Cerca

Come contattare gli Influencer (Reach Out To Influencers) in modo che non ti possano dire di no

A volte può sembrare che, nonostante tutto lo sforzo e il tempo che dedichi alla creazione di “grandi contenuti”, non sembra mai davvero avere un impatto.

Come puoi assicurarti che il tuo content marketing non passi inosservato? Come puoi posizionarti tra i migliori professionisti del marketing e infine nuotare con gli squali?

La tua scommessa migliore è quella di cavalcare sulle falde di quegli influenzatori.

Il mio team e io abbiamo contattato centinaia di esperti di marketing e compilato un elenco di suggerimenti esclusivi per la creazione di contenuti avvincenti .

In realtà condividerò il mio processo con te in questa pratica guida in modo che tu possa finalmente far sentire la tua voce, anche se hai appena iniziato.

Che cos’è la diffusione dell’influencer?

Lo scopo principale dell’influencer marketing e della divulgazione è quello di aumentare le vendite e i lead della tua azienda.

Gli influenzatori sono persone con un pubblico a cui sei interessato al marketing. Molto spesso, sono su Instagram. Ultimamente, il termine “marketing influencer” ha iniziato ad applicarsi a tutti i social network. Quando lavori con questi influenzatori per promuovere il tuo prodotto, questo si chiama influenza marketing. Rivolgersi a loro per fare un accordo è la sensibilizzazione dell’influencer.

Con un aumento dei lead, vedrai a sua volta un aumento delle entrate, quindi l’influencer marketing è un’ottima strategia da utilizzare se vuoi far crescere la tua attività.

Secondo un sondaggio sul blog Tomoson , il 59% degli esperti di marketing sta pianificando di aumentare i propri budget di marketing per l’influencer nei prossimi 12 mesi.

Il sondaggio ha anche mostrato che il marketing degli influencer è stato valutato come il canale di acquisizione clienti in più rapida crescita (e può anche essere uno dei più economici se si utilizzano le giuste strategie).

budget di marketing dell'influencer nei prossimi 12 mesi

Fonte immagine

Ma ci sono altri motivi oltre al fatto che altri esperti di marketing stanno attingendo al marketing degli influencer.

Ad esempio,  negli ultimi anni c’è stato un uso esplosivo di Adblock che rende molto più difficile per le aziende fare affidamento sui media a pagamento tradizionali.

crescita adblock

Con Adblock che dovrebbe aumentare del 30% anno su anno, è molto probabile che verrà il giorno in cui gli annunci online saranno un fantasma del nostro passato. Anche ora, fare affidamento su di essi potrebbe non essere l’uso più efficiente del budget di marketing.

Marchi come TapInfluence  hanno iniziato a incassare l’ondata di marketing degli influencer fornendo un motore che favorisce le connessioni. Anche i loro risultati sono stati impressionanti.

11x higer roi

Ci sono poche strategie là fuori che danno risultati così drastici per un singolo stile di marketing, quindi è chiaro che siamo su qualcosa.

Se hai bisogno di ulteriori prove a questo punto, dai un’occhiata a questa statistica rivelatrice condivisa da Neil Patel :

roi dollar per dollar

Per ogni dollaro speso per il marketing degli influencer, le statistiche mostrano che avrai un ROI medio di $ 23. La maggior parte degli scatti ROI ha un rapporto di 5: 1, quindi puoi vedere quanto sono davvero selvagge queste statistiche.

Il prossimo passo è trovare i giusti influenzatori che a loro volta ti porteranno i clienti che la tua azienda desidera e di cui ha bisogno.

Inizia con un progetto che merita di essere creato

C’è una sovrabbondanza di dati che saranno in concorrenza con i tuoi contenuti, il che significa che devi assicurarti che i tuoi si distinguano. Dopotutto, non otterrai coinvolgimento da molti influenzatori se il tuo progetto è così così.

Come si crea un grande progetto allora?

Inizia con un’idea di dinamite, una grande pianificazione e assicurati che il tuo progetto si stia muovendo nella giusta direzione dall’inizio. In altre parole, diventa creativo con i tuoi progetti .

Inizia brainstorming il maggior numero possibile di idee “buone”.

Non lasciare nulla fuori dall’elenco, poiché queste sono semplicemente le prime fasi della pianificazione.

Se stai lottando per trovare buone idee, va bene andare online per trovare motivazione da altre marche. Esistono migliaia di elenchi online di idee di marketing .

Sfoglia quanti ne hai bisogno e annota quelli che si distinguono come i migliori.

Quindi, quando hai compilato un elenco, vedi se c’è un chiaro vincitore o prova a trovare idee ibride uniche che possano sfruttare l’input dell’influencer.

