Cerca

Come avviare un Vlog – Guida dettagliata per il 2020

YouTube non è più solo un sito per guardare divertenti video virali. In 15 anni dal lancio della piattaforma, è diventata una potenza digitale. È il secondo sito Web più visitato su Internet ed è il secondo motore di ricerca più popolare. YouTube arriva solo secondo a Google.

Il vlogging o il video blogging è un pilastro di YouTube. Nei primi anni del sito, le persone utilizzavano semplicemente la piattaforma per creare diari video per amici e familiari. Oggi è un’industria multimilionaria. Secondo quanto riferito, PewDiePie, il YouTuber individuale più sottoscritto di tutti i tempi, ha un patrimonio netto di otto cifre. Tutto dalla creazione di video di giochi divertenti che la gente ama guardare.

Il bello di YouTube è che chiunque può iniziare. Che tu sia qualcuno che vuole semplicemente condividere la propria vita con gli altri o un imprenditore che voglia interagire con il tuo pubblico a un livello più personale, YouTube è il posto perfetto per farlo.

Sebbene possa sembrare semplice, stabilire il tuo canale e far crescere un pubblico richiede tempo e molta dedizione. In questa guida passo passo, ti forniremo gli strumenti e il know-how per avviare il tuo vlog e iniziare a guadagnare abbonati.

1: Comprendi il tuo pubblico e trova la tua nicchia

Non è raro ascoltare alcune cose non così carine sui vlogger da coloro che non hanno familiarità con il mondo di YouTube. Poiché la piattaforma è accessibile a chiunque, molte persone hanno difficoltà a capire perché grandi quantità di persone decidono di seguire determinati creatori di contenuti.

La verità è che il vlogging su YouTube è un’attività a sé stante.

Alcuni dei vlogger di maggior successo sono uomini d’affari intelligenti che soddisfano le esigenze del loro pubblico.

La prima cosa che dovresti fare è capire la tua nicchia e capire meglio chi saranno i tuoi vlog.

La tua nicchia sarà il tema centrale del tuo canale. Ti concentrerai su un argomento particolare o pubblicherai video casuali? Se stai cercando di avere successo, vai con il primo. Milioni di video blogger hanno cercato di trovare successo su YouTube. Tuttavia, solo un piccolo numero di essi finisce per avere successo. Perché pensi che sia?

Bene, diamo un’occhiata ad alcuni dei più grandi nomi sulla piattaforma. PewDiePie ha decine di milioni di abbonati. Mentre ha ampliato un po ‘il suo canale per includere diversi tipi di contenuti, la sua nicchia principale è ancora quella dei giochi. Ha ottenuto il riconoscimento creando commenti divertenti e mostrando la sua reazione ai giochi popolari. Alla fine, quella nicchia di gioco divenne enorme.

Quindi, abbiamo YouTuber di bellezza. Vlogger come NikkieTutorials , RCLBeauty e altri hanno attirato l’attenzione recensendo i prodotti e creando tutorial di trucco unici che i loro follower possono provare a casa.

Questi sono solo un paio di esempi di nicchia. La verità è che la tua nicchia può essere qualsiasi cosa. C’è molto interesse per l’artigianato, i blog di viaggio, l’arte e altro ancora. Finché c’è un pubblico considerevole che è disposto a guardare i tuoi vlog, puoi vedere il successo in qualsiasi nicchia. Considera di fare qualcosa di cui sei veramente appassionato e di cui ti divertirai a vloggare.

Se sei un’azienda, hai già coperto la tua nicchia. Puoi quindi iniziare a pensare alla ramificazione e a saperne di più su come la tua azienda si inserisce nel panorama di YouTube.

L’importanza di conoscere il tuo pubblico

Una volta trovata la tua nicchia, devi imparare di più su chi è il tuo pubblico e su cosa gradirà. YouTube è una piattaforma colorata e troverai un’ampia varietà di stili video. Lo stesso stile video divertente e frastagliato che usano i vlogger di bellezza non lo taglierà se il tuo pubblico target è principalmente professionisti di mezza età.

