ibdi.it

Come guadagnare con l’e-commerce: inizia con $200 o meno!

Come guadagnare con l'e-commerce: inizia per $ 200 o meno!

Il mondo dell’e-commerce può sembrare piuttosto complesso, ma nella sua essenza, l’e-commerce non è molto diverso dal modo in cui è sempre stato fatto il business.

Tutto ciò che “e-commerce” significa davvero è comprare e vendere attraverso Internet. Nel tempo, questa definizione si è estesa oltre il computer per includere le transazioni effettuate tramite un dispositivo mobile, un tablet e persino un assistente virtuale.

Mentre l’e-commerce può sembrare un mondo nuovo e coraggioso, le stesse funzioni di base del business – approvvigionamento di un prodotto, marchio, prezzi, gestione dell’inventario, marketing, riscossione dei pagamenti, assistenza clienti – sono le stesse di sempre.

Appena applicato al web. 

Abbiamo molti ottimi contenuti sull’e-commerce qui su Niche Pursuits.

COMPRENSIONE DELLE OPZIONI DI E-COMMERCE

Se segui questo sito da un po’, conosci la sua esperienza di e-commerce con Amazon FBA. Abbiamo anche intervistato una coppia di fratelli davvero intelligenti su Podcast 148 che ha creato un profitto netto di $ 30.000 al mese utilizzando il dropshipping e alcune altre tattiche di e-commerce.

Allora, perché l’e-commerce è così potente? Bene, se avessi voluto comprare un paio di jeans firmati nel 1982, saresti andato al centro commerciale. E spero che avessero quello che stavi cercando.

Oppure potresti aver cercato rivenditori locali nelle Pagine Gialle (per quei lettori nati dopo il 2000, le Pagine Gialle erano questo libro gigante dove potevi cercare nomi, indirizzi e numeri di telefono di persone e aziende).

Quindi inizia a chiamare, sperando di trovare un imprenditore che abbia portato ciò che volevi.

Ma oggi se vuoi nuovi jeans, probabilmente inizierai a cercare online.

Cercheresti su Google, sui social media, sui mercati online come Amazon o persino sul tuo rivenditore preferito per trovarli.

E puoi farlo a qualsiasi ora del giorno o della notte!

Anche se finisci per comprare i tuoi vestiti di persona in un negozio locale, scommetto che prima fai almeno alcune delle tue ricerche sul web.

Il mio punto?

La maggior parte dei consumatori ha adattato le proprie abitudini di acquisto al Web, motivo per cui anche la tua  azienda deve essere presente.

Per fortuna, iniziare è più facile che mai. Scopriamo come guadagnare con l’ecommerce senza spendere troppo!


Ti consigliamo Shopify per creare il tuo negozio online. Puoi ottenere una prova gratuita di 14 giorni proprio qui!

PROVA SHOPIFY GRATIS PER 14 GIORNI!

PERCHÉ E-COMMERCE?

Sapevi che l’e-commerce è uno dei segmenti in più rapida crescita dell’economia statunitense oggi?

Secondo questa previsione di Statista , siamo al passo per vedere più di 2,14 miliardi di persone che acquistano online quest’anno. È in aumento rispetto a 1,66 miliardi di appena tre anni fa. Questo è un enorme salto nel business online.

E un chiaro segno che il passaggio all’e-commerce sta solo accelerando!

Ciò significa che se ti prepari a fare affari online, puoi attingere a un mercato che continuerà a crescere.

Cos’altro rende l’e-commerce un modo così efficace per costruire la tua attività? Bene, un ENORME vantaggio dell’e-commerce è la barriera all’ingresso notevolmente bassa.

Non ho intenzione di dire che puoi avere successo senza alcun investimento finanziario. Ma i costi iniziali sono sostanzialmente inferiori rispetto a quelli di un negozio tradizionale che il tuo rivenditore tradizionale ha bisogno di affittare o acquistare.

Sto parlando di centinaia di dollari per far funzionare un sito di e-commerce. Contro decine (o centinaia) di migliaia, facilmente, per un negozio fisico!

Ecco un altro vantaggio dell’e-commerce: espande la tua portata.

La maggior parte dei negozi fisici serve una clientela locale e chiude i battenti ogni sera. Ma un acquirente irrequieto potrebbe benissimo acquistare il tuo video corso online sul digiuno intermittente alle 3 del mattino di martedì utilizzando il telefono o il computer.

Ancora più impressionante, quel pazzo per la salute insonne non deve essere nella tua città, o anche nel tuo stesso paese !

Un buon sito di e-commerce apre così tanto potenziale per entrate extra che un puro imprenditore basato sulla posizione potrebbe solo sognare.

Sì, questo porta a una maggiore concorrenza da tutto il mondo. Ma porta anche a opportunità molto maggiori per un imprenditore esperto.

Quanto è bello poter vendere qualcosa a un cliente in tutto il mondo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7? 

COME INIZIARE A GUADAGNARE CON L’E-COMMERCE

A questo punto, probabilmente stai dicendo: “Ok, ho capito… L’e-commerce è fantastico! Ma come lo faccio ? Sono qui per imparare a guadagnare con l’e-commerce!”

