Cerca

Come costruire una Mailing List per i Blogger (e perché è così importante)

come creare un elenco di email

 

come creare un elenco di email

Sei uno dei tanti blogger che non riesco a capire come costruire una mailing list?

Ovunque ti giri leggi altri blogger dicendo quanto sia importante crescere e coltivare la tua lista.

I soldi sono nella lista , dicono. Molti blogger di successo affermano che non riuscire a far crescere la propria lista di e-mail è il rimpianto n. 1 della loro carriera di blogger iniziale.

Ma ci hai provato. Hai letto gli articoli, seguito i corsi, fatto le cose che dicono di fare e …

grilli.

Ero nei tuoi panni.

All’inizio di agosto 2017, ho avuto 38 abbonati e-mail dopo tre mesi di blog. Tre mesi e centinaia di ore trascorse a scrivere contenuti, creare opt-in interessanti, ricercare i migliori fornitori di servizi e-mail e cercare inutilmente di indirizzare il traffico verso il mio piccolo angolo del Web.

Tutto quello che volevo era raggiungere 60 abbonati entro la fine del mese. Solo 22 abbonati in più rispetto a quello che avevo.

Non stavo raggiungendo le stelle, in alcun modo. Mi sentivo sconfitto e volevo solo un piccolo impulso per farmi andare avanti.

Alla fine di agosto, la mia mailing list era alle 200.

In un mese, la mia mailing list è cresciuta di oltre il 525%.

A metà settembre, erano oltre 300 e andavano forte.

Ho letto articoli di persone che scrivono da anni da blog che hanno meno abbonati e-mail di così. Forse perché non stanno facendo le cose giuste, o forse perché non capiscono l’importanza di avere una mailing list come blogger.

Correlati: 17 cose da includere in ogni singolo post del blog (+ lista di controllo gratuita)

Perché DEVI creare un elenco di email

La crescita della mia mailing list è stata una delle mie priorità sin dall’inizio.

Ho fatto un sacco di ricerche sul blog e sulla crescita di un elenco prima di iniziare il mio blog e ho dato la priorità alla crescita di un elenco su tutto il resto, anche sul reddito.

Non tutti sarebbero d’accordo con me sull’ultima parte, e va bene. Ma ci sono alcune ragioni indiscutibili per dare la priorità alla crescita dell’elenco.

Hai il controllo sulla tua lista

A differenza dei social media, controlli il tuo elenco di abbonati. Nessuno può prenderlo da te.

La tua lista e il tuo sito web sono praticamente le uniche due cose su cui hai il controllo completo .

Gli algoritmi dei social media cambiano continuamente. Pinterest è un esempio perfetto.

Pinterest era solito mostrare i pin ai tuoi follower quando li hai appuntati. Più spesso sei bloccato, più è probabile che le persone vedano i tuoi pin.

Quindi hanno implementato un feed intelligente. Ora, maggiore è la qualità dei tuoi pin (descrizione, coinvolgimento, click-through, repin, ecc.), Più è probabile che le persone li vedano.

Quel cambiamento apparentemente piccolo ha influenzato il traffico e le entrate di migliaia di blogger . Con ogni piattaforma di social media, stai giocando a qualcun altro. Ogni volta che cambia un algoritmo o una regola, devi adattarti. In molti casi, non è prima di tutto un colpo.

Bonus :  Guida gratuita al traffico sul blog (3 consigli della blogger professionista Lena Gott)

L’email è più personale

Forse non fa per te se sei una di quelle persone che si iscrivono a qualsiasi e tutto ciò che vedono online.

Ma per molte persone, è personale.

Le persone nella tua lista e-mail ti hanno dato una parte di informazioni personali – un modo per contattarle una a una – perché gli piaceva quello che dovevi dire. Hanno pensato che fosse prezioso e vogliono saperne di più.

Questi sono i tuoi fan. Questa informazione è ciò che ti consente di costruire relazioni personali con persone reali . Le persone che ti hanno già detto di essere interessate a ciò che hai da offrire.