Per aumentare le tue possibilità di successo, devi soddisfare i tuoi contenuti per il tuo pubblico.

2: Ottieni qualche ispirazione per il vlogging

Quando avvii il tuo canale, hai l’opportunità di stare sulle spalle dei giganti. Quindi, perché non prendere un po ‘di ispirazione da loro? Dai un’occhiata a tutti i tuoi vlogger preferiti e dai un’occhiata ad alcuni canali popolari legati alla tua nicchia.

Cosa stanno facendo bene?

C’è qualcosa che puoi offrire a quel pubblico che quei video blogger non sono?

L’obiettivo di trarre ispirazione non è quello di diventare una copia clone di un altro YouTuber. Gli spettatori sono alla ricerca di originalità. Vogliono una nuova visione delle cose che amano.

Ciò non significa che devi inventare un’idea che non è mai stata vista prima. Devi solo aggiungere il tuo tocco personale che ti aiuti a distinguerti. Prenditi un po ‘di tempo per vedere cosa offre la piattaforma e lavorare da lì.

3: familiarizzare con la piattaforma

Uno dei più grandi errori che puoi fare non è capire come funziona YouTube. Ci sono migliaia di esempi di questo sulla piattaforma. Le grandi aziende creano continuamente contenuti non udenti pensando che sarà un successo per il pubblico. Tuttavia, la loro mancanza di conoscenza sulla piattaforma è evidente come un giorno. Alla fine, quei video finiscono per perdersi nella confusione e non vedono alcun successo.

Passa un po ‘di tempo a familiarizzare con il funzionamento di YouTube. Utilizza il motore di ricerca e scopri quali tipi di titoli escono. Guarda le pagine del canale, le miniature e le parole chiave. Quando guardi video, presta attenzione al modo in cui i tuoi vlogger preferiti promuovono altri video tramite link o sottotitoli interattivi.

Tutti questi dettagli precisi possono fare la differenza in futuro. Capire come funzionano ora ti fornirà le conoscenze necessarie per iniziare il tuo canale con il piede giusto.

È anche una buona idea familiarizzare con il lato tecnico delle cose.

Dai un’occhiata a YouTube Creator Studio.

Questa è una piattaforma che i vlogger usano per caricare i loro contenuti. Ha alcuni strumenti utili, come una libreria audio e un sistema di gestione video. Ancora più importante, troverai informazioni sui formati video supportati da YouTube. YouTube accetta molti diversi tipi di file video, ma ci sono alcune limitazioni in termini di dimensioni, proporzioni e altro. Acquisisci familiarità con queste specifiche in modo da non finire per produrre un video che non puoi nemmeno caricare.

Dovresti anche prestare attenzione all’ambiente generale di YouTube. Un buon modo per farlo è visitare la pagina di tendenza. La pagina di tendenza mostra ciò che è attualmente popolare. Questo non solo può darti alcune idee video per il futuro, ma puoi anche estrarre informazioni sulla riproduzione da quei video popolari e usarle come guida per i tuoi. Ad esempio, scoprirai che la stragrande maggioranza di questi video dura più di 10 minuti.

4: crea il tuo canale YouTube e personalizza te stesso

Ora stiamo arrivando alle cose divertenti. È tempo di creare il tuo canale YouTube! Creare un canale è molto facile da fare e non ti costerà un centesimo. Se ti sei mai abbonato a un altro canale di vlogger o hai scritto commenti sotto un video, probabilmente ne hai già uno. Ogni utente ha la possibilità di caricare video, quindi ogni nome utente è associato a un canale.

In tal caso, considera la possibilità di creare un nuovo canale da zero. È sempre una buona idea separare il tuo canale di vlogging professionale e il tuo account di visualizzazione. Questo può aiutarti a mantenere il tuo marchio e impedire a qualsiasi tua attività di rovinare tutto il tuo duro lavoro. Tutto quello che devi fare è fornire alcune informazioni di base e avrai un canale impostato in pochi minuti.