Beh, in realtà è piuttosto semplice: capire cosa vogliono comprare le persone e poi venderglielo.

So che non è necessariamente facile, ma in poche parole è proprio così. Per un’attività di e-commerce, prenderemo semplicemente questo principio e lo applicheremo online .

Il tuo primo passo è capire una nicchia o un angolo in cui puoi godere di un vantaggio competitivo. È più facile che mai vendere il tuo prodotto o trovare un fantastico prodotto esistente da vendere, ma ci vorrà del tempo.

Fortunatamente, puoi fare le tue ricerche online e trovare tutti i tipi di opportunità!

Ad esempio, i progetti di siti di nicchia hanno prosperato grazie a un sistema di ricerca di parole chiave affidabile creato. Questo sistema che ha sviluppato un metodo per scoprire nicchie redditizie utilizzando le ricerche per parole chiave è fondamentale per il successo online.

Un esempio del suo successo con questo è Niche Site Project 4 . 

L’utilizzo di uno strumento SEO come Long Tail Pro è come scoprire la competitività e il volume di diverse parole chiave nello spazio che ti interessa. Simile a come funzionavano i progetti di siti di nicchia pubblicati.

Questo lavoro è inestimabile per praticamente QUALSIASI modello di business di e-commerce, da un sito di autorità a un marchio dropshipping, perché la ricerca organica è ancora uno dei maggiori driver di traffico online.

Sia che tu crei il tuo sito web di e-commerce o lavori come affiliato di marketing, vuoi quel traffico. Più traffico significa più entrate totali.

PROVA OGGI LONG TAIL PRO!

DIFFERENZIARE IL TUO MARCHIO

Scaviamo un po’ più a fondo in questa idea di trovare un angolo per un vantaggio competitivo.

Spesso puoi dire dall’inizio se un’idea avrà successo o meno semplicemente considerando la sua proposta di vendita unica (USP).

Mettiti nei panni di un potenziale cliente. Quando hanno un universo di scelte là fuori, cosa li spingerà a comprare il TUO prodotto? 

Se questa è la tua prima attività di e-commerce, prova a rimanere in una nicchia con cui hai familiarità. È molto più facile avere successo se SEI il tuo acquirente ideale. Perché saprai intuitivamente cosa vogliono e come parlare con loro.

Successivamente, è importante pensare a ciò che è già disponibile sul mercato e che tipo di acquirenti sono là fuori, in modo da sapere dove c’è un’apertura per la tua attività.

In poche parole, deve esserci QUALCOSA di unico nel tuo marchio e/o nel tuo prodotto per distinguerti in un mercato affollato.

Ci sono un sacco di modi per differenziarti e potresti ritrovarti con più di uno, ma qui ci sono alcuni dei differenziatori più potenti da considerare.

QUALITÀ DEL PRODOTTO

Duh… Se il tuo prodotto o servizio offre qualcosa che i concorrenti non offrono, o che fa la stessa cosa meglio della concorrenza, hai un elemento di differenziazione che può aiutarti a fare vendite!

Forse sei uno sviluppatore web la cui fama sono i siti reattivi che funzionano REALMENTE su dispositivi mobili o un ombrello portatile che si asciuga molto velocemente.

La qualità può riguardare meno un singolo prodotto nel tuo negozio e più anche il tuo marchio generale. Ci sono molte opzioni.

Esempi di un buon marchio USP possono includere:

  • Servizio clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • Garanzia estesa per i tuoi prodotti
  • Resi gratuiti
  • O un fantastico programma fedeltà

E in questi giorni, “qualità” non si riferisce solo alla funzionalità.

Le persone sono così impegnate che la praticità e la facilità d’uso a volte sono più attraenti dell’opzione “migliore”. DoorDash e Uber, chiunque? 

Devi anche ricordare che le immagini, i video e le inserzioni dei tuoi prodotti sono una parte importante del fatto che le persone effettuino un acquisto. A volte, questi sono più importanti della qualità del prodotto reale.

Un buon marketing è fondamentale, soprattutto online!

PREZZO

Il prezzo dei tuoi prodotti sarà un fattore IMPORTANTE per il tuo successo!

Vendo prodotti su Amazon dal 2014.

Vuoi conoscere lo strumento di ricerca che utilizzo da quando ho iniziato (e utilizzo ancora oggi)? Ottieni i miei ultimi suggerimenti e come guida per l’utilizzo di questo strumento.

VEDI LA RECENSIONE COMPLETA DI JUNGLE SCOUT

Se generalmente ti rivolgi al mercato di massa, ti consigliamo di impostare i prezzi più bassi e compensare il volume. Con i prodotti fisici, potresti dover concentrarti sull’approvvigionamento e sulla distribuzione per mantenere bassi i costi.

In alternativa, puoi concentrarti su un prezzo più alto con prodotti di qualità molto più elevata o che offrono una sorta di fattore “cool”.

Apple è probabilmente un maestro nell’offrire un prodotto solido con alcune caratteristiche uniche, ma anche nell’addebitare con successo un prezzo premium per la “freschezza”. 

