Cerca

Come crescere il tuo gruppo Facebook da 0 a 10.000 membri senza spendere un dollaro

I gruppi di Facebook non sono una novità. In effetti, sono in circolazione da un decennio, rendendoli una delle funzionalità più antiche del social network. Ma dopo l’aggiornamento dell’algoritmo di Facebook che determina la priorità dei contenuti del marchio, questi gruppi sono diventati ancora più importanti per connettersi con i follower di un marchio.

I grandi marchi hanno avuto un successo significativo nel creare e far crescere i propri gruppi, e l’onorevole capo di Facebook Mark Zuckerberg ha sottolineato che vuole che svolgano un ruolo più importante nell’esperienza d’uso quotidiana del sito.

La sua attenzione può funzionare a tuo vantaggio – e non deve assolutamente costarti nulla. Ecco perché dovresti prestare attenzione ai gruppi di Facebook, oltre a come far crescere il tuo senza spendere soldi.

Cos’è un gruppo Facebook e in che cosa differisce da una pagina?

Un gruppo di Facebook è un luogo in cui una comunità può riunirsi per impegnarsi in un interesse condiviso, che sia una causa, un problema o un’attività. Non sono le stesse pagine di Facebook, progettate per essere la presenza ufficiale di Facebook per una determinata entità (come un marchio, un’azienda o una celebrità).

Ad esempio, supponiamo che tu sia un fan della sitcom Amazon e BBC Fleabag. Se vuoi rimanere aggiornato con le ultime informazioni sullo spettacolo dalle persone che lo hanno creato, ti collegheresti alla Pagina Facebook ufficiale:

Sacco di pulci

In alternativa, potresti unirti a un gruppo Facebook di Fleabag  come questo  per parlare di ciò che sta accadendo nello show con altri fan.

C’è un’altra differenza chiave. Mentre le pagine sono automaticamente pubbliche, il che significa che chiunque può vederle, i gruppi possono essere impostati in tre modi:

  • Disponibile pubblicamente: chiunque può partecipare
  • Approvazione degli amministratori: gli  amministratori esaminano le domande di adesione al gruppo e decidono se approvarle o meno
  • Privato : l’appartenenza al gruppo è solo su invito

Qual è il grosso problema dei gruppi di Facebook?

Come esperti di marketing digitale, siamo naturalmente persone impegnate. Potresti già pubblicare post regolarmente su più social network, insieme a una serie di attività di ricerca organiche e a pagamento. Quindi cosa c’è di così speciale nei gruppi di Facebook? Perché dovresti prestare attenzione?

In pratica, sono diventati una necessità per i marchi su Facebook da quando il sito ha modificato il suo algoritmo all’inizio del 2018 per promuovere più post da familiari e amici e meno contenuti commerciali. Questa mossa ha limitato la portata dei post organici delle aziende, costringendoli a scegliere tra investire più denaro negli annunci di Facebook o creare un gruppo vivace per continuare a raggiungere il loro pubblico sulla piattaforma. 

I marchi che hanno scelto l’approccio Gruppi Facebook hanno riscontrato un vero successo. I gruppi generano un coinvolgimento molto migliore rispetto alle pagine dei fan e, se gestiti in modo efficace, possono creare una community attiva incentrata sui tuoi prodotti o servizi.

Sembra che piaccia anche agli utenti. Se sei come me, interagirai regolarmente con una mezza dozzina di gruppi a cui ti sei iscritto, siano essi focalizzati professionalmente, iper-localizzati, basati sui servizi o correlati ai tuoi hobby e interessi.

E i numeri confermano le mie esperienze. L’adesione ai gruppi Facebook è cresciuta del 40% nel 2018, con oltre la metà degli utenti della rete (1,4 miliardi di persone) che li utilizza ogni mese. Uno su sette utenti appartiene a quelli che Facebook chiama “gruppi significativi” – quelli che svolgono un ruolo chiave nella vita quotidiana dei loro membri. Entro il 2024, Zuckerberg vuole vedere il numero di utenti in tali gruppi salire a un miliardo. 

