Cerca

Come fare soldi col Blogging per principianti: Una guida completa ai tuoi primi $1.000

Scopri come creare blog da $ 1000 con questa guida facile da seguire di Jeff Proctor di Breaking The One Percent.
In questo periodo dell’anno scorso, Ben ed io abbiamo finalmente iniziato a creare il nostro gruppo su Facebook. Un gruppo progettato appositamente attorno a un semplice concetto: aiutare i blogger a imparare a fare soldi con i blog .

Finora è stato fantastico. Abbiamo avuto l’opportunità di “incontrare” migliaia di altri blogger e siamo stati in grado di condividere alcuni suggerimenti e trucchi molto utili lungo la strada.

Qualche tempo fa ho posto una domanda nel gruppo che mi ha davvero aperto gli occhi:

btop ultimo gruppo di blog per i blogger

Inutile dire che alcune delle risposte che ne sono derivate ci hanno davvero sorpreso. Sono venuto via imparando due cose importanti:

  1. Abbiamo persone davvero ambiziose in questo gruppo e adoro tutto ciò.
  2. Anche la maggior parte dei membri,
    1.  Non hanno ancora iniziato i loro blog ma sono entusiasta della possibilità di farlo, o
    2.  Hanno iniziato, ma stanno lottando per generare il loro primo blog da $ 1,000.

Mi sono poi reso conto che quando scrivo rapporti sul reddito come questo , non fa molto per le persone a $ 0 oltre a forse ispirarli. E mentre è bello motivare le persone e mostrare loro ciò che è possibile, voglio davvero aiutare i nostri lettori.

Ecco perché sto scrivendo questo mostro di un articolo oggi.

Consideralo il tuo punto di riferimento su come impostare il tuo blog e su come fare soldi con i blog.

In questa guida, copriremo tutto . Da come monetizzare il tuo blog, agli aspetti tecnici per rendere attivo il tuo sito Web, ti mostreremo esattamente come realizzare il tuo primo blog da $ 1000.

Nota: questo è un articolo lungo e pieno di azione. Ti suggerisco di aggiungere un segnalibro in modo da poter tornare ogni volta che è necessario.

Sommario

La nostra storia sui blog

Prima di tutto, non siamo entrati nel blog intenzionalmente. Piuttosto, una sorta di caduti in blogging su incidenti.

Il mio socio in affari, Ben, ed io abbiamo iniziato la nostra attività nel 2014. Inizialmente, era iniziato come un sito di appartenenza agli investimenti: le persone ci pagavano per un’analisi dettagliata del mercato azionario e informazioni specifiche su dove investire i loro soldi.

Inutile dire che (dato che stai leggendo questo articolo) quell’idea fallì miseramente. In effetti, nei nostri primi 18 mesi di esistenza abbiamo guadagnato $ 0,29.

Ovviamente, la nostra idea originale non funzionava, quindi avevamo bisogno di un piano B.

Questo è quando ci siamo imbattuti nel blog. Ci siamo presto resi conto che altre persone guadagnavano migliaia, persino decine di migliaia di dollari al mese  dai loro blog. La nostra prima idea fallì e non avevo intenzione di tornare al lavoro a tempo pieno che avevo appena lasciato un anno prima, quindi ci provammo.

Inizialmente il blog si è mosso lentamente per noi, ma abbiamo continuato a leggere, imparare dagli altri e testare una strategia dopo l’altra fino a quando, finalmente, non abbiamo capito :

istogramma di avanzamento del rapporto sul reddito del blog

Quel primo piccolo suggerimento di successo era tutta la motivazione di cui avevamo bisogno per andare avanti. Da lì, siamo stati in grado di aumentare le nostre entrate ogni mese (beh, quasi tutti i mesi).

Ora, abbiamo due siti Web (questo e un sito di finanza personale) e un altro in lavorazione. Insieme, portano oltre $ 25k al mese e crescono.

Se avessimo avuto una guida come questa quando abbiamo iniziato la nostra attività, probabilmente avremmo potuto saltare il primo anno e mezzo di puro stress, confusione e tumulto e arrivare dove siamo ora in una frazione del tempo.

Il che mi porta a un’altra domanda che vediamo molto.

Quanti soldi puoi fare sul blog?

Quello e quanto tempo ci vuole per fare soldi sul blog. Queste sono alcune delle prime due domande che sentiamo da ogni nuovo blogger.

La verità è che dipende da 1) quanto duro sei disposto a lavorare e 2) i metodi di monetizzazione che scegli.

I nostri siti Web portano oltre $ 25.000 al mese, ma ci è voluto molto lavoro per arrivare a quel punto. Certo, ci sarebbe voluto molto meno lavoro e tempo se fossimo stati disposti a imparare dagli altri un po ‘prima (come quello che stai facendo) piuttosto che cercare di capire tutto da soli.

Ci sono blogger che fanno meno di noi e molti blogger che fanno molto di più.

La cosa sul blog è che non ci sono limiti: ci sono mille modi per fare soldi con il blog. È allo stesso tempo incredibilmente liberatorio ed estremamente terrificante.

Se vuoi solo fare mille dollari in più al mese in aggiunta al tuo lavoro a tempo pieno, è assolutamente fattibile.

Vuoi costruire un impero dei media digitali a sette cifre mentre viaggi per il mondo? Anche fattibile.

Ecco perché così tante persone sono attratte dal mondo dei blog e degli affari online.

Il blog offre libertà.

La libertà di viaggiare, lavorare da qualsiasi luogo, essere il tuo capo e non doverti preoccupare del denaro. Ma ciò non significa che siano tutti arcobaleni e coccole per cuccioli. C’è molto che succede dietro le quinte di un blog.

Opt-in e-mail: corso gratuito di e-mail sul blog

La verità sul blog come carriera

Non sto provando ad aumentare le tue speranze, ma non voglio nemmeno che ti scoraggi prima ancora di iniziare. Voglio che entri in questo con una testa livellata e la mentalità per il successo.

Ci sono molte idee sbagliate là fuori quando si tratta di blog e di come i blogger fanno soldi, quindi permettimi di lanciare alcune bombe di verità su ciò che il blog è in realtà come una carriera.

Truth Bomb # 1: non devi essere un grande scrittore.

Non importa se sei andato al college o se sei specializzato in giornalismo o tessitura di cestini sottomarini. Non importa a nessuno.

I tuoi lettori di blog (a seconda del tuo argomento e per chi stai scrivendo) saranno molto probabilmente persone normali, che non sono scrittori professionisti. Quindi non sapranno che avresti dovuto usare un punto e virgola o che il tuo post sul blog è pieno zeppo di virgole.

Scrivere per il web è molto diverso dalla scrittura accademica. Ho visto una terribile grammatica nel mondo dei blog da blogger di grande successo. Questo perché a nessuno importa della tua grammatica, si preoccupano delle tue idee e di come riesci a comunicarle.

Quindi non devi essere un grande scrittore. Tuttavia, devi essere un buon conversatore.

Scrivi come se stessi conversando con il tuo lettore o, in altre parole, scrivi usando la tua voce naturale. I lettori ti vedranno più autentico, attirerai il giusto tipo di persone e quelle persone hanno maggiori probabilità di trasformarsi in clienti paganti.

Truth Bomb # 2: non devi essere un “esperto” sul tuo argomento.

“Non posso scrivere su questo argomento perché non conosco tutto il mondo che c’è da sapere al riguardo.”

Si, puoi. Solo perché sei un CPA di giorno non significa che devi avviare un blog di contabilità. Nessuno vuole essere tenuto a lezione da un cosiddetto “esperto”.

Alcuni dei blogger di maggior successo là fuori non sono nati come esperti nella loro nicchia. Hanno iniziato a documentare il loro viaggio o a scrivere di qualcosa che erano interessati a imparare .

La gente ama le storie. Se stai attraversando un cambiamento nella tua vita o sei interessato a saperne di più su un argomento (interior design, minimalismo, pagare i debiti, viaggiare, ecc.), È il punto di partenza perfetto.

Truth Bomb # 3: (di solito) ci vuole del tempo per fare soldi sul blog.

Questa non è una regola dura e veloce – ci sono sicuramente delle eccezioni. Tuttavia, la maggior parte delle persone che sono in grado di portare il loro blog da 0 a $ 5.000 + (al mese) in pochi mesi hanno una sorta di vantaggio. O hanno più tempo a disposizione, denaro da investire, hanno già svolto una notevole quantità di ricerche o hanno precedenti esperienze.