PERSONALIZZAZIONE

Ci sono aziende che hanno successo perché rendono facile per i consumatori ottenere esattamente ciò che stanno cercando.

Un ottimo esempio di ciò è Etsy, dove i tuoi prodotti fatti a mano possono essere personalizzati con un design basato su ciò che il cliente chiede. Quando si tratta di beni fisici, l’estetica è una delle ragioni principali per cui i clienti pagano un premio. 

La personalizzazione può estendersi anche ai servizi!

Vedi se riesci a pensare a un modo per personalizzare il tuo servizio in modo che corrisponda più da vicino a ciò che ogni cliente sta cercando. Quel fattore personale può essere un modo potente per distinguersi. 

SCARSITÀ

Sì, anche l’esclusività può essere un USP! Ci sono interi modelli di business basati su questo, come eBay, in cui fai un’offerta per un prodotto che sta per essere acquistato e ritirato dal mercato.

Con prodotti esclusivi o in edizione limitata, c’è un elemento di divertimento e una sensazione di superiorità per i clienti che effettuano l’acquisto.

Dopotutto, non tutti possono avere questo prodotto! 

Come funziona nella TUA attività di e-commerce?

  • Bene, se vendi informazioni, potresti offrire i tuoi servizi di consulenza solo una volta all’anno per mantenere l’esperienza esclusiva.
  • Un sito di appartenenza potrebbe aprire le sue porte a nuovi membri solo periodicamente.
  • E se utilizzi un software, puoi rendere disponibile l’accesso a vita con una tariffa una tantum per un periodo di tempo limitato, altrimenti il ​​software è disponibile solo come abbonamento mensile.

Quando definisci la tua attività di e-commerce, non dimenticare il potere della scarsità, sia come USP che per promozioni più efficaci.

MISSIONE

Alcuni acquirenti sono molto consapevoli di DOVE stanno acquistando.

Puoi fare progressi con un certo segmento della popolazione abbracciando una missione unica, come utilizzare solo energia rinnovabile, mantenere una piccola impronta di carbonio o donare il 10% dei tuoi proventi a una determinata causa di beneficenza.

Questo potrebbe disattivare alcuni potenziali clienti, ma non puoi comunque scegliere come target tutti!

METODI PER GUADAGNARE CON L’E-COMMERCE

Ora che abbiamo pensato a una proposta di vendita unica per l’e-commerce, entriamo nel dettaglio dei diversi modi in cui puoi effettivamente fare soldi online .

Sfortunatamente, la vecchia frase “Se lo costruisci, verranno” di solito non funziona come modello di business nell’e-commerce.

Creare semplicemente un negozio online e aspettarsi che le vendite arrivino magicamente è una ricetta per la frustrazione.

La tua fase di ricerca iniziale è fondamentale, perché devi pensare attentamente a come vuoi guadagnare.

Condividerò diverse idee su come fare soldi con l’e-commerce – e ognuno di questi approcci può funzionare, ma molto probabilmente ti servirà una discreta quantità di tempo e sforzi per ottenere profitti!

Detto questo, ecco 10 modelli di business generali che puoi seguire per iniziare a fare soldi online.

SITI DI CONTENUTI E SOCIAL MEDIA

È un modello vecchio quasi quanto Internet stesso: costruisci il tuo sito web e pubblica un mucchio (almeno da 20 a 50 articoli) di contenuti ottimizzati per i motori di ricerca su di esso.

Ciò ti aiuterà ad attirare traffico consistente, che potrai poi monetizzare tramite annunci digitali, prodotti di affiliazione e persino i tuoi prodotti o servizi.

Questo è un modello di business che funziona. In effetti, è praticamente l’idea di partenza dietro Niche Pursuits!

Ho incluso “social media” qui perché i social sono più popolari che mai. In questi giorni, puoi imitare il modello di monetizzazione di un sito di contenuti direttamente su YouTube, Facebook e Instagram. Non si tratta solo di pubblicità, ma anche di monetizzazione con sponsor, post sugli affiliati e post che presentano i propri prodotti.

Il commercio sociale diretto funziona se ottieni una nicchia molto devota o un seguito incredibilmente ampio.

Naturalmente, puoi sempre utilizzare i siti social come passaggio intermedio per incanalare il traffico verso il tuo sito di contenuti, dove verranno applicate tutte le strategie di monetizzazione che abbiamo appena menzionato.

EBOOK INFORMATIVI E CORSI

Le persone pagheranno sempre bei soldi per la conoscenza, specialmente nei temi sempreverdi della salute, della finanza, degli appuntamenti, delle carriere e degli hobby. Puoi impacchettare le informazioni in ebook, corsi audio e corsi video, quindi venderli su una piattaforma di terze parti come Amazon e Udemy, offrirli sul tuo sito o entrambi!

Il formato di contenuto che funziona meglio dipenderà dal tuo pubblico, dal tuo argomento e dal tuo modello di business generale.

E non dimenticare, molte persone utilizzeranno ebook o video come punto di ingresso nel loro funnel di vendita, con servizi premium come gruppi di mente o consulenza in punta di piedi.