Ricorda nella tua pianificazione che l’utilizzo di influencer in modi unici si distingue sempre, come nel 2014 quando Hubspot ha chiesto agli influencer di dare consigli sul marketing degli influencer per un’infografica. Ecco un’istantanea :

influenzatori di infografica

Proprio come il nostro progetto di influencer finito, hanno preso la consulenza di esperti di alto livello e hanno creato un’infografica visivamente piacevole. Li ha aiutati a distinguersi dalla grande quantità di contenuti che sono stati creati e condivisi insieme a questo progetto.

Dopo aver determinato qual è il tuo progetto, è saggio stabilire obiettivi che siano a portata di mano e mappati nel tempo. Mi piace usare la metodologia SMART tradizionale .

inteligente

Questo è un metodo amato dai professionisti del marketing di tutto il mondo e, se lo segui, avrai un chiaro percorso da seguire per ogni progetto che tu abbia mai tentato.

Ecco alcuni esempi di obiettivi che potresti creare per il tuo progetto:

  1. Questa campagna di marketing influencer dovrebbe migliorare i tassi di conversione di x% entro la data di y.
  2. Ho intenzione di spendere $ x in ricerca, progettazione e distribuzione.
  3. Ho in programma che questa campagna duri x a lungo e rimanga attiva per molto tempo.

Qualunque cosa tu decida di fare, assicurati che sia in linea con il tuo progetto specifico, le esigenze dei tuoi influenzatori e i tuoi obiettivi finali.

Infine, una volta che hai scelto un progetto e deciso gli obiettivi, è tempo di determinare il formato che utilizzerai per il tuo contenuto finito.

Quando abbiamo concepito il nostro progetto di suggerimenti di esperti, abbiamo iniziato con numerosi angoli e idee diversi su come affrontare il nostro contenuto finalizzato.

Volevamo chiedere esclusivamente sui contenuti? SEO? O il loro miglior consiglio di marketing generale?

Quale formato si adatta meglio ai nostri obiettivi? Volevamo creare un’infografica? Post sul blog? Slideshare? Ebook?

Quindi, durante tutto il processo, abbiamo continuato a valutare se gli influenzatori che avevamo scelto esprimessero accuratamente il messaggio che stavamo cercando di trasmettere al nostro pubblico.

Alla fine di questo processo, avevamo deciso un approccio su due fronti che ci permettesse di creare un’infografica e un eBook che si completavano a vicenda. Questo è stato il modo migliore per fornire valore sia al nostro pubblico che al pubblico degli influencer che hanno risposto.

Ora sei pronto per iniziare a perfezionare i tuoi influenzatori.

Trovare i giusti influenzatori

Può essere estremamente travolgente rintracciare gli influencer.

i coriandoli segnalano l'uovo pazzo

Se stai appena iniziando la tua strategia di sensibilizzazione, è probabile che ti sia stato detto quali strumenti utilizzare per trovare potenziali contatti, ma stai ancora elaborando i dettagli del processo.

La chiave per trovare gli influenzatori giusti è ricordare che più conosci il tuo obiettivo, migliore è la possibilità di creare un tono che li coinvolgerà e li venderà sulla tua idea.

Bene, quando il mio team e io stavamo pianificando la nostra raccolta di contenuti, sapevamo che volevamo includere nel nostro e-book circa 50 suggerimenti di esperti esclusivi.

Se potessimo ottenere tali intuizioni, avremmo un pezzo di contenuti davvero utili e fruibili che molti marketer adorerebbero mettere le mani.

Sapevamo anche di voler indirizzare i marketer di contenuti che cercavano di ottimizzare i loro contenuti per la SEO.

Le domande che porremmo ad ogni influencer sono:

  • Qual è il tuo consiglio da asporto per realizzare contenuti davvero fantastici?
  • Qual è la tua tattica SEO # 1 comprovata?

Se potessimo ottenere 50 diverse opinioni e risposte da queste due domande, potremmo sicuramente creare una guida che possa aiutare molte persone.

Ho usato due diversi processi per rintracciare gli influenzatori.

Il primo e più semplice è semplicemente Google le parole chiave che stai prendendo di mira.

Nel nostro caso, quelle parole chiave erano esperti di marketing dei contenuti ed esperti SEO e variazioni più generali di quei termini come approfondimenti sul marketing dei contenuti e tattiche SEO.

Stryde aveva pubblicato un elenco dei migliori 50 esperti di marketing , che ha dato un ottimo punto di partenza.

Un’altra ricerca ci ha indicato un elenco su Forbes  scritto da Sujan Patel.

Abbiamo trovato un bel po ‘di crossover tra le liste.

Ciò significa che non solo ha dimostrato che gli individui elencati erano influenti da quando venivano menzionati a Forbes, ma significava anche che erano disposti a contribuire con le loro intuizioni.

Il secondo processo che ho usato è stato la ricerca di un influencer su Buzzsumo . Ho usato lo strumento di amplificazione per rintracciare più influencer nel marketing dei contenuti e nelle nicchie SEO.

