Cerca

Come fare la ricerca delle parole chiave (Keyword research) e ottenere 584.958+ lettori mensili sul tuo blog nel 2020

Tempo di lettura: 21 minuti

Se desideri un volume elevato di lettori sul tuo blog, devi imparare come eseguire ricerche di parole chiave .

Mentre alcuni blogger indirizzano il traffico verso i loro siti Web da una combinazione di social media, passaparola e abbonati e-mail, i blog di maggior successo diversificano il loro marketing. Ciò include la ricerca di parole chiave strategiche con una pianificazione dei contenuti ponderata che si traduce in traffico dai motori di ricerca.

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Se la tua strategia generale di guida del traffico include l’attrazione di lettori da motori di ricerca come Google, la forza del tuo gioco di ricerca di parole chiave renderà o distruggerà il tuo successo come blogger.

Solo quest’anno, ho usato la mia capacità di fare ricerche intelligenti sulle parole chiave per portare fino a 3 milioni di lettori sul mio blog finora .

Come ho usato la ricerca di parole chiave per ottenere milioni di lettori di blog

Poiché ho svolto ricerche approfondite sulle parole chiave , ho scelto di scrivere su argomenti che (1) ricevono un elevato volume di ricerche ogni mese e (2) portano lettori che hanno un alto intento e pertinenza per il modo in cui guadagno scrivendo blog tramite affiliati e corsi.

Ora, parliamo di  come fare la ricerca di parole chiave (nel modo giusto) quest’anno.

Come fare la ricerca di parole chiave (e ottenere 584.958+ lettori di blog) nel 2020

  1. Che cos’è la ricerca di parole chiave? (Definizione)
  2. Perché è importante la ricerca di parole chiave? (Come funziona con SEO)
  3. Inizia con la definizione delle parole chiave del seme
  4. Importanza delle parole chiave a coda lunga e coda media
  5. Parole chiave ad alto volume, bassa concorrenza, percentuale di clic elevata
  6. Come analizzare i concorrenti delle parole chiave
  7. Parola chiave di ricerca per stagione e regioni
  8. Comprensione dell’intento di ricerca dei tuoi lettori
  9. Per quali parole chiave è già classificato il tuo blog?
  10. 6 migliori strumenti di ricerca per parole chiave da utilizzare (gratuiti e premium)

La ricerca di parole chiave ha letteralmente costruito la mia intera attività di blog.

Quando sei pronto per mettere in pratica la ricerca delle parole chiave e creare un blog redditizio, vai alla mia guida definitiva per iniziare un blog .

Ecco cosa devi sapere sulla ricerca di parole chiave e su come guidare più lettori mensili dai motori di ricerca. Ma prima, copriamo le basi.

1. Che cos’è la ricerca per parole chiave? (Definizione)

La ricerca per parole chiave è un processo utilizzato dai blogger e dai marketer dei contenuti per scoprire quali termini di ricerca pertinenti vengono digitati nei principali motori di ricerca come Google. Queste parole e frasi comunemente cercate danno ai creatori di contenuti una buona indicazione di ciò che le persone cercano su Internet e quindi di quali argomenti scrivere per portare quei lettori sul tuo sito web.

Quando usi gli strumenti di blogging giusti per fare la ricerca di parole chiave (come Ahrefs o le idee gemelle gratuite ), risponderai a domande mission-critical come:

  • Quante persone cercano questa frase chiave ogni mese?
  • Quali sono le parole chiave correlate che anche quelle persone stanno cercando?
  • Cosa deve essere trattato (e risolto) in un post sul blog con questa frase chiave?
  • Chi sono gli altri siti Web in competizione per classificare questa frase chiave?

Se desideri creare contenuti di valore per il tuo blog (e i tuoi lettori), la ricerca di parole chiave è un ottimo punto di partenza, in modo che tu possa assicurarti di scrivere post di blog che offriranno un valore reale alle persone che cercano quelle risposte.

2. Perché la ricerca di parole chiave è importante e come funziona con la SEO?

Se non hai già familiarità con il termine SEO, significa ottimizzazione per i motori di ricerca. La SEO è l’insieme delle migliori pratiche e strategie grazie alle quali puoi rendere il tuo blog più amichevole con i motori di ricerca, e quindi classificare i tuoi contenuti più in alto nei risultati di ricerca di Google. Maggiore è il tuo posizionamento, maggiore è la probabilità che gli utenti vengano sul tuo sito web.