Come ho detto, non è sempre così. Ma per la maggior parte delle persone, la creazione di un blog di successo richiede tempo.

Il modo più veloce per accelerare il tuo successo: impara dalle persone che hanno già fatto quello che vuoi fare . Unisciti ai gruppi di Facebook sui blog , segui corsi online e fai rete con altri blogger.

Truth Bomb # 4: Bloggare non è facile – ci vuole molto lavoro.

Probabilmente hai visto quegli annunci di Facebook o post di blog su Pinterest su “come guadagno $ 10k al mese lavorando 5 ore a settimana sul mio blog”.

Non lasciarti ingannare da quei blogger. Nella maggior parte dei casi, mentono. O in realtà funzionano più di 5 ore a settimana o funzionano  solo 5 ore a settimana, ma tralasciano la parte relativa a quanto tempo, energia e sacrificio sono stati necessari per arrivare a quel punto.

Sono qui per dirtelo adesso, il blog richiede molto lavoro (come vedrai di seguito). Ben e io lavoriamo ciascuno più di 60 ore alla settimana sui nostri siti. Ora, non abbiamo intenzione di continuare così per sempre, ma c’è un tempo per fare il trambusto e un tempo per costeggiare.

All’inizio, tutto dipende dal trambusto.

Questo perché imparare a fare soldi con il blog non significa solo scrivere grandi contenuti. Devi anche capire come monetizzare tali contenuti, attirare persone sul tuo sito e trasformarle in clienti paganti.

Se entri in questa intera cosa del blog pensando: “Adoro scrivere; questa sarà una passeggiata a piedi! ”, allora ti stai preparando per il fallimento.

Truth Bomb # 5: non riguarda te, riguarda il lettore.

Quando la maggior parte delle persone inizia a scrivere sul blog, fa l’errore di pensare che si tratti di loro: la loro storia, gli argomenti di cui vogliono scrivere, i prodotti che vendono, ecc.

Ecco una cosa che devi capire ora: il tuo blog non riguarda te. Il tuo blog parla del tuo lettore e di ciò che vogliono.

Ora, vorrei chiarire un po ‘questo punto. È  possibile  fare soldi blogging puramente blogging su di te o quello che ti interessa. E ‘solo molto più difficile.

Questo era qualcosa che dovevamo imparare nel modo più duro. Quando abbiamo iniziato la nostra azienda, tutto ciò che volevo scrivere erano analisi di mercato dettagliate. Ma indovinate un po? La maggior parte delle persone su Internet non vuole leggere queste cose. A loro non importa! Ecco per cosa hanno un pianificatore finanziario o un consulente.

Quindi, non importa quanto ho scritto e quanto impressionante  il contenuto era (o come impressionante ho pensato che fosse), nessuno lo lesse.

Non è stato fino a quando non abbiamo iniziato a scrivere su ciò che il nostro pubblico voleva leggere che abbiamo iniziato a guadagnare trazione nella nostra attività.

Le persone sono interessate solo a leggere due tipi di contenuti: contenuti che li intrattengono e / o li avvantaggiano in qualche modo.

Pertanto, il tuo obiettivo dovrebbe essere sempre quello di fornire il maggior valore possibile ai tuoi lettori.

Truth Bomb # 6: hai bisogno di un piano se vuoi avere successo.

La maggior parte delle persone adotta un approccio molto disinvolto al blog. Come in, iniziano un blog senza avere idea di come faranno soldi da esso e sperano che alla fine riescano a capirlo o tutto vada a posto o qualcosa del genere.

Ma ciò che accade più spesso con questi tipi di blogger è che si sentono frustrati, sopraffatti e si dimettono prima di guadagnare una quantità significativa di denaro.

Ecco come evitarlo: inizia il tuo blog con l’obiettivo finale in mente.

Le cose possono cambiare nel tempo e probabilmente lo faranno. La nostra strategia di monetizzazione si è spostata da quando abbiamo iniziato e continueremo ad aggiungere ulteriori flussi di entrate man mano che cresciamo.

Ma avere un obiettivo in mente per quello che vuoi realizzare, chi vuoi servire e come farai soldi da esso ti darà la direzione, ispirerà la tua strategia di contenuti e ti preparerà per il successo a lungo termine .

Diventa un insider BTOP

Siamo cresciuti il nostro blog per oltre $ 1.000.000 all’anno con nessuna esperienza di marketing , nessuna squadra e nessun indizio che cosa stavamo facendo .

Diventa un insider BTOP per suggerimenti e strategie su ciò che serve davvero per renderlo un blogger. Non troverai queste cose da nessun’altra parte.

Non ti invieremo spam. Annulla l’iscrizione in qualsiasi momento.

I 4 modi migliori per fare soldi con il blog

Alcuni modi per fare soldi sul blog sono semplicemente più facili e veloci, mentre altri flussi di entrate impiegano più tempo e sforzi per costruire.

Come blogger, hai molte opzioni di monetizzazione tra cui scegliere e non devi sceglierne solo una. In effetti, è consigliabile disporre di più flussi di entrate. In questo modo se succede qualcosa e un flusso di entrate diminuisce, hai ancora altri metodi di monetizzazione in atto.

Tuttavia, si consiglia di scegliere non più di due o tre all’inizio. Concentrati sulla costruzione di quelli prima di passare alla cosa successiva.

Non esiste un modo “giusto” per fare soldi con i blog. I flussi di entrate scelti dipenderanno dal pubblico e dall’argomento del blog. Ora diamo un’occhiata ad alcuni dei modi migliori / più comuni per fare soldi sul blog.

1. Pubblicità

Quando la maggior parte delle persone pensa di iniziare un blog, questo è il primo flusso di entrate che viene in mente. Spesso non è il più redditizio, ma è uno dei modi più semplici per iniziare. Esistono diversi modi per fare soldi con la pubblicità sul tuo blog.

Annunci display

Sapete quando si visita un sito e vedere gli annunci per automobili o vestiti o qualcosa si stava semplicemente guardando su Amazon?

Quelli sono annunci display. Ogni volta che fai clic su uno di questi annunci, l’azienda guadagna un po ‘di denaro, motivo per cui lo chiamano pubblicità pay-per-click (PPC).

Il metodo PPC più semplice con cui iniziare è Google AdSense . Tuttavia, per guadagnare qualsiasi tipo di denaro decente con gli annunci display, avrai bisogno di un bel po ‘di traffico. E quando avrai così tanto traffico, guadagnerai di più andando con una società di gestione degli annunci come Mediavine (minimo 25.000 impressioni mensili) o AdThrive (minimo 100.000 visualizzazioni mensili).

Attualmente utilizziamo la pubblicità display sui nostri siti ma prevediamo di allontanarci da esso nel prossimo futuro. Perché?

  1. Rende l’esperienza utente più scadente. Quante volte sei stato su un sito e hai pensato: “Buon Dio, togli queste pubblicità dalla mia faccia!”
  2. Dipende totalmente dal tuo traffico. Non tutti coloro che accedono al tuo sito faranno clic su un annuncio, quindi maggiore è il tuo traffico, maggiore sarà il tuo guadagno e viceversa.
  3. Allontana gli utenti dal tuo sito. Sì, hai $ 0,80 per qualcuno che fa clic sul tuo annuncio! Ma ora sono sul sito di qualcun altro che acquistano le loro cose e fanno soldi.

Tutto sommato, gli annunci display non sono il modo migliore per fare soldi con un blog. Esistono modi migliori per fare soldi con i blog piuttosto che mandare via le persone dal tuo sito.

Tuttavia, non è anche l’unica forma di pubblicità.

Contenuto sponsorizzato

Una volta che inizi a costruire un pubblico, sarai in grado di ottenere opportunità di contenuti sponsorizzati sul tuo sito e sui social media.

Questo è quando le aziende ti pagano per twittare, scrivere un post su Facebook o pubblicare un articolo sui loro prodotti o servizi. Trasmettere tali contenuti al pubblico li aiuta a sensibilizzare il marchio e forse anche ad aumentare le vendite.

Lo abbiamo fatto con alcune aziende sul nostro sito Web di finanza personale, ma non è nemmeno il nostro modo preferito per fare soldi con i nostri blog. Scrivere quel contenuto richiede tempo e, a meno che tu non abbia già un pubblico, non puoi aspettarti di guadagnare molto con questo.

