Cerca

Come Fare Soldi col Blog Nel 2019: Cosa Dovrebbero Sapere I Principianti Prima Di Iniziare

Hai appena cercato su Google “come fare soldi con il blog” e ti sei trovato sul sito di Authority Hacker.

E vuoi sapere qualcosa di strano?

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Posso leggere la tua mente.

So che hai cercato su Google informazioni su come guadagnare da un blog perché:

  • È odi il tuo 9 – lavoro 5 e vuole smettere
  • Sei stanco di essere al verde, quindi vuoi un trambusto laterale
  • Hai sentito parlare di blogger famosi che valgono milioni

Per farla breve, vuoi sapere se questo “fare soldi online” è persino possibile.

La buona notizia è che sei nel posto giusto per una guida pratica su come fare soldi con i blog.

Nessuna teoria, vanteria o ipotesi (beh, non molte) – solo passi concreti che puoi seguire.

Vedete, troppe persone saltano nel mondo dei blog dopo aver letto alcuni contenuti iperprecisi che dicono loro che possono guadagnare migliaia di dollari ogni mese.

E possono farlo con pochissimo lavoro.

Sembra troppo bello per essere vero, giusto?

È.

Quei blogger che sembrano essere un successo dall’oggi al domani?

Sì, hanno lavorato sodo per anni per arrivare dove sono adesso.

Molti di loro non avevano idea di come fare soldi sul blog quando hanno iniziato.

Ma abbiamo messo insieme un blogging in 6 passaggi per i principianti, un progetto che puoi usare per saltare in cima alla coda in termini di fare i tuoi primi soldi online.

Prego.

6 Passaggi Chiave Per La Creazione Di Un Blog Redditizio

  • Scegli qualcosa di cui blog
  • Scegli un nome di dominio
  • Configura il tuo blog
  • Scrivi del contenuto
  • Ottieni traffico
  • Monetizza i tuoi contenuti

Come Fanno I Blogger A Guadagnare Con Un Blog?

Prima di approfondire questo argomento, volevo dedicare qualche minuto a capire esattamente come le persone fanno soldi tramite il blog.

Vedi, quando le persone non normali di marketing su Internet sentono per la prima volta che i blogger guadagnano migliaia di dollari ogni mese, la loro prima reazione è di solito sulla falsariga di:

“Veramente? Non è una specie di truffa? 

Ma la verità è che per ogni blogger che pubblica i propri rapporti sul reddito, ce ne sono altri 99 che nascondono il loro reddito online.

In effetti, un numero crescente di blogger non pubblica più rapporti mensili sul reddito .

Non li biasimo.

Ad ogni modo, ecco una rapida carrellata dei modelli di monetizzazione (o modi per fare soldi) usati dagli stessi blogger che stanno realizzando 4, 5 e 6 cifre al mese:

  1. Reddito della filiale – Fare soldi per riferire le vendite della filiale a un’altra società
  2. Pubblicità : guadagna pubblicando annunci sul tuo sito o facendo clic su questi annunci
  3. Prodotti e servizi – Guadagnare denaro vendendo i propri prodotti e servizi

Analizzeremo questi modelli di reddito e come fare soldi da loro blog in modo più dettagliato a breve.

Ma per ora, ecco come si dividono le entrate per l’1% superiore dei blogger, secondo la nostra ricerca:

come fare soldi blog

Guadagna Blog Con Il Marketing Di Affiliazione

Questo è uno dei più vecchi modelli di reddito là fuori e ancora uno dei modi più redditizi per fare soldi sul blog.

Perché?

Perché non ci sono quasi spese generali, mal di testa del servizio clienti e costi di spedizione.

Puoi iniziare iscrivendoti a un programma di affiliazione come Amazon Associates Program , Commission Junction , ClickBank o una qualsiasi delle migliaia di altri programmi là fuori.

In realtà, prima di dimenticare, abbiamo già messo insieme guide dettagliate sui programmi di affiliazione Amazon e Clickbank.

Puoi controllarli qui:

  • La guida definitiva al programma Amazon Associates
  • Come fare soldi con ClickBank nel 2019

Una volta approvato, troverai prodotti o servizi che sembrano una buona corrispondenza per il pubblico del tuo blog e li promuovono tramite banner pubblicitari o link di testo.

Se qualcuno fa clic sul tuo annuncio e quindi effettua un acquisto, ti viene pagata una commissione .

30 – 90 giorni dopo riceverai un assegno o un pagamento EFT (Electronic Fund Transfer) per tutto il denaro guadagnato.

E tutto ciò che hai fatto è stato mettere queste offerte di affiliazione di fronte al tuo pubblico esistente – sono praticamente entrate passive .

È uno dei modi migliori per iniziare a fare soldi, promuovendo prodotti e servizi di affiliazione.

Ecco un esempio di blogger che sfrutta al meglio le opportunità di marketing di affiliazione nella propria nicchia.

Michelle Schroeder-Gardner gestisce il blog di successo Sense of Cents , qualcosa che ha iniziato nel lontano 2011.

Il concetto era semplice e pertinente (soprattutto nel 2011): aiutare le persone a controllare le proprie abitudini di spesa emotiva e la finanza personale.

In realtà non ha mai deciso di fare soldi online.

Fare soldi con i blog è semplicemente accaduto per lei – ha finito per fare soldi aiutando le persone a smettere di spendere la propria.

Il suo tempismo era perfetto perché la maggior parte del mondo stava appena iniziando a strisciare fuori da una recessione.

Fonte: sens of cents

A partire dal suo ultimo rapporto sul reddito, Michelle ora guadagna più di $ 125.000 ogni mese e la maggior parte di questo (almeno $ 50.000) proviene dal marketing di affiliazione.

La maggior parte delle sue entrate di affiliazione proviene da tre fonti: iscrizioni Bluehost ( società di hosting ), società di sondaggi e referenze di affiliati per una serie di prodotti informativi.

Guadagna Blog Con La Pubblicità

Dopo aver creato un vasto pubblico per il tuo blog, rimarrai sorpreso dalla rapidità con cui ti avvicini alle reti pubblicitarie che desiderano acquistare pubblicità o un post sponsorizzato da te.

Questo di solito non succede finché non hai almeno 100.000 visitatori unici che arrivano sul tuo blog ogni mese, quindi non iniziare a pianificare il tuo pensionamento ancora.

Avrai due opzioni di base quando vendi spazio pubblicitario sul tuo sito:

  • Vendita di annunci display direttamente alle aziende
  • “Affittare” il tuo sito ad aziende come Mediavine

Con gli annunci display, è coinvolta una certa quantità di lavoro manuale, tra cui cose divertenti come il caricamento degli annunci, il calcolo di un RPM (tasso per 1.000 visualizzazioni) che non ti farà fallire e quindi fatturare l’inserzionista. O peggio ancora, inseguendo un inserzionista per pagare la sua fattura.

