Cerca

Come fare soldi su Shopify (Guida passo-passo con esempi!)

Home Page di Shopify

Ti interessa costruire un fiorente business online che guadagni migliaia di dollari al mese o più? Uno su cui puoi lavorare da qualsiasi luogo?

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Ehi, chi non lo adorerebbe? (Soprattutto quelli di noi su un sito web chiamato Niche Pursuits!)

Tutti noi condividiamo l’obiettivo di un’azienda di successo, ma può essere difficile sapere quale direzione prendere quando si sta ancora iniziando.

Sono qui per aiutarti!

Ora, sono sicuro che stai pensando di costruire il tuo business online per un po ‘, quindi probabilmente conosci già Shopify , una piattaforma di e-commerce che ti fornisce l’infrastruttura di cui hai bisogno per far accadere le cose.

Ma sai anche che non è sufficiente avere uno strumento per costruire il tuo negozio online, l’elaborazione dei pagamenti e la spedizione. Possedere un tosaerba significa automaticamente che il tuo prato è ben curato?

Per avere un vero business, hai bisogno di qualcosa di più di un negozio online: hai bisogno di qualcosa da vendere!

In questo post approfondito, voglio condividere come fare soldi su Shopify. Si spera che questa guida possa far girare gli ingranaggi e aiutarti a trovare il business giusto per te su Shopify!

E, naturalmente, se vuoi saperne di più su Shopify, dai un’occhiata alla nostra recensione completa su Shopify qui . Puoi anche provare Shopify tu stesso con il link qui sotto.

Prova una prova gratuita di 14 giorni con Shopify proprio qui

PROVA SHOPIFY GRATUITAMENTE PER 14 GIORNI


CONTENUTI:

  • 1 CHE COS’È SHOPIFY?
  • 2 COME FARE SOLDI SU SHOPIFY: IDEE IMPRENDITORIALI
    • 2.1 BENI FISICI
      • 2.1.1 DROPSHIPPING
      • 2.1.2 STAMPA SU RICHIESTA
      • 2.1.3 LANCIARE PRODOTTI
    • 2.2 SERVIZI PRODUTTIVI
    • 2.3 PRODOTTI DIGITALI
  • 3 CONFIGURARE IL NEGOZIO SHOPIFY
    • 3.1 PASSAGGIO 1: STABILIRE LA PROPRIA ATTIVITÀ
    • 3.2 PASSAGGIO 2: PERSONALIZZARE IL TEMA
    • 3.3 PASSAGGIO 3: AGGIUNGERE I PRODOTTI A SHOPIFY STORE
  • 4 OTTENERE TRAFFICO VERSO IL TUO NEGOZIO SHOPIFY
    • 4.1 ANNUNCI PPC
    • 4.2 ANNUNCI SUI SOCIAL MEDIA
    • 4.3 INFLUENCER DI MARKETING
    • 4.4 MARKETING DEI CONTENUTI
  • 5 APP SHOPIFY E INTEGRAZIONI DI TERZE PARTI
  • 6 PIANI E PREZZI DI SHOPIFY
    • 6.1 SHOPIFY LITE
    • 6.2 SHOPIFY DI BASE
    • 6.3 SHOPIFY
    • 6.4 SHOPIFY AVANZATO
    • 6.5 SHOPIFY PLUS
  • 7 COME FARE SOLDI CON SHOPIFY WRAP-UP

CHE COS’È SHOPIFY?

Se sai già tutto su Shopify e su come funziona, passa alla sezione successiva sulle idee di business! Per tutti gli altri, andrò avanti e spiegherò di cosa tratta Shopify.

Negozio Shopify

Fondamentalmente, Shopify è una piattaforma di e-commerce all-in-one che aiuta a semplificare tutte le cose logistiche che possono essere intimidatorie e richiedere tempo per un piccolo imprenditore che sta cercando di vendere online.

Ecco solo un breve elenco di ciò che ti aiuta a fare:

  • Costruisci un negozio di e-commerce (include temi predefiniti)
  • Crea elenchi di prodotti
  • Ottimizza il negozio per il SEO
  • Installa un carrello
  • Gestire le transazioni con carta di credito
  • Automatizza le e-mail per l’abbandono del carrello
  • Riscuoti l’imposta sulle vendite automaticamente
  • Gestire l’adempimento
  • Offri codici sconto, vendite, coupon e buoni regalo
  • Misura i risultati con rapporti analitici
  • Rendi reattivo il tuo negozio per dispositivi mobili

Puoi creare l’intero negozio direttamente tramite Shopify con la sua piattaforma ospitata, indicando il tuo dominio lì e persino aggiungendo un blog attraverso il sistema di gestione dei contenuti completo di Shopify. O con il piano più semplice, Shopify Lite, puoi semplicemente aggiungere prodotti incorporabili a una pagina Facebook o a un sito Web esistente su WordPress, Wix, Weebly e Squarespace!

