Cerca

Come fare Marketing alla tua Startup col metodo del “nessuno sa chi sei”

Il marketing digitale come startup può sembrare un grido al vento. Hai molte cose importanti da dire, ma vengono soffocate dal rumore. E c’è molto rumore online.

Essere un “nessuno” nel settore può sembrare un ostacolo insormontabile al marketing, ma in realtà è un’enorme opportunità. Quando sei un nome familiare, i consumatori hanno già deciso cosa stai vendendo. Ma quando hai appena iniziato, ogni persona con cui interagisci è un potenziale follower o cliente.

Ciò di cui hai bisogno per intensificare i tuoi sforzi di marketing è la trazione , e ottenerlo non sarà il risultato di mettere semplicemente i tuoi contenuti e messaggi là fuori e aspettare che qualcuno morda. Devi essere strategico su dove investire il tuo tempo e budget limitati.

L’errore più grande che fanno le startup

C’è questa idea negli affari che se lo costruisci, arriveranno. Ma il fatto di avere un prodotto o servizio – non importa quanto grande sia – non è sufficiente.

Lo stesso vale per i contenuti. Puoi pubblicare articoli interessanti, post di blog e immagini su Facebook, Twitter e Instagram ogni giorno, ma se non hai follower, nessuno vedrà quel contenuto.

Assicurarsi che le persone giuste sappiano chi sei è la chiave per guadagnare credibilità e aumentare la consapevolezza del tuo marchio. Una volta ottenuta questa trazione, sarà molto più facile convincere i potenziali clienti che il tuo prodotto o servizio è fantastico.

 

Chi ha la trazione che desideri?

Quando non hai un grande seguito sociale o tasche profonde, ottenere trazione per i tuoi sforzi di marketing può sembrare impossibile. Ma quando guardi i concorrenti di successo o altre attività nel tuo settore, è importante ricordare che hanno iniziato dove ti trovi. Se l’hanno fatto, significa che puoi farlo anche tu.

Vedere cosa stanno facendo gli altri marchi nel tuo spazio può aiutarti quando si tratta di creazione di contenuti. L’utilizzo di uno strumento come BuzzSumo ti aiuterà a scoprire cosa è popolare per le tue parole chiave: 

immagine incollata 0 13

BuzzSumo e strumenti simili ti aiutano a soddisfare il primo passo nella tecnica Skyscraper di Brian Dean di Backlinko  per ottenere più trazione. Fondamentalmente, i tre passaggi nel suo modello sono: 

  • Trova contenuti degni di collegamento
  • Crea qualcosa di ancora migliore
  • Contatta le persone giuste

Una volta che conosci il contenuto che sta ottenendo il miglior coinvolgimento nel tuo spazio, puoi usarlo per creare versioni migliori di quel contenuto. “Migliore” può significare più completo (il risultato medio della prima pagina di Google contiene 1.890 parole ). Potrebbe anche significare esempi più aggiornati o risorse visive migliori. Qualunque sia il contenuto che manca è dove dovrebbe essere il tuo obiettivo. 

Dopo aver pubblicato i tuoi contenuti, è il momento di trovare le persone che si sono collegate all’articolo originale o lo hanno condiviso sui social network e chiedi loro di condividere la tua versione migliorata. Non lo faranno tutti, ovviamente, ma se riesci a prenderne solo alcuni, inizi a costruire quella trazione. Ricorda: non fa mai male chiedere.

Quando ho iniziato a fare marketing, ho iniziato a inviare i miei contenuti a Neil Patel chiedendogli di condividerli. Quando ha iniziato a rispondere alle mie e-mail, ho iniziato a inviare anche i link al suo partner Hiten Shah. E in realtà avrebbero twittato i miei contenuti, il che mi ha aiutato a ottenere molta trazione nei miei primi giorni. 

Vale anche la pena notare che Dean da allora ha aggiornato la sua tecnica Skyscraper per includere un focus sui segnali di intenti dell’utente, chiamando questo nuovo modello Skyscraper Technique 2.0 . Secondo Dean, “Sulla carta i miei contenuti avevano tutto per questo. 200+ backlink. Molti commenti (che piacciono a Google). E i social media condividono il wazoo. Cosa mancava? Intento dell’utente. ”

Di conseguenza, Dean ha aggiunto tre ulteriori passaggi al processo:

  • Capire l’intento dell’utente
  • Soddisfa le intenzioni dell’utente
  • Ottimizza per i segnali UX

Per essere chiari, Dean osserva che l’originale Skyscraper Technique funziona ancora alla grande. Tuttavia, se si sta lottando per ottenere la trazione con la prima serie di istruzioni – o se si scopre che l’impatto SEO di loro non è duratura – considerare l’aggiunta di un componente intenzione dell’utente al vostro processo.

