L’hosting Web è un servizio che memorizza il tuo sito Web su un server, consentendo l’accesso agli utenti di Internet. 

Un sito Web non è altro che una raccolta di file e questi file devono essere archiviati da qualche parte. Ogni post del blog è un file. Ogni immagine è un file. Tutto ciò che è associato al tuo sito Web è una specie di file, e tutti devono essere organizzati correttamente e archiviati in un luogo sicuro in modo che altre persone possano accedervi.

Questo è generalmente realizzato attraverso la registrazione del dominio e l’hosting web.

L’hosting Web è tutto ciò che comporta l’hosting fisico del tuo sito Web in modo che le persone possano visitarlo su Internet. Mentre è possibile accedere a Internet da qualsiasi numero di dispositivi collegati, i singoli siti su Internet devono comunque “vivere” da qualche parte.

In altre parole, tutti i file che compongono un sito Web devono essere ospitati su un server o una serie di server. Ciò significa che ogni sito Web ha una posizione fisica a cui il dispositivo si connette ogni volta che si digita un indirizzo web. In altre parole, quando qualcuno digita il tuo indirizzo web, il browser passa al server in cui è ospitato il tuo sito Web e il server mostra loro il tuo sito.

In conclusione: non è possibile avere un sito Web senza avere l’hosting web. Ecco una ripartizione di come funziona l’hosting web e quali sono le opzioni per l’hosting di un sito Web.

L’hosting web è un indirizzo permanente

L'hosting web è un indirizzo permanente

Proprio come quando ricevi un indirizzo postale quando ti trasferisci in una casa o in un appartamento, un indirizzo web è il modo in cui i visitatori “trovano” e accedono al tuo sito. A cosa stanno accedendo esattamente? Dipende dal tipo di hosting e server che scegli (ne parleremo più avanti), ma in ogni caso un indirizzo web collega un componente fisico dell’hardware al componente fisico utilizzato per navigare in Internet. Quando viene stabilita la connessione, il tuo sito Web viene visualizzato. Ciò significa che lo smartphone, il laptop o il tablet su cui stai leggendo questo è collegato a un dispositivo reale da qualche parte nel mondo per visualizzare il contenuto di questa pagina Web. Grazie all’incredibile connettività di Internet, tutto ciò accade praticamente istantaneamente, non importa quanto tu sia vicino o lontano.

Ma a cosa si collega esattamente un host web?

A cosa si collega il web hosting

Gli “host” Web fanno esattamente ciò che sembra: ospitano i file dei siti Web sui loro server. Questi server sono sistemi informatici di grandi dimensioni progettati per ospitare siti Web in modo che possano essere accessibili da qualsiasi luogo con una connessione a Internet. Puoi immaginare l’ecosistema di host web nello stesso modo in cui potresti immaginare edifici per uffici in affitto. La maggior parte delle aziende beneficia dell’affitto della quantità esatta di spazio di cui ha bisogno in un edificio. Col passare del tempo, possono potenzialmente crescere in più spazio. Condividono servizi e servizi essenziali con ogni altra azienda che ha uffici nello stesso edificio, il che consente loro di pagare una tassa mensile per coprire tutto ciò di cui hanno bisogno. 

Alcune aziende di piccole dimensioni o di nicchia beneficiano di edifici per uffici più piccoli e più flessibili, mentre quelli estremamente grandi a volte finiscono per acquistare o costruire i propri complessi di uffici per soddisfare le loro esigenze specifiche.

Allo stesso modo, la maggior parte dei siti Web si adatterà al meglio su uno dei numerosi host condivisi potenziali  Esistono alcune opzioni diverse per gli host condivisi e ognuna ha i suoi pro e contro. Diamo un’occhiata a quali sono queste diverse opzioni di hosting.

Cosa rende buono un host web?

Per prima cosa: prima di scegliere un host web, quali caratteristiche dovresti cercare?

uptime

La qualità più importante di un buon host web è l’uptime. Cioè, la quantità di tempo in cui il tuo sito Web è online (come sembra, il tempo di attività è esattamente l’opposto del “tempo di inattività”).

I tempi di fermo rientrano in due categorie: pianificati, che comportano aggiornamenti di manutenzione e back-end, e non pianificati, che è tutto il resto, dagli arresti anomali ai problemi di connettività alle interruzioni di corrente.

Sebbene nessun host web possa offrire realisticamente un uptime del 100%, è ragionevole aspettarsi un uptime di circa il 99,9% da qualsiasi host web principale.

Perché l’uptime è così importante? Perché se il tuo sito è inattivo, le persone non possono accedervi. Se sei un imprenditore, questo può significare perdita di entrate per te.

