Cerca

Che cos’è il trading di CFD? Spiegazione dei Contratti per Differenza

Che cos'è il trading di CFD?

Vuoi negoziare i mercati finanziari, ma non sai da dove iniziare? Quindi i CFD, o Contratti per differenza, potrebbero fare al caso tuo! I CFD hanno basse barriere all’ingresso in termini di costi e possibilità di fare trading ovunque online. Tuttavia, sono in qualche modo tecnici e astratti, il che significa che molti aspiranti trader non sono sicuri di cosa siano o da dove cominciare.

Mai aver paura! In questo articolo spiegheremo cosa sono i CFD, come funzionano, i vantaggi e i rischi del trading di CFD, come negoziare CFD, diversi tipi di trading, scegliere la tua piattaforma di trading e altro ancora.

Cosa sono i CFD?

CFD sta per “Contratto per differenza” ed è un contratto scambiare la differenza nel valore di un’attività dal momento in cui il contratto è aperto, al momento in cui il contratto è chiuso.

Cosa significa veramente? Che cos’è il trading di CFD?

Per capire i CFD e come negoziarli, il posto migliore per iniziare è con gli investimenti tradizionali. Se volessi investire in una società, compreresti alcune azioni al prezzo attuale. Se volessi investire in oro o petrolio, potresti comprare un lingotto d’oro o un barile di petrolio. Quindi aspetteresti che il prezzo (si spera) aumenti, e venderesti l’attività a un prezzo più alto e trarrai profitto dalla differenza.

Il trading di CFD funziona in modo simile: apri una negoziazione su un’attività a un determinato prezzo, attendi che il prezzo aumenti o diminuisca, quindi fai un profitto (o una perdita) sulla differenza. Una delle maggiori differenze tra il trading di CFD e gli investimenti tradizionali è che non si possiede effettivamente l’attività. Invece, un CFD riflette il prezzo dell’attività sottostante e, anziché acquistare tale attività, è possibile speculare su come il prezzo di tale attività potrebbe cambiare.

Come funziona il trading di CFD? Un’introduzione ai CFD

Se mettiamo da parte il gergo come “contratti” e “attività sottostanti”, il trading di CFD ti dà semplicemente l’opportunità di trarre profitto se un mercato sale o scende.

Per fare questo, avrai bisogno di:

  1. Per aprire un conto di trading con un broker CFD.
  2. Per scaricare il software o la piattaforma CFD di quel broker .
  3. Per scegliere un asset che desideri scambiare.
  4. Per decidere se ritieni che il prezzo del bene salirà o scenderà.

Diciamo che il prezzo dell’oro era di $ 1.500 l’oncia e pensavi che potesse aumentare. In tal caso, potresti aprire uno scambio “compra” nella tua piattaforma di trading – questo è noto come uno scambio “lungo” e significa che aprirai lo scambio a un prezzo, aspettandoti che il prezzo aumenti, e poi tu chiuderà il commercio (o “venderà”) a un prezzo più alto, realizzando un profitto sulla differenza tra il prezzo di vendita e quello di acquisto.

Quindi, se aprissi il trade quando l’oro costava $ 1.500 e poi chiudevi il trade quando l’oro raggiungeva $ 1.525, otterrai un profitto di $ 25. (Nota che questo è un semplice esempio e entreremo in una panoramica più dettagliata di come calcolare i profitti e le perdite di trading di CFD più avanti in questo articolo.)

Se pensavate che il prezzo dell’oro sarebbe sceso, d’altra parte, potreste aprire uno scambio di “vendita” nella vostra piattaforma di trading. Questo è noto come uno scambio “short”, e significa che apri uno scambio aspettandoti che il prezzo di un’attività scenda, quindi chiudi lo scambio (o “riacquisti” l’attività) e ottieni un profitto sulla differenza.

Quindi, se avessi aperto un breve scambio di CFD quando il prezzo dell’oro era stato fissato a $ 1.500 e poi hai chiuso il commercio a $ 1.450, otterrai un profitto di $ 50.

I CFD seguono il prezzo del mercato, quindi il grado di successo (o di insuccesso) delle negoziazioni dipende dalla performance del mercato).

Se sei interessato a iniziare, puoi vedere la procedura per aprire un conto di trading demo nel video qui sotto:

Pronto? Un conto di trading CFD demo ti consente di provare a fare trading sui mercati con dati di mercato in tempo reale, senza rischiare nessuno dei tuoi soldi guadagnati duramente. Invece, puoi impostare un saldo del conto virtuale che puoi quindi utilizzare per sviluppare le tue abilità. Scopri di più e iscriviti oggi usando il banner qui sotto!

Conto di trading demo Forex gratuito

Quali sono i vantaggi del trading di CFD?

Mentre ci sono molti broker di CFD che non vedono l’ora di offrirti un lungo elenco di vantaggi, a volte può essere difficile sapere cosa credere – è tutto ciò che stanno dicendo vero o è solo un punto di vendita?

Qui puoi continuare a leggere per una panoramica equilibrata dei vantaggi del trading di CFD, seguita da alcuni dei rischi connessi.

Leva del CFD

Uno dei maggiori vantaggi del trading di CFD è l’uso della leva finanziaria, il che significa che puoi accedere a una porzione più ampia del mercato rispetto a ciò che potresti acquistare tradizionalmente con i soldi che hai a disposizione sul tuo conto (noto come margine).

A seconda dello strumento che stai negoziando, del tuo regolatore locale e del tuo broker, come trader professionista potresti essere in grado di aprire negoziazioni di un valore fino a 500 volte il valore del tuo saldo del conto. Per i commercianti al dettaglio, alcuni strumenti consentono negoziazioni fino a 30 volte il capitale disponibile.

Quindi, se hai $ 1,000 sul tuo account e una leva disponibile di 1:30, puoi accedere a $ 30 per ogni $ 1 sul tuo account o fare operazioni valutate fino a $ 30.000.

Se torniamo all’esempio dell’investimento in oro, se desideri acquistare un’oncia d’oro del valore di $ 1.500, dovrai spendere $ 1.500. Con il trading di CFD, d’altra parte, puoi aprire uno scambio di quel valore con una frazione di tale importo sul tuo conto.

Se stai negoziando con un broker CFD che consente una leva di 1:20, ciò significa che per ogni $ 1 che hai sul tuo conto, puoi scambiare $ 20 in oro. Quindi, se vuoi aprire uno scambio sull’equivalente di un’oncia d’oro, del valore di $ 1.500, avrai bisogno di un margine di $ 300 sul tuo conto.

