Cerca

Come aggiungere un contact form al tuo sito Web o Blog WordPress

Come proprietario di un sito web dovresti assolutamente sapere come aggiungere un modulo di contatto al tuo sito. La maggior parte delle persone vorrà sapere chi c’è dietro il tuo sito Web e, se necessario, avere un modo per raggiungere.

I moduli di contatto offrono ai tuoi visitatori un modo semplice per metterti in contatto con te. Senza un modulo di contatto, tutto ciò che puoi fare è elencare il tuo indirizzo e-mail e sperare che i tuoi visitatori sappiano cosa fare dopo.

Di seguito scoprirai i vantaggi dell’aggiunta di un modulo di contatto al tuo sito, cosa cercare in un plug-in del modulo di contatto, come garantire la privacy e la conformità e infine una procedura dettagliata che ti mostrerà come installare e configurare una qualità plug-in del modulo di contatto.

Che cos’è un modulo di contatto?

Se hai trascorso del tempo online, probabilmente hai utilizzato un modulo di contatto. I moduli di contatto sono un modo semplice per entrare in contatto con il proprietario di un sito Web. Come proprietario di un sito Web, un modulo di contatto rende il tuo sito più professionale della semplice elencazione di un indirizzo e-mail.

I moduli di contatto sono disponibili in molte forme e dimensioni, ma ecco in genere che aspetto avranno:

I plug-in dei moduli di contatto di WordPress consentono di aggiungere facilmente un modulo di contatto al tuo sito. Oltre ad avere un modulo di contatto super-base, puoi anche personalizzare il tuo modulo per aggiungere opzioni uniche al tuo sito.

Se non hai paura di modificare un po ‘di codice, puoi persino personalizzare il tuo modulo di contatto in base al design del tuo sito esistente.

Vantaggi dell’aggiunta di un modulo di contatto al tuo sito WordPress

Aggiungendo un modulo di contatto al tuo sito WordPress realizzerai moltissimi vantaggi diversi. Un modulo di contatto sembra semplice in natura, ma offre tutti i tipi di vantaggi che potresti non pensare.

Ecco uno dei maggiori vantaggi che riceverai quando aggiungi un modulo di contatto al tuo sito:

1. Migliore protezione antispam

Indipendentemente dalle dimensioni del tuo sito Web, sperimenterai una forma di spam tramite e-mail. Più grande è il tuo sito web, peggiore sarà questo problema con il diventare. Soprattutto, se tutto ciò che stai facendo è elencare il tuo indirizzo email sul tuo sito web. Spesso i truffatori useranno un bot per scansionare il web, raccogliere qualsiasi indirizzo email elencato e aggiungerlo a un elenco. Un modulo di contatto ti consente di nascondere il tuo indirizzo e-mail e mantenerlo protetto.

Se sei stato fortunato e non hai mai provato spam, allora probabilmente hai ricevuto una manciata di commenti spam. Questo è un problema comune con i siti WordPress e la maggior parte dei siti Web in generale.

Per combattere lo spam e-mail e mantenere intatta la tua sanità mentale, ti consigliamo di utilizzare un modulo di contatto WordPress.

La maggior parte dei plug-in dei moduli di contatto di WordPress avrà una protezione antispam integrata. Non è perfetto, ma è una solida linea di difesa che impedirà alla maggior parte delle e-mail di spam di arrivare nella tua casella di posta.

2. Ricevi email di qualità superiore

Se vuoi che le persone ti contattino riguardo ai servizi o ai prodotti che offri, di solito avrai bisogno di informazioni specifiche. Senza un modulo di contatto, potrebbero essere necessarie più e-mail avanti e indietro per ottenere le informazioni giuste.

Tuttavia, con un modulo di contatto, è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie nella prima e-mail. Puoi farlo creando un modulo di contatto con campi obbligatori. Affinché l’e-mail venga inviata correttamente, l’utente dovrà inserire tutti i campi richiesti.

