Cerca

Come creare un Blog in meno di 20 minuti

come blog in meno di 20 minuti

“Il nostro tutorial in 9 passaggi ti insegnerà come creare un blog in 20 minuti o meno! Scopri le migliori piattaforme di blogging, ottieni un nome di dominio di $ 0,99 cent .com, scegli un fantastico tema del blog e le cose più importanti per iniziare con profitto! 

Mi chiamo Brian e gestisco MonetizePros.com. Ho iniziato il mio primo blog quasi 9 anni fa e il viaggio mi ha cambiato la vita in dozzine di modi. Ho guadagnato decine di migliaia di dollari, ho vissuto in molti paesi tropicali (attualmente in Thailandia), ho incontrato centinaia di imprenditori straordinari e molto altro.

Quando ho iniziato, è stato semplicemente per divertimento e un po ‘di entrate secondarie. Non mi sarei mai aspettato che si trasformasse in una carriera così remunerativa. Ma non sono speciale – sono proprio come te, un ragazzo normale.

Tuttavia, anni fa ho sviluppato un sistema su come eseguire ricerche di parole chiave e sapere quanto fosse competitivo classificarsi su Google. Dopo aver analizzato la concorrenza e sapere se si classificherà o no costruirà dozzine di blog di affiliazione diversi con l’esatto processo che sto condividendo di seguito.  

Aggiornamento: ora abbiamo cambiato il nostro sito Web in Temi Thrive per il loro costruttore di siti Web superiore con funzionalità di trascinamento della selezione.

Perché vorresti blog?

Quando parlo di blog, non intendo compilare il tuo diario personale perché altri lo possano vedere. Come accennato in precedenza, sto parlando di scrivere articoli di blog di alta qualità su argomenti di cui le persone si preoccupano e di risolvere i loro problemi. 

Questo tipo di blog è ciò che ti fa guadagnare denaro e crea continuamente valore nell’asset che sarai in grado di vendere un giorno. I migliori blogger stanno guadagnando centinaia di migliaia di dollari all’anno e alcuni di questi ragazzi hanno iniziato solo pochi anni fa.  Immagina di fare soldi senza mai parlare con un cliente o occuparti delle vendite …. 

Google Analytics - Come blog

Come motivazione volevo mostrarti Google Analytics da uno dei miei siti Web di giochi specifici di nicchia che ha milioni di visualizzazioni di pagina al mese per trucchi pubblicitari. Il 100% delle mie entrate proviene da Google Adsense.  Dove in 1 mese 306.194 utenti hanno visitato uno dei miei siti di nicchia e visualizzato e una media di 6,18 pagine / sessione.

Ma fissiamo alcune aspettative realistiche …


Non diventerai milionario dall’oggi al domani, ma questo è quello che DEVI fare se il tuo obiettivo è la libertà finanziaria e l’indipendenza dalla posizione in un lavoro che ti piace. Non sono necessarie conoscenze di programmazione, quasi nessun denaro da investire, ma dovrai impegnarti a spendere 2 ore al giorno mentre costruisci questo.  

Ti mostrerò esattamente  come iniziare, come pubblicare il tuo primo post, come progettare il blog, come monetizzarlo, come attirare visitatori e tutto il resto che devi sapere in questo dettaglio dettagliato qui sotto.  

Come iniziare il tuo blog in 9 semplici passaggi

Passaggio 1) Trovare una nicchia o un prodotto da vendere online

Prima di imparare davvero a farlo, devi capire di cosa scriverai. Uno dei “segreti” chiave per il successo del blog è la scelta di una nicchia (fondamentalmente un argomento) che ti interessa e, soprattutto, hai la capacità di competere.

Alcuni esempi di buone nicchie includono immersioni subacquee, gare di dirt bike, consigli per risparmiare denaro, artigianato fai-da-te o campeggio. Scegli una nicchia troppo piccola e finirai le idee per i post sul blog, guadagnerai molto meno e ti limiterai a quel settore. Scegli una nicchia troppo ampia e probabilmente avrai difficoltà a competere e ad attirare visitatori sul tuo blog.

