Cerca

Come fare soldi dai Social Media

Vuoi sapere un fatto divertente?

Se Google “guadagna blog”, otterrai 78.000.000 di risultati.

fare soldi bloggando su Ricerca Google

Non è una sorpresa.

C’è stato un boom del business online negli ultimi anni. Il web è pieno di storie di Joes medi che guadagnano milioni dai loro blog.

Se hai effettuato la stessa ricerca su Google per i social media, indovina quanti risultati otterrai?

Non la metà. Neanche vicino.

Ci sono molte persone nel nostro settore che ti diranno che i social media non sono monetizzabili.

Sentirai commenti come questi:

“Hai bisogno del tuo sito web.”

“È troppo rischioso.”

Ho delle notizie per te.

Non sono una di quelle persone.

Certo, è rischioso.

Quale attività commerciale non comporta rischi?

Puoi anche decidere di ottenere il tuo sito Web per ridimensionare ulteriormente la tua attività.

Va bene.

Ma in questo momento? Puoi assolutamente monetizzare la tua idea di business sui social media .

Ci sono molte persone che fanno attivamente soldi con i loro account sui social media. L’ascesa di magnati del business di YouTube  e influencer di Instagram ne è la testimonianza.

Entro la fine di questo articolo, avrai un’idea imprenditoriale valida che puoi monetizzare utilizzando i tuoi canali di social media.

Iniziamo.

1. Decidi cosa vuoi

Prima ancora di entrare nelle idee di business e nelle strategie di monetizzazione, devo solo chiedere:

Cosa vuoi da tutto questo?

Qual’e ‘il tuo scopo?

Potrebbe essere denaro. Potrebbe essere la libertà. Tu decidi.

Trova una risposta molto viscerale a queste domande e mettila sulla carta.

Quando gli affari diventano difficili (e lo faranno), puoi tornare al tuo scopo per una dose extra di motivazione.

Dopo aver escogitato un “perché” concreto, devi decidere quale vuoi che sia il risultato.

Ecco dove devi essere specifico.

Ecco alcuni esempi:

  • Ottieni 50.000 fan di Facebook
  • Guadagna $ 5000 al mese in entrate affiliate
  • Lancia due prodotti online entro la fine dell’anno

Perché farlo

Non puoi ottenere qualcosa che non sia concreto e misurabile.

Ancora più importante, non è possibile decodificare un piano se non si inizia con il risultato finale in mente.

Ora che sai a cosa stai lavorando e perché lo stai facendo, entriamo nei passaggi dell’azione.

2. Definisci la tua idea e crea il tuo mercato di nicchia

Suppongo che tu abbia già alcune idee generali.

Tuttavia, non vuoi dipingere a grandi linee.

Questo non è un modello di business che funziona.

Invece, vuoi restringere la tua idea a una nicchia particolare.

Ecco come.

Decidi con chi vuoi fare affari. Non preoccuparti di alienare le persone o di confinare la tua idea in una scatola.

Anche se sembra controintuitivo, se ti concentri su un pubblico, avrai un impatto maggiore.

Puoi sempre rivisitare questo. La tua nicchia non è incastonata nella pietra.

Cerca di essere il più specifico possibile.

Ad esempio, puoi decidere di scegliere come target giovani imprenditrici di età compresa tra 21 e 30 anni.

Quale servizio o prodotto fornirai al tuo pubblico di destinazione? Si tratta di ridurre la tua idea per soddisfare il tuo pubblico di destinazione.

Ancora una volta, questo deve essere molto specifico.

Diciamo che la tua idea generale è nel campo del marketing. Forse vuoi fornire servizi di marketing e utilizzare i tuoi canali di social media per ottenere clienti.

Se dovessi restringere il “marketing”, ecco come sarebbe:

  • Content marketing
  • copywriting
  • Copywriting a risposta diretta
  • Copywriting a risposta diretta nella nicchia di salute
  • Copywriting a risposta diretta nella nicchia di salute alternativa / naturale

Vedi quanti strati puoi staccare la tua idea generale?

3. Convalida la tua idea di business

Molte persone saltano questo passaggio e vanno a tutto gas con le loro idee di business.

Ora è il momento di fare un passo indietro.

Hai un’idea concreta, ma ti mancano alcune intuizioni cruciali.

  • Il tuo mercato di nicchia esiste davvero?
  • La tua idea è conforme al tuo obiettivo a lungo termine e orientato ai risultati?
  • Ci sono abbastanza persone là fuori con il problema che stai risolvendo?
  • Sono disposti a pagarti per risolverlo?