Dive Deeper:

Caso di studio: Condé Nast Traveller

La rivista di lifestyle e viaggi di lusso Condé Nast Traveler ha sollevato alcune sopracciglia nel 2017 quando ha lanciato un gruppo Facebook chiuso chiamato Women Who Travel . Invece di inseguire i follower con omaggi e concorsi, il gruppo della rivista ha costretto gli utenti a presentare domanda di adesione spiegando perché il gruppo conta per loro. 

Schermata 2019 05 21T195302.905

Ha funzionato. Nel giro di un anno, il Gruppo è cresciuto fino a raggiungere oltre 50.000 membri , tre quarti dei quali si sono impegnati attivamente su di esso su base mensile (al momento della stesura, è cresciuto ulteriormente e attualmente conta oltre 138.000 membri). Da allora, Condé Nast ha lanciato gruppi di Facebook per altri otto marchi, tra cui The New Yorker, Teen Vogue e Vanity Fair . 

Molly McGlew , stratega dei social media di Condé Nast, spiega:

“Volevamo esplorare un nuovo canale sociale che potrebbe essere in grado di portare qualcosa di diverso e sviluppare comunità di nicchia. Le persone scelgono attivamente di venire qui per questa conversazione. È molto più favorevole e puoi davvero dialogare. ”

Caso di studio: Bannersnack

Il servizio di grafica digitale Bannersnack ha  creato un gruppo Facebook per connettersi con i propri clienti, creare una comunità per condividere lavoro e ricevere feedback e offrire notizie privilegiate esclusive e accesso anticipato ai nuovi prodotti ai propri membri.

Il marchio ha utilizzato una vasta gamma di tattiche per far crescere il suo Gruppo, incluso l’invio di inviti tramite Facebook Messenger a persone che avevano già interagito con il marchio e la promozione del Gruppo tramite newsletter via e -mail come questa:

mail di gruppo Facebook

Gli sforzi dell’azienda sono stati ripagati, con un aumento del 400% dei membri e un aumento dell’impegno con il gruppo del 350%.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Considerazioni prima di iniziare un gruppo di Facebook

Se sei convinto che un gruppo di Facebook possa svolgere un ruolo vitale nella strategia sociale del tuo marchio, ci sono alcune cose chiave da considerare prima del lancio.

Che aspetto ha il “successo” del gruppo Facebook?

Potrebbe sembrare una domanda ovvia, ma è spesso trascurato: chiediti perché vuoi lanciare e far crescere un gruppo Facebook.

Presumibilmente, il vero motivo non è semplicemente quello di acquisire alcune migliaia di follower. Più probabilmente, l’obiettivo finale di tutti i tuoi sforzi di marketing è quello di guidare le vendite o generare lead. In tal caso, deve riflettersi nel contenuto che pubblichi all’interno del Gruppo, sia che si tratti di offerte esclusive, anteprime delle prossime uscite di prodotti o tutorial video che dimostrino come funziona il tuo prodotto o servizio.

Qualunque sia il tuo obiettivo finale, devi avere un modo per misurare le tue prestazioni. Fallo impostando KPI utilizzabili usando la metodologia “SMART”:

  • Specifico: è completamente chiaro a cosa si riferisce il KPI del tuo gruppo Facebook? Non lasciare spazio per le oscillazioni.
  • Misurabile : letteralmente, può essere misurato? Puoi mettere un numero contro di esso?
  • Raggiungibile : è realistico? A tutti noi piacerebbe quadruplicare le vendite dall’oggi al domani, ma probabilmente non accadrà, almeno non solo con un gruppo Facebook.
  • Rilevante : si allinea ai tuoi obiettivi più ampi? Se il tuo obiettivo finale è aumentare la generazione di lead attraverso il tuo gruppo Facebook, questo dovrebbe riflettersi nei tuoi KPI.
  • Puntuale : imposta un periodo di tempo durante il quale verrà misurata la tua performance.