Ecco un esempio di come può essere la ricerca dell’influencer:

buzzsumo

Come puoi vedere, ottieni un elenco personalizzato di persone correlate ai termini di ricerca (ho usato il content marketing qui). Puoi anche ottenere un rapido accesso ai loro social media, sito Web e altre informazioni utili.

Ho aggiunto tutti questi influenzatori in un foglio di calcolo in cui ho rintracciato i loro nomi, società e siti Web, eventuali post e articoli di blog pertinenti e, naturalmente, i loro indirizzi e-mail.

Alcuni degli influenzatori includono Kevan Lee di Buffer , Barry Feldman di Feldman Creative , Michael Brenner di NewsCred  e molti altri esperti di aziende come Wordstream, Hubspot e UperFlip.

interviste di influenza

Tuttavia, non tutti i progetti devono fare affidamento su influencer di alto profilo per raggiungere i propri obiettivi. In effetti, molti non lo fanno.

Quello di cui sto parlando è la pratica di utilizzare micro-influenzatori specifici di nicchia  che hanno follower online più “modesti”. Dico “modesto” perché il loro seguito è ancora ampio secondo alcuni standard, solo che sono più piccoli dei milioni di follower che avrebbe un influencer di alto profilo.

E anche questo va bene, perché secondo Markerly  un grande conteggio dei follower non significa necessariamente che l’influencer scelto sia l’opzione migliore.

Screen Shot 2016 04 11 alle 15:44.59 PM

Hanno messo il “punto debole” dell’attività di commento e seguito tra nella finestra dei follower 10k-100k.

Ciò significa che otterrai comunque una buona quantità di buzz e conversazioni con il pubblico più vasto possibile.

Ma questo aiuta davvero il tuo progetto?

L’evidenza dice un travolgente “sì”.

ExpertVoice ha  scoperto che i microinfluenzatori migliorano le tue possibilità di conversioni anche più del normale lotto di influenzatori. In effetti, i micro-influenzatori hanno ottenuto conversazioni 22,2 volte più della media quando hanno raccomandato prodotti al loro pubblico.

Abbastanza impressionante, vero?

Inoltre, hanno anche scoperto che l’82% dei consumatori ha dichiarato di essere molto propenso a seguire una raccomandazione formulata da un microinfluencer.

Stai iniziando a vedere come un micro-influencer può essere una potente aggiunta al tuo progetto?

Guarda come marchi come Jord  sfruttano i contenuti di micro-influencer con le funzionalità strategiche di YouTube.

terra

Questo particolare canale  ha solo 23.000 iscritti, ma il video influencer di Jord ha ottenuto oltre 13.000 visualizzazioni. Sono migliaia di altri occhi e una recensione positiva da parte di un leader di una piccola comunità online, che vale il suo peso in oro.

Questi spettatori sono passati da ignoranti a interessati in soli cinque minuti.

E dubito fortemente che troverai questo YouTuber in un elenco a fianco di artisti del calibro di Rhett e Link. Potresti mancarla di un miglio, il che significa che perderai migliaia di impressioni per il tuo progetto.

E Jord non si concentra solo su un gruppo. Ci sono centinaia di migliaia di recensioni per questa azienda solo su YouTube.

suolo 2

Di quali altri marchi conosci che hanno migliaia  di recensioni generate dagli utenti?

Facendo semplicemente affidamento sulla buona volontà di questi micro-influenzatori, hanno creato un bel po ‘di scalpore per il loro marchio. E non si fermano qui.

Forniscono anche campagne di omaggi per influencer che hanno un codice promozionale allegato, come puoi vedere da questo esempio.

suolo 3

Quindi Jord non solo spera in una buona recensione, ma sta anche incentivando il pubblico dell’influencer a controllare il proprio prodotto con uno sconto.

E il vantaggio per gli influenzatori? Ottengono un bell’orologio. Tutto sommato, questo è un esempio perfetto di come è possibile utilizzare i micro-influenzatori in una vasta campagna.

Ma come trovi questi influenzatori?

Come ho detto, non li vedrai in un elenco dei migliori YouTuber. Ma ciò non significa che non siano in un elenco da qualche parte.

Per aiutarti a scorciatoia per la tua ricerca di micro-influencer, ti consiglio un servizio come Hypr .

hypr

Questo servizio ti consente di cercare qualsiasi potenziale influencer, non importa quanto sia grande o piccolo il loro pubblico. Puoi effettuare ricerche per pubblico o influencer con l’opzione di restringere la ricerca in base a una varietà di dati demografici.

Ad esempio, se si desidera cercare influencer che aiutino i loro follower a essere più produttivi, è possibile inserire un termine di ricerca per “produttività”.

Ecco i risultati

hypr 2

Ora, è probabile che probabilmente non otterrai nessuno di questi influenzatori per la tua campagna. Per quanto a tutti noi piacerebbe avere Elon Musk come influencer, non si adatta perfettamente al conto “micro” qui.

