Chi è un imprenditore e cos’è l’imprenditorialità

Diventare un imprenditore – Diventare in grado di andarsene

Cos’è un imprenditore e cos’è l’imprenditorialità?

Un imprenditore è una persona che ha la capacità e il desiderio di assumersi dei rischi ed essere iniziativa. L’imprenditorialità è anche uno stile di vita che si può scegliere di vivere. Non esiste un percorso o una formula prestabiliti per diventare un imprenditore. Come per tutte le cose, ci sono molti modi per fare un sacco di soldi. Alcuni imprenditori sono molto fortunati e altri meno. Tutti gli imprenditori hanno una propensione al rischio e la volontà di correre rischi. L’imprenditorialità può essere semplice come guardare quali beni puoi fornire per il mercato o complicata come guardare il mercato con 10 esigenze separate del mercato che stai servendo. Una componente importante dell’imprenditorialità è avere un ardente desiderio di fare soldi. Essere chiesti soldi da altri non è imprenditorialità.

Ci sono molte cose che fa un imprenditore. Ha bisogno di essere determinato e concentrato. All’inizio dell’imprenditorialità, c’è pochissimo capitale e pochissimo sostegno. L’imprenditore è sempre alla ricerca di maggiore sostegno e l’azienda può andare bene, ma senza un capitale sufficiente per tenere le porte aperte, non è imprenditorialità. Essere in grado di tenere le porte aperte è tanto una questione di determinazione quanto di avere abbastanza capitale. Ci vuole determinazione per tenere le porte aperte ma ci vuole anche capacità di fare rete. Una parte cruciale dell’essere un imprenditore è essere persistente. Non si cerca di fare tutto da soli, ma si affida agli altri per l’aiuto. Essere persistenti significa lavorare sempre verso un obiettivo anche se è difficile, lento o incerto. Bisogna essere persistenti con la capacità di perdere la speranza.

Molte persone che sono imprenditori sono impiegate come manager, amministratori, venditori, persone di ricerca e sviluppo, operazioni, supporto tecnico e così via. È un lavoro duro ed è un compito senza fine. Essere un imprenditore richiede perseveranza. Molte persone abbandonano l’imprenditorialità perché non sopportano le pressioni e le difficoltà di essere un imprenditore. Questo è vero solo se l’imprenditore non è disposto a fare l’impossibile. Per essere un imprenditore devi avere la capacità di non perdere la speranza. Se stai facendo qualcosa che non funziona, allora devi uscire da quel business.

Ciò non significa che l’imprenditore non sia autorizzato a correre rischi. Significa che devi essere disposto a correre dei rischi. Questa è la differenza tra l’imprenditore e il manager. L’imprenditore sa che non riuscirà a fare tutto bene, ma lo farà. Molte volte questo significa impiegare molta più energia e impegno del necessario per far funzionare l’azienda. L’imprenditore è in grado di motivare i dipendenti, mantenere i clienti e far progredire l’organizzazione. Spesso l’imprenditore deve assumersi il peso maggiore della responsabilità, tuttavia, è in grado di mantenere le persone impegnate.

Per diventare un imprenditore non è necessario essere più intelligenti di chiunque altro. Molte persone che iniziano un’attività non hanno il desiderio di terminare l’attività. Smettono quando l’attività diventa gravosa o non fa soldi. Devi amare il business, sapere che non puoi continuare a fare la stessa cosa ancora e ancora per sempre. Devi amare la sensazione di vedere l’azienda crescere e decollare. Devi essere in grado di affrontare il giorno in cui devi fermare l’attività, ma l’hai costruita abbastanza da poterti allontanare quando vuoi. L’imprenditore può vedere quel giorno ed essere in grado di dire: “Oggi è il giorno in cui smetterò”.

Per diventare un imprenditore non è necessario avere molti soldi. Molte persone che avviano un’impresa non hanno i soldi per fare davvero l’impresa. Prendono in prestito denaro per finanziare la loro crescita. L’imprenditore con il desiderio e l’unità è in grado di ottenere il debito dalla società e rendere redditizia l’attività.

Per diventare un imprenditore non è necessario essere un genio della matematica. Molte persone che avviano un’attività non hanno la capacità di eseguire i modelli finanziari necessari per mantenere l’attività redditizia. Usano la matematica per far crescere il business, ma spesso il business non cresce come previsto. L’imprenditore sa che avrà bisogno di fare modelli finanziari e spesso lo farà da solo per determinare il futuro dell’azienda. Molti imprenditori sono in grado di far andare avanti l’azienda e di trovare un modo per renderla abbastanza redditizia da pagare gli interessi sul debito.

Per diventare un imprenditore non è necessario avere una grande presenza su Internet. Molte persone che avviano un’attività non hanno il tempo e la capacità di dedicare ore e ore all’attività. Sono bravi quando devono essere bravi, ma spesso lasciano che l’azienda cresca e si espanda senza controllo. L’imprenditore vede che l’attività non è redditizia e spesso rileva l’attività da una posizione di proprietà, come CEO. L’imprenditore comprende l’importanza di una presenza su Internet e spesso assume una persona o un’azienda per predisporre l’attività a Internet.

Per diventare un imprenditore non hai bisogno di conoscere molte regole sul dare, ma devi essere in grado di dare perché sai che non puoi continuare a dare per sempre. Devi sapere il momento in cui vuoi smettere di dare. Il momento in cui devi smettere di dare è il momento in cui l’attività inizia a crescere e diventare redditizia. Il momento in cui smetti di dare è il momento in cui vedi l’azienda realizzare un profitto.