Cerca

Come creare un Lead Magnet irresistibile e far crescere la tua Mailing List

I clienti raramente si convertono immediatamente, spesso impiegando il loro tempo per decidere. Usa le nostre allettanti idee per i magneti al piombo per ricevere la loro e-mail e guidarli nel percorso del cliente.

In un mondo perfetto, i clienti vedrebbero un prodotto, se ne innamorerebbero e prenderanno immediatamente la decisione di acquistare.

In realtà, ciò accade raramente. La maggior parte delle persone passa attraverso un lungo processo decisionale, noto anche come percorso del cliente, prima di compiere l’ultimo passo. Ma le buone notizie? Puoi coltivare quei potenziali clienti online, guadagnando l’opportunità di convincerli a optare, scaricare e infine acquistare.

Quindi come si fa? E dove contatti per la prima volta? È qui che entra in gioco il tuo magnete principale. Conosciuto anche come aggiornamento dei contenuti, bonus o extra del blog, questo specifico tipo di contenuto fungerà da richiamo, attirando il tuo pubblico perfetto.

Analizziamo perché, come, cosa, chi e dove creare il tuo irresistibile magnete al piombo.

Perché hai bisogno di un magnete al piombo?

Come afferma Pat Flynn di Smart Passive Income : “Un aggiornamento del contenuto è semplicemente un contenuto bonus a cui le persone possono accedere in cambio del proprio indirizzo e-mail. A differenza dei tradizionali magneti “a livello di sito”, tuttavia, gli aggiornamenti dei contenuti sono unici per il contenuto specifico che le persone stanno già leggendo o ascoltando sul tuo sito “.

E qui sta la bellezza di un magnete al piombo. Con oltre il 96 percento delle persone che atterrano sul tuo sito web non sono pronte per l’acquisto, un magnete al piombo dà loro ragione di optare e saperne di più. Invece di perdere quelli che semplicemente navigano, ricercano o controllano ciò che hai da offrire, catturi la loro attenzione.

Ora considera il fatto che l’ 81% delle vendite avviene dopo sette o più interazioni con il tuo marchio e un magnete principale che alimenta quella relazione ha senso. Al posto di un duro passo di vendita, offri qualcosa di valore che poi ti permette di costruire una relazione.

Non stai costringendo il visitatore ad acquistare, né stai insinuando che dovranno farlo in futuro. Invece, ottieni l’accesso ai loro dettagli di contatto, qualcosa che puoi usare per guidarli attraverso le tre fasi del viaggio dell’acquirente . Questo ti fa guadagnare l’opportunità di trasformare quel primo sguardo in una vendita e un potenziale cliente per la vita.

Ma perché non semplicemente chiedere al tuo lettore di iscriversi alla tua lista e-mail? Perché la maggior parte non lo farà. L’e-mail è molto personale e la maggior parte dei visitatori del tuo sito Web e del blog scambiano la loro e-mail solo con qualcosa di valore percepito.

È qui che entra in gioco il tuo magnete al piombo per salvare la giornata.

Passaggio 1: aggiungere magneti di piombo all’imbuto di marketing

Un magnete al piombo è il fondamento del tuo imbuto di marketing. Considerando le tre fasi del viaggio dell’acquirente, un magnete principale si colloca in alto nella fase di Consapevolezza. È l’unica cosa che può trasformare i visitatori del nuovo sito in lead e potenziali vendite. È la chiave per costruire una relazione con il tuo pubblico che li nutre in potenziali clienti.

Tuttavia, non sarai mai in grado di farlo se non crei il magnete di piombo perfetto: uno che è semplicemente irresistibile per il tuo cliente ideale. Perché il tuo obiettivo non dovrebbe mai essere quello di ottenere il maggior numero di lead nell’imbuto, ma invece di ottenere il giusto tipo di lead.

Esistono diverse varianti di un magnete al piombo che puoi aggiungere all’estremità superiore dell’imbuto. Prendi come esempio Marketing Insider Group. La loro offerta è semplice: iscriviti alla loro lista e-mail e ti daranno un e-book, ” 10 formule e calcoli ROI di Content Marketing .”

