Cerca

Come eseguire un Audit SEO tecnico del sito in appena un’ora [come fare SEO Audit]

È necessario  per massimizzare i vostri sforzi di SEO, se si vuole avere successo online.

Affrontiamolo. In caso contrario, la tua attività verrà lasciata indietro.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

La SEO è una priorità assoluta per gli esperti di marketing. In effetti, il 61% afferma che è il loro obiettivo principale  quando si tratta di marketing inbound.

Lo stanno facendo tutti. Perché non lo sei?

Ignorarlo significa sostanzialmente ignorare le vendite.

Ma da dove dovresti iniziare?

Semplice. Inizia valutando l’attuale SEO del tuo sito.

Il modo più semplice per farlo è con un audit SEO. Guarda come si classifica il tuo sito attuale e valuta cosa puoi fare per migliorarlo.

Può sembrare intenso e forse un po ‘spaventoso per i principianti, ma ti guiderò attraverso esattamente ciò che deve essere fatto.

In un’ora e con l’aiuto di alcuni strumenti, puoi farlo molto facilmente. Il tempo necessario è minimo, ma il suo impatto può essere enorme.

Ma prima di arrivare lì, devi capire i fondamenti dell’audit SEO.

Che cos’è un audit SEO?

Desideri che i tuoi contenuti siano pertinenti per le persone che si presentano al tuo sito.

Le vecchie tattiche SEO non lo taglieranno. Sono finiti i giorni del riempimento delle parole chiave , della creazione di più pagine per diverse varianti di parole chiave e del tentativo di utilizzare più micrositi per indirizzare il traffico.

Nell’ultimo decennio, i criteri e i fattori di classificazione sono cambiati radicalmente.

Sono preferiti i siti ottimizzati per dispositivi mobili e ottimizzati per le intenzioni dell’utente.

I motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo) hanno un algoritmo che striscia attraverso il tuo sito Web  e confronta il tuo sito Web con diversi fattori di classificazione che  indicano usabilità e pertinenza.

immagine incollata 0 53

Ogni pagina accessibile del tuo sito viene sottoposta a scansione per capire se il tuo sito offre contenuti utili e legittimi.

Mentre il tuo sito viene sottoposto a scansione, i motori di ricerca controllano anche per capire quanto sia sicuro, veloce e facile da usare.

E quindi ogni pagina riceve un ranking, che determina la sua altezza nella pagina dei risultati del motore di ricerca (SERP) per le persone che cercano parole chiave correlate.

Per farla breve, questo è il SEO.

Tuttavia, SEO è in continua evoluzione.

Ogni motore di ricerca ha il suo algoritmo e gli algoritmi vengono migliorati o regolarmente modificati con gli aggiornamenti.

Ma gli algoritmi non sono l’unica cosa di cui devi preoccuparti.

I tuoi concorrenti stanno correndo per una classifica migliore di te.

I vecchi contenuti devono essere aggiornati  per rimanere pertinenti.

E quando le regole cambiano, devi essere in grado di adattarti alle nuove tattiche SEO ed evitare bandiere rosse .

Peggio ancora, qualcosa sul tuo sito Web potrebbe essere orribilmente interrotto, interrompendo il flusso di traffico qualificato verso il tuo sito.

Ecco perché è necessario un regolare controllo SEO  per stare al passo con la domanda dei motori di ricerca.

Quando conduci un audit, stai verificando lo stato del tuo sito web.

Poiché gli algoritmi e la tecnologia di ricerca possono cambiare rapidamente, si desidera eseguire mini-audit mensili .

Ma non dovrebbero sostituire un audit SEO completo. Questi dovrebbero avvenire ogni 4-6 mesi o dopo un cambiamento importante nel tuo sito web .

Personalmente, mi piace fare audit SEO completi trimestrali e mini-audit mensili.

immagine incollata 0 55

Prima di iniziare, consolidiamo le parti più importanti dell’audit:

Quali sono gli elementi chiave di un audit SEO?