L’utilizzo di un fornitore come Mediavine è un modo molto più semplice per fare soldi dal tuo blog.

Cosa … nessun Google AdSense?

Puoi sempre seguire la strada dell’utilizzo di Google AdSense, ma la maggior parte dei blogger riferisce di fare soldi migliori quando si utilizzano piattaforme come Mediavine o AdThrive .

Devi solo fare domanda e, se approvato, aggiungi solo uno snippet di codice o plug-in al tuo blog WordPress.

Si prendono cura di tutto il resto e tu vai al sicuro sul tuo programma di pubblicazione sapendo che sarai pagato.

L’unico piccolo inconveniente qui è che il tuo sito deve generare almeno 25.000 sessioni (visite) al mese per essere considerato per il programma Mediavine.

E no, non crederanno alla tua parola: devi dare loro accesso a Google Analytics.

Se vuoi imparare a fare soldi nel blog nel modo più passivo possibile. Mediavine è probabilmente la soluzione migliore.

Abbiamo un esempio di blogger che sta facendo soldi con la pubblicità?

Ma certo!

TheplanetD

E chi meglio di caratteristica di due dei più noti blogger di viaggio, e Mediavine “stelle” , Deb e Dave di The Planet D .

Questa coppia felicemente sposata ha guadagnato una somma di denaro sostitutiva del reddito dal loro blog di viaggi da oltre un decennio ormai, ma solo recentemente ha aggiunto Mediavine al loro flusso di reddito.

Anche se la maggior parte dei blogger è ora a corto di guadagni, Deb e Dave guadagnano da $ 15.000 a $ 20.000 al mese solo dalle reti pubblicitarie.

Stanno facendo soldi, non importa dove siano nel mondo. Freddo!

Guadagna Blog Con Prodotti E Servizi

Quindi, cosa succede se non vuoi fare marketing di affiliazione o vendere / affittare spazi pubblicitari?

Si vendono prodotti fisici o digitali e servizi, invece.

Quali tipi di prodotti e servizi potresti vendere da un blog?

Tutto e niente.

Puoi creare e vendere i tuoi corsi online sull’apicoltura e combinarli con gli eBook sullo stesso argomento.

Potresti creare un sito di appartenenza per autori in erba che vogliono imparare a scrivere qualcosa di abbastanza buono da fare la lista dei best seller della NYT.

Forse ami la ceramica e stai cercando una piattaforma da cui vendere i tuoi prodotti fisici?

O forse potresti vendere le tue conoscenze tramite un servizio di consulenza, dove fatturi più all’ora di quanto potresti mai sperare in un lavoro 9 – 5?

Vedi, le possibilità di fare soldi con prodotti o servizi digitali sono praticamente infinite .

Ma diamo un’occhiata a un blogger che sta già facendo soldi con questo approccio.

Fare soldi da un blog nella nicchia del fitness potrebbe sembrare l’idea peggiore di sempre.

E a meno che tu non possa differenziarti dalle orde di altri blogger di fitness online.

Steve Kamb ha fatto proprio questo scavando nella nicchia e trovando un pubblico non sfruttato – “… secchioni, disadattati e mutanti”.

Sì, ha iniziato a insegnare ai secchioni come mettersi in forma e perdere peso usando una miscela di prodotti informativi e allenando attraverso il suo blog Nerd Fitness .

Come è andato fuori per lui?

A partire dall’ultimo conteggio, guadagna almeno 1 milione di dollari all’anno (lordi) dai suoi prodotti per il fitness e dai servizi di coaching.

Sta facendo soldi insegnando ai nerd come mettersi in forma!

Quindi, come puoi vedere, vendere prodotti e servizi è ancora un altro modo per fare soldi con i blog.

Quanto sopra è solo un piccolo esempio delle decine di migliaia di blogger che fanno soldi blog oggi.

Ora che ho acceso un po ‘di fuoco sotto di te (spero … altrimenti quell’odore bruciante è qualcos’altro), è tempo di capire esattamente di cosa stai andando al blog.

1. Scegli Una Nicchia / Argomento Blog

Alcune persone ben intenzionate ti diranno di “… perseguire la tua passione e il denaro seguirà” quando si tratta di costruire un blog.

Non voglio piovere sulla parata di nessuno, ma perseguire la tua passione è un consiglio terribile per fare soldi nella stragrande maggioranza dei casi.

Mi permetta di spiegare il perché.

“Se vuoi amare quello che fai, abbandona la mentalità della passione (” cosa può offrirmi il mondo? “) E invece adotta la mentalità artigiana (” cosa posso offrire al mondo? “).” 
– Cal Newport.

Supponiamo che la tua passione sia l’arredamento di topo: realizzi piccoli mobili per topi.

Ora, mentre questo potrebbe tenerti occupato per ore e ore, c’è probabilmente un mercato molto limitato per la produzione di piccoli mobili per topi.

Ma come puoi esserne sicuro?

È sempre una buona idea convalidare l’argomento del tuo blog prima di iniziare un blog.

Questo ti fa risparmiare settimane o mesi del tuo tempo nella creazione di contenuti per un pubblico che non esiste, uccidendo tutte le tue speranze di imparare a fare soldi con i blog.

Come si fa a convalidare la propria idea per un blog sui mobili del mouse?

Il primo punto da cui iniziare è il controllo del volume di parole chiave di base o quante volte al mese le persone cercano parole chiave correlate alla tua idea.

Ubersuggest offre un modo rapido e semplice (e gratuito) per fare questa ricerca.

20 ricerche al mese … farai fatica a fare soldi qui.

E per “lotta” intendo “Dimentica questo e ricomincia”.

Confrontiamo questo con una parola chiave come “mobili per cani” .

panoramica delle parole chiave ubersuggest

Ooooh, 4.400 ricerche al mese – questa è una grande differenza!

Ora sai che ci sono abbastanza persone che cercano mobili per cani per far valere la pena mentre bloggi a riguardo.

Ma assicuriamoci doppiamente che questo non sia uno strano problema chiedendo a Google quanto sia stato popolare questo argomento negli ultimi 5 anni.

Saluta il mio Google Trends :

(Punti bonus se l’hai sentito nella voce di Tony Montana.)

Panoramica di Google Trends

La linea blu mostra una tendenza costante / verso l’alto per i mobili per cani e la linea rossa è la tendenza piatta per i mobili per topo.

Quindi, Google conferma ciò che hai scoperto in Ubersuggest.

E sì, puoi anche tenere traccia delle tendenze con Ubersuggest, ma puoi eseguire un confronto solo da Google Trends.

È sempre, sempre meglio usare i dati piuttosto che congetture quando si arriva a qualcosa su cui blog.

Ubersuggest è un fantastico strumento di parole chiave gratuito, ma se vuoi portare la tua ricerca a un livello superiore prendi in considerazione qualcosa come KWFinder o Ahrefs .