C’è sempre un modo per estrarre valore dalle informazioni di qualità.

SITI DI APPARTENENZA

Se ti occupi di informazioni, un sito di appartenenza è un ottimo modo per garantire entrate ricorrenti e costruire un’attività sostenibile.

Piuttosto che vendere un singolo corso o ebook come transazione una tantum, il modello di sito di appartenenza fornisce ai clienti l’accesso continuo a un archivio di risorse in crescita. Questo includerà spesso ebook, video, registrazioni audio, forum per soli membri e altro ancora.

È anche un ottimo modo per costruire una community esclusiva.

Puoi addebitare una tariffa una tantum per l’accesso a vita, ma molti siti di appartenenza prosperano addebitando l’accesso mensile o annuale.

Per un ottimo esempio di sito di appartenenza – e un luogo in cui puoi imparare MOLTO sull’e-commerce – dai un’occhiata ad Authority Hacker Pro!

DAI UN’OCCHIATA A AUTHORITY HACKER PRO

SOFTWARE

Hai un’idea per un prodotto software? Long Tail Pro è iniziato come uno strumento SEO e lo ha trasformato in un’attività redditizia.

I fan di Niche Pursuit sapranno che il percorso del software è stato ripagato (per molti di noi) con Link Whisper , un ottimo plug-in di collegamento interno.

La bellezza del software è che risolve effettivamente i problemi delle persone. Ciò significa che la proposta di valore può essere davvero chiara e di solito puoi anche impostare un prezzo decente per questo.

Essere in grado di realizzare un software così eccezionale è iniziato con l’essere il proprio pubblico di destinazione. Se aveva bisogno di questi strumenti, era probabile che ce ne fossero anche molti altri là fuori che lo avevano fatto.

Una volta che hai il software da vendere, puoi offrirlo tramite il tuo sito Web, mercati di terze parti come Envato, app store e altro ancora!

RISORSE DIGITALI

Puoi guadagnarti da vivere vendendo risorse multimediali alle aziende. Sto parlando della vendita di foto , video, musica, grafica animata, fogli di calcolo e così via.

Puoi decidere se abbracciare più di un modello di intrattenimento, come provare a creare e vendere i tuoi brani musicali agli ascoltatori come artista, o se fornire le basi per altri creatori di contenuti o proprietari di attività che stanno vendendo qualcosa.

Ad esempio, se riesci a diventare bravo a creare o reperire grandi risorse di contenuti, puoi venderle a blogger o aziende online!

A seconda del formato, potresti vendere risorse azionarie tramite marketplace di terze parti come Adobe Stock o direttamente sul tuo sito web. 

DAI UN’OCCHIATA AD ADOBE STOCK QUI

SCARICARE LA CONSEGNA

La maggior parte di ciò che abbiamo trattato finora riguarda il digitale, ma cosa succede se vuoi vendere un bene fisico?

Bene, il concetto di dropshipping è semplice : elenchi il prodotto fisico di qualcun altro in vendita sul tuo negozio di e-commerce e quel marchio o produttore soddisfa e spedisce l’ordine per te.

Sia che tu vada con un negozio Shopify self-hosted o Amazon FBA, il dropshipping è un’opportunità ENORME!

Se non sei incline ad acquistare spazio di magazzino o gestire un inventario, il dropshipping è un modo conveniente per essere coinvolto nella vendita di prodotti fisici.

Come con molti modi per fare soldi online, il dropshipping può essere effettuato tramite un sito Web di tua proprietà, tramite un marketplace come Amazon o entrambi.

SCOPRI DI PIÙ SUL DROPSHIPPING QUI

STAMPA SU RICHIESTA

Ci sono innumerevoli aziende là fuori che ti renderanno facile vendere beni fisici tramite la stampa su richiesta. È più o meno come sembra: hai creato un design che viene “stampato” su un prodotto fisico, ma solo quando c’è un ordine.

Potresti farlo con libri, magliette, tazze, cappelli, bottoni… qualsiasi cosa su cui si possa stampare.

In un certo senso, la stampa su richiesta è solo una forma più di nicchia di dropshipping. Piuttosto che vendere qualsiasi prodotto fisico sotto il sole, la stampa su richiesta si concentra su articoli promozionali e merce.

Ciò significa che la tua attività di stampa su richiesta dipende fortemente dal marchio e dal design.

Dopotutto, la maggior parte delle persone non ha DAVVERO bisogno di una nuova tazza o maglietta. Quello che vogliono è una tazza o una maglietta con un aspetto visivo o un detto divertente.

Un ottimo esempio di servizio di stampa su richiesta è Printful, con cui puoi connetterti facilmente sul tuo negozio Shopify!

ULTERIORI INFORMAZIONI SU PRINTFUL

ARBITRAGGIO AL DETTAGLIO

Mentre siamo in tema di beni fisici, considera la possibilità di “ribaltare” i prodotti a scopo di lucro. Il termine tecnico è “arbitraggio al dettaglio”, che significa semplicemente sfruttare la differenza di prezzo tra un negozio al dettaglio locale e ciò che qualcuno pagherà per un prodotto online.