Un buon esempio di KPI potrebbe essere: “Aumenta i clic sul nostro sito Web del nostro gruppo Facebook del 15% nel prossimo trimestre”.

Dive Deeper:

Hai il tempo e le risorse per gestire un gruppo di Facebook?

Come con qualsiasi tattica di marketing organico, i gruppi di Facebook non sbocciano solo durante la notte. Devi impegnarti per rendere il tuo gruppo un successo e dare agli utenti un motivo per iscriversi (generalmente perché non riescono a trovarlo altrove).

Se non hai il tempo o le risorse per impegnarti nel tuo gruppo Facebook, non puoi aspettarti di costruire una community forte e impegnata sulla piattaforma. Ma non affidare mai in outsourcing la gestione del gruppo Facebook, almeno fino a quando non avrai impostato un tono di gruppo. Il tuo gruppo è un ambiente intimo in cui stai facilitando la conversazione, quindi dovrebbe essere gestito da qualcuno che conosce il tuo marchio dentro e fuori.

Come posso impostare le regole del gruppo di Facebook?

I migliori gruppi hanno linee guida chiare sul modo in cui funzionano. Questo stabilisce le aspettative degli utenti dal momento in cui si uniscono e mantiene le cose senza intoppi (purché gli amministratori del Gruppo le facciano rispettare). Ancora una volta, questo potrebbe sembrare ovvio, ma ho visto molti gruppi che non lo fanno  e raramente funzionano bene come quelli che lo fanno.

La creazione di regole per il tuo gruppo è semplice se segui questi passaggi:

  • Dal tuo feed di notizie, fai clic su “Gruppi” nel menu a sinistra e seleziona il tuo gruppo.
  • Fai clic su “Gruppo moderato” nel menu a sinistra, quindi seleziona “Crea regole”.
  • Fai clic su “Crea regola” e assegna un titolo e una descrizione alla regola.
  • Fai clic su “Conferma”.

È possibile regolare l’ordine in cui vengono visualizzate le regole facendo clic sul simbolo “punti” e trascinandole nella posizione desiderata.

Quindi, come dovrebbero essere le tue regole? Le linee guida che vorrai mettere in atto dipenderanno ovviamente dal tuo marchio e dal tuo pubblico, ma come utile punto di partenza, ecco i tipi di cose che dovresti includere:

  • Una spiegazione approfondita del background del Gruppo
  • I tuoi obiettivi per il gruppo (come promuovere la discussione su un determinato argomento)
  • Il focus nazionale / regionale, se applicabile (stai prendendo di mira solo persone in una determinata città o stato?)
  • Una chiara spiegazione di quale tipo di attività è considerata “spam” o irrispettosa verso gli altri membri e le azioni che intraprenderai per sorvegliarlo
  • Una carrellata di risorse disponibili per i membri del gruppo, come video o guide, e come trovarle
  • Un elenco di tutti gli amministratori correnti, oltre a dettagli sul loro livello di autorità

Dopo aver creato le regole, salvale in un documento di Facebook e rendilo il tuo post appuntato, in modo che appaiano sempre in cima al gruppo:

Single Grain - Elite Marketers FB Group

Ecco un frammento delle regole per il nostro gruppo Facebook, The Elite Marketer’s Conclave :

Le regole FB dell'Elite Marketer Conclave

Dovrai anche dedicare il tempo per far rispettare le tue regole. Se non puoi impegnarti da solo, dovrai assumere moderatori (volontari o pagati) o investire in una tattica di marketing diversa.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Dive Deeper:

Crescere il tuo gruppo Facebook

Quindi hai lavorato sodo. Hai capito cosa stai cercando di ottenere, hai il tempo e le risorse per realizzarlo e hai elaborato una serie chiara di linee guida. Ora per la parte divertente : il lancio del tuo gruppo.