Il modo più semplice per dirlo è questo:  Shopify ti aiuta a vendere oggetti online.

D’altra parte, devi capire che Shopify NON è un marketplace con un pubblico esistente come Etsy , eBay o Amazon.

Allo stesso modo in cui un’azienda specializzata ha bisogno del marketing locale per guidare il traffico pedonale, il tuo negozio Shopify è praticamente invisibile senza tutte le tecniche di marketing online che insegniamo qui a Niche Pursuits.

Parlerò di più sulle strategie di generazione del traffico più avanti in questo post.

COME FARE SOLDI SU SHOPIFY: IDEE IMPRENDITORIALI

Ora che hai un’idea di cosa sia Shopify, la prossima cosa a cui pensare è quale attività commerciale vuoi costruire con essa. Per fare soldi su Shopify, la tua decisione più importante sarà quella di scegliere un modello di business fattibile.

Ovviamente c’è di più, ma hai un enorme vantaggio se scegli davvero una strategia che altri hanno usato con successo per le loro attività online.

Quindi, ecco alcuni degli approcci che le persone usano comunemente per fare soldi su Shopify!

BENI FISICI

Nella mia esperienza, i beni fisici rappresentano il punto debole di Shopify. È difficile fare tutto il lavoro per creare da zero il tuo negozio di e-commerce per beni fisici, ma per fortuna, Shopify ti consente di collegare i tuoi prodotti e andare. È seriamente veloce!

Ora, potresti chiederti: perché preoccuparsi di Shopify invece di vendere solo prodotti fisici con qualcosa come Amazon FBA ?

Buona domanda!

Entrambi richiedono una quota di abbonamento mensile se si prevede di vendere un volume decente di prodotti, ed entrambi forniscono una soluzione di e-commerce per falciare le vostre merci.

Ma ecco la cosa su Amazon: mentre ha un traffico enorme, ha anche una grande concorrenza . Amazon inoltre ti toglie molto del controllo, incluso tutto da come hai impostato la tua scheda di prodotto al tuo marchio.

Peggio ancora, è semplicissimo per un acquirente nell’elenco dei prodotti Amazon fare clic sul prodotto di un concorrente senza nemmeno pensarci: la maggior parte dei venditori su Amazon è invisibile agli acquirenti, rendendo la fedeltà al marchio un problema.

Con Shopify, si può costruire un marchio forte sul proprio negozio, oltre a creare un elenco di posta elettronica e dei contenuti che attira traffico organico al tuo sito web. Tutto questo controllo ti dà un grande vantaggio!

(Ovviamente, come fanno molte grandi marche, puoi sempre vendere i tuoi prodotti Shopify su Amazon oltre al tuo negozio, ma ci arriveremo più avanti!)

Detto questo, i due modi più comuni per utilizzare Shopify per vendere beni fisici online sono dropshipping e stampa su richiesta. Toccherò anche il lancio di prodotti al dettaglio, se questa è la tua tazza di tè.

SCARICARE LA CONSEGNA

Hai sicuramente sentito parlare di dropshipping già molte volte nei circoli di e-commerce e di marketing online.

Il modello aziendale di base del dropshipping è solo un metodo di realizzazione per i prodotti fisici che le persone hanno ordinato online. Non c’è nulla di intrinsecamente magico nel dropshipping, tranne per il fatto che abbassa la barriera all’ingresso per noi semplici mortali che non hanno il nostro spazio di magazzino per conservare l’inventario.

Come dropshipper, sei effettivamente nel settore del marketing : il tuo compito è vendere un altro produttore o prodotti di marca a un pubblico online, quindi il produttore eseguirà l’ordine. È una relazione simbiotica in cui puoi concentrarti sul marketing e sulle vendite senza pensare all’inventario e alla realizzazione e lo spedizioniere può fare lo stesso al contrario.

Il tuo approccio al dropshipping su Shopify dovrebbe essere quello di collaborare con distributori che vendono articoli costosi. Come marketer, puoi quindi utilizzare i contenuti SEO e le campagne di Google Ads per fornire risultati alle persone che sono attivamente alla ricerca del tipo di prodotto che stai vendendo.

Con dropshipping, le tue spese primarie sono abbastanza minime: solo gli annunci a pagamento e un abbonamento Shopify sono spesso sufficienti. Alla fine, potresti assumere persone per aiutare con i caricamenti del prodotto e il servizio clienti, ma all’inizio, se stai facendo il lavoro da solo, è praticamente tutto!

