Cerca

Come diventare un Virtual Assistant – La tua guida per guadagnare $30+ all’ora

In passato, i lavori a domicilio erano considerati un lusso delegato a pochi eletti. Oggi è molto più accessibile. Grazie ai progressi della tecnologia e delle comunicazioni digitali, ottenere un lavoro che ti consenta di lavorare comodamente da casa non è così inverosimile.

I lavori di assistente virtuale sono una delle opportunità di lavoro da casa più popolari in circolazione. Ha il potenziale per diventare molto redditizio e non richiede alcun grado avanzato o certificazione. Invece, questi tipi di lavori ti consentono di sfruttare le competenze che hai già per aiutare le aziende e le persone che ne hanno bisogno. Ma soprattutto, è completamente scalabile.

Se stai cercando di iniziare un trambusto laterale o vuoi diventare un assistente virtuale a tempo pieno, siamo qui per aiutarti. Questa guida ti fornirà alcuni preziosi consigli e trucchi su come iniziare nel business e conquistare il tuo primo cliente.

Divulgazione: quando acquisti prodotti o acquisti tramite link in questa pagina, guadagniamo alcune commissioni. Questo ci aiuta a mantenere attivo questo sito. Non ci sono costi aggiuntivi per te usando i nostri link.

Nozioni di base su Virtual Assistant

Innanzitutto, cos’è esattamente un assistente virtuale? Gli assistenti virtuali sono persone che forniscono assistenza amministrativa o tecnica ad altri. Il tipo di lavoro è abbastanza versatile. Spesso, le imprese e gli imprenditori hanno bisogno di ulteriore assistenza per occuparsi delle attività quotidiane. Invece di assumere qualcuno per far parte della loro azienda, cercheranno aiuto da assistenti virtuali.

La cosa grandiosa di essere un assistente virtuale, o VA, è che non sei un dipendente per la persona che ti sta assumendo. Invece, ti comporti come un imprenditore indipendente autonomo. Il business che ti assume per il tuo lavoro ti paga per i servizi che offri e niente di più. Questo ha diversi vantaggi.

Innanzitutto, non sei limitato a un solo potenziale cliente. Come appaltatore indipendente, sei libero di assumere tutti i clienti che desideri. Puoi espandere la tua attività VA per soddisfare le tue esigenze. Per i clienti, l’assunzione di assistenti virtuali può aiutare a risparmiare denaro. L’assunzione di un dipendente comporta costi considerevoli. Poiché non devono preoccuparsi di pagare le imposte dei dipendenti che forniscono benefici, i servizi di assistente virtuale sono convenienti.

Di conseguenza, molte piccole imprese chiederanno aiuto agli assistenti virtuali. Tuttavia, potresti anche trovare grandi aziende e persone impegnate che vogliono usufruire anche dei tuoi servizi. È una vittoria per tutti.

Chi può beneficiare di diventare un VA?

Una volta stabilita la tua attività in VA, noterai che gli assistenti virtuali provengono da ogni ceto sociale. È un ottimo modo per guadagnare un reddito part-time mentre stai a casa con la famiglia. Sia che ti occupi di bambini, genitori anziani o di chiunque altro, i lavori di assistente virtuale ti offrono la flessibilità di cui hai bisogno per bilanciare il tuo lavoro e la vita domestica.

Molti assistenti virtuali sono anche solo persone che vogliono un po ‘più di libertà. Invece di essere legato a un unico posto, puoi lavorare da qualsiasi luogo che abbia accesso a Internet.

Ho bisogno di esperienza?

Non devi avere l’esperienza amministrativa per avviare la tua attività in VA. In effetti, molte persone entrano in questa linea di lavoro completamente green e perfezionano le loro abilità man mano che acquisiscono più esperienza. Ovviamente, avere le giuste competenze può aprirti a più opportunità di lavoro. Ma non devi essere un esperto di tecnologia per iniziare. Finché sai come usare un computer, sei a posto.

Ci sono molte risorse gratuite per acquisire più esperienza. Molti siti offrono corsi su come utilizzare i programmi amministrativi più diffusi. Puoi facilmente pompare il tuo curriculum col passare del tempo per guadagnare più soldi.

Quali tipi di lavoro fanno gli assistenti virtuali?

Il lavoro dell’assistente virtuale copre una vasta gamma di attività. Il tipo di lavoro che farai dipende interamente da chi stai lavorando e quali sono le loro esigenze specifiche. Ecco una raccolta di alcuni dei servizi più popolari offerti dagli assistenti virtuali. Molti di loro sono molto richiesti e possono essere eseguiti da nuovi assistenti virtuali senza esperienza. Per un elenco più completo dei servizi, consulta il corso VA Horkey Handbook.