Ciò significa che, con un deposito relativamente piccolo, puoi comunque realizzare gli stessi profitti (e perdite) che realizzeresti negli investimenti tradizionali. La differenza è che il ritorno sull’investimento iniziale è molto più elevato. Il rischio è che le potenziali perdite siano ingigantite nella stessa misura dei potenziali profitti.

Commercio di CFD sull’oro Investimento tradizionale
Il tuo deposito $300 $1,500
Il commercio di oro lungo apre a $ 1,500, chiude a $ 1,525 Guadagni $ 25, o 8,33% Guadagni $ 25 o 1,67%
Il commercio di oro lungo apre a $ 1,500, chiude a $ 1,450 Perdi $ 50 o il 16,67% Perdi $ 50 o 3,33%

Puoi vedere come funzionano diversi livelli di leva CFD nell’infografica qui sotto.

Infografica leva CFD

Scambia lungo e corto

Uno degli svantaggi dell’investimento tradizionale è che si guadagna un profitto solo quando i mercati salgono. Se si verifica un crollo del mercato o una delle attività presenta una flessione, potrebbe avere un impatto negativo sugli investimenti nel loro insieme.

Il trading di CFD, d’altra parte, ti consente di negoziare sia long che short, il che significa che puoi trarre profitto sia nei mercati in crescita che in quelli in calo.

In un lungo commercio di CFD, il trader ritiene che il valore di un asset aumenterà. Quindi aprono un trade ‘buy’ a un prezzo inferiore e poi vendono (o chiudono il trade) a un prezzo più alto per un profitto. (Se il mercato gira e il prezzo diminuisce, il risultato sarà una perdita.)

compra cfds

Fonte: ORO, grafico H4 – Mercati dell’ammiraglio MT5. I grafici per gli strumenti finanziari in questo articolo sono a scopo illustrativo e non costituiscono una consulenza commerciale o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario fornito da Admiral Markets (CFD, ETF, Azioni). Le performance passate non sono necessariamente indicative delle performance future.

In un breve scambio di CFD , il trader pensa che un asset diminuirà. Pertanto, il trader apre un trade di “vendita” e lo chiuderà a un prezzo inferiore, ottenendo un profitto sulla differenza. Come in un lungo trade, se il prezzo del bene si muove nella direzione opposta a quello che ti aspettavi, il trade finirebbe in perdita.

vendere cfds

Fonte: EURUSD, grafico H1, mercati dell’ammiraglio MT5. I grafici per gli strumenti finanziari in questo articolo sono a scopo illustrativo e non costituiscono una consulenza commerciale o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario fornito da Admiral Markets (CFD, ETF, Azioni). Le performance passate non sono necessariamente indicative delle performance future.

Con la possibilità di negoziare sia long che short, i CFD consentono agli operatori di trovare opportunità in qualsiasi mercato.

Ampia gamma di mercati CFD

Poiché i CFD sono derivati ​​di altre attività, i CFD possono essere creati per rappresentare praticamente qualsiasi mercato. In effetti, molti broker (come Admiral Markets) offrono agli operatori l’accesso a migliaia di mercati finanziari attraverso un’unica piattaforma di trading.

Solo alcuni dei mercati disponibili per la negoziazione come CFD includono coppie di valute, azioni, materie prime, criptovalute, ETF, indici azionari, obbligazioni e altro ancora. Ciò include l’accesso a mercati altrimenti non negoziabili, come gli indici azionari.

Trading di CFD su Forex

I CFD su Forex ti consentono di negoziare su diverse coppie di valute. Questi includono major Forex, come EUR / USD, GBP / USD, USD / JPY e AUD / USD; Minori Forex come EUR / GBP e AUD / NZD; e coppie Forex esotiche come l’USD / CZK.

Il mercato valutario è altamente speculativo e altamente volatile, il che crea molte opportunità per i trader esperti. Il mercato è aperto 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana, il che significa che puoi pianificare il tuo trading attorno ad altri impegni come lavoro e famiglia.

Se sei interessato a saperne di più sul trading Forex, dai un’occhiata alla nostra guida definitiva per Forex !

Alcuni dei CFD Forex più popolari includono:

  • La coppia EUR / USD
  • Il GBP / USD
  • USD / JPY
  • La coppia EUR / GBP

Indici CFD

I CFD su indici sono un’ottima opportunità per i nuovi trader che vogliono negoziare i movimenti dei mercati nel loro insieme, ma non sono sicuri di quali titoli o strumenti specifici scegliere.

Poiché gli indici azionari rappresentano una selezione di titoli azionari (ad es. L’indice DAX rappresenta le 30 società più grandi e più liquide della borsa di Francoforte, mentre l’S & P500 rappresenta 500 delle più grandi società statunitensi), possono essere utilizzati per misurare le prestazioni di un mercato nel complesso. E mentre non esiste un modo tradizionale per acquistare o vendere un indice, è possibile negoziare questa performance utilizzando i CFD su indici.

Alcuni dei CFD azionari più popolari includono:

  • Il CFD DAX30
  • Il DJI30 CFD (che rappresenta il Dow Jones)
  • Il CFD FTSE100
  • Il CFD NQ100 (che rappresenta l’indice Nasdaq100)

CFD su materie prime

Le materie prime possono anche essere scambiate tramite CFD, inclusi metalli come oro e argento, energie come petrolio e gas naturale e materie prime agricole come caffè, cotone e succo d’arancia.

Laddove un investimento tradizionale comporterebbe un costo iniziale molto più elevato, per non parlare dello stoccaggio, i CFD sulle materie prime consentono di negoziare sui movimenti di prezzo di tali attività senza possedere le attività stesse.

Alcuni dei CFD sulle materie prime più popolari sono:

  • CFD su azioni in oro a pronti
  • CFD argento spot
  • CFD di petrolio greggio di Brent
  • WTI crude oil CFDs

Pronto per iniziare? Fai il primo passo verso il trading dell’oro facendo clic sul banner qui sotto!

Scambia CFD su oro

Condividi CFD

Le azioni possono anche essere negoziate tramite CFD, con una serie di vantaggi unici.

In primo luogo, sulle negoziazioni lunghe (o sull’acquisto di negoziazioni) è possibile raccogliere dividendi sulle azioni sottostanti per le negoziazioni di CFD, creando potenzialmente un ulteriore flusso di reddito. Come altri strumenti CFD, anche i CFD su azioni beneficiano della leva finanziaria, che consente di accedere a un numero di azioni superiore a quello che si sarebbe in grado di fare attraverso gli investimenti tradizionali. Infine, i CFD su azioni possono anche essere venduti allo scoperto, il che ti dà l’opportunità di trarre profitto da una recessione.

