Cerca

Come fare soldi su YouTube: Guida definitiva

Quanto tempo passi a guardare YouTube ogni giorno? Non sarebbe bello se tu potessi essere un creatore, facendo soldi caricando video sulla piattaforma?

Il primo upload su YouTubes è stato il 23 aprile 2005, intitolato “Io allo zoo”. Circa 13 anni dopo, e YouTube ha oltre 1,9 miliardi di spettatori. Ogni giorno, il pubblico globale guarda oltre 5 miliardi di video, con una sessione utente media su YouTube della durata di 40 minuti.

Questo è un pubblico significativo. A qualsiasi marketer di Internet piacerebbe essere coinvolto nel catturare un pubblico per i propri clienti. YouTube ha quasi tutti gli utenti mensili di Facebook, rendendola la seconda piattaforma social online più grande. Molti utenti guardano video senza registrarsi per un account Google ufficiale, aumentando ulteriormente il numero di visualizzazioni non ufficiali per la piattaforma.

Secondo uno studio del 2018 di Weareflint, quasi il 90% degli utenti di Internet americani di età compresa tra 18 e 44 anni accede a YouTube almeno una volta al mese. In una rivelazione scioccante, lo stesso studio rileva anche che il 51% degli utenti di Internet senior di età superiore ai 75 anni utilizza YouTube.

Con un pubblico così vasto sulla piattaforma, potresti farlo come creatore se hai contenuti di alta qualità che le persone vogliono visualizzare. Quindi, cosa serve per fare soldi su YouTube? In questa guida, ti forniremo tutto ciò che devi sapere per iniziare a guadagnare un reddito attraverso la piattaforma.

Abbandona il tuo lavoro diurno per YouTube

Contenuti mostra ]

Riesci a immaginare di creare contenuti e caricare video su YouTube per vivere? Ci sono milioni di creatori che ricevono assegni da YouTube ogni mese per entrate pubblicitarie. Puoi ottenere un pezzo di quella torta se lo vuoi abbastanza male.

Prima di entrare nell’ufficio del tuo capo e annunciare le dimissioni per l’avvio di un canale YouTube, potrebbe essere una saggia idea ricercare di più sui requisiti e i vantaggi di essere un creatore di YouTube a tempo pieno.

Certo, è possibile ottenere una vita eccezionale essendo un creatore di contenuti, ma ci vuole tempo per costruire un pubblico e ottenere una visione sana su ogni video che carichi. Alcuni YouTuber lottano per anni prima di sperimentare un punto di flesso in cui gli utenti iniziano a iscriversi in massa.

Quindi, prima di decidere di abbandonare il tuo lavoro quotidiano, avvia un canale e lavoraci a tempo parziale. Quando il tuo reddito mensile dal tuo canale supera il 75% del tuo stipendio mensile, puoi pensare alle dimissioni.

Storie di successo di YouTube

Un eccellente esempio della persistenza necessaria per farlo su YouTube, è il re dei podcast, Joe Rogan. Joe ha iniziato il suo podcast nel 2010. All’epoca, l’idea di Joe era quella di sedersi e conversare con i suoi amici in un ambiente informale.

Nel corso degli anni, Joe ha invitato centinaia di ospiti nel suo spettacolo, dai combattenti di MMA agli scienziati. Tuttavia, prima del 2016, “The Joe Rogan Experience”, il nome del suo canale, gestiva solo poche migliaia di visualizzazioni per podcast.

Nel 2016 Joe ha raggiunto un punto di svolta con il suo spettacolo, in cui i conteggi degli abbonati hanno iniziato a crescere esponenzialmente. Oggi, The Joe Rogan Experience ”ha oltre 5,5 milioni di abbonati, con oltre 1 milione di visualizzazioni sulla maggior parte dei suoi podcast.

L'esperienza di Joe Rogan
L’esperienza di Joe Rogan

Il suo recente spettacolo con il controverso teorico della cospirazione, Alex Jones, ha attualmente più di 16 milioni di visualizzazioni su YouTube, rendendolo il podcast più popolare di tutti i tempi. Joe ora guadagna una media stimata di $ 30.000 per podcast, facendo circa 5 podcast a settimana.

Altri YouTuber di successo includono “PewDiePie”, un canale gestito da un giocatore svedese che attualmente conta oltre 100 milioni di abbonati. Logan Paul è un altro eccellente esempio di superstar di YouTube, con il suo canale che gli ha guadagnato circa 13 milioni di dollari all’anno.