Ci sono tre fattori chiave  da considerare durante un audit SEO:

  • Fattori di back-end come hosting e indicizzazione
  • Fattori front-end come contenuto, parole chiave e metadati
  • Qualità dei collegamenti e riferimenti esterni

A volte, non avrai il tempo di affrontare ogni punto dolente.

Quindi, quando decido su quali approfondimenti dell’audit valga la pena agire, mi piace usare la regola 80/20 .

La parte più importante del SEO del tuo sito è la parte che vede effettivamente il tuo traffico in entrata.

Questo è tutto spazzato via se il tuo sito non è ottimizzato per i dispositivi mobili.

Con l’introduzione dell’indice mobile-first , devi assicurarti di capire come si comporta il tuo sito su mobile per garantire il corretto posizionamento su SERP.

A causa del 60% di tutte le ricerche eseguite su dispositivi mobili , Google ha modificato il proprio algoritmo per iniziare la scansione sui siti mobili .

immagine incollata 0 69

Tenendo presente questo aspetto (e verificando che il tuo sito sia ottimizzato per dispositivi mobili) ti aiuterà a valutare la tua posizione una volta completato il mini audit di un’ora.

Ecco gli otto passaggi che devi eseguire per eseguire il controllo del tuo sito SEO in meno di un’ora.

1. Inizia il controllo con una scansione (5 minuti)

La parte più importante dell’audit SEO  è la ricerca per indicizzazione.

Prima di fare qualsiasi altra cosa, inizia una scansione del tuo sito Web. Puoi usare Ubersuggest per renderlo un processo semplice. Ecco come lo fai:

Passaggio 1: inserisci l’URL e fai clic su “Cerca”

Passaggio 2: fare clic su “Site Audit” nella barra laterale sinistra

Passaggio 3: attendere l’esecuzione della scansione

Al termine, viene fornito quanto segue:

La scansione è utile per identificare i problemi con il tuo sito Web, come contenuti duplicati, numero di parole basso, pagine di impaginazione non collegate e reindirizzamenti in eccesso. Scorri verso il basso fino alla fine della pagina per un elenco di “Principali problemi SEO”.

Se trovi qualcosa qui, fai clic su di esso per ulteriori informazioni e consigli su come risolverlo. Ad esempio, il mio sito Web ha 32 pagine con un conteggio di parole basso.

Posso quindi rivedere queste pagine per determinare se devo aggiungere altro contenuto.

Cosa significa tutto questo?

In breve, ti dà un’idea di come Googlebot sta eseguendo la scansione del tuo sito.

Cerca manualmente il tuo sito

Effettuando alcune ricerche su Google, è possibile approssimare rapidamente la classificazione del sito Web.

Quante pagine vengono visualizzate nei risultati di ricerca pertinenti?

Il tuo sito appare per primo quando lo cerchi per nome?

Nel complesso, dove appare il tuo sito nei risultati?

Per capire quali pagine vengono effettivamente sottoposte a scansione, è possibile utilizzare una ricerca ” site: rootdomain ” per vedere cosa viene visualizzato.

Ecco un esempio di questo concetto in azione.

Schermata 041218 071802 AM

Le pagine mancanti non significano automaticamente che il tuo sito non è visitabile, ma è utile capire cosa sta succedendo dietro le quinte.

Il tuo sito web non ha bisogno di essere al molto  superiore delle ricerche sia. Idealmente verrà visualizzato al centro della prima pagina o superiore.

2. Assicurati che sia visualizzabile una sola versione del tuo sito (5 minuti)

Il tuo sito deve funzionare con tutte le permutazioni dello stesso URL.

Se il tuo sito Web ha più “versioni” di se stesso, stai inviando ai motori di ricerca un messaggio misto su come eseguire la scansione del tuo sito.

Fondamentalmente, i crawler non sanno quale sia quello giusto.