E, come ci si potrebbe aspettare, qui abbiamo recensioni di entrambi questi strumenti, che puoi (e dovresti) controllare:

  • Recensione e tutorial di Ahrefs
  • Recensione di KWFinder ed esercitazione avanzata

In alternativa, consulta la nostra guida completa su quale strumento per le parole chiave è più adatto alle tue esigenze e al tuo budget: qui non ci sono pugni.

Esistono altri modi per verificare che l’idea del tuo blog sia a tenuta stagna … o abbia il minor numero di perdite possibile?

Assolutamente.

Cerca forum, pagine di social media, gruppi di Facebook e blog simili.
Sì, dovresti verificare se qualcun altro ha un blog sullo stesso argomento .

Perché?

Perché è la prova istantanea dell’esistenza di un mercato, soprattutto se quel blog esiste da diversi anni.

Sei preoccupato di sembrare un imitatore?

Non essere – tutto è un remix.

Il tuo blog – anche sullo stesso argomento – avrà il suo angolo, il tuo stile di scrittura unico, ecc.

Ti consigliamo vivamente di non saltare mai la ricerca di parole chiave se vuoi guadagnare soldi veri dal tuo blog.

2. Scegli Un Nome Di Dominio Per Il Tuo Blog

Anche se hai intenzione di utilizzare un servizio di blog gratuito come Blogger o WordPress come piattaforma di pubblicazione, è comunque importante considerare un nome di blog .

Perché?

Perché verrà il momento in cui ne avrai bisogno, soprattutto se stai utilizzando una piattaforma di blog gratuita.

Hai quattro opzioni per creare un nome di dominio per il tuo blog:

  • Pieno zeppo di parole chiave
  • marcato
  • Contrassegnato con parole chiave
  • Intelligente

Se prendiamo il nostro esempio precedente di mobili per cani, potresti essere tentato di registrare un nome di dominio come “JennysBestDogFurnitureBlog.com”.

Non farlo .

Allo stesso modo, “Jenny’s Blog” non fornisce ai visitatori alcun indizio su ciò di cui parla il blog.

Potresti anche andare con l’opzione 3 e inventare qualcosa come “JennysDoghouse.com”

Oppure, potresti essere intelligente e fare qualcosa come “HoundHouses.com” “o” FourLeggedFurniture.com “.

Probabilmente avrai notato che sto usando .coms e non .org, .net, .info o una qualsiasi delle altre estensioni di dominio.

Il motivo di ciò è che ora è natura umana digitare automaticamente la versione .com di qualsiasi nome di dominio.

Se non riesci a trovare la versione .com del tuo nome di dominio, gioca con .org, .net o .co.

Eseguiamo la nostra idea tramite la ricerca istantanea del dominio :

Instantdomainsearch Whois

Che “WHOIS” indica che qualcuno ci ha già battuto su .com, ma .net e.org sono ancora disponibili.

Estensioni di Instantdomainsearch

Instant Domain Search is really handy for checking the availability of a domain, but it also has a domain generator feature, which is the second column of results in the above example.

Lì vedrai molte idee potenziali.

Ha anche una funzione di generatore di dominio dedicata quando digiti solo le tue parole chiave e sputa decine di idee di dominio gratuite per te:

Generatore di domini Instantdomainsearch
Generatore di Instantdomainsearch

Se non sei sicuro che il tuo nome di dominio appaia e suoni professionale, immagina come sarebbe su un biglietto da visita.

Sembra infantile e amatoriale, o pensi “Hmmm …. Lo darei un’occhiata”?

Considera sempre come ti stai marchiando, anche se hai appena iniziato.

Se ti trovi in ​​difficoltà a trovare un nome di dominio che ti piace, ecco alcuni consigli su come creare un nome di blog .

NON affrettarti a registrare subito un nome di dominio, o almeno fino a quando non avrai finito di leggere la sezione successiva su come impostare il tuo blog.

3. Come Impostare Il Tuo Blog

La prima decisione che dovrai prendere è quale piattaforma di blog utilizzare.
Hai due scelte di base:

  1. Un blog gratuito
  2. Un blog autonomo

Piattaforme Di Blog Gratuite

Le piattaforme di blog gratuite più popolari sono WordPress e Blogger , anche se ce ne sono dozzine.

Logo di Blogger
WordPress

Ciò che li rende così attraenti per un nuovo blogger è che non sono solo gratuiti, ma hai bisogno di zero conoscenze tecniche per metterli in funzione.

Basta iscriversi, completare alcuni campi, scegliere un modello e il tuo blog è live.

A prima vista, una piattaforma di blog gratuita sembrerebbe avere più senso. E se stai iniziando senza budget, lo fanno davvero.

Ma ci sono aspetti negativi nell’uso dei blog gratuiti :

  1. Non hai alcun controllo o proprietà sul tuo blog: potrebbe essere eliminato senza preavviso e per sempre. Questo succede molto più spesso di quanto la gente pensi.
  2. La gamma di modelli e funzionalità effettive è generalmente piuttosto limitata. Puoi pagare per gli aggiornamenti, ma di solito costano tanto quanto possedere un blog self-hosted.
  3. Ottenere un blog gratuito da classificare nei motori di ricerca è una lotta in salita. Questo grazie agli idioti che pubblicano blog gratuiti senza spam negli ultimi 15 anni.

Se vuoi una spiegazione davvero valida sul perché l’utilizzo di piattaforme gratuite può essere una pessima idea, dai un’occhiata a questo articolo sulla piattaforma di blogging ormai defunta , Squidoo .

Migliaia di blogger hanno visto le loro entrate prosciugarsi durante la notte quando questa piattaforma ha chiuso le sue porte con poco o nessun preavviso.

Così seriamente, da te a me, se sei seriamente intenzionato a imparare a fare soldi con il blog, salta questa opzione.

Blog Ospitati Autonomamente

L’avvio di questo tipo di blog significa che devi prima trovare un nome di dominio , che abbiamo già trattato.

Una volta fatto ciò, devi trovare un host web affidabile, quindi installare e configurare il tuo blog WordPress.

Sembra molto confuso, vero?

Dopotutto, ci sono dozzine di registrar di domini e host web, quindi quali sono i migliori per i nuovi blogger come te?

Fai un respiro profondo.

Sappiamo che questo è un punto in cui molti potenziali blogger si ritirano perché anche l’avvio di un blog sembra troppo complicato.

Onestamente no.

E per dimostrare questo punto abbiamo messo insieme un breve video tutorial per mostrarti come:

  • Registra un dominio
  • Configura il tuo hosting WordPress
  • Installa i plugin di WordPress
  • Lancia il tuo blog WordPress

Quindi, come puoi vedere, ci vogliono meno di 20 minuti per avviare effettivamente un blog.

SiteGround rende il processo molto facile per i neofiti.

E il costo totale per fare quanto sopra?

Circa $ 40.

Cosa dici, non puoi permetterti $ 40 per iniziare il tuo blog?

Quanti venti cappuccini bevi ogni settimana?

O quanti soldi spendi per pizza e bibite?