Quindi, una volta che l’e-mail viene visualizzata nella posta in arrivo, avrai tutte le informazioni necessarie. Ciò consente di filtrare le richieste e di dedicare solo tempo a quelle importanti.

3. Impostare le aspettative di comunicazione

L’accesso alla comunicazione digitale e la nostra cultura sempre attiva hanno cambiato le nostre aspettative di comunicazione. Molte persone chiedono e si aspettano una risposta rapida. Ma, quando gestisci un sito Web popolare, questo probabilmente non sarà possibile.

Invece di lasciare i tuoi utenti in sospeso puoi utilizzare il modulo di contatto per impostare le aspettative di comunicazione. Ad esempio, puoi comunicare ai tuoi utenti il ​​tempo di risposta previsto per l’e-mail oppure puoi specificare il tipo di e-mail che stai cercando e quelle a cui non risponderai.

Dall’avvento del blog degli ospiti, molti siti web specificheranno che non accettano più i messaggi degli ospiti o che risponderanno solo ai blog o alle presentazioni che sono effettivamente interessati alla pubblicazione.

Utilizza il modulo di contatto per specificare a quali tipi di email risponderai effettivamente.

Cosa cercare in un plug-in del modulo di contatto?

Quando installi un plug-in del modulo di contatto (o qualsiasi plug-in del caso) sul tuo sito, è necessario seguire una serie di passaggi. Non è raro ottenere “plugin felice” e installare dozzine di plugin sul tuo sito WordPress.

Sebbene sia divertente aggiungere nuove funzionalità e testare le cose, questo può portare a un calo delle prestazioni e persino lasciare il tuo sito aperto a maggiori rischi per la sicurezza. Più plug-in hai installato, più backdoor stai lasciando aperto per una potenziale minaccia da sfruttare.

Per questa ragione, è una buona idea adottare un approccio minimalista all’installazione dei plugin installando e attivando solo quelli che sono assolutamente necessari. Una volta che hai ritenuto degno un plug-in, ti consigliamo di assicurarti che sia di alta qualità.

Ecco alcuni indicatori di qualità del plugin WordPress:

  • Valutazioni medie e recensioni degli utenti. Le classificazioni dei plug-in vengono visualizzate su ogni singola pagina di plug-in. È una buona idea andare solo con plugin che ricevono una media di quattro stelle o superiore. Le recensioni degli utenti aiuteranno a dare un contesto alle valutazioni e a chiarire eventuali problemi evidenti con il plugin.
  • Il numero di installazioni attive. In generale, maggiore è il numero di installazioni attive, migliore è il plug-in. Tuttavia, potresti essere in grado di trovare un nuovissimo plugin che è incredibile ma non ha ancora ottenuto alcuna trazione.
  • La frequenza degli aggiornamenti. Ti consigliamo di scegliere un plug-in che viene aggiornato regolarmente. Questo mostra quanto è attivo lo sviluppatore nel mantenere il plugin e garantire la compatibilità con WordPress.
  • Supporto plugin. C’è una scheda di supporto nella pagina del plug-in che ti mostrerà quanto è attivo lo sviluppatore nel rispondere ai problemi del plug-in. Inoltre, tieni d’occhio i forum di supporto esterni e la documentazione aggiuntiva sui plug-in.

Ora che sai cosa rende un plug-in di WordPress di alta qualità, diamo un’occhiata ad alcune funzionalità che vorrai cercare in un plug-in del modulo di contatto:

  • Facile da usare. Non ha senso installare un plugin se non riesci a capire come usarlo. La maggior parte dei plugin sono abbastanza semplici, ma alcuni sono inutilmente complicati. A meno che tu non abbia le capacità di programmazione, è intelligente imparare verso un plugin che è quasi troppo semplice da usare.
  • Vari tipi di forme. È probabile che potresti desiderare di più di un semplice modulo di contatto, sia ora che in futuro. Cerca un plug-in versatile che ti aiuti a creare un fantastico modulo di contatto, ma offri più tipi di modulo in caso di necessità.
  • Capacità di crescere. Cerca plug-in che offrono estensioni, componenti aggiuntivi o persino versioni premium. Potresti non aver bisogno di queste funzionalità ora, ma potrebbero diventare preziose in futuro. Inoltre, non dovrai cambiare plug-in quando cambiano le tue esigenze.