Quando scegli una nicchia, scegli una che:

  1. Sei super interessato a
  2. Ha una tendenza al rialzo
  3. Ha più opportunità di guadagno
  4. Sei già appassionato
  5. Ha una concorrenza relativamente bassa

Rimarrai sorpreso dal fatto che pochissimi blogger e aziende stiano effettivamente facendo questa ricerca prima di scrivere un post. Non vuoi perdere tempo a scrivere blog o a scrivere descrizioni dei prodotti per qualcosa per cui non hai alcuna possibilità di classificarti.  

Nell’esempio seguente stavo vendendo ombrelloni e ho appreso che circa 0 persone in più cercavano “Sedia da spiaggia con ombrellone” su una “Sedia da spiaggia con ombrellone” simile avevano meno concorrenza.

Sdraio da spiaggia-KC

E una volta che hai ristretto le tue scelte per la parola chiave o la frase che vuoi scrivere su di te, immergiti più a fondo in un’analisi della concorrenza dei primi 10 risultati di ricerca organici. Ho cliccato su “Beach Chair With Umbrella” e ti dice quale sia la loro autorità di dominio, il numero di backlink, l’età, il contenuto e la più importante competitività delle parole chiave. Dato che le prime 5 posizioni sono Amazon, Target e Walmart, è un termine per il quale avrei poche possibilità di posizionarmi. 

Sdraio da spiaggia-KC-2

Ora capisci perché è così importante comprendere appieno la competitività delle parole chiave e il volume di ricerca per massimizzare i risultati? Abbiamo un blog completo che puoi leggere con istruzioni dettagliate sulla competitività delle parole chiave qui . 

Aggiornamento: l’unico strumento SEO economico che raccomandiamo per determinare con precisione la competitività delle parole chiave è Longtailpro.com .  

Passaggio 2) Miglior software di creazione di siti Web per blog

Un sistema di gestione dei contenuti (CMS) è il software su cui viene eseguito il tuo sito Web. È qui che accederai per scrivere effettivamente i tuoi post, cambiare il design, gestire i commenti e così via.

In realtà abbiamo scritto un post molto approfondito sulle migliori piattaforme di blog sul mercato e le abbiamo confrontate tutte.

Shopify e Wix sono utili per la creazione di siti Web, ma non sono progettati per i BLOG .  

Temi WordPress + Thrive che consigliamo per i blog 

Ovviamente, puoi usare un linguaggio di programmazione e codificare un sito Web da zero, ma stiamo cercando di mostrarti il ​​modo più semplice. Esistono centinaia di sistemi di gestione dei contenuti predefiniti che ti semplificano la vita.

Ci sono due modi super comuni di avviare un blog, uno è buono, l’altro è cattivo.

Utilizzando una piattaforma di blog online gratuita

Esistono molti siti Web su cui è possibile registrarsi, come 000webhost.com , Webs.com , Weebly.com , Blogger.com . Ti iscrivi semplicemente sul loro sito Web e hai un blog, questo richiede circa 30 secondi. Questo è il brutto modo di cui stavo parlando.

Ecco perché non dovresti usare una piattaforma di blog online come Blogspot:

  • Possono eliminare il tuo blog in qualsiasi momento 

  • Non puoi usare il tuo nome di dominio 

  • Flessibilità praticamente nulla con il blog 

  • È più costoso a lungo termine 

  • Non ti è permesso monetizzare ma lo faranno

  • Non possiedi il software solo per il noleggio 

Quindi qual è la soluzione?

Vai con la versione self-hosted di WordPress. Questo è il www.wordpress.org (non .com). Ciò significa che avrai i file del tuo sito Web su un server (a partire da soli $ 2,95 / mese), ma significherà anche che possiedi tutto e controlli tutto, il che è una posizione incredibile.