Ecco alcune statistiche di blog relative al SEO che illustrano ulteriormente l’importanza della ricerca di parole chiave:

  • Google è responsabile del 92,04% del traffico organico totale
  • Il 95% degli utenti non supera mai la prima pagina della pagina dei risultati di ricerca di Google
  • Quasi la metà di tutti i clic sulle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca) passa ai primi 3 elenchi
  • Il 51% di tutto il traffico del sito web proviene dalla ricerca organica, il 10% dalla ricerca a pagamento e il 5% dai social

La ricerca di parole chiave è una base necessaria per la creazione di un sito Web SEO-friendly.

Inoltre, la ricerca di parole chiave non solo ti mostrerà quali sono le tendenze del tuo settore, ma scoprirà anche quale tipo di concorrenza avrai per le parole chiave che vuoi classificare.

Va bene, quindi tutto questo suona alla grande … ma come si fa effettivamente la ricerca di parole chiave?

Come usi la ricerca per parole chiave per creare contenuti di alto livello per il tuo blog?

3. Inizia con la definizione delle parole chiave del seme

Come creare una copia del piano di contenuti supportati dalla ricerca per parole chiave

Al fine di creare un piano di contenuti supportato dalla ricerca di parole chiave per il tuo blog, dovrai scoprire ciò che le persone stanno effettivamente cercando su Internet. Se hai già stabilito la tua nicchia , il passaggio successivo è iniziare a cercare parole chiave seed che possano rappresentare lo scopo generale del tuo blog.

Le parole chiave seed sono parole chiave di base che si adattano alla tua attività o nicchia. Sono le idee generali che serviranno come principali categorie di contenuti che puoi in seguito restringere in idee di post di blog più specifiche .

Prendi ad esempio il mio blog proprio qui. Oggi parlo di un TON sull’avvio, la crescita e la monetizzazione di un blog. Alcune delle mie parole chiave seed includono termini come:

L’elenco potrebbe andare avanti ancora un po ‘, ma queste sono le principali categorie che tutto dei miei contenuti blog cade sotto.

Per restringere le parole chiave seed che rappresenteranno l’obiettivo generale del tuo blog, pensa alla tua nicchia e alle parti che ti interessano di più.

Elenca da cinque a dieci frasi di parole chiave che meglio catturano quegli argomenti. Ora quelle sono le tue parole chiave seed.

4. Importanza delle parole chiave a coda lunga e coda media

Quando fai una ricerca per parole chiave, sarai naturalmente attratto dai termini che ottengono molto volume di ricerca.

Esegui la ricerca di parole chiave per ottenere un esempio di idee di business in frammenti

Tuttavia, se stai osservando solo parole chiave composte da una o due parole, probabilmente non andrai al primo posto (in qualunque momento presto). L’unica avvertenza è che se il tuo blog ha già un livello estremamente alto di autorità di dominio puoi sfruttare a tuo vantaggio. Tuttavia, competerai con siti enormi per quelle parole chiave.

Questo è esattamente il motivo per cui la ricerca di parole chiave deve andare ben oltre le parole chiave seed di volume di ricerca elevato.

Supponiamo che il tuo blog riguardi la lavorazione del legno. È improbabile che tu vada al primo posto per un post sul blog incentrato solo sulla parola chiave “lavorazione del legno”. C’è troppa concorrenza, e in realtà non è abbastanza specifico.

In effetti, il 50% delle query di ricerca è composto da quattro parole o più .

Ciò significa che oltre la metà delle query di ricerca riguarda qualcosa di più specifico (long-tail) di una, due o addirittura tre parole. Le persone si rivolgono ai motori di ricerca come Google per rispondere a domande sempre più complesse.

Queste frasi chiave più lunghe sono chiamate parole chiave a coda lunga o coda media.

Tornando al nostro esempio di lavorazione del legno, una parola chiave a coda lunga o media potrebbe concentrarsi su un prodotto o una tecnica specifici all’interno della sfera della lavorazione del legno. Indubbiamente, sarà più facile classificare per parole chiave a coda più lunga come:

  • Semplici piani per la sega a nastro
  • Semplici idee progettuali per la lavorazione del legno
  • I migliori strumenti per la lavorazione del legno per hobby

Piuttosto che cercare di classificare contenuti del tuo blog per le frasi chiave come “legno” o “falegname”, questo approccio di colpire queste parole chiave lunga coda, non solo aiuterà il vostro rank contenuti più veloce, ma sarà anche porterà più mirati, più alto -intenti lettori .

Una frase chiave più ristretta come gli esempi per la lavorazione del legno sopra, significa che avrai molte più possibilità di dare agli utenti le informazioni che stanno davvero cercando.

Naturalmente, le parole chiave a coda lunga e coda media non hanno un volume di ricerca così elevato come otterrai da una frase di una o due parole chiave. Ma hai molte più probabilità di convertire questi visitatori long tail in abbonati e- mail o clienti paganti, perché stai dando loro esattamente quello che vogliono.