Potresti essere la prossima superstar di YouTube

Perfino Joe Rogan , PewDiePie e Logan Paul hanno dovuto iniziare da qualche parte sulla piattaforma. Certo, potrebbero aver già avuto una presenza mediatica che ha reso i loro canali più attraenti per un pubblico più ampio. Tuttavia, hanno messo il tempo e gli sforzi per ottenere il successo dei rispettivi canali.

Come creatore di principianti, dovresti modellare questi YouTuber di successo e rimanere persistente quando ti sforzi di raggiungere l’obiettivo di fare soldi dalla piattaforma.

Quanto guadagni YouTuber?

Leggi: Quanto guadagni YouTuber? I migliori guadagni sono stati rivelati

Le caratteristiche di YouTuber di successo

Tutti i migliori YouTuber hanno una cosa in comune: prendono sul serio il loro canale e continuano a produrre contenuti di alta qualità.

Un altro eccellente esempio di una recente storia di successo che deriva dal duro lavoro è il surfista, Ben Gravy. Ben ha iniziato il suo canale poco più di 4 anni fa.

  • Questo surfista della East Coast vive nel New Jersey. Ben ha iniziato il suo canale come un modo di vivere uno stile di vita sobrio, lontano da droghe e alcol, facendo qualcosa che ama: surf wave.
  • Tre anni dopo, e Ben ha vissuto un bel giro. Ha incontrato il miglior surfista del mondo, Kelly Slater, che lo ha invitato nel suo ranch di surf in California, un privilegio che solo una manciata di surfisti professionisti può sperimentare.
  • Ben ha anche recentemente ottenuto un’auto Subaru Outback del 2020 sponsorizzata da Delaware Subaru. Questo accordo di sponsorizzazione mostra che puoi persino ottenere un’auto gratuita realizzando video su YouTube.
  • Tuttavia, Ben ha pubblicato un video ogni giorno negli ultimi tre anni, costruendo costantemente un pubblico. Quindi, è sicuro affermare che la sua dedizione alla crescita del suo canale sta iniziando a ripagarlo.

Che si tratti di Ben Gravy, Joe Rogan o Logan Paul, tutti questi YouTuber hanno una cosa in comune: una dedizione alla costruzione del loro canale che rasenta un’ossessione.

Come si guadagna su YouTube?

Esistono due modelli per fare soldi su YouTube, come piattaforma pubblicitaria o come inserzionista. Gli inserzionisti pagano YouTube per i paraurti, i preroll o gli annunci TrueView e YouTube posiziona questi annunci davanti agli spettatori prima o durante il video.

Gli inserzionisti promuovono i loro prodotti attraverso i contenuti di altre persone. Guadagnano vendendo prodotti o servizi acquistati dagli spettatori che convertono nell’annuncio.

Come piattaforma pubblicitaria, il tuo canale YouTube ospita altri marchi o contenuti di canali come affiliato a pagamento o come partner di YouTube.

Disimballiamo ognuna di queste strategie di monetizzazione per vedere quale è quella giusta per te.

Strategia 1: diventare un inserzionista

Gli inserzionisti YouTube creano canali YouTube popolati con i loro contenuti e pubblicità. Gli inserzionisti pagano YouTube per posizionare questi annunci davanti ai video con un pubblico ampio e mirato. YouTube inserirà i tuoi annunci su canali con contenuti pertinenti per la tua nicchia e gli annunci potrebbero essere di grandi marchi o individui con un pubblico altamente mirato.

Se stai cercando di applicare questa strategia, devi sapere che stai giocando a lungo. Può essere difficile per gli inserzionisti ottenere l’esposizione di cui hanno bisogno a meno che non spendano enormi quantità di denaro sulla piattaforma.

C’è anche la possibilità che il tuo pubblico di destinazione non possa vedere il tuo annuncio e le percentuali di clic potrebbero essere minime rispetto a quanto ti aspettavi dai tuoi sforzi. Tuttavia, la ricerca dimostra che questa strategia funziona per la maggior parte degli inserzionisti e la maggior parte di essi produce un buon ritorno sugli investimenti di marketing.

Quando si tratta di visualizzare annunci pubblicitari su YouTube, gli inserzionisti hanno tre opzioni.