Alcuni dei CFD azionari più popolari includono:

  • Apple condivide i CFD
  • Facebook share CFDs
  • Google condivide i CFD
  • Netflix condivide i CFD
  • Tesla condivide i CFD

CFD su criptovalute

Dal 2017, le criptovalute hanno suscitato molto interesse nei mercati finanziari, guidati da Bitcoin. Bitcoin è senza dubbio la criptovaluta più famosa e molti broker online offrono CFD su Bitcoin – incrociati con valute legali come l’USD o l’EUR, o incrociati con altre criptovalute come Litcoin, Ripple ed Ethereum.

Alcuni dei CFD più popolari sulle criptovalute includono:

  • Il BTD / USD CFD (Bitcoin incrociato con l’USD)
  • Il CFD BCH / USD (contanti Bitcoin incrociati con l’USD)
  • Il CFD ETH / USD (Ethereum ha incrociato con l’USD)
  • Il CFD XRP / USD (increspatura incrociata con l’USD)
  • Il CFD LTC / USD (Litecoin incrociato con l’USD)

Se sei curioso di scambiare criptovalute, puoi vedere i CFD crittografici che abbiamo a disposizione facendo clic sul banner qui sotto! Da lì, puoi facilmente creare un account e iniziare a fare trading.

Fai trading di CFD su criptovalute

Orari di negoziazione dei CFD

Come già indicato, i CFD riflettono i prezzi delle attività sottostanti. Riflettono anche le ore di trading di tali attività, il che significa che c’è sempre qualcosa disponibile per il trading – 24/7.

Ecco alcuni degli orari di trading per i più diffusi tipi di CFD:

  • CFD Forex: disponibili per il trading 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana
  • CFD su indici: disponibili per la negoziazione 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana
  • Condividi CFD: disponibile per la negoziazione durante le ore della relativa borsa
  • CFD su materie prime: disponibile per la negoziazione 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana
  • CFD su criptovaluta: disponibili per il trading 24/7

Nell’arco di una settimana, il trading di CFD è disponibile su Forex, materie prime e indici da mezzanotte di domenica sera alle 23:00 di venerdì, ora di Londra.

Generalmente, i periodi più intensi per il trading di CFD (quando tendiamo a vedere i movimenti dei prezzi più volatili) sono quelli in cui i diversi mercati finanziari si sovrappongono. Con questo in mente, la maggior parte dei trader considera le finestre di trading più importanti:

  • Londra: 8: 00-17: 00 GMT
  • New York: 13: 00-22: 00 GMT
  • Singapore: 20:00 – 5:00 GMT
  • Tokyo: mezzanotte – 9:00 GMT

Generalmente le sessioni asiatiche sono le più silenziose per la maggior parte degli strumenti.

Trading di CFD a breve termine

I CFD sono anche uno strumento utile per il trading a breve termine, che ti dà l’opportunità di capitalizzare sui movimenti dei prezzi a breve termine nei mercati azionari, di indice o delle materie prime, senza dover costituire un grande investimento iniziale.

Se stai pensando al trading a breve termine o anche allo scalping , è importante scegliere un broker CFD che offra velocità di esecuzione elevate per le loro operazioni. Un buon broker dovrebbe essere in grado di eseguire operazioni in meno di un secondo, il che è essenziale nei mercati in rapida evoluzione.

Date di scadenza dei CFD

Un altro vantaggio del trading di CFD è che la maggior parte delle negoziazioni di CFD non scade. Mentre alcuni mercati potrebbero avere date di scadenza integrate nel commercio, i CFD su azioni no. Invece, puoi chiudere le tue posizioni CFD su azioni in qualsiasi momento.

Il vantaggio di questo è che puoi fare negoziazioni a lungo termine senza preoccuparti che vengano chiuse prima che tu sia pronto a causa di una data di scadenza. (Detto questo, ci sono momenti in cui un trade può essere chiuso per tuo conto, come se non ci fossero abbastanza fondi sul tuo account.)

Naturalmente ci sono alcune eccezioni, come i CFD sui futures su materie prime, che hanno una data di scadenza futura. Detto questo, non devi aspettare fino alla data di scadenza per essere rilasciato dal tuo contratto futures, in quanto puoi negoziare in qualsiasi momento.

Costi di negoziazione

Infine, il costo del trading di CFD è spesso inferiore rispetto ad altre forme di investimento. Abbiamo già discusso degli investimenti tradizionali, in cui è necessario pagare l’intero valore dell’asset per poter investire. Con requisiti di margine inferiori, i CFD hanno un costo di ingresso inferiore.

Inoltre, i CFD non hanno commissioni di apertura o chiusura. Invece, la maggior parte dei broker CFD guadagna quello che è noto come “lo spread”.

Se guardi qualsiasi CFD nella tua piattaforma di trading, vedrai che ci sono due prezzi quotati: uno per acquistare il CFD e uno per venderlo. Questi sono noti come i prezzi di offerta (acquisto) e richiesta (vendita). Noterai anche che c’è una differenza tra i due prezzi: questo è noto come lo spread.

Se apri un trade di acquisto o un trade lungo, il prezzo dell’attività sottostante deve attraversare lo spread prima che il trade diventi redditizio. Ad esempio, se stavi negoziando oro e il prezzo dell’offerta fosse $ 1.500 e il prezzo richiesto fosse $ 1.501, il prezzo dell’oro dovrebbe aumentare a $ 1.501 per raggiungere il pareggio e dovrebbe aumentare ulteriormente per ottenere un profitto. Lo spread di $ 1 va al broker.

Alcuni strumenti potrebbero anche avere commissioni, come azioni e CFD su azioni. Inoltre, se si mantiene uno scambio aperto durante la notte, è possibile che venga addebitata una commissione di interessi, nota come “swap”.

Puoi calcolare le commissioni su una potenziale negoziazione di CFD usando il nostro calcolatore CFD gratuito .

Questi addebiti sono tutti abbastanza minimi: tendono ad essere molto più bassi rispetto alle commissioni di intermediazione tradizionali.

Quali sono i rischi del trading di CFD?

Come ogni investimento, vi sono rischi legati al trading di CFD e benefici. I CFD sono prodotti complessi, che comportano un grande rischio, quindi è importante fare le tue ricerche prima di iniziare a fare trading.