Dollari vertiginosi

Anche la persona più affamata di denaro può trovare $ 40 apportando alcuni cambiamenti di stile di vita completamente sani, cioè non mangiare hamburger e patatine più volte alla settimana.

I blog self-hosted sono così convenienti che è sciocco usare un blog gratuito a meno che tu non abbia assolutamente altra scelta.

E intendo la mancanza di scelta tra gli zombi che cercano di mangiare la tua faccia.

4. Crea Contenuti Di Qualità

Ora, qui è dove la gomma incontra la strada – scrivendo post sul blog che aiutano a costruire il tuo pubblico .

Troppi blogger principianti scappano dalla linea di partenza, scrivendo per quello che valgono.

Sono pompati. Sono motivati Sono produttivi. Vogliono guadagnare soldi.

Sfornano post di blog dopo post di blog, riversando tutta la loro passione nella loro scrittura.

Questo continua per settimane e settimane, mentre aspettano che il loro pubblico appaia magicamente.

Ma non c’è niente.

Nel frattempo sul tuo blog

This is the point where most bloggers quit.

Annunciano a tutti che cercare di fare soldi con il blog è una perdita di tempo e tornare al loro odiato lavoro quotidiano.

Centinaia di nuovi blogger lo sperimentano durante i loro primi 90 giorni online.

Potresti anche essere una delle persone a cui è successo.

Internet trabocca di blog che hanno iniziato a pubblicare post una volta al giorno, quindi una volta alla settimana, quindi una volta al mese … e poi il silenzio.

Ancora un altro blog morto.

Ciò che questi blogger hanno perso è la fase di ricerca per scrivere i loro post sul blog.

Pubblicare contenuti di qualità su base regolare è importante, ma se i tuoi post non sono focalizzati o strutturati, stai perdendo tempo.

Semplicemente non puoi scrivere alcuni post sul blog e aspettarti di iniziare a fare soldi senza ulteriori sforzi.

Quindi, come si fa ad aggiungere attenzione e struttura?

  • Ricerca per parole chiave
  • Analisi dei concorrenti
  • Titoli che catturano l’attenzione
  • Formattazione del contenuto

Ricerca Per Parole Chiave

La buona notizia è che hai già familiarità con le basi della ricerca per parole chiave perché l’hai utilizzata per verificare se c’era un pubblico per il tuo blog.

Ancora meglio è che dovrai solo utilizzare Google per questa parte.

Prendiamo la parola chiave casuale di “letti per cani” e inseriamola in Google, quindi scorri verso il basso fino a trovare la sezione “Anche le persone chiedono”.

Google Autosuggest

Quello che vedi qui sono domande reali che le persone hanno scritto su Google.

Se apri e chiudi molti di questi risultati otterrai un elenco ancora più lungo:

Elenco autosuggest di Google

Ai fini della nostra ricerca di test, ci accontenteremo della parola chiave “sbarazzarsi dell’odore di cane”.

Non dovremmo controllare quanto sia competitiva questa parola chiave?

Abbiamo eseguito questa parola chiave tramite KWFinder  ( recensione ), solo per metterti a tuo agio:

Panoramica delle parole chiave di Kwfinder

Un punteggio di difficoltà di parole chiave di 28 è classificato come “Ancora facile” e questa parola chiave ha anche tendenze di ricerca coerenti.

Ciò significa traffico tutto l’anno, quindi questo sembra promettente finora.

391 ricerche al mese potrebbero non sembrare un grosso problema.

Ma quel numero si basa sul fatto che ti classifica solo per la frase esatta e non per le dozzine di frasi correlate per le quali classificherai.

391 ricerche al mese sono in realtà più simili a 3.900 ricerche al mese.

I volumi di ricerca per parole chiave non sono assoluti … perché solo un Sith crede negli assoluti.
Questo è il mio riferimento al film fatto per questo post sul blog.

Andare avanti.

Ricerca Sulla Concorrenza

Ora prendiamo la nostra parola chiave di base ed eseguiamola su Google, e vediamo questi tag / titoli nelle prime 10 posizioni:

  • Come sbarazzarsi di odore di cane senza rimuovere il cane
  • 10 modi per sbarazzarsi di odore di cane
  • 12 hack per sbarazzarsi dell’odore di cane nella tua casa!
  • Come rimuovere gli odori dei cani da casa tua: una guida per gli amanti degli animali domestici …
  • Come sbarazzarsi di odore di cane Prodotti e passaggi per la tua casa
  • Come far sì che la tua casa non abbia odore di animali domestici (con foto)
  • Come sbarazzarsi di odore di cane nella tua casa
  • Guida definitiva su come sbarazzarsi dell’odore di cane in casa
  • Come rimuovere gli odori degli animali domestici nella tua casa

Forse avrai notato che:

  1. I valori numerici compaiono nei primi tre risultati: gli elenchi numerati sono popolari
  2. Si concentrano tutti sull’eliminazione degli odori dei cani da una casa o da una casa
  3. “How to” è il formato della domanda per il 60% dei titoli nella prima pagina di Google

Tieni a mente questi titoli mentre passiamo alla sezione successiva – scrivendo il titolo.

Notizie

Un famoso marketer una volta disse:

Quando hai scritto il tuo titolo, hai speso ottanta centesimi dal tuo dollaro.
-David Ogilvy

Questo non è cambiato.

In questi giorni il tuo titolo non è solo importante come mezzo per attirare l’attenzione.

Deve anche incorporare elementi di ottimizzazione dei motori di ricerca affinché le cose funzionino davvero a tuo favore.

Fondamentalmente, è necessario includere le parole chiave nel titolo.

Sulla base delle tue ricerche precedenti abbiamo due opzioni: imitare i titoli esistenti o inventare qualcosa di nuovo.

La mia scelta qui sarebbe quella di includere il meglio dei due mondi, in questo modo:

Come sbarazzarsi degli odori dei cani: 10 semplici hack per i proprietari di case

Quindi, il nostro titolo si confronta con gli altri blog?

  • La nostra parola chiave esatta è inclusa
  • Viene utilizzato il formato della domanda corretta (How To)
  • Abbiamo incluso un valore numerico (10)
  • L’uso della parola “Semplice” implica che chiunque può farlo
Se vuoi leggere di più sui titoli che ti fanno guadagnare traffico, dai un’occhiata a questo post del mio collega Michal.

Formattazione Del Contenuto

Questa è la parte facile di come scrivere un post sul blog.

Perché?

Devi solo strutturare la tua pagina come una montagna russa .

Che cosa significa in nome di Ade, ti sento chiedere?

Ciò che la maggior parte dei blogger fa è scrivere come se fossero ancora al liceo o al college, cioè diversi lunghi paragrafi, tutti composti da grandi blocchi di testo.

Presentare “muri di testo” ai tuoi visitatori è il modo più rapido per spegnerli mentalmente.

Invece, dovresti consentire ai tuoi contenuti di “respirare”.

