

Dal momento che stai usando la piattaforma WordPress, dovresti scegliere un host con hosting WordPress dedicato. Ciò ti consente di installare facilmente WordPress (di solito con 1 clic) e di gestire i tuoi file.

Se l’host non ha un hosting WordPress dedicato, dovrai installare manualmente la piattaforma, il che può essere difficile se non sei particolarmente esperto di tecnologia.

Passo Cinque:  Scegli Il Tuo Nome Di Dominio

Adesso per la parte divertente! Puoi selezionare il tuo nome di dominio. Un nome di dominio è semplicemente ciò che le persone digitano nel proprio browser Web per accedere al tuo blog. Ad esempio,  www.Buzzfeed.com e www.CNN.com sono nomi di dominio. È come un indirizzo di casa per Internet.

Ci sono alcune cose che devi tenere a mente quando selezioni il tuo nome di dominio.

  • Keep it (relativamente) breve e semplice.
    Un indirizzo web troppo lungo e complicato è difficile da ricordare e un problema da digitare nel browser. Non scegliere un nome come www.MyBlogIsAwesomeAndYoursIsPrettyLame.com (anche se è vero).
  • Non scegliere un nome troppo vicino a un sito o blog esistente.
    Non vuoi che le persone confondano il tuo blog con un altro sito là fuori. Non scegliere www.EPSN.com o www.Bizzfeeds.com .
  • Dovrebbe essere facile da ricordare.
    Idealmente, le persone dovrebbero essere in grado di ricordare l’indirizzo del tuo blog senza doverlo cercare su Google. Se le persone non riescono a ricordarlo, avranno meno probabilità di visitarlo.
  • Dovrebbe essere (relativamente) marcabile.
    Ricorda, il tuo blog sarà la tua piattaforma. Stai cercando di creare un pubblico per te stesso. Pertanto, dovresti essere in grado di costruire il tuo marchio attorno al nome del tuo blog.
  • Non complicarlo.
    Qualunque cosa tu faccia, non scegliere un indirizzo web oscuro, come www.98fddd965.com . Pensi davvero che qualcuno sarà in grado di ricordarlo o digitarlo nel proprio browser? No.

Cosa dovresti fare se il tuo nome di dominio non è disponibile? Ovviamente, puoi scegliere un nome diverso. Fortunatamente, la maggior parte dei registri di domini suggerirà anche alternative simili al nome desiderato.

Ad esempio, se provi ad acquistare il nome www.widgets.com su GoDaddy, vedrai che è preso. Tuttavia, GoDaddy suggerirà alternative.

GoDaddy è il più grande registrar di domini

GoDaddy suggerisce altre opzioni

Puoi anche ottenere estensioni web non convenzionali come .pizza o .ninja, ma non le raccomando a meno che tu NON stia scrivendo blog su pizza o ninja. L’estensione .blog può essere accettabile poiché stai scrivendo un blog.

In generale, è meglio essere più convenzionali nel tuo nome, con estensioni come .com e .org. Questi sembrano professionali e sono in genere più facili da ricordare.

Passaggio 6:  Installare WordPress

Dopo aver selezionato il nome del tuo dominio, è tempo di installare WordPress. Supponendo che tu abbia selezionato un host web che offre l’installazione con 1 clic, questo sarà davvero semplice. Ancora una volta, se il tuo host non ha l’hosting con 1 clic, potresti prendere in considerazione la scelta di un host diverso. Dopotutto, vuoi che le cose siano il più semplice e indolore possibile. Non ha senso fare un lavoro extra per te stesso.

  • Accedi al tuo account di hosting. Quindi, se ti sei registrato con Bluehost , vai al loro sito e accedi. Semplice vero?
  • Vai al tuo “Pannello di controllo”.
  • Cerca l’icona di WordPress o “Sito Web”.
  • Scegli il dominio in cui desideri installare il tuo blog. Ad esempio, se hai acquistato il dominio ” www.MyBlogIsAwesome.com “, seleziona quel dominio. Se hai acquistato due domini, seleziona quello su cui desideri installare il tuo blog.
Installazione di WordPress con un clic

1 clic su Installa WordPress su Bluehost

Installa i file e sei fatto! Pensavi potesse essere così facile? Questo è il motivo per cui è necessario selezionare un host web che offre l’installazione con 1 clic.

Step Seven:  Progetta Il Tuo Blog

È qui che le cose iniziano a diventare davvero divertenti. È tempo di cambiare davvero il design del tuo sito web.

Innanzitutto, scegliamo un tema per il tuo blog. Il tema determinerà l’aspetto, la combinazione di colori, la modalità di visualizzazione dei menu, ecc. Di solito c’è una flessibilità all’interno del tema per apportare modifiche, ma il tema crea la struttura generale.