Quindi, come affinare la ricerca per trovare micro-influenzatori?

Affina semplicemente dai follower:

filtri

Se segui il nostro punto debole da prima, ti consigliamo di mantenere il limite di follower tra 10k e 100k. Ecco cosa realizza un semplice perfezionamento:

hypr 3

Sembra molto meglio, vero?

Queste persone potrebbero non avere il peso di Elon Musk o Xbox, ma possono fornire un pubblico più ampio al tuo progetto se si adattano al conto. Per scoprire se sono davvero adatti ai tuoi obiettivi finali, tutto ciò che devi fare è fare clic sul loro profilo individuale.

Questo ti dà uno sguardo pronto alle specifiche del loro pubblico e ti dà un’idea di quanto sia attivo e coinvolto il loro profilo.

hypr 4

Osservando queste informazioni, puoi decidere se hai un potenziale microinfluencer o no.

Il modo in cui scegli di utilizzare i micro-influenzatori dipende interamente dalla tua immaginazione, ma puoi vedere quanto può avere successo semplicemente con il volume del successo di Jord. Puoi farli aiutare a influenzare YouTube, Snapchat o anche Instagram .

Più conosci il tuo influencer, la sua nicchia, il suo coinvolgimento e le sue abitudini, meglio sarai in grado di soddisfare il tuo tono quando sarà il momento.

Prima di passare a come dovresti presentare il tuo influencer, c’è un ultimo elemento da considerare nella tua ricerca.

Nella considerazione degli influencer, dovresti anche pensare a come gestisci “compensando” i tuoi influenzatori. Il nostro progetto ha funzionato laddove l’attribuzione e una piccola esposizione in più erano sufficienti, ma non sarà sempre sufficiente.

Né è l’unico modo per farlo.

La dura verità è che gli influencer preferiscono la compensazione monetaria  per i loro servizi.

statistiche di compensazione degli esperti di marketing

E questo ha senso. Se qualcuno sta dicendo cose positive sul tuo marchio o sta prestando la sua esperienza ai tuoi sforzi, vuoi assicurarti che ne traggano qualcosa.

Non scoraggiarti però. Solo perché il tuo influencer potrebbe preferire una compensazione finanziaria, ci sono ancora altri modi per far sentire al tuo influencer che c’è una ricompensa per il suo contributo.

Ecco un elenco di altri metodi di “compensazione”:

  1. Gridare  – Ovviamente, il nostro metodo di attribuire consigli a un esperto del settore è il più grande degli scatti che puoi immaginare. Hanno ricevuto il riconoscimento delle loro competenze e la capacità di sfruttare i nostri contenuti nei loro sforzi.
  1. Sconto sul prodotto o omaggi – Offrire uno sconto sui tuoi servizi, in particolare per un micro-influencer, potrebbe essere un ottimo modo per ottenere ulteriore esposizione del marchio in futuro.
  1. Commissione – Se hai un influencer che continua a tornare nei tuoi sforzi e porta a maggiori vendite, crearli con una commissione potrebbe non essere una cattiva idea.

Se nessuno di questi funziona, non temere mai. Ci sono molti altri modi creativi per compensare anche gli influenzatori  . Trova ciò che si adatta meglio ai tuoi influenzatori e crea un pacchetto di compensazione personalizzato che non possono rifiutare.

Alla fine, avevamo un elenco di circa 140 diversi esperti di marketing ed eravamo pronti per il passo successivo: il campo.

Il passo

Puoi trovare un sacco di consigli sulla creazione di piazzole per influenzatori. Come fai a sapere se il loro consiglio è utile per le tue esigenze?

La verità è che ogni tonalità è diversa. Se vuoi guardare esempi di modelli , va bene, ma non ti consiglio di trattarli solo come uno sforzo di copia-incolla per il tuo progetto.

Qualunque sia il percorso che segui, modifica ogni tonalità per il tuo pubblico specifico. Consiglio di essere specifico anche per ogni influencer.

Qualsiasi altro consiglio che darei in anticipo è un po ‘più generale, ma è ancora nel regno delle migliori pratiche per avvicinarsi a un influencer.

Inizia personalizzando il tono. Non iniziare la tua lettera con “Dear blogger” o “Dear influencer”. Questo sarà ignorato del tutto dal 99% dei tuoi destinatari.

Inoltre, non è una buona idea iniziare parlando di te, quanto sei grande o quanto sia importante questa opportunità per loro. Concentrati invece sulla costruzione del rapporto con il tuo influencer.

Una volta iniziato, condividi le tue opinioni sul loro contenuto, lavoro o competenza. Di solito è una buona tattica fare riferimento a un post o podcast che risuona con te e come ciò ha portato alla tua decisione di raggiungere.