È una grande vittoria se speri di monetizzare il tuo blog .

5. Parole chiave ad alto volume, bassa concorrenza, percentuale di clic elevata

In generale, vuoi fare una ricerca per parole chiave al fine di trovare le parole chiave che hanno entrambe:

  • Una ricerca ad alto volume
  • Bassa concorrenza

Queste sono le opportunità per le parole chiave della miniera d’oro in cui tu (1) hai una reale possibilità di posizionarti in alto nei risultati di ricerca organici e (2) stai per vincere alla grande in termini di quantità di traffico che guiderai .

Trova un esempio di frasi di parole chiave ad alto volume e bassa concorrenza

Oltre a questi due fattori, tuttavia, desideri anche scegliere come target parole chiave con una percentuale di clic elevata.

Se riesci a trovare una frase chiave con un volume di ricerca elevato con un numero relativamente piccolo di persone che scrivono sull’argomento, allora hai trovato il punto giusto per una grande opportunità nella tua nicchia.

Ora, ciò che costituisce un volume di ricerca elevato è relativo a ciò di cui stai scrivendo e alla precisione della frase della parola chiave.

Esistono parole chiave a parola singola che ottengono letteralmente milioni di ricerche ogni singolo mese. Ovviamente, si tratta di una parola chiave ad alto volume, ed è probabilmente troppo ampia per valere comunque molto per il tuo sito web.

Tuttavia, se stai valutando una frase chiave a coda lunga … un volume elevato può comprendere da 1.000 a 10.000 ricerche al mese.

La persona che cerca queste frasi ha una chiara idea di ciò che sta cercando, quindi c’è una migliore possibilità che facciano clic sul tuo sito.

6. Come analizzare i concorrenti delle parole chiave

Un altro fattore cruciale da considerare quando si esegue la ricerca di parole chiave è la concorrenza.

Come ricercare parole chiave e valutare concorrenti

Guarda gli altri blog nella tua nicchia e disegna approfondimenti su ciò che li rende attraenti agli occhi dei loro lettori.

Usa queste idee per migliorare il tuo approccio al contenuto e al posizionamento del tuo marchio (o, se necessario, torna al tavolo da disegno e crea un nuovo sito Web con un costruttore o un tema migliore ).

Ancora più importante: puoi utilizzare la concorrenza per fare ricerche di parole chiave e ottenere un vantaggio.

1. Analizza i primi dieci risultati di ricerca di Google

Il modo migliore per imparare ciò che è attualmente favorito da Google è digitare la frase chiave desiderata e analizzare i primi dieci risultati di ricerca. Questa sarà la tua principale competizione per la parola chiave che stai cercando di classificare.

Questo ti darà anche preziose informazioni su quale formato di contenuto dovresti concentrarti.

Ad esempio, i risultati migliori potrebbero essere post di blog, infografiche, video esplicativi o persino pagine di prodotti di aziende che vendono un prodotto che si concentra sulla necessità al centro di questa frase chiave.

Quando i post più importanti vengono creati dalle grandi aziende, può essere difficile competere.

Ciò non significa che sia impossibile per il tuo blog di rango per condizioni estremamente competitive, ma significa che si vorrà un sacco di tempo e fatica attraverso tattiche strategiche come guest blogging , modificando il tuo blog SEO , e altre iniziative di crescita blog sopra il nel corso dei mesi (e degli anni) a venire.

Tienilo a mente mentre fai la ricerca di parole chiave e dai la priorità a quali cercare.

In generale, man mano che fai più ricerche sulle parole chiave, svilupperai una migliore idea di quanto apparentemente sarà difficile per i tuoi contenuti superare i risultati di ricerca principali esistenti e ti sforzerai sempre di scoprire modi in cui puoi fare un lavoro migliore di risposta l’intento di ricerca di un lettore che arriva al tuo post.

2. Guarda quanta concorrenza c’è per le tue parole chiave

La prossima cosa da analizzare è quante persone stanno già scrivendo sulle tue parole chiave.

Utilizza la ricerca della concorrenza per vedere quali parole chiave scegliere come target per il tuo blog

Se le tue parole chiave sono molto popolari e facili da scrivere, probabilmente ci sono già molti contenuti che spuntano sui motori di ricerca. In tal caso, esistono due modi per affrontare questo scenario.

Approccio n. 1: cerca lacune nelle parole chiave

La prima direzione in cui puoi andare qui è fare ricerca di parole chiave con l’obiettivo di identificare le opportunità che la tua concorrenza ha trascurato. Queste frasi chiave con coda più lunga includeranno probabilmente:

  • Informazioni, conoscenze, abilità o processi che non sono così comunemente conosciuti
  • Argomenti che rappresentano informazioni nuove in una particolare nicchia

Ad ogni modo, se c’è una frase chiave che ha molto interesse e la concorrenza non ne sta ancora scrivendo, salta e inizia la classifica per quel termine di ricerca il prima possibile.