Servizio clienti
Molti marchi al dettaglio si rivolgono ad assistenti virtuali per l’assistenza clienti. Le attività possono includere qualsiasi cosa, dalla risposta alle domande su un prodotto all’elaborazione dei rimborsi. I clienti in genere forniscono agli assistenti virtuali tutti gli strumenti e le informazioni di cui hanno bisogno. Non tutti hanno una personalità del “servizio clienti”, quindi questi tipi di lavori sono molto richiesti. A seconda del client, potrebbe essere necessario rispondere a chiamate telefoniche, e-mail, chiamate Skype e messaggi di chat dal vivo.

Gestione della
posta elettronica I servizi di gestione della posta elettronica possono essere utilizzati da privati ​​e aziende. Sappiamo tutti quanto possa essere frustrante trattare con una casella di posta congestionata. Spesso, c’è più spam e messaggi inutili di quanti ce ne siano e-mail importanti. Gli assistenti virtuali possono essere assunti per setacciare tutte le e-mail non necessarie. Molti VA creeranno cartelle separate per i loro clienti, facilitando così l’accesso alle e-mail che contano.

Gestione dei social media
Se ti piace passare il tempo sui social media, perché non essere pagato per farlo? Gli strumenti di gestione dei social media possono aiutarti a offrire un servizio di prima classe alle aziende. Avere una solida presenza online può creare o distruggere un business. Tuttavia, non tutte le società dispongono del personale o del know-how per gestire gli account. È qui che entra in gioco un assistente virtuale. Le tue attività possono includere la creazione di post, la risposta ai messaggi e molto altro. Alcuni assistenti virtuali passano persino a fornire servizi di gestione dei progetti per campagne uniche sui social media.

Gestione del sito Web
Come i social media, avere un buon sito Web è una necessità per qualsiasi azienda moderna. Mentre può sembrare scoraggiante pensare se non sei la persona più esperta di tecnologia, non è così difficile come potresti sembrare. Una delle competenze più redditizie che puoi avere sul tuo curriculum è la competenza con WordPress. La maggior parte delle aziende utilizza questo sistema di gestione dei contenuti. È molto intuitivo e facile da imparare. Una volta appreso, avrai tutte le competenze necessarie per pubblicare post sul blog, rispondere ai commenti, formattare la copia e mantenere l’intero sito.

Alcune aziende assumono anche assistenti virtuali con esperienza di blog. I blogger sanno come connettersi con il pubblico e mantenerlo coinvolto. Non è raro che le aziende deleghino tutte le attività di pubblicazione di blog, correzione di bozze e gestione dei contenuti a qualcuno che ha già un po ‘di esperienza con tali attività.

Assistenza amministrativa
Questo tipo di servizio può coprire molte attività. In generale, copre tutte le cose che un assistente amministrativo farebbe se fossero effettivamente in un ufficio. Potrebbe essere necessario creare orari, ordinare materiali di consumo, organizzare il viaggio e altro ancora. Alcuni clienti possono anche assumere lavoro temporaneo per attività di immissione di dati e grandi progetti. Tutte queste attività amministrative possono essere eseguite in remoto, quindi è uno dei lavori più semplici che le aziende esternalizzeranno.

Attività creative
Se sei una persona naturalmente creativa, puoi trovare un ottimo lavoro VA che utilizza il tuo set di abilità unico. Molte aziende vanno dai liberi professionisti ogni volta che hanno bisogno di aiuto con la progettazione grafica o il copywriting. Mentre alcuni assumono persone per lavori una tantum, le aziende che hanno bisogno di aiuto assumeranno regolarmente assistenti virtuali. È possibile che ti venga assegnato il compito di creare grafica per siti Web, testo per post sui social media, script per un podcast e molto altro ancora. Fintanto che sei competente nel tuo mestiere e hai tutto il software necessario per svolgere il lavoro in modo efficiente, le persone trarranno vantaggio dai tuoi servizi.

Questioni di soldi

Come accennato in precedenza, quando lavori come VA, sei considerato un appaltatore indipendente. Sei proprietario della tua attività VA e offri un servizio prezioso ai clienti. Quindi, verrai pagato in modo leggermente diverso rispetto a se fossi un dipendente. Quanto vengono pagati gli assistenti virtuali?

Tutto dipende da quanto spesso lavori e da cosa puoi portare in tavola. A partire dal 2019, gli assistenti virtuali a tempo pieno guadagnano, in media, circa $ 60.000 all’anno. Come appaltatore indipendente, puoi impostare la tua tariffa oraria. La maggior parte dei VA guadagna $ 30 o più all’ora, anche se potresti facilmente aumentare quel prezzo man mano che la tua esperienza aumenta e apprendi più set di abilità.

