Cerca

Come creare una strategia per i contenuti di Facebook in 6 passaggi

1. Definisci gli obiettivi dei contenuti di Facebook

Inizia definendo chiaramente gli obiettivi e le aspettative della tua strategia di marketing di Facebook. Prima di andare troppo lontano, decidi cosa vuoi realizzare, dove si adatta al resto della tua strategia di contenuti digitali e quali strumenti potrebbe darti per raggiungere i tuoi obiettivi che altre piattaforme non fanno.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Ad esempio, poniti domande come chi vorresti raggiungere che sei o non stai già raggiungendo su altre piattaforme? In che modo i tuoi clienti amano interagire con te sui social media? Che tipo di connessioni puoi stabilire con clienti e potenziali clienti su Facebook su cui puoi concentrarti e massimizzare lì?

Queste domande ti aiuteranno a valutare il modo migliore per approcciare Facebook come strumento di marketing. Ad esempio, alcune aziende utilizzano Facebook per migliorare una base clienti di base per attività ripetute e creare un legame più stretto con la comunità o i fan esistenti. Lo sviluppo della lealtà è particolarmente utile per i marchi più piccoli con un seguito più di nicchia rispetto ai marchi che cercano di aumentare notevolmente la consapevolezza del marchio, la base di fan e l’ampiezza delle vendite.

Alcuni obiettivi di marketing comuni per Facebook includono:

  • Targeting di segmenti di pubblico specifici: Facebook offre strumenti per aiutarti a indirizzare determinati segmenti di clienti con contenuti a loro dedicati. Ad esempio, i segmenti di pubblico personalizzati di Facebook ti consentono di raggiungere segmenti di clienti specifici, ad esempio clienti che appartengono a elenchi di posta elettronica specifici o visitatori del sito Web, con annunci che hai creato solo per loro.
  • Attirare nuovi clienti: Facebook consente alle aziende di raggiungere nuovi segmenti di pubblico, ad esempio generando post share, incoraggiando contenuti generati dagli utenti, pubblicizzando su Facebook prima del pubblico di destinazione e quelli che sono simili a loro, impegnandosi nel marketing degli influencer e partecipando all’industria conversazioni.
  • Aumentare la consapevolezza del marchio: Facebook può essere utilizzato per approfondire la consapevolezza del marchio tra i clienti nuovi ed esistenti mostrando prima gli attributi chiave che rendono il marchio unico, come il logo dell’azienda, le immagini, la voce e le tavolozze dei colori, e quindi sviluppando una strategia di contenuto che mette in mostra cultura, valori, prodotti e team dell’azienda.
  • Sviluppo e promozione della community: tra le funzionalità di Facebook che promuovono la community attorno a un marchio sono i gruppi di Facebook. Le aziende possono essere coinvolte con gruppi industriali già esistenti o crearne di propri. Queste community consentono alle aziende di mostrare le proprie competenze, cultura e prodotti tramite funzionalità come unità di apprendimento, video live e preregistrati, thread di conversazione e post di marchi e fan.
  • Risoluzione dei problemi relativi all’assistenza clienti: i clienti esprimono sentimenti su un marchio inviando messaggi privati ​​al marchio, pubblicando una recensione sulla pagina Facebook del marchio, pubblicando sulla propria pagina o pubblicando commenti direttamente sulla bacheca Facebook dell’azienda. Il monitoraggio della pagina dell’azienda e l’utilizzo di strumenti di ascolto sociale per monitorare le menzioni del marchio consente alle aziende di offrire risoluzioni tempestive alle preoccupazioni dei clienti.

Il piano di contenuti di Facebook può aiutarti a coltivare nuovi clienti o contatti di relazione mantenendo al contempo la tua base di clienti esistente collegata al tuo marchio. Indipendentemente dagli obiettivi che scegli, è importante definirli in anticipo in modo da poter elaborare una strategia che li supporti.