Il primo rischio di negoziazione di CFD è il rischio di mercato. Se il mercato si muove nella direzione in cui hai negoziato, farai soldi. Se si muove contro di te, perderai denaro. Questo è lo stesso di altre forme di negoziazione e investimento.

Tuttavia, poiché i CFD beneficiano della leva finanziaria, queste perdite possono essere più estreme rispetto al tuo investimento iniziale. Come spiegato in precedenza, i CFD sono prodotti con leva, che ti danno la possibilità di negoziare una grande parte del mercato con un deposito relativamente piccolo. Questo amplifica i tuoi potenziali profitti, ma amplifica anche le tue potenziali perdite. Con un investimento di 5.000 euro puoi guadagnare 50.000 euro, ma puoi anche perdere lo stesso importo.

In mercati volatili, questo potrebbe persino portare il tuo saldo al di sotto di 0, noto come saldo negativo del conto. Con questo in mente, è molto importante scegliere un broker che offra una politica di protezione del saldo negativo.

Chi può negoziare CFD?

Il trading di CFD è disponibile per chiunque abbia più di 18 anni. Di solito fa appello ai trader che vogliono:

  1. Diversificare il proprio portafoglio in termini di tipi di attività
  2. Diversificare il proprio portafoglio in termini di tempi (avendo sia operazioni a breve termine che investimenti a lungo termine)
  3. Prova diverse strategie e stili di trading, tra cui trading infragiornaliero, swing trading e scalping
  4. Approfitta dei mercati emergenti e in calo

Per investire in CFD non hai bisogno di una laurea o studi nel campo della finanza. Tuttavia, anche se non hai bisogno di educazione formale, è comunque importante educare te stesso sui mercati, le strategie di trading, la gestione del rischio e la gestione del denaro per darti le migliori possibilità di successo.

Con questo in mente, perché non registrarsi per un webinar gratuito di Admiral Markets? Nella nostra serie Trading Spotlight, tre trader professionisti si uniscono a noi tre volte alla settimana per fare un tuffo negli argomenti di trading di CFD più famosi al mondo: mercati volatili, strategie per principianti, psicologia del trading e altro ancora.

Basta fare clic sul banner qui sotto per registrarsi oggi!

Webinar di trading live gratuiti

Come iniziare a fare trading di CFD

Ora che abbiamo coperto lo sfondo di cosa sono i CFD e i rischi e i benefici del loro trading, probabilmente ti starai chiedendo come puoi iniziare a fare trading. Mentre ci sono alcuni passaggi, ma l’abbiamo suddiviso in una semplice guida in modo da poter iniziare.

Passaggio 1: crea un account di trading CFD

Per negoziare CFD, è necessario disporre di un conto di trading con un broker CFD. Questo potrebbe essere un conto live, dove depositare denaro e utilizzarlo per fare trading sui mercati, oppure potrebbe essere un conto demo, in cui è possibile conoscere il software e mettere in pratica le proprie abilità con denaro virtuale.

Per aprire un account demo, attenersi alla seguente procedura:

  1. Vai alla pagina dell’account demo e completa il modulo.
  2. I dettagli del tuo account demo appariranno sulla pagina e ti saranno anche inviati via email.
  3. Per fare trading online, fai clic su “Inizia a fare trading”.
  4. Per fare trading dal tuo computer, vai al passaggio 2 dove spiegheremo come scaricare una piattaforma di trading di CFD.

Puoi anche vedere il processo in questo video:

Se desideri aprire un account live, segui questi passaggi:

  1. Crea un account nella stanza di un commerciante . Trader’s Room è una dashboard in cui puoi gestire i tuoi conti live e demo, depositare e prelevare fondi e scaricare software di trading.
  2. Riceverai un’email con i dettagli del tuo account: fai clic sul link per attivare il tuo account.
  3. Una volta attivato l’account, accedi qui .
  4. Fai clic sul pulsante “Apri account live” per avviare l’applicazione del tuo account.
  5. Inserisci i tuoi dati, tenendo presente che avrai bisogno di documenti per verificare la tua identità, come un passaporto.
  6. Una volta esaminata la domanda, riceverai i risultati via e-mail.

Puoi vedere il processo in questo video:

Step 2: Scarica una piattaforma di trading di CFD

Scegliere la piattaforma CFD giusta o il software CFD è una delle prime cose da considerare quando si fa trading di CFD. In effetti, sarà probabilmente una delle cose a cui pensi quando scegli un broker CFD in primo luogo.

Le piattaforme più popolari nel mondo del trading sono MetaTrader 4 e MetaTrader 5. Progettate per il trading di CFD e Forex, le piattaforme MetaTrader hanno funzionalità di creazione di grafici avanzate, indicatori di trading e un’ampia comunità di supporto. Queste piattaforme sono anche tra le più stabili, facili da usare e accessibili sul mercato.

Ad Admiral Markets, le piattaforme MetaTrader disponibili che offriamo includono:

  1. MetaTrader 4 e 5 su Windows e MAC
  2. MetaTrader 4 e 5 su tablet iPhone e iPad
  3. MetaTrader 4 e 5 per Android e tablet PC
  4. MetaTrader WebTrader per il trading basato su browser

Se sei pronto per iniziare a fare trading di CFD, puoi scaricare MetaTrader 5 facendo clic sul banner qui sotto. Ottieni l’accesso ai dati di mercato in tempo reale, analisi tecniche, informazioni da esperti di trading professionali e migliaia di strumenti di trading.

Fai trading con MetaTrader 5

Step 3: Scegli la tua metodologia di trading

Ora che hai le basi, la prossima cosa a cui pensare è la tua metodologia di trading di CFD. Con così tanti potenziali scambi disponibili su così tanti mercati, è importante avere un piano di attacco.

Ecco alcuni degli elementi da considerare nel tuo approccio di trading:

  • La tua routine: quando guarderai i mercati ogni giorno? Li guarderai costantemente o vorresti che le operazioni si aprissero e / o chiudessero automaticamente quando non sei alla tua scrivania?
  • Il tuo stile: che tipo di operatore sei? Day trader, scalper, swing trader o gestirai operazioni a lungo termine?
  • I tuoi mercati: su quali mercati ti concentrerai? Azioni, Forex, materie prime, indici o criptovalute?
  • La tua strategia: come prenderai le decisioni di trading per acquistare, vendere o uscire da una posizione a conto economico?
  • La tua gestione del rischio: quale dimensione della posizione, fermare le perdite e prendere profitti imposti per limitare il rischio?
  • Il vostro supporto: quanto spesso è possibile educare se stessi leggendo la biblioteca di articoli educativi e tutorial offerti per sviluppare ulteriormente le proprie capacità?