Più vasto è il tuo pubblico, più sei prezioso per queste aziende e più sono disposti a pagarti per le menzioni dei media. Pertanto, questo non è il miglior metodo di monetizzazione per i nuovi blogger.

Recensioni e omaggi

Un’altra forma di pubblicità sul tuo blog è fare recensioni di prodotti o servizi o eseguire un omaggio .

Spesso, le aziende chiedono ai blogger di scrivere una recensione sul proprio sito Web su uno dei loro prodotti. In cambio, il blogger riesce a mantenere il prodotto gratuitamente. O per un omaggio, forse ottieni un prodotto e ne ottieni un altro da dare al lettore vincitore.

Questo può essere bello se tutto ciò che stai cercando è roba gratis. Ma se stai cercando denaro, ci sono modi migliori per fare soldi blog.

2. Marketing di affiliazione

Ok, verità bomb # 7: questo è il nostro modo preferito di fare soldi con i nostri siti web.

Marketing di affiliazione (n): guadagnare una commissione per la promozione di prodotti o servizi di un’altra persona o società.

Le reti di affiliazione hanno molti prodotti e servizi che puoi promuovere in un unico posto. In alternativa, potresti essere in grado di guadagnare commissioni più elevate lavorando direttamente con la società che desideri promuovere se dispongono di un sistema per questo.

Il marketing di affiliazione può essere fatto in un modo veramente spammoso e ingannevole, oppure può essere fatto in un modo molto legittimo e ponderato che fornisce effettivamente valore al lettore.

Il primo è squallido e non ti porterà molto lontano. Preferiamo quest’ultimo.

Molti degli articoli su entrambi i nostri siti contengono collegamenti di testo che portano a un altro sito Web in cui il nostro lettore può acquistare o semplicemente registrarsi per qualcosa. In cambio, riceviamo una commissione della vendita o del lead (se si tratta di un’iscrizione gratuita).

La dimensione della commissione varia a seconda del costo del prodotto. Ad esempio, una registrazione per un’app di credito gratuita potrebbe farci guadagnare qualche dollaro, ma un acquisto di $ 100 potrebbe comportare una commissione di $ 30- $ 40.

L’obiettivo con il marketing di affiliazione e con i blog in generale è quello di fornire sempre valore al lettore. In questo caso, ciò significa includere collegamenti a prodotti o servizi che 1) avete personalmente verificato e / o in grado di attestare e 2) ritenete che trarrebbero un vero beneficio per il lettore.

In questo articolo, vedrai i link di affiliazione per cose come l’ hosting di blog e il nostro fantastico fornitore di servizi di posta elettronica . Questo perché tali prodotti sono pertinenti ai contenuti e vantaggiosi per altri blogger.

Non abbiamo problemi a promuovere questi affiliati perché li abbiamo usati noi stessi e possiamo attestare il loro valore.

Diventa un insider BTOP

Siamo cresciuti il nostro blog per oltre $ 1.000.000 all’anno con nessuna esperienza di marketing , nessuna squadra e nessun indizio che cosa stavamo facendo .

Diventa un insider BTOP per suggerimenti e strategie su ciò che serve davvero per renderlo un blogger. Non troverai queste cose da nessun’altra parte.

Non ti invieremo spam. Annulla l’iscrizione in qualsiasi momento.

3. Prodotti digitali

I prodotti digitali sono un altro fantastico modo per guadagnare con il tuo blog. Invece di vendere il prodotto o il servizio di qualcun altro, stai creando qualcosa di tuo e lo vendi direttamente alla tua tribù. Ci sono molte opzioni tra cui scegliere quando si tratta di prodotti digitali, ma esamineremo ciò che abbiamo visto e considereremo i primi tre.

Ebook e cartelle di lavoro

Il primo prodotto che abbiamo mai creato è stato un ebook. A quel tempo, stavamo ancora cercando di vendere consulenza sugli investimenti online (prima di capire tutto il blog), quindi inutile dire che è stata un’impresa fallita.

Tuttavia, ci sono molti blogger là fuori che fanno grandi profitti dalle loro cartelle di lavoro ed e-book.

Uno che viene in mente è Rosemarie Groner di The Busy Budgeter. Vende la sua cartella  di lavoro Budget Boot Camp per $ 27, insieme a varie altre cartelle di lavoro e fogli di lavoro.

La differenza tra una cartella di lavoro e un ebook è la quantità di coinvolgimento o attività da parte del lettore. Un ebook è principalmente un testo, con forse un esercizio o due inseriti. Un libro di esercizi aiuta il tuo lettore a fare o realizzare qualcosa guidandoli attraverso il processo.

Nella cartella di lavoro sul budget di Rosemarie, ad esempio, guida il suo lettore attraverso il processo di organizzazione delle proprie finanze e creazione di un budget. Le cartelle di lavoro e gli ebook sono un ottimo punto di partenza con i prodotti digitali poiché sono abbastanza veloci da fare, a differenza del nostro prossimo prodotto digitale.

Corsi online

Questo metodo di monetizzazione è diventato incredibilmente popolare negli ultimi anni. Di conseguenza, ci sono molti blogger là fuori che fanno un sacco di soldi condividendo le loro conoscenze online.

The Perfect Pin è stata la nostra introduzione al mondo della creazione di corsi online. E possiamo dire per esperienza che la creazione di corsi non è una passeggiata nel parco – ci vuole molto tempo per creare e, a seconda dell’argomento, mantenere il contenuto del corso.

Tuttavia, possono anche essere un modo molto redditizio per fare soldi sul blog. Teachable è la nostra piattaforma preferita per la creazione di corsi online e quella che utilizziamo per i nostri corsi.

Siti di abbonamento

Un sito di appartenenza è fondamentalmente una comunità online a pagamento. Gli abbonati ti pagano una tariffa mensile per l’accesso a contenuti premium, che possono includere lezioni settimanali, cartelle di lavoro e stampabili, lezioni video, tutorial o qualsiasi altra cosa tu abbia da offrire.

Pensalo come un mix tra insegnamento e comunità.

4. Servizi

Offrire servizi è di gran lunga il modo più veloce per iniziare a guadagnare con il tuo blog. Il tuo blog raddoppia come portafoglio quando proponi i clienti, così puoi fare soldi lavorando per gli altri mentre costruisci i tuoi altri flussi di reddito. Diamo un’occhiata ad alcuni dei migliori servizi da offrire come nuovo blogger.

Marketing digitale

Nel caso in cui non si è ancora capito, il blogging è circa così molto di più che scrivere e pubblicare articoli. Lungo la strada per costruire il tuo blog, impari a conoscere strategie di social media, design, SEO, marketing di contenuti e circa un milione di altre cose.

Molte di queste cose  cadono sotto l’ombrello del marketing digitale e sono incredibilmente preziose per le altre aziende.

Il nostro amico Bobby si rese conto che poco dopo ha iniziato il suo blog. Il suo sito non stava facendo soldi in quel momento, quindi aveva bisogno di trovare un altro modo per guadagnare qualche soldo. In quel momento ha iniziato a contattare altre aziende che offrono i suoi servizi facendo ciò che aveva imparato dai blog (annunci di Facebook, scrittura di contenuti online, strategia sui social media, ecc.).

Quell’idea brillante si è trasformata in un bel trambusto laterale e gli ha permesso di continuare a costruire il suo blog e far crescere il suo business online. Avviso spoiler: ora è un blogger a tempo pieno .

Assistente virtuale

Gli assistenti virtuali sono molto richiesti per gli imprenditori online. Un assistente virtuale aiuta gli imprenditori in tutto, dalle attività amministrative alla progettazione fino all’email marketing.

I tuoi servizi dipenderanno dalle tue competenze ed esperienze specifiche. Ad esempio, se hai un’ortografia e una grammatica impeccabili, uno dei tuoi servizi potrebbe essere la correzione di bozze di articoli per altri siti Web.

Quando si tratta di essere un assistente virtuale, le tue opzioni sono praticamente illimitate. Ecco un elenco di oltre 150 servizi che puoi offrire come assistente virtuale . Sì, ce ne sono davvero tanti.

Scrittura indipendente

Questo è uno dei servizi più semplici e più comuni da offrire come nuovo blogger. Stai già scrivendo contenuti per il tuo sito Web, quindi perché non essere pagato per scrivere per qualcun altro?

La scrittura freelance è un ottimo modo per esercitare le tue abilità di scrittura e ottenere il tuo nome là fuori. È anche perfetto per creare autorità se scrivi per siti nella tua nicchia.

