Cerca

Come avviare un Blog (per fare soldi o altro) nel 2020

Ti chiedi come iniziare un blog? Ciao, sono Amy. Scrivo blog da 15 anni e mi piace il semplice. In questa guida per principianti, ti mostrerò come avviare un blog semplicemente (e con un budget limitato). È più facile e veloce di quanto pensi! Inoltre, non è richiesta esperienza tecnica.

Come avviare un blog per fare soldi o altro

Divulgazione: questo post contiene link di affiliazione. Se fai clic e fai un acquisto, guadagnerò una commissione, senza costi aggiuntivi per te. Leggi la mia divulgazione completa  qui .


Hai poco tempo?

Questo post è completo, ma puoi facilmente saltare senza problemi:

Collegamento n. 1: Sai già che vuoi un blog WordPress ospitato da solo? Non sei interessato ai motivi tecnici è meglio? Fai clic qui per andare al passaggio 4 e configurare il tuo blog in pochi minuti . Il passaggio 4 è dove inizia la magia. Non ti perderai nulla di cruciale, lo prometto. Inoltre, puoi sempre tornare più tardi e recuperare il ritardo se vuoi.

Scorciatoia n. 2: sai già cos’è un blog ma vuoi sapere come scegliere un argomento e un hosting? Fare clic qui per saltare l’introduzione e passare al punto 1 .


introduzione

Ho creato il mio primo blog nel 2004 senza esperienza informatica. Mi ci è voluto  un’eternità  perché dovevo cercare su Google. Oggi è molto più semplice! Questa guida pratica ha istruzioni dettagliate in un formato facile da seguire.

7 passaggi per avviare un blog

  1. Decidi di cosa blog
  2. Scegli una piattaforma di blog
  3. Scegli l’hosting
  4. Configura il tuo blog
  5. Inizia con WordPress
  6. Completa la configurazione del tuo dominio
  7. Personalizza e lancia!

Cos’è un blog?

Un blog è un tipo di sito Web con post (articoli). I più recenti sono generalmente visualizzati in alto.

Perché iniziare un blog?

Ecco alcuni motivi popolari dei miei lettori:

  • Guadagna lavorando da casa.  Faccio un blog sul reddito a tempo pieno. Molti blogger fanno lo stesso. Il blog richiede lavoro, ma è un’ottima opportunità a causa del basso rischio e delle spese generali.
  • Diventa un autore pubblicato.  Gli editori vogliono che gli autori abbiano una presenza online. Il motivo è semplice: è molto più facile vendere libri a persone che ti conoscono già. Un blog è un modo perfetto per farsi conoscere.
  • Aiuta la tua azienda o organizzazione.  Un blog aiuta le aziende e le organizzazioni a raggiungere molte persone a basso costo.
  • Scrivi e basta.  Se vuoi scrivere, condividere la tua storia o incoraggiare gli altri, un blog è un ottimo posto per farlo.

Un blog è una casa online che possiedi e controlli. Se sei seriamente intenzionato a entrare nello spazio online, non mettere il tuo sostentamento, marchio o reputazione nelle mani di altri (come Facebook, Instagram, YouTube o altri social media).

Quanto costa un blog?

Se si utilizza il metodo di seguito, va da $ 5 a $ 10 al mese. Ho blog per anni con questo budget. Man mano che il mio blog e le mie entrate sono cresciute, ho iniziato a pagare per altri strumenti e servizi premium, ma non è necessario che inizino.

Posso creare un blog gratuitamente?

Sì, ma non lo consiglio se vuoi fare soldi. Perché? Cinque motivi:

  • Capacità di guadagno limitata.  Alcuni servizi gratuiti limitano i soldi che puoi fare a meno che tu non “aggiorni” a un livello superiore. Dovrai ovviamente pagare per quell’aggiornamento, che in primo luogo vanifica lo scopo di avere un blog gratuito.
  • Mancanza di supporto.  Le aziende non offrono blog gratuiti per la bontà dei loro cuori. Vogliono fare soldi. Se non stai facendo loro soldi, non faranno del loro meglio per farti felice. A volte questo significa che avrai poco o nessun supporto. Altre volte ti verranno offerte delle offerte per i loro prodotti a pagamento.
  • Solo funzionalità di base.  Le funzionalità di base potrebbero non essere un problema all’inizio, ma man mano che cresci, sentirai il pizzico. Espandibilità e flessibilità sono fondamentali. Entrambi sono limitati con servizi di blog gratuiti.
  • Il passaggio non è facile.  Se vuoi passare a un servizio migliore in un secondo momento (comune per coloro che iniziano un blog gratuito), è una seccatura e può essere costoso. Farlo da soli richiede molto tempo e know-how. Assumere qualcuno per farlo correttamente costa centinaia di dollari.
  • Non posso usare gli altri per l’ispirazione.  Questo succede sempre ai nuovi blogger. Iniziano un blog gratuitamente. Presto notano funzionalità interessanti su altri blog che vogliono anche loro. Il problema è che quelle funzionalità non sono opzioni sul loro servizio gratuito.

Se questi problemi comuni non ti convincono, o un blog gratuito è davvero la tua unica scelta, inizierei con Medium o Blogger.

Quanto tempo ci vorrà per fare soldi?

Coloro che trattano il loro blog come un lavoro part-time in genere iniziano a fare soldi per il caffè (meno di $ 100 al mese) circa 6 mesi e un reddito part-time solido ($ 500- $ 1000) circa 12 mesi. Se vuoi ottenere un reddito consistente a tempo pieno, concedi 24 mesi.

Qual è il miglior tipo di blog per iniziare?

La maggior parte dei blogger grandi e piccoli ha un blog WordPress ospitato da solo. È anche la mia raccomandazione.

Questi sono i miei passaggi facili da seguire per avviare un blog WordPress self-hosted, non è richiesta esperienza tecnica.

Passo uno per iniziare un blog

Passaggio 1: decidi di cosa scrivere sul blog

Se fai parte di un’azienda, società o organizzazione, il tuo blog dovrebbe essere correlato ai prodotti o servizi forniti o alla causa che promuovi.

Se sei un individuo, hai maggiore flessibilità nella scelta di un argomento. Ne ho parlato  qui , ma le cose principali da ricordare sono:

  • Blog su qualcosa che ti piace.  Se non sei entusiasta del tuo argomento, scriverne sarà faticoso. (E chi lo vuole?) Inoltre, i lettori non saranno entusiasti se non lo sei.
  • Blog su qualcosa con molto spazio per la discussione.  Un blog richiede molti contenuti eccellenti per iniziare e rimanere interessante.
  • Scegli un argomento per cui puoi essere la risorsa di riferimento. Probabilmente non sarai la prima persona a scrivere un blog sull’argomento che scegli. Non preoccuparti di questo, solo inventare un angolo unico. Hai una ragionevole possibilità di rendere il tuo blog migliore di altri parlando della stessa cosa? L’obiettivo di qualsiasi blog è quello di diventare la risorsa di riferimento nel suo argomento o nicchia.

E se non sapessi di cosa blog?

Inizia comunque! Uno dei più grandi errori del principiante è pensare che il tuo argomento debba essere messo in pietra prima di iniziare. Se sei come la maggior parte di noi, cambierai argomento o ti accontenterai di qualcosa mentre procedi.

Torna in cima

Passaggio due per creare un'immagine selezionabile

Passaggio 2: scegli una piattaforma di blog

Se vuoi aprire un ristorante, devi preparare una cucina. Se vuoi aprire un blog, hai bisogno di una  piattaforma di blog  (aka sistema di gestione dei contenuti o CMS) per preparare le parole.

Ci sono molte piattaforme di blog tra cui scegliere. WordPress, Blogger, Squarespace, Wix e Weebly sono alcuni.

Tutti hanno pro e contro, ma WordPress è di gran lunga il più popolare ( fonte ), e per una buona ragione. È flessibile, funzionale, ha una vasta comunità di utenti e funziona benissimo se vuoi fare soldi.

Uso e raccomando WordPress. La maggior parte dei blogger lo fa.