Potresti non conoscere ancora la risposta ad alcune o ad alcune di queste domande – non ti preoccupare, tra poco entreremo in maggiori dettagli sugli stili di trading, sul trading manuale vs. automatico e sui tipi di analisi, il che aiuterà.

In ogni caso, è importante ricordare che il trading è uno sforzo pratico, in cui l’apertura di un conto live o demo e guardare come si muovono i mercati possono aiutarti a capire molto di più sul trading dei mercati finanziari mondiali.

Step 4: fai il tuo primo scambio di CFD!

Per effettuare il tuo primo scambio di CFD su un conto live o demo, procedi nel seguente modo:

  1. Apri MetaTrader e accedi al tuo conto di trading.
  2. Vai alla finestra “Market Watch”.
  3. Fare doppio clic sul CFD desiderato.
  4. Scegli il numero di lotti nella finestra dell’ordine (questa è la dimensione della tua posizione – ne discuteremo più dettagliatamente alla voce “calcolo dei profitti e delle perdite dei CFD”).
  5. Fai clic su “acquista” se pensi che il CFD aumenterà di valore, o “vendi” se pensi che il CFD diminuirà di valore.
  6. Il tuo trade si aprirà e apparirà nella finestra ‘Toolbox’ come trade attivo.
  7. Per chiudere il commercio, fai doppio clic sul commercio attivo e fai clic sul pulsante “Chiudi”.

Una volta chiusa la negoziazione, verrà visualizzata nella scheda “Cronologia” della finestra Casella degli strumenti.

Per vedere l’intero processo, nella stessa piattaforma, guarda il video qui sotto:

Trova il tuo stile di trading CFD

Quando stai pensando al tuo approccio di trading, una delle cose che devi considerare è il tuo stile di trading. Molti stili di trading di CFD iniziano con l’intervallo di tempo in cui si desidera negoziare, spaziando dallo scalping, in cui le negoziazioni vengono eseguite in pochi minuti, al trading a lungo termine.

Scalping CFD

Lo ” scalping ” è un tipo di negoziazione in cui le negoziazioni vengono generalmente aperte e chiuse in pochi minuti. Nella maggior parte dei casi, scalper solo ottenere solo pochi pips per il commercio (un pip è 0,0001 del valore di un CFD – si può imparare di più su pips qui ). Per questo motivo, gli scalper hanno spesso bisogno di fare scambi ad alto volume e utilizzare un’elevata leva finanziaria per realizzare un profitto significativo.

Questo può essere eccitante nei mercati volatili, ma è anche molto rischioso, poiché puoi perdere denaro il più rapidamente possibile. Con questo in mente, la maggior parte dei principianti sarebbe più adatta alle operazioni a lungo termine.

Trading di CFD giornalieri

Il day trading è quando un trade viene aperto e chiuso entro un giorno, quindi i trade possono durare per diverse ore. I day trader spesso cercano di negoziare cambiamenti nelle direzioni del mercato, il che può rendere l’approccio simile allo scalping, poiché negozia in risposta alle reazioni del mercato, solo su un arco di tempo più lungo.

Swing trading per i CFD

Le attività di swing oscillano generalmente da un giorno di lunghezza a una settimana di lunghezza. L’obiettivo dello swing trading è di sfruttare lo slancio del mercato, sia rialzista che ribassista.

Trading di CFD a lungo termine

Nel trading di CFD, “a lungo termine” si riferisce a qualsiasi trade che dura più di una settimana. Sebbene il trading a lungo termine possa essere basato sull’analisi tecnica, nella maggior parte dei casi questo stile di trading sui CFD considera la maggior parte delle analisi fondamentali e quali dati macro devono contribuire ai mercati.

Negoziazione CFD manuale o automatizzata

Oltre agli stili di trading, il modo in cui viene effettuata la negoziazione può anche variare da operatore a operatore. La maggior parte delle operazioni sono manuali o automatizzate.

Trading manuale di CFD

Nel trading manuale di CFD, un trader che prende manualmente la decisione di acquistare o vendere e fa fisicamente clic sui pulsanti (o imposta stop loss e take profit predeterminati ) per fare trading.

Per il processo decisionale, il trader può fare affidamento su diversi tipi di analisi come l’analisi fondamentale, tecnica o ondulatoria. Alcuni esperti raccomandano che i nuovi trader inizino con una strategia di trading manuale, semplicemente perché questo è un buon modo per conoscere i mercati e il loro funzionamento. Tuttavia, questo tipo di negoziazione può essere complicato poiché i nuovi operatori non hanno ancora una strategia chiara, il che significa che possono lottare per massimizzare la redditività delle loro entrate e uscite sul mercato.

Trading automatico di CFD

Il trading può essere parzialmente o completamente automatizzato , con programmi disponibili che possono evidenziare opportunità di trading per un trader e altri disponibili che possono persino aprire e chiudere le negoziazioni per conto di un trader.

Questi programmi utilizzano algoritmi basati sul requisito di un trader che indicano il momento migliore per entrare o uscire da uno scambio. Il principale vantaggio di questo tipo di trading è che toglie l’emozione dal trading e ti costringe a seguire la tua strategia.

Se stai considerando il trading automatico di CFD, ti consigliamo di eseguire numerosi test con qualsiasi nuovo programma o robot in modo da sentirti a tuo agio con le sue prestazioni. Fortunatamente, MetaTrader consente ai trader di backtestare strategie di trading su dati storici, il che ti dà l’opportunità di vedere come un programma di trading di CFD potrebbe essersi comportato in diversi scenari.

In effetti, uno dei migliori strumenti per il trading automatico è MetaTrader Supreme Edition, un plug-in MetaTrader gratuito disponibile esclusivamente per i trader di Admiral Markets. Con MetaTrader Supreme Edition, i trader di CFD possono potenziare le loro capacità di trading accedendo ai più recenti dati di mercato in tempo reale, approfondimenti di esperti di trading professionali e una gamma di funzionalità aggiuntive come una serie di consulenti esperti, che consentono il trading automatizzato. Per scaricare MetaTrader Supreme Edition gratuitamente, fai clic sul banner qui sotto!

Scarica MetaTrader 5 Supreme Edition

Analisi CFD: come analizzare i mercati CFD

L’analisi dei CFD rientra in due categorie principali: analisi tecnica e analisi fondamentale .

L’analisi tecnica ritiene che la storia si ripeterà e quindi analizza i modelli storici di prezzo per prevedere come il prezzo di un CFD potrebbe cambiare in futuro.