Lo vediamo ogni anno durante le vacanze.

Qualcuno acquista un centinaio di unità dello stesso giocattolo popolare o console di gioco, sapendo che sarà esaurito, e poi può girarsi e venderlo online con un profitto significativo.

Perché domanda e offerta. 

Ma puoi implementare questo processo esatto tutto l’anno, purché tu esegua le tue ricerche su diversi tipi di prodotti e utilizzi il tuo negozio Shopify, eBay o Amazon per venderli. 

Per un modo autorevole di vendere su Amazon e procurarti un inventario redditizio, dai un’occhiata alla suite di Inventory Lab.

DAI UN’OCCHIATA A INVENTORY LAB

LIBERO PROFESSIONISTA

Alcune persone scelgono di vendere la propria manodopera online. Puoi essere un libero professionista in tutti i tipi di abilità, come scrittura, design, programmazione, SEO e altro ancora.

Sì, puoi utilizzare un sito di offerte come UpWork , ma puoi anche trasformare la tua impresa in un’attività in buona fede creando il tuo sito web o un negozio e commercializzando i tuoi servizi freelance direttamente ad altri.

E, naturalmente, non dimenticare che il freelance può essere solo un aspetto della tua attività.

Puoi anche vendere prodotti informativi o risorse digitali all’interno della tua area di competenza sul tuo negozio!

SERVIZI

Vuoi vendere un altro tipo di servizio? Molte persone nello spazio e-commerce guadagnano vendendo “servizi prodotti”, come una lezione di musica o un’ora di consulenza. Content Refined è un buon esempio.

Scrivono contenuti per le persone, ma hanno creato pacchetti per la scrittura di contenuti, la ricerca di parole chiave e così via. 

I servizi prodotti sono facili da vendere online perché hai definito un deliverable, creando un “prodotto” coerente che può essere acquistato direttamente sul tuo negozio online.

Da lì, puoi trattarlo come qualsiasi altro prodotto e concentrarti sul marketing in entrata e sulla pubblicità a pagamento per generare vendite!


Ci sono molte opzioni diverse, ma è bene che tu pensi davvero a ciò che venderai, perché questa decisione detterà gran parte della tua strategia di e-commerce da qui. 

Questo è anche il motivo per cui ti consiglio di iniziare con UN SOLO modello di business e di seguirlo per 3-6 mesi.

A meno che tu non abbia già esperienza in diverse aree, non puoi essere subito un esperto in tutte ed è facile indebolire lo slancio della tua attività se passi continuamente da un’idea all’altra!

DOVE VENDERE ONLINE

Una volta deciso su quale metodo vuoi concentrarti per fare soldi. E idealmente, i prodotti o i servizi specifici che vuoi vendere. Quindi devi capire come raggiungere i tuoi potenziali clienti.

Come probabilmente saprai, ci sono MOLTI modi diversi per vendere ai clienti online.

Mi concentrerò solo su quattro canali principali per raggiungere un pubblico. Ma ce ne sono sicuramente anche altri che puoi esplorare.

Tieni presente che NON si escludono a vicenda.

In effetti, ti consiglio vivamente di averli tutti e quattro: un blog, un account con diversi mercati online, il tuo negozio di e-commerce e una mailing list. Diamo una rapida occhiata a ciascuno.

UN SITO WEB (CON UN BLOG)

L’opzione più ovvia per vendere online è creare il tuo sito web.

Il sito Web è ancora praticamente essenziale per quasi tutte le attività commerciali, anche se sei un negozio fisico, e ti suggerisco di rendere il sito Web una parte fondamentale del tuo!

Un grande motivo per avere un sito Web, ovviamente, è ospitare un blog in grado di attirare traffico organico nella tua nicchia.

Utilizzerai questo blog come hub per la tua strategia di marketing in entrata e per costruire il tuo marchio.

La buona notizia è che iniziare con il proprio blog non è affatto difficile o costoso come una volta. Ti consigliamo di creare il tuo sito con WordPress e un tema WordPress premium.

Ci piacciono molto i temi Thrive , che semplifica il processo di trasformazione del tuo sito in una macchina per fare soldi!

DAI UN’OCCHIATA AI TEMI THRIVE QUI

UN MERCATO ONLINE

Iniziare a fare e-commerce è possibile anche senza avere un sito web! Tutto quello che devi fare è creare un account con un importante marketplace di terze parti.

Fondamentalmente, se metti in vendita prodotti su un mercato online come eBay, Amazon, Etsy o anche Craigslist, puoi iniziare a vendere immediatamente. La maggior parte dei marketplace supporta i venditori proprio come te.

La cosa migliore di una soluzione come Amazon è che ha già potenziali acquirenti per te il primo giorno.

Hai accesso a persone che hanno letteralmente i loro portafogli fuori e puoi sfruttare la fiducia che le persone hanno costruito con un importante rivenditore di e-commerce.

D’altra parte, la concorrenza è agguerrita e sarà molto più difficile differenziare il tuo marchio da tutti i tuoi colleghi fornitori che chiedono a gran voce attenzione sulla stessa piattaforma. 