Immergiti più in profondità:

L’adulazione ti porterà ovunque

L’influencer marketing può essere costoso, soprattutto se operi in un settore competitivo come il cibo o la moda. Ma è efficace: il valore mediatico guadagnato dalle campagne di influencer è in  media di oltre $ 7 per ogni $ 1 speso. Se non puoi permetterti di assumere influencer, puoi comunque sfruttare la loro popolarità con una cosa: l’adulazione.

Una volta che hai capito chi sono gli influencer nel tuo spazio (di nuovo, BuzzSumo è un ottimo strumento per questo), inizia a seguirli sui social media, commentando i loro post e condividendo i loro contenuti sui tuoi canali.

L’obiettivo è convincerli a condividere i tuoi contenuti e ci sono un paio di modi per farlo:

  • Uno è menzionare gli influencer nei tuoi articoli o post sul blog, collegarli a loro e poi contattarli per dire: “Ehi, mi piace quello che fai. Volevo solo farti sapere che ho collegato al tuo post in un articolo che ho scritto su un argomento correlato. Ecco il link se vuoi condividerlo con la tua comunità. “
  • Oppure puoi intervistare un gruppo di influencer nel tuo spazio e creare un post sul blog o un articolo con le loro risposte. Quindi puoi inviare loro il link via email quando è attivo e taggarli nei post sui social media in modo che lo condividano con i loro follower. È un modo semplicissimo per ottenere trazione.

Ho fatto molte raccolte di blog come un modo per creare connessioni quando stavo iniziando. Più tardi, quando ho lanciato il mio podcast Growth Everywhere , sono stato in grado di sfruttare queste connessioni per prenotare ospiti di grandi nomi come Neil, Rand Fishkin di Moz  e Pat Flynn di Smart Passive Income .  

Inoltre, non sai mai dove potrebbero portarti quelle connessioni di influencer in seguito. Avevo Alex Banayan nel mio podcast : ha scritto un libro intitolato The Third Door . Essendo una matricola universitaria di 18 anni, voleva scoprire cosa facevano le persone di maggior successo e famose al mondo alla sua età e apprendere i loro segreti. 

Ma non sapeva come intervistare, così ha rintracciato Larry King e ha detto: “Ehi, ti rispetto davvero. Puoi insegnarmi a intervistare come fai tu? ” Lo ha davvero infastidito e ha portato a una sessione di tutoraggio, un’amicizia, più connessioni e, alla fine, intervistando artisti del calibro di Bill Gates e Lady Gaga per un libro bestseller.

Screenshot 59

Essere allineati con esperti e influencer nel tuo campo contribuisce notevolmente a stabilire credibilità. Una volta ottenuto questo, sarai in grado di sfruttarlo per traffico, lead e persino opportunità di business future.

All’inizio potresti colpire con i grandi nomi del tuo settore. Se ciò accade, inizia in piccolo e quando hai creato un pubblico, riprova. E a volte la pazienza e la tenacia ripagano. Tim Ferris ha recentemente intervistato Neil Gaiman per il suo podcast , ma per farlo ci sono voluti 20 anni . 

Approfondisci: come far crescere la tua attività con l’influencer marketing e le partnership con i marchi

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Canali di marketing su cui concentrarsi

Ovviamente sono un grande fan del blog, ma non è l’unico modo per aumentare la consapevolezza del tuo marchio e far conoscere il tuo nome. È importante pensare a come utilizzare altri media come Instagram, YouTube e podcast per guadagnare trazione.

Questi canali potrebbero non essere quelli giusti per te. Ogni azienda è diversa e ciò che funziona bene per un settore o un marchio potrebbe non funzionare per un altro. Ma questi sono i canali che funzionano meglio da una prospettiva di marketing generale.

Instagram

In questo momento, Instagram è uno dei canali di marketing più efficaci per i marchi. Attualmente ha più di 500 milioni di account attivi giornalieri e l’80% degli utenti segue almeno un marchio . Non importa quale sia il tuo settore, ci sono buone probabilità che i tuoi potenziali clienti siano su Instagram. 

