Cerca

Come avviare un Blog: La guida completa

Come avviare un blog: la guida completa

Come avviare un blog è una domanda che molti nuovi webmaster incontrano. E questa guida sarà interamente dedicata a questo!

In effetti, l’avvio di un blog è una delle cose migliori che puoi fare al giorno d’oggi. Sia che tu possieda una piccola impresa, un negozio online o semplicemente voglia di fare qualcosa di nuovo, i blog possono portare molti vantaggi:

  1. Crescita personale.  Molte persone iniziano un blog come modo per esprimere le proprie idee e approfondire le proprie conoscenze. Un blog ben consolidato può essere una vetrina delle tue capacità e competenze ogni volta che cerchi un lavoro o un libero professionista.
  2. Più persone conosceranno il tuo marchio. Se gestisci un’azienda, grande o piccola, diffondere la consapevolezza del marchio sarà una parte importante del viaggio. Con la giusta esecuzione, un blog può portare la tua azienda a nuovi livelli.
  3. I blog hanno il potenziale per diventare una piattaforma di acquisizione utenti. Quando si tratta di attirare nuovi utenti, molti canali di acquisizione richiedono di investire molti soldi (ad esempio GoogleAds). Mentre la crescita di un blog può richiedere del tempo, una volta che il traffico inizia a entrare, avrai una solida piattaforma in grado di guidare nuove vendite e migliorare le conversioni.
  4. Maggiore visibilità nei motori di ricerca. Il blog è uno dei modi migliori per ottenere di più dalla ricerca organica. Ricorda, mantenere un flusso costante di traffico è una parte vitale di qualsiasi progetto online!

Anche se richiede dedizione, tempo e preparazione adeguata. Ma il fatto stesso che stai cercando come avviare un blog significa che sei sulla strada giusta!

In questo articolo, tratteremo tutto ciò che devi sapere per creare e far crescere un blog di successo che porta un flusso coerente di traffico organico, a partire da:

  • Quale piattaforma di blog è la migliore per un nuovo blog?
  • Come scegliere il giusto hosting web.
  • Come impostare il tuo blog e avere successo.

Prima di questo, parliamo di affari! Se sei impaziente di iniziare subito il tuo viaggio nel blog, richiedi questo sconto speciale e lancia oggi un blog con Hostinger. Garanzia di rimborso entro 30 giorni inclusa!

Per rompere il ghiaccio, vediamo cosa serve per lanciare un blog da zero.

Come avviare un blog (in 6 semplici passaggi)

Come avviare un blog in sei passaggi

Il processo di avvio di un blog può essere suddiviso in 6 passaggi, che sono:

Li analizzeremo in modo più dettagliato e ti forniremo alcuni suggerimenti interessanti che faranno in modo che il tuo blog si distingua dal resto!

Passaggio 1: scegli la nicchia del tuo blog

Passo uno di come avviare un blog: scegliere una nicchia

Se stai gestendo un progetto o un’azienda, blog su servizi, prodotti e obiettivi aziendali è un ottimo approccio. In questo modo attirerai le persone che sono effettivamente interessate a ciò che fai. Una vittoria per tutti!

Nel caso in cui stai cercando di avviare un blog come individuo, è disponibile una scelta più ampia di opzioni. Il mondo pieno di possibilità ti circonda. Dai viaggi, tecnologia, notizie al cibo, musica, scarpe: ci sono molte cose che puoi scegliere come argomento principale del blog.

Dal momento che è uno dei passaggi più importanti, cerca di evitare decisioni affrettate. Prenditi del tempo per cercare le tue opzioni e trovare una nicchia sul blog sarà molto più semplice!

Anche se alla fine, la soluzione migliore è scrivere su qualcosa che ti piace. Quando fai qualcosa che ti piace, i risultati sono sempre migliori. E il tuo pubblico lo noterà senza dubbio.

Se non sei ancora sicuro di cosa commentare sul blog, non lasciarti scoraggiare. I blog di maggior successo hanno provato numerosi approcci e argomenti prima di raggiungere l’obiettivo.

Il nostro miglior consiglio è di immergerti in profondità e non guardare mai indietro!