2. Definisci il tuo pubblico

Conoscere il tuo pubblico è uno dei passaggi più importanti per sfruttare al meglio Facebook per la tua attività . La chiave è prendere il tempo necessario per fare i compiti. Inizia ricercando i tuoi clienti e creando un profilo del tuo cliente ideale e del mercato di riferimento. Questo, insieme ai tuoi obiettivi specifici, ti aiuterà a tracciare chiaramente una strategia che aiuti la tua azienda a raggiungere il tuo pubblico di destinazione e, a sua volta, gli obiettivi della tua azienda.

Ad esempio, considera i seguenti attributi del tuo pubblico:

demografia

I dati demografici sono attributi del pubblico come sesso, età, posizioni geografiche, reddito mediano e occupazione. Per questo, Facebook ha il suo strumento che chiamano Facebook Insights; ti consente di saperne di più sul tuo target demografico, incluso chi sono, cosa amano (letteralmente e figuratamente), i loro hobby, le loro città e ciò che acquistano. Inizia valutando chi è il tuo pubblico di destinazione, dove vivono e in quale fase della vita si trovano attualmente.

Interfaccia di approfondimento della pagina Facebook

Informazioni Facebook sui follower della tua pagina

Interessi

Successivamente, esplora le abitudini di shopping e navigazione online del tuo pubblico di destinazione. Rispondi a domande come: come e dove i tuoi clienti trascorrono del tempo online? Quando tendono a navigare di più e, cosa più importante, quali altri marchi piacciono e come interagiscono con loro? L’utilizzo di strumenti e funzionalità di Facebook come interessi degli utenti, Mi piace, attività e altre pagine di marchi apprezzati sono tutti modi per indirizzare potenziali clienti e ottenere follower .

La ricerca di concorrenti è un altro modo chiave per comprendere i tuoi clienti esistenti e come raggiungerli online. Esplorare i canali di Facebook dei tuoi concorrenti non solo ti aiuterà a capire quali suggerimenti di marketing funzionano bene, ma anche chi sono i loro (e, per estensione, i tuoi) clienti, quando interagiscono e con quale frequenza, quando i concorrenti pubblicano un coinvolgimento ottimale, e il tipi di contenuti che dovresti considerare di creare per il tuo canale.

Bisogni e sfide

Oltre agli strumenti proprietari di Facebook e agli standard di settore come Google Analytics, fai qualche passo in più per conoscere il tuo pubblico di destinazione e il tuo settore. I white paper sulle abitudini di consumo dei contenuti sociali sono ovunque e offrono statistiche e approfondimenti in continua evoluzione per aiutarti a comprendere i comportamenti dei social media demografici target.

Anche se uno studio non si applica al tuo target demografico, la lettura delle tendenze del settore e le ultime novità nel panorama dei media dinamici ti informeranno meglio su come massimizzare la tua strategia di contenuti di Facebook e suggeriranno idee su come comunicare con i tuoi clienti in nuovi modi. Anche una ricerca casuale su Google può far emergere studi da luoghi come Deloitte, agenzie come Chiat / Day e organizzazioni come il Pew Research Center.

3. Decidi quali tipi di pezzi condividerai

Durante l’elaborazione di una strategia per i contenuti di Facebook, un’attività spesso impegnativa è determinare quali tipi di contenuti pubblicare. La risposta è, ovviamente, determinata dai tuoi obiettivi, dal tuo pubblico di riferimento, dalla tua strategia di marketing e dal tuo marchio unico. Ad esempio, se il tuo obiettivo è sensibilizzare, i video di Facebook Live sono un’ottima opzione. Altri tipi di contenuto includono foto e video preregistrati, contenuti sponsorizzati e post di lunga durata.