L’analisi fondamentale, d’altra parte, si concentra su notizie ed eventi macroeconomici che possono influenzare la performance di un CFD.

Calcolo dei profitti e delle perdite dei CFD

Una volta che sei pronto per iniziare a fare trading, se stai attivamente gestendo il tuo rischio e denaro probabilmente vorrai capire come calcolare potenziali profitti e perdite prima di fare trading.

La buona notizia è che abbiamo un calcolatore utile che può farlo per te! Dai un’occhiata al nostro calcolatore di trading di CFD , dove puoi stimare i profitti e le perdite delle negoziazioni regolando lo strumento, la leva disponibile, la valuta del conto, il prezzo aperto e il prezzo di chiusura.

Se vuoi capire come funziona la calcolatrice, continua a leggere.

Step 1: differenza di prezzo CFD

Il primo passo per calcolare gli utili e le perdite in un conto CFD è abbastanza semplice. È la differenza tra il valore di un’attività al momento dell’apertura di un’operazione e il valore dell’attività al momento della chiusura dell’operazione.

Nelle negoziazioni lunghe, puoi calcolarlo sottraendo il prezzo di apertura di un trade dal prezzo di chiusura di un trade. Nelle negoziazioni brevi, puoi calcolarlo sottraendo il prezzo di chiusura di un trade dal prezzo di apertura.

Quindi, se hai aperto un lungo trade sull’EUR / USD a 1.1073 e lo hai chiuso a 1.1152, la differenza è 0,0079 (o 79 pips, con un pip pari a 0,0001).

Passaggio 2: volume degli scambi di CFD

Ora che conosci la differenza di prezzo, devi moltiplicarla per le dimensioni del trade. Questo è il volume degli scambi (noto come il numero di lotti o contratti) in base al valore di ogni movimento di prezzo.

I lotti o le dimensioni del contratto sono l’importo standard che vale ogni contratto. Mentre questo varia da CFD a CFD, può essere appreso.

Nelle coppie Forex, ad esempio, un lotto è di 100.000 unità della valuta di base, o la prima valuta elencata in una coppia di Forex. Quindi un lotto di EUR / USD vale € 100.000, mentre un lotto di AUD / USD vale AUD100.000. Se questi numeri sembrano un po ‘grandi, la buona notizia è che molti broker come Admiral Markets offrono anche mini lotti (0,1 lotti) e micro lotti (0,01 lotti), che ti consentono di aprire operazioni più piccole.

Dimensioni del contratto CFD

Fonte: calcolatore di trading di Admiral Markets

Per metalli come oro e argento, un contratto standard è di 100 once, mentre la dimensione del contratto per indici come FTSE100 e DAX30 è un CFD. Se desideri scoprire la dimensione del lotto o del contratto per un determinato strumento, puoi farlo utilizzando il nostro calcolatore di trading .

Per calcolare il volume totale degli scambi, è sufficiente moltiplicare il numero di contratti per la dimensione totale del contratto. Quindi tre 0,1 lotti di EUR / USD sarebbero valutati a $ 30.000.

0,1 x 3 x € 100.000 = € 30.000

Passaggio 3: indicare il valore del movimento

Il prossimo passo è calcolare il valore di ogni movimento di punto. Ancora una volta, questo può diventare confuso perché varia da asset a asset, motivo per cui è utile utilizzare il nostro calcolatore di trading per cercare gli strumenti specifici che ti interessano.

Per le coppie di valute, la formula per capire il valore di un pip è di moltiplicare un pip per la dimensione del contratto – questo ti dà il valore di un pip nella valuta di quotazione (la seconda valuta nella coppia). Quindi per un lotto di EUR / USD, la formula sarebbe:

0.0001 x 100,000 = $10

Ogni movimento di pip (quindi ogni movimento di 0,0001) è valutato a $ 10. Per un mini lotto (0,1 lotti), che scenderebbe a $ 1, e per un micro lotto, scenderebbe a $ 0,1.

Se mettiamo insieme tutti e tre i punti (differenza di prezzo CFD, volume degli scambi di CFD e valore di movimento dei punti), possiamo usarlo per iniziare a calcolare il profitto o la perdita del tuo trading.

Come aggiornamento:

  • Differenza di prezzo = prezzo di chiusura – prezzo di apertura (per operazioni lunghe)
  • Volume degli scambi = dimensione del contratto x numero di contratti x valore del contratto
  • Valore di movimento del punto = dimensione del punto x dimensione del contratto

Per calcolare l’utile o la perdita del tuo trade, devi moltiplicare la differenza di prezzo per il volume del trade per il valore di movimento del punto.

(prezzo di chiusura – prezzo di apertura) x (dimensione del contratto x numero di contratti x valore del contratto) x (dimensione del punto x dimensione del contratto)

Per tornare al nostro esempio in precedenza, supponiamo che tu abbia aperto un lungo trade su tre mini lotti di EUR / USD a 1.1073 e chiuso a 1.1152. Questo ci dà:

(1.1152 – 1.1073) x (0,01 x 3 x € 100.000) x (0,0001 x 10.000)

0,0079 x € 30.000 x $ 1 = $ 237

La stessa formula funziona per il calcolo delle perdite di trading: la differenza di prezzo sarà negativa e questo porterà a un risultato negativo o a una perdita.

Ecco alcuni altri esempi:

Commercio redditizio di CFD:

  • Acquistate due contratti del DAX30 CFD a 12.000 punti. Il prezzo sale a 13.000 punti e chiudi la tua posizione.
  • Il tuo profitto = (13.000 – 12.000) x (1 CFD x 2 x € 1) x (€ 1) = + € 2.000

Perdita degli scambi di CFD:

  • Acquistate due contratti del DAX30 CFD a 12.000 punti. Il prezzo scende a 11.000 punti e chiudi la tua posizione.
  • Il tuo profitto = (11.000 – 12.000) x (1 CFD x 2 x € 1) x (€ 1) = – € 2.000

Oltre ai movimenti dei mercati stessi, dovrai anche considerare i costi del trading di CFD nel calcolare il tuo utile netto.

Passaggio 4: costi di negoziazione dei CFD

Il trading di CFD comporta tre costi potenziali: spread, commissioni e commissioni swap su CFD.

Lo spread è la differenza tra l’offerta e il prezzo richiesto di un CFD. Il prezzo di offerta è il prezzo che paghi quando acquisti un CFD, mentre il prezzo richiesto è il prezzo che paghi quando vendi un CFD. Quindi, se apri un trade lungo, apriresti il ​​trade al prezzo di offerta e lo chiuderai al prezzo ask (e viceversa per i trade brevi).