E non pensare per un secondo che “freelance” sia sinonimo di “lavorare per pochi centesimi”. Alcuni scrittori freelance realizzano fino a sei cifre all’anno .

Altri servizi:  Coaching, graphic design, public speaking, social media manager, editor video. Non c’è davvero limite a ciò che puoi offrire online! Fai un inventario delle tue capacità ed esperienze per determinare come puoi fornire valore agli altri online.

Come fare soldi blog: una guida per i tuoi primi $ 1.000

come fare soldi blog Bene, ora che sei al corrente su cosa sia il blog, cosa non lo sia e sui diversi modi di monetizzare un blog, parliamo di strategia.

Se ti impegni a seguire ogni singolo passaggio di questo articolo, dovresti assolutamente fare soldi con il tuo blog nel giro di pochi mesi.

Detto questo, i primi $ 1.000 che realizzi sul blog saranno probabilmente i soldi più difficili che tu abbia mai guadagnato in vita tua.

Non ho dubbi sul fatto che sia più facile fare hamburger da $ 1.000 lanciando (ho fatto entrambi).

Ma , una volta raggiunto quel limite di $ 1.000, il cielo è il limite.

Rimarrai sorpreso dalla rapidità con cui il tuo blog può crescere e la tua vita può cambiare una volta superato l’ostacolo iniziale della redditività. Devi solo attenerci per arrivare a quel punto.

Se vuoi sfuggire ai tuoi 9 a 5 e ottenere un reddito a tempo pieno da casa (e alla fine più di un reddito a tempo pieno), il blog è un modo per farlo.

Quindi eccoci, i passi esatti che devi prendere per fare $ 1.000 di blog, anche se sei un principiante totale.

Passaggio 1: scegli una nicchia blog

scegli il tuo banner di nicchia sul blog

Il più grande blocco mentale che vedo là fuori: la gente pensa di dover inventare qualcosa di unico al 100% di cui non è ancora stato scritto.

O peggio, pensando di poter scrivere solo su qualcosa per cui hai una passione furiosa.

Ecco qualcosa per te: non sono “appassionato” delle aree tematiche dei nostri due blog (finanza personale e blog / business). Certo, mi piacciono davvero entrambi gli argomenti, ma non è come se avessi una vocazione primaria per scriverne. Mi piacciono entrambe le cose, ed è abbastanza per farmi andare avanti.

E sì, ci sono un milione di altri blog là fuori che già trattano ciò di cui io e Ben scriviamo. Internet è un posto davvero grande, ma posso prometterti che c’è posto per tutti noi.

Quindi di cosa dovresti scrivere?

Se vuoi guadagnare dal tuo blog, devi trattare ogni decisione che prendi come una decisione aziendale. Quando si tratta di scegliere la nicchia del tuo blog, significa usare un po ‘di buon senso:

come scegliere il tuo blog di nicchia diagramma di Venn

Ecco alcune cose da considerare:

  • Scrivi qualcosa che ti interessa. Altrimenti, non sarà divertente e dopo un po ‘sparirai.
  • Trova qualcosa che interessa anche ad altre persone. Se scegli di scrivere sulla tessitura di cesti himalayani per uomo, probabilmente non avrai molti lettori e avrai difficoltà a guadagnare qualsiasi reddito. Cerca di trovare qualcosa che combini i tuoi interessi con le cose a cui anche altre persone tengono . Per il mio blog principale, scrivo di consigli sul denaro. Sono un secchione della finanza personale ma, fortunatamente, ci sono persone online che cercano anche quel tipo di informazioni.
  • NON devi essere un esperto di livello mondiale sul tuo argomento.  Hai solo bisogno di sapere qualcosa in più sul tuo argomento rispetto ai tuoi lettori. So di averlo già detto, ma è vero, e voglio che te lo prenda a cuore.

Hai una domanda sul fatto che una particolare nicchia abbia un buon potenziale di reddito? Pubblica la tua domanda nel nostro gruppo di Facebook e otterrai tonnellate di feedback utili.

Passaggio 2: Inizia (se non lo hai già fatto)

avviare un banner blog

Probabilmente hai già sentito parlare di WordPress prima, ma potresti chiederti che diamine sia.

Pensa a WordPress come alla spina dorsale del tuo blog.  È il sistema di gestione dei contenuti (o CMS) più semplice da usare (e più potente) al mondo. WordPress è ciò che consente a persone normali come te e me di creare e gestire un sito Web senza essere un programmatore di computer.

In realtà, non hai bisogno di alcuna conoscenza di programmazione per iniziare con WordPress. Questo è parte del motivo per cui sono i migliori.

Ok, quindi hai due opzioni principali per iniziare il tuo blog: “Self-Hosted” su WordPress o “WordPress gratuito”

Confronto tra wordpress.com e wordpress.org

Perché l’hosting automatico con WordPress è il modo migliore per andare?

Anche se devi pagare di tasca tua l’hosting web, seguire questo percorso ti offre molta più flessibilità in termini di design del sito e usabilità. E non preoccuparti, l’hosting è  davvero economico, soprattutto se approfitti del nostro codice sconto del 42% con Hostgator (BTOP42) A seconda del tuo piano di hosting, non dovrebbe costarti più di qualche dollaro al mese.

Con la versione gratuita di WordPress, non hai davvero tanta libertà di apportare modifiche al tuo sito. Inoltre, WordPress in realtà possiede il tuo sito se usi la versione gratuita (il che significa che il tuo sito non è nemmeno tecnicamente tuo). Con la versione gratuita di WordPress, il collegamento al tuo sito web sembra addirittura poco professionale; invece di un finale .com, il tuo sito apparirà come “yourwebsite.wordpress.com”.

Non riesco a pensare nemmeno a un blogger di successo (in termini di entrate) che utilizza la versione gratuita di WordPress.

Non uno.

Se prendi il tuo blog anche in remoto sul serio (e vuoi che gli altri lo stesso) l’hosting automatico è ciò che devi fare.

Va bene, sei pronto per iniziare a perseguire qualcosa di fantastico? Apri HostGator in un’altra scheda  e segui insieme a me.

Step 1: Scegli il tuo piano di hosting

Quando fai clic sul link sopra, dovresti accedere a una pagina che ha tre opzioni di hosting tra cui scegliere (Starter, Standard e Business).

Piani di hosting blog WordPress gestiti da HostGator

Non c’è bisogno di andare con qualcosa di diverso dal piano di avviamento  quando inizi per la prima volta. È il piano più economico e ha risorse più che sufficienti per un sito Web nuovo di zecca.

Questo è un pacchetto di hosting WordPress gestito; nel senso che è stato costruito e ottimizzato appositamente per WordPress. Rende il tuo sito Web più veloce, più sicuro e più affidabile.

Il prezzo è leggermente superiore a un pacchetto di web hosting tradizionale, ma il costo aggiuntivo (stiamo parlando di $ 1 / mese qui) ti farà risparmiare un mal di testa lungo la strada. Ne parleremo più avanti.

Passaggio 2: Scegli il tuo nome di dominio

Una volta premuto il pulsante “Acquista ora!”, Verrai indirizzato al modulo d’ordine. Il primo elemento nell’elenco è il più importante: il  tuo nome di dominio !

Questo è l’unico nome per il tuo sito Web, quindi pensaci.

come scegliere il miglior piano di hosting

Può essere difficile trovare un nome che non sia già stato preso.

Ecco alcuni suggerimenti per la scelta del nome di dominio:

  • Attenersi solo alle terminazioni .com. Non preoccuparti di usare .biz, .info, .org o altri finali.
  • Rendi il tuo nome di dominio  semplice e facile da ricordare .
  • Tranne numeri, trattini e qualsiasi altra cosa diversa dalle lettere.

Passaggio 3: inserisci le informazioni sul tuo piano di hosting

Questo passaggio determina il costo effettivo per iniziare il tuo blog. Vale la pena notare che HostGator offre una garanzia di rimborso di 45 giorni.

Quindi, non importa quanto spendi, se finisci per decidere che il blog non fa per te entro i primi 45 giorni, puoi riavere i tuoi soldi, senza fare domande. (Ecco perché i blog sono un’opportunità straordinaria per avviare un’attività in proprio a un costo relativamente basso, senza rischi zero).

Per ottenere lo sconto più grande , ti consiglio di usufruire di uno dei piani di hosting di 36 mesi di HostGator.