E se i motori di ricerca non sanno nemmeno come mostrare il tuo sito al traffico potenziale, il posizionamento SEO del tuo sito sarà influenzato negativamente.

Questa potrebbe essere una versione mobile e desktop in guerra tra loro.

Oppure potrebbe essere l’incongruenza tra una versione duplicata di “https” e una versione non “https” a  danneggiare il suo posizionamento SEO.

L’impatto di un HTTP vs HTTPS sul SEO di un sito è sempre stato un dibattito fortemente contestato nella comunità SEO.

Alcuni siti che utilizzano AdSense per un flusso di entrate hanno visto una diminuzione delle entrate dopo aver effettuato il passaggio a HTTPS.

Ad esempio, le entrate di Crunchify sono diminuite del 10% dopo il passaggio a un sito HTTPS .

Tuttavia, sembra che i siti Web senza protezione SSL  vengano deprecati in futuro.

Google sta anche adottando misure per rendere più noti quali siti sono protetti da SSL  e quali no. Chrome sta contrassegnando le pagine come “Non sicuro” per renderlo più chiaro.

immagine incollata 0 56

Con questa recente modifica di Google, sembra che dovrai assicurarti che il tuo sito Web  utilizzi solo “https”.

3. Effettuare controlli SEO in pagina (10 minuti)

Quando valuti il ​​tuo sito e i risultati della tua scansione, ci sono molte cose che devi controllare per assicurarti che il tuo sito sia ottimizzato correttamente.

Per iniziare, cerca pagine duplicate, intestazioni e tag del titolo.

Se hai pubblicato molti contenuti con temi simili, come me, alcuni contenuti apparentemente non correlati verranno visualizzati nella tua ricerca per indicizzazione.

Va bene. Stai cercando duplicati  dello stesso contenuto.

È possibile utilizzare uno strumento come Copyscape  per aiutare a valutare potenziali problemi SEO derivanti da contenuti duplicati.

Schermata 041218 112147 AM

Da lì, esamina attentamente alcuni criteri chiave che Google valuta nelle loro classifiche.

Titoli di pagina e tag del titolo

Un tag title è un codice HTML che inoltra ai motori di ricerca il titolo della pagina . Queste informazioni verranno visualizzate sulle SERP.

Sembra qualcosa del genere:

immagine incollata 0 59

Ti consigliamo di assicurarti che siano pertinenti ai contenuti trovati nella tua pagina. Il contenuto dovrebbe inoltre essere posizionato in modo tale da rispondere a ciò che il pubblico target sta cercando.

La lunghezza ottimale per i tag del titolo è compresa tra 56 e 60 caratteri .

Puoi utilizzare un controllo larghezza pixel  per assicurarti che il tuo titolo non stia causando il troncamento.

Meta Descrizioni

Sebbene la tua meta descrizione non influisca sul tuo posizionamento, è comunque incredibilmente importante.

Dovresti assicurarti che la tua meta descrizione attiri il tuo cliente. Dovrebbe essere avvincente, coinvolgente e dare un assaggio di ciò che l’utente troverà sulla pagina.

immagine incollata 0 71

Google ha recentemente ampliato il limite per le descrizioni da 160 a 320 , che ora offre ancora più proprietà immobiliari per disegnare in un clic.

Cancella gerarchia

Ti consigliamo di assicurarti che i tuoi contenuti siano organizzati, con una chiara gerarchia  nella pagina.

In questo modo, sarà facile per Google analizzare il tuo sito  e indicizzarlo per la ricerca.

immagine incollata 0 66

Posizionamento delle parole chiave

Ogni pagina del tuo sito dovrebbe avere una parola chiave focus  inclusa nelle prime 100 parole .

Ad esempio, in questo post sulla prova sociale , è incluso due volte nelle prime 100 parole.

immagine incollata 0 72

Questo aiuta Google a capire su cosa si concentra il post.

Ma non fermarti qui.

Esistono molti altri posti in cui inserire la parola chiave  per influire sul posizionamento della scheda.