I tuoi margini potrebbero non essere così buoni con il dropshipping rispetto alla gestione di tutto l’inventario da soli e sei dipendente dal fornitore o dal produttore per il successo del tuo marchio, ma il dropshipping è un modo piuttosto a basso capitale per entrare nel business dei prodotti fisici .

STAMPA SU RICHIESTA

L’intero punto di stampa su richiesta è eliminare la necessità di ingenti costi iniziali per l’inventario degli articoli e invece di crearli solo quando arrivano gli ordini. Fondamentalmente funziona allo stesso modo del dropshipping, ma i tipi di prodotti che vendi con la stampa su richiesta sono un po ‘più specifici.

Se sei pronto per provare a stampare su richiesta, puoi collegare il tuo negozio Shopify a un servizio di stampa su richiesta, in genere un’app di stampa su richiesta di terze parti come Printful in Shopify.

Il semplice processo procede in questo modo:

  1. Aggiungi prodotti in vendita nel tuo negozio.
  2. Un cliente ordina il prodotto dal tuo negozio.
  3. Il tuo negozio invia l’ordine del cliente al servizio di stampa su richiesta.
  4. Il servizio di stampa su richiesta spedisce l’ordine al cliente.
  5. Profitto.

Puoi farlo per tutti i tipi di prodotti “stampati”, sia creando i tuoi prodotti o aggiungendo un design o un logo personalizzato ai prodotti esistenti. Alcuni degli articoli che puoi vendere su richiesta includono:

  • Libri
  • T-shirt
  • Arte
  • Tazze
  • Borse di stoffa
  • Cappelli da baseball
  • Accessori

Una cosa grandiosa della stampa su richiesta è quanto sia facile iniziare. Altre società hanno diffuso il rischio acquistando questi prodotti fisici alla rinfusa che è quindi possibile personalizzare con il proprio design.

Ancora meglio, è facile usare Shopify per testare le tue diverse idee. La tua unica spesa iniziale è il tempo e il denaro investiti nella creazione di un progetto per la società di stampa su richiesta, quindi hai pochissimi rischi nel testare A / B su diverse opzioni di prodotto e vedere cosa è più popolare.

E poiché nessun altro avrà il tuo design o marchio esatto, puoi ritagliarti una nicchia sul mercato!

LANCIARE I PRODOTTI

C’è un valore intrinseco nei beni fisici, il che significa che c’è sempre il potenziale per una piccola cosa chiamata arbitraggio al dettaglio .

Non preoccuparti, non è così complicato come sembra: l’arbitraggio è solo una parola di fantasia per “capovolgere”, come quelle persone fastidiose su HGTV che si comportano come se capissero di capovolgere la casa. Ma invece della folle quantità di capitale coinvolta nell’acquisto e nella vendita di un’intera casa , puoi farlo su una scala molto più piccola con oggetti di uso quotidiano e il tuo negozio Shopify.

Ecco la premessa di base: vai in un negozio al dettaglio come Target, Staples, Walmart, Home Depot, Ross o Gamestop – o una fonte online come eBay o Craigslist – per acquistare prodotti a un prezzo inferiore rispetto a quello che potrebbero vendere online . Aiuta ad afferrare articoli in saldo o in vendita e in genere acquisterai dozzine dello stesso prodotto una volta che avrai stabilito che può ottenere un prezzo più alto sul tuo negozio.

Questo processo di arbitraggio viene comunemente eseguito con Amazon FBA o eBay, ma è un’opzione perfettamente legittima anche per il tuo negozio Shopify. (E ancora, è sempre possibile elencare i tuoi prodotti da Shopify su Amazon o eBay se vuoi.)

Anche se non c’è niente di sbagliato nel lanciare tutti i prodotti che trovi, ti consiglio di scegliere una manciata di categorie che rappresenterà il tuo marchio, come vestiti per bambini, elettronica, giocattoli o attrezzi da pesca. Indipendentemente dalle aree su cui ti concentri, diventerai intimamente familiare con ciò che queste cose costano nel tempo, quindi sarai in grado di individuare immediatamente gli affari e quindi puoi costruire un marchio che le persone vengono ad associare anche a quegli articoli.

Ora, lanciare NON è per i deboli di cuore. A differenza del dropshipping o della stampa su richiesta, TU sei responsabile praticamente di tutto: approvvigionamento, gestione delle scorte, prezzi e adempimento.

Se sei bravo nell’arbitraggio al dettaglio, puoi guadagnare MOLTO denaro, perché hai un controllo molto maggiore sul processo – ma se non lo sei, potresti finire con duecento scatole di filatori di fidget seduti nel tuo seminterrato che hai pensato sarebbe sempre stato popolare (ahem).