Riduce notevolmente il costo complessivo del tuo blog e in genere puoi ottenere prezzi inferiori a $ 5,00 al mese (ancora più bassi quando pubblicano promozioni speciali).

Voglio dire, quale altra attività puoi onestamente iniziare con meno? Nessuno a cui riesco a pensare.

Grafico dei prezzi di WordPress gestito da HostGator

Dovrai anche impostare il PIN di sicurezza di HostGator che utilizzerai per accedere al back-end del tuo sito. Scrivi questo in un posto sicuro.

Passaggio 4: inserire i dati di fatturazione

Per ora, puoi usare una carta personale. Ma non dimenticare di tenere traccia delle tue spese! In questo modo, una volta che il tuo blog / azienda inizia a fare soldi, puoi ottenere un rimborso esente da imposte per queste spese.

come creare un blog con HostGator

Passaggio 5: Scegli i componenti aggiuntivi che desideri

Fortunatamente, la maggior parte dei componenti aggiuntivi offerti da HostGator sono già inclusi nel prezzo del pacchetto. L’unica domanda è se è necessario applicare o meno un  certificato SSL  (fare clic sul collegamento se si desidera saperne di più sui certificati SSL).

Consiglio vivamente di aggiungere un certificato SSL durante la configurazione del tuo blog.

Opzioni aggiuntive del blog di HostGator

I browser ora visualizzano un piccolo avviso agli utenti, quando visitano per la prima volta un sito se non è protetto con un certificato SSL.

Non c’è modo migliore per spaventare qualcuno lontano dal tuo sito di un browser che dice loro che sono atterrati da qualche parte non sicuri.

Se il denaro è limitato, puoi rinunciare a questa opzione in un secondo momento, ma ti consiglio di aggiungerlo ora (ci sono anche mal di testa tecnici che possono essere evitati lungo la strada procurandone uno ora).

Passaggio 6: inserisci il tuo codice coupon

Essendo ormai da qualche tempo nella cerchia dei blog, siamo a conoscenza di informazioni privilegiate su quando le piattaforme di blog offriranno vendite, sconti o nuovi codici coupon.

Pertanto, abbiamo negoziato uno sconto speciale per i nostri lettori che non scadrà mai. Usando BTOP42 alla cassa risparmierai il 42% di sconto su qualsiasi pacchetto di hosting, indipendentemente dalla lunghezza.

Detto questo, vogliamo che risparmiate la maggior parte dei soldi. Se vediamo (o conosci un codice coupon HostGator) che potrebbe potenzialmente battere il nostro affare, lo aggiungeremo all’elenco seguente.

Alcuni codici coupon HostGator confermati da provare sono:

rsosaveaw2new – fino al 53% di sconto.

SNAPPYW579 – fino al 56% di sconto.

Passaggio 7: rivedi i dettagli dell’ordine e invia

Una volta completati tutti i passaggi precedenti, esegui e assicurati che tutto sia come desideri.

Non includerò uno screenshot poiché la pagina di pagamento di tutti avrà un aspetto leggermente diverso in base alle loro scelte.

Nota : a seconda della lunghezza del pacchetto selezionato, il prezzo di pagamento può variare notevolmente da quello che ci si potrebbe aspettare. Se hai un budget limitato e non puoi permetterti il ​​pacchetto più lungo (per ottenere lo sconto completo), va bene. Puoi modificare la lunghezza per adattarla al tuo budget e andare da lì.Ecco alcune altre opzioni:

  • Utilizzare il codice coupon BTOP42 per 1 mese e rinunciare al certificato SSL (non consigliato). Il costo totale sarà di $ 8,67.
  • Usa il codice coupon BTOP42  per 1 mese e scegli il componente aggiuntivo SSL. Il totale sarà di $ 28,62.
  • Usa il codice coupon  rsosaveaw2new  per 36 mesi con il componente aggiuntivo SSL (per ottenere lo sconto completo). Il totale sarà di $ 186,76.

Inevitabilmente pagherai di più per il piano di hosting più lungo, ma risparmierai il 53% sul costo totale di 3 anni di blog . Non ci è alcun incentivo per noi di consigliare un periodo di tempo rispetto all’altro, semplicemente risparmierai di più scegliendo i piani più lunghi (in più puoi sempre ottenere un rimborso completo, senza fare domande).

Noterai anche che ci sono alcuni altri vantaggi gratuiti: telefono 24/7/365, LiveChat, supporto e-mail e, di nuovo, la  garanzia di rimborso di 45 giorni se decidi che il blog non fa per te.

Una volta che sei pronto, vai avanti e premi “Acquista ora!” Per creare il tuo blog e iniziamo.

Passaggio 8: installa WordPress

Oh aspetta, in realtà non è necessario. Questo è uno dei vantaggi dell’acquisto di un piano WordPress gestito.

Per quanto riguarda le piattaforme di blog, WordPress è in rara compagnia. In effetti, i siti WordPress ora rappresentano oltre il 30% dell’intera Internet. Puoi imparare come creare un blog con una piattaforma più piccola come Tumblr o Blogger oppure puoi utilizzare il sistema di gestione dei contenuti (CMS) scelto da:

  • New York Post
  • USA oggi
  • CNN
  • Fortuna
  • Tempo
  • Spotify
  • TechCrunch
  • CBS
  • NBC

Se quei siti usano WordPress, penso che sia sicuro dire che stai scegliendo la giusta piattaforma di blog.

Nota : è importante sapere che potrebbero essere necessari diversi minuti affinché il tuo sito Web “diventi attivo”. In genere questo processo richiede meno di 30 minuti, ma potrebbe richiedere diverse ore (il tuo dominio si sta “propagando” in modo che i visitatori di tutto il mondo possano vederlo).Fondamentalmente, se il tuo sito web non appare subito, non essere allarmato, ci vogliono solo pochi minuti per HostGator per creare qualcosa di fantastico.

Nel frattempo, dedica alcuni minuti a familiarizzare con il portale clienti di HostGator .

Fai clic da una scheda all’altra e scopri dove si trova tutto.

Sebbene non sia necessario effettuare il check-in qui di frequente, contiene informazioni importanti su quando i prodotti potrebbero scadere, consente di configurare account di posta elettronica ed è il punto di riferimento se è necessario aggiornare il tuo hosting man mano che il tuo blog cresce!

È anche un buon posto per ottenere supporto tecnico se necessario.

Passaggio 9: Accedi al pannello di amministrazione di WordPress

Una volta che il tuo sito WordPress diventa attivo, riceverai un messaggio di conferma via email da HostGator che ti fornirà le informazioni su dove accedere al tuo login WordPress, il tuo nome utente e una password generata casualmente per accedere.

portale clienti hostgator

La dashboard di amministrazione di WordPress è disponibile all’indirizzo http://yourwebsitename.com/wp-admin/ ( Suggerimento : dovrai inserire il tuo dominio nell’URL).

E questo è tutto! Sei pronto per iniziare con il tuo nuovo sito.

Faccia come se fosse a casa sua

Probabilmente vorrai abbellire un po ‘il tuo blog con un tema nuovo. StudioPress, creatore del  Genesis Framework , è un fornitore popolare di temi professionali a basso costo per i blogger.

WordPress ha anche diversi temi gratuiti tra cui scegliere. Vai su “Aspetto” sul lato sinistro della dashboard di WordPress e fai clic su “Temi”, quindi scegli quello che ritieni più adatto!

Passaggio 3: scrivi i tuoi primi post sul blog

scrivi il tuo primo banner post sul blog

A questo punto, avresti dovuto affinare in una nicchia di cui ti senti a tuo agio a scrivere, e dovresti avere il tuo blog impostato.

Se sei passato a questa sezione e non hai eseguito i primi due passaggi, prenditi il ​​tempo per tornare indietro e farli!

Dopo aver impostato il tuo blog, è tempo di scrivere alcuni post sul blog epici.

Se hai l’obiettivo finale di guadagnare entrate dal tuo blog, devi essere strategico nel tipo di contenuto che scrivi e nel modo in cui lo scrivi.

Ecco un framework di base che puoi e dovresti usare per pianificare i tuoi contenuti, almeno per iniziare. L’obiettivo principale qui è farti prendere l’abitudine di scrivere articoli che sai che le persone vorranno leggere. Non vuoi perdere tempo a scrivere a un pubblico di 0.

come creare una strategia per i contenuti del blog

Semplice come quella.

Perché questa strategia è così efficace?