Passaggio 2: scegli una piattaforma di blog

Fase due di come avviare un blog: trovare una piattaforma di blog

Il prossimo passo è scegliere la piattaforma in cui farai tutto il lavoro. Poiché i blog sono prevalentemente costituiti da contenuti, è consigliabile utilizzare un sistema di gestione dei contenuti (CMS).

Scegliere un CMS come piattaforma di blogging ti permetterà di:

  1. Crea un blog senza conoscenza del codice.
  2. Pubblica e crea comodamente nuovi contenuti.
  3. Concentrati maggiormente sulla scrittura piuttosto che sugli aspetti tecnici.
  4. Aggiungi nuove funzionalità facilmente con l’aiuto di plugin e moduli.
  5. Trova uno splendido design di siti Web da una vasta libreria di temi gratuiti.

Non solo, ma i sistemi di gestione dei contenuti hanno guadagnato una certa popolarità. Essi alimentano una grande parte di tutti i siti web in tutto il mondo.

Statistiche di utilizzo a livello mondiale dei sistemi di gestione dei contenuti più diffusi

Come puoi vedere, ce ne sono molti. E ci sono alcuni contendenti che stanno molto avanti rispetto alla folla.

Senza ulteriori indugi, le prime 3 piattaforme di blog che consigliamo sono:

  • WordPress
  • Joomla
  • Drupal

La parte più bella è che puoi installare tutte queste piattaforme con un solo clic su Hostinger. Nessun ulteriore sforzo necessario!

Facciamo una panoramica di ognuno in modo più dettagliato per trovare la scelta giusta per il tuo blog.

WordPress

Lo slogan di WordPress CMS

Con il titolo di CMS più famoso al mondo, WordPress è una solida piattaforma per iniziare il tuo blog. È estremamente facile da configurare, utilizzare e non richiede conoscenze di programmazione!

In effetti, utilizziamo WordPress per alimentare il nostro blog e le piattaforme tutorial qui in Hostinger.

Professionisti Contro
Amichevole per principianti. Aggiornamenti frequenti.
Enorme libreria di plugin e temi gratuiti. Richiede manutenzione di volta in volta.
SEO e gestione facili.

Joomla

Lo slogan di Joomla CMS

Joomla è un’altra piattaforma open source che alimenta molti blog in tutto il mondo. È anche uno dei maggiori concorrenti di WordPress.

La configurazione del CMS è rapida e puoi cavartela senza avere alcuna conoscenza di codifica. Alcuni sostengono addirittura che pubblicare contenuti sia più semplice con Joomla che con altre piattaforme. Ma puoi esserne il giudice.

Con una vasta collezione di estensioni e plugin gratuiti, Joomla è un luogo affidabile per iniziare qualsiasi tipo di blog.

Professionisti Contro
Amichevole per principianti. Meno flessibile rispetto a WP o Drupal.
Dashboard di amministrazione intuitivo. In passato presentava difetti di sicurezza.
Multilingue (oltre 70 lingue).

Drupal

Lo slogan di Drupal CMS

Uno dei sistemi di gestione dei contenuti più avanzati, Drupal occupa un posto speciale nel cuore di ogni sviluppatore web.

Offre alcune delle più alte opzioni di personalizzazione quando si tratta di implementare funzionalità complesse. Anche se dovrai possedere la conoscenza di come farlo.

Se ti piace la programmazione e vuoi avere un blog altamente flessibile, Drupal è la soluzione perfetta!

Professionisti Contro
Concentrato sullo sviluppatore. Curva di apprendimento più difficile.
Ha il potenziale per aggiungere funzioni complesse. Richiede competenza tecnica.
Flessibile e sicuro. Comunità più piccola.

Passaggio 3: trova un host web

Fase tre di come avviare un blog: scegliere l'hosting web

Quando si tratta di scegliere una piattaforma di blog hosting, ci sono alcune cose da considerare:

  • Quanto traffico ti aspetti?
  • Quanto è veloce l’installazione?
  • C’è supporto?
  • Quali funzionalità otterrai per far risaltare il tuo blog?
  • Quanto costa?