Tuttavia, non correre su WordPress.com. Aspetta cosa? Lo so, è un po ‘confuso. Ha a che fare con l’hosting. Quindi parliamo di hosting …

Torna in cima

Passaggio tre per creare un'immagine selezionabile

Step 3: Scegli l’hosting

Come ho detto, se vuoi aprire un ristorante, hai bisogno di una cucina per preparare il cibo. Ma hai anche bisogno di una sala da pranzo per servire i tuoi ospiti, giusto?

Allo stesso modo, se vuoi aprire un blog, hai bisogno di una piattaforma di blog per preparare le parole, ma hai anche bisogno di  hosting , un posto dove “servire” le tue parole (post del blog) ai visitatori. 

Detto in altro modo, una piattaforma di blog mette le tue parole in forma di blog. L’hosting rende il tuo blog live e accessibile su Internet. 

Ricapitoliamo:

  • Cucina + sala da pranzo = ristorante
  • Piattaforma di blog + hosting = blog.

Con me finora?

Davvero in fretta, e solo così sei al corrente, torniamo a quel confuso WordPress cosa che ho citato alla fine del passaggio 2 …

In breve, non andare su WordPress.com per iniziare il tuo blog. Lasciatemi spiegare.

Quando scegli WordPress come  piattaforma di blogging , hai due opzioni per l’  hosting :

  • I  blog WordPress ospitati , a volte chiamati blog WordPress .com  , sono ospitati dagli stessi WordPress. Questi blog sono gratuiti, ma in cambio ottieni meno controllo e il tuo potenziale di reddito è limitato. (Triste.)
  • I  blog di WordPress con hosting autonomo , a volte chiamati blog .org di WordPress , sono ospitati da un host che scegli tu stesso . Questi blog costano un po ‘di denaro ma ti danno un controllo molto maggiore, inoltre le tue entrate non sono limitate. (Evviva!) 

Sidenote: anche se un blog WordPress ospitato a volte viene chiamato WordPress org blog, non è necessario utilizzare un .org alla fine del tuo nome. Puoi ancora usare .com, proprio come faccio per AmyLynnAndrews.com. Va bene, andiamo avanti …

Questa guida ti insegna come creare un   blog WordPress con hosting autonomo , il tipo di blog preferito dai blogger principianti e veterani.

Come abbiamo detto, per iniziare il tuo blog, hai bisogno di due cose: una piattaforma di blog + hosting. Prendiamo entrambi in una volta, vero? Ci vorranno circa 15 minuti.

Torna in cima

Passaggio quattro per creare un'immagine selezionabile

Passaggio 4: configura il tuo blog

La combinazione che ho usato personalmente, pagato e raccomandato ai principianti è WordPress (piattaforma di blog) + Bluehost (hosting). È una configurazione semplice e all-in-one e c’è una garanzia di rimborso. Inoltre, utilizza questo link per uno sconto:

-> Clicca qui per andare a Bluehost . Premi il pulsante verde Inizia.

homepage di iscrizione a bluehost

A proposito, le immagini possono variare e appariranno leggermente diverse sui dispositivi mobili, ma è facile da seguire.

Seleziona un piano. Scorri fino alle scelte del piano. Fai clic su un pulsante verde Seleziona per scegliere un piano:

Scegli un piano Bluehost con la privacy del dominio

Preferisco il piano Choice Plus perché ha funzionalità più illimitate e include la privacy del dominio. La privacy del dominio tiene nascoste le informazioni di contatto personali al pubblico e chi non le vuole?

Se scegli un piano diverso, puoi aggiungere la privacy del dominio in un secondo momento a pagamento.

Inserisci il dominio che desideri utilizzare. Oppure, salta questo passaggio e scegli in seguito (super utile!).

Bluehost scegli un dominio o scegli successivamente

Il tuo dominio è il tuo indirizzo web. Ad esempio, AmyLynnAndrews.com è il mio nome di dominio.

Se non sei sicuro di quale dominio utilizzare o se viene scelto il tuo dominio di prima scelta (molto comune), fai clic sul link in basso per sceglierne facilmente uno in seguito.

