Cerca

Brand Marketing: La guida definitiva per i clienti affascinati

Sei seduto tutto bene e comodo sul tuo divano, gli occhi incollati allo schermo.

Mangiando popcorn stai aspettando che Harry Potter afferri la sua bacchetta e dica le parole magiche.

“Brand Leviosa!”

Aspetta cosa?

Esatto compagno di marketing.

Questo è l’episodio molto speciale in cui Harry Moo-tter modifica le tue strategie di marketing , rivelando l’incantesimo magico che eleverà il tuo marchio!

Che in lingua Babbana si chiama …

https://giphy.com/gifs/how-i-met-your-mother-2cnbIJPbzHQac

via GIPHY

… Brand Marketing !

Cos’è il Brand Marketing?

Proprio come il mantello dell’invisibilità (ok, ho quasi finito con le metafore di Potarry Potter), il marketing del marchio è un’arma potente che sai che c’è ma che non puoi vedere. Magico e potente, copre l’identità del tuo marchio ed estende la tua proposta di valore .

Ma il primo punto di riferimento nello studio del marketing del marchio è definire il termine ” marchio “.

Il che è in realtà molto complicato, anche nell’anno 2019.

E se non lo fai, credimi, ti sfido a fermare quello che stai facendo in questo momento (ok, forse dopo aver letto questo articolo) e andare in un bar.

Chiedi a 10 persone diverse intorno a te di definire il “marchio” e scommetto un giro di bevande che tutti e 10 ti daranno una risposta diversa.

Sì, ne sono così sicuro. Quindi puoi saltare la parte divertente e continuare a leggere invece.

Definire un marchio può essere complicato e ciò non ha nulla a che fare con la quantità di alcol che hai consumato.

Forse un piccolo aiuto dagli esperti aiuterebbe?

David Ogilvy, il “padre della pubblicità”, ha definito il marchio come ” la somma immateriale degli attributi di un prodotto “.

Seth Godin , guru del marketing, spiega che “un marchio è l’insieme di aspettative, ricordi, storie e relazioni che, nel loro insieme, rappresentano la decisione di un consumatore di scegliere un prodotto o un servizio rispetto a un altro”.

E Jeff Bezos, CEO e fondatore di Amazon, afferma che “il tuo marchio è ciò che gli altri dicono di te quando non sei nella stanza “, una definizione che personalmente amo e credo sia il posto migliore da cui iniziare quando provo a cogliere l’essenza di branding.

Perché il marchio è il modo in cui i clienti, i dipendenti e il pubblico percepiscono la tua azienda, indipendentemente da ciò che pensi o desideri farne.

Quindi, se uniamo il significato del marchio con il significato del marketing, questo ci porta alla conclusione (sobria) che il marketing del marchio è la teoria e le strategie che scegli per costruire il tuo marchio , aumentare la consapevolezza e il riconoscimento del marchio.

Ora vediamo perché le tue strategie di marketing sono vuote senza di essa.
clicca qui banner

Perché il marketing del marchio è così efficace

Anche se è difficile definirlo, in qualche modo sappiamo tutti che il marketing del marchio è fondamentale per qualsiasi azienda. Immagina quanto è potente se le prime impressioni per un marchio si formano nei primi 10 secondi !

Pensa a ciò di cui hai bisogno, sì, hai bisogno di una Coca Cola quando mangi la pizza. Pensa a come “Google” qualcosa. E pensa al momento in cui hai descritto una giornata divertente in cui è stato confrontato con Disneyland.

Il marketing del marchio è efficace gifQuesto. È. Marca. Marketing.

Vedete, il marketing del marchio è tutto incentrato sul riconoscimento e sulla fedeltà dei clienti . Promuove il tuo marchio al fine di aumentare la consapevolezza del marchio, attirare nuovi clienti e rimanere per sempre nella loro testa.

Un’azienda ben marcata rende facile per i clienti inserirla in un contesto nella loro vita quotidiana.

Ad esempio, le persone sanno esattamente cosa otterranno quando entrano in un McDonald’s.