I migliori plugin per moduli di contatto WordPress

Ormai capisci l’importanza di aggiungere un modulo di contatto al tuo sito e come può rendere la tua vita lavorativa molto più semplice.

Ecco alcuni dei migliori plug-in di contatto di WordPress disponibili oggi sul mercato. Come la maggior parte delle cose WordPress troverai una manciata di plugin incredibili per qualsiasi funzione che desideri aggiungere al tuo sito.

Ecco cinque dei migliori plugin per moduli di contatto WordPress che vale la pena considerare:

1. WPForms (gratuito)

WPForms è un plug-in ricco di moduli di contatto che è anche molto facile da usare. Una combinazione piuttosto rara davvero. È un plugin molto versatile che può essere utilizzato per creare una miriade di moduli, inclusi i moduli di contatto.

Utilizza un builder drag and drop per creare i moduli, in modo da poter creare moduli belli e funzionali senza dover programmare.

È disponibile anche una versione premium del plug -in. Tuttavia, la versione gratuita dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte dei proprietari di siti Web. Con la versione lite del plug-in, otterrai funzionalità come la possibilità di creare campi modulo unici, protezione dallo spam e reindirizzamento della pagina di ringraziamento.

2. Ninja Forms (Freemium)

Ninja Forms è un solido plugin per moduli WordPress gratuito. Anche se è totalmente gratuito, lo troverai pieno di tonnellate di funzionalità. Con questo plugin, puoi creare una miriade di moduli diversi, dai sondaggi ai moduli di iscrizione degli abbonati, al tipo di moduli di contatto che creeremo in questo post.

Tutte le personalizzazioni dei moduli vengono gestite tramite l’interfaccia di trascinamento della selezione. Una volta che sei soddisfatto del modulo, aggiungilo al tuo sito tramite uno shortcode.

La versione gratuita dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte degli utenti, ma è disponibile anche una versione a pagamento per coloro che richiedono funzionalità ancora maggiori.

3. Jetpack (gratuito)

Jetpack è un plugin versatile creato da Automattic (il team dietro WordPress). È dotato di più moduli che è possibile attivare per attivare determinate funzionalità, una delle quali è un modulo modulo di contatto.

Una volta abilitato il modulo, sarai in grado di creare moduli direttamente all’interno del tuo post WordPress e dell’editor di pagine. Ti consente di creare semplici moduli di contatto con la possibilità di aggiungere e rimuovere i campi dei moduli desiderati. Se stai già utilizzando Jetpack sul tuo sito, questo è un modo semplice e veloce per aggiungere un modulo di contatto al tuo sito.

4. Modulo di contatto 7 (gratuito)

Modulo di contatto 7 è uno dei plug-in per moduli di contatto più in alto. Rimane non solo il plug-in del modulo di contatto più vecchio ma più scaricato nel repository dei plugin di WordPress.

Questo plug-in ti consente di creare moduli di contatto di base e di incorporarli facilmente nel tuo sito tramite shortcode. Puoi creare moduli abbastanza semplici senza alcuna conoscenza HTML, ma se vuoi sbloccare più opzioni di personalizzazione, dovrai conoscere HTML. Tuttavia, anche senza alcuna conoscenza HTML precedente, il plug-in è abbastanza semplice da capire.

Dal momento che è così lungo nel tempo troverai una vasta gamma di tutorial online che ti aiuteranno a personalizzare ulteriormente i tuoi moduli di contatto a tuo piacimento. Inoltre, è completamente gratuito.

