Cerca

Come costruire il tuo Sito Web: La guida definitiva 2020 [+ Checklist]

Tempo di lettura: 24 minuti

Prima di poter creare il tuo sito Web, dovrai trovare un hosting web economico. Ci sono molte opzioni disponibili, che possono rendere difficile scegliere quella giusta. Tuttavia, c’è uno straordinario che offre tutto il necessario per costruire rapidamente il tuo sito: Bluehost . I loro piani includono una serie di funzionalità, tra cui hosting, un nome di dominio gratuito, un certificato SSL gratuito e un’installazione WordPress con un clic per un minimo di $ 2,95 al mese. Prova Bluehost oggi .

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Visita Bluehost

Elenco di controllo gratuito per il web design

Elenco di controllo per il web design

Elenco di controllo per il web design

Scarica la nostra lista di controllo gratuita per il web design qui sotto per un modo semplice per monitorare l’avanzamento della progettazione del tuo sito Web per piccole imprese. Segue le nostre istruzioni dettagliate di seguito, dandoti tutto il necessario per creare un sito senza elementi chiave mancanti. È disponibile nei formati PDF, Microsoft Word e Google Doc, quindi scegli quello che preferisci.

Come costruire il tuo sito Web in 10 passaggi

Per creare il tuo sito Web, prima registra per l’hosting web, quindi ottieni un nome di dominio e installa un sistema di gestione del sito o di creazione del contenuto (CMS); useremo WordPress nei passaggi seguenti in quanto è il CMS più popolare disponibile. Quindi, trova e installa un tema, installa plug-in e personalizza il tema, inclusi navigazione del sito, intestazione e piè di pagina. Infine, personalizza le tue pagine Web e avvia il tuo sito.

Ecco come creare un sito Web in 10 passaggi.

1. Registrati per l’hosting e ottieni un nome di dominio

Prima di iniziare a costruire il tuo sito Web in WordPress, ottieni un piano di hosting Web e un dominio personalizzato. È necessario un host per l’archiviazione dei file del sito Web e il dominio servirà come indirizzo Web. Molti provider di web hosting includono un nome di dominio gratuito con i loro piani di hosting. Questo non solo ti fa risparmiare denaro, ma elimina anche il fastidio di dover connettere manualmente il tuo nome di dominio al tuo sito.

Ottieni un nome di dominio

Le aziende devono utilizzare i propri nomi di dominio per apparire professionali e credibili. Mentre i nomi di dominio possono essere acquistati per circa $ 12 a $ 15 all’anno da fornitori come Google Domains , un modo molto migliore è quello di ottenere un dominio gratuito tramite il tuo host web, come Bluehost . Utilizza la barra di ricerca in basso per trovare il tuo nome di dominio gratuito con l’acquisto di un piano di hosting a basso costo per un minimo di $ 2,95 al mese.

 

Iscriviti al Web Hosting

Il passaggio successivo per coloro che hanno trovato un nome di dominio adatto o per quelli che possiedono già un nome di dominio è la registrazione per l’hosting web. Ci sono molte diverse società di web hosting tra cui scegliere, ma useremo Bluehost perché è un host web leader a basso costo e ricco di funzionalità.

Se hai selezionato un nome di dominio utilizzando la barra di ricerca in alto, verrai indirizzato a una pagina con le opzioni del piano di hosting. Altrimenti, trova un piano adatto a te tramite il loro sito Web e segui le istruzioni di registrazione, dall’inserimento delle informazioni sulla tua attività all’aggiunta dei dettagli di pagamento.

Registrazione per i piani di web hosting Bluehost

Registrazione per i piani di web hosting Bluehost

2. Installa WordPress

Una volta acquistato l’hosting web, è il momento di connettere il tuo host web a WordPress. Bluehost rende tutto molto semplice grazie alla sua funzione di installazione WordPress con un clic. Per fare ciò, accedi al tuo account Bluehost. Dalla dashboard del tuo account, a volte indicato come cPanel, vai al menu verticale a sinistra e seleziona “I miei siti”.

Come utilizzare l'installazione di WordPress con un clic di Bluehost

Come utilizzare l’installazione di WordPress con un clic di Bluehost

Nella pagina seguente, trova e fai clic sul pulsante “Crea sito” nell’angolo in alto a destra. Successivamente, ti verrà richiesto di selezionare un tema. Non preoccuparti troppo di selezionare il tema giusto ora poiché può essere modificato in seguito. Selezionane uno, quindi fai clic sul pulsante “Accedi a WordPress” che appare sul nuovo riquadro del sito in “I miei siti”. Questo ti porterà al backend WordPress del tuo sito, dove in seguito inizierai le personalizzazioni del sito.

Accedi a WordPress da Bluehost cPanel

Accedi a WordPress da Bluehost cPanel

3. Seleziona e installa un tema

Un tema è l’equivalente in WordPress di un modello e viene utilizzato per fornire alle aziende un buon punto di partenza per la creazione e la progettazione di un sito Web professionale. I temi sono disponibili gratuitamente direttamente tramite WordPress, ma sono disponibili temi premium per funzionalità e funzionalità aggiuntive. Installa un tema gratuito navigando su “Aspetto” e selezionando “Temi”. Da lì, sfoglia i temi disponibili e fai clic sul pulsante “Installa” per installare il tema che preferisci.