È qui che entra in gioco la convalida della tua idea.

Ecco come puoi farlo.

Passaggio n. 1: vai su Google Trends per ottenere una panoramica del tuo mercato di nicchia.

Inserisci la tua parola chiave di nicchia nella barra di ricerca e premi invio.

Google Trends

Otterrai un grafico che mostra l’interesse per la tua parola chiave in un determinato periodo.

content marketing Esplora Google Trends

Se il grafico è stabile o in aumento, questi sono buoni segni.

Se c’è un declino, potresti voler riconsiderare la tua nicchia o fare ulteriori ricerche.

Puoi anche scorrere fino alla fine della pagina per trovare “query correlate” e “argomenti correlati”.

content marketing Esplora Google Trends 2

Questi ti daranno anche idee per restringere la tua nicchia. Puoi fare clic sulle singole query per vedere anche la tendenza generale per loro.

Passaggio 2: trova prodotti concorrenti sui mercati online.

La concorrenza non dovrebbe spaventarti.

In realtà, ti dice che esiste un mercato per la tua attività.

Non importa cosa stai cercando di vendere, sia esso un servizio o un prodotto. Vuoi solo sapere se c’è richiesta per il tuo argomento.

Ecco come puoi farlo.

Cerca il tuo argomento di nicchia su Amazon.  Sfoglia i libri e valuta la domanda complessiva.

Libri con molte recensioni, buone o cattive, sono un buon segno.

Amazon Content Marketing

Vai a Udemy per controllare i corsi online nella tua nicchia. Ancora una volta, stai cercando una prova della domanda.

Molti corsi con rating sono un’indicazione positiva.

Corsi online sempre e ovunque Udemy

Vai su YouTube per vedere se ci sono video popolari sul tuo argomento. Se le persone stanno visualizzando contenuti video sul tuo argomento, c’è sicuramente richiesta.

content marketing YouTube

Cerca il tuo hashtag di nicchia su Instagram. Ho inserito il “content marketing” nella barra di ricerca di Instagram e ho visto che l’hashtag aveva oltre 600.000 post. Questo è un grande segno.

contentmarketing foto e video di Instagram 1

Dopo aver convalidato la tua idea, è tempo di iniziare a pensare a come monetizzarla.

4. Elaborare una strategia di monetizzazione.

Questa è forse la domanda più frequente.

Come monetizzi la tua idea?

Vendi un prodotto? Scambia il tuo tempo con denaro? Pubblicizzare i prodotti di altre persone?

La scelta è tua.

Decidere come monetizzare la tua idea di business è la parte facile.

Fare il lavoro è un altro gioco con la palla.

Prima di decidere una strategia, devi sapere cosa è coinvolto e quali risorse ti serviranno.

Ecco i metodi di monetizzazione comuni.

Marketing di affiliazione

Il marketing di affiliazione  è enorme nel mondo dei blog.

Qui è dove promuovi i prodotti di altre persone. Guadagnerai una commissione su ogni vendita che porti per l’azienda.

È una strategia eccellente, ma è necessario un seguito di dimensioni decenti per ottenere un flusso di entrate affidabile.

Ecco alcune reti di affiliazione popolari a cui puoi iscriverti.

Nota che queste reti avranno i loro criteri che devi soddisfare per aderire.

Post / pubblicità sponsorizzati

Questo è un altro metodo per promuovere i prodotti di altre persone. È molto comune su blog e reti come Instagram.

In genere, guadagni una tariffa fissa per la pubblicazione di un post su un determinato prodotto.

I marchi che pagano per i post sponsorizzati di solito vogliono massimizzare la loro portata. Significa che avrai bisogno di un seguito considerevole.

Come sbarchi questi post?

Puoi contattare direttamente i marchi se hai abbastanza leva. In alternativa, puoi utilizzare una rete che collega i marchi con influenzatori dei social media.

IZEA  è un’opzione interessante.

Prodotti informativi

I prodotti informativi hanno un enorme mercato in questo momento.

Brian Harris ha riferito che il suo blog ha realizzato oltre $ 220k nelle vendite di corsi online . Lo ha fatto in 10 giorni!

Come abbiamo lanciato un corso online e realizzato 220 750 in 10 giorni Videofruit Come abbiamo lanciato un corso online e realizzato 220 750 in 10 giorni

Quali sono alcuni esempi di prodotti informativi?