La linea di fondo è che una grande quantità di tempo, sforzi, denaro e strategie devono andare in arbitraggio al dettaglio, ma il tuo negozio Shopify è un luogo perfetto per costruire il tuo marchio, elencare questi prodotti e fare molte vendite!

SERVIZI PRODUTTIVI

Non sei sicuro di voler trattare con prodotti fisici? Nessun problema!

Su Shopify, puoi anche vendere tutti i tipi di servizi “produttivi” come web design freelance, pacchetti SEO, eventi live, lezioni online e consulenza.

Un modo comune per farlo è trattare ogni “livello” di servizio separato come un SKU diverso. Quindi, come istruttore di chitarra, ad esempio, potresti avere opzioni per lezioni di 30 minuti, 1 ora e 2 ore che l’acquirente può selezionare. Ognuno di questi verrebbe venduto a prezzi diversi e rappresentato come un “prodotto” diverso nel sistema.

I servizi prodotti hanno senso nel modello Shopify perché sono standardizzati e facili da vendere immediatamente in una transazione online. Sia l’acquirente che il venditore comprendono esattamente cosa viene offerto.

Al contrario, qualsiasi servizio personalizzato che richiederebbe un preventivo è ancora fattibile, ma in qualche modo si adatta a Shopify. A meno che tu non stia vendendo questi servizi insieme a prodotti reali nello stesso negozio online, è abbastanza facile vendere servizi personalizzati utilizzando un sito Web tradizionale.

Ad esempio, se vendi design grafico e devi sempre fornire un preventivo personalizzato, potresti semplicemente voler impostare un invito all’azione per gli acquirenti di pianificare una chiamata. Non è necessario Shopify per questo: schiaffeggia un pulsante sul tuo sito Web WordPress ( lo farà qualsiasi visual builder ) e collegalo a un servizio di pianificazione come Calendly per un processo automatico per ottenere questi contatti programmati per una chiamata.

Se sei determinato a utilizzare Shopify per generare lead, ecco un’altra possibilità interessante: piuttosto che vendere un prodotto, puoi scegliere di “vendere” un corso completamente gratuito o un evento dal vivo. Shopify non richiede l’addebito per utilizzare la sua funzionalità di e-commerce, quindi puoi usarlo per la generazione di lead addebitando $ 0 e pubblicizzando un allenamento GRATUITO, un webinar, una chiamata di coaching, ecc.

Indipendentemente da ciò, ti consigliamo di disabilitare la spedizione per questo tipo di acquisto a livello di prodotto, poiché la transazione non comporta la spedizione di un bene fisico.

PRODOTTI DIGITALI

Al giorno d’oggi, la maggior parte delle persone si sente a proprio agio a fare acquisti digitali al 100%.

Usando Shopify, puoi facilmente vendere prodotti digitali, tuoi o di qualcun altro. Questo è fantastico perché non c’è nessun inventario di cui preoccuparsi o il costo dei beni venduti. Con le tue spese praticamente fisse, ogni unità venduta è sostanzialmente un profitto del 100%.

Ecco alcuni dei possibili prodotti digitali da vendere:

  • Corsi video
  • EBooks
  • applicazioni
  • Beni concessi in licenza (foto d’archivio, musica, video)
  • Strumenti digitali (modelli WordPress, fogli di calcolo, modelli After Effects)
  • Accesso ai siti di appartenenza
  • Download digitali (musica, arte, sfondi, suonerie)

Il fatto è che qui hai tutte le possibilità e puoi offrire diversi tipi di prodotti nello stesso negozio. Puoi anche mescolare e abbinare prodotti fisici e digitali, nonché servizi!

E come ho detto prima, non devi inventare i tuoi prodotti a meno che tu non sia pronto. Se tutto ciò che vuoi fare è aprire un negozio che vende prodotti di affiliazione , puoi assolutamente farlo in Shopify. La maggior parte degli affiliati ti offre alcuni annunci creativi come banner pubblicitari o descrizioni che puoi utilizzare nel tuo negozio, sia su Shopify che sul tuo sito web.

CONFIGURARE IL TUO NEGOZIO SHOPIFY

Ora che hai avuto la possibilità di pensare al tuo modello di business, sei pronto per iniziare davvero con il tuo negozio Shopify?

Se non ti sei mai registrato prima, non dimenticare di prendere questa bella prova gratuita di 14 giorni !

INIZIA SU SHOPIFY GRATUITAMENTE QUI!

Ora, la prima cosa che fai quando ti iscrivi è inserire il tuo nome e il nome del tuo negozio. Per il mio, ho scelto l’ultimissimo “Thrasher’s Store” (sì, Thrasher è il mio vero cognome).

Successivamente, puoi dire a Shopify dove ti trovi nel tuo viaggio e-commerce.