Sicurezza

In un certo senso, ciò rientra nell’ambito dell’uptime, poiché l’hacking e le violazioni comportano quasi sempre tempi di inattività non pianificati. Ma si estende anche oltre le domande sui tempi di attività. Non solo dovresti aspettarti e richiedere misure di sicurezza complete dal tuo fornitore di host web, ma è anche saggio considerare quanto sia facile renderlo sicuro per il tuo sito web usando SSL.

Spazio sul disco

Tutto ciò che metti sul tuo sito Web, dai post di blog alle immagini ai video, richiede spazio su disco. Proprio come salvare le cose sul tuo personal computer richiede spazio, così come caricare le cose sul tuo sito.

A seconda del tipo di sito che costruirai, questo potrebbe essere un fattore importante. Ad esempio, se stai creando un sito di notizie in cui caricherai migliaia di foto e video al mese, riempirai lo spazio su disco molto rapidamente. Quando scegli un host web, vuoi assicurarti di avere abbastanza spazio su disco per il tuo sito.

Larghezza di banda

La larghezza di banda è semplicemente la quantità di dati utilizzati dal tuo sito. Ogni volta che un visitatore accede al tuo sito e devono caricare foto, video e articoli, viene utilizzata la larghezza di banda. Quando carichi qualcosa sul tuo sito, viene utilizzata la larghezza di banda. Se i visitatori scaricano elementi dal tuo sito, la larghezza di banda viene utilizzata per ogni download.

Se il tuo sito riceverà un volume elevato di traffico, vuoi assicurarti che il tuo host possa gestire la larghezza di banda e valutare come fanno pagare per l’utilizzo di larghezza di banda aggiuntiva.

scalabilità

Ciò è particolarmente importante se hai piani aggressivi per far crescere il tuo sito web. Man mano che il tuo sito cresce e aumenta il traffico, il tuo host ha piani adatti alle tue esigenze? Che cosa succede se il tuo sito decolla davvero e inizia a ricevere centinaia di migliaia di visitatori ogni mese. Possono adattarlo?

È importante sapere dove pensi di portare il tuo sito quando scegli un host web. Altrimenti, potresti trovarti a cercare un nuovo host quando supererai quello iniziale.

Ora che sai cosa cercare in un host, immergiamoci nel grintoso nocciolo dei vari tipi di hosting disponibili.

Hosting condiviso tradizionale

Provider di web hosting condiviso tradizionale

Questa è la forma più comune di web hosting. Le grandi società di web hosting ( GoDaddy , Bluehost , ecc.) Hanno enormi banche fisiche di server. In questo scenario, essenzialmente ‘si affitta’ spazio su un server nello stesso modo in cui si affitta uno spazio in un edificio per uffici condiviso. Un vantaggio è che hai una società / persona che sovrintende alle utility, alla sicurezza, all’integrità dell’hardware e alla supervisione IT generale. Tuttavia, proprio come un vicino in un ufficio o in un condominio può occasionalmente utilizzare tutta l’acqua calda, è possibile che tu sia un beneficiario o una vittima di questo sistema.

A volte il tuo sito riceverà traffico intenso e rallenterà gli altri mentre usi la maggior parte della larghezza di banda del server. Altre volte, un altro sito che condivide lo stesso hosting può ricevere attività Web pesanti che potrebbero rallentare il tuo. Non devi essere troppo preoccupato però. Se si tratta di una grande società di hosting con una reputazione rispettata, probabilmente stanno riversando un sacco di risorse in velocità del server, misure di sicurezza, tempo di attività e miglioramenti hardware per rimanere competitivi rispetto ad altri servizi host. Finché non hai bisogno di hosting estremamente personalizzabile o quantità insolitamente enormi di trasferimento di dati (ad esempio traffico intenso) in qualsiasi momento, questa è di solito l’opzione migliore per la maggior parte delle persone.

Cloud Hosting

Cloudflare hosting cloud

Proprio come altri usi del cloud che potresti conoscere, il cloud web hosting crea un “cloud” digitale, posizionando i tuoi dati su più server anziché su uno solo. Quindi, essenzialmente “vive” nella sfera digitale, anziché su una determinata rete di server. Questo ha molti vantaggi, proprio come potrebbe essere un abbonamento a uno spazio di coworking con più sedi. In molti modi, può essere più sicuro, più flessibile e più sicuro. Poiché è costruito su una rete di hardware anziché su un singolo server, è immune da downtime o attacchi individuali. Se qualcosa va storto o la larghezza di banda sta rallentando, il tuo sito può rimbalzare su un altro server. Tuttavia, proprio come puoi immaginare gli svantaggi di non avere un ufficio coerente, ci sono limitazioni alla personalizzazione e

sicurezza del cloud hosting per alcune applicazioni. E mentre molti servizi di hosting stanno lavorando per rendere il cloud hosting semplice come altre forme di web hosting, in media richiede ancora un po ‘più di conoscenze tecniche e di lavoro per creare e mantenere un sito Web basato su cloud.