Approccio n. 2: impegno per il lungo raggio

La seconda opzione sul tavolo è prendere quelle parole chiave ad alta concorrenza e impegnarsi a lavorare sodo per fare tutto il possibile per superare i concorrenti. Guarda cosa offrono gli altri articoli della concorrenza … e offri 2 volte di più ai lettori sul tuo blog.

Google mostra la preferenza per i siti Web che offrono il miglior valore assoluto ai loro visitatori, ed è proprio quello che cercano gli utenti.

Impiega strategie comprovate che possano migliorare il posizionamento nelle tue ricerche e rendere il tuo blog più affidabile. Comincia qui:

In definitiva, la migliore strategia SEO è quella di essere il blog che offre il miglior valore sulle parole chiave che stai trattando.

Una volta che lo hai fatto, è il momento di gridarlo dai tetti (metaforicamente parlando, cioè).

3. Ispeziona i backlink per vedere quanto è realmente efficace la tua competizione

Un altro modo per saperne di più sulla concorrenza è attraverso i backlink che hanno accumulato.

I backlink vengono creati quando un sito Web esterno si collega ai tuoi contenuti.

Quasi senza eccezioni, più backlink ha un post sul blog (da siti Web di alta autorità), più motori di ricerca come Google vedranno il tuo articolo come rispettabile e autorevole, quindi degno di posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca rispetto ai concorrenti con meno buoni link .

Il numero di backlink di un determinato articolo è un buon modo per determinare il successo (o presto lo sarà) del contenuto, perché le persone di solito non si collegano a contenuti di scarsa qualità.

Se vuoi sapere quanti backlink sta ricevendo un articolo della concorrenza, puoi incollare il loro URL in un controllo backlink. Ci sono molte opzioni per gli strumenti di controllo del backlink, ma alcuni che consiglio  sono, Ahrefs , Moz e SemRush (tutti offrono prove gratuite con cui puoi testare le cose).

Utilizza i controlli Backlink per eseguire ricerche di parole chiave sui concorrenti

Utilizza gli strumenti di controllo del backlink per identificare anche le opportunità per cui dovresti provare e pubblicare post sul blog degli ospiti . Se il tuo principale concorrente ha un link o due da un blog molto famoso nel tuo settore … il tuo sito potrebbe trarre grandi benefici dall’acquisizione di un backlink da quel sito.

Puoi anche utilizzare questi tipi di strumenti per controllare il tuo profilo di backlink al fine di vedere come il tuo sito sta funzionando in termini di autorità di dominio. È un buon modo per tenere sotto controllo la popolarità del tuo blog.

7. Ricerca per parole chiave per stagione e regioni

Le parole chiave non sono mai stagnanti. Passano attraverso fasi di popolarità nel tempo.

Un argomento particolare può essere di tendenza per molti anni, per poi abbandonare solo quando le persone in tutto il mondo perdono interesse o andare avanti alla ricerca di una nuova serie di frasi chiave correlate.

Uno dei motivi della grande variabilità è con una parola chiave che si inserisce in un determinato periodo dell’anno o della stagione. Puoi aspettarti che i post relativi al Natale, ad esempio, non saranno così popolari durante l’estate. Molte persone non sono pronte a pensare al Natale a giugno, quindi probabilmente non sono alla ricerca di termini ad esso correlati.

Un’altra considerazione è da dove provengono le ricerche. Ciò è particolarmente utile se hai un elemento locale nel tuo blog o se speri di indirizzare una determinata regione del mondo con i tuoi contenuti.

Un buon modo per tenere traccia di queste informazioni è tramite Google Trends . È uno strumento gratuito al 100% estremamente divertente con cui lavorare. Quindi, se stai bloggando con un budget limitato, questo è un ottimo modo per avere un’idea della domanda del mercato durante il processo di ricerca delle parole chiave.

Ricerca di parole chiave utilizzando Google Trends per mappare la popolarità

Google Trends ti dice quando e dove tende una determinata frase di parole chiave.

Ecco un esempio … Ho usato Google Trends per fare una ricerca ipotetica. Ho scelto la parola “blog” semplicemente perché scrivo frequentemente per rispondere a domande come, che cos’è un blog? e per darti un’idea di come funziona questo strumento.

Schermata di Google Trends per Blogging Trend Line

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Si può vedere che il termine “blog” è rimasto abbastanza stabile sul grafico nell’ultimo anno.