Mentre il riempimento delle parole chiave ti penalizzerà, puoi comunque essere strategico su dove posizionare le parole chiave nella pagina.

immagine incollata 0 68

Nel complesso, i controlli SEO on-page sono incredibilmente importanti, ma sono solo una parte della tua strategia SEO globale.

4. Gestisci i tuoi collegamenti interni ed esterni (10 minuti)

Ho detto che i siti con gerarchie logiche hanno migliorato il posizionamento SEO.

Ecco perché è importante controllare i tuoi collegamenti interni ed esterni.

Spesso le pagine Web possono essere eliminate o spostate, il che può causare collegamenti interrotti sul tuo sito.

Ma non preoccuparti. Non è necessario farlo manualmente.

Integrity  e Xenu Sleuth  sono entrambi strumenti scaricabili che possono aiutarti a identificare i link non funzionanti sul tuo sito. (Nota: l’integrità funziona solo per Mac.)

Mentre entrambi gli strumenti sono molto facili da usare e semplici, userò Integrity come esempio.

Una volta scaricato, aggiungi il tuo URL nella barra di testo nella parte superiore della pagina e fai clic su “Vai”.

immagine incollata 0 73

Quindi lo strumento inizierà a testare tutti i collegamenti trovati sul tuo sito e ti fornirà i risultati.

immagine incollata 0 75

Nell’angolo in alto a sinistra, puoi vedere un rapporto dell’istantanea che illustra quanti collegamenti sono stati controllati e quanti sono stati considerati non validi.

A seconda delle dimensioni del tuo sito e del numero di link che hai, potresti considerare di visualizzare i risultati per link, pagina, stato o visualizzazione piatta per aiutarti a comprendere i risultati.

Ti consigliamo di visitare il tuo sito e modificare tutti i collegamenti contrassegnati nell’ombreggiatura rossa con l’etichetta “404 non trovato”. Questi possono influire negativamente sul tuo SEO.

Google fa in modo diverso i clic sui link interni ed esterni , sebbene entrambi abbiano lo scopo di migliorare il tuo SEO.

immagine incollata 0 67

5. Controlla la velocità del tuo sito (10 minuti)

Le persone sono impazienti. Google lo sa.

I tuoi clienti non vogliono aspettare. Più tempo impiega la tua pagina a caricarsi, maggiore è la possibilità che il tuo cliente rimbalzi .

immagine incollata 0 54

Ecco perché terranno conto della velocità del sito nel valutare il tuo grado. Questa modifica è stata recentemente annunciata  e inizierà a luglio 2018.

Quindi come dovresti prepararti?

Devi controllare la velocità del tuo sito. E Ubersuggest può aiutarti. Ecco come iniziare:

Passaggio 1: inserisci l’URL e fai clic su “Cerca”

Passaggio 2: fare clic su “Site Audit” nella barra laterale sinistra

Passaggio 3: scorrere fino a “Velocità sito”

Ubersuggest visualizza i tempi di caricamento sia per desktop che per dispositivi mobili. I risultati sopra mostrano che il mio sito è nella gamma “eccellente” per entrambi.

Oltre al tempo di caricamento, verifica anche:

  • Prima vernice contenta
  • Indice di velocità
  • Tempo di interattivo
  • Prima vernice significativa
  • Prima CPU inattiva
  • Est. Latenza di input

Agisci se il tuo sito Web ha un punteggio inferiore o eccellente.

Potrebbe essere necessario ottimizzare le immagini, minimizzare JavaScript, sfruttare la memorizzazione nella cache del browser o altro.

Ubersuggest illustrerà esattamente ciò che è necessario fare per migliorare.

6. Sfrutta le tue analisi e confronta le metriche del sito (10 minuti)

Quello che vuoi capire qui è se il tuo servizio di analisi (ad es. Google Analytics, Kissmetrics, ecc.) Sta segnalando dati metrici in tempo reale.