Annunci Preroll

Questi annunci sono simili agli annunci In-Stream riprodotti prima di un video. Tuttavia, la differenza con un annuncio preroll è che l’utente non può saltarlo dopo 5 secondi. Questi video vengono eseguiti tra 15 e 30 secondi e l’inserzionista paga per clic.

Puoi utilizzare annunci preroll per inserire un invito all’azione che indirizzi gli spettatori a una pagina di destinazione, aumentando la tua strategia di generazione di lead. YouTube consente inoltre agli inserzionisti di sfruttare le opzioni di retargeting e remarketing, che consentono di inviare più annunci agli utenti che interagiscono con il tuo canale YouTube.

Annunci TrueView

Questi annunci sono eccellenti per la narrazione. Corrono insieme al video corrente che l’utente sta guardando, consentendo agli inserzionisti di creare annunci più lunghi e di alta qualità. Gli annunci TrueView sono disponibili in due formati, in-stream e discovery.

L’annuncio video in-stream viene riprodotto prima del video dell’utente, offrendo agli utenti la possibilità di saltare il video dopo 5 secondi. Gli inserzionisti possono realizzare video in-stream da 12 secondi a 6 minuti di lunghezza.

Gli annunci di individuazione verranno visualizzati nella barra laterale destra dell’utente nel video, sotto il video “Avanti successivo”. Questi annunci sono eccellenti per creare visualizzazioni dei tuoi video e sviluppare il tuo marchio.

Gli inserzionisti pagano a YouTube una commissione fissa ogni volta che l’annuncio riceve una vista per gli annunci TrueView. Gli inserzionisti misurano il successo delle loro campagne tramite Google AdWords. YouTube conta una visualizzazione solo quando un utente trascorre più di 30 secondi a guardare l’annuncio o fa clic sulla pagina di destinazione o sul sito Web degli inserzionisti.

paraurti

Questi annunci hanno il tempo di riproduzione più breve su YouTube. Questi spot pubblicitari di 6 secondi vengono riprodotti prima dell’inizio del video dell’utente e sono utili anche per gli intervalli in video più lunghi, come i podcast. La ricerca mostra che il 90% degli spettatori tende a ricordare gli annunci paraurti, rendendoli una delle forme di pubblicità più convenienti sulla piattaforma.

YouTube addebita agli inserzionisti un CPM, un sistema di fatturazione al costo al minuto, in cui gli inserzionisti pagano per ogni 1.000 visualizzazioni del tuo annuncio su YouTube. I paraurti sono un modo eccellente per sostenere una campagna pubblicitaria TrueView.

Strategia 2 – Avvio di una piattaforma pubblicitaria

Quando la maggior parte delle persone pensa di utilizzare YouTube per fare soldi, pensa alla strategia della piattaforma pubblicitaria. Con questo metodo, stai facendo soldi con l’hosting di altre marche o annunci pubblicitari delle persone sui tuoi canali prima che i tuoi video vengano riprodotti.

Il programma partner di YouTube

Questo programma consente ai canali YouTube di successo di monetizzare i loro video inserendo annunci nei loro contenuti pagati da altri utenti, aziende e marchi di YouTube. Dovrai soddisfare i criteri di idoneità affinché il tuo canale sia idoneo per la monetizzazione e discuteremo di questi criteri più avanti in questo articolo.

Se il tuo canale è idoneo per la monetizzazione, dovrai accettare i termini e le condizioni YPP di YouTubes, quindi inviare il tuo canale per la revisione da parte del team moderatore di YouTube. Il team ti risponderà con i risultati della tua recensione entro una settimana dalla presentazione.

Dovrai anche registrarti per un account Google AdSense, che ti consente di ricevere entrate attraverso il tuo account YouTube.

La quantità di denaro che ricevi corrisponde al numero di video che crei in una settimana. Ad esempio, Joe Rogan produce in media da quattro a cinque podcast a settimana, con una durata totale del video da 1 a 3 ore circa.

Confronta questo con un altro utente che pubblica solo una volta alla settimana o ogni due settimane e puoi iniziare a vedere come il volume di pubblicazione contribuisce al tuo reddito su YouTube. YouTube divide le entrate pubblicitarie tra i partner del programma. Google ottiene il 45% del denaro pubblicitario e tu mantieni l’altro 55%.

Link dei partner affiliati

L’YPP offre ai creatori un modo eccellente per monetizzare i loro canali e guadagnare entrate online. Tuttavia, non è l’unica opzione per YouTuber che desiderano trarre profitto dalle entrate pubblicitarie.