Ora, facciamo una pausa per alcuni secondi mentre ti chiedo di fare qualcosa di strano …

Inclina la testa a destra e traccia una linea mentale lungo il margine destro del testo sopra che inizia con la parola “Perché” e termina con la parola “respira”.

Sembra un ottovolante, vero?

Questa è la formattazione del contenuto delle montagne russe in breve.

Puoi scrivere un lungo paragrafo di testo, ma solo finché lo segui con una breve riga di testo in seguito.

Come le ultime poche righe che leggi.

Subdolo, eh?

Il motivo per cui dovresti scrivere in questo modo è che rende più facile la lettura per le persone. Questo approccio si basa su qualcosa chiamato punteggio di leggibilità di Flesch-Kincaid .

Ciò che potresti non capire è che la maggior parte degli adulti può leggere solo a livello di scuola superiore.

Hanno anche un arco di attenzione molto breve – i blogger di successo lo capiscono.

Quindi, devi scrivere appositamente per quel pubblico.

L’ Editor Hemingway ti consente di testare quanto siano leggibili i tuoi contenuti, fornendo un punteggio complessivo.

Per favore , non cercare di ottenere un punteggio perfetto con questo strumento – è possibile, ma la tua scrittura mancherà di personalità.

Usa Supporti Misti

Un altro modo per rendere il contenuto molto più leggibile è quello di renderlo un’esperienza ricca per i tuoi lettori.

Fondamentalmente, dovresti includere immagini, grafici, grafici, immagini e video e podcast incorporati in cui ha senso farlo nei post del tuo blog.

Quante immagini dovresti usare?

Uno per ogni sottovoce principale, se possibile.

How many videos?

Due è più che sufficiente per un singolo post sul blog.

Questi elementi multimediali aggiuntivi suddividono il tuo testo, facilitando la lettura e apprezzerai i tuoi lettori.

E più è facile leggere i tuoi contenuti, più è probabile che i lettori li finiscano effettivamente e magari li condividano con i loro amici.

Leggi di più:

  • Come ottenere immagini blog gratuite
  • Il miglior plug-in per la compressione delle immagini per WordPress

Focus Sui Contenuti

Il focus di tutto ciò che pubblichi sul tuo blog dovrebbe avere in mente i tuoi lettori ma anche quello che vogliono i motori di ricerca.

La ricerca per parole chiave ti mostra gli argomenti di cui il tuo potenziale pubblico è interessato a leggere.

Ci sono zero congetture coinvolte lì.

Ma alcune persone usano il loro blog solo per mostrare il loro vocabolario.

Nel frattempo, i blogger che “capiscono” prestano attenzione non solo alla ricerca di parole chiave … ma anche a ciò che Google sta facendo.

Vedete, il modo più semplice per capire quale dovrebbe essere l’obiettivo di qualsiasi post sul blog è quello di guardare a ciò che è già in classifica su Google.

Dai un’occhiata ai blog che si trovano già nella prima pagina per la parola chiave che desideri scegliere come target e analizzali nel dettaglio:

  • Analizza le parole chiave utilizzate nel titolo
  • Prendi nota delle parole chiave utilizzate nelle loro sottovoci
  • Qual è il conteggio delle parole per il post?
  • Quante immagini usano?
  • A quali siti si collegano?
  • Hanno video incorporati nei loro post?

Google ti dà un modello per come classificare nella prima pagina – i siti che hanno già nelle prime dieci posizioni.

Maggiori informazioni su questo argomento: Recensione di SurferSEO – Come fare SEO correlazionale

Questi sono i siti che l’algoritmo ha deciso come la migliore corrispondenza possibile per quella parola chiave.

Ciò significa anche che il contenuto di questi blog è esattamente ciò che Google vuole mostrare ai visitatori.

Tutte le informazioni di cui hai bisogno sono proprio lì – devi solo prestare attenzione.

Ma vedrai nuovi blogger tentare di utilizzare questo modello o quello stile di contenuti o qualche strana tattica virale di cui hanno sentito parlare in un forum.

Ma raramente si preoccupano di guardare i blog che sono già in classifica per la parola chiave che stanno inseguendo e si pongono una domanda:

“Come posso fare un lavoro migliore di uno di questi altri siti?”

Padroneggiare questa abilità ti distinguerà dal 90% degli altri blogger.

Abbiamo finito qui – andiamo avanti.

5. Ottieni Traffico

Alcune persone vorrebbero farti credere che tutto ciò che devi fare è scrivere contenuti incredibilmente coinvolgenti e le persone ti troveranno “naturalmente”.

O che i motori di ricerca si innamoreranno di te perché i tuoi contenuti sono così buoni .

È una pila fumante di merda di cavallo.

E lo dico sulla base dell’esperienza.

Quel solo consiglio silura le carriere di troppi blogger, quindi mi piacerebbe stamparlo proprio qui e ora.

Scrivere contenuti da soli non genererà traffico sul tuo blog.

It certainly won’t help you earn money.

Non adesso. Non mai.

La buona notizia è che ci sono molti modi per creare un pubblico per il tuo blog, ma potresti dover usare un po ‘di pensiero laterale.

Ottimizzazione Per I Motori Di Ricerca

Se sei un visitatore abituale di Authority Hacker, probabilmente hai già familiarità con le basi dell’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Altrimenti ecco una guida per principianti delle persone adorabili di Ahrefs.

A dire il vero, se riesci a capire meglio le sezioni di ricerca di parole chiave e concorrenti presentate in precedenza, allora saprai già la maggior parte di ciò che ti serve per un buon SEO on-page.

I blogger di successo prendono sul serio la SEO.

Ma una buona ottimizzazione dei motori di ricerca ha un altro componente chiave: i backlink o ciò che le persone eleganti chiamano SEO off-page.

Ne parleremo nelle prossime sezioni.

Commenti Sul Blog

No, no, non intendo andare a pagare un po ‘di outsourcer ai blog delle persone di spam.

Quello che sto suggerendo è che trovi blog in qualche modo collegati ai tuoi e che lasciano un commento utile o accattivante sui loro post più recenti.

Ma non questo:

Si prega di commentare solo i blog correlati al proprio argomento, ma mai i concorrenti diretti .

Il tuo blog sui cani potrebbe lasciare un commento su un post popolare di un’organizzazione benefica per il benessere degli animali, ad esempio.

Otterrai un link al tuo sito lasciando un commento sul blog (nella maggior parte dei casi), ma il vero valore nel farlo è in:

  1. Traffico accidentale da persone che arrivano a “conoscerti”
  2. Costruire una relazione con il proprietario del blog

Puoi hackerare il tuo blog commentando usando un sito chiamato Feedly .

Fondamentalmente, fai un elenco dei 10-20 blog più popolari nella tua nicchia e aggiungili a Feedly.

Puoi farlo cercando il nome del blog in Feedly o aggiungendo manualmente il suo feed RSS.