Per fortuna, ci sono temi che si adattano a quasi ogni personalità. Hai intenzione di blog sul cibo? Ci sono tonnellate di temi alimentari. Vuoi blog sulla tecnologia? Nessun problema. Puoi trovare un tema che sembra “tecnico”. Ti piace la musica industriale tedesca oscura? C’è probabilmente un tema per quello.

Cambiare il tuo tema

WordPress è sempre installato con un tema predefinito. Questo tema va bene, ma il tuo blog sta andando più che bene. Sarà incredibile. Quindi è necessario selezionare e installare un tema incredibile. Un tema che riflette chi sei e cosa ami.

Installazione del tema WordPress

Il tema predefinito di WordPress

Hai diverse opzioni quando si tratta di selezionare un tema WordPress. Innanzitutto, puoi installare un tema direttamente all’interno della piattaforma WordPress.

Vai su “Aspetto> Temi” nel menu laterale, quindi fai clic su “aggiungi nuovo” nella parte superiore.

Aggiunta di un nuovo tema in WordPress

Trova il tuo tema

Puoi filtrare il tema per colore, popolarità e una serie di altre opzioni per trovare il tema che ti piace di più. Se fai clic sulla miniatura del tema, puoi vedere un’anteprima di come sarà.

Se scavi l’anteprima, fai clic su “Installa” per installare il tema.

Installazione di temi su WordPress

Installa il tuo tema

Una volta installato il tema, è il momento di attivarlo. L’attivazione di un tema lo rende attivo, in modo che altri lo vedano quando visitano il tuo blog. Vai avanti e visita il tuo blog una volta attivato il tema per assicurarti che ti piaccia. A volte un tema può apparire leggermente diverso rispetto a quando era visualizzato in anteprima.

Se non riesci a trovare un tema gratuito che ti piace, c’è anche la possibilità di acquistare un tema WordPress. Ci sono migliaia di fantastici temi che possono essere acquistati tra $ 30- $ 60. Alcuni posti dove è possibile acquistare grandi temi sono:

Ci sono due vantaggi principali nell’acquisto di un tema. Innanzitutto, di solito puoi trovare esattamente quello che stai cercando. A volte può essere difficile ottenere l’esatta sensazione che desideri in un tema gratuito, ma puoi quasi sempre acquistarne uno. In secondo luogo, quando acquisti un tema, di solito ottieni supporto diretto dal creatore, il che è davvero utile se qualcosa va storto.

Per installare un tema che hai acquistato, scarica i file e lasciali in formato .zip. Quindi vai di nuovo alla pagina dei temi principali e seleziona “Carica”.

Carica il tuo tema

Carica il tuo tema

Dopo aver caricato il tema, attivalo come hai fatto con quelli gratuiti.

Modifica del titolo del tuo blog

Dopo aver installato il tema scelto, ti consigliamo di cambiare il titolo predefinito del tuo blog. Presumibilmente, il titolo del tuo blog sarà in qualche modo collegato al tuo indirizzo web.

Per modificare il titolo, fai clic su “Impostazioni -> Generale”.

Modifica del titolo del sito

Modifica del titolo del tuo sito

Sia il titolo che lo slogan di solito compaiono nell’intestazione del tuo blog e fanno sapere alla gente che sono nel posto giusto.

Nella pagina Impostazioni generali è inoltre possibile modificare la modalità di visualizzazione della data, il fuso orario in cui ci si trova e alcune altre voci.

Aggiunta di nuove pagine

Dovrai anche aggiungere alcune pagine al tuo blog. Ti consigliamo di aggiungere una pagina bio, una pagina di contatto e qualsiasi altra pagina che ritieni possa essere utile per i tuoi lettori. Davvero, una pagina può riguardare qualunque cosa tu voglia. Questo è il TUO blog!

È davvero semplice aggiungere una pagina.

Nella barra laterale del pannello di WordPress, fai clic su “Pagine” -> “Aggiungi nuovo”.

Aggiungi nuova pagina

Aggiunta di una nuova pagina

Dopo aver creato una nuova pagina, puoi aggiungere testo, immagini, video e qualsiasi altra cosa per creare la pagina desiderata. Al termine, assicurati di “Pubblicarlo”, in modo che diventi attivo su Internet.

Quando pubblichi, ciò che hai creato diventa disponibile per le persone che vengono a visitare il tuo blog.

Aggiungi nuova pagina

Una nuova pagina

Creazione di post sul blog

La cosa principale che farai è la creazione di post sul blog. Per fortuna, è davvero facile aggiungerne di nuovi.