I link di affiliazione sono un’altra strategia popolare utilizzata da YouTuber per aumentare le proprie entrate. Se hai vinto un canale di successo, ci sono molti marchi disposti a lavorare con te. Un esempio è il Dollar Shave Club.

Questa società ha deciso di intraprendere un altro percorso per fare pubblicità su YouTube, uno con un vantaggio più personale. Dollar Shave Club ha identificato i canali podcast di influencer chiave su YouTube, offrendo ai creatori la possibilità di promuovere i prodotti del marchio.

Un gruppo selezionato di YouTuber quindi lancia la società per un minuto o due nel video effettivo prima di passare alla discussione del contenuto. Pensalo come un annuncio radiofonico. YouTuber punta sul marchio o sul prodotto e quindi dice al pubblico di fare clic su un collegamento nel video o nella casella della descrizione.

Il link porta lo spettatore a una pagina di destinazione in cui lo spettatore può effettuare l’acquisto tramite un codice di sconto offerto da YouTuber. La ricerca mostra che questa è una strategia di marketing incredibilmente efficace ed è molto popolare tra gli YouTuber che ospitano podcast e altri spettacoli di varietà.

Affidati ai tuoi fan per i finanziamenti

Come accennato, è difficile creare un canale pronto per la monetizzazione. Anche quando raggiungi lo stato idoneo per la monetizzazione, potrebbero essere necessari da 6 mesi a un anno prima di iniziare a vedere un flusso di cassa significativo dai tuoi video.

Nel frattempo, alcuni YouTuber intelligenti hanno escogitato una soluzione per aiutarli a guadagnare più soldi mentre aspettano che aumentino le entrate pubblicitarie. Chiedere ai tuoi fan di finanziare il tuo canale è un metodo ingegnoso per creare un flusso di entrate dal tuo canale.

Crea un account Patreon e chiedi ai tuoi fan di donare fondi. Alcuni YouTuber ritengono che questa strategia sia simile all’accattonaggio e il loro orgoglio ostacola un modello di finanziamento di successo. La realtà è che le persone saranno più che disposte a donare al tuo canale se produci contenuti eccellenti che vogliono guardare.

Pagina di Patreon di Philip DeFranco
Pagina di Patreon di Philip DeFranco

Collega il tuo account Patreon nella descrizione e incoraggia i tuoi fan a donare durante il tuo video. Di recente, YouTube ha sviluppato il pulsante “Partecipa”, consentendo ai creatori di creare una community di fan. Ogni volta che uno spettatore fa clic sul pulsante “Partecipa” accanto al pulsante “Iscriviti”, ha la possibilità di pagare per entrare a far parte della tua comunità.

Le super chat sono anche un altro popolare modello di finanziamento per YouTuber. I creatori avvieranno uno streaming live e consentiranno agli spettatori di donare durante la trasmissione. Gli spettatori possono scegliere di impegnare importi da $ 1 a $ 100 o più.

Fattori che influenzano i tassi di monetizzazione

C’è una quantità significativa di entrate pubblicitarie su YouTube sulla linea ogni anno. Quindi, come ti assicuri di massimizzare la tua opportunità di ottenere più denaro pubblicitario possibile?

Cosa rende grande un canale YouTube? Molti YouTuber non si rendono conto che il tipo di contenuto che producono, insieme al tema del loro canale, e alcuni altri fattori hanno un ruolo nei tassi di monetizzazione sulla piattaforma.

Se desideri massimizzare le entrate pubblicitarie di YouTube, valuta il tuo canale utilizzando i seguenti criteri.

  • Conte Iscritti – Il numero di abbonati, svolge un ruolo enorme in quanto gli introiti pubblicitari si arriva alla fine del mese.
  • Qualità video : alle aziende pubblicitarie piace lavorare con canali con un alto valore di produzione. Se stai filmando video utilizzando il tuo cellulare, potrebbe essere una buona idea passare a una DSLR e produrre contenuti di qualità migliore per i tuoi spettatori e gli inserzionisti.
  • Tassi di coinvolgimento : gli inserzionisti sono disposti a pagare di più i canali se hanno tassi di coinvolgimento più elevati. Se il tuo vlog sta ricevendo molti Mi piace e commenti, allora migliora il tuo tasso di monetizzazione.
  • Popolarità – La quantità di attenzione che il tuo canale riceve è una componente fondamentale per stabilire il tuo tasso di monetizzazione. I canali che supportano i video virali, come “Your Daily Dose of Internet”, ricevono milioni di visualizzazioni su ogni video che producono, molti dei quali diventano virali. Se produci costantemente video virali, puoi aspettarti che gli inserzionisti si affollino sul tuo canale.
  • Contenuto – Che tipo di contenuto stai producendo? YouTube e gli inserzionisti non amano i contenuti controversi e ciò potrebbe comportare la demonetizzazione o il divieto del tuo account.