E mentre ci sono ovviamente picchi e valli nel corso degli anni, il termine è piuttosto elevato nel volume di ricerca, con la linea tratteggiata alla fine che indica la previsione di Google di un aumento record nelle ricerche relative ai blog sulla loro piattaforma.

Risultati della ricerca di parole chiave di Google Trends per la popolarità geografica dei blog (schermata)

Google Trends ti fornisce anche informazioni fantastiche come la popolarità delle tue parole chiave per regione .

Questo può essere suddiviso in città, metropolitane e persino sobborghi con un volume di ricerca particolarmente elevato (o basso) per aiutare a informare su quali aree geografiche su cui concentrare la ricerca di parole chiave a coda lunga.

Non si limita nemmeno agli Stati Uniti. Puoi fare la stessa ricerca per parole chiave per molti altri paesi o fare la ricerca predefinita, che ti dà risultati per tutto il mondo nel suo insieme.

Ecco gli stessi risultati per la popolarità del “blogging” su Google Trends in Sudafrica:

Popolarità del blog in Sud Africa su Google Trends durante l'esempio di ricerca di parole chiave

Puoi vedere che il termine “blog” ha una variabilità molto maggiore in Sudafrica, rispetto alla sua coerenza durante tutto l’anno negli Stati Uniti, ma rimane ancora un argomento molto popolare.

Un’altra intuizione estremamente poco apprezzata offerta da Google Trends è relativa agli argomenti e alle query correlate .

Questo è un altro modo (intelligente) di fare ricerche di parole chiave sulle domande esatte che le persone stanno digitando su Google, suddivise in base al quale argomenti e query correlati stanno aumentando di più in questo momento.

Argomenti di parole chiave correlate e query di ricerca per i blog in Google Trends

È davvero un’incredibile risorsa di ricerca per parole chiave gratuite.

E solo per divertimento (per portare il punto a casa) qui, ho scelto la frase di ricerca “Babbo Natale” per vedere come va durante l’anno.

Com’era prevedibile, Babbo Natale è molto popolare durante le festività natalizie, seguita da pochissime ricerche per il resto dell’anno. La maggior parte dei quali sono probabilmente bambini che usano i telefoni dei loro genitori per cercare di capire se Babbo Natale è vero … giusto?

Screenshot di Ricerca di parole chiave in Google Trends per Babbo Natale

Bene, ora siamo pronti per andare avanti e decifrare come abbinare l’intento di ricerca dei tuoi lettori.

8. Comprensione dell’intento di ricerca dei tuoi lettori

Se hai mai usato Google, sai che non stai sempre cercando la stessa cosa (o per lo stesso motivo). Duh. Le vostre domande e necessità probabilmente coprono una vasta gamma di argomenti.

A volte stai cercando i dettagli di base di uno spettacolo televisivo che ti interessa guardare. Altre volte potresti essere pronto per acquistare un nuovo zaino o laptop e avere bisogno di qualche consiglio.

Ci sono quattro motivi principali per cui le persone utilizzano un motore di ricerca come Google e sapere quali di questi motivi sei soddisfacente per i tuoi visitatori ti aiuterà a fare ricerche più intelligenti sulle parole chiave, al fine di attirare solo i visitatori che speri di attirare.

Risultati di ricerca di Google per ricerca di blog e ricerca di parole chiave

Ecco i quattro principali tipi di intenti di ricerca :

1. Intento informativo

Il primo tipo (e il più alto livello di) ricerca che le persone conducono online è informativo. Questa è una buona categoria per la maggior parte dei blogger da cercare di soddisfare con i contenuti, perché eccelliamo nell’offrire informazioni, consigli e istruzioni alle persone che cercano una piccola guida all’interno dei rispettivi settori.

Le ricerche informative di solito vengono eseguite per trovare elementi come tutorial, suggerimenti, consigli, soluzioni e altri meccanismi che aiutano il ricercatore a educare se stesso su un argomento particolare.

Ad esempio, ecco alcune delle mie guide più popolari che hanno come obiettivo l’intento informativo:

Ognuno di questi articoli si impegna a educare e informare i lettori del mio blog, in modo che possano continuare a prendere una decisione più pienamente informata sul modo migliore per andare avanti nel loro viaggio di blog.

2. Intento di navigazione

Il secondo tipo di intento di ricerca è la navigazione. Questo tipo di ricerca viene eseguita da persone che già sanno dove vogliono andare o cosa vogliono fare, ma utilizzano Google per aiutarli a raggiungere quel sito Web specifico.

Forse lo fanno perché non ricordano l’URL effettivo del sito Web o perché è più facile digitarlo in Google e ottenere un risultato più accurato.

Esempi di ricerche di navigazione includono cose come:

Google è molto bravo a decifrare quando un utente cerca un sito Web specifico. Quindi, con ricerche di navigazione come questa, in genere hai poche opportunità di classificarti per qualsiasi frase chiave oltre a quelle delle tue proprietà web.