Altrimenti, inserisci un nuovo dominio, o quello che possiedi già nella casella appropriata. (L’immissione di un dominio esistente non lo collegherà ancora. Per il momento è utilizzato solo per identificare il tuo account Bluehost.)

Per questo tutorial, userò un nuovo dominio, ma puoi seguire qualunque cosa tu decida.

Configura il tuo account BluehostAccedi con Google o inserisci le informazioni di contatto manualmente. Funziona entrambi.

informazioni sull'account bluehost

Seleziona le informazioni sul pacchetto. Scegli un pacchetto dal menu a discesa in base a quanto in anticipo vuoi pagare.

informazioni sul pacchetto dell'account bluehost

Bluehost fattura anticipatamente 1, 2 o 3 anni. Non offrono un piano di pagamento mensile (host che fanno pagare molto di più). Come puoi vedere, risulta essere solo pochi dollari al mese. E ricorda, c’è una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Suggerimento: i prezzi bassi per i nuovi clienti si applicano solo al primo pagamento. Ad esempio, se scegli il piano di 12 mesi, i tuoi prezzi saranno buoni per 1 anno ma potrebbero aumentare dopo. Se scegli il piano di 36 mesi, il tuo prezzo sarà bloccato per 3 anni. Quindi, scegli il piano più lungo consentito dal budget.

Salta gli extra del pacchetto tranne la privacy del dominio. Non vedi l’opzione per la privacy del dominio? Vedi sotto.

extra del pacchetto bluehost

Come ho già detto, la privacy del dominio mantiene private le informazioni di contatto personali. È gratuito con il piano Choice Plus (come nell’immagine sopra). Se hai scelto un piano diverso, aggiungilo qui selezionando la relativa casella.

Non vedi l’opzione qui? Non lo vedrai se stai utilizzando un dominio esistente o sceglierai un dominio in un secondo momento. Per i domini esistenti, la privacy del dominio è gestita dalla società in cui è stata registrata in primo luogo (GoDaddy, Namecheap, ecc.), Quindi contattarli. Se scegli il tuo dominio in un secondo momento, Bluehost ti darà l’opzione per la privacy del dominio. Copro questo alla fine di questo post.

Deseleziono il resto delle caselle in questa sezione.

Completa l’acquisto dell’hosting. Inserisci i tuoi dati di pagamento, controlla i Termini, seleziona la casella, premi Invia.

informazioni di pagamento bluehost

Probabilmente vedrai ballare le persone in congratulazioni. Carino. Fai clic per creare il tuo account.

Crea il tuo account Bluehost e imposta una password. Questa è la password del tuo account Bluehost, non del tuo blog WordPress (che arriverà via e-mail).

bluehost crea la password del tuo account

Accedi a Bluehost. Usa la password che hai appena creato. O accedi con Google.

accesso all'account bluehost

Inizia a creare il tuo sito Web! Inserisci il nome del tuo blog e uno slogan se hai un’idea. Cose che possono essere facilmente cambiate in seguito!

bluehost creiamo un sito web

Attiva l’interruttore accanto a “Vuoi un blog?” Per attivarlo. (Lascialo spento se desideri un sito Web normale senza post di blog. Puoi sempre attivare il tuo blog in seguito.) Per questo tutorial, suppongo che desideri un blog.

Scegli se desideri che i post del tuo blog vengano visualizzati nella tua home page o in una pagina blog separata. Questa è una questione di preferenze personali e può essere modificata in qualsiasi momento.

Attualmente, visualizzo i miei post sul blog in una pagina diversa . Se un visitatore arriva nella mia home page , vedrà una pagina di benvenuto che non cambia. Se vogliono leggere i miei post sul blog, possono fare clic sul collegamento Blog nella mia intestazione.

Un esempio di blog con post di blog nella home page è la mamma che risparmia denaro .

Termina le domande del sondaggio . È possibile che ti venga chiesto in merito al tipo di blog che stai iniziando o alla novità del blog. Né ti blocca dentro.

Fai attenzione ai temi gratuiti! Non scegliere un tema gratuito a meno che tu non ne abbia familiarità. Perché? Poiché molti temi gratuiti non vengono mantenuti aggiornati, lasciando buchi nella sicurezza del tuo sito. Non vale la pena rischiare.