Il bello è che non dovrai guardare lontano, dato che abbiamo esattamente quello che stai cercando!

Qui a Hostinger, abbiamo perfezionato ampiamente l’infrastruttura del server nel corso degli anni per offrire la migliore esperienza di blogging.

Dotato di un pannello di controllo Hostinger realizzato a mano , puoi configurare la piattaforma del tuo blog preferita con un solo clic. E ogni volta che hai bisogno di aiuto, gli esperti web saranno a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Per un inizio veloce, prendi il nostro buono sconto blog speciale e vai subito online!

Non solo, ma ci sono molte opzioni tra cui scegliere, a seconda delle dimensioni del progetto del tuo blog. Vediamo cosa c’è sul tavolo!

Hosting condiviso

Confronto tra hosting condiviso e trasporto pubblico

Uno dei posti migliori per lanciare il tuo primo sito Web o blog,  l’hosting condiviso può essere paragonato ai trasporti pubblici o a un dormitorio per studenti.

Ospita più siti Web all’interno di un server fisico. Tutte le risorse (come spazio su disco, RAM, larghezza di banda) sono condivise tra ciascun sito da un singolo pool.

Tuttavia, i server sono perfettamente ottimizzati e monitorati tutto il giorno per assicurarsi che ogni sito Web sia attivo e funzionante a tutto gas!

Ecco cosa devi sapere se prevedi di avviare un blog su hosting condiviso:

Professionisti Contro
Conveniente e facile da usare. Condividerai le risorse del server con altri.
Gli aggiornamenti di uptime e server sono gestiti dall’host. Opzioni di configurazione limitate.
Assistenza clienti dal vivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Nessun accesso root.
Dispone dell’installazione della piattaforma di blogging con 1 clic.

Iniziare

Cloud Hosting

Confronto tra cloud hosting e auto ibrida

Destinato ai titolari di aziende e ai progetti più grandi, il cloud hosting mira a fornire la potenza di un server virtuale mantenendo la semplicità del web hosting condiviso.

È una piattaforma solida e affidabile per avviare un blog, poiché avrai molte risorse per gestire qualunque traffico ti arrivi.

Inoltre, tutte le risorse sono dedicate a te e a nessun altro, quindi avrai molto spazio per la crescita.

Professionisti Contro
Risorse dedicate e indirizzo IP. Prezzi più alti rispetto ad altre soluzioni.
Assistenza clienti dal vivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Opzioni di configurazione limitate.
Risorse interamente dedicate a te. Nessun accesso root.
Dispone dell’installazione della piattaforma di blogging con 1 clic.
Può eseguire l’upgrade senza interruzioni dall’hosting condiviso.

Iniziare

Hosting VPS

Confronto tra l'hosting di server privati ​​virtuali e un'auto ibrida

VPS, breve per un  v irtual p Privata s erver , è una soluzione unica che porta più libertà e controllo al tavolo.

Tuttavia, se non si ha familiarità con la gestione del server, questa soluzione potrebbe essere un po ‘complicata.

Se hai l’obiettivo di avviare solo un blog semplice, scegliere un’altra soluzione sarebbe meglio.

Ma se hai intenzione di sporcarti le mani e lanciare molti progetti diversi, avere un server virtuale ti permetterà di creare l’ambiente perfetto.

Professionisti Contro
Concede l’accesso alla radice. Richiede conoscenze tecniche.
IP e risorse dedicate. Le competenze di gestione del server sono un must.
Offre la massima flessibilità tra tutte le soluzioni. Non gestito.
Ti dà il massimo controllo. Ha una curva di apprendimento più elevata.
Possibilità di modificare qualsiasi impostazione sul lato server.

Iniziare

Hosting gratuito

Confronto tra hosting gratuito e bicicletta

Se è la prima volta che apri un blog, il budget potrebbe non esserci ancora. Cavolo, potrebbe anche volerci un po ‘di tempo prima di testare le acque e capire cosa funziona.

Ecco perché ti mostreremo come aprire un blog gratuitamente! L’hosting gratuito è il banco di prova perfetto per ogni nuovo webmaster. E ogni volta che hai bisogno di più potenza, puoi aggiornare e trasferire senza problemi il tuo blog sui nostri server di hosting web premium!

