Cerca

Come fare soldi facendo ciò che ami

Che tipo di impatto avrebbe un extra di $ 5.000, $ 10.000 o $ 20.000+ per la tua famiglia? Per molte  donne già oberate di lavoro e con troppi programmi , questo probabilmente sembra fuori portata. Ma ti assicuro che non lo è. Sai che attualmente ci sono 30 milioni di americani che lavorano come liberi professionisti o lavoratori indipendenti? 1  Non c’è mai stato un momento migliore per trasformare la tua idea in reddito extra.

Lavoro con le donne in tutti i diversi settori ea tutti i livelli di business. Insegno le donne che vendono fiocchi o borse per capelli fatti a mano e quelle che gestiscono attività di contabilità o fotografia professionale. Potrebbe essere un piccolo hobby per il quale occasionalmente si fanno pagare, o alla fine potrebbe trasformarsi in un’azienda a tempo pieno con i membri del team. Indipendentemente dalla fase dell’attività in cui potresti trovarti, non c’è mai stato un momento migliore per fare soldi facendo ciò che ami.

Come evidenziato dalla popolarità sempre crescente di siti come Etsy e Pinterest, sono sempre di più le donne che gestiscono attività part-time oltre alle loro responsabilità a tempo pieno. Sia che tu stia lavorando con intensità da gazzella per ripagare i debiti o semplicemente desideri guadagnare qualche soldo in più per portare la famiglia in vacanza,  la possibilità di aumentare il tuo reddito è quasi illimitata.

Come inizia

In vista del mio primo  evento di Business Boutique e mentre scrivevo il mio nuovo libro, mi sono immerso nella ricerca di donne che gestivano le proprie attività. Ho passato anni a studiare e intervistare queste donne. Una domanda che mi ponevo sempre era: “Come sei entrato in questa particolare attività?” Quasi tutti mi hanno dato la stessa risposta, che si è rivelata più di una coincidenza. Hanno risposto con: “Ho sempre amato . . . “

Icona della chat

Smettila di guidare da solo! Ottieni consigli e responsabilità affidabili quando ti unisci a un gruppo consultivo di imprenditori che la pensano allo stesso modo che ti aiutano a vincere.

“Ho sempre amato il pianoforte”.
“Ho sempre amato la fotografia.”
“Ho sempre amato cucire.”
“Ho sempre amato la matematica e i numeri.”
“Ho sempre amato organizzare feste.”

Ho capito che quello che stavano facendo non riguardava solo gli affari. Era personale. Di solito la loro idea imprenditoriale è nata da un punto di forza o da un hobby che amavano!

E quando hanno capito che potevano fare qualcosa che li ha portati gioia e allo stesso tempo fare soldi, hanno avuto un aha! momento. Era ora di trasformare quell’hobby in un business!

Guadagna soldi extra e fai la differenza

Non sarebbe fantastico contribuire al pagamento del  debito della tua famiglia senza dover accettare un lavoro come cassiera part-time? O essere in grado di mandare i bambini al campo di basket senza attingere al tuo conto di risparmio? Potrebbe essere Dio che ti ha dato un talento, qualcosa che hai sempre amato, in modo che tu possa divertirti, fare soldi e (meglio di tutti) fare la differenza?

Questo è quello che credo. Credo che le tue passioni, hobby e talenti non siano casuali. Credo che tu sia stato cablato in questo modo per una ragione. Dio vuole che tu faccia di più che  cavartela ; Vuole che tu sia soddisfatto. Credo che ti abbia dato questi doni in modo che tu possa offrirli al mondo.

Ma so dall’esperienza personale e dai miei anni di coaching altri che, mentre perseguire la nostra passione può essere eccitante, il lato commerciale delle cose può essere travolgente. Ecco perché ho scritto il mio libro,  Business Boutique: una guida femminile per fare soldi facendo ciò che ama . In  Business Boutique , ti fornisco il piano passo dopo passo di cui hai bisogno per avviare, gestire o far crescere un’attività al livello che desideri.

Nella mia ricerca, ho identificato cinque aree principali in cui le donne hanno bisogno di aiuto quando avviano o fanno crescere la loro attività. Parliamo di cosa sono e cosa devi sapere per inseguire i tuoi sogni!