Ecco alcuni diversi tipi di contenuti che dovresti considerare, incluso nella tua strategia:

Facebook Live

Facebook Live aiuta le aziende a stabilire una connessione personale con i clienti esistenti e potenziali offrendo un proverbiale “tirando indietro” il sipario per rendere il tuo marchio più autentico. Le persone che guardano i video di Facebook Live possono interagire e commentare con gli altri e ricevere risposte in tempo reale. Le pagine degli eventi di Facebook Live possono offrire una trasparenza simile su chi ha intenzione di andare o guardare, anche tra le persone che non hanno mai sentito parlare del tuo marchio.

Foto e video

Esempio di utilizzo di foto come contenuto di Facebook

Esempio di utilizzo di foto come contenuto di Facebook

I tipi più comuni di post su Facebook sono foto o video pre-prodotti. Questi ti consentono di evidenziare aspetti della tua attività, inclusi prodotti, servizi o membri chiave del team. Ogni post è un’opportunità per condividere i valori del marchio, la storia passata e i prodotti o servizi in un modo bello e coinvolgente. La qualità è la chiave qui. Non importa quante volte pubblichi, ognuno dovrebbe riflettere al meglio il tuo marchio per massimizzare il suo fascino.

Contenuto del pubblico

Un altro modo di pensare ai tuoi contenuti, interagire e conoscere i tuoi clienti allo stesso tempo è sollecitare le loro foto, video e post come una strategia di marketing relativamente gratuita . I concorsi di foto e video sono un percorso per la generazione di contenuti degli utenti, mentre le chiamate più morbide per la condivisione possono avere un aspetto più comune. In entrambi i casi, assicurati di celebrare i tuoi utenti di Facebook con post, prodotti o qualsiasi altro tipo di vantaggio che potrebbe avere senso per i tuoi clienti.

Contenuto di lunga durata

Infine, mentre la maggior parte dei canali social sono stati creati pensando ai media visivi, i post di blog e post di Facebook più lunghi possono talvolta creare una connessione con i consumatori che i post di foto che passano non possono. Può sembrare controintuitivo, ma post più approfonditi e convincenti (da tre a cinque paragrafi) o collegamenti a post di blog, se eseguiti correttamente e in linea con l’identità del tuo marchio, possono tagliare il rumore digitale e aiutare utenti e potenziali clienti connettiti con il tuo marchio.

Contenuti di Facebook a pagamento

Facebook è la seconda piattaforma pubblicitaria più grande dopo Google, il che significa che le aziende dovrebbero considerare i contenuti a pagamento come parte di una strategia di contenuti. Questo tipo di contenuto garantisce la visibilità dei tuoi contenuti davanti al pubblico chiave, nonostante la deprioritizzazione di Facebook dei contenuti aziendali organici nei feed di notizie. Le opzioni di contenuti a pagamento di Facebook includono post e annunci sponsorizzati. Dovresti scegliere il tipo giusto in base agli obiettivi e al pubblico di destinazione.

La differenza tra post organici e post sponsorizzati è che si paga perché un post sponsorizzato appaia più elevato nei feed di notizie del pubblico (invece di essere seppellito come lo sono sempre più i post aziendali). Sebbene sia contrassegnato come “sponsorizzato”, ha un aspetto organico e le persone possono interagire con esso come qualsiasi altro post. Questo tipo di annuncio è più efficace se il tuo obiettivo è aumentare il coinvolgimento. L’aspetto negativo è che questo tipo di annuncio offre solo un formato e poche opzioni di targeting.

Gli annunci di Facebook vengono visualizzati prima dei potenziali clienti sui feed di notizie desktop di Facebook e Instagram, sui feed di notizie mobili, sulla colonna di destra dei feed di notizie e sulle app e sui siti Web dei partner di Facebook. Offrono molte opzioni e formati di targeting demografico come carosello, video, immagini e presentazioni per aiutarti a raggiungere obiettivi come aumentare la consapevolezza del marchio o aumentare la partecipazione agli eventi.

