Cerca

Che cos’è il Clickbait? La guida definitiva per il 2020

Un buon clickbait è potente, ma non è facile da creare. Inoltre, un cattivo clickbait può danneggiare rapidamente un marchio e perdere molto tempo. Non mettere la tua reputazione al limite. Utilizza invece un servizio di marketing di contenuti professionali come Ignite Digital per creare clickbait di qualità. Il loro team può creare contenuti di qualità che ottengono clic e condivisioni, costruendo una solida reputazione per il tuo marchio. Ottieni il tuo preventivo gratuito oggi.

Visita Ignite Digital

Come funziona Clickbait

Clickbait si concentra sulla creazione di titoli e contenuti interessanti che suscitano l’interesse delle persone o attingono a passioni innate, paure o altre emozioni. Ciò li induce a fare clic sul contenuto, rivelando informazioni sul tuo marchio o sui tuoi prodotti. Per creare con successo il tuo clickbait, inizia familiarizzando con i contenuti virali esistenti nel tuo settore. Quindi, determina i punti deboli e gli interessi del tuo pubblico di destinazione. Infine, crea il tuo contenuto clickbait pertinente.

Innanzitutto, cerca gli attuali contenuti virali nel tuo settore sfogliando i canali social e i siti Web più famosi specializzati in contenuti relativi alla tua attività. Cerca modelli nei tipi di contenuto e nota quali sono i più popolari e ricevono il maggior coinvolgimento. Nota come tendono a giocare su paure e motivazioni umane naturali con teaser come: “Non crederai …”, “Non perdere …” e “Le cose di cui nessuno ti parla …”.

Tenendo presenti questi titoli in stile clickbait, considera gli interessi e i punti deboli del pubblico di destinazione. Compila informazioni sui loro principali motivatori e le sfide specificamente legate alla tua area di business. Puoi farlo inviando sondaggi, rivedendo gli studi online e chiedendo direttamente ai clienti. Quindi, scegli un argomento corrispondente; creare un titolo che affronti direttamente la paura, il punto di dolore o la motivazione del pubblico target; e scrivere contenuti da abbinare.

Dopo aver creato i contenuti clickbait, distribuiscili su Internet. Per metterlo di fronte al tuo pubblico di destinazione, distribuiscilo dove trascorrono la maggior parte del tempo, comprese piattaforme di social media, siti Web, forum e comunità basate su app. Tieni traccia dei click-through e delle impressioni dei tuoi contenuti per vedere come si comporta. Clickbait di successo non solo otterrà molti lettori, ma godrà anche di un grande coinvolgimento, creando consapevolezza del marchio.

Quando usare Clickbait e quando evitarlo

Ci sono un tempo e un posto per clickbait, e non è qualcosa che la maggior parte vorrà usare sempre. Se lo fai, potresti essere segnalato dai lettori come un’azienda che produce contenuti inutilmente sensazionali, che possono erodere la reputazione del tuo marchio. Invece, usalo per aiutare a raggiungere specifici obiettivi di marketing come ottenere traffico sul sito, condividere un messaggio e come strategia di marketing virale. Non utilizzarlo direttamente per le vendite o quando le tue informazioni sono inaccurate.

Quando utilizzare Clickbait

Ecco quando usare clickbait:

  • Quando si desidera aumentare il traffico del sito: l’ attivazione di clickbait può aumentare il traffico del sito. Per la maggior parte, il contenuto di clickbait viene creato in modo che non sembri una pubblicità, il che aiuta ad aumentare la probabilità di clic su articoli e post sul tuo sito. Occasionalmente, i nomi dei marchi saranno inclusi, ma solo se si adattano naturalmente o possono essere inclusi senza apparire apertamente pubblicitari.
  • Quando stai cercando di condividere un messaggio: il marketing non deve sempre promuovere un marchio. Può anche promuovere un’industria o una missione. Ad esempio, un negozio di alimenti naturali potrebbe non promuoversi direttamente, ma può usare clickbait per promuovere un’alimentazione sana con un articolo come “7 cose mortali che non sapevi di mangiare” o “Aggiungi 10 anni alla tua vita con le giuste vitamine “. Promuovendo una causa legata al business, questo tipo di clickbait può aumentare l’interesse per un marchio.
  • Quando vuoi provare il marketing virale: nel migliore dei casi, clickbait non ottiene solo molti clic: ottiene così tanti clic e condivisioni che diventa virale o assicura un numero insolitamente elevato di clic e condivisioni in un breve periodo di tempo . Il marketing virale è una forma di marketing potente e gratuita che può raggiungere milioni di persone.