Crea un post sul blog andando su “Post -> Aggiungi nuovo”.

Una volta terminata la scrittura del post e l’aggiunta di immagini, crea o aggiungi la categoria corretta. Puoi creare una nuova categoria facendo clic su “Aggiungi nuova categoria”. Se non aggiungi una categoria, questa verrà automaticamente aggiunta alla categoria “Senza categoria”, il che potrebbe andare bene per te.

Aggiungi un nuovo post

Aggiungere un nuovo post

Aggiunta di plugin al tuo blog

I plugin sono un ottimo modo per dare al tuo blog funzioni aggiuntive e poiché così tante persone usano WordPress, ci sono letteralmente migliaia di plugin gratuiti. Alcune delle funzionalità che è possibile aggiungere sono:

  • Pulsanti di condivisione dei social media
  • La possibilità di ottenere abbonati e-mail
  • Gallerie interessanti per visualizzare le foto
  • Utilità per accelerare il tempo di caricamento del tuo sito
  • E molto altro ancora

Per aggiungere un plug-in al tuo sito, fai clic su Plugin sulla barra degli strumenti a sinistra, quindi su “Aggiungi nuovo” in alto.

Aggiungi plugin

Posizioni dei plugin

Quindi cerca il tipo di plug-in che desideri. Ad esempio, se desideri aggiungere una barra di condivisione mobile sui social media …

Cerca plugin

Cerca plugin

Una volta trovato il plug-in, fai clic su “Installa ora”. Infine, fai clic su “Attiva plug-in”.

Installazione plug-in

Installazione plug-in

Alcuni plugin che consiglierei sono:

  • Jetpack (per semplici statistiche sul cruscotto)
  • ShareThis (per condividere pagine e post)
  • Yoast (per ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca)
  • Modulo di contatto 7 (in modo che i visitatori possano inviarti un’e-mail)
  • Ancora un altro plug-in per post correlati (per mostrare i post sui blog relativi ai visitatori)
  • Galleria (per gallerie fotografiche)

Ci sono migliaia di ottimi plugin, ma non impazzire. L’attivazione di troppi plug-in può rallentare il tuo blog e scoraggiare i visitatori.

Passo Otto:  Inizia A Scrivere Sul Blog

È finalmente arrivato il momento di dedicarti al blog ! Una delle cose principali che vedo con i nuovi blogger è che iniziano con uno scoppio, ma perdono gradualmente il vapore. Lascia che ti incoraggi a continuare.

Ci sono alcuni motivi molto importanti per rimanere coerenti.

  • La tua qualità aumenta. Quando inizi a scrivere sul blog, la tua qualità potrebbe non essere la migliore. Dopo tutto, stai ancora imparando come farlo! Ma più blog, meglio otterrai. Rimarrai stupito dalla qualità di ciò che puoi creare! Quindi, per motivi di qualità, attenersi ad esso.
  • Potrai ottenere più traffico . Le persone non torneranno più e più volte sul tuo blog per guardare gli stessi post del blog. Torneranno quando pubblichi qualcosa di nuovo. Se vuoi continuare ad aumentare il traffico sul tuo blog, devi rimanere coerente.
  • Ti posizionerai più in alto nelle ricerche di Google. Google premia i siti Web che si aggiornano costantemente. Dopotutto, Google sa che le persone sono generalmente alla ricerca dei contenuti migliori e più recenti su un determinato argomento. Se aggiorni il tuo blog su base regolare, ti posizionerai molto più in alto nelle ricerche di Google.

Una delle cose più importanti che un nuovo blogger può fare è impostare un programma. Forse pubblichi una volta alla settimana o forse ogni due giorni della settimana è più la tua velocità. Crea un programma che funzioni per il tuo blog e seguilo.

Step Nove:  Fai Leggere Alle Persone I Tuoi Post

Dopo aver creato post sul blog, vuoi che le persone li leggano! Che senso ha fare qualcosa di straordinario se nessuno lo vede? È giunto il momento di vedere alcuni incredibili post sul blog! Come puoi  aumentare il tuo traffico web alle stelle ? Ci sono molti modi …

Promuovi sui social media

Quanti amici / follower hai tra Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, Snapchat e tutti i tuoi altri social network? Puoi e dovresti condividere i tuoi post sul blog con loro. È uno dei modi più semplici ed economici per convincere le persone a vedere il tuo blog.

La buona notizia è che ci sono una serie di strumenti disponibili per aiutarti a risparmiare tempo e pianificare post sui social media.