Trova il tuo tema

I temi sono disponibili gratuitamente da WordPress accedendo a “Aspetto” e selezionando “Temi” mentre i temi premium sono disponibili da fornitori di terze parti come ThemeForest . Per trovare il tema giusto per la tua attività, cercane uno che si adatti meglio sia al design che desideri che abbia le funzionalità di cui hai bisogno, come cursori e moduli. Ciò renderà il processo di costruzione del sito molto più semplice in seguito. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra lista dei migliori temi WordPress .

Sfoglia i temi disponibili in WordPress

Sfoglia i temi disponibili in WordPress

Installa un tema

Per trovare un tema gratuito, seleziona “Temi” in “Aspetto” nel menu a sinistra. Utilizza la barra di ricerca in alto per trovare un tema per parola chiave, quindi sfoglia i risultati. Una volta trovato quello che ti piace, il passo successivo è installarlo e attivarlo. Per fare ciò, passa con il mouse sopra il tema e fai clic sul pulsante “Installa” visualizzato, quindi fai clic sul pulsante “Attiva”. Dopo l’attivazione, il nuovo tema verrà ora elencato come “Attivo” in “Temi”.

Attiva un tema in WordPress

Attiva un tema in WordPress

Per installare un tema premium, selezionare e acquistare il tema da un sito di terze parti. Dopo aver completato l’acquisto, scarica il file del tema (un file .zip). Quindi, torna alla dashboard di WordPress, vai su “Aspetto” e seleziona “Temi”. Fai clic sul pulsante “Aggiungi nuovo” nella parte superiore dello schermo, quindi fai clic su “Carica tema” nella schermata seguente e seleziona il file del tema. Una volta caricato, fai clic su “Installa” e “Attiva”.

Carica un tema premium su WordPress

Carica un tema premium su WordPress

4. Trova e installa plugin

I plugin di WordPress aggiungono funzionalità extra ai temi che non hanno tutte le funzionalità integrate di cui hai bisogno. Ci sono migliaia di plugin disponibili, che forniscono ai siti di tutto, dalla sicurezza extra ai moduli per accettare pagamenti ricorrenti. Innanzitutto, sfoglia le categorie di plug-in disponibili in WordPress o in un sito di terze parti per determinare quali sarebbero necessarie per il tuo sito. Quindi, scegli e installa i plugin pertinenti.

Sfoglia plugin

Ci sono tutti i tipi di plugin di WordPress disponibili, quindi considera quali tipi di plugin potresti voler usare per il tuo sito. Ad esempio, una società di stampa potrebbe voler creare un forum in cui i suoi lettori possano porre domande. Quindi, probabilmente deve aggiungere un plug-in per la creazione e la gestione del forum. Per sfogliare i plug-in disponibili per il tuo sito, seleziona “Plugin” e “Aggiungi nuovo” nella dashboard di WordPress, quindi utilizza la barra di ricerca o le schede delle categorie per visualizzare i plug-in disponibili.

Ecco 15 tipi comuni di plug-in che aggiungono funzionalità uniche ai siti Web WordPress:

  • Plug-in per moduli di contatto
  • Domande frequenti (FAQ) e plug-in del centro assistenza
  • Plugin del forum
  • Plugin del calendario degli eventi
  • Plugin per la prenotazione di appuntamenti e prenotazioni online
  • Plugin per la consegna di cibo
  • Plugin per la prenotazione di hotel
  • Gestione prodotti e plug-in di elenco
  • Plugin per l’elaborazione dei pagamenti
  • Plugin ricorrenti per l’elaborazione dei pagamenti
  • Plugin del sito Web di appartenenza
  • Plugin calcolatrice di spedizione
  • Galleria fotografica e plugin portfolio
  • Plugin dei social media
  • Controlla i plugin
  • Plugin di sicurezza
  • Plugin di Analytics
  • Plugin per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO)

Scegli e installa plugin

Sebbene ogni azienda richieda plug-in diversi in base alle esigenze specifiche del proprio sito Web, esistono alcuni plug-in che ogni sito è consigliato di utilizzare. Questi includono plug-in di prestazioni e sicurezza come Jetpack , un plug-in di trascinamento del sito come Elementor , un livello socket sicuri, plug-in di attivazione certificati (SSL) come Really Simple SSL, un plug-in SEO come Yoast e plug-in di analisi come Google Analytics e MonsterInsights .

Ecco cinque plugin WordPress consigliati per qualsiasi piccola impresa:

  • Jetpack : questo è uno strumento gratuito di gestione delle prestazioni, sicurezza e sito. Aiuta a proteggere i siti Web dalle minacce informatiche attraverso il filtro antispam e il monitoraggio dei tempi di inattività, nonché i backup automatici e la scansione del malware. Include anche strumenti di accelerazione del sito per aiutare ad aumentare i tempi di caricamento della pagina e generalmente a mantenere l’integrità di un sito. I piani premium sono disponibili per funzionalità aggiuntive e partono da $ 3,50 al mese.
  • Elementor : qualsiasi azienda che sta costruendo un sito in WordPress ma non è esperto di tecnologia dovrebbe trarre vantaggio dai plug-in drag-and-drop del generatore di siti, come Elementor. È disponibile gratuitamente e offre agli utenti la possibilità di creare un sito Web professionale in WordPress facilmente e senza alcuna competenza tecnica. Ulteriori informazioni sui migliori costruttori di siti Web WordPress .
  • SSL davvero semplice : si tratta di un plug-in certificato SSL che converte automaticamente il tuo sito in uno stato sicuro, modificando l’URL da “http” a “https”, un componente aggiuntivo indispensabile per essere trovato nei motori di ricerca come Google e un requisito per qualsiasi sito che accetta pagamenti online e gestisce informazioni riservate. Scopri altri modi per ottenere un certificato SSL , incluso un certificato SSL gratuito.
  • Yoast : essere trovati online, ad esempio tramite i risultati di ricerca di Google, è importante per le aziende che desiderano aumentare il traffico sui loro siti Web; Gli strumenti SEO, come Yoast, aiutano le aziende a costruire siti che vengono trovati nei motori di ricerca. Yoast è uno strumento SEO leader del settore che è un plug -in SEO WordPress gratuito e facile da usare.
  • MonsterInsights : questo è un plug-in di analisi del sito Web che ti fornisce informazioni sul traffico degli utenti, i dati demografici e il coinvolgimento. È disponibile gratuitamente e funziona in collaborazione con Google Analytics per suddividere i dati di Google in informazioni significative che le aziende possono utilizzare. Ulteriori informazioni su MonsterInsights e gli altri migliori plug-in WordPress di Google Analytics .