Da lì, mantieni il tono semplice. L’offerta dovrebbe essere chiara e il risultato desiderato non dovrebbe essere velato.

Sii in anticipo su quanto lavoro dovrà fare l’influencer, e non essere vago o frenetico. Il loro tempo è prezioso.

Più è facile che il tuo influencer ti aiuti, più è probabile che otterrai una risposta favorevole. Fornire istruzioni, contenuti di esempio o immagini che possono utilizzare o consultare.

E nel complesso, non essere un peso per loro.

Infine, segui una buona etichetta e-mail:

  1. Sii breve e al punto.
  2. Non eseguire il pitch di massa.
  3. Attira il loro interesse.
  4. Non fare schifo.
  5. Di ‘loro perché vuoi il loro appoggio.
  6. Condividi i vantaggi del tuo progetto al loro pubblico.

Formulare il tono perfetto richiede un po ‘di tempo per abituarsi.

Il primo messaggio di posta elettronica che abbia mai scritto è stato terribile, e ripensandoci ora era troppo lungo, troppo predicato e troppo “pungente”.

Come qualcuno che riceve da solo un discreto numero di contenuti, ora è facile vedere cosa funziona e cosa no.

La cosa più importante da tenere a mente è mantenere la tua e-mail breve e diretta. Ecco un esempio di come ho contattato Guy Kawasaki.

e-mail a guy kawasaki

Asporto:

  1. Mantieni la linea dell’oggetto abbastanza vaga da suscitare l’interesse, ma cerca di indirizzare la persona per nome fin dall’inizio, in modo che rimanga come personale.
  2. Salutali per dimostrare che sei amichevole, ma tienilo breve e dolce.
  3. Presentati all’inizio della tua e-mail o semplicemente firma alla fine con il tuo nome e la tua azienda.
  4. Cerca la persona che stai raggiungendo e rendi personale il tuo tono. Non limitarti a copiare e incollare un modello di email generico per tutti. Dopotutto, questi sono esperti e possono sicuramente dire quando stai uscendo facilmente.
  5. Il tono o la domanda dovrebbero essere al massimo solo un paio di frasi. Non andare avanti e avanti sulla filosofia, la storia o qualsiasi altra informazione della tua azienda. Arriva al punto ed esci!
  6. Infine, offri a questa persona qualcosa che sai che vogliono. È probabile che qualsiasi marketer o imprenditore che sbracci per comprendere il valore di essere inserito in un contenuto ben studiato e promosso.

Alla fine, avrai il tuo consiglio:

risposta di guy kawasaki

Naturalmente, non tutti saranno affettuosi ed educati come Guy Kawasaki.

Ci vuole un po ‘di perseveranza per attirare l’attenzione della gente.

Dopotutto, questi influenzatori sono molto impegnati e probabilmente ricevono molte e-mail di spam nella loro casella di posta. Devi mostrare loro quanto ti impegni a ottenere la loro attenzione.

Continua a non funzionare? Controlla le tendenze dello spam

Che tu voglia ammetterlo o meno, molte delle tue domande finiranno nel filtro antispam dell’influencer a cui ti stai rivolgendo. Anche i principali marchi finiscono nel filtro antispam. Di tanto in tanto ricevo i miei avvisi su Twitter.

spam

Come si verificano le tendenze di spamming quindi?

Bene, ci sono sette errori principali  che molti attingono al pubblico di un influencer finisce per fare.

  1. Non fare un “pugno 1-2”.
  2. Nessun follow-up o troppe e-mail.
  3. Troppe email.
  4. Avere una domanda poco chiara (o nessuna)
  5. L’uso di un approccio a taglia unica si adatta a tutti.
  6. Nessun obiettivo chiaro
  7. Mancata quantificazione della relazione.

Questi passi falsi ti porteranno direttamente nella cartella spam o nel cestino del tuo influencer. Per fortuna, c’è ancora speranza.

Quey continua a condividere tre potenti modi in cui puoi cambiare il destino della tua e-mail e raggiungere il tuo influencer mirato.

  1. Cambia il tuo stato d’animo. Invece di trattare questo come una rete, prova a costruire una relazione.
  2. Vai oltre ciò che il tuo influencer probabilmente si aspetta.
  3. Prova a scoprire perché non ti hanno risposto o ti hanno negato. Questo può aiutarti a migliorare il tuo angolo per la prossima volta.

Se sospetti di trovarti nella cartella Spam o di essere semplicemente ignorato, potrebbe anche essere necessario tornare al punto di partenza. Anche se questa non è l’opzione più desiderabile, è meglio che creare un progetto con risorse limitate con un valore limitato.

Prepararsi al rifiuto (persistenza, persistenza, persistenza)

Ricorderete che ho menzionato che avevamo compilato un elenco di quasi 140 diversi marketer, ma il nostro contenuto finale includeva solo 46 consigli di esperti.