Esempio di magnete al piombo

I membri MemberShip vanno dritti per il valore aggiunto. Offrono ai lettori di blog una guida alla ” Creazione, lancio e crescita del sito di MemberShip “. Abbastanza semplice, vero? Chiunque cerchi di costruire un sito di appartenenza troverebbe questa soluzione pertinente, intrigante e esatta al loro attuale problema.

Esempio di magnete al piombo 2

Il tuo obiettivo è trasformare la lotta del tuo pubblico in un magnete sempreverde che non invecchia mai e continua a portare contatti per gli anni a venire.

Passaggio 2: Progetta pagine di destinazione ad alta conversione

Anche il miglior magnete al piombo del mondo è inutile se non hai creato una landing page specifica per questo.

Una landing page, o pagina iniziale, come viene talvolta chiamata, funge da ponte tra il cliente e il magnete principale, una sorta di accesso a quel contenuto. È il luogo in cui i tuoi visitatori inviano i loro dati di contatto e ottengono l’accesso immediato.

Tuttavia, se quell’ingresso non è convincente o allettante, la probabilità è alta che stai perdendo contatti preziosi. Quindi, come si progetta una landing page ad alta conversione?

Sfortunatamente, non esiste una formula universale che funzioni per ogni singola pagina Web, pubblico o nicchia. Ma, dopo 10 anni di test, creazione e sperimentazione di ciò che funziona (e cosa no), ho trovato elementi che funzionano ogni volta.

Un titolo che attira l’attenzione

Il titolo è la tua prima e migliore possibilità di catturare l’attenzione di un utente. Se vuoi tenerli interessati, usa un titolo che parli del loro dolore e del loro reale intento.

In esso, vuoi rispondere a chi (di chi stai risolvendo il problema), che cosa (che cosa ho intenzione di ottenere), come (come ho intenzione di ottenerlo) e dove (dove sarà questo aiuto migliorerò nella mia attività).

Digital Marketer fa un ottimo lavoro rispondendo a tutte le domande con questa Pagina di destinazione . Ciò significa che qualsiasi obiezione è stata soddisfatta senza che il pubblico se ne accorgesse. Smart marketing, non credi?

Pagina di destinazione del marker digitale

Un sottotitolo persuasivo

Utilizzare il sottotitolo un’estensione del titolo. Questo offre ulteriori dettagli mentre costringi il tuo visitatore a dare uno sguardo più profondo … e rimanere un po ‘più a lungo.

Una descrizione chiara

Questa è la tua occasione per fornire ai visitatori tutti i dettagli critici sul magnete principale e convincerli ad aderire. Qui vuoi essere diretto, fornendo il contenuto esatto che il tuo pubblico troverà se accetta l’offerta.

È anche un ottimo momento per parlare la lingua del tuo pubblico, non un marketing pubblicizzato come “agisci ora”, “solo una volta”, “compra, compra, acquista”. Prendi la mia deriva.

Immagini e video pertinenti

Un’immagine vale più di mille parole, sfrutta quel potere immenso per attirare l’attenzione dell’utente e raccontare la tua storia. Assicurati che l’immagine o il video siano di alta qualità e pertinenti alla tua offerta.

Un forte invito all’azione

Dopo che l’utente ha letto tutte le informazioni, deve sapere qual è il passo successivo. Quindi, usa il tuo invito all’azione per dire loro esattamente cosa fare.

Testimonianze affidabili

Utilizza testimonianze, sigilli di garanzia e menzioni per la stampa per creare fiducia e autorità intorno alla tua offerta. Ma fallo solo se sono reali, verificabili e stabiliscono credibilità e autorità per tuo conto.

In questo esempio di Strategic Profits, sono inclusi il nome, il titolo e la società. Questi sono dettagli importanti, soprattutto quando la tua pagina di destinazione include un prodotto con biglietto elevato.

Testimonianza dei profitti strategici

Un focus singolare

Che ci crediate o no, il 48 percento delle landing page contiene più offerte e collegamenti. Non è difficile immaginare perché quella pagina non stia convertendo.

Ricorda, una mente confusa non acquisterà, né rimarrà in giro per un certo periodo di tempo. Purtroppo, ciò che faranno è passare alla competizione in cui regna la chiarezza. Per evitare questo problema, mantieni un focus singolare nei tuoi contenuti e nei link che aggiungi.