Né dovresti desiderare traffico di navigazione destinato ad altri siti Web, perché stanno cercando di andare altrove.

3. Intento transazionale

Transazionale è il terzo tipo di intento di ricerca. Le persone che effettuano questo tipo di ricerca sono pronte ad acquistare qualcosa. È molto probabile che abbiano già ricercato ciò che stanno cercando e che ora siano pronti per l’acquisto.

Le ricerche transazionali potrebbero includere parole o frasi come questa:

Se hai un prodotto o un servizio specifico che stai vendendo, le parole chiave transazionali possono essere tra i termini di maggior valore per fare ricerche ponderate sulle parole chiave e investire in un sacco di ottimizzazione dei motori di ricerca per aumentare le tue classifiche (e entrate).

4. Intenzione commerciale

Le ricerche commerciali vengono eseguite da persone che desiderano un prodotto o servizio, ma non hanno ancora scelto una soluzione. Potrebbero essere coinvolti tra più scelte e alla ricerca di vantaggi e svantaggi o potrebbero cercare qualcosa di locale per ritirare il prodotto nelle vicinanze.

Le persone in questa categoria di ricerca potrebbero digitare termini come:

Queste quattro categorie hanno un po ‘di crossover, ma sono un buon punto di partenza quando pensi al tuo blog.

Se non devi ancora monetizzare il tuo blog, il targeting di ricerche transazionali o commerciali probabilmente non sarà il miglior investimento di tempo. Né le ricerche di navigazione, quindi concentrati sulle ricerche informative.

D’altra parte, se stai usando il tuo blog per fare soldi – cosa che suggerisco di fare – allora vorrai andare dopo almeno alcune delle alte intenzioni di acquisto, ricerche transazionali e commerciali.

Anche se ti concentri su un modello di entrate di marketing di affiliazione in cui non stai vendendo un prodotto direttamente ai consumatori, queste frasi chiave possono essere cruciali per il tuo modello di business. In questo modo, puoi educarli e inviarli nella direzione di un prodotto o servizio benefico che consigli.

9. Per quali parole chiave è già classificato il tuo blog?

Se il tuo blog è già consolidato, puoi utilizzare la dashboard di Google Analytics per capire quali frasi chiave portano i lettori sul tuo sito web. Un’altra fonte di ricerca gratuita per parole chiave.

Dai un’occhiata qui in Google Analytics> Acquisizione> Campagne> Parole chiave organiche :

Termini di ricerca di Google Analytics per la ricerca di parole chiave Screenshot

Un altro ottimo strumento (gratuito) per la ricerca di parole chiave sul traffico esistente è Google Search Console .

Per raggiungere questo rapporto, vai a  Risultati della ricerca> Apri rapporto e vedrai le query che ottengono sia clic che impressioni sul tuo blog:

Schermata di idee e strumenti per la ricerca di parole chiave di Google Search Console

Quando tiri su questo rapporto, troverai moltissime informazioni utili per la ricerca di parole chiave oltre ai termini che stai classificando oggi.

Imparerai qual è la tua posizione media per ogni parola chiave, il numero di impressioni ottenute dal tuo articolo e anche quanto è alta la percentuale di clic.

10. 6 migliori strumenti di ricerca per parole chiave da utilizzare (gratuiti e premium)

Bene, ora che abbiamo parlato molto di come fare la ricerca di parole chiave, sei pompato e pronto per iniziare a correre. Ma quali sono gli strumenti migliori per la ricerca di parole chiave?

Ecco un elenco di alcuni dei migliori strumenti di ricerca per parole chiave gratuiti (e a pagamento) oggi sul mercato.

Nota: man mano che molti strumenti gratuiti per la ricerca di parole chiave aumentano di popolarità, spesso cambiano bruscamente diventando uno strumento a pagamento. A partire da questa pubblicazione, tutti questi strumenti di ricerca di parole chiave qui sotto sono gratuiti o offrono una prova gratuita limitata in modo da poter fare un giro. Se cerchi Google “strumento gratuito per la ricerca di parole chiave” vedrai gli strumenti più recenti e aggiornati 🙂

Ora, iniziamo con gli strumenti di ricerca di parole chiave gratuiti. Questo è un ottimo modo per immergere le dita dei piedi in acqua o continuare a pubblicare il tuo blog con un budget aggressivo.

1. Idee Twinword

Twinword Ideas Strumento gratuito per la ricerca di parole chiave per i blogger

In questo momento, Twinword Ideas se la mia scelta migliore per la migliore ricerca di parole chiave gratuite sul mercato. Offrono anche piani a pagamento, ma la loro opzione gratuita è stata uno degli strumenti più completi in questa categoria.