Il motivo è che sfortunatamente la maggior parte delle persone non ha mai risposto alle mie e-mail, nonostante quanto fossero affascinanti e al punto.

Ciò non significa che non ho provato a mettermi in contatto con quelli che non hanno risposto.

In effetti, se avessi rinunciato dopo il primo giro di e-mail, il nostro ebook sui consigli degli esperti avrebbe avuto sostanzialmente meno consigli degli esperti.

Il punto è che molte di queste persone probabilmente ricevono così tante e-mail su base giornaliera che il mio meraviglioso campo è stato probabilmente sepolto da qualche parte nella loro casella di posta.

Quindi cosa fai quando succede?

Bene, puoi inviare un’e-mail di follow-up e sperare per il meglio, oppure puoi provare a contattarli tramite altri canali. Ho usato Twitter.

tweet a giardiniere oli

Twitter è un ottimo modo per segnalare a qualcuno  o ricordare loro che hai inviato un’email. Indica che stai ancora aspettando una risposta.

Ogni volta che qualcuno mi twitta per avvisarmi che hanno inviato un’e-mail, sono impressionato.

Il motivo è che twittare a qualcuno ti mette allo scoperto e segnala al resto del mondo esattamente su cosa stai lavorando.

Molte persone possono trovare questo scoraggiante e uno svelamento prematuro dei loro piani di contenuti.

Ma a volte più parli dei tuoi prossimi progetti, più anticipi crei per loro.

Inoltre, Twitter è un approccio più immediato e diretto (c’è di nuovo quella parola) per comunicare con qualcuno.

Ad esempio, una delle persone più difficili da ottenere una risposta è stata Neil Patel.

Gli ho inviato un’e-mail direttamente un paio di volte e non ho ricevuto risposta, poi l’ho twittato e, infine, gli ho inviato un messaggio utilizzando il suo modulo di contatto su Quicksprout.

ok inviami un'e-mail

Alla fine, ho ricevuto una risposta:

risposta patel neil

Dopo questo successo, mi sono sentito invincibile e ho persino cercato di convincere Chelsea Peretti a inviare un suggerimento:

nadya tweet 2

Lei non ha mai risposto. Va bene però dato che ho ancora ricevuto la mia pepita di marketing da Neil!

Quando devi affrontare il rifiuto, non mollare.

Pensa al processo come a un gioco stimolante. Se una strategia non funziona, devi provare qualcosa di diverso e leggermente più rischioso.

Se la tua e-mail viene ignorata, inviane una successiva. Se il problema persiste, prova a utilizzare canali diversi per metterti in contatto con una persona.

Per me, ogni consiglio che ho acquisito con successo da un influencer è stato come ottenere un power-up o una moneta d’oro! Alla fine, inizierai ad avere successo, ma ci vuole perseveranza.

E chi lo sa, alla fine, potresti davvero divertirti con il tuo influencer marketing di sensibilizzazione .

Completamento del contenuto

La cosa importante da notare sull’influenza dell’influencer è che devi essere in grado di offrire all’individuo che stai contattando qualcosa che semplicemente non può rifiutare.

Come puoi assicurarti che ciò che stai offrendo loro sia qualcosa che realmente vogliono?

Come ho detto prima, per molti marketer, un solido backlink e la promozione sono un premio ideale!

Ancora più importante, è necessario mantenere la promessa in un modo persino migliore di quanto ci si aspettasse. Se hai promesso contenuti di livello A, pubblica contenuti A +.

Il motivo di ciò non è solo quello di impressionare tutti gli esperti presenti nella tua carrellata, ma anche di rendere geloso chiunque non fosse descritto. Soprattutto quelli che ti hanno ignorato.

Primo: tagliare il grasso

Una volta che abbiamo ricevuto tutti i suggerimenti entro la scadenza che ci eravamo dati, dovevamo estrarre alcuni dei suggerimenti più succosi.

Alcuni influencer ci hanno fornito le frasi richieste, ma altri ci hanno fornito paragrafi su paragrafi di contenuto.

Per quelli, volevamo estrarre alcuni punti da asporto da includere nel post del blog e nel poster infografico sulla nostra pagina.

L’ebook conterrebbe le risposte complete per incoraggiare il download di più persone (cosa che puoi fare cliccando qui: 46 Ebook Consigli degli esperti ).

Secondo: progettare il contenuto

Dopo aver compilato tutti i suggerimenti condensati, dovevamo lavorare sulla progettazione dell’infografica e dell’ebook.

Abbiamo due designer, per fortuna uno è stato in grado di lavorare sull’ebook e uno focalizzato sull’infografica. Questo processo è durato circa una settimana.

L’infografica è stata creata con il nostro strumento per la creazione di infografiche, così come parti dell’ebook. Il resto è stato fatto usando Adobe Illustrator.