Posizionamento corretto

Il posizionamento è tutto. Certamente, hai sentito la frase “above the fold”. Ma quello che potresti chiederti è se c’è validità. Sebbene sia una buona pratica mantenere aggiornati i tuoi contenuti più importanti, non funziona in tutte le situazioni.

Come spiega Joanna Wiebe di Copy Hackers :

“Non stipare tutto al di sopra dell’ovile. Innumerevoli test e studi di scroll / click tracking hanno dimostrato che i visitatori sono disposti a scorrere … purché sappiano che c’è qualcosa da scorrere verso il basso. (Quindi, non creare un fondo falso.) Non impedire alle persone di esplorare i tuoi contenuti facendo ipotesi sui loro comportamenti d’uso. ”

Passaggio 3: idee per creare la tua offerta irresistibile

Non esiste un formato di magnete al piombo ideale che sia perfetto per ogni nicchia e pubblico. Alcuni visitatori preferiscono webinar, video o infografiche.

Il punto migliore da cui iniziare è la ricerca e la verifica dei tipi di contenuto più richiesti dal tuo pubblico specifico. Eccone alcuni da considerare:

Seminario web

Secondo LeadPages, 9 dei 12 modelli con la più alta conversione sono pagine di registrazione di webinar. Non è sorprendente, se si considera la quantità di valore che portano molti webinar.

Seminario web

I webinar sono uno dei modi migliori per creare la tua lista e-mail e venderle allo stesso tempo, sia nel marketing B2B che B2C, ma solo se lo fai correttamente. Un webinar efficace dovrebbe essere ricco di valore per l’ospite, compresi i download gratuiti.

Ad esempio, se esegui un webinar su come commercializzare la tua attività sui social media, potresti anche regalare un PDF scaricabile che menziona tutti i migliori strumenti e app da utilizzare.

Non dimenticare di includere anche un CTA chiaro e conciso per guidare i tuoi ospiti al passaggio successivo.

E-books

Se vuoi creare credibilità e fiducia, mentre allo stesso tempo fai crescere la tua lista e-mail, crea un e-book. Assicurati che sia pieno di informazioni pertinenti al tuo settore e alle esigenze e agli interessi del tuo pubblico. Condividi le tue conoscenze e posizionati come fonte credibile.

Gli e-book sono più efficaci nel marketing B2C, ma possono essere utilizzati in qualsiasi tipo di industria. Possono offrire entrambe le informazioni generali sul settore.

Dai un’occhiata all’e-book del magnete principale di Jeff Bullas . Promette di condividere 101 suggerimenti e tattiche per aumentare il tuo traffico web. Se questo non è abbastanza per indurti ad aderire, l’affermazione che queste tattiche hanno aiutato Jeff ad attrarre oltre 5 milioni di visitatori probabilmente ti aiuterà a decidere.

E-book

Le cartelle di lavoro

Se crei un e-book, ti ​​suggerisco di creare anche una cartella di lavoro per seguirlo. I due si completano a vicenda e aiutano a guidare l’utente nel percorso del cliente.

Mentre un e-book fornisce all’utente informazioni preziose e trasforma un visitatore in un lead, una cartella di lavoro li aiuta a intraprendere le azioni necessarie e alla fine diventare un cliente.

Quindi, ad esempio, se hai creato un e-book su come trovare il tuo pubblico di destinazione, potresti voler creare la cartella di lavoro con tutte le domande che ti aiuteranno a definire il tuo cliente perfetto.

Infografica

Le infografiche sono calde. Sono apprezzati e condivisi sui social media tre volte più di qualsiasi altro tipo di contenuto.

Quindi, condividili sui social E attingi a quel potere per la generazione di lead. Crea un’infografica che gli utenti saranno disposti a fare qualsiasi cosa per ottenere, incluso fornire i loro dettagli di contatto.

Renderlo informativo, pieno di dati chiari e concisi (senza lunghi blocchi di testo!) E visivamente accattivante. Se non puoi permetterti un designer, nessun problema. Usa uno strumento come Canva per creare un’infografica dall’aspetto professionale.

Casi studio

I case study sono un modo pratico e basato sui dati per mostrare come la tua azienda risolve i problemi.