5. Gravity Forms (Premium)

Gravity Forms è un plugin per moduli WordPress premium. Dato che stai pagando subito, troverai tantissime funzionalità avanzate.

Tutte le personalizzazioni dei moduli vengono gestite tramite un builder drag and drop, che semplifica la creazione di qualsiasi tipo di modulo desideri. Oltre ai moduli di contatto, troverai numerosi componenti aggiuntivi che ti consentono di creare cose come quiz, sondaggi e molto altro.

Inoltre, poiché si tratta di un plug-in premium, avrai accesso a personale di supporto dedicato, insieme a esercitazioni approfondite, risorse, una knowledge base e un forum.

Qualsiasi plug-in dall’elenco sopra sarà una scelta solida. Tieni presente che è necessario un solo plug-in del modulo di contatto per il tuo sito. Per il tutorial e il processo di installazione di seguito, utilizzeremo il plug-in Ninja Forms, ma i passaggi saranno simili per qualsiasi plug-in che decidi di utilizzare.

Moduli di contatto WordPress e conformità GDPR

Prima di continuare c’è un problema importante che riguarda le leggi sulla privacy che devono essere affrontate. Nel mese di maggio del 2018 è stato implementato il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).

È un regolamento europeo che specifica i regolamenti riguardanti la raccolta, l’archiviazione e l’utilizzo dei dati online. Dal momento che stai gestendo un sito Web accessibile a tutto il mondo, probabilmente cadi sotto la legislazione GDPR. Alcuni proprietari di siti Web ritengono che il GDPR sia una seccatura, ma invece dovrebbe essere visto come un modo per migliorare la privacy e la sicurezza delle informazioni dell’utente, il che è importante. Coloro che hanno a cuore i loro utenti e la loro privacy avranno successo a lungo termine.

Con un modulo di contatto stai raccogliendo le informazioni dell’utente, quindi dovrai pensare alla conformità.

Il mancato rispetto di una qualsiasi delle norme stabilite dal GDPR potrebbe comportare multe ingenti e una grave perdita di fiducia degli utenti.

Le seguenti informazioni non devono essere prese come consulenza legale. Invece, è compilato in base alle migliori pratiche sulla privacy. Se sei preoccupato per la conformità al GDPR, dovresti consultare un avvocato per una consulenza legale effettiva.

Ecco come migliorare le tue possibilità di conformità in conformità con le ultime normative GDPR:

1. Raccogliere solo le informazioni richieste

Il bello dell’utilizzo di un modulo di contatto WordPress è che puoi personalizzare le informazioni dell’utente che stai per raccogliere. Raccogliendo solo le informazioni dell’utente necessarie, sarà più facile tenere traccia dei dati dell’utente. La conservazione e la protezione dei dati sono molto importanti ai sensi del GDPR. Conoscendo i dati esatti e le informazioni dell’utente che stai raccogliendo sarà molto più facile rimanere conformi.

2. Abilitare il consenso dell’utente

Con GDPR i tuoi utenti devono acconsentire ed essere consapevoli di tutti i dati e le informazioni che ti stanno fornendo. Per questo motivo, vorrai offrire ai visitatori un modo per dare il loro consenso. Con la maggior parte dei plug-in dei moduli di contatto è possibile assegnare all’utente una casella di controllo che notifica loro la raccolta dei dati. Ciò si collegherà anche alla tua politica sulla privacy che spiegherà in dettaglio i dati che stai raccogliendo e il modo in cui li utilizzerai.

3. Disabilita il monitoraggio (o aggiungi accettazione)

Se al momento stai utilizzando un tracciamento, devi disattivare qualsiasi tracciamento che si sta verificando senza il contenuto dell’utente o utilizzare un plug-in che consenta agli utenti di accettare l’uso di cookie o qualsiasi altra forma di tracker. La maggior parte dei plug-in dei moduli di contatto non utilizza alcun tracciamento, ma ti consigliamo di ricontrollarlo prima di decidere su un plug-in del modulo di contatto.