Perché i leader di qualsiasi nicchia di cui stai scrivendo sul blog stanno già facendo soldi.  E probabilmente molto.

Hanno decifrato il codice e non c’è assolutamente nulla di male nel cercare di emulare il loro successo.

Detto questo, sii calmo. Non copiarli apertamente.

Cosa fare se ti preoccupi di essere un impostore o una frode

Anche se tutto ciò che vuoi blog è già stato coperto da un milione di altri blog, non c’è sostituto per TE.

La tua voce, esperienze, prospettiva.

Il modo in cui presenti i tuoi contenuti.

Prendi questo blog, per esempio. Ci sono migliaia di altri “blog sul blog” … e molti di loro sono IN MODO più grandi di noi.

Eppure Ben ed io siamo stati in grado di ritagliare la nostra piccola tribù di follower online e, a sua volta, abbiamo aiutato molte persone a perseguire i loro sogni online. I nostri lettori probabilmente leggono anche i blog dei nostri concorrenti come Melyssa Griffin, Pat Flynn, Michelle Schroeder, ecc., Ma ci leggono ANCHE.

Riconoscono che la nostra prospettiva e la nostra voce hanno un valore, anche se non siamo grandi come i migliori cani.

Penso che la stessa logica si applichi a qualsiasi nicchia. Per Jane media su Internet / Pinterest, non c’è un problema di saturazione. Vuole solo leggere grandi contenuti, indipendentemente da dove provenga.

Come strutturare i post del tuo blog in modo che le persone li leggano

Ripeti dopo di me:

NON userò muri di testo.

L’uso di enormi muri di testo è il modo più rapido per uccidere un post sul blog.

Il modo in cui ci è stato insegnato a scrivere a scuola NON è come vuoi scrivere per il tuo blog. Grandi paragrafi, pagine e pagine di TESTO SOLIDO, ecc. Non indurranno i lettori a rimanere attaccati.

Capito quello che intendo:

come scrivere un post sul blog

Quindi, non lunghi paragrafi. Ma per quanto riguarda la struttura? Scrivi post sul blog come un saggio?

Sì e no.

La chiave qui, ancora una volta, è quella di suddividere i tuoi articoli in pezzi di dimensioni ridotte. Ecco un modello che puoi rubare:

formato post blog

Scrivi abbastanza post per riempire la homepage del tuo tema (in modo che non sembri vuoto). Quindi, è sul passaggio successivo.

Passaggio 4: scegli UNA rete di social media e PROPRIA

come ottenere banner sul traffico blog

Quando Ben ed io abbiamo iniziato a scrivere sul blog, abbiamo sempre cercato di essere ovunque.

Facebook, Twitter, Instagram, Google+, LinkedIn, StumbleUpon, Quora, Quibb … eravamo dappertutto.

E tu sai cosa?

Per il tempo più lungo, il nostro traffico ha risucchiato. Voglio dire, ha fatto davvero schifo. Non andavamo da nessuna parte. E non stavamo facendo soldi.

Fu allora che decidemmo di cimentarci in Pinterest, una piattaforma che né io né Ben né avevamo mai usato fino a quel momento.

E lascia che te lo dica, Pinterest ha cambiato tutto per noi .

Progressione del traffico sul blog Pinterest

Per i nuovi siti Web, il posizionamento elevato su Google non avverrà dall’oggi al domani, ma Pinterest può essere la tua arma segreta . È, nessuno escluso, il modo migliore per ottenere il tuo nome là fuori se sei un nuovo blogger.

Come dominare Pinterest e far crescere il tuo traffico

Per la maggior parte dei nuovi blogger, consiglio di concentrarsi esclusivamente, al 100% su Pinterest, per ottenere il tuo primo flusso significativo di traffico coerente. È davvero il miglior uso del tuo tempo in questa fase del tuo blog.

Ottieni un account aziendale e imposta “Rich Pins”

Vuoi assicurarti di non utilizzare un account personale per creare il tuo profilo Pinterest per il tuo sito web.

Con un account aziendale, avrai accesso a Pinterest Analytics, oltre alla possibilità di creare “Pin ricchi”. Puoi anche pagare Pinterest per promuovere i tuoi pin con un account aziendale, ma non è assolutamente necessario. Abbiamo sperimentato circa $ 50 di pin promossi prima di capire che potevamo rendere i nostri pin  virali da soli , senza l’aiuto di pubblicità.

I pin ricchi fanno risaltare i tuoi pin solo aggiungendo un titolo in grassetto nella descrizione dei pin. Ottenere pin ricchi è davvero facile  (e gratuito, non ti preoccupare). Devi solo confermare il tuo sito web con Pinterest.

Crea una scheda “Best Of”

Una volta che hai un account aziendale, il passo successivo è creare la tua scheda “Best Of”.

Lo scopo di questa scheda è di ospitare  solo  pin che rimandano al  contenuto del tuo sito web . Questo non è il posto dove appuntare le cose degli altri. Puoi (e dovresti) creare un sacco di altre schede per quello.

Quando altri utenti guardano il tuo account e decidono se vogliono seguirti o meno, cercheranno questa bacheca per dare loro un’idea del tipo di contenuto che tu stesso stai contribuendo a Pinterest. Nella descrizione della scheda, assicurati di includere molte parole chiave che gli utenti potrebbero cercare.

Idealmente, ti piacerebbe avere almeno 50 pin circa su questa scheda. Se non hai così tanti contenuti, non preoccuparti. Vedi il prossimo passo.

Crea più pin per ogni post del blog

Questo è importante per diversi motivi.

Innanzitutto, è sempre intelligente testare i tuoi pin A / B.

“Potresti scrivere il miglior post sul blog al mondo, ma se non ho voglia di fare clic sulla tua puntina, hai appena perso il gioco.”

Sperimenta diversi sfondi di immagini, diversi inviti all’azione (CTA) e persino parole chiave diverse nella tua descrizione.

L’altro vantaggio della creazione di più pin è che rende un po ‘più semplice aumentare il numero totale di pin sulla scheda Best Of. Questo aiuta quando arriva il momento di fare domanda per i board di gruppo, in quanto si desidera avere un portafoglio decente di pin che è possibile condividere.

In genere cerco di creare 2 o 3 pin per ogni articolo. Ma a volte realizzo fino a 10 pin se sento che è un articolo che merita una vera attenzione.

Contrassegna le tue spille per distinguerti

Sarò il primo ad ammetterlo, avrei potuto fare un lavoro molto migliore di questo quando stavo realizzando i pin per il nostro primo blog di finanza personale. Non sapevo di meglio.

Poi un giorno mentre stavo scorrendo il mio feed Pinterest e questa spilla ha attirato la mia attenzione:  Esempio di pin di Twelveskip Pinterest

Prima di guardare in basso per vedere chi fosse il creatore della spilla, sapevo che sarebbe stato di Pauline Cabrera su twelveskip.com . Senza nemmeno rendermene conto, avevo inconsciamente iniziato a riconoscere le sue spille a tema viola con il carattere a blocchi nitido. E sapevo che quelle spille portavano davvero a un buon contenuto, quindi ho cliccato sulla spilla e ho finito per leggere il suo articolo.

Questo è quando mi sono reso conto di quanto sia importante il marchio quando si tratta di creare i tuoi pin,  purché tu abbia un ottimo contenuto. L’unica ragione per cui ho cliccato su quella spilla e sono andato sul suo sito web è perché mi è emersa nel mare di spille nel mio feed.

Quindi dal lancio di BTOP, ho mantenuto l’attenzione di Pauline sul fantastico marchio nella parte posteriore della mia testa. Ecco come appaiono ora i nostri pin:

Rompere il marchio di spille Pinterest dell'uno percento
Ci sono alcuni punti chiave che vorrei che notassi con questi pin :

  • Tutti hanno un po ‘del colore del nostro marchio principale: l’arancione.
  • I pin che hanno sia script che caratteri di blocco funzionano bene.
  • Le immagini di sfondo sono tutte a tema molto chiaro / bianco. Questo fa risaltare maggiormente il testo.
  • Non ho un formato rigido per ogni pin. Lo accendo costantemente, pur mantenendo lo stesso tema.
  • Ognuno ha sia un logo che il nostro indirizzo .com. Riconoscimento del marchio, ragazzi.

Avere un solido riconoscimento del marchio è COSÌ importante se vuoi essere riconosciuto sulla piattaforma.