Si fidano del marchio perché offre coerenza e dà loro la sicurezza di sapere cosa aspettarsi. Ciò porta a relazioni a lungo termine con i clienti e la credibilità.

Un buon marketing del marchio porta anche all’equità del marchio, vantaggioso per la reputazione di ogni azienda e per i suoi ‘prodotti o servizi.

L’equità strategica e coerente del marchio aumenta il loro valore e garantisce che il cliente li scelga rispetto ai concorrenti.

Marketing VS Branding

So di aver spiegato tutto alla perfezione (la perfezione è il mio secondo nome, grazie mille) ma prima di rimboccarci le maniche per immergerci nel marketing del marchio, c’è qualcosa in più che devo chiarire.

Il branding e il marketing sono due cose diverse .

E il marchio viene sempre prima del marketing.

Il branding è la tua identità e i tuoi valori mentre il marketing è ciò che stai cercando di dire al tuo pubblico.

Quello che devi sapere è che, mentre il marketing è il tuo modo di fare le cose per la tua azienda, il marchio è nelle mani dei tuoi clienti.

Il marketing è un potente strumento per aiutarti a controllare il tuo marchio, ma il branding è qualcosa che non puoi controllare completamente .

E implica ascoltare i tuoi clienti perché sono loro quelli che ti guideranno e ti mostreranno ciò che pensano che il tuo marchio sia o dovrebbe essere. Potrebbe essere difficile da ammettere ma, sì, lo sanno meglio.

Inoltre, il marketing riguarda le tue tattiche per trovare acquirenti, mentre il branding crea clienti, fan e follower devoti.

Ciò significa che puoi spendere tutto il denaro nel mondo pubblicizzando la tua azienda, ma se i tuoi clienti non ricevono il messaggio di chi sei non si innamoreranno mai di te. Non è questo il vero amore dopo tutto?

Per farla breve, il marketing è il modo in cui rendi il tuo pubblico consapevole di chi sei. Il marchio è chi sei.
clicca qui banner

Come fare marketing di marca: trovare la piattaforma 5

Ok, abbiamo trattato cos’è il marchio e come è diverso dal marketing. Quindi penso che siamo pronti a portare questo al livello successivo.

Scopri come sviluppare una strategia di marca che possa aprire la strada a Hogwarts e rendere orgoglioso Steve Jobs.

Perché con la giusta strategia di marca sarai in grado di battere la concorrenza, posizionare la tua azienda sul mercato e creare le aspettative dei clienti che puoi soddisfare.

via GIPHY

1. Definisci la tua strategia di marca

La commercializzazione del tuo prodotto o servizio è impossibile se non definisci prima il tuo marchio.

E per fare ciò devi definire tre cose:

La tua proposta di valore

  • Cosa prometti di offrire ai tuoi clienti?
  • Perché dovrebbero scegliere te rispetto a un’altra azienda?
  • E perché hanno bisogno del tuo prodotto o servizio?

Rispondere a tutte queste domande ti porterà a una proposta di valore solido che ti distinguerà dalla concorrenza e ti farà guadagnare un posto nel mercato.

Il tuo mercato di riferimento

Il tuo mercato di riferimento sono le persone che vuoi raggiungere attraverso le tue strategie di marketing, quelle che capiranno il tuo marchio e quelle che ne hanno bisogno.

Definire il tuo mercato di riferimento è fondamentale perché è l’unico modo per capire come creare strategie che raggiungano i tuoi potenziali clienti.

L’identità del tuo datore di lavoro

Il marchio del datore di lavoro è la tua reputazione di datore di lavoro e ciò che ti rende attraente per i potenziali dipendenti.

E non dimenticare che i tuoi dipendenti sono il volto della tua azienda. Perché il datore di lavoro in cui ti trovi è proiettato sul loro lavoro e su ogni livello della tua organizzazione in generale.

Quindi, se vuoi assumere le persone giuste, devi prima decidere che tipo di datore di lavoro sei e trasmettere i tuoi valori.