Il mio tema gratuito preferito nell’elenco, e sicuro, è Astra .

Tema Astra gratuito per WordPress

Il mio secondo tema gratuito preferito nell’elenco è GeneratePress .

Dovresti essere al sicuro con uno di questi. E non preoccuparti, sono entrambi altamente personalizzabili, quindi non devono apparire come fanno qui.

Puoi sempre saltare a scegliere un tema ora scorrendo verso il basso e facendo clic sul collegamento nella parte inferiore della finestra.

Congratulazioni, hai un blog WordPress ospitato da solo!

Da qui, faccio clic sul pulsante WordPress in modo da poter configurare impostazioni importanti nella dashboard di WordPress che faremo in seguito.

bluehost vai su WordPress

Torna in cima

Passaggio cinque per creare un'immagine selezionabile

Passaggio 5: iniziare con WordPress

A questo punto, dovresti avere due serie di informazioni di accesso (inviate via e-mail): 

  1. WordPress, dove scrivi i tuoi post e gestisci il tuo blog.
  2. Bluehost, dove gestisci il tuo account di hosting e paghi la fattura dell’hosting.

Da questo punto, passeremo la maggior parte del nostro tempo in WordPress.

Benvenuto nella dashboard di WordPress. Trascorrerai molto tempo nella Dashboard, pubblicando post e gestendo tutti gli aspetti del tuo blog WordPress. È il centro nevralgico del tuo blog.

Benvenuto nella dashboard di Wordhost di Bluehost

La colonna nera a sinistra è un buon indicatore che ti trovi nella dashboard di WordPress. Il resto dello schermo potrebbe apparire diverso. Da non preoccuparsi. La chiave è la colonna nera! Colonna nera = dashboard di WordPress.

Bene, prima otteniamo le impostazioni importanti.

Controlla la tua struttura permalink. Nella colonna nera, vai su Impostazioni> Permalink. Assicurati che “Nome post” sia selezionato. In caso contrario, leggi Cosa sono i permalink e come li scegli?

Controlla il tuo nome utente per assicurarti che non sia admin. Nella colonna nera, vai su Utenti> Tutti gli utenti. Assicurati che il tuo nome utente non sia “admin” come è qui:

Passa il mouse sopra admin

Se è “admin” come l’immagine sopra, leggi queste istruzioni per cambiarlo .

Se è qualcosa di diverso da “admin” sei a posto. Continuare a leggere!

Installa plugin importanti. Nonostante la mia relazione amore / odio con i plugin , c’è sempre un plugin che installo sempre subito: Yoast SEO . E ‘ampiamente riconosciuto come il plugin SEO. ( Che cos’è il SEO? )

Inoltre, se permetti alle persone di commentare i tuoi post sul blog, installerei Antispam Bee . Combatte lo spam nei commenti.

Per installare un plug-in:

  • Vai su Plugin> Aggiungi nuovo.
  • Nella barra di ricerca in alto, inserisci il nome del plug-in che stai cercando. Trovalo nell’elenco e fai clic su Installa ora.
  • Una volta installato, devi attivare un plugin prima che inizi a funzionare. Altrimenti, si trova inattivo sul tuo sito nel suo stato disattivato, che non è l’ideale. Attiva o elimina un plug-in. Per attivare, vai su Plugin> Plugin installati e fai clic su Attiva sotto il nome del plug-in.
  • Una volta installato e attivato, sarai in grado di accedere alle sue funzionalità mentre scrivi i tuoi post (come Yoast SEO), a meno che non sia un plug-in che viene eseguito in background (come Antispam Bee).
  • Inoltre, una volta attivato, configurare le impostazioni di un plug-in, se necessario. Spesso puoi sapere se ci sono impostazioni per un determinato plug-in andando su Plugin> Plugin installati e cercando un link Impostazioni sotto il nome del plug-in. Potresti anche vedere un plug-in elencato nella colonna nera sinistra della tua Dashboard. Il tuo SEO è accessibile in questo modo. La maggior parte dei plugin ha una configurazione predefinita che va bene per cominciare. Se vuoi immergerti nella configurazione, Yoast ha una procedura guidata di configurazione che puoi trovare in SEO> Generale. Antispam Bee ha un collegamento alle impostazioni in Plugin> Plugin installati.
  • Se cerchi un plug-in ma non viene visualizzato come opzione, non preoccuparti. Alcuni plugin devono essere caricati direttamente .