YouTube pagherà le più alte percentuali di monetizzazione a contenuti adatti alle famiglie con il più vasto pubblico target. Ad esempio, se gestisci un canale educativo, probabilmente riceverai più entrate pubblicitarie rispetto a chi rivede le pistole.

Come qualificare il tuo account YouTube per la monetizzazione?

Se pensi di avere quello che serve per diventare la prossima grande star di YouTube, inizia oggi il tuo canale. Tuttavia, è importante notare che è necessario soddisfare alcuni criteri di idoneità se si desidera monetizzare il proprio account.

Sulla scia di “Adpocalypse 2017” e degli errori di Logan Pauls nella “foresta suicida” giapponese, YouTube ha deciso di rendere più difficile per YouTuber monetizzare i propri account. Alla fine del 2017, YouTube stava affrontando molteplici controversie nei media.

Alcuni creatori stavano oltrepassando i confini, pubblicando contenuti illeciti, come canali che promuovono video di ragazze giovani. In questi video c’erano sezioni di commenti piene di pedofili che ammiravano i corpi dei bambini piccoli.

Alcuni inserzionisti stavano riproducendo video di reclutamento ISIS, mentre altri stavano presumibilmente cercando di influenzare le campagne politiche. È per questi motivi, e molti altri, che YouTube ha deciso di alzare il livello della monetizzazione dei canali sulla piattaforma.

A partire dal 2019, se desideri monetizzare il tuo canale YouTube, devi soddisfare i seguenti criteri.

  • Tempo di visione: il tuo canale deve avere un tempo di visione totale combinato non inferiore a 4.000 ore in 12 mesi.
  • Numero di iscritti : il tuo canale deve avere un minimo di 1.000 iscritti.

YouTube ha aumentato i requisiti per proteggersi dalle ricadute del 2017, garantendo che non dovessero sopportare una battuta d’arresto o una causa costosa.

Tuttavia, molti creatori ritengono che i nuovi criteri siano troppo rigorosi e impediscono ai nuovi creatori di dedicarsi al lavoro per stabilire una piattaforma. Per molti aspiranti YouTuber, i requisiti sembrano troppo difficili da soddisfare e i loro sogni di possedere un reddito online dal loro canale YouTube sono svaniti nell’aria.

I creatori possono ora sostenere che YouTube non è più uno spazio libero in cui i creatori governano attraverso la produzione di contenuti di alta qualità. YouTube è ora una piattaforma pubblicitaria, governata dai capricci delle aziende e dei marchi.

Tuttavia, questo fatto non significa che non puoi farlo come creatore su YouTube. Ci sono centinaia di persone che soddisfano i requisiti e monetizzano i loro canali ogni giorno e non c’è motivo per cui non puoi essere uno di loro.

Conclusione: la persistenza è la chiave

È del tutto possibile guadagnarsi da vivere facendo pubblicità su YouTube o attraverso la proprietà di un canale e la monetizzazione del proprio account. Tuttavia, se c’è una lezione che dovresti radicarti nel tuo cervello dalla lettura di questo articolo, è questa;

Produrre, modificare e caricare contenuti è come qualsiasi altro lavoro e ci vuole tempo per avere successo.

Certo, la vita di uno YouTuber può sembrare affascinante. Stare a casa e produrre video potrebbe sembrare molto meglio che andare in ufficio e passare la giornata in un cubicolo a fare qualcosa che odi.

Tuttavia, se pensi che non richiederà tonnellate di duro lavoro per raggiungere i criteri di qualificazione stabiliti da YouTube, ripensaci. Dovrai fare lo stesso tipo di sforzo per promuovere il tuo canale e creare contenuti, come faresti con il tuo lavoro.

Fortunatamente, come YouTuber, sei il tuo capo e stabilisci le regole per quanto vuoi lavorare. Tuttavia, i risultati dipendono dai tuoi sforzi, quindi fallo contare.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close