Professionisti Contro
Ottimo ambiente di test. Risorse e spazio su disco limitati.
Facile da usare. Nessun servizio di posta elettronica.
Nessun costo di installazione. Nessun supporto live (forum della comunità).

Iniziare

Passaggio 4: registra un nome di dominio

Fase quattro di come avviare un blog: acquisto di un nome di dominio

Ogni sito web ha un indirizzo e così anche il tuo blog. Scegliere un nome di dominio può essere difficile, ma è più facile con Hostinger!

Se ordini un piano di web hosting per 12 mesi o più, lanceremo un .com ; .net ; .org ; o  nome di dominio .xyz gratuito per il primo anno.

Ma puoi anche acquistarli separatamente utilizzando il nostro strumento di controllo del dominio . Digita il dominio desiderato nella barra di ricerca e vedrai tutte le opzioni disponibili.

Scelta di un nome di dominio per il tuo blogPuoi anche ottenere estensioni di dominio popolari a partire da 99 centesimi per il primo anno! Loro includono:

  • xyz
  • .in linea
  • .TECH
  • .memorizzare

Prendi in considerazione l’idea di acquistare una guida per i nomi di dominio per una copertura più approfondita.

Passaggio 5: configurare la piattaforma di blog

Fase cinque di come avviare un blog: impostazione del sito Web

Una volta pronti l’hosting web e il nome di dominio, sei solo a un passo dal raggiungimento dell’obiettivo.

Poiché abbiamo delineato tre piattaforme per iniziare il tuo blog, vediamo come eseguire la configurazione iniziale con ognuna.

Come avviare un blog con WordPress

Poiché WordPress è così popolare, vediamo prima come iniziare un blog con esso.

Installazione

Configurarlo è abbastanza semplice. Soprattutto se stai usando Hostinger. Tutto quello che devi fare è accedere alla sezione Auto Installer nel pannello di controllo.

Installa il blog di WordPressSeleziona  WordPress e segui la nostra semplice procedura guidata di installazione in tre passaggi per completare il lavoro.

Riempimento dei dettagli di installazione di WP

Area di amministrazione

Per semplificare la gestione del tuo blog, WordPress offre una dashboard intuitiva.

Puoi accedervi digitando  yourdomain.com/wp-admin  nel browser.

Vista dell'area di amministrazione di WordPress

Temi

Nella  sezione Aspetto  , puoi trovare molti temi gratuiti e scegliere un aspetto elegante.

Menu aspetto WordPressSe hai difficoltà a scegliere, dai un’occhiata alla nostra raccolta dei migliori temi WordPress gratuiti .

plugin

La  sezione Plugin  offre una vasta libreria di estensioni gratuite. Puoi visualizzarli come componenti aggiuntivi che estendono le funzionalità del tuo blog.

Directory dei plugin di WordPressOh, e ne abbiamo parlato? Tutti sono assolutamente gratuiti!

Ecco un elenco di 3 plugin essenziali che ogni blog deve avere:

  1. Yoast SEO  ti permetterà di ottimizzare i tuoi post molto più facilmente con le ultime pratiche SEO.
  2. Akismet Anti-Spam  manterrà la sezione dei commenti pulita e priva di spam.
  3. Jetpack  offre un insieme di funzionalità relative a sicurezza, prestazioni, statistiche e molto altro!
Creazione di post e pagine di blog

La  sezione Pagine  fa esattamente quello che dice. Puoi usarlo per creare più pagine sul tuo blog (come Chi siamo ; Contattaci  e simili)

Aggiungi una nuova pagina del blog di WordPress

Nel frattempo, la  sezione Post  sarà la tua area più visitata, poiché tutti i nuovi post sul blog verranno creati lì.

Aggiungi un nuovo post sul blog di WordPress

Per un approccio più dettagliato, considera la lettura del tutorial di WordPress per i principianti .

Come iniziare un blog con Joomla

Il prossimo è Joomla, il secondo CMS più popolare per iniziare un blog.