  • Corsi online
  • ebooks
  • Eventi online

Non hai bisogno di un sito Web per ospitare questi prodotti digitali?

Non necessariamente.

Puoi impostare canalizzazioni di vendita senza un sito Web. Tutto ciò che serve sono le landing page e un sistema di gestione della posta elettronica.

Ci sono anche piattaforme che ospitano i tuoi corsi online  per te. Thinkific , Teachable e Udemy  sono opzioni eccellenti.

Offri un servizio

Hai un’abilità che fai eccezionalmente bene?

Ho delle notizie per te.

C’è qualcuno là fuori disposto a pagarti per questo.

Crea alcuni pacchetti di servizi in base alle tue competenze e commercializzali sui tuoi social network.

Vuoi delle idee?

  • Istruire
  • consulenza
  • Scrittura freelance
  • Gestione dei social media

5. Scegli il giusto canale di social media

Questa è forse una delle decisioni più importanti che prenderai.

Non è possibile distribuire tempo e risorse su più canali. Invece, decidi su una piattaforma di social media.

Sebbene tu possa diversificare man mano che la tua attività cresce, non ti consiglio di iniziare con più di un canale.

Come fai a sapere qual è quella giusta?

Dipende.

Ecco cosa dovresti considerare.

  • Chi è il tuo pubblico di destinazione e dove vanno in giro?
  • Qual è la natura della tua idea?
  • Di quale tipo di contenuto avresti principalmente bisogno per promuovere la tua attività?
  • Qual è la piattaforma più adatta alla tua strategia di contenuti?

Qualunque cosa tu decida, non sei a corto di opzioni.

Facebook, YouTube, Instagram e Pinterest possono essere tutti monetizzati.

Diciamo che la tua nicchia è la fotografia.

Vorresti scegliere una piattaforma con un forte focus visivo. In tal caso, Pinterest e Instagram sarebbero scelte eccellenti.

Se produci più contenuti video, YouTube potrebbe essere una scommessa migliore.

Questo non vuol dire che non puoi usare le altre piattaforme. Ma devi selezionare la tua base di partenza.

6. Prepara i tuoi profili sui social media per vincere affari

Dopo aver deciso quale piattaforma è la migliore, è tempo di ottimizzare il tuo profilo per attirare e convertire i clienti.

Mentre hai già convalidato la tua idea, una conversione delle vendite è il vero affare.

È la forma più vera di convalida.

Prepariamo il tuo profilo.

Sebbene dipenda dalla rete di social media che scegli, ecco alcune buone pratiche generali.

Assicurati di avere un colpo alla testa professionale come foto del tuo profilo.  Assicurati di nominare la tua foto con la parola chiave di nicchia prima di caricarla.

Ad esempio, se sei un fotografo di matrimoni con sede a Seattle, puoi nominare la tua foto come “Miglior fotografo di matrimoni a Seattle”.

Ciò garantirà che la tua immagine sia ottimizzata per la ricerca di immagini di Google.

Nota:  se si utilizzano più piattaforme, utilizzare la stessa foto del profilo. In questo modo, il tuo marchio sarà immediatamente riconoscibile.

Completa il tuo profilo sui social media. Un profilo completo fa bene all’ottica. E ciò che è buono per l’ottica è buono per gli affari.

Un profilo completo ha anche maggiori probabilità di emergere in una ricerca rispetto a uno che non lo è. Quel traffico organico è importante.

Includi un messaggio che risuoni con il tuo cliente target. Il tuo profilo è la prima cosa che vedrà un potenziale cliente.

È il tuo cartellone digitale.

Ecco cosa dovresti includere.

  • valore nique proposta: Come fate le vostre prospettive di una vita migliore.
  • Unico punto di forza: quanto sei diverso dalla concorrenza.
  • Invito all’azione: perché e come i potenziali clienti dovrebbero contattarti ora.

7. Avere una strategia di contenuto

La linea di fondo?

Tutti i passaggi fino a questo punto saranno irrilevanti se non si dispone di una strategia di marketing .

Il content marketing  è di gran lunga l’opzione superiore.

È probabile che il 76% degli esperti di marketing  stia aumentando la propria spesa per il marketing dei contenuti.

4 sfide di content marketing nel 2016 2638 jpg 638 479 pixel

Non puoi sopravvivere sui social media senza produrre contenuti eccezionali per il tuo pubblico.