2. Determinare gli obiettivi di marketing del marchio

Stabilire obiettivi chiari può aiutare la tua azienda a crescere, migliorare il lavoro di squadra e mostrarti la strada per il successo del marketing. Quando stabilisci i tuoi obiettivi devi rispondere alle 5 W: perché, quando, dove, chi .

Sii specifico e fissa obiettivi raggiungibili, misurabili e, soprattutto, rilevanti per la tua nicchia.

3. Sviluppa il posizionamento di marketing del tuo marchio

Sapere che sei migliore dei tuoi concorrenti non è abbastanza.

Devi anche provarlo. Con poche parole In una riga.

Mi dispiace se suono troppo duro ma se non riesci a definire rapidamente il posizionamento del tuo marchio, come ti aspetti di attirare l’attenzione dei tuoi clienti?

Prenota un posto speciale sul mercato creando una strategia di posizionamento che si concentri su tutti i punti di contatto con il consumatore .

Comprendere i concorrenti e il loro posizionamento e identificare i punti unici della tua azienda sono i passi che devi compiere per creare un posizionamento del marchio elettrizzante.

4. Creare un’immagine memorabile

Sai chi è questo?

Esempio di strategia di marketing di Starbucks

Questa linea ti suona un campanello?

Strategia di marketing Nike slogan

E cosa ti ricordano questi colori?

I colori di Mcdonald sono il marketing del marchio

Potrei lasciarli qui senza ulteriori spiegazioni. Ma posso anche spiegarlo per te.

Non puoi fare il marketing del marchio se non fai il logo, i colori , lo slogan e la confezione nel modo giusto.

Le risorse visive che usi devono garantire la tua differenziazione e parlare della personalità del tuo marchio.

Scegliere il carattere, la tavolozza dei colori , le linee e i simboli giusti può creare connessioni, comunicare il messaggio che si desidera trasmettere e migliorare la consapevolezza del marchio.
clicca qui banner

Guida il Brand Marketing Strategy Express

Il marketing del marchio è più semplice di quanto si possa pensare. E puoi implementare varie strategie di marca nel tuo piano di marketing in 4 campi diversi.

1. Email marketing

L’email marketing è uno dei mezzi di marketing più convenienti oggi, senza dubbio lì.

E puoi facilmente creare campagne di email marketing di successo con l’aiuto di una potente piattaforma di email marketing come Moosend .

Queste campagne non solo fanno un ottimo lavoro nel convertire i potenziali clienti in clienti e nell’incrementare le vendite, ma creano anche consapevolezza del marchio.

Per una strategia di successo del marchio, devi essere consapevole dei 3 fattori di una buona email:

immagini

Viviamo nell’era dei contenuti visivi. E questo non si applica solo al tuo sito Web e ai tuoi post.

Le immagini sono di pari importanza per le tue campagne di email marketing. Secondo Hubspot , al 65% degli utenti piacciono le e-mail costituite principalmente da immagini, mentre solo il 35% preferisce molto testo nella propria e-mail.

Un’e-mail con le immagini giuste può dare il tono generale della tua azienda e distinguerti dalla concorrenza. Finché sai chi vuoi essere.

Cerca coerenza ed emozioni che costruiscono familiarità e aspettative in modo che il tuo pubblico sappia che sei tu senza nemmeno dover leggere il tuo messaggio.

Usa sempre immagini di alta qualità e ottimizzate e dimentica la fotografia di scorta.

Assumi invece un fotografo professionista che creerà immagini uniche che corrispondano allo stile della tua azienda e diventeranno la firma del tuo marchio.

Un esempio di newsletter per il marketing del marchio

Of a Kind è una boutique online super chic che mette in mostra designer emergenti. Scelgono colori chiari, un carattere sofisticato e soprattutto immagini pulite che riflettono lo stile del marchio e mettono in risalto i prodotti.

La qualità aiuta a portare a casa il messaggio di classe e unicità, mentre la nitidezza aiuta il lettore a percepire il materiale. Chi può parlare del tuo prodotto meglio del tuo prodotto comunque?