#1: Il piano

Dopo che hai l’  ah!  momento, è allettante andare avanti velocemente verso le cose divertenti. Lo vedo sempre! Nel momento in cui ti rendi conto che puoi guadagnare facendo questa cosa, finisci e crei una pagina Facebook. Inventi un nome, stabilisci i prezzi e stampi i biglietti da visita. Scegli foto carine per il tuo sito e scegli elementi stazionari ancora più carini da abbinare. Le fasi creative, di brainstorming e di inizio del business sono divertenti ed eccitanti. Le possibilità sono infinite ed è pieno di speranza e potenziale. Penso che sia fantastico tuffarti dentro perché ti muovi, tremi e fai accadere le cose!

Ma l’unico problema è che, in tutta la tua eccitazione e attività, dimentichi di pianificare. Inizi a prendere decisioni senza una destinazione particolare in mente. Non solo questo porta a errori lungo la strada, ma ti sentirai rapidamente frustrato. Quello che ho notato nella mia vita e nell’allenare gli altri è che non è avere troppo da fare che ci travolge, è non sapere cosa fare.

Devi sapere cosa fare  e  in quale ordine farlo. Hai bisogno di passaggi. Hai bisogno di un piano. Proprio per questo ho scritto  Business Boutique . Dalla prima all’ultima pagina, ti guida attraverso un piano aziendale completo per coprire tutte le tue basi, rispondere a tutte le tue domande e prepararti per vincere. Che tu utilizzi il  piano Business Boutique  o ne crei uno tuo, devi solo averne uno.

Un piano ti aiuterà a iniziare pensando alla fine e a definire la tua versione di successo. In questo modo, non finirai per correre davvero forte verso il traguardo di qualcun altro. Come minimo, il tuo piano deve coprire:

  • Ricerca di mercato
  • Visione e obiettivi per il futuro
  • Gestione del denaro come prezzi e profitto
  • Operazioni come spedizione, adempimento, politiche e processi
  • Strategie di marketing

Anche se la pianificazione e la strategia probabilmente non sono il motivo per cui hai deciso di entrare in affari in primo luogo, è comunque fondamentale per costruire un’attività che duri. Quando fai un po’ del lavoro di pianificazione sul front-end, non solo ti risparmi mal di testa ed errori, ma hai molte più probabilità di avere successo. Quindi puoi tornare alle cose divertenti e fare di più di ciò che ami e meno di ciò che non ti piace!

# 2: Il lato commerciale delle cose

Ad un certo punto, nelle prime fasi dell’avvio di una nuova attività, è davvero comune sbattere contro un muro. Puoi passare dal sentirti eccitato e speranzoso a scoraggiarti e senza speranza durante la notte! Le domande turbinano costantemente nella tua mente:  e le tasse? Ho bisogno di una licenza commerciale? Ho bisogno di un codice fiscale federale? Devo avere un brevetto o un marchio? Di che tipo di assicurazione ho bisogno?  E ancora e ancora e ancora. Tutto il divertimento si interrompe bruscamente e hai più domande che risposte e più ansia che eccitazione.

Ecco cosa ho visto nella mia ricerca: è a questo muro di essere sopraffatto che puoi prendere uno dei due percorsi:

  • Percorso 1:  alcune donne ottengono aiuto e risposte e superano il muro. Raggiungono i loro obiettivi e stanno vivendo i loro sogni.
  • Percorso 2:  Altre donne lasciano che lo scoraggiamento risucchi la vita dai loro sogni. Le domande che hanno li fanno sentire squalificati per essere in affari e alzano le mani e si arrendono. Decidono di mantenerlo un hobby e di razionalizzare è stata una cattiva idea per cominciare.

Ma non è vero! Coloro che seguono il  percorso 2  hanno solo bisogno di ciò di cui le donne che hanno  seguito il percorso 1  avevano bisogno: aiuto con il lato commerciale delle cose.

So che il lato tecnico delle cose può sembrare che risucchiano tutto il divertimento. Ma la verità è che non è un grosso problema come potresti pensare. Potrebbe sembrare che quella roba sia il 95% dell’essere in affari, ma la realtà è che in realtà rappresenta solo il 5% circa delle tue operazioni quotidiane.