Dopo aver trovato i plug-in che si desidera utilizzare, sia sfogliando i plug-in disponibili in WordPress sia dopo aver esaminato quelli necessari indicati in precedenza, il passaggio successivo è installarli. Per fare ciò, fai clic sul pulsante “Installa ora” sul riquadro del plug-in. Una volta installato, fai clic su “Attiva”. Ciò assicurerà che il plug-in sia disponibile nella dashboard e attivo sul tuo sito.

Cerca plugin in WordPress

Cerca plugin in WordPress

Se hai acquistato un plug-in premium da un fornitore di plug-in di terze parti, scarica il file del plug-in dopo l’acquisto (anche un file .zip). Quindi, torna a WordPress, vai su “Plugin” e “Aggiungi nuovo” e fai clic sul pulsante “Carica plug-in” nella parte superiore della pagina. Questo aprirà quindi una schermata in cui è possibile selezionare il plug-in dai file del computer e installarlo in WordPress. Dopo averlo installato, fai clic sul pulsante “Attiva”.

Carica un plug-in premium in WordPress

Carica un plug-in premium in WordPress

5. Personalizza l’identità e l’aspetto del tuo sito

Il prossimo passo è personalizzare gli elementi base dell’aspetto del tuo sito, come l’aggiunta del nome e del logo del tuo sito e l’impostazione del colore di sfondo del tuo sito. Per fare ciò, vai su “Aspetto” e fai clic su “Personalizza”. Da lì, puoi aggiungere il nome e il logo del tuo sito in “Identità del sito” e modificare il colore di sfondo in “Immagine di sfondo”.

Aggiorna l’identità del tuo sito

Per modificare il titolo del sito, lo slogan e l’icona della scheda del browser, nota anche come “preferita” , e assicurarsi che le pagine Web necessarie non vengano trascurate o elencate nel menu sbagliato , andare su “Aspetto”> “Personalizza”> “Identità del sito “Nella dashboard di WordPress. Da lì, puoi inserire il titolo del tuo sito, il tuo slogan e caricare o modificare la tua favicon, idealmente dimensionata a 16 × 16 o 32 × 32 pixel.

Aggiungi titolo, slogan e icona del sito in WordPress

Aggiungi titolo, slogan e icona del sito in WordPress

Imposta il tuo sfondo

Successivamente, imposta il colore di sfondo del tuo sito tornando a “Personalizza” e facendo clic su “Colori”. Da lì, seleziona il colore che desideri utilizzare sul tuo sito come colore di sfondo. In alternativa, se desideri utilizzare un’immagine come sfondo del tuo sito, torna a “Personalizza” in “Aspetto” e fai clic su “Immagine di sfondo”. Qui puoi caricare un’immagine che verrà impostata automaticamente per essere visualizzata come sfondo di tutte le pagine del tuo sito.

Imposta il colore o l'immagine di sfondo in WordPress

Imposta il colore o l’immagine di sfondo in WordPress

6. Creazione di pagine Web

Il prossimo passo è iniziare a costruire le tue pagine web, o le pagine che saranno costituite dal tuo sito web. Ciò include la tua home page, nonché tutte le pagine aggiuntive di cui il tuo sito ha bisogno, come le pagine dei prodotti, una pagina su di noi, una pagina di contatto e qualsiasi altra pagina pertinente alla tua attività. Inizia creando uno schema del tuo sito elencando tutte le pagine web che vuoi includere nel tuo sito e dove saranno posizionate. Con ciò, puoi iniziare ad aggiungere e rimuovere pagine.

Delinea il tuo sito

Crea uno schema del tuo sito, simile a una sitemap , elencando tutte le pagine che desideri sul tuo sito web. Ciò contribuirà a mantenere organizzato il tuo sito e a garantire che le pagine Web necessarie non vengano trascurate o nidificate nella voce di menu errata.

Esempio di struttura del sito Web

Esempio di struttura del sito Web

Aggiungi e rimuovi pagine

Con il tuo sito delineato, torna alla dashboard di WordPress e vai su “Pagine”. Fai clic su “Tutte le pagine” per visualizzare le pagine attualmente presenti nel tuo sito Web. I temi vengono spesso con pagine predefinite, come una home page e una pagina su di noi, quindi consulta l’elenco delle pagine ed elimina quelle non presenti nella tua Sitemap passando con il mouse sulla pagina e facendo clic su “Cestino”.