Sarai in grado di progettare il sito come vuoi, cambiare qualsiasi codice, installare plugin incredibili che rendono il tuo sito web migliore e molto di più. Questo è il motivo per cui sono passato da Genesis a Thrive Themes come tutto ciò che trascino letteralmente. e rilascia. 

Thrive-architetto

Ecco alcune statistiche su WordPress per farti ancora più emozionato:

  • Ci sono oltre 74.652.825 siti Web gestiti da WordPress
  • 48 dei 100 migliori blog al mondo sono alimentati da WordPress
  • WordPress è disponibile in oltre 60 lingue
  • 22 dei 100 nomi di dominio registrati negli Stati Uniti saranno siti Web WordPress (oltre 120.000 nuovi domini vengono registrati su base giornaliera)
  • 43.139+ plug-in WordPress disponibili

Impressionante, vero? Questo è il motivo per cui consigliamo Thrive Architect per WordPress. Alcuni altri motivi includono: 

A. WordPress è super flessibile

Sebbene sia iniziato come una semplice piattaforma di blog, ora non solo alimenta i migliori blog ma anche milioni di siti Web aziendali. Il newyorkese, la BBC America, Best Buy, Fortune, Forbes e persino Samsung usano WordPress. Indipendentemente dal tipo di sito Web o blog che stai cercando di creare, WordPress può farlo facilmente.

B. Facilità d’uso

Delle migliaia di persone che iniziano a utilizzare WordPress ogni giorno, la maggior parte di loro non ha una tecnologia o un background relativo al computer. WordPress è stato creato pensando alla persona media. Tutto, dall’impostazione alla progettazione e alla scrittura del tuo primo post, è semplicissimo, tua nonna di 95 anni e tua cugina di 5 anni sarebbero entrambi in grado di farlo, specialmente con l’aiuto di questa guida.

C. È GRATUITO!

WordPress è open-source, il che significa che tutto il suo codice è pubblicamente disponibile per chiunque. Non devi pagare un solo centesimo per utilizzare la piattaforma stessa, l’unico investimento che avrai sarà un server web per conservare i file in modo che il tuo sito web sia online e accessibile da altri 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

D. Motore di ricerca amichevole

Ammettiamolo, avere un blog fa schifo se nessuno lo sta leggendo. I siti Web di WordPress sono ottimizzati per i motori di ricerca, il che significa che la generazione di traffico sarà molto più semplice per te. Ci sono migliaia di esempi in cui le persone con un background di marketing zero condividono semplicemente i loro pensieri e poi creano un seguito attraverso i risultati organici di Google. WordPress rende molto più probabile che ciò accada.

E. affidabile

Uso WordPress da oltre sei anni su oltre 30 siti Web diversi e non sono mai stato in grado di romperlo. Non c’è molto che puoi rompere quando si tratta di WordPress e questa è una cosa super positiva. L’ultima cosa che vuoi è affrontare problemi tecnici di cui non hai idea. Può richiedere molto tempo con altri sistemi di gestione dei contenuti.

Passaggio 3) Scelta di un nome di dominio accattivante

Imparare a configurare e progettare il tuo blog è una cosa, ma ha anche bisogno di un nome. Il tuo nome di dominio è il modo in cui il tuo pubblico arriverà al tuo sito Web, ciò che digitano nei loro browser. Come sapete, il nostro nome di dominio è MonetizePros.com . Ogni singolo sito Web ne ha uno e dobbiamo capire quale sarà il tuo.

Ecco le 8 regole che seguo per scegliere il nome di dominio perfetto:

  • Deve essere chiaro e compreso in un secondo
  • Deve essere personalizzabile (pensa a Google.com VS SearchForWhatYouWant.com)
  • Tienilo breve (massimo 2-3 parole)
  • NO trattini!
  • Mantieni il nome flessibile, non ti limitare
  • Scegli i domini .com se sono disponibili!
  • Utilizzare una parola chiave nel nome, se possibile
  • Non pensarci troppo, scegli qualcosa!

Cosa fare se viene preso il .com? 