Trascorri la maggior parte delle tue giornate di lavoro nell’evasione degli ordini, nel servizio ai clienti e nel marketing per nuovi clienti. Dovrebbe essere un’ottima notizia perché, per la maggior parte delle persone, questa è la roba divertente! Quindi non lasciare che il lato commerciale delle cose ti abbatta o ti faccia sentire come se non fossi tagliato per questo. Puoi farlo.

Ci sono persone intorno a te disposte ad aiutarti con queste cose, e ci sono risorse come il mio libro,  Business Boutique , per semplificarti le cose. Se ottieni l’aiuto di cui hai bisogno, supererai quel muro di essere sopraffatto come un  concorrente di Ninja Warrior  americano che cerca il premio in denaro! Perché se ci pensi, il premio di avere un’attività in proprio è sicuramente uno per cui vale la pena lottare!

# 3 Gestire i soldi

Quando eri a scuola, probabilmente dovevi fare dei test. La tua performance è stata misurata in voti e ogni poche settimane hai ricevuto una pagella con tutti i voti delle tue diverse classi. Questo perché alle elementari i tuoi voti erano una misura delle tue conoscenze, abilità e abilità. La tua pagella era un indicatore del tuo livello di successo in quelle materie.

Che tu te ne renda conto o meno, anche la tua attività ha una certa misura di successo. Si chiama il tuo profitto. Le tue entrate meno le tue spese equivalgono al tuo profitto. Il tuo profitto è la pagella di quanto bene sta andando la tua attività. La quantità di profitto che guadagni influisce direttamente sulla quantità di reddito extra che guadagni e sulla tua capacità di far crescere la tua attività in futuro.

Ho allenato donne a tutti i livelli aziendali e ho notato che molte persone non capiscono l’importanza del profitto. Ecco tre verità che devi ascoltare per far crescere un business di successo:

1. Ogni azienda ha bisogno di profitto.

Non so dirti quante persone con cui ho lavorato mi dicono che gestiscono un’attività quando quello che hanno in realtà è un hobby. C’è una grande differenza tra un hobby e un business. Un hobby ti costa denaro; un business ti fa guadagnare. Se vuoi avere successo negli affari (e spero che tu lo faccia!), allora devi fare soldi, cioè devi guadagnare un profitto.

2. Non profit non significa non profit.

Se gestisci un’organizzazione no profit, o vorresti farlo, potresti pensare che questo non si applichi a te. Pensa di nuovo! Sebbene sembri contraddittorio con il nome, no profit in realtà non significa no profit. Il non profit è semplicemente uno status fiscale, una designazione IRS. Si riferisce a come il denaro scorre attraverso l’azienda. In effetti, vuoi sapere come si chiama un’organizzazione no profit senza scopo di lucro? Fuori dal mercato!

3. Il profitto non è “soldi extra”.

Molte donne con cui lavoro tendono a pensare al profitto come denaro facoltativo, bonus, “divertente”. Poiché la pensano in questo modo, finiscono per avere margini di profitto bassi e regalare cose gratuitamente oa pagamento. In alcuni casi, si sentono in colpa per aver valutato i loro prodotti per ottenere un profitto. Ma il profitto non è facoltativo. E’ in realtà un elemento necessario nell’equazione finanziaria matematica negli affari. Devi fare cose con quel profitto come coprire le spese operative, pagare le tasse, risparmiare e reinvestire nel business e pagarti per il tuo duro lavoro!

Capire il profitto

Il tuo profitto varierà a seconda del tuo tipo di attività. Ad esempio, le aziende basate sui prodotti con costi maggiori per i materiali avranno quasi sempre margini di profitto inferiori rispetto alle aziende basate sui servizi in cui il costo è solitamente solo il tuo tempo.

Ma indipendentemente dal tipo di attività che hai, voglio incoraggiarti a guardare al profitto della tua attività e trovare modi per aumentarlo. Il tuo profitto è, come dice Ken Blanchard, “l’applauso che ricevi dal prenderti cura dei tuoi clienti”. Il profitto non è solo qualcosa di cui hai bisogno, è qualcosa di cui puoi essere orgoglioso!