Negli ultimi anni ho fatto parte di dozzine di gruppi di Facebook e ho raccolto un sacco di spunti lungo la strada su cosa fare e cosa sicuramente non fare quando ne eseguo uno:

Fare:

  • Offri ai tuoi membri contenuti preziosi e offerte mirate
  • Interagisci con i tuoi membri e fai domande
  • Chiedi aiuto ai fan più dedicati alla crescita del Gruppo
  • Imposta regole chiare in modo che i tuoi membri sappiano cosa aspettarsi
  • Invia link al gruppo agli utenti di Facebook che ritieni possano essere interessati
  • Crea un tema forte per il contenuto che pubblichi

Non:

  • Membri spam con codici di sconto costanti
  • Pubblica decine di volte al giorno (rischierai di guidare i membri a disattivare le notifiche del loro gruppo)
  • Sovraccarico cercando di gestire tutto l’amministratore da solo
  • Consentire a chi infrange le regole regolarmente di rovinare il Gruppo per tutti gli altri
  • Aggiungi persone a un gruppo di cui non sanno nulla (o incoraggia gli altri a farlo)
  • Trasforma l’argomento e aggrappati alle tendenze irrilevanti

Una volta che hai le basi, sei in un’ottima posizione per spostare la tua attenzione verso l’aumento della tua iscrizione. Segui questi suggerimenti e non c’è motivo per cui non sarai in grado di far crescere il tuo gruppo a migliaia di membri senza dover spendere un solo dollaro:

Dai alle persone un motivo convincente per partecipare

“Se lo costruisci, arriveranno” potrebbe funzionare per i diamanti del baseball, ma sicuramente non funziona per i gruppi di Facebook. Non puoi aspettarti che le persone si iscrivano solo perché è lì. Fortunatamente, ci sono alcuni modi per creare un motivo convincente per gli utenti di unirsi:

  • Utilizzare la sezione ‘Chi’  trovato in alto a sinistra della pagina Gruppo  di spiegare esattamente ciò che rende il vostro gruppo così grande. Descrivi in ​​dettaglio lo scopo del Gruppo, il tipo di contenuto che pubblichi lì e il tipo di esperienza che gli utenti possono aspettarsi. Hai solo 3000 personaggi con cui giocare, quindi usali con saggezza.
  • Offri agli utenti un incentivo per iscriversi. Non sto dicendo che devi regalare un codice di sconto o spedizione gratuita nel momento in cui si iscrivono, ma dovresti delineare la tua proposta di valore. Fai loro sapere se organizzi omaggi settimanali, concorsi e promozioni esclusivi per i membri del Gruppo, ad esempio, o prometti di dare loro il primo sguardo ai prossimi lanci di prodotti. Dai loro un’idea della varietà di contenuti che saranno in grado di trovare nel tuo gruppo, comprese risorse come magneti di piombo, script e modelli.
  • Scegli un tema accattivante per il tuo gruppo , qualcosa di cui le persone vorranno parlare con altre persone affini. Prendi un foglio dal libro di Sunny Lenarduzzi sui social media; ha più di una dozzina di gruppi , ma significativamente, nessuno di loro riguarda lei . Invece, si basano su argomenti rilevanti e interessanti per il suo pubblico. A meno che tu non abbia già un enorme seguito sociale coinvolto  pensa Nike o Tesla – le persone probabilmente non vorranno entrare a far parte di un gruppo solo per discutere di te o della tua attività.

Informa il tuo pubblico esistente

A meno che tu non sia un marchio completamente nuovo, avrai già una sorta di pubblico, che includa visitatori del tuo sito Web, clienti precedenti e potenziali, abbonati alla tua newsletter o lettori del tuo blog.