Suggerimento professionale: sebbene Facebook ti consenta di impostare un budget per la campagna per gli annunci a pagamento, è facile perdere denaro per gli annunci che ottengono clic ma non si convertono. Se hai appena iniziato o non hai il tempo o le risorse per monitorare periodicamente il rendimento dei tuoi annunci, considera di assumere un’agenzia pubblicitaria di Facebook come Hibu per aiutarti a gestire i tuoi contenuti a pagamento.

Le 5 migliori aziende classificate in base alla quota di entrate pubblicitarie nette negli Stati Uniti del 2018 e 2019

Le migliori piattaforme pubblicitarie 2018-2019

4. Creare un calendario dei contenuti

Dopo aver definito i tuoi obiettivi e il tuo pubblico, stabilisci un calendario editoriale iniziale, fino a un mese prima per iniziare, per pianificare il tuo programma di pubblicazione. Un calendario dei contenuti è la chiave per aiutare il tuo marchio a offrire un’esperienza coerente sui social media. A sua volta, la coerenza della pubblicazione è uno dei modi migliori per creare un pubblico e definire la pagina della tua attività come attiva e coinvolgente.

Mentre molte aziende fanno affidamento su strumenti semplici come i fogli di calcolo di Google, i modelli di calendario sociale gratuiti sono disponibili online. Puoi anche utilizzare software come Monday , che ha modelli di progetto per la gestione del tuo calendario dei contenuti.

Ecco alcune cose a cui pensare quando si progetta un calendario dei contenuti:

  • Frequenza: è molto meglio pubblicare meno post su base coerente piuttosto che postare molto e poi scomparire. Decidi con quale frequenza pubblicare post su Facebook e utilizza il tuo calendario dei contenuti per guidare i tuoi sforzi.
  • Mix di contenuti: la maggior parte delle aziende che hanno successo su Facebook condividono un mix di diversi tipi di contenuti che funzionano per il loro marchio e pubblico. Il tuo calendario dei contenuti dovrebbe darti una visione d’insieme di quando condividi diversi tipi di contenuti.
  • Collaborazione: ogni elemento del calendario dei contenuti deve essere assegnato a un membro del team specifico responsabile della creazione di quel contenuto. Ciò ti consentirà di rimanere aggiornato su tutti i pezzi che pubblichi sapendo da dove provengono.
  • Tempistica: i tipi di contenuti che condividi devono essere correlati a ciò che sta accadendo nella tua attività e nella vita dei tuoi clienti. Ad esempio, tenere presente eventi e festività, nonché quando pianificare i post per la copertura più efficace.

Consiglio del professionista: una volta che hai pronto un modello o un documento Google, fai affidamento sulla tua ricerca dall’alto in termini di tempo generali in cui i post hanno ottenuto buoni risultati per i tuoi concorrenti. Inoltre, tieni conto dei tempi che la ricerca di settore ha rivelato funzionare meglio per Facebook (ad esempio, i pomeriggi feriali tra le 13:00 e le 16:00 o le 13:00 e le 15:00, a seconda della tua fonte), nonché le tue osservazioni da precedenti campagne digitali per il tuo marchio.

Interfaccia dello strumento di pianificazione di Facebook

Strumento di pianificazione di Facebook

Un’altra grande idea è quella di utilizzare lo strumento di pianificazione di Facebook (o uno strumento di terze parti come Hootsuite ) per programmare i post. Puoi trovarlo sulla tua pagina Facebook, sotto Strumenti di pubblicazione e Crea. Da lì, copia e incolla i tuoi post programmati, aggiungendo la data e l’ora delle tue foto e immagini.

5. Interagisci con il tuo pubblico

Quando inizi a pubblicare contenuti, la tua prossima priorità è quella di essere proattivo. Ciò significa rimanere coinvolti e monitorare attentamente i tuoi post per i commenti e le domande degli utenti e rispondere il più possibile in tempo reale. In questo modo, trarrai il massimo beneficio dalla natura della piattaforma e dall’investimento nei tuoi post. Non solo fornirai un eccellente servizio clienti, ma aiuterai anche i clienti a sentirsi più connessi al tuo marchio.