Quando evitare Clickbait

Ecco quando evitare clickbait:

  • Quando non riesci a pubblicare i tuoi titoli: la sfida di creare buoni clic è creare contenuti che si allineino con il titolo. Se non riesci a fornire contenuti in grado di fornire titoli, evitali del tutto.
  • Quando il tuo obiettivo è quello di guidare le vendite direttamente: Clickbait è pensato per essere divertente e divertente, non un passo di vendita. Se stai cercando di incentivare le vendite dirette, considera invece gli annunci a pagamento, come la pubblicità su Facebook .
  • Quando i tuoi contenuti sono inaccurati o falsi: i titoli e i contenuti sensazionali sono spesso scioccanti o sorprendenti, ma non commettere l’errore di utilizzare un titolo falso semplicemente per ottenere clic. I motori di ricerca come Google segnalano questo tipo di “notizie false” e riducono il ranking dei siti che ritengono diffondano contenuti inesatti.

Esistono tre ragioni principali per utilizzare clickbait: ottenere traffico sul sito attraverso clic e contenuti che possono essere facilmente distribuiti tramite condivisioni, condividere un messaggio in modo spensierato o diventare virali. Tuttavia, evita sempre un clickbait falso, fuorviante o apertamente pubblicitario.

Headshot di Julia Grosvenor“Il caso migliore per clickbait è capire quali contenuti desidera il tuo pubblico e ridurlo in qualcosa che è quasi immediatamente digeribile. Suddividendolo in elenchi, usando aggettivi emotivi e persino inviti all’azione proprio nel titolo, come “10 Inspiring E-book da scaricare oggi” sono tutte pratiche ben note “click-baity” che sono ottime per attirare traffico . Finché il tuo materiale è onesto, il tuo pubblico non sarà deluso. “

—Julia Grosvenor, Creative Content Manager, Data Science Dojo

Effetti di Good Clickbait vs Bad Clickbait

In generale, clickbait ha caratteristiche specifiche che lo qualificano come buono o cattivo. Un buon clickbait non solo fa aumentare i clic, ma ottiene anche più lettori e può persino portare a contenuti virali. Questo principalmente perché il contenuto è onesto e non pubblicitario. Un clickbait non valido viene considerato ingannevole, a causa di informazioni false o fuorvianti, che possono danneggiare l’immagine del marchio e persino l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO).

Effetti di un buon clickbait

Ecco gli effetti principali di un buon clickbait:

  • Aumenta i clic e il numero di lettori: il punto di clickbait è guidare i clic, ecco perché si chiama clickbait. Se crei clickbait di qualità, il tuo titolo accattivante sarà supportato da contenuti pertinenti e di qualità di cui le persone vogliono parlare e condividere.
  • Potenziale per aiutare il SEO: solo clickbait di qualità ha il potenziale per migliorare il SEO. Questo perché il clickbait di qualità ottiene più clic e mantiene le persone indugiare su un articolo o post più a lungo, che sono due fattori coinvolti negli algoritmi di Google che determinano il ranking di ricerca di un sito.
  • Potenziale diventare virale: il miglior clickbait ottiene così tante visualizzazioni e condivisioni che diventa virale. Il marketing virale è una grande vittoria perché raggiunge un numero enorme di persone e generalmente costa pochissimo. È anche un obiettivo comune di creare e distribuire contenuti clickbait.