Iscrizione a Shopify

Una volta che sei completamente entrato, sei in un certo senso abbandonato. Sì, c’è un po ‘di allenamento, ma all’inizio è un po’ travolgente.

Per orientarti, nota la barra laterale sul lato sinistro dello schermo. Qui è dove gestirai tutto sul back-end, inclusi ordini, prodotti e marketing.

Barra laterale di Shopify

Avrai anche canali di vendita in cui puoi gestire ciò che i tuoi clienti vedono sul front-end.

Ok, quindi c’è molto da fare ora che hai aperto il tuo negozio Shopify, ma quali passi dovresti prendere?

Bene, nella home page, ti suggeriscono di aggiungere un prodotto, personalizzare il tuo tema e aggiungere il tuo dominio. Ecco cosa consiglio.

STEP 1: STABILISCI LA TUA ATTIVITÀ

Non voglio battere un cavallo morto, ma dovresti REALMENTE pensare a quale sarà il tuo modello di business. Soprattutto quando inizi, non puoi fare tutto in una volta e aspettarti di fare bene.

Considera cosa ha senso per il tuo marchio, cosa ti piace fare e in quale area sei più informato. Cosa realisticamente saresti in grado di iniziare a fare vendite abbastanza rapidamente?

Per molti di noi, potrebbe essere un servizio – e va bene così! Innumerevoli aziende iniziano con servizi e sviluppano in seguito prodotti informativi o prodotti fisici basati sull’offerta principale.

O forse vuoi cogliere l’occasione per imparare qualcosa di nuovo, come il dropshipping. Fallo!

Il mio consiglio è di scegliere UNA cosa e impegnarti per 3-6 mesi prima di pensare di cambiare. Resisti alla sindrome di oggetti lucenti. Non è facile, ma è importante!

VUOI CREARE COLLEGAMENTI INTERNI INTELLIGENTI E PERTINENTI … RAPIDAMENTE?

Rating

Link Whisper semplifica il potenziamento dell’autorità del tuo sito agli occhi di Google. Puoi utilizzare Link Whisper per:

  • Mostra i tuoi contenuti orfani che non sono in classifica
  • Crea collegamenti interni intelligenti , pertinenti e veloci
  • Rapporti sui collegamenti interni semplici ma efficaci: che cosa ha molti collegamenti e quali pagine richiedono più collegamenti?

Fai clic qui per rivoluzionare il modo in cui il tuo sito esegue collegamenti interni

CREA COLLEGAMENTI INTERNI MIGLIORI CON LINK WHISPER

Infine, una volta capito quale tipo di prodotto o servizio venderai, devi finalizzare il nome della tua attività.

Se sei davvero serio su questo, ti consiglio vivamente di dedicare qualche minuto a cercare in Internet il nome per vedere se riesci a classificarlo, e dovresti anche navigare nel TESS (sistema di ricerca elettronico dei marchi) per assicurarti di è sicuro usare il nome in commercio.

Una volta che hai un modello di business e un nome, sei pronto per iniziare a costruire un negozio di e-commerce!

PASSAGGIO 2: PERSONALIZZA IL TUO TEMA

Hai in mente il nome della tua attività e una strategia? Ottimo, torniamo a Shopify!

Sotto “CANALI DI VENDITA”, è qui che personalizzi ciò che i clienti vedono sul front-end. Per iniziare, il tuo unico canale è il negozio online fornito con Shopify – ed è piuttosto insipido prima di iniziare ad aggiungere prodotti e personalizzare le immagini.

Quanto insipido? Bene…

Shopify Default Store

Non posso dire che non ti avevo avvertito!

Come con il tema WordPress predefinito, il tema con cui inizi in Shopify (appropriatamente chiamato “Debutto”) DEVE davvero andare avanti – se non altro per il fatto che migliaia di altre persone probabilmente non si preoccupano mai di cambiare il loro da Debutto.

Il tipo di modello di business che hai deciso potrebbe influire su quale tema ha senso per te. Ora che hai in mente l’attività, cerchiamo di avere un tema migliore per il tuo negozio!

Proprio sotto il tuo negozio online nella barra laterale, vedrai una scheda per “Temi”. Fai clic su di esso e scegli temi gratuiti o a pagamento per navigare.

Se sei disposto a fare un po ‘di soldi, i temi a pagamento offrono molte più funzionalità e flessibilità – e possono essere cercati dall’industria!

Ai fini di questo post, non spenderò $ 180 su un tema Shopify premium, ma sappi solo che questa spesa una tantum può aprire notevolmente le tue opzioni con il tuo negozio.

Sono andato con il tema gratuito Brooklyn, che teoricamente è destinato a un negozio di abbigliamento. Vediamo quali prodotti posso trovare!