# 4 Marketing e vendita

Che si tratti di un aggressivo venditore di auto usate che cerca di venderti un limone o del tizio del chiosco di un centro commerciale che entra direttamente nel tuo percorso a piedi per offrirti una lozione per le mani, siamo stati tutti infastiditi da un venditore invadente una volta o l’altra. E sfortunatamente, quelle poche brutte esperienze modellano la nostra intera idea sulle vendite.

Con il tempo, iniziamo a credere che vendere significhi approfittare e torcere le braccia. Pensiamo che significhi trattare le relazioni come transazioni e infastidire tutti quelli che si vedono. Quindi, naturalmente, vogliamo stare il più lontano possibile da questo!

Ma nessuno di questi esempi rappresenta vendite, comunque non  buone  vendite. E che ti piaccia l’idea delle vendite o ti renda un po’ agitato, siamo tutti nel business delle vendite. Non puoi guadagnare soldi extra facendo ciò che ami se non vendi qualcosa per guadagnare quei soldi!

Essere abili nella vendita ti aiuta a guadagnare di più nella tua attività e a portare più soldi a casa per la tua famiglia. Le aziende che non possono effettuare vendite hanno cessato l’attività. Ecco perché voglio insegnarti alcune nozioni di base per aiutarti non solo a sentirti a tuo agio con le vendite, ma anche ad avere fiducia nelle vendite.

Ecco le quattro cose che devi sapere sulle vendite per vincere.

1. Le vendite sono influenza.

Le vendite non riguardano l’essere invadenti o aggressivi. Si tratta semplicemente di influenzare qualcuno riguardo a qualcosa in cui credi. Hai un caro amico? Questa è una vendita. Hai influenzato qualcuno a farti entrare nella sua cerchia ristretta. Sei sposato? È davvero una grande vendita! Hai convinto qualcuno a passare il resto della sua vita con te! I tuoi figli hanno mangiato ieri sera? Questo sta chiudendo una vendita. Hai convinto i tuoi figli a mangiare le loro verdure. Quando ti rendi conto che le vendite sono solo un’influenza e che siamo tutti nel business delle vendite ogni giorno, puoi smettere di sentirti strano e iniziare a influenzare.

2. Le vendite sono un’abilità.

Molte persone pensano che essere bravi nelle vendite significhi che devi essere energico ed estroverso. Devi essere svelto ed estroverso. Devi trasudare fiducia e certezza ed essere completamente immune dal rifiuto. Ma semplicemente non è vero.

 Le vendite non sono uno stile di personalità che ti aiuta magicamente a fare soldi extra. È un’abilità. Può essere appreso proprio come impari ad andare in bicicletta oa cucinare o qualsiasi altra cosa nella vita. In effetti, alcuni dei migliori venditori sono quelli che sono più tranquilli, genuini e premurosi. Le persone naturalmente si fidano di più di loro perché sono sensibili ai sentimenti degli altri. Non devi essere rumoroso e in faccia a qualcuno per chiudere una vendita. Devi solo imparare le abilità di vendita ed essere te stesso.

3. La vendita è condivisione.

Quando chiedo alle donne come si sentono a vendere nelle loro attività, molte di loro dicono di sentirsi a disagio. Ma poi quando chiedo loro perché amano la loro attività, parlano a lungo di tutte le molte ragioni per cui la amano.

Ad esempio, un fotografo mi ha detto: “Oh, adoro catturare i ricordi più importanti delle famiglie come matrimoni e neonati, momenti e foto di cui faranno tesoro per sempre”. Mentre parlava, volevo prenotarla proprio in quel momento! Non concentrarti sulla chiusura della vendita, condividi semplicemente il tuo cuore e la tua storia e la vendita seguirà naturalmente.

4. Le vendite stanno servendo.

Quando vai in un ristorante, un server ti serve. Quando vai al bar della tua zona, il barista ti aiuta. Quando hai bisogno o desideri qualcosa da un’azienda, c’è un addetto alle vendite che si prende cura di te. Non ci pensiamo due volte a pagare un cappuccino come acquirente, ma quando si tratta di vendere noi stessi nelle nostre attività, diventiamo un po’ agitati.