A questo punto, dovresti dedicare un po ‘di tempo alla costruzione del tuo marchio. Dai un’occhiata alla pagina del canale di qualsiasi vlogger professionista e vedrai un marchio strategico in tutto. La maggior parte ha una foto del profilo che rappresenta ciò di cui tratta il proprio canale, un’attraente foto banner e collegamenti a tutti gli account di social media che possono avere.

Anche se potrebbe non sembrare molto, quei piccoli dettagli rendono il tuo canale un aspetto legittimo, anche se non hai ancora pubblicato alcun video. Semplifica le cose e assicurati di utilizzare supporti di alta qualità che possano interessare il tuo target demografico. La grafica sgargiante e il lavoro economico con Photoshop non lo taglieranno. Segui i moderni principi pubblicitari e tratta la tua pagina canale come se fosse un cartellone pubblicitario per i tuoi prossimi contenuti. Se sei un’azienda che ha già un marchio, metà del lavoro è già stata eseguita.

Puoi anche fare una breve introduzione video o un trailer del canale. Non devi farlo subito, ma è qualcosa da considerare.

5: investi in una buona attrezzatura

È un’idea sbagliata comune che devi spendere migliaia di dollari per una videocamera di fascia alta. Molti YouTuber di successo usano infatti attrezzature che competono con quelle dei cineasti professionisti. Tuttavia, non sono iniziati in questo modo.

Hey! Sono in prima linea, sentiti libero di cambiarmi

Acquistare la giusta videocamera per vlogging

Prima di andare nei negozi per acquistare una fotocamera, assicurati di dare un’occhiata alla nostra epica guida all’acquisto delle migliori fotocamere per blog .

Ottieni le informazioni più basse su tutte le migliori videocamere per vlogging da una vasta gamma di budget diversi.

Con la tecnologia di oggi, puoi creare dei fantastici video con il tuo smartphone. I moderni dispositivi mobili sono in grado di girare con qualità video 4K. La maggior parte degli spettatori guarderà solo con una risoluzione di 1080p o inferiore, quindi quel dispositivo in tasca dovrebbe andare bene.

In alternativa, puoi andare con una DSLR, una fotocamera mirrorless o una videocamera dedicata. È buono andare con un modello che ha uno schermo reversibile che puoi usare come monitor. Tuttavia, non è completamente necessario. Non spendere migliaia di dollari per migliorare al meglio le tue attrezzature. Finché l’apparecchiatura registra video ad alta risoluzione, dovresti essere pronto per partire.

Microfoni, illuminazione e altri attrezzi

Il tuo arsenale di registrazione non si ferma alla tua fotocamera. Devi anche essere in grado di ottenere un buon suono. Questo è uno dei maggiori problemi con il vlogging. Troppe persone stanno caricando video con un suono terribile. Nessuno vuole ascoltare il ruggito del vento fuori. Non vogliono nemmeno alzare il volume al massimo per sentirti parlare.

Investire in un semplice microfono esterno può fare una notevole differenza. Puoi ottenere un microfono con asta standard che si collega direttamente alla tua fotocamera o andare oltre e ottenere un microfono da bavero. I parabrezza sono essenziali anche se hai intenzione di uscire al cinema. In entrambi i casi, sono facili upgrade che possono portare i tuoi video a un altro livello.

Successivamente, avrai bisogno di qualcosa su cui montare l’apparecchiatura di registrazione. I treppiedi sono relativamente convenienti e sono disponibili in una varietà di design per soddisfare le tue esigenze. I treppiedi tradizionali sono perfetti per le fotocamere DSLR e le videocamere base per vlogging. Puoi anche ottenere stecche per selfie stabilizzanti, treppiedi flessibili per esterni e altro ancora.

Finalmente c’è l’illuminazione. Qual è l’unica cosa che tutti i vlogger professionisti hanno in comune? Usano un’ampia illuminazione. Una semplice luce ad anello può illuminare il tuo viso e fornire un tocco professionale al tuo vlog. Se disponi di un set di vlogging, un paio di luci del riquadro assicureranno che anche lo sfondo sia illuminato. Le luci sono abbastanza convenienti e facili da installare.