PASSAGGIO 3: AGGIUNGI I TUOI PRODOTTI A SHOPIFY STORE

Bene, ora succede la vera magia! In realtà metterai alcuni prodotti reali nel negozio che possono essere venduti.

Questo non è troppo difficile. Vai alla scheda “Prodotti” nella barra laterale e fai clic su “Aggiungi prodotto”.

Shopify Aggiungi prodotti

Una volta nella pagina Prodotti, è possibile compilare tutti i dettagli per il proprio prodotto e caricare l’immagine del prodotto.

Se non hai ancora prodotti da vendere, hai un’altra opzione: accanto a “Aggiungi prodotto” c’è un piccolo link chiamato “Trova prodotti”.

Questo ti porta a un post sul blog di Shopify pieno di app di terze parti che offrono prodotti fisici che puoi vendere sul tuo negozio. Eccone alcuni:

  • Oberlo
  • Shapeways
  • MXED
  • Printful
  • Printify
  • Hub creativo

Questi includono sia opzioni gratuite che a pagamento e ti offrono un utile punto di partenza quando non sai cosa vuoi vendere.

Possiamo iniziare praticamente con uno qualsiasi di essi, ma vediamo cosa ha da offrire Oberlo.

Aggiungi Oberlo

Una volta installato Oberlo, ho visto che ci sono letteralmente milioni di articoli che puoi importare all’ingrosso tramite AliExpress (un servizio al dettaglio con sede in Cina di proprietà di Alibaba) e vendere sul tuo negozio.

Ho scelto un’amaca e ho fatto clic su Import per portarlo nel mio negozio. Quindi, ho selezionato l’opzione per modificare il prodotto … e voilà!

Shopify Hammock Product

Ha riempito molti dettagli per me, ma personalizzerei sicuramente il titolo del prodotto, le immagini e così via.

Puoi anche creare collezioni (manuali o automatiche) che raggruppano determinati tipi di prodotti nel tuo negozio.

Una raccolta manuale è quella che ti curi su base individuale, mentre le raccolte automatiche si basano sulle condizioni che i prodotti soddisfano.

Ora, questa è stata solo una dimostrazione: consiglierei di essere un po ‘più strategico di quello nella scelta dei tuoi prodotti. Ma non c’è niente di sbagliato nell’aggiungere diverse app su Shopify ed esplorare tutti gli oggetti che puoi vendere!

OTTENERE TRAFFICO AL TUO NEGOZIO SHOPIFY

Grande! Abbiamo un tema e alcuni prodotti pronti all’uso.

Ora, prendiamo alcune vendite!

Come per qualsiasi attività commerciale online, ci sono molti modi per ottenere traffico verso il tuo negozio Shopify. Naturalmente, Shopify è un po ‘diverso da un sito Web di contenuti, quindi ti aiuterò a concentrarti sulle migliori scelte per un negozio di e-commerce.

Inizierò dicendo che dovresti SEMPRE cercare gli annunci PPC per commercializzare il tuo negozio Shopify.

Perché?

Bene, il problema con la SEO diretta è che di solito ci vogliono mesi per classificarsi e anche in questo caso , devi essere abbastanza fortunato da trovare un sacco di parole chiave con intento dell’acquirente a bassa concorrenza che funzionano per quello che stai vendendo.

Shopify fa hanno una funzione blog incluso, e io consiglio di usarla – semplicemente non fare affidamento sul vostro blog contenuti originali per la fornitura di tutto il traffico in entrata.

Infine, tieni presente che ogni verticale è diverso, quindi potresti dover sperimentare per vedere quale approccio di marketing ti dà i migliori risultati.

ANNUNCI PPC

Annunci di Google Shopping

Se provi annunci PPC, vuoi assicurarti di mettere le probabilità dalla tua parte che il tuo annuncio sia adatto al tuo acquirente e ai tuoi prodotti.

COME HO COSTRUITO UN SITO DI NICCHIA CHE GUADAGNA $ 2,985 AL MESE

Rating

Vuoi avviare un sito di nicchia che può portare $ 3.000 al mese … o più? Qui discuto:

  • Gli strumenti di cui avrai bisogno
  • Come iniziare con un budget
  • Il modo migliore per generare velocemente un reddito

Interessato? Fai clic qui per sapere come avviare il tuo sito di nicchia che genera entrate .

INIZIA OGGI STESSO IL TUO SITO DI NICCHIA

Gli annunci di testo possono essere efficaci, ma considera di iniziare con gli annunci di Google Shopping: questi visualizzeranno le immagini reali del tuo prodotto. Per i prodotti fisici, gli annunci di immagini possono essere molto più potenti.

Devi anche pensare alla pagina di destinazione che utilizzerai per i tuoi annunci PPC. Questo è un errore comune: se qualcuno cerca un tipo specifico di scarpa come crocs e fa clic sul tuo annuncio, non lasciarlo semplicemente sulla pagina del tuo negozio generico!