La buona notizia è che hai già i tuoi obiettivi di business.

Devi semplicemente creare contenuti che ti guideranno verso questi obiettivi.

La piattaforma di social media selezionata ha molto a che fare con il tipo di contenuto che distribuirai.

Questo lo rende abbastanza semplice.

Se scegli YouTube, il video è l’unica strada da percorrere.

Se scegli Facebook, hai opzioni molto più diverse.

È una buona idea considerare una piattaforma che ti permetterà di distribuire una varietà di contenuti.

Quindi, come si crea il tipo di contenuto che guida l’impegno?

Ecco come.

Passaggio n. 1: esplora i contenuti già disponibili.

Il punto è analizzare quale tipo di contenuto ha il maggiore impatto nella tua nicchia. Un modo semplice per farlo è cercare attraverso la piattaforma selezionata.

Diciamo che hai scelto Instagram.

Digita il tuo hashtag di nicchia e analizza i post migliori.

contentmarketing foto e video di Instagram

Non fermarti qui.

Fai clic sui singoli post e trova i profili con follower di grandi dimensioni e livelli di coinvolgimento elevati.

È quindi possibile analizzare il loro contenuto per vedere cosa funziona per loro.

Fallo per diversi account nella tua nicchia e inizierai a vedere uno schema.

Passaggio 2: trova il tuo fattore di differenziazione.

Sì, vuoi trovare contenuti ad alte prestazioni e poi farlo meglio. Questo è solo un buon marketing.

Ma se vuoi creare un marchio personale distinto , hai bisogno di un fattore di differenziazione.

Scopri cosa stanno facendo i tuoi concorrenti e prendi una strada diversa.

Non si tratta di reinventare la ruota. In effetti, ciò potrebbe farti del male.

Potresti semplicemente avere elementi di marca coerenti sui tuoi contenuti. Sarebbe sufficiente per distinguerti.

Qualunque cosa tu decida, assicurati che sia distintamente tua.

8. Inizia subito a creare un elenco di email

Parliamo dell’unica cosa di cui hanno bisogno tutti gli imprenditori online.

È il santo graal delle risorse online

Mi riferisco alla tua mailing list.

Un enorme 93% degli esperti di marketing  pratica l’email marketing.

35 Statistiche di marketing via e-mail B2B per farti sembrare Blog di marketing di Pinpointe intelligente

Senza di essa, ti stai perdendo un’enorme opportunità per coltivare una relazione duratura con il tuo pubblico sui social media.

Tale relazione può portare a vendite, massimizzare i profitti e alimentare i tuoi anni di attività lungo la linea.

La parte migliore è che non ci vuole molto per configurarlo.

Puoi iscriverti a un sistema di gestione e-mail e iniziare subito a raccogliere indirizzi e-mail.

Ci sono molte opzioni a basso costo o gratuite come MailChimp .

C’è una cosa da notare.

Il tuo pubblico non invierà le proprie informazioni personali senza un motivo valido.

Ciò significa che è necessario incentivarli. Puoi offrire un contenuto di alto valore in cambio di e-mail.

Ebooks, cheat sheet, liste di controllo e mini corsi online fanno grandi offerte.

Blog Quick Sprout di Neil Patel

Dopo aver capito tutto questo, puoi posizionare i tuoi moduli di acquisizione e-mail sui profili dei social media per la massima visibilità.

Facebook è la migliore piattaforma per questo in quanto consente integrazioni con molte piattaforme di gestione della posta elettronica.

Per altri canali di social media, è possibile lasciare un collegamento al modulo ove appropriato.

Semplice vero?

Conclusione

Fare soldi non è mai stato così facile.

L’opportunità che dobbiamo sederci da casa e ottenere un profitto è notevole.

Internet se ne è assicurato.

Non fraintendetemi: ci vorrà molto tempo e lavoro perché la vostra azienda si unisca.

Le strategie discusse in questo articolo sono solo l’inizio.

Eseguili e avrai un chiaro percorso in avanti.

La parte migliore è che non è necessario un sito Web.

Almeno, non all’inizio.

Puoi monetizzare completamente la tua idea sui tuoi canali di social media.

È economico e facile da mettere in moto.

La parte difficile rimane impegnata a ridimensionare la tua attività. Metti in atto i passaggi e avrai una piattaforma stabile per il tuo business da decollare.

Quali strategie usi per monetizzare i tuoi canali di social media?

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close