E ‘davvero importante che il dominio che si sceglie si bastone con per il lungo raggio in modo da assicurarsi che siate soddisfatto con esso. Man mano che i tuoi siti Web invecchiano, aumenterà l’autorità di dominio e i backlink, che non è trasferibile a un nuovo dominio. In sostanza stai ricominciando da zero.  

Con l’aggiunta delle nuove oltre 300 estensioni di dominio, Google ha dichiarato di non mostrare la preferenza a .com nella classifica dei motori di ricerca, ma è utile per le estensioni di ricerca locali come .au (Australia) o .ca (Canada) o .us (Stati Uniti). Scegli il .com se disponibile ma avere (.law .me .website .org) o un’altra estensione non è così importante come la maggior parte penserebbe più.   

Aggiornamento coupon: Il dominio Godaddy $ .99 .com è tornato ma non pubblicizzarlo sul loro sito Web, fare clic qui per il collegamento speciale e costruiamo il tuo marchio futuro! 

Passaggio 4) Scegliere una società di web hosting

Come già sai, quando stai cercando di iniziare il tuo blog, devi scegliere una soluzione WordPress self-hosted, è un gioco da ragazzi. Ciò significa che dovrai avere una società di web hosting che manterrà il tuo sito web attivo 24/7. Ecco i criteri chiave da tenere in considerazione quando si sceglie un provider di hosting.

A. Velocità

La velocità del sito è fondamentale e uno dei principali fattori è la società di web hosting con cui decidi di andare. Nessuno vuole attendere il caricamento di un sito Web nell’era digitale, se ci vogliono più di due secondi, è più facile premere il pulsante Indietro e andare su un altro sito Web.

monetizepros speed GTNetrix

Ciò significa che perdi un potenziale cliente o lettore. Non solo, la velocità del sito è estremamente importante per le classifiche di Google : è uno dei molti fattori di classifica. Google non visualizzerà siti Web in cima ai risultati di ricerca che richiedono anni per caricarsi, punto.

B. Uptime

Il tuo blog / sito Web non è utile se è inattivo quando un utente sta tentando di visitare. Sfortunatamente, molte società di hosting hanno sovraccarichi di server e altre difficoltà tecniche che causano la caduta regolare dei siti Web.

Come proprietario di un sito Web, è una sensazione orribile per due motivi: non puoi farci nulla e stai perdendo soldi. La scelta di un host affidabile ti aiuterà a risolvere questo problema e abbiamo dei consigli incredibili per te. Come suona una garanzia di disponibilità del 99,9%? Rimanete sintonizzati.

C. Prezzo

Il prezzo è sempre una cosa importante, non importa di cosa stiamo parlando. L’hosting è disponibile in una miriade di diverse fasce di prezzo, può variare da 3 dollari al mese a 3.000 dollari al mese. La cosa che le società di web hosting non vogliono che tu sappia è che NON DEVI spendere molti soldi. Sono fiducioso nel dire che l’80% di voi dovrà solo spendere 3-5 dollari al mese per l’hosting e vi mostrerò quale ottenere. Suggerimento : sarà un investimento di 31 centesimi al giorno, tutto qui!

D. Supporto

I server Web e i siti Web possono diventare super complicati quando si verificano problemi. Non sono una persona tecnica e non mi aspetto che tu lo sia, ecco perché avere accesso al supporto 24/7 è uno dei miei criteri principali nella scelta di una società di hosting. L’azienda saremo presentarvi, ha 24/7 live chat di supporto che vi aiuterà a uscire immediatamente!

La nostra raccomandazione di hosting Web  

La società di hosting che raccomandiamo per i blogger che iniziano è  Bluehost . Hanno iniziato nel lontano 2003 e oggi impiegano oltre 700 persone. 

Allo stesso tempo, hanno supporto live chat 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che risolverà istantaneamente qualsiasi problema tu possa avere. Sono specializzati nell’hosting di siti WordPress, che è esattamente ciò che stiamo cercando con questo tutorial. Il pacchetto più piccolo che avranno sarà un investimento di meno di 13 centesimi al giorno e alimenterà un sito Web, fino a MIGLIAIA di visitatori mensili.