Ora arriva il bello – quando ricevi una notifica che uno di questi blog ha pubblicato un nuovo post, vai lì e sii il primo a commentare.

Essere il primo commentatore non solo aumenta il tuo profilo con quel pubblico, ma c’è una buona probabilità che tu ottenga un po ‘di traffico gratuito sul tuo blog di conseguenza.

Puoi utilizzare l’estensione gratuita di Chrome Feedly Notifier per visualizzare gli avvisi nel tuo browser, in modo da non perdere l’occasione.

Pubblicazione Degli Ospiti

Sei diventato un commentatore regolare (e si spera popolare) su diversi blog popolari relativi alla tua nicchia.

Ora è il momento perfetto per avvicinarsi al proprietario del blog con l’idea di scrivere un post sul blog degli ospiti per loro.

Conosci il loro pubblico, il loro pubblico ti conosce, quindi tutti i pianeti dovrebbero ora essere allineati.

Fondamentalmente, ti viene in mente una manciata di idee di contenuti che ritieni possano essere adatte al loro blog. Quindi invia al proprietario un’e-mail in cui gli viene chiesto se sarebbero interessati a pubblicarne uno.

Il tuo post sul blog degli ospiti conterrà almeno un link al tuo sito .

Inoltre, potrebbe anche attirare alcuni lettori curiosi sul tuo blog.

Questa è una versione estremamente semplificata del processo di pubblicazione degli ospiti, ma ti dà abbastanza informazioni per iniziare.

La pubblicazione degli ospiti è una delle strategie chiave per la creazione di link all’interno di The Authority Site System 2.0 . Questo è il nostro corso online che ti guida attraverso ogni fase della creazione del tuo blog per fare soldi.

Se desideri ulteriori suggerimenti sulla pubblicazione degli ospiti, dai un’occhiata ai suggerimenti per la pubblicazione degli ospiti .

Rispondi Alle Domande Della Gente

Una volta raggiunta una fase in cui ti senti a tuo agio con l’argomento del tuo blog, allora è il momento di considerare di condividere le tue conoscenze e competenze direttamente con altri attraverso siti come Quora e Yahoo Answers.

Il modello qui è semplice: le persone inviano domande e gli “esperti” rispondono.

Un numero preoccupante degli “esperti” su questi siti plagia il contenuto di altre persone e lo trasmette come proprio.

In realtà, è troppo gentile: rubano contenuti da altri siti.

Ciò offre ai blogger intelligenti come te la straordinaria opportunità di pubblicare risposte originali e utili e ottenere “voti” per farlo.

Quindici minuti al giorno per rispondere a una manciata di domande sono sufficienti per:

  1. Fatti un nome come blogger “vai a” nella tua nicchia o mercato
  2. Fai in modo che gli utenti Quora visitino il tuo blog per vedere quali altri argomenti tratterai
  3. Guadagna dal tuo blog

Youtube

Va bene, non tutti vogliono sedersi davanti a una telecamera e parlare – lo capisco perfettamente.

Ma avere il tuo canale YouTube non richiede sempre video “parlanti”.

Ho visto decine di canali YouTube crescere da zero a oltre 250.000 abbonati in meno di 12 mesi.

E senza che il creatore di contenuti una volta mostrasse il proprio volto.

La maggior parte delle volte stanno solo discutendo di cosa tratta il loro blog sullo sfondo di qualsiasi articolo di notizie o thread del forum su cui stanno commentando.

Pubblicare contenuti coinvolgenti / utili / divertenti su YouTube può aiutarti a creare un vasto pubblico.

E tutto senza dover fare qualsiasi altra forma di marketing.

Social Media

Ci sono argomenti a favore e contro l’uso dei social media per aiutare a costruire il pubblico del tuo blog.

Se sei un blogger di fotografia, le piattaforme come Pinterest e Instagram hanno perfettamente senso.

Ma anche se non sei un blogger di fotografia, utilizzare una piattaforma basata su immagini come Pinterest può comunque avere senso.

Ok, potresti non avere foto fantastiche da condividere con il mondo, ma perché non creare una mini infografica da condividere su queste piattaforme?

Usa i social network dove ha senso farlo, ma non sentirti in dovere di essere su tutti loro, sempre.

Ti farai impazzire se lo fai.

Gruppi Di Facebook

Sono finiti i giorni in cui si guadagnava dal traffico gratuito di Facebook alle pagine aziendali.

Ma i gruppi di Facebook stanno ancora andando forte.

Perché?

Perché gli umani sono creature tribali.

We love to belong – it’s hardwired into us.

Quindi, come puoi utilizzare i gruppi di Facebook per indirizzare il traffico al tuo blog?

1. Unisciti Ad Altri Gruppi

Quello che suggerirei è di unirmi a 10-20 gruppi di Facebook, ma:

  • Solo quelli relativi all’argomento del tuo blog
  • Solo quelli con membri attivi e molti di loro

Guarda i diversi gruppi Elementor su Facebook, per esempio.

Coinvolgimento dei gruppi di Facebook

Migliaia di membri e più post al giorno: questi sono i tipi di gruppi che stai cercando.

Quindi concentrati sull’aggiunta di valore a ciascun gruppo rispondendo alle domande, offrendo consigli, ecc.

NON unirti al gruppo e inizia subito a spammarlo con collegamenti ai tuoi contenuti: questo è il modo più veloce per ritrovarti alla fine dell’attività di un ban hammer.

Be.of.service.

Fai attenzione ai “giorni promozionali” in cui puoi pubblicare collegamenti ai tuoi contenuti del blog: è un modo per ottenere traffico sul tuo blog.

Mentre sei Captain Helpful dovresti anche prestare attenzione ai tipi di contenuti che ottengono trazione nel gruppo.

Sono post di lunga durata, o immagini, o forse solo persone che fanno domande?

Prendi nota delle tendenze che noti.

Una volta diventato un membro fidato del gruppo, scoprirai che la maggior parte degli amministratori sarà molto più indulgente con te nel collegarti ai tuoi post.

Ora per il prossimo passo.

2. Crea Il Tuo Gruppo

Non c’è assolutamente nulla che ti impedisca di avviare il tuo gruppo Facebook immediatamente.

Ma dovresti partecipare ad altri gruppi contemporaneamente mentre lo fai perché:

  • È il modo più semplice per imparare cosa funziona e cosa no
  • Alla gente piace unirsi a gruppi di Facebook correlati, in particolare quelli gestiti da persone che conoscono

La tua strategia a lungo termine dovrebbe essere sempre quella di gestire il tuo gruppo Facebook, ma di sfruttare il pubblico di altri gruppi per aumentare il tuo pubblico più rapidamente.

Infine – e per favore non dimenticarlo – resta attivo nei tuoi gruppi .

Sii utile come in altri gruppi. Offri consigli e suggerimenti. Condividi link.

Ma se hai mai abbandonato i tuoi contenuti / prodotti / servizi, le persone non saranno timide di lasciare il tuo gruppo e molti di loro.