Ecco i miei migliori consigli per i plugin .

Elimina plugin non necessari. Vai su Plugin> Plugin installati. Li cancello tutti tranne i plugin Bluehost e WPForms Lite.

Un plug-in deve essere disattivato prima di poter essere eliminato, quindi se si passa con il mouse su un plug-in potrebbe essere necessario selezionare Disattiva, quindi passare nuovamente con il mouse per visualizzare il collegamento Elimina. I plug-in possono sempre essere aggiunti in seguito, se lo si desidera.

Modifica alcune impostazioni generali. Vai su Impostazioni> Generale.

  • Titolo del sito e slogan . Il titolo del tuo sito non deve corrispondere al tuo dominio, ma probabilmente lo farà. Il tuo slogan è una breve frase che descrive bene il tuo sito o missione. Ancora una volta, questi possono essere modificati in qualsiasi momento.
  • Indirizzo email. Se il tuo indirizzo email principale non è inserito qui, vai avanti e inseriscilo. Le notifiche verranno inviate a questo indirizzo.
  • Fuso orario. Un fuso orario sbagliato non romperà nulla, ma i post programmati vengono pubblicati in base a questa impostazione, quindi se non è impostato correttamente, ti chiederai perché i tuoi post non verranno pubblicati nei tempi previsti.
  • Non toccare gli URL del tuo sito! Potresti chiederti di quegli URL. Se li cambi ora, rovinerà le cose. Il tuo blog inizia su un dominio temporaneo. E ‘normale. Parliamo di come viene passato al tuo dominio permanente …

Torna in cima

Passaggio sei per iniziare un blog

Passaggio 6: completa la configurazione del dominio

Sposta dal tuo dominio temporaneo. Il modo in cui procedi qui dipende da ciò che hai inserito nella schermata del dominio nel passaggio 4. Ecco le tre opzioni disponibili:

Hai inserito un nuovo dominio? Attivalo Controlla la posta in arrivo per trovare l’e-mail di attivazione del dominio. Fai clic sul pulsante all’interno per completare il processo di attivazione. Semplice. Adesso aspetta. Bluehost lo commuterà automaticamente per te.

Hai inserito un dominio esistente? Indicalo. Modifica i server dei nomi in cui è registrato il tuo dominio. Ecco le istruzioni del registrar . Se rimani bloccato,  chiama Bluehost  e ti guideranno.

Hai fatto clic sul collegamento per scegliere il tuo dominio in un secondo momento? Innanzitutto,  decidere su un dominio . Quindi, nella colonna nera del pannello di WordPress, vai su Bluehost> Torna a Bluehost.

Dashboard di WordPress torna all'account Bluehost

Fai clic su Domini nella colonna di sinistra.

Quindi fare clic sul collegamento Registra (un’opzione nella colonna di sinistra).

Spero che il dominio desiderato sia disponibile. Dovrebbe essere in cima alla lista.

Scelta di un dominio più tardi in Bluehost

Aggiungi il dominio al carrello facendo clic sul pulsante carrello.

Se nel passaggio 4 hai scelto un piano fornito con un dominio gratuito, al momento del pagamento, il saldo dovrebbe essere pari a zero perché il credito per un dominio gratuito è stato applicato automaticamente al tuo account. Anche al momento del pagamento, puoi aggiungere la privacy del dominio se non l’hai scelta prima (che consiglio vivamente).

Una volta che hai il dominio, vai su Domini> Assegna. Usa un dominio associato al tuo account. Scegli dal menu a discesa.

Attendi qualche ora per la propagazione del tuo dominio. Questo è un modo elegante per dire che ci vuole un po ‘di tempo prima che il tuo blog WordPress e il tuo dominio si trovino sul Web e consolidino la loro connessione. Una volta fatto, chiunque dovrebbe essere in grado di digitare il tuo dominio in un browser Web e il tuo blog apparirà!