Fai sapere loro che esiste il tuo gruppo Facebook:

  • Menzionalo nelle esplosioni via e-mail, come nel case study che ti ho mostrato in precedenza da Bannersnatch
  • Fai riferimento al tuo sito Web e fornisci un link al gruppo
  • Inserisci CTA nei post del tuo blog (ad esempio, “Ti piace quello che leggi? Sii il primo a conoscere le nostre ultime guide unendoti al nostro gruppo Facebook.”)
  • Utilizza i popup di uscita per indirizzare gli utenti verso il tuo gruppo

Chanty , un’alternativa a Slack, lo fa davvero bene chiedendo alle persone che hanno completato un sondaggio sul suo sito Web di condividere più pensieri nel suo gruppo Facebook:

word image 64

Mettiti di fronte a nuovi spettatori

Anche se c’è sicuramente valore nel costruire una comunità affiatata di persone che sono seguaci da molto tempo del tuo marchio, è probabile che tu voglia anche attrarre utenti che non ti conoscono così bene.

Quando si tratta di mettersi di fronte a un nuovo pubblico, gli annunci possono essere efficaci, ma se non si desidera (o non si dispone del budget) per eseguire attività a pagamento, è necessario essere un po ‘creativi. Ecco un paio dei miei modi preferiti per amplificare i gruppi di Facebook:

  • Blog degli ospiti : contatta un proprietario di un sito Web con un pubblico pertinente e offri di scrivere su un argomento che potrebbe interessarli, in cambio della menzione (e, idealmente, del collegamento) al tuo gruppo.
  • Offriti come intervistato : chiedi alle persone di intervistare te (o qualche altro prestanome per la tua attività) sul loro blog o podcast. Non devi essere un grande nome. Devi solo avere qualcosa di interessante da dire. Ricordati di menzionare il tuo gruppo Facebook.
  • Crea contenuti webinar per i membri del gruppo: offri ai tuoi membri l’accesso esclusivo a un webinar. Promuovilo al di fuori del Gruppo  nelle tue newsletter e tramite i tuoi altri profili social  per diffondere la notizia. Per l’amplificazione dei bonus, chiedi a un presentatore e chiedi anche a loro di promuoverlo al proprio pubblico.
  • Contatta gli influencer: identifica le persone con seguaci grandi e impegnati che operano nello stesso spazio di te e chiedi loro di promuovere il tuo gruppo. Sebbene quasi sicuramente dovrai dare loro un motivo per farlo, ciò non significa necessariamente pagarli. Se i tuoi contenuti sono di alta qualità e veramente unici, ci sono molte più possibilità che gli influenzatori siano pronti a consigliarti.

Entrambi questi approcci possono essere davvero efficaci, ma non ci sono garanzie che le persone diranno “sì”. Se chiedi a 100 persone di pubblicare messaggi o interviste per loro, forse solo cinque o dieci saranno d’accordo. Non prenderlo sul personale. Continua invece. Alla fine, i numeri ti ripagheranno.

Dive Deeper:

Approfitta dello streaming live per aumentare la visibilità

Facebook ama i video. Essa vuole essere la piattaforma di video numero uno, ma ha una forte concorrenza da YouTube, quindi è incentivare gli utenti a creare più  e meglio  contenuti video. In questo momento, il tasso di coinvolgimento medio per i post dei video di Facebook è del 6,01%, che è significativamente più alto dei post che contengono foto (4,81%), link (3,36%) e stati testuali (2,21%): 

immagine incollata 0 5

La creazione di video ha maggiori probabilità di far notare organicamente la tua Pagina, il che a sua volta ti dà l’opportunità di promuovere il tuo Gruppo senza dover sborsare denaro. Detto questo, non tutti i video sono uguali: le persone guardano video in diretta 3 volte più  a lungo rispetto ai video che non sono in  diretta.

In breve, dovresti utilizzare il video per metterti di fronte a più utenti, generare più coinvolgimento e incoraggiare le persone a unirsi al tuo gruppo. Le persone sono spesso intimorite al pensiero di creare contenuti video di Facebook, ma è davvero piuttosto semplice grazie alle funzionalità Live and Watch Party del sito.