4. Migliorare la sicurezza e l’archiviazione dei dati

Parte della conformità al GDPR prevede l’implementazione di protocolli di sicurezza adeguati durante la raccolta e l’archiviazione di qualsiasi informazione o dato dell’utente. In primo luogo, ciò significa che dovresti proteggere il tuo sito Web con plugin e protocolli di sicurezza WordPress adeguati , oltre a assicurarti di utilizzare un provider di hosting sicuro.

È anche utile installare un certificato SSL sul tuo sito. Ciò consentirà una connessione HTTPS che crittografa tutte le informazioni trasferite tra il browser Web dell’utente e il server. Inoltre, questo ha l’ulteriore vantaggio di migliorare la fiducia degli utenti ed evitare problemi di sicurezza con il browser Google Chrome .

5. Aggiungi una politica sulla privacy al tuo sito

Ogni sito Web necessita di una politica sulla privacy attiva e aggiornata. Questa politica sulla privacy spiegherà in dettaglio le informazioni che stai raccogliendo e come utilizzerai tali informazioni. Ai sensi del GDPR dovrai anche dare agli utenti la possibilità di chiedere e ricevere tutte le informazioni personali che hai raccolto, oltre a presentare una richiesta per eliminare tali informazioni.

Il GDPR è un argomento abbastanza complesso. I suggerimenti sopra dovrebbero aiutare con la conformità del modulo di contatto, oltre a elevare i livelli complessivi di conformità. Se sei interessato a saperne di più sul GDPR e a garantire la conformità con il tuo sito WordPress, Kinsta ha fatto un’ottima scrittura sull’argomento .

Come aggiungere un modulo di contatto al tuo sito WordPress

Finalmente è il momento di aggiungere un modulo di contatto al tuo sito WordPress!

Ormai avrai trovato il plug-in del modulo di contatto perfetto e avrai compreso i problemi relativi alla privacy e alla raccolta dei dati.

Nota, per il bene del tutorial qui sotto useremo il plugin Ninja Forms .

1. Installa il plugin

Innanzitutto, dovrai installare il plug-in sul tuo sito. Per fare ciò, vai al backend del tuo sito WordPress. Una volta lì, vai su Plugin> Aggiungi nuovo e cerca “Ninja Forms”. Quindi, installa e attiva il plugin che assomiglia a quello qui sotto.

2. Creare un modulo

Dopo aver installato il plug-in, dovresti essere automaticamente portato alla schermata di creazione del modulo. In caso contrario, fai clic su “Ninja Forms” nel menu a sinistra. Una volta aperto il plug-in, dovresti vedere una schermata simile a quella qui sotto.

Fai clic sul pulsante blu “Aggiungi nuovo” e vedrai un pop-up che ti permetterà di selezionare il tipo di modulo che desideri creare. Poiché stiamo creando un modulo di contatto, vai avanti e fai clic sulla casella “Contattaci”.

3. Personalizza il tuo modulo

Scegliendo il modello di modulo di contatto sopra avrai ora una base di base su cui lavorare. Vedrai che il plug-in crea già i campi richiesti per un modulo di contatto di base.

Se tutto ciò di cui hai bisogno è un modulo abbastanza semplice, puoi andare avanti e fare clic sul pulsante “Pubblica” nell’angolo in alto a destra.

Ma prima di completare questo modulo, aggiungeremo un elenco a discesa di opzioni. Per fare ciò, fai clic sull’icona a forma di più grande nell’angolo in basso a destra dello schermo. Verrà visualizzato un grande elenco di campi modulo che è possibile aggiungere e personalizzare a proprio piacimento.