Ma la tua attività non è diversa. Se hai un dono (cosa che fai) e puoi offrire quel dono per aiutare gli altri in qualche modo (cosa che puoi), allora offrire quel dono non è egoistico. In effetti, direi che non offrire il tuo regalo è egoistico! Le persone hanno bisogno di ciò che hai da offrire, proprio ora, oggi! Allora, cosa stai aspettando? Inizia a servire!

Le vendite non riguardano l’ottenimento; si tratta di dare. Non si tratta di molestare; si tratta di aiutare. E non si tratta di egoismo; si tratta di servire. Quando inizi a cambiare le parole che usi per parlare di vendite, cambierai anche idea sulle vendite. E quando cambi idea, guarda come seguiranno le tue azioni. Prima che tu te ne accorga, venderai con sicurezza e guadagnerai soldi extra facendo ciò che ami.

# 5 Gestione del tempo

“Come dovrei fare tutto?”

Le donne con cui lavoro mi interrogano sulla gestione del tempo e sull’idea di “equilibrio vitale” più spesso di quasi ogni altro argomento. Ha senso se ci pensi, perché il tempo è la risorsa più limitata che hai.  Puoi ottenere di più di quasi tutto in questa vita, tranne il tempo. Puoi fare più soldi, cercare più relazioni o acquistare più cose. Ma non puoi ottenere un minuto in più delle stesse 24 ore in un giorno che ogni altra persona riceve. Il tempo è questo grande pareggio che ci mette tutti su un terreno di gioco equilibrato.

Ricorda, anche se stai facendo soldi extra, il tempo è la risorsa più limitata che hai, rendendola la tua risorsa più preziosa. E poiché abbiamo tutti la stessa identica quantità, il modo in cui utilizziamo il nostro tempo è un fattore importante nella nostra capacità di avere successo.

Ma ho notato un tema comune tra le donne con cui lavoro che gestiscono le proprie aziende o stanno cercando di gestire un’attività secondaria per fare soldi extra. Forse è vero anche per te: molte persone gestiscono il loro tempo come se tutto nella loro vita fosse creato allo stesso modo: lavoro, figli, coniuge, salute, affari collaterali, hobby, amici, famiglia allargata, volontariato, chiesa e così via. Tutte queste cose sono allo stesso livello, trattate allo stesso modo e combattono per il tempo limitato che hai. Quindi, ovviamente, quando due cose competono, ti senti ansioso. Quando due aree della tua vita hanno bisogno di te contemporaneamente, ti senti stressato. Quando hai davanti due opportunità o richieste, il tuo petto si stringe e hai i nodi allo stomaco perché non sai dove dire di sì e dove dire di no .

In queste situazioni, potresti, come molte persone, pensare di avere un problema di tempo. Ma non hai problemi di tempo; hai un problema prioritario.

Vedete, tutte le cose nella nostra vita – le richieste del nostro tempo – non sono create allo stesso modo. Come dice Patrick Lencioni, se tutto è “importante”, allora niente è importante. La cosa migliore che puoi fare per alleviare lo stress e l’ansia nella tua vita è semplicemente stabilire le tue priorità e attenersi ad esse. Qual è la cosa più importante per te? Qual è il prossimo più importante? Invece di elencare tutto ciò che ti interessa in modo lineare, crea invece una gerarchia piramidale.

Quando imposti la tua lista di priorità, l’effetto è immediato! Lo stress si attenua, le spalle si rilassano e puoi fare un respiro profondo. Soprattutto, il processo decisionale è infinitamente più semplice. Questo esercizio rimuove così tanto dell’angoscia mentale che provi quando ti senti tirato in più direzioni!

Ovviamente ogni singola situazione non è banale, ma nel complesso saprai come impiegare il tuo tempo perché hai già deciso cosa è più importante per te. E quando arriva il momento critico, come spesso accade con il nostro tempo limitato, saprai cosa fa il taglio e cosa no.

Quindi come puoi fare “tutto”? Non puoi. Ma l’equilibrio della vita non riguarda il fare  tutto . Si tratta di fare le  cose giuste  al momento giusto .

E alla fine, questa è la cosa più importante.

Pronto per avviare la tua attività o pronto a portare la tua attività al livello successivo? Prendi il libro di Christy Wright  Business Boutique: una guida per donna per fare soldi facendo ciò che ama .