In tal caso, il codice è installato correttamente.

In caso contrario, il codice non è installato correttamente e deve essere corretto.

Se stai utilizzando Google Analytics, vuoi che il codice tracker  sia posizionato sopra l’intestazione di ogni pagina web.

Schermata 041218 114126 AM

Una volta che il servizio di analisi è attivo e funzionante, confronta i dati della metrica con i risultati della tua precedente ricerca “site: rootdomain”.

Il numero di pagine visualizzate nei dati della metrica dovrebbe essere comparativamente simile al numero di pagine della ricerca “site: rootdomain”.

In caso contrario, alcune pagine non accettano correttamente le richieste di scansione.

Controlla la frequenza di rimbalzo

Google Analytics può essere utile per valutare la frequenza di rimbalzo della tua pagina. Volete che la vostra frequenza di rimbalzo sia bassa perché abbia un impatto positivo sulla vostra classifica.

Una frequenza di rimbalzo elevata significa che le persone non trovano ciò che stanno cercando sul tuo sito. Ciò significa che potresti dover tornare indietro e assicurarti che il contenuto sia ottimizzato per il tuo pubblico .

Puoi controllare la frequenza di rimbalzo accedendo al tuo account Google Analytics  e facendo clic su Pubblico> Panoramica.

Confronta le metriche con The MozBar

Inoltre, puoi utilizzare lo strumento di Moz chiamato The Mozbar per eseguire il benchmark tra le pagine.

MozBar è uno strumento che ti fornisce vari dettagli SEO  di qualsiasi pagina web o pagina dei risultati dei motori di ricerca.

La barra degli strumenti aggiunge un overlay al browser che ha una serie di funzioni.

Ad esempio, MozBar può essere utilizzato per evidenziare diversi tipi di collegamenti  visualizzati.

538cf87aa09941.68793286

Questo è utile da solo, ma ti consente anche di confrontare le metriche dei collegamenti su o tra le pagine.

Inoltre viene fornito con robusti strumenti di ricerca per semplificarti la vita.

Con esso, puoi creare ricerche personalizzate per posizione, fino alla città.

Page Authority  è anche supportato da MozBar.

Posiziona ogni pagina specifica da 1 a 100 in base alla sua posizione nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Quando fai un audit SEO, avere uno strumento come questo ti aiuta a prendere rapidamente la temperatura della relazione del tuo sito con i motori di ricerca.

Meno congetture devi fare, migliore sarà la qualità del tuo audit SEO.

Con la versione 3, puoi persino monitorare l’attività dei social media.

538cfca503b921.17799227

7. Controlla il tuo SEO off-site ed esegui un audit di backlink (10 minuti)

I backlink sono fondamentali per il successo SEO.

In questo modo, Google e altri motori di ricerca sapranno che la tua pagina è particolarmente pertinente e che altri utenti la troveranno utile.

Ricorda che i collegamenti ipertestuali non sono l’unica cosa che i crawler cercano nel SEO off-site.

Il tuo sito è anche sottoposto a scansione per menzionare il marchio . Ecco perché è fondamentale per te prestare attenzione a ciò che sta accadendo dentro e fuori dal tuo sito.

Eseguire il controllo del backlink

Utilizzare uno strumento come Ubersuggest per eseguire un controllo del backlink  e valutare il tipo di backlink che si sta visitando sul proprio sito.

Passaggio 1: inserisci l’URL e fai clic su “Cerca”

Passaggio 2: fare clic su “Backlink” nella barra laterale sinistra

Passaggio n. 3: rivedere il rapporto

I controlli di backlink  sono utili perché:

  • Puoi valutare il tuo attuale profilo di link e vedere come sta influenzando il tuo sito.
  • È possibile identificare le aree in cui è possibile concentrarsi su come ottenere più collegamenti di alto valore.
  • Puoi valutare il numero di backlink dei tuoi concorrenti e lavorare per superarli.