Testo

La tua voce è la personalità del tuo marchio. Quello che dici e come dici ti rende quello che sei. Quindi scegli il tono e le parole giuste per trasmettere il messaggio che la tua azienda vuole trasmettere.

In altre parole, scegli il tuo ruolo.

Dai un’occhiata alla newsletter di The Body Shop che ho ricevuto pochi giorni fa.

Esempio di contenuto della carrozzeria per il marketing del marchio

Non lo adori e basta?

Approfittando dell’estate che ci aspetta, l’azienda di bellezza crea una newsletter per tutto ciò di cui una ragazza ha bisogno per la preparazione estiva.

E nel caso in cui non sapessi di cosa hai bisogno, te lo ricordano con un titolo e piccoli testi che spiegano casualmente a cosa serve ogni prodotto.

Il carattere si allinea con la sensazione spensierata di questa e-mail e si abbina totalmente a The Body Shop, mentre i disegni carini completano idealmente lo sfondo giallo e rafforzano il messaggio.

Vuoi essere amichevole? O forse sul serio? Che ne dici di divertente?

Qualunque cosa tu scelga, devi attenersi ad esso e non cambiare stile ogni volta che invii un’email. Inoltre, assicurati che la tua copia sia pulita e priva di errori, con caratteri coerenti.

Un tono rappresentativo ispira fiducia e affidabilità , riflettendo idealmente i valori dei vostri marchi.

disposizione

Siamo tutti lunatici e indecisi nella nostra vita. E va bene.

Ma questo non dovrebbe mai mostrarsi nei nostri affari! Perché costruire la consapevolezza del marchio è una questione di coerenza.

E le tue campagne di email marketing dovrebbero avere l’aspetto e la sensazione di essere state inviate dalla persona più stabile sulla terra. Si tu.

So cosa stai pensando.

“Oh ma Sophie, hai promesso di lasciare Harry Moo-tter fuori da questo. Ora come posso creare questa illusione da solo? ”

Non ti preoccupare, non hai bisogno di una bacchetta magica per questo.

Tutto ciò che serve è scegliere un modello e-mail dall’aspetto professionale che sarà il volto della tua azienda.

A seconda del business in cui ti trovi, dovresti decidere la giusta lunghezza, i colori, le posizioni dell’immagine e lo stile generale della copia in linea con gli obiettivi dell’azienda. Inoltre, assicurati che il logo sia visibile e di alta qualità.

Personalmente, adoro ricevere e-mail da Bon Appétit .

Esempio di layout newsletter del buon appetito del marketing del marchio

Il loro modello è chiaro e privo di ingombri, con solo la quantità perfetta di testo e nuovi interessanti articoli.

Usano sempre un’immagine di cibo come protagonista della loro e-mail e le loro immagini sono ancora più attraenti.

Inoltre, la sensazione che provi quando leggi le loro newsletter è la stessa che provi quando visiti il ​​loro sito web.

Il perfetto design della newsletter servirà allo scopo della tua newsletter rafforzando il riconoscimento del marchio e rendendola immediatamente riconoscibile.

2. Social Media

Oh, i giorni innocenti dei social media. Dove tutto ciò che hanno fatto è stato renderti geloso della vacanza del tuo amico e aiutarti a perseguitare la tua cotta. Oggi, sebbene siano uno dei mezzi più potenti per il marketing del marchio.

Una campagna di marketing vantaggiosa sui social media è un fattore determinante per la fedeltà alla marca perché può essere altamente coinvolgente, divertente e interessante e soprattutto condivisibile.

Inoltre, una strategia di marchio sui social media può fornire incentivi agli utenti dei social media per spargere la voce sulla loro presenza, nonché individuare e assumere influencer nel loro mercato di riferimento per spingere le persone a interagire con il vostro marchio.

Ciò di cui il pubblico ha bisogno oggi sono marchi umanizzati. E questo è ancora più importante quando si tratta di social media.

Quindi, per costruire una presenza sociale di successo per commercializzare il tuo marchio, devi prima creare un personaggio acquirente completo che sarà il tuo alter ego e sarà coerente indipendentemente dalla piattaforma che stai utilizzando o dal messaggio che stai cercando di trasmettere.