Puoi conoscere il tuo pubblico

Ho pensato di creare qualcosa di nuovo per il mio pubblico: un ebook, un corso o qualcosa del genere. Pensavo di aver inchiodato un’idea geniale, ma ho inviato un breve sondaggio alla mia lista solo per controllare.

Ho scoperto che mi sbagliavo. Avrei potuto creare il prodotto a cui stavo pensando, ma è probabile che nessuno lo avrebbe acquistato. Sicuramente non molte persone dalla mia lista e-mail. E se la mia lista parla del mio pubblico in generale, probabilmente non molte persone.

Stai pensando di lanciare un nuovo corso ma non sei sicuro di cosa venderà? Invia la tua lista per email.

Vuoi capire chi stai raggiungendo sul World Wide Web e perché? Invia loro un sondaggio.

La tua mailing list è il luogo perfetto per condurre ricerche di mercato. Ciò che vogliono è ciò che gli altri vorranno. Possono dirti come far crescere il tuo pubblico e ottenere ancora più abbonati.

I tuoi abbonati e-mail sono più propensi ad acquistare

Come ho detto prima, ti hanno dato la loro email perché sono interessati a quello che hai da dire.

Ciò significa che è più probabile che acquistino i tuoi prodotti o prodotti che consigli di un passante che si imbatte nel tuo post sul blog.

Questo potrebbe non accadere dall’oggi al domani. Devi prima stabilire la fiducia con le persone della tua lista, che è tutta un’altra bestia di una conversazione.

Ma se riesci a farlo, ti ricompenseranno con la loro lealtà.

Case study gratuito: come abbiamo guadagnato $ 10.000 + da un post sul blog

La formula per la crescita rapida dell’elenco e-mail

Ormai ho frequentato diversi corsi a pagamento sui blog, alcuni dei quali erano fantastici e altri mi dispiace.

Ma ogni corso che ho preso menziona l’importanza di far crescere la tua mailing list.

Ci sono anche blogger dietro ogni angolo che scrivono su come costruire un elenco di e-mail, quindi quello che sto per dirti probabilmente non ti lascerà a bocca aperta.

Ecco la formula segreta (cioè non così segreta):

Traffico + Ottimo contenuto + Utile attivazione = Crescita rapida dell’elenco

Quando l’ho letto per la prima volta, ho pensato “niente di strano”. Chiunque può mettere insieme queste cose, giusto? Faccio tutto questo e la mia mailing list sta per esplodere? Nah.

E non mentirò, all’inizio no.

Ecco perché avevo solo 38 abbonati e-mail nel mio terzo mese di blog.

Quindi ho iniziato a pensare che fosse solo una finzione. L’intera cosa. Bloggare è falso – alcune persone sono fortunate, altre (come me) no.

Tre mesi dopo ero pronto a smettere (il che è abbastanza tipico per la maggior parte dei nuovi blogger con cui ho parlato).

Questo è quando ho avuto una rivelazione.

La rivelazione che ha cambiato il mio blog e la mia strategia di blog

Quando ho iniziato a scrivere sul blog, non avevo un piano per i miei contenuti. Non stavo pensando a come convertire gli affiliati.

Il modo in cui ha funzionato nella mia mente è stato questo: includerne alcuni qua e là, le persone fanno clic, acquistano e io guadagno qualche centesimo.

Pensavo di poter scrivere quello che volevo, nel modo che desideravo, e la gente sarebbe semplicemente arrivata sul mio blog e avrebbe chiesto di più.

Era quello che immaginavo accadesse. La realtà era un po ‘diversa.

Nessuno è venuto. Nessuno ha comprato.

Ho iniziato a pensare di essere solo un altro schifo che è caduto vittima del regime “Puoi fare soldi blogging !”

Mi hai. Lo scherzo è su di me. Rinuncio al tuo piccolo gioco di blog.

Poi ho fatto amicizia con un paio di amici di blog che, con le misure di chiunque, hanno avuto un discreto successo.

Nota: Quei due blogger sono stati Ben e Jeff, i ragazzi dietro questo sito Web stellare.

Ci siamo incontrati in un bar per smanettare sul blog (perché trovare un altro blogger nella vita reale è come passeggiare su un unicorno nel bosco).