Aggiornamento: questo è uno sconto esclusivo che Bluehost ha  dato ai lettori di MonetizePros !  Fai clic qui per ricevere fino al 70% di sconto su Blue Host + nome dominio GRATUITO da $ 2,95 / mese  

Passaggio 5) Configurare il tuo hosting web

Configurare il tuo web hosting è il primo passo per imparare a creare un blog. È super facile e non richiede quasi alcuno sforzo da parte tua. Ecco come farlo.

Inizia facendo clic sul nostro coupon nella casella in basso. Questo ti assicura di ottenere il miglior prezzo assoluto e tutti i bonus che Bluehost ha dato ai nostri lettori, come lo sconto del 70% su qualsiasi pacchetto di hosting di siti web. Nella pagina creata appositamente per i lettori di MonetizePros, troverai il riferimento a questo sconto del 70% che ti viene offerto.

Bluehost

Ti consigliamo di scegliere il pacchetto “Prime” in quanto ti consentirà di avere un numero illimitato di siti Web, spazio illimitato per i siti Web, un servizio GRATUITO per esperti di spam, privacy del dominio GRATUITA, Sitebackup pro e molto altro al prezzo ECONOMICO di soli $ 5,95 al mese.

È relativamente economico e recupererai i tuoi soldi in pochissimo tempo, ma se hai un budget molto limitato, anche il piano “di base” funzionerebbe. E ‘qualcosa che non è troppo difficile da cambiare in futuro, se le esigenze cambiano o in cerca di un altro provider. 

Passaggio 6) Installazione di WordPress e scelta di un tema

Se hai ascoltato la nostra raccomandazione e acquistato il tuo web hosting su Bluehost, la configurazione di WordPress sarà semplicissima e richiederà solo due minuti. Basta  accedere alla zona all’utente Bluehost con le credenziali firmato con. Non dimenticare di scegliere l’opzione WordPress nella configurazione iniziale.  

Il tema predefinito di WordPress non è molto impressionante, ecco perché ti mostreremo come cambiarlo. Ci sono migliaia di opzioni gratuite disponibili e anche molte versioni premium. Su MonetizePros utilizziamo Thrive Themes e dopo averlo installato rapidamente ci offre un pannello di amministrazione con tutte le opzioni per gestire facilmente il tuo sito. 

Con un sito Web tradizionale, è necessario assumere un designer per creare il design per il tuo sito Web e suddividerlo in pezzi. Quindi devi assumere una persona separata, uno sviluppatore, per mettere quel progetto in codice e renderlo funzionale. Con WordPress, tutte queste spese extra vengono eliminate. WordPress ha temi.

Un tema WordPress è fondamentalmente un design predefinito per il tuo sito Web che richiede solo un clic per l’installazione e un clic per l’attivazione: puoi modificarlo tutte le volte che vuoi, tutte le volte che vuoi. In questo modo puoi avere un sito Web in qualsiasi tipo di stile, con qualsiasi tipo di scopo in un tempo super breve, senza conoscenze tecniche necessarie.

Landing-Pagine

Sebbene i temi gratuiti siano spesso fantastici, è difficile trovarne uno con funzionalità estese che si adattino alla tua idea di blog perfetto. Su MonetizePros.com, utilizziamo ilThrive Themes. Ecco perché lo adoriamo:

  • Ottima esperienza utente per i nostri lettori
  • Ottimizzato SEO
  • Ben codificato, il che significa che non ci sono problemi
  • Super facile da personalizzare e da costruire
  • È reattivo (funziona su dispositivi mobili)
  • Ottimo servizio clienti e forum

Ora vedi perché abbiamo trascorso il tempo a passare dal tema Genesi a Thrive? 

Aggiornamento: ora abbiamo cambiato il nostro sito Web in Temi Thrive per il loro costruttore di siti Web superiore con funzionalità di trascinamento della selezione.