Le loro caratteristiche includono:

  • Parole chiave pertinenti
  • Argomenti popolari
  • Punteggi delle parole chiave
  • Titoli suggeriti
  • Volume di ricerca
  • Dati sulla concorrenza

Se esegui la parola chiave “blogger” attraverso la loro piattaforma gratuita, ecco la pagina dei risultati che vedrai:

Schermata dei risultati

Ora, sul nostro prossimo strumento di ricerca di parole chiave gratuito.

2. Parole chiave ovunque (non più gratis)

Immagine della homepage dello strumento Parole chiave ovunque

Un altro strumento di ricerca di parole chiave solido è Parole chiave ovunque (che è stato gratuito per molto tempo e recentemente è passato a un modello a pagamento). Detto questo, la loro suite di strumenti è stata in circolazione per un po ‘di tempo e hanno aggiunto molte funzionalità e valore ad esso negli ultimi due anni. I loro strumenti offrono queste funzionalità:

  • Volume di ricerca mensile
  • Costo per clic che pagheresti se fai pubblicità per il termine
  • Concorso AdWords
  • Dati sulla concorrenza
  • Le persone cercano anche dati
  • Metriche delle parole chiave scaricabili

Parole chiave Ovunque è un plug-in del browser per Chrome e Firefox, quindi ti consente di trovare parole chiave e frasi correlate che le persone cercano direttamente dalla pagina dei risultati del motore di ricerca di Google.

3. Pianificatore di parole chiave di Google

Schermata dello Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google

Google Keyword Planner è un’altra buona opzione perché è gratuita e ti fornisce informazioni estratte direttamente dai dati di ricerca di Google, ma viene fornito con l’avvertenza che dovrai prima creare un account Google Ads (per accedere a questo strumento).

Google Keyword Planner offre funzionalità come:

  • Idee per le parole chiave
  • Amplia la tua ricerca
  • Volume di ricerca
  • Cerca previsioni
  • Metriche storiche
  • Cerca dominio o pagina (per trovare parole chiave) e altro

Ecco un esempio dei risultati del mio Keyword Planner dal termine “blog” quando eseguito attraverso il loro sistema.

Schermata dei risultati di Google Keyword Planner sulla frase di blog durante la ricerca di parole chiave

Passiamo ora agli strumenti di ricerca per parole chiave a pagamento.

Tieni presente che questi strumenti a pagamento offrono molto di più dei semplici dati di parole chiave a cui puoi accedere utilizzando gli strumenti gratuiti di cui sopra, ma se non sei ancora abbastanza lontano nel tuo viaggio di blog, questi potrebbero essere un po ‘oltre ciò che bisogno oggi.

Detto questo, questi strumenti di ricerca di parole chiave più premium ti aiuteranno a scuotere completamente gli sforzi SEO del tuo blog .

Se sei pronto ad aumentare il tuo traffico di ricerca organico, ecco un elenco dei migliori strumenti di ricerca di parole chiave a pagamento disponibili per aiutarti ad arrivarci.

4. Ahrefs

Screenshot della home page di Ahrefs Keyword Research Tool for Bloggers

Ahrefs è senza dubbio il più potente strumento SEO completo per i blogger (per non parlare del fatto che brilla quando si tratta di fare ricerche per parole chiave). Ecco solo alcune delle funzionalità offerte da Ahrefs:

  • Controllo backlink
  • Controllo SERP
  • Strumento per le parole chiave YouTube
  • Strumento per le parole chiave Amazon
  • Strumento per le parole chiave Bing
  • Generatore di parole chiave
  • Link checker
  • Controllo del ranking delle parole chiave
  • Controllo link non funzionante
  • Difficoltà delle parole chiave

Ecco un esempio di come Ahrefs mostra i risultati della ricerca per parole chiave nella dashboard di Esplora parole chiave:

Pagina dei risultati dello strumento di ricerca per parole chiave Ahrefs per il termine di blog

Ahrefs offre quattro piani tariffari ciascuno, con livelli più elevati di funzionalità e limiti più elevati.

5. Moz

Strumento di ottimizzazione per i motori di ricerca di Moz

Moz è un altro strumento di ricerca di parole chiave SEO molto potente e consolidato che offre una gamma completa di funzionalità ed è altrettanto popolare come Ahrefs:

  • Audit del sito
  • Rilevamento del rango
  • Analisi del backlink
  • Ricerca per parole chiave
  • Crea elenchi di parole chiave
  • Suggerimenti intuitivi per le parole chiave
  • Metriche delle parole chiave
  • Rapporti personalizzati
  • Volume di ricerca mensile
  • Funzionalità SERP
  • CTR organico
  • Punteggio di difficoltà

Offrono quattro piani diversi in base alle esigenze di ricerca delle parole chiave.