In definitiva, è molto probabile che un mercato come Amazon svolga un ruolo nella tua attività di e-commerce.

Anche se non è il posto principale in cui vendi, perché ti aiuta a costruire il tuo marchio dove si trovano già gli acquirenti.

Se vuoi capire come vendere su Amazon, il re dei marketplace di e-commerce, ti consigliamo Jungle Scout per la ricerca sui prodotti. 

SCOPRI DI PIÙ SU JUNGLE SCOUT

UN NEGOZIO DI E-COMMERCE ALL-IN-ONE

C’è una terza opzione: costruire il tuo negozio con una piattaforma di e-commerce all-in-one come BigCommerce o Shopify.

Questo è un modo rapido per lanciare il tuo negozio online personale, dove puoi creare il tuo marchio ed elencare anche prodotti e servizi. È simile a un sito Web, ma paghi per questi servizi su base mensile.

Ovunque da $ 29 a letteralmente migliaia come grande cliente aziendale.

Ora, non fraintendermi: puoi avere molto successo con un negozio attraverso una di queste piattaforme. Non illuderti che il tuo negozio sarà un concorrente diretto di Amazon, eBay, Jet, Etsy, Walmart, Overstock o Target.

Secondo BigCommerce, quasi il 50 percento di tutti gli acquirenti online andrà direttamente a un grande mercato di e-commerce quando stanno cercando di effettuare un acquisto.

Invece, se disponi di un tuo negozio online, puoi utilizzare canali di vendita di terze parti come grandi opportunità di marketing per aumentare la consapevolezza del marchio e magari indirizzare un po’ di traffico aggiuntivo al tuo negozio.

Anche i grandi marchi come Microsoft non rifiutano la possibilità di essere trovati su un enorme mercato come Amazon, quindi perché dovresti?

Un negozio all-in-one è utile anche per le attività commerciali locali e per qualsiasi imprenditore che ha un modo per raggiungere i clienti, ma ha bisogno di un modo per elaborare effettivamente i pagamenti ed evadere gli ordini.

Ti consigliamo Shopify per creare il tuo negozio online. Puoi ottenere una prova gratuita di 14 giorni proprio qui!

PROVA SHOPIFY GRATIS PER 14 GIORNI!

UNA LISTA DI E-MAIL

“Il denaro è nell’elenco.”

Non c’è davvero niente come un elenco di e-mail per aiutare la tua attività di e-commerce a raggiungere nuovi massimi.

Ovviamente, la soluzione migliore per creare un elenco di e-mail è con una casella di attivazione sul tuo sito web. Avrai voglia di vendere persone al momento dell’iscrizione con un “lead magnet”. Una sorta di omaggio davvero allettante come una guida, una lista di controllo o un foglio di lavoro.

Questa offerta deve essere abbastanza buona da poterla vendere, ma invece stai scegliendo di regalarla.

Avrete anche bisogno di avere contenuti utili per azione nel regolarmente la posta elettronica, in modo che non è scoraggiante ogni volta che si fa a cercare di vendere qualcosa per la vostra lista.

Il motivo per cui una mailing list è così importante è che stai raccogliendo un gruppo di persone che hanno alzato la mano e hanno detto: “Sono interessato a quello che hai da dire”.

Questi sono TUTTI potenziali clienti: hanno dimostrato di fidarsi di te e saranno predisposti ad acquistare da te, soprattutto rispetto al freddo traffico online.

Un elenco di e-mail non sostituirà mai altri canali di vendita, ma è una risorsa fantastica e può portare a molte entrate aggiuntive. Ci piace molto Constant Contact come provider di posta elettronica.

PROVA IL CONTATTO COSTANTE GRATIS PER 60 GIORNI!

FARE VENDITE NELLA TUA ATTIVITÀ DI E-COMMERCE

Anche dopo aver scelto un metodo per fare soldi, scoperto un prodotto o servizio da offrire e deciso il canale o i canali per la vendita, il tuo lavoro è solo all’inizio.

Potresti avere un negozio online scintillante e nuovissimo di zecca sul tuo sito Web o su Amazon, ma ora è il momento di ottenere delle vendite!

Per prima cosa… i tuoi elenchi di prodotti sono ottimizzati per la SEO e completi di immagini professionali e testi irresistibili?

Questo è un inizio importante, ma la parte più grande di questa equazione sarà il TRAFFICO.

Sul tuo sito di e-commerce, i due modi principali per ottenere traffico sono SEO e annunci a pagamento. 

OTTIMIZZAZIONE DEL MOTORE DI RICERCA

Prendere confidenza con l’ottimizzazione dei motori di ricerca e la ricerca di parole chiave è fondamentale per qualsiasi attività online. Non avrai successo se non raggiungi acquirenti interessati a ciò che devi vendere.

Ciò significa che devi pensare come il tuo cliente ideale e chiederti: a quali argomenti sarei interessato?

Quindi, utilizza uno strumento SEO per condurre ricerche di parole chiave e scoprire alcune parole chiave suggerite che puoi scegliere come target con contenuti di qualità.