Cercando su Internet i marchi di maggior successo sui social media, mi sono imbattuto in questo articolo molto interessante di Newswhip su come Missguided è diventato virale e ha aumentato vertiginosamente la consapevolezza del suo marchio, aumentando le entrate del 75% nel 2017.

Un professionista quando si tratta di connettersi con la Gen Z, il rivenditore di moda ottiene il massimo dai social media semplicemente essendo se stesso.

Esempio di marketing del marchio instagram errato

Facebook, Instagram, Twitter, lo chiami.

Questi ragazzi hanno un modo di creare contenuti virali a pieni voti.

Perché sai cosa sono? ! coerente

Sanno chi sono, sanno chi è il loro pubblico e commercializzano il loro marchio pubblicando contenuti pertinenti, sexy e divertenti che non mancano mai di convertire.

Strategia di marketing del marchio sbagliata sull'esempio di Facebook

Queste patatine non sono moda, lascia che te lo dica. Voglio dire, andiamo, patatine prima dei ragazzi? Allora perché ti senti più fuorviato di ogni altra cosa?

Oggi Missguided può vantare di avere oltre 1,2 milioni di Mi piace su Facebook e oltre 4 milioni di follower su Instagram. Queste persone devono essere piuttosto consapevoli del marchio se me lo chiedi!

3. Storytelling

Le storie erano, sono e saranno sempre accattivanti. Quindi, se vuoi attirare l’attenzione del tuo pubblico, è meglio che tu abbia una buona storia da raccontare .

Economico e umano, lo storytelling rappresenta lo strumento commerciale perfetto e il vantaggio competitivo. Se detto bene.

Per risolverlo devi sapere come parlare del tuo prodotto o servizio. Ciò significa conoscere il tuo prodotto. In caso contrario, torna all’inizio di questo articolo. Se lo fai, non dovrebbe essere difficile per te raccontare una storia accattivante che si adatta al tuo marchio.

Usa la narrativa per condividere la storia, le proposte di valore e la progressione della tua azienda e sei sicuro di raccontare una storia che nessun altro marchio può raccontare. Perché è la tua storia!

Penso che sarai d’accordo con me sul fatto che uno dei migliori esempi di narrazione nel mondo degli affari sia IKEA .

Portando il marchio oltre i soli prodotti, il rivenditore svedese utilizza il suo catalogo, i video e i social media per condividere storie che piacciono a tutti e alle quali possono relazionarsi.

Per quanto mi piaccia sfogliare i cataloghi IKEA, il mio cuore appartiene a questa campagna “Stranamente IKEA”, una sensazione ASMR di 25 minuti che ho visto dall’inizio alla fine.

E così sei tu. Creare un video così lungo quando 2 minuti è il massimo, è un marketing rischioso. Ma in questo caso, tutto funziona bene.

Perché IKEA ha una storia da raccontare e la racconta al pubblico giusto. Le soluzioni Dorm si fondono con suoni super morbidi, una voce rilassante e prezzi interessanti per rendere uno degli annunci più stranamente soddisfacenti di sempre.

Spiegando l’idea alla base di questa campagna ad Adweek , il direttore creativo di Ogilvy Della Mathew e lo specialista in comunicazioni esterne di Ikea Kerri Homsher hanno dichiarato:

“Sapevamo che i video ASMR sono molto popolari, soprattutto con i giovani, gli studenti universitari e i colleghi IKEA. Quindi abbiamo messo insieme due e due. I nostri prodotti sono progettati per aiutare le persone ogni giorno. Le nostre soluzioni in dormitorio aiutano gli studenti a rilassarsi dopo una lunga giornata. Quindi abbiamo pensato a contenuti che fanno lo stesso. Una serie come questa è molto in linea con il personaggio di Ikea. Inoltre, il formato dei video ASMR ti consente di offrire vantaggi in termini di prodotti in un modo piacevole e rilassante, qualcosa a cui uno spot televisivo o un annuncio stampato non sempre riesce. “

Per non parlare del fatto che il video è ora il contenuto più popolare che puoi creare, secondo Hubspot .