Avrai anche bisogno di un software di editing di qualità, ma ci occuperemo di questo tra poco.

6: creare un contorno

Una volta che tutto è pronto e pronto per iniziare, è il momento di fare un contorno. Questo può essere complesso o semplice come vuoi che sia. Non devi scrivere uno script completo. In realtà, non lo consigliamo affatto. Alcuni dei migliori video di YouTube sono stati realizzati al volo. Leggere da una sceneggiatura ti farà sembrare solo autentico e monotono.

Prendi invece in considerazione la creazione di una struttura di base degli argomenti che vuoi trattare o di ciò che vuoi che contengano i tuoi contenuti video. Se stai facendo un vlog parlante di base, annota alcune parole chiave e metti il ​​foglio in un’area che puoi vedere. Questo ti aiuterà a rimanere in pista mentre parli.

È una buona idea pianificare i video in anticipo. Mentre puoi sempre modificare le pause imbarazzanti in un secondo momento, non c’è modo di materializzare i contenuti di qualità quando non sei preparato. Creando un contorno puoi colpire tutti i punti che vuoi coprire in modo efficiente e concentrarti sul divertimento.

7: Luci, macchina fotografica, azione!

Ora puoi finalmente realizzare il tuo primo video. Questo è spesso il passo più difficile del processo. Nonostante tutta la preparazione, molti aspiranti vlogger si innervosiscono quando è il momento di premere quel pulsante di registrazione. Se vuoi che il tuo vlog abbia successo, devi iniziare da qualche parte.

Usa la tua struttura per creare il tuo primo vlog. Rilassati e sii te stesso. Gli utenti di YouTube premiano l’autenticità. Lo preferiscono quando i vlogger sono naturali, a proprio agio e si divertono.

Abbiamo alcuni ottimi consigli sul vlogging che possono aiutarti a sentirti a tuo agio e a sfruttare al massimo il tuo tempo sullo schermo.

Il primo è di interagire con il tuo pubblico. Non pensare ai tuoi futuri spettatori come a semplici numeri e statistiche. Sono persone con opinioni e pensieri unici. Parla con la fotocamera come se stessi parlando direttamente con loro. Poni domande e invitali a lasciare commenti.

Quindi, non aver paura di divertirti. Il tuo video non è live, quindi cogli l’occasione per provare cose nuove e divertirti. Puoi sempre guardare il filmato più tardi ed eliminare tutto ciò che non ti piace. La chiave è non sentirsi sotto pressione nel dire la frase giusta in assoluto.

Un altro consiglio è quello di essere personali. Ancora una volta, agli utenti di YouTube piace quando le persone mostrano personalità nei loro video. Rende più facile connettersi con la persona sul lato opposto dello schermo. Trasmetti storie personali e parla appassionatamente dell’argomento.

Infine, considera l’utilizzo di frasi personali per iniziare e terminare il tuo blog. Questo è abbastanza comune tra la comunità di vlogging. La maggior parte degli YouTuber ha la propria frase caratteristica o il gesto della mano. È un bel tocco personale che diventa anche parte del tuo marchio per i nuovi video in futuro.

8: Prenditi del tempo per modificarlo

Il video editing è una delle parti più importanti della creazione di un buon video. Alcuni canali vlog hanno lanciato imperi basati sulla sola modifica eccentrica. Non devi inventare uno stile di modifica innovativo per avere successo. Tuttavia, devi assicurarti che le cose siano pulite e dall’aspetto professionale.

Ci sono un sacco di opzioni di software di editing video sul mercato. Mentre puoi fare tutto e investire in Final Cut Pro o Adobe Premiere Pro, puoi anche fare molto con le app gratuite sul tuo Windows o Mac. Puoi persino cavartela usando Windows Movie Maker o iMovie sul tuo computer per fare dei semplici tagli. Ci sono anche alcune fantastiche app per iPhone e Android che puoi sfruttare se hai registrato sul tuo smartphone.