Quando possibile, concentrati sulle parole chiave dell’acquirente per gli utenti che sono pronti a effettuare un acquisto.

Ad esempio, invece della parola chiave “chi ha inventato le scarpe”, dovresti classificarti come “scarpe migliori per il regalo di Natale”, perché il secondo termine suona come qualcuno che comprerebbe effettivamente il paio di scarpe giusto se le trovasse!

In definitiva, la SEO è una strategia a lungo termine, ma è essenziale per la tua attività, perché il tuo ROI dal traffico organico è molto meglio che investire continuamente in annunci a pagamento.

Non vedrai risultati significativi per sei mesi o un anno, ma è una base molto più solida per la tua attività rispetto alle fonti di traffico alternative.

Per eseguire ricerche approfondite sulle parole chiave, consigliamo lo strumento SEO Long Tail Pro.

PROVA OGGI LONG TAIL PRO!

ANNUNCI A PAGAMENTO

Se preferisci non aspettare che la SEO inizi a portare traffico organico decente al tuo sito web, allora gli annunci a pagamento tramite Facebook o Google potrebbero essere sul tavolo per te! 

Una delle cose migliori di questo approccio è la tua capacità di dividere il test e ottimizzare tutto.

In effetti, puoi utilizzare la copia e la creatività sui tuoi annunci a pagamento per aiutarti a testare le tue ipotesi e scoprire cosa funziona.

Alcuni guru degli annunci ottimizzano persino al punto in cui i soldi che spendono per i loro annunci portano a un ROI positivo coerente.

Non sono un guru degli annunci a pagamento, ma credo che ci sia ancora valore nel condurre alcuni annunci a pagamento per aiutare a far ripartire le vendite e apprendere punti di dati reali sul tuo pubblico.

UN MERCATO ONLINE

Se vendi su un marketplace come Amazon o Etsy, è leggermente diverso rispetto al tuo sito web o al negozio Shopify. Imposterai i tuoi elenchi di prodotti lì e prenderanno una percentuale dei tuoi profitti, oltre a una quota di abbonamento mensile o un pagamento anticipato per gli elenchi.

Questi costi possono essere significativi, quindi non dovresti elencare nulla che non sei impegnato a vendere!

Ma dovresti riconoscere che questi mercati di terze parti sono ottimi canali di marketing per te.

Proprio come potresti provare ad attirare visitatori al tuo sito web da siti social come YouTube o Facebook, puoi fare lo stesso con questi mercati online.

Amazon è un enorme motore di ricerca a sé stante. La vendita di prodotti su Amazon con in mente la SEO potrebbe aiutarti ad aumentare rapidamente il tuo profilo aziendale complessivo!

QUANDO REALIZZERAI UN PROFITTO?

La realtà è che l’e-commerce non è facile! I nostri colleghi utenti di Internet sono inondati di opportunità di acquistare online e finché tu e la tua azienda non avrete costruito una reputazione affidabile, i vostri potenziali clienti potrebbero non essere inclini a pagare un estraneo come te per qualsiasi prodotto o servizio. 

Fortunatamente, puoi mettere le probabilità dalla tua parte attraverso la prova sociale: un numero elevato di follower, una comunità attivamente impegnata, recensioni positive sui prodotti e molti contenuti autorevoli.

Tuttavia, dovresti aspettarti che la tua attività di e-commerce non realizzi immediatamente un profitto.

Come con la maggior parte delle aziende, ci sarà un investimento iniziale in anticipo. Ma dovresti sperare di vedere un punto di pareggio entro una manciata di mesi.

È ovviamente più veloce realizzare un profitto se vendi un servizio rispetto ai prodotti, perché stai solo catturando un margine di profitto piuttosto che scambiare il tuo lavoro con dollari.

D’altra parte, i prodotti possono essere venduti senza di te, il che li rende molto più scalabili.

Dovrai decidere quale equilibrio di prodotti e servizi è giusto per te, ma non preoccuparti!

Tutti i soldi e gli sforzi che dedichi ora ti aiuteranno a vedere quali prodotti funzionano meglio, aumentare la consapevolezza del tuo marchio, aiutarti a creare un elenco di e-mail e raccogliere dati su chi sono i tuoi clienti ideali.

Devi iniziare da qualche parte!

TATTICHE AVANZATE PER IL SUCCESSO DELL’E-COMMERCE

Non sempre ottieni tutti gli strumenti e le tecniche più fantasiosi quando sei nuovo nell’e-commerce, perché prima hai bisogno di una solida base per la tua attività.

Ma man mano che cresci e inizi a generare entrate, ti consigliamo di investire in alcune tattiche aggiuntive che possono davvero aiutarti a ottimizzare la tua attività!

Ecco alcune tecniche avanzate a cui pensare.

ANALISI

All’inizio, non avrai molti numeri con cui lavorare. Ma quando inizi a creare una presenza online e a fare vendite, raccoglierai dati su molte metriche diverse:

  • Sessioni mensili totali
  • Frequenza di rimbalzo
  • Percentuale di clic
  • Tempo sulla pagina
  • Entrate per mille (RPM) visitatori
  • Lifetime value cliente (CLV)

L’elenco potrebbe continuare all’infinito, fidati di me! Ogni azienda è unica, quindi gli indicatori chiave di prestazione (KPI) che ritieni importanti saranno probabilmente diversi da quelli di altre aziende.