Fonte: piattaforma di trading di Admiral Markets MetaTrader 5

Generalmente c’è una differenza tra l’offerta e il prezzo richiesto: questo è noto come spread e viene pagato al broker di CFD come commissione. Affinché un trade diventi redditizio, deve prima attraversare lo spread – quindi in un trade lungo, il prezzo non deve solo aumentare al di sopra del prezzo di offerta originale, ma deve anche superare il prezzo di domanda originale.

Se torniamo al nostro commercio EUR / USD, se il Forex pagato ha uno spread di un pip (quindi ciò significa una differenza di 0,0001 tra i prezzi di offerta e domanda), la coppia deve spostarsi di almeno un pip prima che diventi redditizio. Quindi nella differenza di prezzo che abbiamo calcolato prima – 79 pips – dovrai sottrarre un pip per calcolare il tuo profitto meno lo spread.

Questo è il motivo per cui così tanti broker promuovono il loro spread basso – poiché gli spread consumano i tuoi profitti commerciali, una delle cose da cercare quando si sceglie un broker è quanto sono bassi i loro spread.

Ecco alcuni esempi di spread tipici su alcuni dei CFD più popolari di Admiral Markets:

CFD sul Forex EURUSD 0,6

GBPUSD 1.0

USDJPY 0.9

CFD su indici DAX30 0.8

IBEX35 3.5

DJI30 1.5

CFD su materie prime ORO 25.0

BRENT 3

WTI 3

CFD su criptovalute BTCUSD 0.5

LTCUSD 1

ETHUSD 1

XRPUSD 1

CFD azionari AAPL 4.0

BBVA 4.0

TEF 2.0

ITX 10

Il prossimo costo di negoziazione sono le commissioni . A seconda del broker, potrebbe essere addebitata una commissione in aggiunta allo spread o al posto dello spread. Tendono inoltre ad essere addebitati per alcuni strumenti sottostanti, come i CFD su azioni.

Ad Admiral Markets, addebitiamo commissioni a partire da soli $ 0,01 per azione sui nostri conti CFD in MetaTrader 4 e MetaTrader 5. Inoltre, offriamo ai trader avanzati il ​​conto Zero.MT4, che addebita commissioni su CFD su materie prime, indici e Forex, ma offre spread da 0 pips.

La terza commissione CFD è lo swap , che è un aggiustamento degli interessi addebitato per le posizioni in carica durante la notte. Nelle negoziazioni lunghe, questo viene addebitato come una commissione e viene detratto dal profitto di una transazione, mentre nelle negoziazioni brevi può essere pagato come sconto e aggiunto al profitto di una transazione.

Suggerimenti per il trading di CFD

Mentre il concetto di trading di CFD è abbastanza semplice – l’utile o la perdita è la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita di un’attività – ciò non significa che sia facile eseguire un buon trading.

Questo è il motivo per cui è importante educare te stesso prima di iniziare a commerciare nei mercati dal vivo. Ci sono una serie di risorse gratuite che puoi usare per farlo – articoli gratuiti , corsi di trading online e persino webinar dal vivo tenuti da esperti di trading.

Infatti, Admiral Markets sta attualmente organizzando una serie di webinar gratuiti che presenta tre trader professionisti, tre volte alla settimana, parlando degli argomenti di trading più richiesti: strategie di trading, mercati diversi, come ottenere il massimo dal software CFD, e altro ancora

Per saperne di più e registrati oggi, fai clic sul banner qui sotto!

Webinar di trading live gratuiti

Mentre aspetti il ​​tuo prossimo webinar, ecco sette consigli per principianti che ti aiuteranno a iniziare a fare trading di CFD.

1. Lascia correre le operazioni vincenti e riduci le tue perdite

Molti nuovi trader di CFD (e anche alcuni trader più esperti) limitano le loro possibilità di profitto non seguendo questa regola. Semplicemente, una negoziazione vincente dovrebbe essere consentita fino a quando non raggiunge la massima redditività, mentre le negoziazioni in perdita dovrebbero essere ridotte il più presto possibile.

Questo può essere difficile da valutare per i nuovi trader, motivo per cui è una buona idea iniziare a fare trading con un conto demo , che ti aiuterà a capire come funzionano i mercati e come appaiono le negoziazioni di CFD vincenti e perdenti.

2. Fai trading con la logica, non con l’emozione

Un commerciante che basa le decisioni su emozioni, intuizione e sentimenti intestinali può occasionalmente vincere, ma questo approccio non è redditizio a lungo termine. Invece, i commercianti di CFD redditizi hanno regole di trading rigorose e le seguono a tutti i costi. Parte di imparare a fare trading con successo è semplicemente imparare a seguire le tue regole.

3. Non mettere tutte le uova nello stesso paniere

Un trader che rischia il 50% o il 100% del proprio capitale in una singola operazione non è un trader: quello che stanno facendo è l’equivalente del gioco d’azzardo. Una delle linee guida di gestione del rischio più comuni è quella di non rischiare più del 2% del saldo del tuo conto su una singola operazione: ciò garantisce che una singola operazione perdente non cancelli il saldo del tuo conto o attivi una richiesta di margine.

Oltre a rischiare tutto il tuo capitale in una singola operazione, è anche importante garantire che tutte le tue operazioni non siano sullo stesso strumento o mercato. Investire in strumenti e settori diversi contribuirà a garantire la diversificazione del portafoglio.

4. Combina analisi fondamentali e tecniche

Quando si eseguono analisi su CFD, un trader che utilizza analisi sia fondamentali sia tecniche ha maggiori probabilità di avere successo rispetto a qualcuno che utilizza solo una di queste analisi nel proprio trading. Un modo per combinare questi approcci è utilizzare l’analisi fondamentale per innescare le negoziazioni e l’analisi tecnica per monitorare e decidere quando chiudere le negoziazioni.

5. Fai trading al momento giusto

Anche se hai identificato correttamente una tendenza, l’apertura di un trade troppo presto o troppo tardi può portare a perdite significative. È meglio attendere fino a quando non si riceve un “segnale” di negoziazione, ad esempio il prezzo di un’attività che supera il supporto o la resistenza o un crossover medio mobile . Idealmente, il potenziale commercio dovrebbe essere confermato da più di un segnale.

6. Non tentare di salvare operazioni in perdita

È comune per i nuovi trader di CFD investire ancora di più in una posizione perdente con la speranza che il mercato si ribalti e recuperino le perdite. Questa non è una buona pratica. Se un trade non si sta comportando in linea con le tue aspettative, chiudilo.