ANNUNCI SUI SOCIAL MEDIA

Gli annunci sui social media possono essere complicati quando stai cercando di convincere le persone a comprare qualcosa subito. A differenza della ricerca di Google, le persone sui social media in genere non sono lì cercando di effettuare un acquisto, quindi è necessario tenerlo presente quando si creano i propri annunci per Facebook, Instagram, Pinterest, ecc.

Fatto bene, gli annunci social possono funzionare molto bene! Devi solo pensare come il tuo acquirente e utilizzare i dati demografici e psicografici per individuare chi è realmente il tuo pubblico di destinazione e cosa vogliono.

In alternativa, potresti pensare agli annunci sui social media come un ottimo modo per costruire la tua lista e-mail. Questi utenti potrebbero non essere ancora pronti per effettuare un acquisto, ma potrebbero essere perfettamente disposti a unirsi alla tua lista in cambio di un tipo di omaggio. Questa è una delle cose migliori di avere il tuo negozio di e-commerce: hai la possibilità di costruire un seguito e una relazione a lungo termine con i tuoi clienti.

INFLUENCER MARKETING

Non ho la stessa esperienza con l’influencer marketing, ma vale sicuramente la pena esaminarlo, soprattutto se il tuo prodotto ha un “fattore interessante”. Dopo tutto, c’è un motivo per cui le persone si stanno arrampicando per diventare “Insta famose” – puoi incassare!

La realtà è che i micro-influenzatori ottengono un alto coinvolgimento dai loro follower, specialmente su siti come Instagram e YouTube. Ottenendo menzioni gratuite o pagate dagli influencer nel tuo spazio, puoi ottenere un flusso di nuovo traffico sul tuo sito – e queste sono persone motivate ad acquistare, perché essenzialmente stai ricevendo un passaparola.

Come per gli annunci social, il valore del marketing degli influencer va oltre le vendite immediate. Questa strategia può aiutarti a raggiungere un nuovo pubblico e aumentare la consapevolezza del tuo marchio. Ti aiuta anche a costruire connessioni con le persone nel tuo spazio, il che apre opportunità future!

CONTENT MARKETING

Con i contenuti del blog sul tuo sito Shopify, puoi attirare organicamente gli acquirenti tramite la ricerca di Google. Puoi fare lo stesso con i video su YouTube. Puoi creare un podcast che menziona il tuo negozio. Puoi pubblicare post degli ospiti sui blog di settore. Puoi anche gestire account di social media o pagine incentrate su un argomento relativo al tuo negozio e collegarti lì.

In ogni caso, creare contenuti originali e di valore è un modo testato nel tempo per ottenere traffico sul tuo sito web. Ma la chiave è produrre contenuti per le persone in OGNI fase del viaggio dell’acquirente.

Mentre è allettante scrivere solo contenuti su ciò che vendi (prodotto o servizio), la maggior parte delle persone non lo sta cercando, ma STA cercando qualcosa che spieghi qual è il loro problema e offra loro soluzioni.

È un po ‘più difficile se il tuo marchio è più artistico e meno nel fornire soluzioni ai problemi, ma anche l’arte è essenzialmente una soluzione a un problema: le persone guardano all’arte per intrattenimento, ispirazione, status, comfort, ecc.

Scopri cosa piace al tuo potenziale pubblico e dove sono online, quindi pubblica su canali dove puoi mostrare ciò che fai. Questo potrebbe includere Reddit, Pinterest, Instagram, Imgur, DeviantArt … l’elenco potrebbe continuare!

Se vuoi capire come fare soldi su Shopify, a volte devi essere creativo.

APP DI SHOPIFY E INTEGRAZIONI DI TERZE PARTI

Una delle funzionalità più utili di Shopify è che si connette con altre piattaforme e app di terze parti per estenderne le funzionalità. Simile ai plugin di WordPress, a volte sono gratuiti e talvolta a pagamento, ma possono migliorare notevolmente il modo in cui vendi.

Nella barra laterale, vedrai una scheda per le app. Da lì, puoi visitare l’App Store di Shopify, che estenderà le funzionalità del tuo negozio con app per tutto, dal dropshipping alla live chat all’automazione del marketing.

Shopify App Store

Come con i temi, puoi trovare facilmente versioni gratuite oa pagamento di quasi tutte le funzioni che stai cercando. Ecco alcune delle principali categorie:

  • Gestione delle scorte
  • Servizio Clienti
  • SEO
  • Realizzazione interna
  • Marketing via email

Puoi anche lavorare con uno sviluppatore per creare un’app privata per Shopify, se hai le risorse per farlo accadere!