Avvio dell’attività di assistente virtuale

Avviare un’attività in proprio non deve essere difficile. Mentre la maggior parte delle nuove aziende richiede molto tempo per stabilirsi e trovare lavoro, questo non è il caso di un’azienda VA. Tutto quello che devi fare è capire quali tipi di servizi offrirai, commercializzare i tuoi potenziali clienti e ottenere il tuo primo lavoro. Segui i suggerimenti di seguito.

Determinare le tue abilità

Il primo passo del processo è capire cosa puoi fornire ai clienti. Prendi in considerazione tutta la tua esperienza e crea un pacchetto di servizi di valore per diversi clienti. Hai esperienza di lavoro con il software per ufficio? Hai avuto un lavoro che ha richiesto le competenze del servizio clienti? Ti piace passare il tempo sui social media? Le risposte a tutte queste domande possono aiutarti a capire quali tipi di servizi puoi offrire agli altri.

Inoltre, non aver paura di espandersi. Come abbiamo detto prima, ci sono molte risorse diverse sul Web per aiutarti ad apprendere nuove competenze. Completa alcuni corsi e impara come creare fogli di calcolo o utilizzare diversi tipi di software professionale. Queste nuove competenze possono farti emergere durante la tua ricerca di lavoro.

Dopo averlo capito, crea un curriculum. I potenziali clienti vorranno vedere un curriculum o un elenco di competenze in cui sei competente. Man mano che acquisisci più lavoro ed esperienza, puoi aggiornare il tuo curriculum per riflettere tale crescita.

Capire chi sono i tuoi clienti

Un altro passo cruciale è capire i tuoi clienti. Capire per chi vuoi lavorare e per quali tipi di settori hanno maggiormente bisogno delle tue competenze può aiutarti a commercializzarti con le persone giuste. Considera chi è il tuo cliente ideale. Pensa alle ore disponibili, al livello di coinvolgimento che desideri e al modo in cui preferisci comunicare.

Se hai esperienza in un particolare mercato di nicchia, potresti voler vedere quali tipi di servizi richiedono. Ad esempio, gli agenti immobiliari potrebbero aver bisogno di assistenza amministrativa o di aiuto nella gestione delle inserzioni. Le società di vendita al dettaglio in genere hanno bisogno di specialisti dell’assistenza clienti e scrittori freelance. Capire per chi vuoi lavorare può fare una grande differenza quando cerchi lavoro. Alle aziende e alle persone piace vedere le piazzole che vengono soddisfatte al posto di un semplice elenco di competenze che potrebbero essere applicate a chiunque.

Crea un sito Web

Quale modo migliore per mostrare la tua competenza tecnica di un sito Web? Come nuovo business online che opera interamente sul Web, è fondamentale disporre di un sito Web di alta qualità. Offre ai potenziali clienti un posto per controllare il tuo lavoro, saperne di più su chi sei e vedere cosa devi portare al tavolo.

Al giorno d’oggi non ci vuole molto per lanciare un sito web. Bluehost offre una gamma di piani di hosting condiviso perfetti per i proprietari di piccole aziende che desiderano stabilire una presenza online. Il loro piano Basic più conveniente costa solo $ 2,95 al mese + ottieni un nome di dominio gratuito.

Puoi usare WordPress per creare un blog , ospitarlo con Bluehost e pubblicizzare i tuoi servizi ai potenziali clienti. Sul tuo sito web puoi parlare dei tipi di attività che puoi svolgere e fornire un curriculum digitale.

Usa i social media

I social media possono essere uno strumento molto potente per commercializzare i tuoi servizi di assistenza virtuale. Scrivi alcuni post per ottenere la parola. Puoi anche creare una pagina che elenca tutti i servizi specifici che offri e come puoi essere raggiunto.

Ci sono molte piattaforme di social media che puoi sfruttare. Il più ovvio sarebbe LinkedIn. Come rete di social media per professionisti, è un posto dove le aziende possono trovare nuovi talenti. Crea una pagina per te stesso e fornisci un elenco di competenze.

È possibile utilizzare anche altre piattaforme. Un buon modo per saperne di più sull’essere un VA e su come migliorare la tua attività è collegarti in rete con altri. Unisciti a un gruppo o forum Facebook dell’assistente virtuale. Effettuare connessioni con altri VA può aiutarti ad espandere la tua attività e ad avere più clienti.