Installazione

Su Hostinger, l’installazione di Joomla è una passeggiata nel parco. Tutto quello che devi fare è seguire la procedura guidata di installazione che si trova nella sezione  Auto Installer  .

Installa il blog di Joomla

Area di amministrazione

Al termine, vai  all’URL yourdomain.com/administrator  per accedere alla dashboard amministrativa di Joomla.

Vista principale del pannello di amministrazione di Joomla

Modelli

Se vai alla  sezione Modelli  , sarai in grado di personalizzare l’aspetto e il design delle tue pagine.

Menu dei modelli di Joomla nella dashboard

moduli

Nel caso in cui si desideri gestire funzioni o caratteristiche, la  sezione Moduli  è il posto dove andare.

Menu dei moduli di Joomla nella dashboard

Ecco un breve elenco dei primi 3 plugin consigliati per i blog di Joomla:

  1. K2  è un’estensione che mira a migliorare la gestione degli articoli con funzionalità e miglioramenti aggiuntivi.
  2. EasyBlog  è un’altra estensione, che mira a sostituire il sistema di articoli predefinito con uno più efficiente.
  3. Komento ti aiuta a gestire e moderare i commenti in modo più efficace.
Creazione di post sul blog

E la parte più importante per ogni nuovo blog – l’aggiunta di nuovi post. Puoi facilmente crearli usando la  sezione Articoli  .

Creazione di post sul blog in Joomla CMS

Per uno sguardo più attento a Joomla e come usarlo, puoi consultare il nostro tutorial su Joomla per principianti .

Come iniziare un blog con Drupal

Ultimo, ma non meno importante, c’è Drupal. Questo CMS offre una solida flessibilità e può essere una piattaforma davvero potente nelle mani degli sviluppatori.

Installazione

Su Hostinger, puoi configurare Drupal senza complicazioni usando lo   strumento Auto Installer disponibile sul pannello di controllo.

Installa il blog di Drupal

Area di amministrazione

Vai a tuodominio.com/utente/login per accedere alla dashboard di amministrazione di Drupal.

La vista principale del pannello di amministrazione di Drupal

Temi

Per modificare l’aspetto e il design del tuo blog, vai alla  sezione Aspetto  .

Menu a tema nella dashboard di Drupal

moduli

Nella  scheda Estendi , è possibile implementare nuove funzionalità e funzionalità con i moduli.

Menu dei moduli nella dashboard di Drupal

Per ogni blog Drupal, consigliamo queste estensioni:

  1. Admin Toolbar  sostituisce la barra degli strumenti esistente con una più flessibile.
  2. ShareThis  consente di condividere facilmente i messaggi alle varie piattaforme di social media.
  3. Effetti immagine  ti consente di aggiungere effetti accattivanti alle immagini nei post del tuo blog.
Creazione di post sul blog

Infine, la  scheda Contenuto  è il luogo in cui è possibile creare nuovi post di blog, pagine e qualsiasi altro contenuto correlato.

Creazione di un nuovo post sul blog in Drupal CMS

Per una copertura più approfondita, puoi consultare il nostro tutorial Drupal per principianti .

Passaggio 6: pubblicare contenuti e crescere

Fase sei di come avviare un blog: creazione e crescita dei contenuti

Evviva! Ora sai come avviare un blog utilizzando tre delle migliori piattaforme CMS.

La parte rimanente è quella che sceglierai per creare il tuo blog. Personalmente, siamo grandi fan di WordPress.

Per quanto riguarda quest’ultimo passaggio, è abbastanza semplice: pubblicare, pubblicare e pubblicare! 

Dal momento che i sistemi di gestione dei contenuti ti consentono di creare nuovi post senza troppi sforzi, questo è l’obiettivo principale che dovrebbe essere: espellere quanti più articoli di buona qualità possibile.

Considerando che di solito ci vogliono almeno un paio di settimane prima che le nuove pubblicazioni inizino a mostrare risultati notevoli nei motori di ricerca, prima inizi, meglio è.

Idealmente, vogliamo che il nostro blog generi traffico e cresca nel tempo. Per raggiungerlo, dovrai pensare fuori dagli schemi ed essere pronto a lavorare sodo.