Per quanto riguarda le integrazioni di terze parti, se fai clic sul piccolo pulsante più accanto a “CANALI DI VENDITA” nella barra laterale, puoi aggiungere facilmente nuovi canali con altre piattaforme, tra cui Facebook Shop, Instagram, Amazon, eBay e l’universale “Acquista Pulsante “che si applica a qualsiasi sito Web o blog che gestisci.

Naturalmente, una qualsiasi di queste opzioni potrebbe richiedere costi aggiuntivi associati alla vendita su un’altra piattaforma.

PIANI E PREZZI DI SHOPIFY

Ovviamente, puoi provare Shopify gratuitamente per farcela, ma alla fine vorrai accontentarti del piano giusto per la tua attività. La buona notizia è che i piani di Shopify sono in realtà piuttosto semplici!

Mentre i loro piani principali sono elencati in modo prominente, tecnicamente hai cinque opzioni:

  • Shopify Lite: $ 9 / mese
  • Shopify di base: $ 29 / mese
  • Shopify: $ 79 / mese
  • Shopify avanzato: $ 299 / mese
  • Shopify Plus: $ ???? / mese

Puoi provare uno di questi piani gratuitamente per 14 giorni!

PROVA SHOPIFY GRATIS PER 14 GIORNI

SHOPIFY LITE

Shopify Lite non è fortemente enfatizzato nella pagina dei prezzi, in parte perché non ti dà davvero l’intero negozio di e-commerce di cui ho parlato in questo post. Invece, la versione Lite ti consente solo di vendere sul tuo sito Web, social o offline per un conveniente $ 9 / mese utilizzando un pulsante di acquisto incorporabile.

Questo potrebbe essere perfetto per te se hai già creato il tuo blog o la tua pagina Facebook!

SHOPIFY DI BASE

A $ 29 / mese, Basic Shopify è un solido punto di partenza per il tuo negozio di e-commerce completamente ospitato. Se hai prodotti o servizi venduti a un prezzo decente, rimborserai rapidamente questa quota di abbonamento.

Basic Shopify include la maggior parte delle funzionalità di cui abbiamo parlato, quindi potrebbe essere più semplice sottolineare ciò che Basic Shopify non ha: buoni regalo, rapporti professionali o i maggiori sconti sulle tariffe delle carte di credito e sulle spese di spedizione. Ti dà anche solo due account del personale, rispetto a 5 o 15 con i piani più avanzati.

SHOPIFY

Il piano Shopify regolare costa $ 79 / mese e aggiunge alcuni vantaggi come buoni regalo, 5 account personale, rapporti professionali, un migliore sconto sulla spedizione, rapporti avanzati e altre funzionalità per il punto vendita.

Ti dà anche un significativo calo delle commissioni per i fornitori di pagamenti non Shopify.

SHOPIFY AVANZATO

Il piano standard più costoso, Advanced Shopify costa $ 299 / mese. Questo ha senso se stai facendo MOLTO volume, perché ti dà sconti sostanziali su tutte le spese di spedizione e di elaborazione dei pagamenti per ogni unità venduta.

Viene inoltre fornito con la creazione avanzata di rapporti in modo da poter personalizzare i rapporti e tenere traccia di ciò che è più importante per te. Questo piano include anche la spedizione in tempo reale del corriere.

SHOPIFY PLUS

Questa è la soluzione scalabile a livello aziendale di Shopify e richiede un preventivo personalizzato, ma prevede di pagare più migliaia di dollari al mese per Shopify Plus. Include un team di supporto dedicato e supporto 24/7.

Questo è per le grandi aziende, quindi la maggior parte di noi non avrà bisogno di guardarlo, ma volevo assicurarmi che sapessi che era un’opzione, per ogni evenienza!

COME FARE SOLDI CON SHOPIFY WRAP-UP

C’è così tanto da fare per costruire un business online di successo – non potrei coprire tutto in un singolo post!

Tuttavia, spero che questo ti abbia dato un ottimo punto di partenza per creare un business online con Shopify. Scegliendo un modello di business, scegliendo i tuoi prodotti, definendo il tuo marchio, personalizzando il tuo tema e attirando il traffico verso il tuo negozio, hai le basi di un fiorente business online.

Infine, voglio ricordarti che questo è tutto un processo in evoluzione. Gli annunci a pagamento che funzionano oggi per te potrebbero non funzionare domani. Gli algoritmi cambieranno . Si apriranno nuove opportunità di marketing: i prodotti diminuiranno e aumenteranno di popolarità.

Finché mantieni la mente aperta e metti alla prova le tue idee, dovresti andare lontano!

Pronto per iniziare con Shopify? Acquista subito la tua prova GRATUITA di 14 giorni!

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close