Dopo aver creato il tuo batch iniziale di pin on-brand, puoi anche provare a creare pin “off-brand”. Nel corso del mio corso di progettazione Pinterest ho approfondito gran parte della strategia , ma questo va un po ‘oltre lo scopo di questo articolo.

Molte persone usano Canva o Photoshop per creare i loro pin, ma io sono vecchio stile e uso solo Powerpoint. Qualunque cosa funzioni meglio per te va bene. PowerPoint è quello che ho usato a scuola per i progetti, quindi è anche quello che uso per creare pin. Il nostro corso fornisce ulteriori dettagli in termini di realizzazione dei pin.

Unisciti alle commissioni del gruppo

È qui che la vera magia è con Pinterest. Se non lo sai ancora, il numero di follower che hai su Pinterest non significa molto … dipende tutto da quanti follower (impegnati) hai .

I consigli di gruppo possono aiutare in questo.

E anche se non sono  così  efficaci come una volta, possono comunque essere un potente strumento per aiutarti ad aumentare la tua copertura e indirizzare più traffico al tuo sito web.

Quindi, come si fa a fare parte di questi gruppi?  Devi trambusto.

Il primo passo è compilare un elenco di schede a cui desideri unirti. Il modo migliore per farlo è guardare a quali gruppi di bordo partecipano alcuni dei migliori account della tua nicchia. Puoi anche usare  PinGroupie.com  e cercare gruppi di discussione centrati su diversi argomenti.

Ogni amministratore del consiglio di gruppo avrà un modo diverso di voler applicare al proprio consiglio. Alcuni vogliono che tu li invii tramite e-mail, alcuni preferiscono un DM, alcuni vogliono commenti e alcuni non ti danno affatto indicazioni (è quando vai in pieno nella modalità stalker e vai sul loro sito Web e cerchi le loro informazioni di contatto).

L’applicazione delle schede di gruppo di massa significa  molto da tenere traccia , quindi ti consiglio di utilizzare un foglio di calcolo simile al mio di seguito (abbiamo applicato oltre 100 ma questa schermata mostra solo le prime 56 schede).

Foglio elettronico del gruppo di Pinterest

Una volta avviato il foglio di calcolo, è ora di mettersi al lavoro e iniziare a contattare tutte queste persone.

Ci vorrà molto tempo e la maggior parte delle volte non sentirai mai più risposta e non sarai mai aggiunto alle loro bacheche. È così che va, e va bene. Devi allargare la tua rete e capire che il rifiuto è solo una parte del gioco.

Ecco un modello di base che puoi utilizzare. Tuttavia, tieni presente che i proprietari di schede ricevono molte di queste richieste. Più personalizzata e unica puoi rendere la tua e-mail (e se puoi offrire loro qualcosa in cambio, punti bonus a te), migliori sono le tue probabilità di essere aggiunte.

Ciao _________,Speravo di prenderti e vedere se saresti aperto ad aggiungermi come contributore al tuo gruppo ___________  (in realtà link al board, potrebbero averne diversi e questo rende più facile per loro) il  gruppo.

Scrivo regolarmente su __________, ___________ e __________ sul mio sito Web e penso che il mio contenuto sia interessante e prezioso per i tuoi lettori. Mi piace anche promuovere e mettere in evidenza regolarmente gli altri membri della comunità in modo che tutti possano beneficiare della collaborazione.

Il mio profilo Pinterest: ____________ La
mia e-mail Pinterest: __________

Grazie mille,

Jeff

Metti il ​​tuo Pinning sul pilota automatico

Prova gratuita di Pinterest Pin Scheduler TailwindQuando sei impegnato a costruire il tuo blog o il tuo sito Web, non puoi permetterti di trascorrere l’intera giornata su Pinterest.

È qui che entra in gioco l’automazione.

Invece di appuntare manualmente ciascuno dei tuoi pin alle tue bacheche del gruppo continuamente (insieme a trovare cose di altre persone da appuntare), c’è un software là fuori che si occupa di tutto ciò per te. Ed è fantastico.

Ben ed io abbiamo usato un paio di programmi diversi, ma il nostro preferito  di gran lunga  è  Tailwind .  

Una delle cose più interessanti di Tailwind è come può dirti su quali board di gruppo stai facendo il meglio per te. Con queste informazioni, puoi davvero raddoppiare ciò che funziona (ed eliminare ciò che non funziona).

E non devi ottenere la versione a pagamento se non sei ancora pronto per quello. Per ora puoi cavartela solo con la versione di prova gratuita, ma alla fine dovrai effettuare l’investimento. È  facilmente il miglior denaro che abbiamo speso presto per il nostro blog.

Riapplica ai consigli di gruppo da cui non hai mai sentito parlare

Solo perché sei stato rifiutato la prima volta non significa che dovresti arrenderti. Esistono diversi motivi per cui è necessario rivedere il foglio di calcolo ogni pochi mesi:

  • Il proprietario della scheda potrebbe aver perso il tuo DM, e-mail, ecc.
  • Il tuo profilo potrebbe non essere stato abbastanza buono allora, ma ora è molto meglio.
  • Potrebbero aver appena dimenticato di aggiungerti.

Indipendentemente da ciò che sarebbe potuto accadere la prima volta, vai avanti e mettiti in contatto con loro. Non hai nulla da perdere!

Non usare la stessa identica sceneggiatura e  assicurati di rimanere educato e cortese.

Passaggio 5: inizia a monetizzare il tuo blog

fare soldi banner di blog

Probabilmente ti stavi chiedendo quando sarei tornato indietro per  fare davvero soldi dal tuo blog, vero?

Bene, la verità è che la maggior parte dei blogger non guadagna mai soldi dai loro blog. E sai perché?

Perché saltano direttamente ai passi del “fare soldi” senza mettere tutto il lavoro di base necessario. E poi, quando fanno le cose di monetizzazione del blog e non vedono alcun reddito, si arrendono (o peggio, fanno una scusa per perché non ha funzionato).

Questa roba richiede tempo!  Come ho detto, i primi $ 1.000 che guadagni su Internet sono i soldi più difficili che tu possa mai fare. Ma dopo questo ostacolo, non ci sono limiti al tuo reddito. Un mese da $ 1K porta a $ 2K, quindi $ 5K, quindi $ 10K, quindi $ 25K, quindi $ 80k +. L’ho visto succedere molte volte.

Prima di fare qualsiasi cosa in questa sezione, dovresti aver fatto quanto segue:

  • Unisciti al nostro gruppo Facebook gratuito 
  • Hai scelto un argomento che ti piace e che piace a molte persone
  • Configura il tuo blog
  • Scritto i tuoi primi 5-10 post scritti di alta qualità
  • Stabilito una presenza su un sito di social media
  • Avere almeno 5.000 visitatori mensili sul tuo sito. Se non ci sei ancora, rivisita Pinterest. Capiscilo.

Senza traffico, il tuo blog non farà mai soldi. Questa è solo la verità

Il resto di questa sezione presuppone che tu abbia fatto gli articoli sopra. Una solida base è indispensabile per il tuo successo!

Il modo migliore per la maggior parte dei nuovi blogger per iniziare a fare soldi

Come ho detto prima, la maggior parte delle nostre entrate oggi proviene dal  marketing di affiliazione , che è una forma di pubblicità basata su commissioni sul tuo blog. Questo è il nostro modo preferito per fare soldi sul blog e uno che ti suggeriamo di iniziare a implementare presto.

In sostanza, per ogni vendita / lead / iscrizione generata dal tuo blog, ricevi una piccola tassa. La maggior parte delle commissioni sono comprese tra $ 1 e $ 100.

Questo modello funziona al meglio se stai promuovendo cose che riguardano direttamente i tuoi contenuti. Ad esempio, sul nostro blog di finanza personale, promuoviamo affiliati che aiutano i nostri lettori a fare e risparmiare denaro.

Perché sostengo il marketing di affiliazione per i nuovi blogger sulla creazione del proprio prodotto o su qualche altro metodo di monetizzazione?

Perché è il modo migliore per imparare a vendere . La creazione dei tuoi prodotti richiede molto tempo, quindi la loro promozione richiede ancora più tempo e fatica. È un rischio troppo grande. Quando hai appena iniziato, stai molto meglio promuovendo un prodotto già di successo e prendendo una commissione sulle tue vendite.

Il marketing di affiliazione è solo il modo più pratico per fare soldi per un nuovo blogger. Per non parlare del fatto che puoi farlo davvero bene.