Se hai bisogno di pagine che al momento non esistono, fai clic sul pulsante “Aggiungi nuovo” nella parte superiore della pagina. Quindi, aggiungi il titolo della pagina che desideri aggiungere al tuo sito. Aggiungerai contenuti in seguito. Per ora, assicurati solo che la pagina abbia un titolo.

Aggiungi e rimuovi pagine in WordPress.

Aggiungi e rimuovi pagine in WordPress.

Modifica pagine

Dopo aver creato e ordinato tutte le tue pagine Web, il passaggio successivo è iniziare a modificarle e caricare i tuoi contenuti. Per fare ciò, fai clic sul titolo della pagina che desideri modificare e si aprirà l’editor di pagine. Quindi, modifica nell’editor di WordPress integrato o con un plug-in di modifica. Si consiglia, tuttavia, di scaricare un plug-in di editor facile da trascinare. Questo semplifica la costruzione del sito. Useremo il plug- in del costruttore di siti Elementor nei passaggi seguenti.

Editor di pagine WordPress

Editor di pagine WordPress

Per aggiungere contenuto a una pagina utilizzando Elementor, fai clic sul pulsante Modifica nella parte superiore della pagina e verrà visualizzata un’interfaccia di modifica. Per aggiungere elementi di contenuto, trascina quelli uno dal menu a sinistra in un punto della pagina. Ad esempio, per aggiungere un’immagine, fare clic e trascinare la casella del contenuto “Immagine” dal menu al centro della pagina. Apparirà una finestra di modifica che ti chiederà di inserire i dettagli sull’immagine che desideri.

Editor del sito Elementor

Editor del sito Elementor

Per caricare un’immagine, fai clic sull’opzione “Carica” ​​dal menu a sinistra. Seleziona un’immagine dalla tua galleria multimediale o carica una nuova immagine. Cambia la dimensione della tua immagine, cambia il suo allineamento sulla pagina, aggiungi una didascalia o aggiungi un collegamento al collegamento usando il menu di sinistra. Una volta terminata la modifica dell’immagine, fai clic sul pulsante “Aggiorna” e torna al menu dei blocchi di contenuti facendo clic sul menu hamburger nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.

Progetta una pagina Web in Elementor

Progetta una pagina Web in Elementor

Continua ad aggiungere blocchi di contenuti per creare la tua pagina secondo le tue specifiche. Ad esempio, aggiungi un’intestazione di pagina, caselle di testo o un pulsante seguendo gli stessi passaggi sopra menzionati per l’aggiunta di un’immagine. Le opzioni di modifica specifiche per ciascun tipo di contenuto verranno visualizzate nella barra laterale di sinistra.

Modifica di una pagina in Elementor

Modifica di una pagina in Elementor

Una volta terminata la modifica e la personalizzazione della pagina, fai clic su “Aggiorna” in Elementor o “Salva come bozza” nell’editor di WordPress. Ripeti la stessa procedura per tutte le tue pagine web.

7. Seleziona la tua home page

Successivamente, indica a WordPress quale pagina desideri visualizzare come pagina iniziale del tuo sito o la pagina che verrà visualizzata quando le persone digitano il tuo dominio. Per fare ciò, torna su “Personalizza” e seleziona “Impostazioni home page”. Seleziona “Una pagina statica” dalle opzioni “La tua home page visualizza”. Quindi, utilizzare il menu a discesa in “Pagina iniziale” per selezionare la pagina che si desidera utilizzare come pagina iniziale del sito.

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com
Seleziona la tua home page in Aspetto in WordPress

Seleziona la tua home page in Aspetto in WordPress

8. Aggiorna il tuo menu

Il menu di un sito Web è una raccolta di collegamenti a pagine Web all’interno di un sito ed è contenuto nelle aree di navigazione di un sito, come l’intestazione e il piè di pagina. La personalizzazione di un menu prevede due passaggi. Innanzitutto, determina quali pagine desideri includere e, in secondo luogo, decidi dove si troverà il menu sul sito.

Configura voci di menu

Per scegliere i collegamenti che appariranno nel tuo menu, vai su “Aspetto” e seleziona “Menu”. Da lì, aggiungi un nome di menu univoco in modo da poterlo identificare facilmente, quindi aggiungi pagine esistenti al tuo menu selezionando la casella accanto a ciascuna pagina e facendo clic su “Aggiungi al menu”. È quindi possibile trascinare per riordinare le pagine, comprese le pagine di impostazione come sottopagine sotto la pagina principale. Al termine, fai clic su “Salva menu”.

Configura il menu WordPress

Configura il menu WordPress

Imposta posizioni menu

Dopo aver selezionato le tue pagine e configurato il tuo menu, è tempo di dire a WordPress dove posizionare il tuo menu sul tuo sito. Per fare ciò, vai su “Personalizza” in “Aspetto”. Quindi selezionare “Menu” dalle opzioni del menu a sinistra. Passare a “Posizioni dei menu” nella parte inferiore del menu a sinistra e fare clic su “Visualizza tutte le posizioni”. Da lì, seleziona il tuo nuovo menu utilizzando l’elenco a discesa per “Menu principale”. Fai clic su “Pubblica” nell’angolo in alto a sinistra dello schermo per salvare le modifiche.