Se ti stai chiedendo se si sono trovati a vicenda, digita il tuo dominio nella barra degli indirizzi del tuo browser (Chrome, Safari, Firefox, ecc.) E vedi se il tuo dominio permanente si blocca senza inoltrare al tuo dominio temporaneo. Se è così, sei pronto!

Sidenote: il tuo blog sarà orribile a questo punto. Non ti preoccupare, ti ho coperto anche lì. Più su quello qui sotto.

Aggiungi SSL (da HTTP a HTTPS). Una volta che il tuo dominio permanente funziona, rendilo sicuro. Ciò che fa è aggiungere una S alla fine di HTTP in questo modo:

Icona del sito HTTPS sicuro in Chrome

Questo offre ai visitatori tranquillità. Mantiene anche il tuo sito sul lato positivo di Google.

Per completare questo passaggio, devi attivare un certificato SSL o attivare il certificato SSL Bluehost gratuito. Non lasciarti intimidire dal termine elegante . È facile.

Ancora una volta, il modo in cui procedi dipende da ciò che hai scelto nella schermata del dominio nel passaggio 4.

Hai inserito un nuovo dominio o ne hai scelto uno in seguito? Segui  queste istruzioni .

(Hai inserito un dominio esistente? Contatta l’azienda in cui è registrato il tuo dominio. Di ‘loro che vuoi proteggere il tuo sito con un certificato SSL.)

Dopo aver aggiunto SSL, concedi al tuo dominio un po ‘di tempo per recuperare. Alla fine, quando digiti il ​​tuo dominio in un browser come Chrome, vedrai un’icona sicura:

Icona del sito HTTPS sicuro in Chrome

Un sito non sicuro avrà una “i” con un cerchio attorno ad esso in questo modo in Chrome:

icona del sito Web http insicuro in cromo

Se il tuo sito non mostra l’HTTPS dopo 24 ore, chiama Bluehost (per i domini successivi nuovi o scelti) o il tuo registrar di domini (domini esistenti) in modo che possano trovare il problema.

Torna in cima

Passo sette per iniziare un blog

Passaggio 7: personalizza e avvia!

Qui è dove prendi il controllo e inizi a rendere il tuo blog tuo. Consiglio di fare le cose nel seguente ordine.

Pubblica alcune pagine e post. L’aggiunta di contenuti al tuo blog semplifica la personalizzazione del tuo design poiché non sarà vuoto come un palloncino sgonfio. Inoltre, i lettori avranno qualcosa da leggere.

Conosci la differenza tra post e pagine . Ed ecco come creare un nuovo post o pagina .

Pagine. Le pagine che consiglio di creare per prime sono:

  • Casa ( mia )
  • Blog (se applicabile; dovrebbe esserci già se scegli di aggiungere un blog durante il Passaggio 4; controlla andando su Pagine> Tutte le pagine)
  • Informazioni (la mia e come scriverne una buona )
  • Contatto (il mio )
  • Informativa sulla privacy ( mia ; segui il link in basso per il generatore che utilizzo)
  • Altri (come strumenti e una politica di divulgazione se vendi qualcosa)

Messaggi. Ti consiglio di pubblicare almeno 2-3 eccellenti post pubblicati al momento del lancio. Se hai problemi a trovare idee per il tuo primo post, digita il tuo argomento principale o la tua nicchia su Google e guarda cosa hanno scritto gli altri. Non copiare ovviamente, ma usa quei post come ispirazione. Rendi il tuo post ancora più approfondito. Ecco alcuni suggerimenti per scrivere post .

È utile avere contenuti solidi disponibili se i visitatori ti trovano, ma allo stesso tempo, non impantanarti scrivendo una dozzina o più post prima di pubblicare qualcosa. Fai decollare il tuo blog il prima possibile! Questo aiuta con SEO .

Personalizza il tuo design. Se sei come la maggior parte, ti consigliamo di personalizzare il tuo design. Molti nuovi blogger sono davvero entusiasti di tutte le opzioni di design disponibili. Tuttavia, meno è di più. Più fantasia il tuo tema, più parti in movimento. Più parti mobili, più c’è da rompere. Leggi il mio post sulla scelta di un tema WordPress .