Ma non limitarti a controllare il backlink del tuo sito.

I tuoi concorrenti erano impegnati a migliorare le proprie capacità SEO mentre dormivi. Ora si posizionano sopra di te in base ai termini di ricerca più importanti.

Ubersuggest può anche aiutarti in questo.

Ti permette di vedere per quali parole chiave sono classificati gli altri siti . Mostra anche quali backlink stanno andando a quei siti.

Fondamentalmente, vuoi esplorare i backlink dei tuoi concorrenti e vedere come si confrontano con i tuoi. Ecco come lo fai:

Passaggio 1: inserisci l’URL del tuo concorrente e fai clic su “Cerca”

Passaggio 2: fai clic su “Parole chiave” nella barra laterale sinistra

Passaggio 3: rivedere i risultati

Questo fornisce una chiara panoramica di ciò che il sito del tuo concorrente sta classificando. Oltre a un elenco di parole chiave, è possibile rivedere:

  • Volume : numero medio di ricerche mensili per la parola chiave
  • Posizione : posiziona l’URL è classificato nella ricerca di Google
  • Visite stimate: traffico mensile stimato che la pagina Web riceve per la parola chiave
  • SD : concorrenza stimata nella ricerca organica, maggiore è il numero, più competitiva

Assicurati di coinvolgere i social media

I social media sono un canale per backlink e coinvolgimento coerenti . Puoi usarlo per supportare i tuoi sforzi SEO.

immagine incollata 0 61

Vuoi capire quali piattaforme di social media aggiuntive sono frequentate dal tuo pubblico di destinazione.

In poche parole, i social media possono migliorare il tuo SEO  :

  • Aumentando il numero dei tuoi backlink. Coloro che scoprono i tuoi contenuti sui social media potrebbero avere maggiori probabilità di collegarsi ad essi.
  • Aumentare la consapevolezza del marchio, che può aiutare con le query di ricerca incluso il nome del marchio.

I social media sono un’opportunità per aumentare il traffico e menzionare oltre ciò che le persone cercano su un motore di ricerca.

La saturazione dei social media è anche più semplice che mettere insieme una campagna di link building.

Usa il Debugger di condivisione di Facebook  per vedere come appaiono i tuoi contenuti web quando vengono condivisi su Facebook.

Questo strumento consente anche di controllare i tag Open Graph.

Conclusione

Gli ottimizzatori dei motori di ricerca discutono dei numerosi strumenti che potresti utilizzare per condurre un audit SEO.

Ma c’è una cosa su cui tutti sono d’accordo: è necessario controllare le prestazioni SEO per tenere il passo.

Gli algoritmi dei motori di ricerca, le migliori pratiche, le tendenze del mercato e i concorrenti sono sempre in movimento.

Il tuo sito web è aggiornato?

L’elenco di controllo SEO di un’ora ti aiuta ad apportare quelle rapide regolazioni tra i principali audit SEO in modo da poter ruotare rapidamente la tua strategia e affrontare i problemi.

Utilizza Screaming Frog SEO Spider Tool per iniziare la verifica con una scansione.

Elimina i contenuti duplicati con Copyscape.

Assicurati che il tuo sito web non abbia versioni duplicate, cerca nel tuo sito per vedere quali risultati compaiono e conduci controlli SEO a pagina.

Monitora le analisi del tuo sito tramite Google Analytics o scarica MozBar per un rapido accesso alle metriche.

Controlla il tuo SEO off-site, esplora la concorrenza e assicurati di coinvolgere piattaforme di social media.

Quando hai finito, rivaluta la tua strategia SEO e costruisci intorno a essa una strategia di marca globale.

Più riempi il tuo sito Web e la tua presenza sui social media con contenuti preziosi e ben organizzati, più spingerai i termini di ricerca più pertinenti.

Se sei coerente, il tuo posizionamento SEO decollerà come mai prima.

Quali elementi tecnici SEO rivedi regolarmente?

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close