Abbiamo scelto l’opzione “Seleziona” che offre una casella a discesa piena di opzioni che l’utente può scegliere. Puoi usarlo per diversi punti di prezzo per i tuoi servizi. Oppure, usalo come filtro per il tipo di messaggio che il tuo utente sta inviando.

Si noti che è possibile riorganizzare la posizione di uno qualsiasi dei campi del modulo trascinandoli sul lato destro. Una volta che sei soddisfatto del modulo, fai clic su “Anteprima modifiche” e sarai in grado di vedere l’aspetto del modulo.

4. Configurare le opzioni di conformità e sicurezza

Ora che il modulo è completo, faremo alcune altre cose per assicurarci che il modulo di contatto sia conforme e che tu sia protetto da spam.

Per fare ciò disabiliteremo l’opzione che memorizza i dati dei moduli. È probabile che non ti servirà comunque.

Per fare ciò, apri il modulo e seleziona “E-mail e azioni”, quindi disattiva l’opzione che dice “Invia negozio”.

Successivamente, aggiungeremo un’opzione di consenso dell’utente al modulo di contatto. Per farlo, torna su “Campi modulo” e seleziona l’opzione HTML. Qui aggiungeremo un po ‘di testo e rimandiamo alla tua politica sulla privacy.

Infine, aggiungeremo una casella di controllo facendo clic sull’opzione “Singola casella di controllo”, che consentirà ai tuoi utenti di dare il loro consenso.

Non è un requisito, ma se desideri migliorare le misure antispam del modulo di contatto, puoi aggiungere una domanda antispam. Ciò contribuirà a mantenere i robot fuori dalla tua casella di posta. Per farlo, scorri verso il basso fino a visualizzare l’opzione “Anti-Spam” e aggiungila al modulo.

Qui puoi inserire una domanda e una risposta per migliorare la protezione dallo spam.

5. Incorpora il modulo nel tuo sito

Ora il nostro modulo di contatto ha un bell’aspetto, è conforme e aiuterà a tenere a bada i robot. Ora è il momento di aggiungerlo al tuo sito.

Avrai due opzioni per farlo.

Il primo è incorporare il modulo in qualsiasi pagina del tuo sito (probabilmente la tua pagina di contatto). Per fare questo prima copia e oltre lo shortcode del modulo di contatto.

Lo troverai nella dashboard del plug-in Ninja Forms in cui sono elencati tutti i codici funzione del modulo. Una volta trovata questa copia, lo shortcode corrispondente al tuo modulo.

Quindi, vai alla tua pagina dei contatti e incolla il shortcode nella pagina.

Basta fare clic su “Pubblica” e avrai un modulo di contatto dal vivo sul tuo sito!

Il secondo approccio consiste nell’utilizzare un widget. Questo può essere utile se desideri aggiungere il modulo di contatto alla barra laterale.

Per fare ciò, accedi a Aspetto> Widget e individua il widget chiamato “Widget moduli Ninja”. Quindi trascina e rilascia il widget nella posizione desiderata, seleziona il tipo di modulo e fai clic su “Salva”.

In chiusura

Sapere come aggiungere un modulo al tuo sito WordPress è un’abilità molto importante. Utilizzando un plug-in del modulo di contatto, contribuirai a bloccare gli spammer nelle loro tracce, a rendere il tuo sito più professionale e a semplificare la raccolta delle informazioni giuste dai tuoi utenti.

Abbiamo scelto il plug-in Ninja Forms, poiché è uno dei plug-in per moduli di contatto più adatti ai principianti. Tuttavia, sei libero di utilizzare qualsiasi plug-in del modulo di contatto che desideri. Seguendo il tutorial sopra hai imparato come installare il plug-in, personalizzare il modulo, aggiungere nuovi campi, assicurarsi che il modulo sia conforme, proteggersi dagli spammer e aggiungere il modulo di contatto al sito.

Ormai hai la possibilità di creare un modulo di contatto bello e funzionale e aggiungerlo al tuo sito come desideri.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close