Se non sei ancora pronto per investire denaro in un tema WordPress premium, ti consiglio di dare un’occhiata al tema Prolog WordPress. Sembra un blog tradizionale, ha molte funzionalità ed è mobile responsive. Altri temi sono disponibili su Themeforrest ma non includono plugin o supporto. 

Fai clic qui per leggere come installare un tema WordPress

Passaggio 7) Scelta dei plugin di WordPress

i migliori plug-in di wordpress

I plug-in di WordPress sono essenzialmente piccole app che puoi installare sul tuo sito Web per dargli più funzionalità. Questo potrebbe essere un plug-in che mostra i popup, raccoglie e-mail, crea un modulo di contatto, reindirizza i collegamenti – qualsiasi cosa.

Ecco 7 plugin WordPress che pensiamo siano indispensabili:

  • SumoMe – 12+ strumenti gratuiti per far crescere automaticamente il tuo sito Web e fare più soldi
  • Yoast SEO – Il modo più semplice per ottimizzare il tuo sito Web per i motori di ricerca
  • W3 Total Cache : velocizza il caricamento del tuo sito Web
  • EWWW Image Optimizer : comprime automaticamente le immagini per rendere più veloce il tuo sito Web
  • UpdraftPlus – Crea automaticamente backup del tuo sito web
  • Wordfence Security – Impedisci i tentativi di hacking, mantieni sicuro il tuo sito web
  • Modulo di contatto 7 – Il modo più semplice per consentire ai tuoi lettori di contattarti

Un plug-in di cui non posso operare è Thrive Leads . Quando vedi tutti i miei popup di posta elettronica basati sull’azione, vengono progettati in pochi minuti utilizzando i loro progetti testati per la conversione. Controlla su quali pagine vuoi che appaia, quando caricare o su quale punto della pagina e campi obbligatori.

E da dove vorresti caricare i tuoi Thrive Leads? Ci sono più punti che possono essere visualizzati su ogni post del blog per migliorare drasticamente le tue conversioni. Imposta un test di divisione AB e vedi quale tipo di modulo converte di più. Scommetto che rimarrai scioccato da chi vince! 

Piombo-Opzioni

Passaggio 8) Pubblicare il tuo primo post sul blog su WordPress

Perché hai voluto sapere come creare un blog? Quindi potresti scrivere un post sul blog, ovviamente! Con WordPress, questo è super semplice. Accedi alla tua dashboard di amministrazione su yourdomain.com/wp-login.php/ e scegli “Post” e “Aggiungi nuovo” dalla barra laterale di sinistra.

Ora è semplice come inserire i tuoi contenuti e premere pubblica!

Ora sai come creare un blog – congratulazioni! Vuoi iniziare un altro? Basta ripetere il processo!

Step 9) Trasmetti il ​​tuo blog al mondo 

Fatto è meglio che perfetto . Vedo troppi imprenditori spendere troppo tempo sui dettagli quando si lancia rapidamente è la chiave. Non esiste il perfetto, ma devi prima lanciarlo, prima di poter migliorare. 

Non sarai in grado di contare su Google che ti ha inviato un numero infinito di traffico dall’inizio, quindi dovrai fare tutto il possibile per ottenere quei visitatori iniziali. Questo di solito significa creare tutti i tuoi account sui social media, registrarti a forum diversi, unirti a gruppi di Facebook e creare il maggior numero di video possibile. Inizia a fare tutto il possibile per aumentare la tua autorità di dominio e ottenere quanti più contenuti indicizzati su Google possibile. 

socio-1958774_1280

Raccomandazioni finali 

nche se il denaro non è la vostra motivazione principale, solo cose buone da blogging. Costruirai credibilità, stabilirai la tua esperienza, diventerai uno scrittore migliore e ti divertirai ad apprendere nuove competenze. Grazie per essere rimasto fino alla fine #virtualhighfives.  

Problemi? Sono qui per aiutarti! Non esitate a commentare qui sotto e risponderemo a qualsiasi domanda, non importa quanto possa sembrare specifico o folle. 

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close