Ecco alcuni ottimi modi per stimolare il coinvolgimento interagendo con il tuo pubblico:

  • Rispondi ai commenti: la maggior parte delle persone va su Facebook per interagire con le loro tribù e quindi sentire un senso di comunità. Le loro tribù possono essere le loro famiglie, amici, organizzazioni basate sulla fede, membri chiave della comunità locale, compagni hobbisti e, si spera, la vostra attività. Avendo conversazioni da persona a persona con coloro che interagiscono con il tuo marchio, contribuisci a questa comunità e quindi diventi più prezioso per i consumatori.
  • Risolvere i problemi di supporto: circa l’ 82% dei consumatori si aspetta una risposta immediata dai marchi che contatta, anche sui social media. E, sempre più, i consumatori stanno raggiungendo i marchi sui social media, sia pubblicandoli sulle loro pagine che sulle pagine aziendali. Le aziende possono facilmente utilizzare uno strumento come Menzione per garantire che nessuna menzione del marchio passi inosservata, il che li aiuta a fornire le risposte immediate che i consumatori desiderano.
  • Rispondere ai messaggi diretti (DM): rispondere ai DM è spesso facile per i marchi durante l’orario di lavoro, ma può essere complicato quando i consumatori li contattano alle 3 del mattino. Tuttavia, i consumatori si aspettano una risposta immediata. Le piccole imprese sono proattive al riguardo senza spendere i loro budget sul personale 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tramite chatbot di messaggistica, che rispondono a domande comuni e pianificano risposte per quelle più complesse.

Uno strumento per aiutarti a essere reattivo e utile è il bot di Facebook. Sul desktop, si apre come una nota personale da Facebook Messenger, ma è automatizzato e preprogrammato per offrire informazioni specifiche (come orari di apertura, numero di telefono e indicazioni) e per rispondere a domande specifiche, come come effettuare resi o acquistare biglietti. Questo può essere un posto per esprimere la personalità del tuo marchio tanto quanto qualsiasi post o blog tradizionale.

Suggerimento pro: come la maggior parte degli aspetti del mezzo, la sua natura sociale è un’arma a doppio taglio. Facebook può sembrare casuale, ma tratta ogni interazione come faresti con qualsiasi altra modalità di comunicazione aziendale: con intenzione e professionalità. Mostrare personalità dovrebbe essere ancora pensato e in linea con l’identità del marchio, lo stile e la demografia.

6. Misura il ROI e perfeziona

Mentre valuti la tua strategia di contenuti, osserva come i tuoi contenuti hanno registrato il rendimento nel mese precedente, inclusi Mi piace, tempo trascorso, click-through ove applicabile e conversione in base agli obiettivi originali che hai impostato. Crea metriche in modo da sapere se stai raggiungendo tali obiettivi e se devi o meno modificare la tua strategia di contenuti per indirizzare meglio il tuo pubblico.

Ecco cinque metriche comunemente monitorate che dovrebbero essere scelte in base ai tuoi obiettivi:

  • Aumento delle dimensioni del pubblico: un aumento delle dimensioni del pubblico dimostra progressi nella costruzione della consapevolezza del marchio.
  • Nuovi lead generati: determina quante persone hanno fatto clic sui tuoi post, quindi hanno offerto informazioni di contatto in cambio di un magnete lead (come scaricare un e-book o registrarsi per una prova gratuita).
  • Pubblica coinvolgimento e commenti: Pubblica impegno e commenti ti aiutano a determinare se stai approfondendo la consapevolezza del tuo marchio tra il pubblico esistente e potenziale diventando anche parti preziose delle comunità di Facebook dei consumatori.
  • Condivisione e portata del pubblico: quando le persone condividono i tuoi post, espongono il tuo marchio a nuovi potenziali clienti e aumentano la consapevolezza del marchio. Una condivisione offre anche un’approvazione sociale per i contenuti del tuo marchio che, a sua volta, attira le persone a saperne di più e, quindi, ad approfondire la consapevolezza del loro marchio.
  • Sentimento del pubblico (principalmente positivo o negativo): il sentimento del pubblico è estremamente importante per il raggiungimento di obiettivi come la consapevolezza del marchio e una presenza online positiva che è visibile ai consumatori locali. Può anche servire per aiutarti a fornire un migliore supporto clienti; le intuizioni derivate da questi sentimenti possono guidare la tua strategia di miglioramento.