Se non hai i tuoi designer interni, puoi utilizzare uno strumento online per progettare i tuoi contenuti o, se non altro, contrarre qualcuno da un sito come Fiverr  o Upwork .

Se preferisci avere il controllo totale dell’aspetto e dei contenuti dei tuoi contenuti, uno strumento come  Canva  è un ottimo modo per progettare infografiche o immagini semplici per i tuoi contenuti in modo rapido ed economico.

Diciamo che vuoi prendere le tue informazioni e creare un’infografica. Canva ha modelli che puoi scegliere per aiutarti a inchiodare l’aspetto del tuo prodotto finale.

canva

Come puoi vedere, questi modelli sono in genere impostati come un’infografica “fittizia” che è facile da modificare per i tuoi scopi. Con un po ‘di amore, puoi prendere un modello e trasformarlo in contenuto efficace.

Fai semplicemente clic su un modello che ti piace, quindi fai clic su “usa questo modello” nell’angolo in alto a destra.

canva 2

Da lì, verrai indirizzato allo strumento di modifica online di Canva. Qui puoi cambiare i colori, le immagini e le copie per soddisfare le tue esigenze specifiche.

canva 3

Dopo aver progettato i contenuti, è sufficiente salvare e scaricare il file. Oppure, torna a Canva grazie alla funzione di salvataggio automatico quando devi rivedere il tuo progetto.

Terzo: rivedere, rivedere, rivedere

Non posso sottolineare quanto sia importante leggere, rileggere e convincere qualcun altro a guardare il tuo lavoro.

Quando stai compilando un contenuto molto ricco e ricco di testo, probabilmente diventerai desideroso di pubblicarlo e pubblicarlo il prima possibile.

Questo entusiasmo può rapidamente offuscare la tua visione e impedirti di notare ciò che può apparire come evidente errore agli occhi esterni.

Anche dopo che fossimo pronti a pubblicare la versione “finale”, all’ultimo minuto noteremmo importanti errori che dovevano essere riparati.

In caso di dubbi, attendere un giorno dopo aver completato il contenuto e rivederlo con occhi nuovi. Potresti essere sorpreso da ciò che trovi.

Se hai difficoltà con la revisione e la modifica, ti consiglio di utilizzare uno strumento come Grammarly  per affinare la grammatica, l’ortografia, il vocabolario ed eseguire un controllo finale dei tuoi contenuti.

Grammarly

Questa piattaforma ti consente di caricare la tua copia e ottenere un feedback immediato per le revisioni. Come puoi vedere quando ho inserito questo post in Grammarly, ho avuto qualcosa da cambiare quasi immediatamente:

grammaticalmente 2

La cosa peggiore che puoi fare è pubblicare qualcosa e poi ricevere l’e-mail dell’influencer che ti dice che hai sbagliato a scrivere il loro nome o che hai usato un’immagine errata per rappresentarli.

Sii accurato per evitare imbarazzo e impressionare chiunque incontri il tuo lavoro.

Quarto: posta strategica

Non puoi semplicemente creare questo contenuto stellare con l’aiuto dei tuoi influenzatori e non  sfruttarlo nei posti migliori possibili. Questo è solo uno spreco di tempo e denaro di tutti.

Quindi, dove pubblichi i tuoi contenuti? Dipende.

Tomoson ha  scoperto che blog e Facebook sono i due posti migliori per pubblicare contenuti di influencer.

06 La piattaforma più efficace per il marketing degli influencer 1024x512

Ma come puoi vedere, ci sono altre piattaforme che hanno un successo misurabile con le campagne di influencer. Il mio precedente esempio di Jord mi viene subito in mente.

Aggiungo che i giocatori B2B includano anche LinkedIn in  cima alla loro lista, in quanto è un vincitore emergente in quello spazio. Puoi anche cercare hashtag adatti al tuo pubblico di destinazione utilizzando uno strumento di ricerca hashtag  per identificare ulteriori modi per sfruttare i tuoi contenuti.

Tutto sommato, consiglio di fare una piccola ricerca per il pubblico di nicchia, pubblico e influencer per scoprire dove dovresti pubblicare. Più sai, migliori saranno i tuoi risultati.

Sbraccio secondo round

Quindi, ora che il tuo post è completato ed è pubblicato sul tuo blog senza errori, puoi semplicemente sederti e aspettare che le condivisioni e i backlink salgano alle stelle. Sbagliato! Non hai ancora finito.

Questa è la parte in cui devi fare il tuo secondo round di sensibilizzazione. Per l’ebook, ho usato la tecnica Skyscraper di Brian Dean  per pianificare in anticipo il mio raggio d’azione.

Se non hai familiarità con la tecnica Skyscraper, è un metodo in tre passaggi per creare e condividere contenuti per i migliori risultati.

Passaggio 1: trova contenuti meritevoli di collegamento.

Passaggio 2: migliorare ulteriormente.