Qual è il miglior tema WordPress gratuito?

Se non sei ancora pronto a pagare per un tema, Astra e GeneratePress sono i miei temi gratuiti preferiti.

Per installare dalla Dashboard, vai su Aspetto> Temi> Aggiungi nuovo. Cerca Astra o GeneratePress. Fai clic su Installa> Attiva. Questo video spiega come utilizzare GeneratePress , ma sarà utile indipendentemente dal tema scelto:

Non riesci a vedere il video? Clicca qui .

Rimuovi la pagina Prossimamente. Bluehost avvia automaticamente il tuo blog con una pagina Prossimamente:

Prossimamente pagina per un nuovo sito Bluehost

Quando le tue pagine e i tuoi post vengono pubblicati e il tuo design è personalizzato a tuo piacimento (è sempre modificabile!), Fai clic sul pulsante nella parte superiore della Dashboard e segui le istruzioni per rimuovere la pagina Prossimamente:

presto disponibile pulsante attivo nella dashboard di WordPress

Congratulazioni, il tuo blog è live!

Qual è il prossimo

Da qui, concentrati sulla pubblicazione costante di nuovi post. Un post a settimana è un buon punto di partenza, ma la qualità è più importante. Meglio pubblicare meno post ma meglio.

Ti sentirai sopraffatto, soprattutto all’inizio. E ‘normale. Quando si tratta di iniziare un blog, c’è una ripida curva di apprendimento, ma non mollare. Attraversare! Se vuoi un po ‘di incoraggiamento, leggi 18 consigli per i nuovi blogger .

Ecco alcuni argomenti per la risoluzione dei problemi seguiti da una manciata di post che troverai utili man mano che cresci.

Ho bisogno di supporto tecnico

Se durante l’installazione hai riscontrato qualcosa di inaspettato, contatta l’assistenza tecnica Bluehost . Chiamare è meglio della chat dal vivo. Se sei negli Stati Uniti, chiama il numero 844-213-7846. Hanno accesso al tuo account (qualcosa che non ho) e possono farti sbloccare.

Ho bisogno di aiuto con WordPress

Inizia con i miei suggerimenti WordPress per principianti o usa il servizio Blue Spark gratuito di Bluehost .

Come posso bloccare tutte le email di Bluehost?

Se non ti piace ricevere tutte le e-mail promozionali da Bluehost (non mi piace), modifica le tue preferenze e-mail.

  • Accedi al tuo account Bluehost.
  • Fai clic sull’icona della persona nell’angolo in alto a destra.
  • Scegli Profilo dall’elenco che appare.
  • Deseleziona le caselle in Preferenze email e Preferenze annuncio.

Come posso vedere come appare il mio blog?

Dalla dashboard di WordPress, passa con il mouse sopra l’icona della casa nell’angolo in alto a sinistra dello schermo. Fai clic su “Visita il sito”.

Come visitare il tuo sito dalla dashboard di WordPress

In alternativa, digita semplicemente il tuo dominio nella barra degli indirizzi del browser.

Nota: assicurati di aver effettuato l’accesso a WordPress, altrimenti vedrai la pagina Prossimamente!

Perché vedo una pagina Prossimamente?

Probabilmente perché il tuo blog non è ancora stato avviato e sei disconnesso da WordPress. Per lavorare sul tuo blog prima del lancio, devi aver effettuato l’accesso a WordPress ( ecco come ). Altrimenti, verrai trattato come qualsiasi altro visitatore e otterrai la pagina Prossimamente.

Cosa succede se desidero un sito Web e un blog? Sono separati?

No. Utilizzare i passaggi sopra per un normale sito Web, non attivare la parte blog. Ma è sempre lì nel caso in cui cambi idea. Maggiori informazioni qui .

Prossimi passi

Concentrati prima sulla creazione di contenuti. Il seguente elenco di post spiega le cose che vorresti affrontare alla fine. Li elenco qui come riferimento, ma capisco che richiedono tutti i contenuti per funzionare!