Oltre a Facebook Insights, Google Analytics è un ottimo strumento da utilizzare per tenere traccia di tutto, dal tempo speso ai modelli di traffico delle pagine aziendali. Puoi tagliare e tagliare i dati in vari modi, dall’ora del giorno alla posizione, fino all’età. Indipendentemente dallo strumento utilizzato, la chiave è raccogliere il significato dai dati e rispondere di conseguenza. La flessibilità è essenziale.

Strategie e suggerimenti per la strategia di marketing di Facebook

Facebook si basa sull’offrire contenuti ed esperienze sociali utili agli utenti di Facebook, sostenere un senso di comunità e innescare connessioni significative. I marchi che contribuiscono a questi obiettivi sono spesso favoriti dagli algoritmi di Facebook, il che significa che il loro contenuto guadagna maggiore visibilità prima del pubblico di destinazione. Lo fanno applicando le ricerche di mercato attuali ai loro contenuti, creando una comunità e incoraggiando conversazioni significative.

Segui queste tre migliori pratiche e suggerimenti per i migliori risultati di marketing di Facebook:

1. Tieniti aggiornato sulle tue ricerche di mercato

Dovresti condurre ricerche trimestrali sia sui tuoi concorrenti che sul tuo pubblico per guidare la tua strategia sui contenuti di Facebook del prossimo trimestre. Per iniziare, ricorda che il pubblico dei tuoi concorrenti è probabilmente molto simile al tuo pubblico di destinazione.

Quindi, per prima cosa scopri chi sono i tuoi concorrenti aprendo un account SEMRush gratuito e digitando il tuo dominio nella barra di ricerca. Scorri verso il basso per accedere al rapporto “Principale concorrente organico”, che offre un elenco dei tuoi principali concorrenti. Quindi, vai su BuzzSumo e apri un account gratuito. Digita ciascuno dei loro domini. Prendi nota dei contenuti di Facebook della concorrenza che hanno ricevuto il maggior coinvolgimento, inclusi ciò di cui parlano e come vengono presentati.

Imita ciò che fanno i concorrenti e crea contenuti che rispondano alle domande che i loro follower lasciano nei commenti. Mentre lo fai, tieni d’occhio le tue analisi di Facebook per determinare cosa funziona per la tua azienda e cosa no. Ad esempio, quali post creano il maggior coinvolgimento e feedback positivi? Questo ti aiuterà a iniziare a conoscere il tuo pubblico, i suoi bisogni e le sue preferenze. Affina la tua strategia per soddisfare queste intuizioni.

2. Creare una comunità

Mentre sei su Facebook per promuovere la tua attività, i consumatori sono lì per interagire con la loro “comunità”. Le aziende che non si sforzano di essere un membro prezioso della propria comunità vengono spesso ignorate. Per diventare un membro della comunità, fai uno sforzo per connettere la persona alla persona in tempo reale con i follower. Ad esempio, i video in diretta, in cui i follower fanno domande e ricevono risposte in tempo reale, sono un ottimo modo per creare connessioni autentiche.