Ecco perché abbiamo preparato 10 dei migliori consigli che ti mostreranno come avviare un blog e avere successo!

10 migliori consigli di blog che porterà risultati

I migliori consigli per i blog

Non importa cosa stai facendo, avere un piano ben congegnato è essenziale. Non solo renderà il tuo lavoro e i tuoi risultati più efficienti, ma fornirà anche una visione più chiara di dove sei diretto.

La maggior parte dei blog genera nuovi utenti attraverso il traffico organico. E il modo migliore per farlo è tramite post di alta qualità. Quindi, dovrai ricordare una regola d’oro: il contenuto è re .

Ecco alcuni dei migliori consigli di blogging che sicuramente porteranno risultati positivi:

1. Impara il SEO di base.

Mentre l’ottimizzazione dei motori di ricerca può sembrare complicata, in realtà è una delle migliori competenze che puoi acquisire prima di iniziare un blog.

La corretta SEO può farti superare le aspettative della concorrenza, garantendo al contempo che i tuoi contenuti rimangano pertinenti e noti.

Ecco alcune delle migliori risorse per imparare il SEO:

2. Fai ricerche per parole chiave.

Idealmente, i post del tuo blog dovrebbero avere come target parole chiave e frasi che le persone cercano durante l’utilizzo dei motori di ricerca.

Estrarre contenuti senza una corretta ricerca di parole chiave è come sparare nel buio. Potresti colpire qualcosa, ma non sei esattamente sicuro di cosa.

Comprendere le parole chiave, il loro volume di ricerca e il contenuto che al momento è il più alto può darti un’idea abbastanza buona dell’intento di ricerca. Una volta che lo sai, la creazione di un solido post sul blog sarà molto più semplice.

Ad esempio, ecco la crescita del traffico del nostro blog tutorial in combinazione con il numero di parole chiave organiche.

Tutorial sulla crescita del blog di Hostinger
Le statistiche del nostro blog tutorial mostrano che le parole chiave organiche e la quantità di traffico sono strettamente correlate!

Pertanto, la ricerca di parole chiave è un compito importante che tutti coloro che cercano come avviare un blog dovrebbero fare.

Fortunatamente, c’è una pletora di strumenti gratuiti e risorse che possono aiutarti. Ecco dove puoi iniziare:

3. Ricerca la concorrenza.

I nuovi blog possono trovare difficile impostare la giusta direzione. Anche se è sempre più facile con un buon esempio di fronte a te.

La ricerca dei blog con le migliori prestazioni nella tua nicchia è un ottimo modo per trovare nuove idee per il tuo sito.

Innanzitutto, raccogli un elenco di 5-10 blog o siti Web che funzionano davvero bene nella tua nicchia. Quindi, utilizzare strumenti come SimilarWeb per generare un report.

Esempio di report del sito Web da SimilarWeb

Mentre la versione gratuita fornisce statistiche limitate, puoi comunque vedere metriche come le prime 5 parole chiave organiche e a pagamento. Una volta terminata la ricerca, dovresti vedere una visione molto più chiara dei contenuti di cui il tuo blog ha bisogno.

4. Creare un piano di contenuti.

Prendi un semplice foglio di calcolo e fai brainstorming su potenziali idee di articoli. Inizia con argomenti più ampi e raggiungi filiali più specifiche. Se sei ben stagionato in una determinata area, dai la priorità prima.

Risultati notevoli non arriveranno immediatamente, quindi la disciplina sarà il tuo nuovo migliore amico. Cerca di stabilire le scadenze per la pubblicazione degli articoli e monitorare i tuoi progressi complessivi.

Cerca di trovare l’equilibrio ideale tra qualità e quantità . Quindi, segui il tuo piano e lascia un po ‘di tempo per riflettere sui risultati.

5. Configurare piattaforme di social media.

Costruire una presenza online è importante, soprattutto se si avvia un blog da solo. Ma le piattaforme di social media rendono questo compito molto più semplice.