Infografica preferenza contenuti

ΙΚΕΑ ha il suo modo di mostrare-non-dire ai propri clienti su come migliorare la propria vita con campagne che colpiscono sempre nel segno.

Non stai ancora prendendo appunti?

4. Content Marketing

Stanco della parola contenuto? Beh, mi dispiace ma tutti i maghi hanno i loro incantesimi preferiti.

Il contenuto brilla ancora una volta grazie al suo potere di mostrare ai tuoi clienti chi è la tua azienda e cosa rappresenta il tuo marchio. E mentre le immagini valgono più di mille parole, nulla supera il potere di queste specifiche mille parole in sé.

Prima di creare i contenuti giusti per il tuo marchio, devi fare un passo indietro e studiare il tuo pubblico .

  • Quali sono i loro interessi?
  • Qual è la loro età?
  • Dove vivono?
  • Di cosa hanno bisogno?

Dopo aver risposto a queste domande, trova le piattaforme giuste per spargere la voce. Sei qui per restare.

Attraverso post di blog , landing page, video e annunci hai il potere di potenziare le tue campagne di branding e distinguere il tuo marchio dai concorrenti.

Chi può dimenticare l’incredibile campagna lanciata dalla Coca Cola nel 2011?

Coca Cola brand marketing campaign

“Share a Coke”, che funziona ancora fino ad oggi, porta la personalizzazione a un livello completamente nuovo usando l’arma di personalizzazione No1 che ci sarà mai. Nomi.

Non devi essere un amante della Coca Cola per adorare questa campagna.

Il tuo nome, o il nome dei tuoi migliori amici, o il nome dei tuoi amanti sulla bottiglia è più che sufficiente per farlo funzionare, poiché i consumatori adorano tutto ciò che sembra fatto apposta per loro.

E chiedendo loro di condividere una coca cola con qualcuno, la campagna è riuscita anche a creare una connessione emotiva con i suoi consumatori.

Non ci volle molto perché questa campagna diventasse virale attraverso i clienti che postavano su social foto di una bottiglia con il loro nome.
clicca qui banner

Come l’automazione del marketing aiuta il marketing del marchio

Ormai spero sia chiaro che i clienti sono il cuore del tuo marchio. Quindi, è ovvio che il tuo rapporto con loro dovrebbe essere più che perfetto.

Per creare un marchio forte che i vostri clienti sceglieranno continuamente, è necessario offrire esperienze memorabili caratterizzate dallo stile generale della vostra azienda.

Ed è qui che entra in gioco l’automazione del marketing.

L’automazione del marketing è qui non solo per semplificarti la vita, ma anche per aiutarti a creare un’esperienza cliente senza soluzione di continuità che è un elemento essenziale del marketing di buona marca.

Ciò può essere ottenuto tramite le 3 diverse categorie di strumenti di automazione del marketing:

Marketing via email

La migliore personalizzazione, l’automazione dell’email marketing può aiutarti a creare un marchio forte e ponderato che la madre del tuo cliente approverebbe.

Accoglieteli quando si iscrivono alla vostra newsletter, dite grazie quando effettuano un ordine, augurano loro un felice compleanno e aiutateli a comprare solo le cose migliori per loro.

In altre parole, crea e-mail tempestive, pertinenti e altamente personalizzate , innescate dal tempo o dall’azione, che le faranno sentire speciali e far vincere al tuo marchio un posto speciale nei loro cuori.

Social Media

La consapevolezza del marchio oggi è ben collegata ai social media. Tuttavia, poiché il numero di utenti sulle piattaforme social continua ad aumentare, gli esperti di marketing hanno difficoltà a interagire pienamente con il proprio pubblico.

Quindi lasciamo perdere per il software di automazione dei social media, signore e signori!

Strumenti come Zapier , Buffer e Buzzsumo ti consentono di pianificare, pianificare e condividere i tuoi post sui social media senza intervento umano, aiutandoti a sviluppare migliori strategie di branding.