Facebook Live

Come suggerisce il nome (e come probabilmente già saprai), Facebook Live ti consente di trasmettere video in diretta a un gruppo o una pagina. Visto che stiamo cercando di far crescere il tuo gruppo, ti consigliamo di andare online dalla tua pagina.

Lottando per un argomento? Trai ispirazione dalle notizie e dalle tendenze che interessano il tuo pubblico. Supponiamo che tu gestisca un’agenzia di marketing. Crea un video per coprire la tua reazione a un grande sviluppo nel settore, come un aggiornamento dell’algoritmo da parte di Google o il lancio di una nuova funzionalità da parte di Facebook. Se è un buon argomento per il blog, è probabile che sia un buon video.

Annota alcuni punti di discussione, fai un paio di prove e provaci. Ho scoperto che spesso è più facile (e meno intimidatorio) se metti in scena il video come una discussione con un collega o un collega esperto.

Il modo più semplice per andare in diretta è da un telefono o tablet, in quanto ti farà risparmiare con i microfoni e le webcam. Per farlo, basta seguire questi semplici passaggi:

Istruzioni Live FB

Qualunque argomento tu scelga, ricorda di menzionare il tuo gruppo e incoraggia gli spettatori a partecipare per contenuti video esclusivi (e altro). Il che ci porta a Watch Parties …

Guarda la festa

Una funzionalità più recente di Facebook Live, Watch Party è stata introdotta per tutti i gruppi a luglio 2018 come mezzo per riunire le persone e creare conversazioni sul video. È interessante notare che, durante la fase di test, il social network ha scoperto che alcune sessioni del Watch Party si sono protratte per più di dieci ore , con gli spettatori che entravano e uscivano durante il giorno:

FB Watch Party

Sin dal suo lancio, Watch Party è stato implementato su tutti i tipi di pagina e profilo su Facebook. Quindi, sebbene fosse già un modo inestimabile per coinvolgere il tuo Gruppo, è diventato anche uno strumento di riferimento per far crescere la tua iscrizione.

L’idea di connettersi con un vasto pubblico attraverso i video su Facebook non è una novità. Ma un ostacolo cruciale è stata la lotta per raggiungere un numero sufficiente di utenti e rendere semplice l’interazione degli utenti durante la visione.

Watch Party tenta di risolvere questo problema introducendo la pianificazione, gli inviti e le notifiche, rendendo più semplice per gli host video motivare il proprio pubblico. Sembra funzionare: le parti di visualizzazione generano 8 volte più commenti rispetto ai video non in diretta.

Molti marchi ne hanno approfittato. La WWE, ad esempio, utilizza Watch Parties per coinvolgere il suo pubblico internazionale reinterpretando episodi del suo spettacolo Mixed Match Challenge . Buzzfeed ha sensibilizzato sull’ultima stagione della sua serie Worth It ospitando feste di abbuffate delle stagioni precedenti:

Ne vale la pena

Per creare il tuo Watch Party, procedi nel seguente modo:

  • Fai clic su “Scrivi post” nella parte superiore della pagina del gruppo, quindi fai clic su “Guarda il gruppo”.
  • Fai clic su “Aggiungi video”. Ti verrà quindi data la possibilità di aggiungere diversi tipi di video: guardati, di gruppo, salvati, suggeriti e in diretta.
  • Fai clic su “Aggiungi alla coda” accanto a tutti i video che desideri aggiungere al tuo Watch Party, quindi fai clic su “Fine”.
  • Aggiungi una descrizione del tuo Watch Party in modo che il tuo pubblico sappia cosa aspettarsi, quindi fai clic su “Pubblica”. Apparirà un messaggio che ti informa che il tuo Watch Party sta per iniziare.