Schermata introduttiva del profilo twitter di Hostinger

In primo luogo, aumenteranno il coinvolgimento degli utenti. Puoi informare le persone su nuovi articoli, piani e aggiornamenti.

È anche un modo fantastico per conoscere i tuoi lettori. Un errore cruciale che molti nuovi progetti fanno è ignorare il loro pubblico e le loro esigenze.

Ma con un profilo Facebook e Twitter attivo, puoi ricevere feedback direttamente dai tuoi lettori. E man mano che cresci, potresti imbatterti in serie offerte commerciali o opportunità simili.

A seconda del contenuto che produci nel tuo blog, le piattaforme di social media possono persino attirare nuovi lettori. Non si tratta solo di radunare il tuo pubblico esistente. Man mano che le persone condividono i tuoi contenuti, sempre più persone saranno tentate di verificarlo.

6. Pubblicare post per gli ospiti.

Dopo aver lanciato il tuo blog, una delle attività più difficili sarà far notare alla gente. Numerosi concorrenti ti ostacoleranno e avrai bisogno di molto tempo per raggiungere i migliori risultati di Google.

Tuttavia, ci sono modi per rendere questo viaggio meno accidentato, e fare post degli ospiti è uno di questi.

La pubblicazione degli ospiti è una pratica che molti blogger, scrittori e imprenditori svolgono regolarmente.

L’idea di base è pubblicare un pezzo di contenuto con un collegamento al tuo blog su un altro sito Web. I maggiori vantaggi che otterrai sono:

  • Aumenta il SEO grazie ai link di altri siti web.
  • Un leggero aumento del traffico diretto / organico.

Se è qualcosa che sei disposto a provare, dai un’occhiata a questo case study approfondito sul  blog degli ospiti di Ahrefs .

7. Implementa Google Analytics.

Il monitoraggio del tuo traffico è una parte essenziale della costruzione di un blog di successo.

Conoscere il tuo pubblico e cosa vogliono dal tuo sito ti farà fare qualche passo avanti.

E lo strumento migliore per occuparsi di questo lavoro è Google Analytics. Tiene traccia dei tuoi visitatori, delle loro abitudini, delle varie metriche social e altro ancora.

Google Analytics in azione

La cosa più sorprendente è che questo software è completamente gratuito! Ciò significa che ogni webmaster può facilmente scoprire di più sui propri lettori.

Se hai intenzione di avviare un blog utilizzando WordPress, la nostra guida dettagliata su come configurare Google Analytics è proprio ciò di cui hai bisogno.

8. Invia nuovi contenuti a Google.

Migliaia di nuovi siti Web vengono creati ogni giorno. E il numero di nuovi post e articoli deve essere in milioni.

Con così tante azioni in corso, potrebbe passare molto tempo prima che Google e altri motori di ricerca inizino a indicizzare i tuoi nuovi contenuti. Ma c’è una grande scorciatoia che puoi prendere per accelerare le cose!

L’aggiunta del tuo sito a Google Search Console  ti darà l’opportunità di:

  • Monitora le prestazioni del tuo blog.
  • Ricevi avvisi in caso di errori a livello di sito.
  • Utilizzare vari strumenti di test.
  • Accedi a materiale di apprendimento approfondito.

E, soprattutto, sarai in grado di inviare nuovi post sul blog e forzare Google a eseguirne la scansione.

Visualizza come esempio di Google

9. Creare backlink.

Se vuoi raggiungere i migliori risultati della ricerca di Google, i backlink sono qualcosa che devi prendere sul serio.

In effetti, è uno dei fattori di classificazione più importanti  che Google prende in considerazione nella valutazione dei siti Web.

Mentre i nuovi blog dovrebbero concentrarsi sulla produzione di contenuti e sul miglioramento delle pagine esistenti, arriverà il momento in cui avrai a portata di mano più contenuti di alto livello.

Il più delle volte, anche i contenuti di alta qualità potrebbero non vedere la luce delle SERP di Google se non lavori sul tuo profilo di backlink.