Effetti di Bad Clickbait

Ecco gli effetti principali di cattiva clickbait:

  • Può essere visto come ingannevole: molti clickbait riescono a usare un titolo che ti attira ma non riesce a fornire contenuti correlati al titolo. Questa forma esca-e-cambia di contenuti clickbait fa sentire le persone ingannate ed è vista come una tattica di marketing ingannevole. Questo, a sua volta, danneggia la reputazione del tuo marchio.
  • Può danneggiare il SEO: quando un utente si trova a visualizzare contenuti non pertinenti dopo aver fatto clic su un titolo accattivante, esce rapidamente dalla pagina. Un tempo molto breve sulla pagina e alte frequenze di rimbalzo, che si verificano quando i visitatori lasciano una pagina senza visualizzare altri contenuti su un sito, sono dannosi per la SEO. I motori di ricerca considerano questi fattori dannosi per il ranking di ricerca del tuo sito.
  • Può danneggiare il marchio: le aziende che producono cattive clickbait rischiano di danneggiare il proprio marchio. Le persone penseranno meno a un business ingannevole, erodendo la fiducia e la lealtà dei clienti. In definitiva, ciò si traduce in una perdita di vendite.

Clickbait può essere uno strumento utile per attirare l’attenzione e diventare potenzialmente virale. Nel frattempo, un cattivo clickbait non solo danneggia la reputazione di un’azienda e il ranking di ricerca, ma riduce anche la fiducia in un’azienda, il che porta a una perdita delle vendite. Per creare un buon clickbait, devi assicurarti di usarlo con moderazione e creare contenuti di alta qualità che soddisfino le aspettative dei lettori.

Headshot di Joe Bailey“Clickbait gioca sul desiderio umano, l’emozione e la curiosità di attirare i lettori. Per raggiungere efficacemente il pubblico di destinazione e condividere i tuoi contenuti, devi assicurarti che il clickbait porti il ​​pubblico a contenuti utili che soddisfino i desideri che li hanno portati a fai clic sul tuo contenuto in primo luogo. “

—Joe Bailey, consulente per lo sviluppo aziendale, MyTrading Skills

10 esempi di clickbait di alta qualità

Un modo fantastico per comprendere meglio cos’è un buon clickbait e ottenere idee per i tuoi contenuti è quello di guardare esempi di clickbait importanti. Per aiutare, abbiamo trovato 10 esempi di clickbait di alta qualità da diverse piattaforme. Questi esempi mostrano non solo un legame diretto con i punti deboli del lettore, ma anche contenuti utili e autentici che mantengono la lettura dei visitatori del sito.

Ecco 10 buoni esempi di clickbait.

1. ‘Chi è Caroline Calloway e perché tutti ne parlano? Spieghiamo

screenshot dell'articolo buzzfeed

Esempio di Clickbait di BuzzFeed

Perché funziona: questo titolo sensazionalizza l’argomento di questo articolo giocando sulla paura della gente di perdersi. Pone la domanda “… perché tutti parlano di lei?”, Il che fa meravigliare le persone se hanno perso importanti notizie su Caroline. Per essere sicuri di essere al corrente, i lettori fanno clic con entusiasmo per leggere tutto su di lei.

2. “Anche Mark Wahlberg sta entrando nel business del CBD”

Screenshot dell'articolo di boston.com

Esempio di Clickbait da Boston.com

Perché funziona: se anche Mark Wahlberg lo sta facendo, dovremmo farlo anche noi. Questo titolo clickbait gioca sul nostro amore per le celebrità e sul nostro desiderio di fare quello che fanno. Parte di ciò che lo rende interessante è che riproduce anche le tendenze e gli interessi della società, qualcosa che la gente ama seguire. Il contenuto promuove il boom del business del cannabidiolo (CBD), suscitando l’entusiasmo dei fan dagli occhi stellati per la partecipazione di Wahlberg nel settore.