È meglio accettare alcune perdite in anticipo piuttosto che mantenere un trade aperto e potenzialmente perdere l’intero account.

7. Usare saggiamente le perdite di arresto

Uno stop loss è uno strumento che è possibile utilizzare per limitare le perdite di trading. Semplicemente, imposti un prezzo al quale il tuo trade dovrebbe chiudersi automaticamente se i mercati si ribaltano.

Un commercio senza stop loss può avere conseguenze catastrofiche. Tuttavia, se lo posizioni troppo vicino al prezzo corrente, potrebbe anche chiudere un trade vincente prima che abbia il tempo di raggiungere un profitto. Questo è il motivo per cui è importante utilizzare saggiamente gli stop loss, in modo da bilanciare la sicurezza con le opportunità.

Scelta di un broker CFD e piattaforma di trading CFD

Se ti stai chiedendo dove trovare il miglior broker CFD e la piattaforma di trading da scegliere, potresti iniziare chiedendo nei forum di trading. Sfortunatamente, questi non sono il posto migliore dove cercare. In questi forum, c’è spesso un accordo di affiliazione tra il forum e il broker, il che significa che le recensioni potrebbero non essere autentiche.

Invece, ecco un elenco di elementi da tenere a mente quando si sceglie un broker CFD:

Per scegliere un broker devi prendere in considerazione:

  • Sono regolati?
  • Offrono una piattaforma di trading intuitiva e veloce?
  • I loro costi di negoziazione sono competitivi?
  • Offrono formazione e istruzione, idealmente gratis?
  • Hanno un buon servizio clienti?
  • Offrono i mercati che vorresti negoziare?

Certo, la nostra opinione è soggettiva, ma crediamo che l’ammiraglio Markets sia uno dei migliori broker CFD che puoi trovare. Ecco alcuni dei vantaggi del trading con noi:

  • Alta sicurezza: Admiral Markets è regolamentata in tutto il mondo da FCA, ASIC, EFSA e CySEC.
  • Piattaforme di trading di livello mondiale: offriamo trading su MetaTrader 4 e MetaTrader 5, le piattaforme di trading più popolari al mondo, e offriamo download su PC e Mac, sia app Android e iOS, sia trading basato su browser tramite MetaTrader WebTrader.
  • Bassi costi di trading: i nostri spread tipici sono tra i più bassi disponibili – solo 0,6 pips su EUR / USD e 0,8 punti sul DAX30 CFD! Inoltre, le nostre commissioni partono da $ 0,01 su CFD e ETF su azioni statunitensi.
  • Istruzione gratuita: goditi una biblioteca di materiali educativi e analisi di mercato dal nostro Blog dei trader in modo da poter rimanere aggiornato con tutti gli ultimi sviluppi del mercato.
  • Servizio clienti pluripremiato: pur essendo un’azienda globale, offriamo supporto locale, con team in oltre 30 paesi che parlano la tua lingua e che sono disponibili via e-mail, chat dal vivo e telefono.
  • Ampia gamma di mercati: Admiral Markets offre CFD su migliaia di mercati globali, tra cui Forex, azioni, materie prime, indici, ETF, criptovalute e altro ancora!
  • Politica di protezione del saldo negativo: possiamo aiutare a mantenere il saldo del conto scivolando a un saldo negativo con una politica di protezione del saldo negativo illimitata per i clienti al dettaglio e una protezione del saldo negativo fino a £ 50.000 per i clienti professionali.
  • Notifiche di trading SMS gratuite: tieniti aggiornato con tutte le informazioni di cui hai bisogno in merito a depositi, prelievi o possibili chiamate di margine registrandoti al servizio SMS gratuito disponibile nella Trader’s Room .
  • Negozia con leva: i clienti al dettaglio possono scambiare posizioni valutate fino a 30 volte il loro saldo del conto, mentre i clienti Professional possono scambiare posizioni fino a 500 volte il loro saldo del conto.
  • Fai trading in qualsiasi direzione: scambia CFD lunghi o corti per trarre profitto sia dai mercati in crescita che in calo.

Anche se pensiamo di essere abbastanza bravi, il modo migliore per trovare un buon broker di CFD è testarli. La buona notizia è che puoi farlo con un account demo gratuito, che ti consente di testare la loro offerta e piattaforma di trading, senza rischi!

Puoi aprire il tuo account demo in meno di due minuti facendo clic sul banner in basso.

Fai trading con un conto di trading demo GRATUITO

Conclusione: spiegazione del trading di CFD

Come puoi vedere, il trading di CFD (o Contratti per differenza) offre l’opportunità di negoziare una vasta gamma di mercati con un deposito relativamente basso. Con l’uso della leva finanziaria puoi amplificare i tuoi profitti e con la possibilità di andare breve o lungo puoi trarre profitto sia nei mercati in crescita che in quelli in calo.

Detto questo, come ogni forma di investimento, esiste il potenziale per perdere denaro e per farlo.

Ecco perché è importante educare te stesso. Assicurati di avere una buona conoscenza dei mercati, una strategia di trading affidabile e una piattaforma di trading veloce per massimizzare le tue possibilità di redditività.

Se desideri saperne di più sul trading con i CFD, consulta questi articoli:

Fai trading di CFD con Admiral Markets

Se ti senti ispirato a iniziare a fare trading, o questo articolo ha fornito ulteriori informazioni sulle tue conoscenze di trading esistenti, potresti essere lieto di sapere che Admiral Markets offre la possibilità di negoziare con Forex e CFD su oltre 80 valute, con gli ultimi aggiornamenti di mercato e le analisi tecniche fornite gratuitamente! Fai clic sul banner qui sotto per aprire il tuo account live oggi!

Negozia Forex e CFD

Informazioni su Admiral Markets
Admiral Markets è un broker Forex e CFD pluripremiato e regolamentato a livello globale, che offre trading su oltre 8.000 strumenti finanziari tramite le piattaforme di trading più popolari al mondo: MetaTrader 4 e MetaTrader 5. Inizia a fare trading oggi !

Questo materiale non contiene e non deve essere interpretato come contenente consigli di investimento, raccomandazioni di investimento, un’offerta o sollecitazione per qualsiasi transazione in strumenti finanziari. Si prega di notare che tale analisi di trading non è un indicatore affidabile per qualsiasi performance attuale o futura, poiché le circostanze possono cambiare nel tempo. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, è necessario rivolgersi a consulenti finanziari indipendenti per assicurarsi di comprendere i rischi .

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close