Assegna le posizioni dei menu in WordPress

Assegna le posizioni dei menu in WordPress

⁠9. Modifica l’intestazione e il piè di pagina

Quindi, personalizza l’intestazione e il piè di pagina. Un’intestazione del sito Web è la parte superiore del sito Web che mostra il logo, il nome dell’azienda e la navigazione principale. Un piè di pagina contiene informazioni nella parte inferiore di ogni pagina Web, come il nome e il logo dell’azienda, un menu e i collegamenti dei social media. Appare su tutte le pagine. Il tema verrà fornito con un’intestazione e un piè di pagina predefiniti, ma dovrai personalizzarli in base alla tua attività.

Modifica la tua intestazione

Esistono diversi modi per modificare un’intestazione di WordPress. Il modo più semplice, tuttavia, è modificarlo utilizzando il generatore di pagine del sito con trascinamento della selezione. Per modificare l’intestazione del sito in questo modo, vai su “Modelli” e seleziona “Generatore di temi”. Quindi, seleziona la scheda “Intestazione”. Passa il mouse sopra l’intestazione elencata e seleziona “Modifica” o “Modifica con Elementor” o il plug-in del costruttore di siti preferito.

Modifica l'intestazione del sito in WordPress

Modifica l’intestazione del sito in WordPress

Dopo aver selezionato “Modifica con Elementor”, verrai portato all’interfaccia di modifica visiva. Qui puoi trascinare e rilasciare blocchi di contenuto e personalizzare l’intestazione. Dopo aver completato le modifiche all’intestazione, fai clic su “Aggiorna” nell’angolo in basso a sinistra dello schermo per salvare le modifiche. Il tuo sito ora si aggiornerà automaticamente per riflettere la tua nuova intestazione.

Modifica l'intestazione del sito in Elementor

Modifica l’intestazione del sito in Elementor

Modifica il tuo piè di pagina

Il tema verrà fornito con un piè di pagina predefinito, ma sarà necessario personalizzarlo in base alla propria attività con le informazioni di contatto, i collegamenti ai social media e i menu. Per modificare il piè di pagina, vai su “Aspetto”, quindi seleziona “Widget”. Trascina e rilascia i widget o gli elementi di contenuto sul piè di pagina. I tipi di contenuto disponibili sono disponibili nelle colonne di sinistra. Per modificare ciascun elemento, espandi quel widget nella casella Piè di pagina facendo clic sulla freccia giù e apportando modifiche.

Modifica il piè di pagina di WordPress

Modifica il piè di pagina di WordPress

Per modificare il design e il layout del piè di pagina, vai a “Modelli” dal menu a sinistra e seleziona “Generatore di temi”. Da lì, vai alla scheda “Piè di pagina”. Passa il mouse sopra il piè di pagina e seleziona “Modifica” o modifica con il generatore di siti con trascinamento della selezione ― in questo caso, “Modifica con Elementor”.

Modifica l'intestazione del sito in Theme Builder in Modelli

Modifica l’intestazione del sito in Theme Builder in Modelli

Nella schermata seguente, puoi iniziare a personalizzare il tuo piè di pagina. Trascina e rilascia i blocchi di contenuto sul piè di pagina, quindi modifica tutti gli elementi del design, inclusi dimensione del testo e font, layout e colori. Al termine, fai clic su “Aggiorna” per salvare il nuovo piè di pagina. Il piè di pagina ora si aggiornerà automaticamente.

Modifica piè di pagina del sito Web in Elementor

Modifica piè di pagina del sito Web in Elementor

10. Pubblica pagine e lancia sito Web

Mentre l’installazione di WordPress con un clic di Bluehost significa che il tuo sito è subito attivo, devi confermare che tutte le tue modifiche e aggiunte di contenuti sono attive visitando ogni pagina e facendo clic su “Aggiorna” o “Pubblica” nella barra laterale del menu a destra. Per confermare che il sito è attivo e presenta tutte le modifiche, apri una finestra del browser separata e digita il tuo dominio. Il tuo nuovo sito web dovrebbe essere attivo e aggiornato.

Pubblica pagine Web in WordPress

Pubblica pagine Web in WordPress

Best practice e linee guida per il web design

Mentre ogni sito Web sarà unico, ci sono buone pratiche generali di web design da tenere a mente quando si impara a costruire il proprio sito Web. L’elenco delle migliori pratiche è lungo e include di tutto, dal mantenere coerente il marchio in tutto un sito fino a catturare l’attenzione dei lettori attraverso copie concise e immagini di qualità, mantenendo le informazioni chiave above the fold e dando la priorità al SEO.

Ecco le 10 migliori pratiche di web design da ricordare quando si crea un sito Web:

  • Sii coerente e mantieni il marchio: il web design deve essere coerente in tutte le aree di un sito, dalle dimensioni dei caratteri e del testo ai colori dei pulsanti. Ogni pagina Web dovrebbe essere una parte coerente del resto del sito Web in modo che ogni pagina appaia come parte del sito Web nel suo insieme.
  • Usa spazi bianchi e testo minimo: mantieni un sacco di spazio bianco nelle pagine web per evitare che le pagine si ingombra. Lasciare un’area non progettata sufficiente attorno a immagini e blocchi di testo. Inoltre, mantieni il testo il più breve e conciso possibile. Più testo c’è su una pagina, meno è probabile che un lettore legga la tua pagina.
  • Rendi la SEO una priorità: non è facile trovarsi nella ricerca, come Google, ma aiuta ad aumentare le tue possibilità acquisendo familiarità con le pratiche SEO e incorporandola nel tuo sito. Ottieni i dettagli su cos’è il SEO e scopri come trovare il tuo sito online.
  • Semplifica la navigazione: rendi più semplice per i visitatori del sito navigare nel tuo sito e trovare le informazioni che stanno cercando. Per fare ciò, mantieni i tuoi menu nei luoghi in cui le persone si aspettano di trovarli, come nell’intestazione, e usa il minor numero di opzioni di menu possibile. Con meno opzioni, i visitatori hanno maggiori probabilità di trovare rapidamente ciò che stanno cercando.
  • Scegli supporti di alta qualità: immagini e video professionali ad alta risoluzione contribuiranno a garantire che il tuo sito appaia professionale. Media di scarsa qualità renderanno un’azienda meno credibile. Se non si dispone di immagini di qualità professionale, prendere in considerazione l’assunzione di un fotografo professionista o utilizzare immagini stock, che possono essere trovate gratuitamente in siti come Pixabay e Pexels .
  • Comprimi immagini: le immagini di alta qualità sono eccezionali, ma se le dimensioni dei file sono troppo grandi, possono causare il caricamento lento dei siti Web. In un mondo frenetico, se un sito non si carica rapidamente, i visitatori spesso abbandonano il sito. Per utilizzare immagini di alta qualità senza danneggiare la velocità del sito, comprimere le immagini. Un modo semplice per comprimere le immagini è tramite un plug-in di ottimizzazione delle immagini, come Optimole e Smush .
  • Tienilo sopra la piega: la “piega” è il punto su un sito Web sotto il quale gli utenti non possono vedere il contenuto della pagina senza scorrere. Above the fold è l’area visualizzata quando un visitatore atterra su una pagina. Perché questo è ciò che i visitatori vedono per primi, è dove dovrebbe andare la maggior parte delle informazioni chiave su ogni pagina.
  • Offri ai visitatori ciò per cui sono venuti: assicurati che durante la creazione del contenuto della pagina il contenuto sia allineato con il titolo della pagina. Dovrebbe inoltre allinearsi con qualsiasi annuncio pubblicato per promuovere il tuo sito.
  • Ottimizza per dispositivi mobili: oltre la metà di tutti i siti Web viene visualizzata da dispositivi mobili, quindi è importante creare siti ottimizzati per i dispositivi mobili. Un modo semplice per farlo è scegliere un tema WordPress reattivo e modificarlo con un plug-in di trascinamento del generatore di siti, che ti consente di progettare facilmente il tuo sito per desktop, tablet e smartphone.
  • Raccogliere i dati dei visitatori del sito: affinché un’azienda possa comprendere le prestazioni del suo sito e come può essere ottimizzato e migliorato, deve raccogliere i dati dei visitatori del sito tramite uno strumento come Google Analytics . Poiché Google Analytics non è la piattaforma di analisi più intuitiva , molti utilizzano strumenti e plug-in di analisi aggiuntivi, come MonsterInsights , per comprendere e utilizzare meglio i dati dei visitatori per migliorare i siti.

Familiarizzandoti con queste best practice e linee guida per il web design, sarai armato con le conoscenze per costruire un sito web aziendale migliore. In cambio, il tuo sito fornirà i suoi messaggi ai lettori in modo più efficace, manterrà i lettori coinvolti e favorirà un aumento delle vendite.

4 modi principali per creare un sito Web

Esistono diversi modi per creare un sito Web, dalle piattaforme CMS come WordPress, che è basato su codice, ai costruttori di siti drag-and-drop come Squarespace e Weebly, che sono costruiti utilizzando blocchi di contenuto e non richiedono conoscenze di codifica zero. Le piattaforme principali includono WordPress, Wix , Weebly, Squarespace, Shopify e Joomla , sebbene la migliore soluzione per la tua azienda dipenderà dalle tue preferenze, esigenze, livello di abilità e budget.

Ecco i quattro modi principali per creare un sito Web:

  • Assumi un web designer: le aziende che cercano di costruire un sito con requisiti unici ma non hanno le conoscenze per costruirlo da sole dovrebbero prendere in considerazione l’assunzione di un web designer. Questo può essere costoso, tuttavia. Il costo medio per assumere un web designer professionista per costruire un sito è di circa $ 2.000 a $ 5.000.
  • Scrivi codice personalizzato: coloro che parlano fluentemente un linguaggio di programmazione come HTML o CSS (CSS) possono creare un sito Web completamente personalizzato. Questo non è generalmente raccomandato per coloro che non sono esperti di linguaggi di programmazione.
  • Usa un sistema di gestione dei contenuti: WordPress è il principale sistema di gestione dei contenuti o CMS. È una piattaforma altamente flessibile che consente agli utenti di tutti i livelli di abilità di creare un sito di qualità professionale con enormi capacità e funzionalità attraverso la codifica personalizzata e un ampio elenco di componenti aggiuntivi e plug-in. È ampiamente considerata la migliore piattaforma in termini di personalizzazioni e scalabilità.
  • Utilizza un costruttore di siti all-in-one: i costruttori di siti all-in-one offrono agli utenti un modo ultra semplice di creare un sito Web professionale che non richiede codifica zero o esperienza di web design. I costruttori di siti, come Weebly e Squarespace , forniscono soluzioni complete per siti Web che includono nomi di dominio, hosting Web e un’interfaccia di modifica intuitiva per circa $ 10 al mese.