Durante le modifiche, dovresti concentrarti su come rendere il video il più bello possibile. Elimina qualsiasi silenzio imbarazzante e compila clip in un’unica storia coerente. È inoltre possibile implementare la grafica, eseguire la correzione del colore e bilanciare l’audio. La quantità di modifiche che scegli di fare dipende interamente da te.

Se non sei così esperto nella modifica, puoi anche assumere appaltatori per svolgere il lavoro per te. Puoi facilmente trovare editor freelance su siti di concerti. Assicurati solo di presentare chiaramente le tue idee in modo che sappiano cosa stai cercando.

9: carica e ottimizza

Caricare un nuovo video sul tuo canale è piuttosto semplice. Tuttavia, potrebbe richiedere del tempo a seconda della risoluzione e della dimensione complessiva del file.

Mentre aspetti che il video venga caricato e visualizzato, puoi iniziare a ottimizzarlo per assicurarti che venga visto. Esistono diversi modi per farlo. YouTube è essenzialmente un grande motore di ricerca che fornisce accesso a milioni di video. Puoi trattare il tuo video come una pagina Web ed eseguire tecniche di ottimizzazione dei motori di ricerca per aumentare la tua esposizione.

Scrivi titoli accattivanti

Il primo modo per farlo è attraverso il titolo. Titoli accattivanti sono il modo migliore per attirare gli spettatori. Il tuo titolo dovrebbe essere chiaro, conciso e divertente. Prima di pubblicare il video, annota alcune parole chiave pertinenti al tuo vlog. Usa la parola chiave più potente nel tuo titolo. Ciò aumenterà le possibilità che il tuo video venga visualizzato in una pagina dei risultati per quella query. Puoi anche implementare alcune parole chiave secondarie nel testo descrittivo che si trova sotto il video player.

YouTube SEO

Successivamente, ti consigliamo di fornire tag per il video. I tag sono un fattore importante nel ranking SEO per YouTube. Questi tag possono essere aggiunti al video tramite Creator Studio per il tuo canale. Scegli i tag pertinenti al contenuto, poiché questi tag vengono utilizzati da YouTube per comprendere meglio di cosa tratta il video. Possono essere utilizzati per raccomandare il tuo video agli spettatori o per includere i tuoi contenuti in una pagina dei risultati.

Crea miniature interessanti

Ultimo, ma non meno importante, c’è la miniatura. La miniatura è una rappresentazione visiva del tuo video. Pensalo come la scatola di un DVD. Offre agli spettatori una rapida occhiata a ciò che hai da offrire. Quindi, deve essere strabiliante.

YouTube Creator Studio può selezionare automaticamente una miniatura da uno screenshot del tuo video. Ma la maggior parte dei YouTuber professionisti ne fa la propria. Questo può essere fatto su un software di fotoritocco. Ci sono molti stili di miniature per modellare il tuo dopo. Il consenso generale è di usare colori brillanti, sfondi attraenti e testo semplice.

Nick Nimmin ha creato un ottimo video su come creare la miniatura di Youtube perfetta. Controlla…

Consiglierei di usare uno strumento come Canva . C’è una versione gratuita che potrebbe essere sufficiente per quello che vuoi creare. Hanno modelli predefiniti su cui puoi lavorare e che possono velocizzare il processo di creazione di miniature e immagini.

10: Coinvolgi il tuo pubblico e utilizza i social media

Se hai ottimizzato bene il tuo video gratuito, dovresti iniziare a visualizzare alcune visualizzazioni. Non aspettarti di vedere un massiccio afflusso di spettatori. YouTube è incentrato su crescita lenta e coerenza. Per convincere gli spettatori a tornare per i contenuti futuri, tienili coinvolti.

Rispondi ai commenti e interagisci con il tuo pubblico. Non prendere le critiche sul personale. L’ultima cosa che vuoi fare è litigare con qualcuno nella sezione commenti. Questa è Internet Le persone possono essere irragionevolmente maleducate solo perché sono anonime. Come si dice su YouTube, “Non dare da mangiare ai troll”.