6. SEMRush

Schermata iniziale di SEM Rush Keyword Research Tool

Avendo recentemente rinominato se stesso come una suite di strumenti di marketing più “all-in-one”, SEMRush è l’ultimo strumento di ricerca di parole chiave a pagamento che consiglio di verificare per valutare le tue esigenze. Le loro caratteristiche includono:

  • Rapporti di analisi
  • Le migliori parole chiave della concorrenza
  • Scopri nuovi concorrenti biologici
  • Tieni traccia delle posizioni del dominio
  • Analisi della concorrenza per budget pubblicitari e parole chiave
  • Monitora la copia dell’annuncio e le pagine di destinazione
  • Campagne pubblicitarie localizzate
  • Strategie di Rete Display della concorrenza
  • Analizza gli annunci display della concorrenza
  • Visualizza annunci display da diversi dispositivi
  • Informazioni sul pubblico
  • Analisi deep link
  • Controlla i tipi di backlink
  • Parole chiave per campagne SEO e PPC
  • Corrispondenze di frase e parole chiave correlate
  • Parole chiave a coda lunga
  • Difficoltà delle parole chiave
  • Trova parole chiave con meno concorrenza
  • Informazioni multinazionali e multilingue
  • Informazioni sul traffico del sito Web di un’altra società e sulle prestazioni online

SEMRush offre anche quattro piani a prezzi diversi in base alle esigenze di SEO.

Considerazioni finali: utilizzo della ricerca per parole chiave per comprendere il pubblico e creare il contenuto

La ricerca di parole chiave è un ottimo punto di partenza quando stai cercando di creare contenuti straordinari e indirizzare più traffico sul tuo blog, ma non può essere il tuo punto di arresto.

Fare una ricerca intelligente delle parole chiave ti dirà molto sul grande pubblico, ma devi lavorare sodo e sviluppare una forte comprensione di chi sia realmente il tuo pubblico di riferimento.

Chi stai cercando di attirare sul tuo blog e a cosa sono interessati? Se hai scelto una nicchia di blog a cui sei personalmente interessato, probabilmente hai una buona idea delle cose che il tuo pubblico sta cercando.

Se hai una solida padronanza del tuo pubblico previsto, la ricerca di parole chiave graviterà sulle cose che attireranno la loro attenzione. Ora parliamo dell’utilizzo di tale ricerca per parole chiave per creare contenuti blog trasformativi.

Nella mia guida definitiva su Come scrivere un post sul blog , delineo un concetto estremamente importante nel blog. Quando si tratta di creare contenuti, devi trovare qualcosa di cui sei (1) interessato personalmente e (2) di cui il tuo pubblico desidera leggere.

Come scrivere un post sul blog e trovare contenuti pertinenti per i tuoi lettori

Quando esegui la ricerca di parole chiave, tieni a mente quell’elemento importante.

Se non vuoi scrivere su un argomento e le parole chiave non risuonano con il tuo pubblico, non importa davvero quanto possano essere popolari i termini. Esistono opzioni migliori per le idee di cui scrivere sul tuo blog e imparerai molto di più sul fatto che un argomento sia adatto a te durante il processo di scrittura di un post sul blog per testare le acque.

Se dovessi riassumere i miei pensieri sulla ricerca di parole chiave sarebbe questo:

Parola chiave di ricerca ti dà una grande base per la comprensione del contenuto di un blog ha bisogno di avere.

In parole povere, la ricerca per parole chiave ti mostra ciò che le persone vogliono sapere. È un punto di partenza perfetto.

Ma il tuo lavoro non inizia e termina con la ricerca di parole chiave.

Successivamente arriva il duro lavoro di creare effettivamente contenuti di trasformazione.

Non perdere troppo tempo a cercare le tue parole chiave.

Trova quelle che sembrano le parole chiave giuste per attirare il tuo pubblico ideale oggi, quindi crea il miglior contenuto possibile, per abbinare l’intento di ricerca di quella frase chiave.

Il tuo pubblico (o la sua mancanza) ti dirà presto se è stata o meno una frase chiave intelligente da perseguire.

Ecco il mio consiglio di separazione:

  • Sforzati di andare oltre le informazioni di superficie
  • Trova nuovi modi di parlare di argomenti comuni
  • Cerca modi interessanti per affrontare i maggiori problemi del tuo pubblico
  • Trova argomenti creativi che le persone vogliono leggere ma che altri blog non stanno offrendo

La tua ricerca per parole chiave è solo un trampolino di lancio.

Una volta che sai quali parole chiave scrivere – crea contenuti che aiutano veramente le persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1715 shares
Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close