3. Trova i modi per essere visibile nonostante gli algoritmi di Facebook

Mark Zuckerberg ha annunciato nel 2018 che l’algoritmo di Facebook darà la priorità ai post di familiari e amici, piuttosto che alle imprese, nei feed di notizie di Facebook. Ciò significa che le aziende devono trovare modi per essere visibili ai follower, nonostante le modifiche dell’algoritmo.

Per iniziare, condividi contenuti che incoraggiano i commenti; questo tipo di coinvolgimento aiuta i marchi a rimanere visibili nei feed di notizie guadagnando il favore dall’algoritmo di Facebook mentre attualmente funziona. Questo è un altro motivo per cui i video e i post in diretta che includono domande sono ormai popolari tra i marchi. Altri modi includono il coinvolgimento in gruppi di Facebook, poiché l’algoritmo di Facebook favorisce anche i contenuti del gruppo. Infine, i contenuti a pagamento garantiscono una maggiore visibilità.

Vantaggi di una strategia per i contenuti di Facebook

Il motivo principale per cui la maggior parte delle aziende cerca di sviluppare una strategia di contenuto per Facebook è che molti dei loro clienti esistenti utilizzano la piattaforma ed è un ottimo modo per indirizzare nuovi clienti. Inoltre, Facebook può aiutarti ad aumentare la consapevolezza generale del tuo marchio tra le persone che hanno maggiori probabilità di diventare clienti.

Ecco alcuni vantaggi specifici dell’utilizzo del marketing dei contenuti di Facebook per la tua azienda:

  • Consapevolezza del marchio: gli annunci a pagamento e gli annunci mirati aiutano i marchi a raggiungere un nuovo pubblico e suscitare interesse nelle loro offerte di marchi.
  • Creazione di comunità : Facebook consente ai marchi di creare una comunità attorno al proprio marchio attraverso contenuti che inducono alla conversazione e una crescente reputazione positiva del marchio.
  • Buzz: una volta che hanno sviluppato una comunità attorno al loro marchio, gli strumenti di marketing di Facebook, come i loro video in diretta, eventi dal vivo e pubblicità a pagamento, consentono ai marchi di guidare la partecipazione e il coinvolgimento positivo nei loro eventi, vendite e lanci di prodotti.
  • Generazione di lead: Facebook offre strumenti per aiutarti a creare un seguito e quindi generare lead tramite annunci a pagamento e coinvolgimento dei contenuti. Ad esempio, i marchi possono creare contenuti che inducono gli utenti di Facebook a fare clic per richiedere un magnete principale, come un e-book o una demo del prodotto.
  • Ricerche di mercato: Facebook offre ai marchi la possibilità di esaminare la vita quotidiana e gli interessi del loro pubblico target, nonché di osservare come i concorrenti interagiscono con i loro mercati target. A loro volta, i marchi possono applicare approfondimenti appresi per soddisfare meglio le esigenze e le preferenze dei loro destinatari.

Bottom Line: Strategie di generazione di piombo

In poche parole, una strategia per i contenuti di Facebook consiste nel creare un’esperienza di marchio positiva con il pubblico di destinazione dove si trovano, sia i clienti che hai che quelli che vuoi coltivare. Per sfruttare al massimo i tuoi sforzi su Facebook, pensa a ogni interazione, ogni post e ogni strumento che usi come un’altra opportunità per rafforzare una comunità positiva attorno al tuo marchio e aumentare il coinvolgimento con i tuoi clienti esistenti e nuovi contatti.

Ci vuole tempo e manodopera per implementare una strategia di contenuto. Per risultati ottimali, devi pubblicare post in modo coerente, interagire con la tua community su base giornaliera, misurare i risultati e applicare approfondimenti ai post futuri. Per le aziende a corto di tempo, gli esperti Fiverr possono aiutare. Gli esperti Fiverr possono fare tutto ciò che la tua strategia di contenuto richiede, dalla creazione di grafica e impostazione degli annunci alla collaborazione con la tua comunità, a partire da $ 5 per attività. Fai clic qui per iniziare con Fiverr.

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close