Passaggio 3: contattare le persone giuste.

Come puoi immaginare con il mio coraggio, questa parte del tuo influencer marketing si concentra sul terzo passaggio della tecnica.

In breve, questo significa rintracciare potenziali marketer e imprenditori che sarebbero interessati ai tuoi contenuti e parlarne prima ancora che tu li pubblichi.

Costruisci le loro aspettative e poi contattali nuovamente quando il contenuto è pronto. Abbiamo svolto il nostro raggio d’azione in due fasi:

1. Contatta tutti gli esperti che hanno partecipato

Ho iniziato inviando un’e-mail individualmente a tutti gli esperti partecipanti (non e-mail unendoli tutti contemporaneamente).

Hai davvero buone probabilità di ottenere molto traffico sul tuo post se spargono la voce, e la maggior parte di loro lo farà.

Inoltre, non solo condivideranno post dai loro account personali sui social media, ma condivideranno anche dai loro account aziendali.

Entro un’ora dall’invio del primo lotto di e-mail, avevamo già oltre 200 condivisioni social.

Ecco cosa ho detto nella mia e-mail agli esperti:

e-mail a Neil Patel

Asporto:

  1. Re-mail tutti i partecipanti individualmente.
  2. Nell’e-mail ricordare loro lo studio e includere un collegamento.
  3. Spiega loro esattamente come hai aiutato
  4. Grazie ancora per la loro assistenza.
  5. Chiedi loro in particolare di condividere (e ripubblicare) i contenuti con i loro follower.
  6. Termina con una nota che offre ulteriori opportunità di collaborazione.

2. Quindi inviare un’e-mail a tutti gli altri

Il prossimo round di e-mail da inviare è l’elenco delle persone che hanno mostrato interesse per la tecnica del grattacielo.

Ancora una volta, vuoi solo ricordare loro che li stai seguendo come da loro richiesta. Dovresti farlo anche manualmente e contattare individualmente ciascuna di queste persone.

Una volta fatto, puoi inviare un database di contatti più grande (cosa che puoi fare usando una stampa unione), inclusa la tua base di utenti di iscritti al blog.

Chiunque abbia collaborato e co-marketing in passato è un perfetto esempio di chi contattare.

Infine, nel tuo raggio d’azione per questi contatti , includi la seguente frase nella tua e-mail:

“Inoltre, se sei interessato a essere presentato in una carrellata futura, fammi un messaggio e ti terremo presente!”

Questo non solo farà eccitare altri influencer per essere contattati, ma molti di loro saranno ansiosi di condividere i tuoi contenuti per mostrare il loro supporto.

Nel giro di un paio di giorni avevamo già 16 backlink al post originale e ora ci posizioniamo sulle prime DUE PAGINE di Google per i termini suggerimenti per contenuti che creano dipendenza, infografica per contenuti che creano dipendenza e suggerimenti per contenuti di esperti.

suggerimenti per contenuti avvincenti

E, naturalmente, ogni giorno ricevo notifiche di più persone che rimandano al contenuto e più persone che lo condividono sulle loro piattaforme di social media.

Usa i successi per costruire relazioni a lungo termine

Quando tutto è detto e fatto, costruire relazioni a lungo termine con i tuoi influenzatori sarà sempre meglio per te, il tuo marchio e forse anche l’influencer. L’attenzione finale è sulle relazioni dopo tutto, non sulle campagne una tantum.

Durante il tuo progetto, considera come puoi lavorare con i tuoi influenzatori come parte di una strategia a lungo termine. Finché questi influencer sono allineati con i tuoi contenuti, il tuo pubblico e hanno esperienza che vale la pena condividere, vale la pena costruire una relazione.

Trova modi innovativi e innovativi per incentivare gli influencer a rimanere con te a lungo termine e utilizzali il più frequentemente possibile. Se riesci a prevenire il burnout e mantieni attive le tue idee, la crescita reciproca può essere esplosiva.

Conclusione

Se hai mai avuto dubbi sulla divulgazione dell’influencer, spero che ora stai almeno cominciando a capire i vantaggi che ne derivano.

Il marketing di Influencer ti aiuterà a stabilire relazioni più nuove e più forti con le persone che possono aiutarti a crescere all’interno della tua nicchia.

Queste persone possono anche aiutarti a orientarti verso un numero maggiore di potenziali clienti che potrebbero trovare valore nei tuoi prodotti e / o servizi.

Creando il progetto giusto, trovando i migliori influenzatori e sviluppando contenuti ricchi e di alto valore che meritano di essere letti e condivisi, sfrutterai con successo gli incredibili vantaggi del marketing degli influencer.

Raggiungere influencer può aiutarti a sviluppare contenuti ricchi e di alto valore che il tuo pubblico vuole effettivamente leggere. Non ignorare le evidenti opere di marketing influenzatore dei segni .

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close