Misure di sforzo

Come con tutti gli incantesimi, l’automazione del marketing può semplificarti la vita ma se non la usi nel modo giusto non otterrà i risultati desiderabili. Significa che è semplicissimo impostare un flusso di lavoro e dimenticarsene.

Ma questo non è l’unico scopo dell’automazione del marketing. Affinché sia ​​efficace, dovresti sempre misurare le prestazioni dei tuoi flussi di lavoro.

Altrimenti non saprai mai cosa funziona meglio per il tuo marchio e il tuo pubblico. Misura il tasso di coinvolgimento, post copertura, visite e conversioni e crea processi più intelligenti tenendo conto della coerenza del marchio e della comunicazione.

Errori comuni nel marketing del marchio

Tutti commettiamo errori. E questo è totalmente accettabile nella nostra vita quotidiana. Ma non nel marketing.

Perché un errore qui può mettere a rischio il tuo marchio e costare milioni alla tua azienda. Quindi non saltare la bacchetta e prendere appunti prima di elevare il marketing del marchio.

Puoi anche controllare strumenti di branding come Rebrandly

Mancanza di comprensione e coinvolgimento dei social media

Secondo GlobalWebindex , il 54% dei social browser ha utilizzato i social media nel 2018 per ricercare prodotti. Quindi, se la tua strategia di marketing del marchio non coinvolge i social media, allora ti manca sicuramente il segno. E danneggiare il tuo marchio.

Senza un’adeguata strategia sui social media, molto probabilmente stai sprecando tempo prezioso quando potresti invece affidarlo a una società di gestione dei social media e occuparti di altri aspetti importanti della tua attività.

Inoltre, se non interagisci con i tuoi potenziali clienti, stai perdendo gli obiettivi del pubblico e portando fuori strada la strategia del tuo marchio. Se vuoi essere dalla parte del successo, dovresti essere coerente e parlare direttamente al cuore dei tuoi clienti perché questa è l’ essenza del marchio .

Rimanere stantio

Una campagna di marketing di successo è qualcosa che tutti siamo benvenuti. Ma questo non significa che dovresti riposare sugli allori in seguito.

Né ti garantisce che d’ora in poi tutte le tue campagne di marketing dovrebbero tornare a casa.

Le esigenze e le aspettative del tuo pubblico cambiano più velocemente di quanto pensi, quindi se non hai nulla di nuovo da dire a loro e non ci sono nuovi modi di rappresentare il tuo marchio, i tuoi clienti ti supereranno.

Continua a evolversi, segui nuove tendenze, idee per i contenuti e parole chiave per rimanere aggiornato e pertinente come qualsiasi altro marchio forte.

Non riesco a capire il tuo pubblico

Questo è il mio ultimo punto ed è un grosso problema.

Per quanto emozionante possa essere l’avvio e la costruzione di un business, ricorda: non è tutto su di te.

Il tuo pubblico di riferimento svolge un ruolo enorme nel definire la personalità del tuo marchio e il branding globale.

E se ciò che crei non risuona con loro, è probabile che non si impegneranno e non compreranno il tuo prodotto o servizio.

Prenditi il ​​tempo per capire il tuo pubblico e non presumere di conoscerli.

In realtà, conosci le loro esigenze e opinioni, trascorri del tempo con loro e aiutali a conoscerti.

Creando un marchio che non solo soddisfi le tue preferenze personali, ma le aspettative del pubblico ti aiuteranno a massimizzare le strategie del tuo marchio e rimanere al top del tuo gioco.

Breaking The Spell

Oh caro, oh caro, è stata abbastanza magia per un giorno!

Ora che ho creato tutto per te, sei pronto ad alzare le bacchette e “Brandum Leviosa” il tuo marchio personale.

Non puoi sbagliare con questa guida!

Saltare sul carro di marketing del marchio e creare un me moo -rable e un’azienda unica rimanendo fedeli alla vostra visione e di vivere all’altezza delle aspettative del cliente.

E se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento qui sotto o condividi la magia!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close