Una volta iniziata la festa, sarai in grado di aggiungere altri video alla coda, invitare più persone e interagire con il tuo pubblico. Quando vuoi concludere le cose, fai semplicemente clic su “Termina festa”.

Dive Deeper:

Trasforma i tuoi primi 500 membri in evangelisti del gruppo

Una volta che il tuo gruppo di Facebook raggiunge una certa dimensione, crescere ulteriormente diventa meno sulle tue azioni dirette e più sull’evangelizzazione del tuo pubblico esistente facendoli sentire come una parte fondamentale del tuo viaggio. Ricorda: più grande è il tuo Gruppo, maggiore è il potenziale che deve crescere rapidamente. Non aver paura di chiedere aiuto ai tuoi membri.

Usa altri gruppi per la promozione incrociata

Chiedi ai tuoi membri chi altro dovrebbe essere nel Gruppo e incentivali a portare nuovi membri offrendo loro un e-book gratuito, un posto in un webinar esclusivo o anche un qualche tipo di codice promozionale. Ciò può essere particolarmente efficace quando i tuoi membri fanno parte di altri gruppi pertinenti, fornendo loro una piattaforma semplice per promuovere il tuo gruppo.

Un avvertimento qui, però: anche se alcuni amministratori del Gruppo saranno più che felici per te di impegnarti in un po ‘di promozione incrociata, altri si acciglieranno e potrebbero persino buttarti fuori. Stanno bene nei loro diritti di farlo; è il loro gruppo e le loro regole.

Fai quello che faccio: contatta gli amministratori prima di provare a convincere i loro membri nel tuo gruppo. Le buone maniere non costano nulla. Fai una  domanda davvero gradevole e gli amministratori potrebbero persino essere disposti a bloccare il tuo post promozionale per un giorno circa, garantendo così molta visibilità.

Diffondi la parola attraverso i social

Mentre i tuoi potenziali membri ovviamente hanno profili Facebook, è probabile che saranno attivi anche su altre piattaforme social. Incoraggia i tuoi membri esistenti a collegarsi al tuo gruppo su altri (pertinenti) social network, siano essi Instagram, Quora, Reddit, Tumblr o Twitter.

Come per il passaggio precedente, potresti volerli incentivare per farlo. Ma se il tuo gruppo è veramente utile, divertente o interessante (o anche tutti e tre), dovrebbe semplicemente avere senso che i membri lo facciano riferimento nelle loro conversazioni su altre piattaforme. Supponiamo che il tuo gruppo sia dedicato alla cura delle migliori ricette alimentari indiane; perché i tuoi membri non vorrebbero collegarsi ad esso se incontrano una discussione simile su un sito diverso?

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Crescente da 0 a 10.000 membri

Crescere un gruppo di Facebook con un budget pari a zero dollari può sembrare intimidatorio, ma tutto ciò che serve è tempo, pazienza e un piccolo sforzo (oltre all’aiuto dei tuoi primi membri).

Per riassumere, ecco i cinque passaggi che dovresti seguire per portare il tuo gruppo Facebook da 0 a 10.000 membri senza spendere un solo centesimo:

  • Trova un tema avvincente per il tuo gruppo  qualcosa su cui le persone vorranno discutere e su cui puoi offrire una vera esperienza.
  • Dai alle persone un motivo per aderire. Racconta ai potenziali membri i fantastici contenuti che crei e gli omaggi esclusivi e le offerte che esegui.
  • Fai sapere al tuo pubblico esistente che esiste il Gruppo e incoraggiali a unirsi : persone che già seguono la tua Pagina Facebook, leggono i tuoi blog o guardano i tuoi video.
  • Mettiti di fronte a un nuovo pubblico attraverso il blog degli ospiti , la diffusione dell’influencer, interviste e podcast.
  • Evangelizza i “primi utenti” del tuo gruppo per attirare nuovi membri.

Segui questi passaggi, esegui l’iterazione necessaria e osserva crescere il conteggio degli iscritti del Gruppo!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close