Ognuno dei quattro modi principali per costruire un sito web serve persone diverse e le loro esigenze del sito Web, anche se l’opzione più popolare è quella di costruire un sito usando WordPress. Ci sono circa 75 milioni di siti Web WordPress — e per buoni motivi. È relativamente facile da usare, consente un’ampia personalizzazione e richiede costi iniziali minimi.

10 consigli su come creare un sito Web dai professionisti

C’è molto da imparare a costruire il tuo sito, quindi abbiamo contattato i professionisti del web design per ottenere la loro consulenza di esperti. Abbiamo ottenuto il riassunto su tutto, dalla progettazione di un sito in modo che venga trovato nella ricerca e attiri l’attenzione dei lettori, al test del tuo sito Web e all’aggiornamento nel tempo.

Ecco 10 suggerimenti su come creare un sito Web per piccole imprese dai professionisti.


Alex Litzow, Design Lead, Sonder

1. Brainstorm per determinare il contenuto del sito

Alex Litzow, Design Lead, Sonder

Crea un albero dei contenuti per il tuo sito web. Brainstorming tutto ciò che riguarda la tua attività: i tuoi servizi, i settori di attività, i tuoi clienti e i loro interessi. Pensa a ogni singola pagina di cui potresti aver bisogno e parlane con un designer e un copywriter; un esperto SEO, anche se puoi. Questo approccio impedisce la classica realizzazione a metà progetto del fatto che non si dispone di una pagina per un importante servizio offerto.


Damien Buxton, regista, Midas Creative

2. Impostare un obiettivo del sito Web

Damien Buxton, regista, Midas Creative

Avere un obiettivo fermo nella mente di ciò che il sito Web deve raggiungere per te come azienda. Per aiutarti, ad esempio, a generare nuove vendite? Può sembrare strano ma, per molti, credono di aver solo bisogno di un sito Web per il gusto di farlo senza una chiara direzione. Alla domanda [perché hanno un sito Web], lottano per una risposta. Senza un obiettivo specifico, sarebbe molto difficile pianificare un ottimo sito Web che offra esattamente quando i tuoi clienti hanno bisogno e cosa otterrà la tua attività.


Jessica Rhoades, proprietario e designer, crea progetti Web IT

3. Creare un sito Web orientato al cliente

Jessica Rhoades, proprietario e designer, crea progetti Web IT

La parte più importante della costruzione di un sito Web aziendale è mettere al primo posto il cliente e creare un sito Web orientato al cliente. Tutto il contenuto e il copywriting devono essere scritti in modo che il cliente lo capisca, possa capire cosa fa immediatamente la tua attività in meno di 5 secondi e aiutarli ad acquisire il servizio o il prodotto che stanno cercando. Questo non è un posto per vantarsi della tua attività, ma per venderla mettendo al primo posto il cliente.


Bryan Osima, CEO, Uvietech Software Solutions Inc.

4. Ottieni l’esperienza utente corretta

Bryan Osima, CEO, Uvietech Software Solutions Inc.

Rifletti attentamente su come presentare i tuoi contenuti, le interfacce delle tue pagine e del tuo sito Web nel loro insieme, nonché su come strutturi l’architettura di navigazione e delle informazioni del tuo sito Web. Tutti questi sono molto importanti. Se il tuo sito non è visivamente gradevole e, se la presentazione dei contenuti non è strutturata in modo da incoraggiare i tuoi visitatori a consumarlo facilmente, i tuoi visitatori non interagiranno con il tuo sito e lo abbandoneranno rapidamente.


Nathan Thompson, Marketing digitale, Padiglione Broadway

5. Priorità alle funzioni

Nathan Thompson, Marketing digitale, Padiglione Broadway

Optare per la funzione rispetto alla forma è cruciale nella nuova era del web design. Google dà attivamente priorità ai siti veloci con una buona esperienza utente, quindi optare per siti troppo appariscenti che esagerano con l’animazione può essere un punto negativo. Scegli un CMS con flessibilità e capacità di rendere il tuo sito sicuro per il futuro. Per evitare i costi di sviluppo a spirale, optare per un CMS o una piattaforma di e-commerce con un mercato attivo e sostanziale, come Magento, Shopify o Squarespace.


Clare Lankester, consulente SEO, Boutique Digital Media

6. Inserisci SEO nel tuo sito web

Clare Lankester, consulente SEO, Boutique Digital Media

Non ha senso avere un bellissimo sito Web se nessuno riesce a trovarlo. Pertanto, fai della SEO una priorità durante la progettazione del tuo sito web aziendale. Questa è l’occasione perfetta per ottenere tutto il SEO in-page fin dall’inizio. Una volta che il tuo sito web è attivo, puoi avviare la SEO off-page e la creazione di link, che sarà in corso. Le persone stanno cercando il tuo prodotto o servizio online, quindi assicurati che il tuo sito Web si trovi davanti a tali contatti qualificati.


Lauren McKinney, direttore marketing, Judd Builders

7. Semplifica il tuo web design

Lauren McKinney, direttore marketing, Judd Builders

Mantieni il design del sito semplice, intuitivo e facile da navigare. Assicurati che gli utenti possano trovare ciò che stanno cercando in tre clic o meno. Gli utenti dovrebbero sapere esattamente cosa vendi, il tuo servizio o lo scopo del tuo sito web dalla tua homepage. Agli utenti non piacciono i lunghi paragrafi che non arrivano rapidamente al punto. Suddividi il testo in piccoli paragrafi in modo che possa essere digerito facilmente.