3. “Chiamare i cavi fa schifo”

facebook ad

Esempio di Clickbait da Facebook

Perché funziona: questo annuncio di Facebook è semplice e diretto ma racchiude un pugno con un punto dolente in faccia. Fa la promessa di offrire una soluzione a un problema comune (lead call), ma solo se l’utente fa clic sull’annuncio.

Nota: Facebook ha recentemente iniziato a vietare i contenuti di clickbait, quindi fai attenzione a ciò che pubblichi.

4. ” 11 modi per perdere peso per le persone pigre”

screenshot di pinterest

Esempio di Clickbait da Pinterest

Perché funziona: molti annunci dietetici affermano di essere “facili”, ma offrire un modo ai pigri di perdere peso è una proposta nuova e accattivante. Mentre la parola “facile” è abusata e le persone sono desensibilizzate ad essa, una parola come “pigro” attira l’attenzione dei lettori. Inoltre, fa appello al desiderio delle persone di essere più magri senza investire energia o tempo in una dieta tradizionale.

5. “7 cose che vorrei sapere prima di acquistare la mia prima casa”

screenshot di pinterest

Esempio di Clickbait da Pinterest

Perché funziona: questo articolo, “7 cose che vorrei sapere prima di acquistare la mia prima casa”, è stato pubblicato su Pinterest e originariamente pubblicato su Forbes. Fa un buon lavoro nell’accendere le paure dei futuri acquirenti che c’è qualcosa che non sanno. Il settore immobiliare è un investimento significativo, soprattutto per un acquirente per la prima volta, quindi attira in modo efficace clic da persone che stanno cercando di acquistare la loro prima casa senza problemi o singhiozzi.

6. ’18 Cose che hai fatto di sbagliato ‘

screenshot di YouTube

Esempio di Clickbait da YouTube

Perché funziona: molti di noi vogliono fare le cose nel modo giusto, motivo per cui questo video di YouTube ha attirato più di 13 milioni di spettatori, tutti interessati a scoprire cosa hanno fatto di sbagliato. Mentre questo titolo accattivante è abbastanza per attirare le persone, c’è anche molta curiosità. Dopotutto, ci sono molte cose che possiamo fare di sbagliato: su quali tipi di video potrebbe concentrarsi?

7. “Solo il 30% degli americani può superare questo test sinonimo e Antonym”

screenshot di buzzfeed

Esempio di Clickbait da BuzzFeed

Perché funziona: questo quiz BuzzFeed gioca sulla nostra natura competitiva. Sembra che un lettore di quiz possa passare, credendosi intelligente o più intelligente del 30% degli americani. Ciò attira i clic di coloro desiderosi di dimostrare la loro intelligenza. BuzzFeed ha scelto saggiamente il tasso di passaggio poiché un quiz con un tasso di passaggio del 10% sarebbe troppo difficile per la maggior parte dei lettori, mentre un quiz con un tasso di passaggio del 40% o del 50% non sarebbe abbastanza convincente da fare clic su.

8. “Città e Stati che ti pagheranno per trasferirti lì”

screenshot di hubspot

Esempio di Clickbait da HubSpot

Perché funziona: sembra un po ‘troppo bello per essere vero, eppure innegabilmente attira l’interesse di un lettore. Perché? Le persone sono attratte dall’idea di soldi gratuiti o facili, e quanto sembra sognante essere pagati per trasferirsi, specialmente in un luogo degno di lussuria? Questo, combinato con lo skyline maestoso, incoraggia i clic di coloro desiderosi di saperne di più.

9. ” 20 citazioni di Bob Ross per migliorare la vita”

screenshot del filo interdentale

Esempio di Clickbait dal filo interdentale

Perché funziona: questo esempio di clickbait tocca due interessi: il desiderio di migliorare la nostra vita – specialmente quando tutto ciò che serve è leggere una manciata di citazioni – e un nostalgico amore per Bob Ross. Mentre questo esempio di clickbait non è stato creato da un’azienda, è creato per indirizzare i lettori al sito Web Mental Floss, sul quale è pubblicato l’articolo.