Instagram

Le storie di Instagram sono particolarmente efficaci per le aziende : rappresentano un terzo di tutte le storie visualizzate sulla piattaforma. Alcuni modi in cui puoi utilizzare le storie per evidenziare la tua attività includono: 

  • Contenuti dietro le quinte
  • How-to sui prodotti
  • Eventi di settore
  • Consumatori che interagiscono con il tuo prodotto

Per i post regolari, assicurati di regrammare chiunque pubblichi positivamente sulla tua attività. Nei tuoi post originali, utilizza hashtag popolari per rendere i tuoi contenuti rilevabili. Otto hashtag per post  sono il punto debole per il coinvolgimento. Puoi anche sfruttare gli influencer del tuo settore su Instagram ripubblicando i loro contenuti correlati e interagendo con loro sui loro post. 

Approfondisci: come trasformare i follower di Instagram in clienti con contenuti effimeri

Youtube

YouTube ha più di un miliardo di utenti attivi , ovvero quasi un terzo dell’intera Internet: 

Youtube

Quindi, se puoi, vuoi assolutamente essere su questa piattaforma. E non devi nemmeno spendere un sacco di soldi per video prodotti in modo intelligente.

I vlog sono un modo economico e veloce per sfornare contenuti video. Se hai già cercato quali parole chiave e contenuti sono popolari nel tuo spazio, tutto ciò che devi fare è configurare una web cam e partire. Il DailyVee di Gary Vaynerchuk è un ottimo esempio di vlogging di successo su base regolare. I suoi video ottengono centinaia di migliaia di visualizzazioni e tonnellate di coinvolgimento: 

Gary V YouTube

L’83% dei professionisti del marketing  afferma che il video offre un buon ROI. Se riesci a escogitare un modo creativo e originale per coinvolgere i tuoi potenziali clienti su YouTube, puoi ottenere un enorme ritorno.

Non sei sicuro di cosa vlog? Guarda cosa stanno facendo gli altri nel tuo spazio. Cosa stanno sbagliando? Come hai potuto affrontare gli stessi argomenti, ma meglio? Una piccola ricerca dovrebbe suscitare molta ispirazione per i tuoi video futuri.

Approfondisci: come lavorare con gli influencer di YouTube per far crescere la tua attività

Podcasting

Al momento abbiamo due podcast: Growth Everywhere , dove intervisto settimanalmente imprenditori di successo, e Marketing School , dove Neil Patel e io discutiamo di argomenti di marketing in dieci minuti su base giornaliera. Il podcasting ci ha portato alcuni dei nostri migliori clienti .   

In primo luogo, i contro del podcasting: il mercato si sta saturando ed è un serio impegno di tempo. Ci sono più di 500.000 podcast e più di 18 milioni di episodi di podcast là fuori . È anche difficile misurare il ROI. 

Ma dal punto di vista professionale, più della metà di tutte le persone negli Stati Uniti ha ascoltato un podcast, il che significa che hai un enorme pubblico potenziale: 

statistiche dei podcast

I podcast sono un ottimo modo per stabilire una relazione intima con potenziali clienti. E costruire la fiducia fa molto per vendere il tuo prodotto o servizio. Se hai il tempo di creare un podcast unico e prezioso – e questo è importante, produrlo in modo coerente – allora hai la totale attenzione del tuo pubblico di destinazione per minuti e persino ore. È una cosa estremamente potente. È stato un grande successo per noi qui a Single Grain.

Approfondisci: perché ho deciso di iniziare il podcasting

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Immergiti più in profondità:

Key Takeaway

Il punto chiave qui è che, quando non hai un budget di marketing elevato o un riconoscimento del nome, costruire relazioni è il modo migliore per spargere la voce su ciò che stai vendendo. Queste relazioni possono essere con influencer, follower sui social media, osservatori di video o ascoltatori di podcast. Qualunque canale tu scelga, hai l’opportunità di aumentare la tua visibilità, credibilità e, in definitiva, le entrate.

Un ultimo pensiero: ricorda che non devi fare tutto in una volta. Scegli un canale o una tattica e concentrati davvero su di esso. Una volta che funziona davvero per te, passa a quello successivo. È sempre meglio fare una cosa bene che fare un sacco di cose così così. E le probabilità sono che i tuoi concorrenti stiano cercando di fare tutto in una volta , quindi se riesci a raggiungere il successo in un canale, ti distinguerai davvero dal gruppo.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close