Parla di un problema che la tua azienda ha affrontato e di come l’hai risolto (in dettaglio). Non dimenticare di discutere per chi l’hai risolto e qual è stato il risultato finale. Ad esempio, se hai condiviso molti contenuti su Facebook e ottenuto un coinvolgimento massiccio ma nessuna conversione, potresti fare un case study in cui spieghi come hai trovato la radice del problema e risolto.

Questo è un modo eccellente per creare credibilità nel marketing B2B o B2C, in particolare per le imprese orientate ai servizi.

Serie di video

Se un’immagine vale più di mille parole, immagina quanto vale un video. Ora considera una serie di video: è un vero tesoro di valore per l’utente e il magnete di piombo perfetto. Non c’è da stupirsi che l’ 87 percento degli esperti di marketing online utilizzi contenuti video.

Quindi, crea una serie di video incentrata su uno dei problemi affrontati dal tuo pubblico di destinazione. Fornisci informazioni pratiche e suggerimenti in ciascuno dei tuoi video per mantenere l’attenzione dell’utente. Più tempo trascorrono con te, maggiori saranno le probabilità di investire nel tuo prodotto o servizio.

Sue B. Zimmerman è un ottimo esempio di come puoi sfruttare una serie di video. Si concentra sulla costruzione di migliori abitudini commerciali in tre giorni – qualcosa di cui tutti gli imprenditori possono beneficiare.

Serie di video

Rapporti

I rapporti sono un ottimo modo per aiutare un lettore a risolvere il loro problema e, eventualmente, anche per offrire il tuo prodotto o servizio come soluzione.

Ad esempio, un paesaggista potrebbe creare un rapporto su come scegliere il paesaggista giusto per la tua terra e le esigenze specifiche. Questo tipo di relazione potrebbe essere di grande aiuto per qualcuno che sta cercando di trovare il progettista del paesaggio perfetto per allora. Per non parlare del fatto che ti posizionerà come una potenziale scelta.

lista di controllo

Gli utenti adorano le liste di controllo: sono chiare, concise e li aiutano ad agire e sentirsi produttivi al riguardo. Crea una lista di controllo che aiuti il ​​tuo pubblico a superare una sfida o a risolvere il suo problema unico.

Puoi usare qualsiasi varietà delle idee qui sotto:

  • Elenco di controllo dei passaggi da seguire
  • Elenco di controllo dei materiali di cui l’utente avrà bisogno
  • Elenco di idee
  • Elenco di controllo di strumenti e app indispensabili

Il bello delle liste di controllo è che non devi costruirlo da zero. In effetti, molti post di blog hanno il potenziale per diventare una grande lista di controllo, una volta ridotti e riformattati.

Tutto quello che devi fare è prendere un post sul blog, trasformarlo in un elenco di controllo scaricabile e utilizzarlo per generare lead. Ad esempio, uno dei miei magneti al piombo di maggior successo è una lista di controllo quotidiana sui social media . Porta centinaia di nuovi contatti nel mio imbuto ogni settimana.

lista di controllo

Fogli bianchi

Se il tuo focus è sul marketing B2B, prova i white paper. Questi sono il modo perfetto per aiutare gli utenti a capire un problema specifico e prendere la decisione giusta.

Inizia con una panoramica e poi passa alla sfida. Spiega come il tuo prodotto o servizio risolve tale sfida o problema.

Termina con una conclusione chiara e CTA che sollecita l’utente a fare il passo successivo.

Blog post in PDF

Questo è uno degli aggiornamenti del contenuto più facili da creare. Perché? Perché l’hai già creato! Tutto quello che devi fare è prendere un vecchio post sul blog e trasformarlo in un PDF scaricabile.

Ti suggerisco di scegliere un post di blog a traffico elevato su cui potresti espandere. Diciamo che un anno fa hai scritto un articolo che è ancora rilevante oggi, prendi quel post ed estendilo di 1.000 parole. Aggiungi esempi tempestivi, link a risorse aggiuntive, case study e altro. Voila, nuovo magnete al piombo!

Pensieri finali

Esistono molti tipi di magneti al piombo, ognuno efficace a modo suo. Il tuo compito è quello di trovare quello più adatto alla tua nicchia, portare valore ai visitatori del tuo sito e avvicinarli di più all’investimento nel tuo prodotto o servizio.

A te … quale idea di magnete principale proverai sicuramente? Condividi con me su Twitter !

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close