Fortunatamente, ci sono molti modi comprovati per ottenerli. Ecco alcune buone risorse per iniziare:

10. La pazienza è la chiave.

Una cosa importante da ricordare: l’ avvio di un blog è un investimento a lungo termine . Proprio come con qualsiasi nuova attività, avrai bisogno di sforzi e tempo per vedere risultati notevoli.

Innanzitutto, ci vorrà del tempo prima che Google inizi a riconoscere l’esistenza del tuo blog. Molti specialisti SEO affermano che c’è un periodo di tempo che deve trascorrere prima che i tuoi contenuti abbiano un impatto (chiamato anche Google Sandbox ).

Quindi, se vuoi davvero avere successo, armarti di pazienza è la strada da percorrere. Spera per il meglio, ma preparati al peggio, e sicuramente ci arriverai.

Perché dovresti iniziare un blog

Perché iniziare un blog

Ogni volta che fai qualcosa di nuovo, questa è la prima domanda a cui dovresti trovare la risposta. Perché?

Una volta scoperti i motivi, l’intero processo diventerà molto più piacevole. E potresti semplicemente imparare un paio di cose nuove lungo la strada.

Ecco alcuni spunti di riflessione per iniziare:

  1. Svilupperai conoscenze relative alla nicchia.  Per creare post di blog di qualità, dovrai studiare la tua nicchia e ricercare molte nuove aree. Durante questo processo, acquisirai preziose conoscenze che possono aiutarti in futuro. Chissà, potresti semplicemente scoprire  idee abbastanza grandi per iniziare la tua attività online .
  2. È un ottimo modo per esprimere le tue idee. Hai mai avuto uno di quei giorni in cui molte grandi idee iniziano a fluire, ma non c’è modo di agire su di esse? Bene, se apri un blog, è più o meno curato. Condividi le tue opinioni e opinioni con tutti in tutto il mondo!
  3. Costruirai un flusso coerente di traffico. Molti nuovi progetti e aziende spesso fanno fatica a trovare un pubblico per mostrare le loro idee o prodotti freschi. Ciò può causare lentezza nella crescita e nell’espansione. Ma con un blog in atto, puoi creare traffico prezioso e convertirlo in potenziali clienti o utenti!
  4. Verranno visualizzate nuove opportunità. Mentre all’inizio il viaggio può essere un po ‘difficile, una volta che il tuo blog inizia a crescere, ti imbatterai in molte nuove opportunità. Man mano che stabilisci la tua presenza online, sempre più persone si uniranno alla tua cerchia. E potresti diventare il prossimo grande esperto nella tua nicchia!
  5. Mostra al mondo cosa stai facendo. Anche in questa epoca di tecnologia moderna, la parola scritta è ancora il modo più potente per trasmettere il tuo messaggio. Se stai conducendo un progetto secondario, l’avvio di un blog potrebbe essere il modo migliore per mostrare i tuoi risultati al mondo. Utilizzando la potenza di Internet, puoi raggiungere istantaneamente ogni angolo del globo!
  6. Diventa il prossimo grande influencer. Ogni nuovo post sul blog ti farà fare un passo avanti verso la grandezza. Se hai molta esperienza in una determinata area, i blog ti aiuteranno ad affermarti sul mercato. Costruisci un pubblico, crea nuove connessioni, presenta le tue idee e supera tutti i confini!
  7. Lavora verso un sogno. Non c’è sensazione migliore che salire verso un obiettivo. Anche se molte volte, finiamo per non sapere perché semplicemente non ci proviamo. Se sei appassionato di qualcosa, creare un blog ti darà l’ambiente perfetto per iniziare a lavorare verso le tue vere passioni.

Anni fa, i blog non erano visti come qualcosa di serio. Ma col passare del tempo, molte persone hanno trasformato il loro blog in un solido business .

Se la libertà è qualcosa a cui stai mirando, gestire il tuo blog è un piccolo passo nella giusta direzione.

Parola finale

Congratulazioni! Ora conosci tutti i passaggi corretti su come avviare un blog e avere successo. L’unica parte che rimane è l’esecuzione, quindi cosa stai aspettando? Vai online con Hostinger oggi!

E se hai altre domande, richieste o suggerimenti relativi ai blog, lasciali cadere nei commenti qui sotto.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close