Rispondi agli spettatori che desiderano interagire con te. Crea account di social media e invita quegli spettatori a seguirti su altre piattaforme. È quindi possibile iniziare a promuovere nuovi vlog su tali account per produrre una crescita organica nel tempo.

11: utilizzare Analytics per migliorare

Il bello di YouTube Creator Studio è che hai accesso ad alcune importanti informazioni di analisi. Man mano che il tuo canale cresce, puoi utilizzare queste informazioni per adattare di conseguenza i tuoi contenuti. Ci sono molti tipi di dati disponibili per te da vedere. Puoi trovare informazioni su dove si trovano i tuoi spettatori, quanti anni hanno e altro ancora.

YouTube fornisce persino grafici sulla fidelizzazione del pubblico. Questi grafici possono dirti per quanto tempo le persone rimangono sul tuo video, quando decidono di fare clic e altro ancora. Dopo aver visualizzato i dati, guarda il tuo video e vedi cosa ha fatto scattare la gente. Apporta le modifiche al tuo prossimo video fino a trovare qualcosa che funzioni sia per te che per il tuo pubblico. Una volta trovato quel punto debole, puoi migliorare la tua fidelizzazione e guadagnare ancora più follower.

Oltre alle informazioni fornite da YouTube, puoi utilizzare Google Analytics generale per creare i tuoi contenuti futuri. Realizzare video sulle tendenze attuali è sempre una buona idea. Le persone stanno già cercando contenuti correlati. Quindi, perché non saltare sul treno e dare alle persone ciò che vogliono. Google Analytics può mostrarti parole chiave e argomenti popolari che puoi utilizzare per idee video.

12: Resta vigile

Questo è un passo importante nel processo.

È facile arrendersi quando il conteggio delle visualizzazioni non aumenta più rapidamente di quanto si desideri. Ricorda solo che molti grandi vlogger sono passati inosservati per anni prima di accumulare un vasto pubblico.

Hey! Sono in prima linea, sentiti libero di cambiarmi

Ottenere una base di visualizzazione di grandi dimensioni richiede tempo.

Non ci arriverai se smetti di produrre contenuti.

Prendi in considerazione la creazione di un programma di produzione a cui puoi attenersi. Molti YouTuber pubblicano almeno un nuovo video a settimana. Alcuni fanno di più e altri rilasciano video solo ogni pochi mesi. La chiave è mantenere alta la qualità e continuare a creare contenuti pertinenti che piacciano al tuo pubblico.

13: fai crescere il tuo marchio

Molti nuovi YouTuber hanno molte domande su quando possono iniziare a monetizzare i loro canali. YouTube ha cambiato un po ‘le sue norme negli ultimi anni. Al momento, devi diventare almeno 4.000 ore di visualizzazione e 1.000 abbonati per diventare partner di Google AdSense.

Una volta raggiunto questo traguardo, YouTube esaminerà il tuo canale. Se sei approvato per il programma, puoi iniziare a pubblicare annunci prima dei tuoi video per guadagnare delle entrate. Google ti pagherà un determinato importo in base a visualizzazioni e impressioni.

Questo è il modo più semplice per monetizzare un canale. Ma non è l’unica soluzione. Il cielo è il limite quando si tratta di opportunità di fare soldi. Cioè, a condizione che tu abbia un vasto pubblico di spettatori che sono disposti a supportarti.

Una volta raggiunto un certo livello di successo, puoi espandere il tuo marchio e iniziare a guardare altri flussi di entrate. Molti vlogger prendono accordi con il marchio. Alcuni rilasciano anche merce e prodotti unici.

Prima di fare tutto ciò, devi costruire il tuo marchio e guadagnare un pubblico.

Ora che sai cosa serve per iniziare, cosa stai aspettando? YouTube è un modo eccellente per creare un marchio o far crescere la tua azienda. Non c’è niente di più personale di un vlog. Puoi facilmente connetterti con gli altri e creare un pubblico che seguirà tutto ciò che fai. Tutto quello che devi fare è iniziare.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close