Tuttavia, è importante che  non seguono i numeri utilizzando Google Analytics e Google Search Console per il tuo sito. Avrai anche bisogno di uno strumento solido come SEMRush o Ahrefs per monitorare il tuo SEO.

Se hai un negozio online con Shopify, sarai in grado di seguire tutte le tue metriche lì.

Qualsiasi sito di social media o mercato online avrà anche analisi, in particolare se pubblichi annunci a pagamento.

Infine, se opti per un costruttore di landing page come Instapage , otterrai anche molti dati con cui lavorare.

OTTIMIZZAZIONE DEL TASSO DI CONVERSIONE

Il tasso di conversione è la percentuale di visitatori che arrivano sulla tua pagina e completano un’azione desiderata (nell’e-commerce, di solito è un acquisto).

Secondo BigCommerce, il tasso di conversione e-commerce medio è compreso tra 1 e 2 percento.

Indipendentemente dalla media, il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di avere il tasso di conversione più alto possibile che puoi ottenere, perché ciò equivale a più vendite e restituisce più denaro per ogni dollaro di marketing speso.

Puoi utilizzare strumenti come HotJar con mappe di calore per aiutarti a vedere cosa fa un utente tipico sul tuo sito, inclusi clic, movimento del cursore e scorrimento.

Insieme a Google Analytics, HotJar ti consente di individuare cosa funziona e cosa no.

Una buona ottimizzazione del tasso di conversione inizia con l’assicurarsi di fornire la migliore esperienza utente possibile, inclusi immagini e video di qualità, testo scansionabile e velocità di caricamento delle pagine elevate.

Da lì, puoi condurre test A/B di design, layout, colori, titoli e altro per continuare a migliorare le tue conversioni!

RECUPERO CARRELLO ABBANDONATO

Il recupero del carrello abbandonato è integrato nelle popolari piattaforme di e -commerce all-in-one come Shopify e BigCommerce .

Il funzionamento è piuttosto semplice: quando un utente aggiunge un articolo al carrello, ma non effettua il check-out completo, il software gli invia un’e-mail che gli ricorda di completare l’acquisto.

Questo semplice promemoria può aumentare la conversione del 30 percento!

Non posso sottolineare abbastanza quanto sia importante implementare il recupero del carrello abbandonato per QUALSIASI negozio di e-commerce che gestisci. Questa caratteristica potrebbe fare la differenza tra la redditività e la chiusura del negozio.

RETARGETING

Simile al recupero del carrello abbandonato, molti visitatori del sito usciranno dalla sessione prima di effettuare un acquisto, ma continueranno a essere interessati ai tuoi prodotti o ai tuoi contenuti. Se solo ci fosse un modo per mettersi di nuovo davanti a loro.

Bene, questo è esattamente il motivo per cui il retargeting è un’ottima tattica su cui investire!

Sia Google che Facebook offrono le proprie opzioni di retargeting, che ti consentono di inserire annunci mirati su altri siti Web in base a determinati trigger dai tuoi.

Con un sito di e-commerce, ad esempio, potresti reindirizzare qualcuno che ha visitato la pagina del tuo negozio o un post di blog specifico, ma non ha effettuato un acquisto.

Questo è incredibilmente prezioso, perché ti consente di vendere a persone che sono già lead caldi.

Il retargeting potrebbe non essere qualcosa che fai subito, ma meglio conosci il tuo pubblico e il percorso del loro particolare acquirente, più efficace sarai quando sarà il momento di retargerli!

COME FARE SOLDI CON IL RIEPILOGO DELL’E-COMMERCE

Bene, probabilmente sono molte informazioni su come fare soldi con l’e-commerce per un post.

Ci sono tanti modi per fare soldi online quanti sono gli utenti online… Ok, forse non ABBASTANZA così tanti, ma ci sono sicuramente MOLTE opzioni là fuori!

Ciò significa che devi essere molto ponderato sull’approccio da adottare.

È un delicato equilibrio tra evitare la sindrome dell’oggetto lucido, ma non essere così risoluti da rifiutarsi di ruotare quando si presenta un’opportunità migliore!

La mia raccomandazione è di iniziare con un piano abbastanza solido e attenersi ad esso, ma sii abbastanza flessibile da poter correre dei rischi e testare la tua strategia nel tempo.

Ricorda i quattro componenti necessari per un’attività di e-commerce di successo:

  1. Decidi la tua proposta di vendita unica.
  2. Scegli un modello di business (ad es. prodotti e servizi da vendere).
  3. Imposta i tuoi canali di vendita.
  4. Esegui tattiche per ottenere traffico.

Utilizzando questi passaggi chiave, sarai sulla buona strada per far funzionare la tua attività e guadagnare con l’e-commerce.

Per favore fatemi sapere se avete domande – commentate qui sotto!

Exit mobile version