Hosting Virtual Private Server (VPS)

Hosting VPS server privato virtuale

Questa distinzione è un po ‘come la differenza tra un appartamento e un condominio, o uno spazio per uffici affittato rispetto a quello di proprietà.

Anche se condividi ancora servizi pubblici e muri con i tuoi vicini, hai un po ‘più controllo sulle cose, il che può essere utile a condizione che tu sia aperto alle responsabilità e ai costi che ne derivano. In pratica, il servizio VPS è essenzialmente lo stesso dell’hosting condiviso, ma con pagamenti più elevati che garantiscono ai clienti una certa quantità di spazio sul server. Ciò significa che anche se un vicino sta generando un traffico web estremamente elevato, c’è una quantità minima di larghezza di banda di cui sei proprietario e che sei garantito. E quando nessuno utilizza enormi quantità di dati, il sistema di hosting generale viene condiviso per fornire prestazioni più elevate ai siti come richiesto dalla domanda. Sei anche isolato dagli errori di altri siti Web, il che non è sempre il caso dell’hosting condiviso.

I server privati ​​virtuali sono l’opzione migliore per i siti Web con obiettivi di crescita ambiziosi, contenuti aggiornati di frequente o picchi di traffico di routine.

Hosting e Server dedicati

Hosting e server VPS dedicati vs

Molte aziende hanno i propri server per esigenze di elaborazione interna come la posta elettronica e l’archiviazione di file locali. Un gruppo molto più piccolo usa il proprio web hosting dedicato. Come puoi immaginare, offre gli stessi vantaggi della proprietà del tuo edificio per uffici: massima personalizzazione, controllo delle risorse e ogni aspetto di sicurezza, configurazione e prestazioni.

Tuttavia, offre anche svantaggi simili: il costo più elevato, le conoscenze e le risorse più tecniche necessarie per operare con successo e il massimo utilizzo del personale per ogni aspetto delle operazioni del sito Web. Questa opzione in genere ha senso solo per i siti Web con i requisiti di sicurezza o di traffico più elevati in assoluto, ma è senza dubbio l’opzione migliore per coloro che ne hanno bisogno e possono permetterselo.

Come scegliere?

Come fai a sapere quale tipo di servizio di hosting è giusto per te? Speriamo che i confronti con le diverse sedi degli uffici rendano un po ‘più chiaro quale sia l’opzione migliore per il tuo sito web.

Ecco un modo semplice per scomporlo:

    • Hosting condiviso: perfetto per i siti Web “normali” che riceveranno una quantità media di traffico. Se hai appena iniziato a costruire un sito Web, questa è probabilmente la scelta giusta.
    • Cloud Hosting: un passo avanti rispetto all’hosting condiviso. Una buona soluzione se hai bisogno di maggiori opzioni di sicurezza e assicurazioni di uptime e larghezza di banda costanti.
    • Hosting privato virtuale: se desideri un maggiore controllo e stai anticipando una crescita significativa del traffico, vorrai muoverti in questa direzione.
  • Hosting dedicato: la scelta per chi ha le maggiori esigenze in termini di sicurezza, affidabilità e larghezza di banda.
A cosa si collega il web hosting

Provider di hosting Web

Ora che hai una migliore comprensione di cosa sia l’hosting web, dai un’occhiata ai provider di hosting web più popolari.

I migliori provider di web hosting del 2019

Siteground
media-tempio
inMotion-hosting
Ixwebhosting
liquido-web
GreenGeeks-grigio
11
FatCow-large

Ho principalmente usato Bluehost per l’hosting web e la registrazione del dominio, sia per me che per i miei clienti di sviluppo web. Ho anche scritto una guida su come iscriversi a Bluehost .

Sono davvero convenienti, hanno un buon servizio clienti e sono perfetti sia per i principianti che per le imprese – ma ci sono molte società di web hosting di qualità che offrono piani di hosting a costi relativamente bassi:

Per la maggior parte dei siti Web e delle aziende, la scelta più diffusa è quella di creare uno dei provider di servizi di web hosting sopra elencati e iniziare a sviluppare il tuo sito.

Le principali eccezioni sarebbero se stai pensando di scegliere un costruttore di siti Web o se stai configurando un negozio di e-commerce e non codificare (probabilmente vorrai un costruttore di siti di e-commerce come  Shopify o BigCommerce ).

Mentre consideri le opzioni di web hosting, ricorda che se costruisci il tuo sito Web nel modo giusto, è possibile cambiare il luogo in cui lo host in base alle tue esigenze. Quindi, proprio mentre consideri dove e come ospitare il tuo sito web, considera come costruisci il tuo sito Web e perché anche quello è importante.