Ho detto loro che stavo pensando di cambiare il mio URL e il rebranding perché non mi piaceva da dove avevo iniziato e pensavo che la mia nicchia fosse stata giocata.

I miei nuovi amici mi hanno aiutato a capire che la mia mancanza di successo (misurata dal traffico, dagli abbonati e dalle entrate) non aveva nulla a che fare con la mia nicchia. Riguardava il mio approccio.

Ecco le due cose principali che ho tolto da quella conversazione:

1. L’originalità è sopravvalutata

Altri te lo diranno in modo diverso, e va bene. Ciò che funziona per uno non funziona per tutti.

Ma secondo me, non si tratta di essere originali, si tratta di scoprire cosa funziona e di farlo meglio dei concorrenti o di fare un giro unico.

Ad esempio, probabilmente vedi post come questo sempre su Pinterest su “Come ho cresciuto la mia lista di e-mail di x%” blah blah blah …

Ma probabilmente non ne hai letto uno simile, giusto? Voglio dire, siamo a 1.600 parole in questo momento, e non ho nemmeno ottenuto le cose buone.

Scopri cosa leggono le persone e scrivici.

2. Chiediti come puoi risolvere il problema dei tuoi lettori

Dopo aver scoperto quali contenuti nella tua nicchia le persone stanno già leggendo, scopri come risolvere il loro problema.

Ad esempio, se vedi un articolo su “Come ho cresciuto la mia lista di e-mail di x% in x giorni”, i tuoi lettori sono ovviamente interessati a far crescere la loro lista di e-mail.

Come puoi aiutarli in questo?

In primo luogo , puoi fornire fantastici contenuti gratuiti che sono sia a) informativi che b) che non li mettono in sospensione.

In secondo luogo , puoi offrire loro un regalo gratuito  che sarà ancora più utile.

Sto parlando di incentivi opt-in qui:

  • Liste di controllo
  • Le cartelle di lavoro
  • Stampabili
  • Modelli
  • toolkit
  • Casi studio
  • Corsi gratuiti

La lista potrebbe continuare all’infinito.

Ad esempio, un opt-in per questo post potrebbe essere stato un corso di posta elettronica gratuito sull’ampliamento della tua lista e-mail o sulla creazione della serie di e-mail perfetta.

Il mio errore all’inizio era che nessuno voleva i miei opt-in. Ho trascorso ore a lavorare come schiavo per creare una cartella di lavoro che si converte solo al 3% circa.

Nel caso non lo sapessi, non va bene .

Non stavo dando ai miei lettori quello che volevano.

Trova qualcosa che puoi dare ai tuoi lettori in cambio del loro indirizzo e-mail, ma rendilo ciò che vogliono .

Come scoprire cosa vogliono le persone

Internet è un posto grande, il che significa che ci sono un sacco di posti in cui cercare il tuo pubblico ideale.

Inizia ricercando i tuoi concorrenti.

E non intendo altri nuovi blogger. Ricerca i grandi giocatori nella tua nicchia. Se non sai già chi è, scoprilo, inseriscilo in un elenco e tienilo a portata di mano. Lo userai. Spesso.

Ricerca i tuoi concorrenti:

  • blog
  • Pagina / gruppi di Facebook
  • Profilo Twitter
  • Profilo Pinterest (comprese le bacheche di gruppo)
  • Salta sulla loro lista e-mail

Di cosa stanno scrivendo? Quali opt-in offrono? Quando e cosa pubblicano / pin / tweet?

Un’altra opzione è la ricerca per contenuto. Trova i contenuti più popolari nella tua nicchia e scrivici. Non copiarlo Metti il ​​tuo sapore unico ad esso. Racconta la tua storia.

Puoi farlo digitando parole chiave per Google, Pinterest o BuzzSumo.

Come ho cresciuto rapidamente la mia lista e-mail come nuovo blogger

Una volta capito che dovevo dare alle persone ciò che volevano per avere successo, ho iniziato a fare ricerca usando i metodi sopra.

In primo luogo, ho fatto un elenco dei miei concorrenti e ho osservato ogni loro mossa.