6. Monetizza I Tuoi Contenuti

“Monetizzazione” è il gergo di Internet marketing per “come si fa a guadagnare dal proprio blog”.

Ti starai chiedendo perché ho lasciato la monetizzazione fino all’ultimo ?

Dopo tutto, non avrebbe più senso iniziare a fare soldi subito dopo aver pubblicato i tuoi primi post sul blog?

Puoi farlo, ma senza un pubblico, avrai difficoltà a guadagnare denaro.

Ma supponiamo che tu abbia già scritto degli ottimi contenuti e che abbia trascorso un po ‘di tempo a costruire il tuo pubblico.

Ora è il momento di cercare modi per monetizzare il tuo blog .

Abbiamo già trattato brevemente i diversi tipi di flussi di reddito che il tuo blog può avere.

La cosa importante da capire è che monetizzare i tuoi contenuti non è solo una questione di schizzi con banner pubblicitari.

Esistono modi migliori per fare soldi.

Ecco le mie 5 regole di monetizzazione per tenerti dritto e stretto.

Regola N. 1: Utilizzare Gli Annunci Banner Con Parsimonia

I blogger principianti hanno la terribile abitudine di intonacare banner pubblicitari su tutto il loro sito.

E di solito sono banner pubblicitari che pubblicizzano qualsiasi cosa, dal web hosting ai “prodotti per adulti”, o qualsiasi cosa possa sembrare che possa guadagnare loro i loro primi soldi online.

Lingscars.com

Nota: LingsCars.com è in realtà un business di grande successo: questo hot mess in realtà indirizza il traffico virale al suo sito.

Ma il suo sito è l’eccezione, non la regola.

Qualsiasi nuovo affiliato con lo stesso approccio sarebbe fortunato a guadagnare un singolo centesimo.

Gli annunci banner hanno il loro posto nel mondo dei blog, è solo che i nuovi blogger lo esagerano sempre.

Non solo una pagina piena di banner pubblicitari ha un aspetto sfacciato, ma stai anche sprecando il tuo tempo se i tuoi visitatori usano i blocchi degli annunci.

E a partire dal 2017, il 47% degli intervistati statunitensi in un sondaggio ha ammesso di utilizzare due blocchi di annunci su tutti i loro dispositivi.

Ma se non puoi usare quegli adorabili banner animati … cosa diavolo puoi usare?

Che cos’è un collegamento contestuale?

È quando ti colleghi casualmente a qualcosa all’interno del tuo post sul blog, come menzionare che Ahrefs è fantastico e che lo uso per la mia ricerca di parole chiave.

Non è stata una promozione per Ahrefs, vero?

Anche se lo era totalmente.

Puoi fare esattamente la stessa cosa per qualsiasi prodotto che promuovi tramite un programma di affiliazione.

Perché usare collegamenti contestuali invece di un banner, un elemento grafico o qualcos’altro?

Le opinioni potrebbero essere diverse, ma i numeri non mentono .

A meno che tu non abbia a che fare con qualcuno che cerca di convincerti che 2 + 2 = 5.

Allontanati lentamente da loro.

Ad ogni modo, gli annunci banner rappresentano il 22% delle vendite complessive, mentre i link contestuali rappresentano il 51% delle vendite complessive .

Non è solo una differenza marginale, è enorme!

Un risultato può risultare se guadagni il doppio del tuo blog.

And the added benefit is that these types of links are completely safe from ad blockers.

Perché le persone fanno clic sui collegamenti più spesso dei banner?

È natura umana fare clic su un collegamento blu in una pagina, anche se è solo perché sei curioso.

Regola N. 3 Scegli Commissioni Più Grandi

In generale, ci vuole circa la stessa quantità di tempo e sforzi per promuovere un prodotto che paga una commissione di $ 50 come uno che paga $ 5.

Ma la maggior parte dei nuovi blogger tende a gravitare verso prodotti che pagano commissioni più basse.

Perché?

Bene, perché presumono che i loro visitatori potrebbero essere più propensi ad acquistarli perché sono più economici.

Quello che manca è che il prezzo del prodotto o servizio che stai promuovendo non è importante: è come lo posizioni .

Supponiamo che tu stia promuovendo un servizio di web hosting che paga una commissione di $ 50 per ogni vendita.

Un blogger inesperto incollerà semplicemente banner di affiliazione o link di affiliazione in tutto il loro sito e spera che qualcuno li faccia clic.

Un blogger più informato dovrebbe rivedere il servizio di web hosting registrando effettivamente un account.

Non solo, ma sottolineano gli aspetti positivi e negativi del servizio.

Ma includere “negativi” non rende le persone meno propense ad acquistare qualsiasi cosa tu stia vendendo?

No, perché così facendo crei fiducia con il tuo pubblico .

E una volta che sei in una posizione di fiducia, è molto più probabile che le persone utilizzino il tuo link di affiliazione.

A sua volta, guadagnerai più soldi.

Un ultimo consiglio: se possibile, scegli i prodotti con commissioni ricorrenti . Fare soldi in questo modo è l’ideale perché devi solo “vendere” una volta, ma ricevi commissioni pagate per mesi o anni dopo.

Regola N. 4 Prova Più Offerte

Supponiamo che tu abbia un buon livello di traffico verso il tuo sito – alcune migliaia di visitatori al mese che interagiscono con te lasciando commenti e magari anche inviandoti un’e-mail.

Ma non stai facendo soldi e non puoi capire perché.

Hai pubblicato alcuni banner pubblicitari e fatto esattamente zero vendite.

Bene, prova invece i collegamenti contestuali.

I collegamenti contestuali non stanno nemmeno convertendo i visitatori in vendite?

Fantastico, quel particolare prodotto o servizio ovviamente non fa appello al tuo pubblico. In realtà, sembrano odiarlo.

Forse gli annunci AdSense sono un’opzione migliore per il tuo sito e forse non lo sono.

Forse il tuo pubblico reagirebbe meglio ai prodotti digitali, o forse no.

Ma non lo saprai mai finché non continuerai a provare fino a quando non trovi qualcosa che converte .

Regola N. 5 Sii Paziente

Ci vuole tempo per guadagnare soldi da un blog, di solito diversi mesi.

Certo, ci sono eccezioni.

Ma per ogni storia di “successo immediato” che leggi, ci sono migliaia di altri blogger che non guadagneranno un reddito sostitutivo per almeno 12 mesi, se non 24.

Sì, il successo può avvenire dall’oggi al domani, ma nel frattempo la pazienza aiuterà molto.

Quanti Soldi Puoi Fare Sul Blog?

La cosa interessante del mondo dei blog è che anche qui entra in gioco il Principio di Pareto.

O, in altre parole, il 20% dei blogger guadagna l’80% dei soldi.

Quindi, anche se impari a fare soldi con il blog, aspettati una forte concorrenza nella parte superiore.