10. “Uno straordinario nuovo studio di Harvard cambierà tutto ciò che hai mai detto …”

screenshot di Twitter

Esempio di Clickbait da Twitter

Perché funziona: l’articolo di Inc, “Uno straordinario nuovo studio di Harvard cambierà tutto ciò che ti è mai stato detto sulla negoziazione”, sfrutta il nome rispettato di Harvard e nuove drammatiche informazioni per attirare i clic. L’articolo avrebbe potuto essere intitolato più o meno come “Il nuovo studio scopre i migliori stili di negoziazione”, ma ciò non giocherebbe alla nostra ammirazione per Harvard o al nostro desiderio di avere le informazioni più aggiornate.

Domande frequenti (FAQ)

Qual è la differenza tra clickbait e linkbait?

L’obiettivo di clickbait è quello di ottenere clic e visualizzazioni mentre l’obiettivo di linkbait è quello di indurre gli altri a collegarsi ai tuoi contenuti. Il contenuto di Clickbait aumenta il traffico e l’esposizione mentre Linkbait aiuta a migliorare la SEO. Sebbene siano concetti simili, hanno casi d’uso e pubblico diversi.

Cos’è Clickbait su Facebook?

Clickbait su Facebook è qualsiasi contenuto, organico o pagato, che attinge alle emozioni o alle lotte delle persone per incoraggiare i clic. Tuttavia, Facebook ha recentemente vietato il clickbait poiché la piattaforma ha subito un flagello di pratiche ingannevoli di clickbait. Ulteriori informazioni sulla pubblicità di Facebook .

Buzzfeed è una piattaforma clickbait?

Il CEO di Ben Smith di BuzzFeed ha dichiarato che il clickbait è vietato su BuzzFeed. Tuttavia, la piattaforma definisce clickbait come contenuto ingannevole, esca e cambia. Dato che clickbait si è evoluto da contenuti di scarsa qualità a contenuti di qualità superiore, la maggior parte concorderebbe sul fatto che la maggior parte dei contenuti di BuzzFeed è effettivamente un buon clickbait; utilizza titoli accattivanti e sensazionalizzati con una copia ben allineata per incoraggiare clic e condivisioni.

Quali sono le notizie clickbait?

Le notizie di Clickbait sono una forma di contenuto che utilizza titoli accattivanti, spesso scioccanti e incentrati sulle notizie che sono fuorvianti o inaccurati per generare clic. Ad esempio, le notizie pubblicate con il titolo “Una nuova legge federale può eliminare i limiti di velocità” sarebbero considerate notizie clickbait.

Qual è il modo più semplice per creare un’anteprima clickbait?

Se non sei un graphic designer, il modo più semplice per creare una miniatura clickbait che non solo ha un bell’aspetto ma si adatta alle specifiche dell’immagine per la piattaforma su cui la stai utilizzando è con Fiverr . Ci sono dozzine di professionisti della grafica su Fiverr disponibili per creare la tua anteprima clickbait per un minimo di $ 5.

Bottom Line: Cos’è Clickbait?

Clickbait può essere un utile strumento di marketing che genera clic e promuove le condivisioni se utilizzato correttamente. Un buon clickbait richiede l’uso di contenuti spensierati e divertenti con titoli accattivanti da abbinare. Le aziende che cercano di creare contenuti in modo divertente con il potenziale per diventare virali dovrebbero provare clickbait, ma solo con moderazione.

Evita il rischio di creare cattivi clic che danneggiano la fiducia dei clienti e rovinano la reputazione della tua azienda. Affidati invece ai professionisti del marketing dei contenuti come quelli di Ignite Digital per creare il clickbait migliore e più efficace. Sa come creare contenuti interessanti che ottengano clic e vengano condivisi. Ottieni il tuo preventivo gratuito oggi .

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close