Formazione da un esperto

Sia che tu voglia diventare un assistente virtuale a tempo pieno o semplicemente voglia fare qualche soldo extra sul lato, il modo migliore per imparare tutti i dettagli del lavoro è quello di ottenere una formazione professionale. Gina Horkey è una delle assistenti virtuali di maggior successo nel settore. Dopo essere diventata una storia di successo di assistente virtuale, ha deciso di aiutare gli altri che desiderano la libertà e il comfort offerti da questi lavori.

Quindi, ha creato un corso passo-passo. Chiamato corso Horkey Handbook VA, questo programma copre ogni dettaglio dell’essere un assistente virtuale per aiutarti a stabilire la tua attività. Include informazioni sui servizi che puoi fornire, dove puoi trovare alcuni dei tuoi primi lavori e molto altro ancora.

Se vuoi guadagnare velocemente come assistente virtuale, questo corso è un ottimo modo per iniziare. Gina ha reso il corso il più semplice possibile, rendendolo accessibile a chiunque.

Trovare il tuo primo concerto

Dopo aver impostato il tuo sito Web e avere un’idea chiara di ciò che vuoi fare, è tempo di ottenere i tuoi primi clienti. Come nuova impresa, devi iniziare a correre. Non hai ancora una reputazione, quindi dovrai contattare direttamente aziende e privati.

Piattaforme freelance

Ci sono una manciata di siti che si rivolgono a liberi professionisti in cerca di lavoro. Piattaforme come UpWork semplificano la connessione con i clienti alla ricerca di assistenti virtuali. La maggior parte dei clienti fornirà alcune informazioni su ciò che stanno cercando, i programmi di cui hai bisogno per essere competente e quale tariffa oraria pagheranno. I siti freelance sono ottimi per i nuovi assistenti virtuali. Puoi trovare lavori abbastanza facilmente, anche se non hai esperienza.

Detto questo, ti consigliamo di non rimanere troppo a lungo con questi siti. Mentre semplificano il processo, ti addebitano i loro servizi. UpWork subisce una riduzione del 20% dei primi $ 500 fatturati ai clienti. Non solo, ma questi siti sono aperti a chiunque. Di conseguenza, è possibile riscontrare truffe e annunci di lavoro falsi. Usa il tuo tempo sulla piattaforma per costruire la tua reputazione e stabilire connessioni.

Aziende VA

Ci sono aziende VA là fuori per le quali puoi lavorare. In sostanza, sono grandi aziende che ti assumono per fornire il tuo servizio ai loro clienti. Ci sono alcuni importanti compromessi. Innanzitutto, non puoi controllare le tue tariffe orarie. In secondo luogo, sei pagato molto meno per il tuo tempo e i tuoi servizi che se dovessi lavorare per te stesso. Le aziende VA sono il luogo ideale per acquisire esperienza prima di partire da soli. Come i siti freelance, non consigliamo di rimanere con un’azienda per un lungo periodo di tempo.

Aziende locali

Non dimenticare di pensare alle piccole imprese nella tua zona. Alcuni dei maggiori clienti di assistenti virtuali sono proprietari di piccole imprese. Prendi in considerazione la possibilità di visitare piccoli negozi di mamme e pop. L’idea di avere un assistente virtuale a portata di mano è ancora relativamente nuova. Potresti incontrare piccole aziende che hanno bisogno di aiuto ma non sanno che questo tipo di servizio è stato offerto.

Raggiungere potenziali clienti

Non è sufficiente aspettare che qualcuno ti contatti per lavoro. Il modo migliore per contattare un nuovo cliente è contattarlo direttamente. Puoi creare piazzole per i clienti con cui vuoi lavorare. Sebbene non vi sia alcuna garanzia che un pitch freddo si traduca in un lavoro, è meglio essere proattivi piuttosto che non fare nulla. Chissà, il tuo tono potrebbe comportare un rinvio o un vantaggio.

Creare un pitch è molto più complicato che scrivere semplicemente una e-mail che dice “Assumimi!” Devi rendere i tuoi servizi interessanti e comunicare con il cliente a un livello più personale. Deve anche essere professionale e conciso. Presentati, parla dei servizi che puoi fornire e indirizzali al tuo sito Web per ulteriori informazioni. E ‘così semplice.

Conclusione

La necessità di assistenti virtuali sta crescendo ogni giorno. Sia che tu stia cercando di cambiare la tua carriera o desideri semplicemente un reddito extra mentre sei a casa per crescere i tuoi figli, diventare un assistente virtuale potrebbe essere la soluzione che stai cercando. Consulta il corso VA del Manuale di Horkey per alcune informazioni più approfondite sull’avvio della tua attività di assistente virtuale.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close