Un’altra cosa interessante è che il modo in cui i blogger considerano il “successo” è del tutto soggettivo .

Homepage di Perezhilton

Se prendi qualcuno come il blogger di celebrità Perez Hilton, il suo sito secondo quanto riferito gli guadagna circa $ 575.000 al mese .

Fa soldi scrivendo blog sui pettegolezzi delle celebrità – nel caso in cui non si abbia familiarità con lui.

No, non è un errore di battitura – oltre mezzo milione di dollari al mese per i blog sulle voci di celebrità.

Questo è un covo di supercattivi che ti cambia la vita, costruisci il tuo denaro ogni mese.

Homepage di Abeautifulmess

Oppure, che dire di Elsie Larson ed Emma Chapman, che guadagnano $ 125.000 al mese dal loro blog di artigianato fatto in casa A Beautiful Mess ?

In un mare di blog di messaggistica istantanea, fanno soldi blog su artigianato e cose fai-da-te.

Sono 1,5 milioni di dollari all’anno … da un singolo blog.

Essi rappresentano un enorme livello di successo nel mondo del blogging.

In effetti, è così grande che potrebbe tentarti di smettere mentre sei avanti … perché evitare il fallimento è più facile che fallire, giusto?

But you should look at the other bloggers who earn anywhere from $2k to $10k per month.

Come ti sentiresti adesso se avessi un blog che guadagna $ 2.000 al mese?

Cosa farebbero quei soldi extra per la qualità della tua vita?

Molto probabilmente lo considereresti un enorme successo e avresti ragione.

Quindi, quello che sto cercando di dire qui è:

  • Dedica meno tempo a concentrarti su quanti soldi puoi guadagnare dal blog,
  • Trascorri più tempo a concentrarti su quale sia il tuo numero di “libertà”

Quel numero è quanto devi guadagnare ogni mese per lasciare comodamente il tuo lavoro.

E poi vivi la tua vita come meglio credi.

Sembra Fantastico … Ma Per Quanto Riguarda Le Spese?

La buona notizia è che la gestione di un blog, anche di grandi dimensioni, non può costare quasi nulla.

In pratica stai pagando costi di hosting, rinnovo del dominio, contenuto e uno o due strumenti.

Se stai scrivendo tutto il contenuto da solo, non lo stai nemmeno pagando.

Ma diamo un’occhiata ad alcune spese annuali tipiche:

  • Nome dominio: $ 12
  • Hosting del sito Web: $ 100
  • Strumento per le parole chiave: $ 358 ( KW Finder )
  • Strumento di email marketing: $ 120

Ciò ti dà un totale di $ 590 all’anno per gestire un blog barebone.

Man mano che il tuo blog avrà più successo, sarai in grado di esternalizzare parte del lavoro che non ti piace, di concentrarti su ciò che ti piace.

Quante altre imprese potresti avviare per meno di seicento dollari all’anno?

E con nient’altro che un indirizzo e-mail e un’idea.

5 Lezioni Da Blogger Di Grande Successo

Questa informazione è un insieme di suggerimenti e consigli di alcuni dei più grandi nomi della blogosfera.

1. Marca Te Stesso

Diventa il volto del tuo blog, letteralmente.

All’inizio questo potrebbe sembrare strano, ma i visitatori si identificheranno di più con il tuo blog se ci metti un volto umano.

Preferiresti acquistare da uno sconosciuto completo o da qualcuno che “conosci”?

Esattamente.

2. Sii Coerente

Oh Dio, questo significa che devi blog ogni singolo giorno?

No.

Ma devi scegliere un programma di pubblicazione e attenersi ad esso come Gorilla Glue.

Questo vale per scrivere post sul blog, registrare il tuo podcast, realizzare video su YouTube, ecc.

Anche se riesci a pubblicare solo una volta al mese, segui quel programma come se la tua vita dipendesse da questo.

3. Avere Più Flussi Di Reddito

Mai, mai, mai, metti tutte le tue uova di reddito in un paniere.

Fare soldi con i blog è sempre strabiliante quando inizi.

Il mio primo assegno in assoluto è stato di $ 67 – ho ancora una foto qui da qualche parte.

Ma non essere compiacente.

Una volta che hai un reddito stabile a tempo pieno da una fonte, quindi inizia a indagare su altri. Se stai facendo soldi come affiliato di Amazon , inizia a cercare di vendere spazi pubblicitari sul tuo sito, ad esempio.

Oppure pensa a quale tipo di prodotto digitale, contenuto premium o corso potresti lanciare.

4. Target Una Nicchia. Dominalo

Non cercare di essere tutto per tutti, perché non puoi.

Guadagnerai molto più denaro gestendo un blog sull’aiutare gli studenti ad affrontare i loro problemi di debito rispetto a un blog generale su questioni finanziarie.

Gli specialisti imparano sempre i generalisti praticamente in ogni aspetto della vita.

5. Investi In Te Stesso

L’errore più grande che vedrai fare ai nuovi blogger è che dimenticano di reinvestire denaro nella loro piccola impresa.

Questo di solito è perché hanno paura che il loro blog non duri, quindi intascano più denaro possibile.

Ma se non reinvesti nel tuo blog (contenuti, annunci a pagamento o altro), la tua attività di blog non può crescere.

Quanto reinvestimento è sufficiente?

Il 30% è ciò che i blogger di successo reinvestono nella loro attività, ma anche il 10% è molto meglio di niente.

Ma … Non Ho Tempo

Certo che lo fai.

La persona media passa 2,14 ore a settimana a lavarsi il cervello tramite i social media.

Trascorrono quindi almeno altre 4 ore a guardare la TV / Netflix / Amazon Prime.

Curiosità: una volta ho lavorato con un ragazzo che ha giocato a World of Warcraft per 6-8 ore dopo il lavoro ogni giorno … ma non ho avuto tempo libero per imparare a fare soldi con i blog.

Devi decidere cosa è più importante per te : l’intrattenimento inattivo o la costruzione di un futuro migliore per te e i tuoi cari.

E puoi creare il tempo di lavorare sul tuo blog semplicemente riducendo (non eliminando) la quantità di tempo che passi a sfilare negli spettacoli Netflix, ecc.

Tutto ciò che serve è di 30 minuti al giorno, tutti i giorni.

Se pubblichi un solo post di blog a settimana, tra un anno avrai 52 pagine di contenuti. In due anni 104 pagine, ecc.

Fare soldi con il blog non deve essere un duro lavoro, ma sicuramente richiede di lavorare davvero.

Sommario

Ecco qua, il tuo progetto completo su come fare soldi con il blog.

Tra due anni potresti guadagnare da un blog redditizio.

Oppure puoi continuare a abbuffarti su Netflix e sui social media per i prossimi 24 mesi e finire per desiderare di aver fatto lo sforzo di iniziare due anni fa.

Come dice il proverbio, il momento migliore per iniziare un blog è stato l’anno scorso, ma il momento migliore per iniziare a costruirne uno è adesso.

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close