Randy Kowlessar, proprietario e designer, Hello Randy

8. Utilizzare Cancella inviti all’azione

Randy Kowlessar, proprietario e designer, Hello Randy

Assicurati di includere un invito all’azione chiaro ed evidente [CTA]. In definitiva, cosa vuoi che facciano i tuoi clienti quando visitano il tuo sito? Che si tratti di indurli a iscriversi a qualcosa come una newsletter, ottenere un preventivo o pianificare una chiamata con te, è il tuo compito aiutare i tuoi clienti a capire qual è il prossimo passo. Renderlo grande, renderlo audace e renderlo evidente.


David LaVine, consulente di marketing e fondatore, RocLogic Marketing, LLC

9. Aggiorna il tuo sito frequentemente

David LaVine, consulente di marketing e fondatore, RocLogic Marketing, LLC

Se è la prima volta che crei un sito Web, uno dei più grandi consigli da tenere a mente è che di solito non vorrai che il tuo sito sia una brochure digitale statica. È una rappresentazione vivente, respirante ed in evoluzione della tua attività. Ti consigliamo di aggiungere / modificare i contenuti e gestirli regolarmente nell’ordine di giorni o settimane, non di mesi e anni.


Anna DiTommaso, Titolare, Creative80

10. Prova il tuo sito

Anna DiTommaso, Titolare, Creative80

Un enorme passo che viene spesso trascurato dagli imprenditori che costruiscono i siti stessi, e anche alcuni liberi professionisti, è il test. È facile supporre che solo perché il tuo sito web ha un bell’aspetto nel tuo browser preferito sullo schermo del tuo laptop, sarà bello ovunque. Tuttavia, ciò porta spesso a trascurare problemi che appaiono solo su determinati dispositivi, browser o dimensioni dello schermo. I test sono fondamentali per evitarli.


Domande frequenti (FAQ)

Come posso progettare un sito Web?

Esistono due opzioni principali quando si tratta di come progettare un sito Web: utilizzare un generatore di siti come Squarespace o Wix o utilizzare un sistema di gestione dei contenuti come WordPress. In entrambi i casi, dovrai registrarti per l’hosting ― incluso nei piani di site builder ― scegliere un modello, personalizzare il tuo sito aggiungendo il contenuto del tuo sito, configurare le impostazioni, aggiungere plug-in e componenti aggiuntivi e pubblicare il tuo sito. Ulteriori informazioni su come progettare un sito Web .

Come posso ottenere un nome di dominio gratuito?

I nomi di dominio veramente gratuiti sono generalmente una cattiva idea. Non solo sono difficili da acquisire, ma spesso includono estensioni non professionali. Invece, il modo migliore per ottenere un nome di dominio gratuito è scegliere un piano di web hosting che includa un dominio gratuito. Molti dei principali provider di web hosting includono nomi di dominio nei loro piani di web hosting. Ulteriori informazioni sui provider che offrono domini gratuiti e su come connettere il tuo nome di dominio gratuito al tuo sito web.

Quanto costa costruire un sito Web WordPress?

Mentre WordPress CMS è una piattaforma open source gratuita, coloro che costruiscono un sito con WordPress dovranno sostenere alcuni costi. Ad esempio, ogni sito WordPress ha bisogno di web hosting, che costa da $ 3 a $ 8 al mese con provider come Bluehost e HostGator . Altri costi possono includere commissioni per temi premium (da $ 30 a $ 300), plugin premium (da $ 5 a $ 50 al mese) e commissioni per il web design se assumi un web designer professionista.

Quali sono i migliori plug-in per i costruttori di siti WordPress?

I plugin per la creazione di siti Web WordPress consentono agli utenti di creare visivamente il proprio sito Web utilizzando un’interfaccia di modifica con trascinamento della selezione. I migliori plug-in per la creazione di siti Web sono facili da usare e convenienti, se non addirittura gratuiti. Questi includono Elementor, Visual Composer, Beaver Builder, Thrive Architect, King Composer e Brizy. Ulteriori informazioni sui migliori costruttori di siti Web WordPress .

Come faccio a creare un sito Web con Squarespace?

La creazione di un sito Web per piccole imprese con Squarespace è semplice e può essere eseguita in soli cinque passaggi. Innanzitutto, trova e seleziona un modello, registra un account Squarespace ― o avvia la prova gratuita di 14 giorni ― personalizza il modello e aggiornalo con il contenuto del tuo sito, collega il tuo dominio e pubblica il tuo sito. Ulteriori informazioni su come creare un sito Web per piccole imprese .

Bottom Line: Come costruire il tuo sito web

Si consiglia alla maggior parte delle piccole imprese di imparare a costruire i propri siti Web. Non solo riduce i costi, ma ti dà anche un maggiore controllo sulla tua presenza online, consentendoti di costruire e gestire il tuo sito. Per creare un sito Web, inizia ottenendo l’hosting web e un nome di dominio, quindi installa un CMS come WordPress e personalizza un tema. Installa e attiva plugin, personalizza le tue pagine e il tuo aspetto e, infine, pubblica il tuo sito.

Prima di iniziare a costruire un sito in WordPress, avrai bisogno di un piano di hosting web affidabile e conveniente, come quelli disponibili da Bluehost . I piani hanno un costo estremamente basso, a partire da soli $ 2,95 al mese, e includono molti extra come un nome di dominio gratuito che si collega automaticamente al tuo sito, un certificato SSL gratuito e supporto gratuito per WordPress. Inizia oggi .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares
Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close