Esistono numerosi strumenti, tra cui:

  • Buffer
  • Sprout Social
  • HootSuite
  • CoSchedule
  • E molti altri…

Crea una mailing list

L’e-mail è ancora uno dei modi più efficaci per mettere i tuoi contenuti davanti alle persone. Le persone sono costantemente bombardate e ignorano le notifiche, ma molte persone prestano ancora attenzione alle loro caselle di posta. Costruire una mailing list può essere un ottimo modo per promuovere il tuo blog e attirare l’attenzione.

Commenta nei forum online

Forum online come Reddit, Quora e Yahoo Answers sono un buon modo per comunicare con gli altri che si preoccupano di ciò che hai creato sul tuo blog. Basta essere sicuri di non spam persone con collegamenti. Aggiungi informazioni preziose alla conversazione, inserendo un link solo quando è naturale e appropriato.

Se le persone hanno la sensazione di essere auto-promozionale, ti sintonizzeranno e potrebbero persino darti il ​​boot.

Guest Post su altri blog

La pubblicazione degli ospiti ti consente di parlare con il pubblico di qualcun altro. Ti dà visibilità al di fuori della tua cerchia di amici e lettori. Prendi in considerazione di contattare altri blog per le opportunità di post degli ospiti.

Tuttavia, tieni a mente alcune cose quando invii un’email ai proprietari di questi siti.

  • Vorranno qualcosa che sia rilevante per il loro blog. Non offrirti di scrivere di qualcosa di cui non avrebbero mai parlato. Potresti voler suggerire alcuni argomenti rilevanti nelle e-mail che invii.
  • Mostra loro i link ai tuoi post migliori. Devono sapere che sei una voce affidabile che parlerà al loro pubblico.

Prenditi il ​​tempo per imparare il nome del proprietario del sito. Non inviare e-mail esplosive che iniziano con “Gentile proprietario del blog”. Ciò le disattiverà rapidamente.

Passo Dieci:  Keep At It

Mi sento come un disco rotto, ma lo dirò di nuovo: continua così!

La coerenza è la chiave per vincere il gioco del blog. Come ho accennato in precedenza, molti iniziano forte e poi si spengono dopo un po ‘. Coloro che la mantengono settimana dopo settimana, mese dopo mese sono quelli che hanno un successo legittimo a lungo termine. Le persone torneranno se continui a dare loro materiale eccezionale.

Mentre continui, ecco alcune altre cose che potresti voler considerare di fare.

Ottieni un logo fantastico

Ora che hai un blog fantastico, è tempo che tu ottenga un logo fantastico. Un logo ti consente di aggiungere al tuo blog il tuo aspetto distintivo, il tuo feeling e il tuo marchio.

E indovina cosa? Non è necessario essere un fantastico designer grafico per ottenere un ottimo logo. Ci sono una serie di servizi economici che puoi usare.

Fiverr

Per un minimo di $ 5, puoi avere un graphic designer che crea un bellissimo logo per te su Fiverr . L’unica avvertenza è che a volte i designer di Fiverr non hanno molta esperienza, quindi la qualità del logo che ricevi da questo sito può essere carente. Assicurati di leggere le recensioni e controlla gli esempi se disponibili.

99designs

Pagherai più soldi su 99Designs , ma la qualità del tuo logo sarà significativamente migliore. Inoltre, puoi ottenere più designer per inviare i loghi, quindi selezionare il tuo preferito.

Canva

Canva è un sito Web di progettazione grafica incredibilmente semplice che ti consente di aggiungere testo alla grafica con pochi clic. Anche se non lo usi per il tuo logo, è uno strumento utile per aggiungere immagini al tuo sito web.

Installa Google Analytics

Se vuoi diventare un blogger serio, devi utilizzare Google Analytics . Ti consente di tracciare e misurare tutti i dettagli del tuo blog, tra cui:

• Quante persone visitano
• Per quanto tempo rimangono
• Quali pagine visitano di più
• Da quale paese provengono
• Quali pagine ottengono i risultati migliori
• E molto altro

Statistiche di Google

statistiche di Google

Analytics è davvero uno strumento essenziale per ogni serio blogger. Ti consente di determinare cosa funziona e cosa deve migliorare.

Conclusione

È tempo che lasci cadere il microfono ed esca dall’edificio.

Non perdere tempo, perché devi continuare a costruire il tuo blog, ma dovresti essere orgoglioso di te stesso.

Come iniziare un blog

Tu adesso.

Ora hai un blog potente, bello e coinvolgente che molte persone vorranno leggere. Ti senti eccitato? Il mondo è la tua ostrica! Puoi blog su tutto quello che vuoi!

Sii paziente mentre cresci il tuo blog . Ci vuole tempo perché le persone lo trovino. Ci vuole tempo per avere la sensazione di ciò che i lettori vogliono.

Ma ci riuscirai.

Nulla può ostacolarti!