Ho prestato attenzione a ciò che stavano pubblicando, quando e con quale frequenza. Ho controllato il loro contenuto più popolare (trovato usando BuzzSumo) e ho iniziato a scrivere post con lo stesso titolo.

Quindi ho esaminato gli opt-in che offrivano di più e ho creato la mia versione unica.

Il mio primo post ben studiato è andato in diretta verso la metà di agosto. L’ho programmato con Tailwind , condiviso in Tribes e pubblicato su Facebook e Twitter.

Nota:  non ho intenzione di approfondire qui, ma il traffico è essenziale per ampliare la tua lista e-mail. Se nessuno sta leggendo il tuo blog, allora chi si iscriverà? Per ulteriori informazioni sulla crescita del traffico, consulta la nostra guida su come creare una strategia di marketing Pinterest utilizzando Tailwind Analytics .

All’inizio il traffico era lento. Quindi questo è successo:

Blog Reddito e traffico Rapporto agosto 2017

In un giorno, ho ricevuto 40 nuovi abbonati da un unico opt-in. Sono più abbonati di quanti il ​​mio blog abbia ottenuto nei suoi primi tre mesi insieme!

Il perno di questo particolare post sul blog è diventato mini-virale, causando un aumento del traffico e quindi un aumento degli abbonati.

Ma quel perno che diventava mini-virale non era un caso. Questo è stato il primo post che avevo attentamente studiato e ottimizzato per ottenere più traffico e più abbonati.

E ha funzionato.

Correlati : 50 modi intelligenti per ottenere traffico del sito Web gratuito

Il mio sistema per far crescere la mia lista e-mail

Per espandere un elenco e-mail e inviare e-mail su vasta scala, è necessario un provider di servizi e-mail (ESP).

Ci sono dozzine di opzioni sul mercato, quindi non le esaminerò tutte qui.

Cosa usiamo: ConvertKit

  • Prezzo: a partire da $ 29 / mese
  • Prova gratuita: 14 giorni
  • Ideale per: blogger, podcaster, Youtuber, creatori di corsi, liberi professionisti, allenatori e altri creatori.
  • Pro: progettato per essere molto semplice e diretto
  • Contro: si concentra su e-mail di solo testo, il generatore di moduli ha una personalizzazione limitata

Iscriviti per una prova di 14 giorni qui.

Alternativa economica: contatto costante

  • Prezzo: a partire da $ 20 / mese
  • Prova gratuita: 60 giorni
  • Ideale per: start-up, e-commerce, piccole e medie imprese
  • Pro: i prezzi si adattano meglio man mano che cresci la tua lista e-mail, modelli e funzionalità più affidabili, trascina e rilascia builder e-mail
  • Contro: l’ interfaccia utente può essere travolgente

Iscriviti per una prova di 60 giorni qui.

Ecco l’intero processo che ho usato per creare un elenco di e-mail da zero:

  1. Cerca contenuti popolari nella mia nicchia
  2. Opt-in di ricerca per detti contenuti
  3. Brainstorming opt-in idee per il mio articolo che sono specifiche per il mio lettore ideale
  4. Crea opt-in
  5. Imposta la consegna opt-in usando ConvertKit (o Constant Contact)

Saltavo i primi due passi e andavo dritto al brainstorming di idee divertenti e uniche.

Il che spiega perché ho avuto solo 38 abbonati in tre mesi di blog.

Oggi trascorro più tempo nella fase di ricerca che in realtà la creazione degli opt-in stessi.

È così che ho aumentato la mia lista e-mail a migliaia in pochi mesi e ho opt-in che hanno una conversione del 35% +.

Fidati di me, la ricerca ne vale la pena.

Ricorda, la tua lista e-mail è il tuo bene più grande

Crescere e coltivare una mailing list incredibilmente importante, e non è così difficile come potresti pensare – se lo fai nel modo giusto.

Scopri cosa vogliono leggere le persone, crea contenuti fantastici, accattivanti opt-in e indirizza il traffico verso quegli articoli. Fai tutte queste cose e la tua mailing list fiorirà.

Che cosa hai fatto per far crescere la tua mailing list? Condividi nei commenti qui sotto!