Come trovare prodotti di affiliazione da promuovere sul tuo blog

Spero che tu abbia già in mente alcuni prodotti che usi personalmente e ti piacciono.

Altrimenti, torna dai leader nella tua nicchia. Molto probabilmente fanno una qualche forma di marketing di affiliazione sul loro blog (probabilmente oltre a vendere i propri prodotti).

Torna ai loro post più popolari. Che cosa vedi che promuovono all’interno di questi post?

È probabile che se un prodotto affiliato appare negli articoli più popolari di un blogger di successo, quel prodotto sta facendo guadagnare molto al blogger. 

Potrebbe avere molto senso promuovere lo stesso prodotto (supponendo che tu lo abbia familiarità e ci creda). Essere autentici aiuta sicuramente a convertire le vendite degli affiliati.

strategia di marketing di affiliazione

Inizia a promuovere i tuoi prodotti preferiti

Dovresti avere un elenco di 5-10 prodotti affiliati relativi alla tua nicchia che hai visto altri influencer promuovere che vuoi avere sul tuo blog. Ora è il momento di diventare un affiliato.

Reti di affiliazione

Le “reti di affiliazione” sono siti Web che collegano i blogger con centinaia di aziende che pubblicizzano attraverso il marketing di affiliazione. Entrando a far parte di una rete, avrai immediatamente accesso a tutti i programmi di affiliazione che desideri.

Ecco le principali reti a cui consigliamo di aderire:

Ci sono molte altre reti, ma questi sono grandi giocatori e dovrebbero coprire la maggior parte delle tue esigenze.

Se ti imbatti in un’azienda che desideri promuovere e non le vedi su nessuna di queste reti, invia un’e-mail all’azienda e chiedi se hanno un programma di affiliazione!

Scopri quali dei tuoi post ricevono più traffico

Questo sarà il tuo punto di partenza per inserire link di affiliazione sul tuo blog.

Sì, tornerai indietro e modificherai i tuoi vecchi post .

Leggi di nuovo quegli articoli e prova a individuare le aree in cui hai l’opportunità di eliminare un link di affiliazione. Ancora una volta, l’autenticità è importante, non forzarla.

Un esempio di come funziona:

esempio di contenuti di marketing di affiliazione

Suggerimento pro: a causa della natura del marketing di affiliazione (in cui stai essenzialmente raccomandando un prodotto ai tuoi lettori), i link di testo tendono ad essere molto più efficaci delle immagini banner pre-fatte. I collegamenti di testo sembrano più naturali e “reali” in un articolo, il che significa un livello di fiducia più elevato.

Torna indietro attraverso tutti i tuoi articoli e trova opportunità per includere affiliati. Questa non è una soluzione rapida; ci vorrà del tempo, ma cerca sempre modi per migliorare i tuoi vecchi contenuti.

La tua strategia di contenuti in futuro

La maggior parte degli articoli che scrivi sul tuo blog dovrebbe essere fatta con il duplice scopo di aiutare i tuoi lettori e convertire una vendita / iscrizione di affiliazione.

Nota: ho detto “più”, non “tutto”.

Se vuoi guadagnare dal tuo blog, molto raramente dovresti scrivere solo per il gusto di scrivere.

Il tuo blog è un business .

Detto questo, non dimenticare che i tuoi lettori vengono per primi. I tuoi contenuti dovrebbero sempre fornire valore ai tuoi lettori, anche se non fanno clic su un link di affiliazione.

Se il tuo blog si trasforma in uno spam party affiliato, perderai i lettori.

Ad esempio, in questo momento inserirò  un fantastico corso di marketing di affiliazione che ho preso da Michelle Schroeder-Gardner per il quale sono ora affiliato (guadagna oltre $ 50.000 al mese dal marketing di affiliazione). Sto parlando di marketing di affiliazione, lei ha un corso di marketing di affiliazione. Sembra “giusto”.

E ho lasciato cadere il link dopo averti dato un sacco di valore nell’articolo. Non dovrebbe sentire vendite-y.

Scegli un altro metodo di monetizzazione

In precedenza in questo articolo, abbiamo trattato di altri modi per fare soldi con i blog oltre al marketing di affiliazione (pubblicità, prodotti digitali, servizi, ecc.).

Scegli un altro metodo di monetizzazione oltre al marketing di affiliazione e coltivali fianco a fianco. Ti consigliamo di offrire un servizio poiché questo è spesso il modo più veloce per fare soldi con un blog.

Un’altra opzione più passiva è quella di utilizzare gli annunci display. Ricorda, tuttavia, che fino a quando non inizi a ricevere una notevole quantità di traffico, con questo non vedrai molti soldi. Tuttavia, è un’alternativa più passiva all’offerta di servizi.

Una volta che le entrate del tuo marketing di affiliazione decollano, puoi rallentare i servizi e raccogliere altri flussi di entrate (ad esempio contenuti sponsorizzati o prodotti digitali), se lo desideri.

Come fare soldi Blogging in breve

fare soldi bloggando in un banner in poche parole

Ho trattato tutto ciò che c’è da sapere sul blog in questo post?

No. Nemmeno vicino. Sarebbe un articolo di gazillion che nessuno avrebbe letto.

Quello che ho fatto è dirti tutto ciò che devi sapere per iniziare ad agire ora. Oggi.

Se segui ogni singolo passaggio di questo articolo (e non salti nulla), avrai una vera base per il tuo blog per iniziare a guadagnare entrate consistenti e significative .

Ecco la cosa, però.

Molte persone in realtà non sono disposte a fare tutto questo. In effetti, la stragrande maggioranza non ci proverà nemmeno.

Là. L’ho detto.

Questa guida è proprio qui per la presa.

Ti ho mostrato il 90% di ciò che è necessario per gestire un blog da mille dollari al mese (e no, l’ultimo 10% non è un “segreto”, sono solo le tattiche di livello superiore che non sono importanti in questa fase ).

Ho fornito tutte le informazioni gratuitamente e ora devi solo decidere se utilizzarle.

Seth Godin riassume perfettamente il concetto di blog:

Ecco una tastiera, collegata al mondo intero. Ecco una piattaforma di pubblicazione che puoi utilizzare per interagire con chiunque, praticamente in qualsiasi momento, gratuitamente. Volevi condizioni di parità, in cui hai un tiro buono come chiunque altro? Ecco qui. Fai il lavoro.

Questo è ciò su cui contiamo tutti.

Per te fare il lavoro.

Ecco cosa fare dopo

passi successivi per il banner del blog

→ Aggiungi questo post ai segnalibri. Questa è la tua guida

→ Unisciti al nostro gruppo Facebook  gratuito  per i blogger. Dì ciao.

→ Imposta il tuo blog usando il tutorial sopra. Non dimenticare il codice coupon, BTOP42 con uno sconto del 42%.  

→ Inizia (strategicamente) a scrivere   5-10 post di alta qualità basati sui successi passati nella tua nicchia.

→ Trova una piattaforma di social media da dominare. Raccomando Pinterest. Ci sono informazioni in questo post.

→ Quando sei pronto, considera la possibilità di iscriverti al nostro  corso di progettazione Pinterest . Creare spille accattivanti è un’abilità che devi avere e non c’è modo di aggirarla.

→ Trova i prodotti di affiliazione che desideri promuovere e unisciti alle reti per ottenere l’accesso a tali programmi.

→ Rivedi i tuoi articoli originali e inserisci link di affiliazione. Ciò potrebbe richiedere di modificare pesantemente alcuni post, va bene.

→ Valuta di iscriverti a  Making Sense of Affiliate Marketing per affinare ulteriormente le tue abilità di marketing di affiliazione. Ho seguito il corso e posso dirti che vale l’investimento.

→ Scrivi più articoli orientati alla conversione, crea più spille e continua a metterti là fuori.

Una breve chiacchierata prima di partire

Ascolta: so che queste cose possono essere intimidatorie quando non hai idea di cosa stai facendo. È facile rimandare e non impegnarsi davvero. È facile aspettare che “l’ispirazione” ti colpisca.

Ma ecco la linea di fondo. Se ti prendi il tempo per imparare il gioco, i blog possono davvero cambiare la tua vita .

So che è cambiato il mio.

Ho la completa libertà di vivere la vita alle mie condizioni, non un datore di lavoro.

Sono libero.

Abbiamo iniziato a $ 0 proprio come tutti gli altri.

Non siamo speciali, abbiamo appena messo il lavoro. Allora puoi.

PUOI FARLO.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close