ibdi.it

BlockFi vs Voyager Invest: qual è il migliore per il tuo Crypto Interest APY?

Se stai cercando un nuovo conto di interesse in criptovaluta, BlockFi vs. Voyager Invest dovrebbe essere un confronto in cima alla tua lista.

Sia BlockFi che Voyager ti consentono di guadagnare interessi sui tuoi asset di criptovaluta, ma sono entrambe società distintamente uniche. 

Voyager attualmente offre tassi di interesse più elevati su più altcoin, ma gli utenti devono mantenere un saldo minimo per guadagnare interessi. BlockFi offre interessi sulle stablecoin e non richiede saldi minimi.

Tariffe a parte, il confronto tra le proposte di valore più distintive per un BlockFi rispetto a Voyager è la struttura e la reputazione dell’azienda. 

BlockFi ha raccolto gran parte del suo slancio da un impressionante elenco di investitori, tra cui SoFi, Winklevoss Capital, Valar Ventures, ConsenSys Ventures e altri. 

Comparativamente, Voyager Invest è una società quotata in borsa quotata alla Borsa canadese (CSE) con il simbolo VYGR.CN

Entrambe le società consentono inoltre agli utenti di acquistare e vendere criptovalute:

  1. BlockFi guadagna sullo spread, Voyager utilizza un modello di trading a spread nascosto invece di commissioni di transazione forfettarie.
  2. BlockFi consente prelievi di criptovaluta, mentre Voyager no. 

La seguente guida BlockFi vs. Voyager si concentra specificamente sul prodotto di conto di interessi di criptovaluta. 

Immergiamoci in esso. 

BlockFi vs. Voyager: informazioni chiave

BlockFi Voyager Invest
Recensioni Recensione BlockFi Recensione di Voyager Invest
Tipo di sito Conto interessi in criptovaluta + cambio base Scambio di criptovalute + conto interessi di criptovaluta
Principiante amichevole
App mobile
Metodi di acquisto/deposito ACH, bonifici, depositi crittografici Carta di debito, carta di credito, bonifico bancario, trasferimento crittografico esterno
Metodi di vendita/prelievo Portafoglio crittografico esterno, conto bancario Trasferimento di portafoglio crittografico esterno
Criptovalute disponibili Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Link + stablecoin Bitcoin, Ethereum, Litecoin e altri 60 circa
Lancio dell’azienda 2017 2017
Posizione Jersey City, New Jersey, USA Jersey City, New Jersey, Stati Uniti
Fiducia della comunità Grande Grande
Sicurezza Grande poco chiaro
Servizio Clienti Buona Va bene
Verifica richiesta (KYC)
Commissioni medio Ok (utilizza uno spread nascosto invece di commissioni fisse)
Sito + Promo Guadagna fino a $250 su BlockFi $ 25 in bonus di iscrizione BTC quando fai trading di $ 100 su Voyager 

Bios aziendale: BlockFi vs Voyager Invest

Sia BlockFi che Voyager sono stati fondati nel 2017, un anno prima del famigerato mercato degli orsi del 2018. 

Fondata da Zac Prince e Flori Marquez, BlockFi ha attirato l’attenzione di società di venture capital e angel investor come Winklevoss Capital, Pomp Investments, SoFi e altri interessati alle società di criptovaluta. 

BlockFi su Crunchbase (per gentile concessione di Crunchbase)

Il suo ultimo round di finanziamento si è svolto nel marzo 2021 , raccogliendo altri 350 milioni di dollari, arrivando a una valutazione di 3 miliardi di dollari. 

BlockFi ha circa 15 miliardi di dollari di asset in gestione e oltre 225.000 utenti.

Voyager è stato creato da Stephen Ehrlic, Serge Kreiker, Oscar Salazar, Philip Eytan e Gaspard de Dreuzy. 

Ha raccolto oltre $ 100 milioni in finanziamenti privati prima di essere quotata alla Borsa canadese, con il simbolo VYGR .

Voyager Invest su Crunchbase (per gentile concessione di Crunchbase)

Caratteristica n. 1: Tassi di interesse: chi paga di più, BlockFi o Voyager?

Entrambe le piattaforme pagano tassi di interesse superiori alla media. 

Voyager cambia le sue tariffe ogni mese mentre BlockFi afferma che le sue tariffe sono soggette a modifiche in base alle condizioni di mercato.

Bitcoin

  • BlockFi utilizza un sistema di tassi di interesse a più livelli per Bitcoin; APY scala in base a quanti BTC conservi sulla piattaforma. Le tariffe sono intorno al 4% per 0 – 0,25 BTC, 1,5% per 0,25 – 5 BTC e 0,25% per > 5 BTC , ma sono soggette a modifiche.
  • Voyager offre il 5,75% di APY su tutti i BTC di un utente, ma il cliente deve mantenere un saldo di almeno 0,01 BTC per qualificarsi per guadagnare interessi.

Ethereum

  • BlockFi utilizza anche un sistema di tassi di interesse a più livelli per Ethereum. Le tariffe attuali sono del 4% per 0-5 ETH, 1,5% per 5-50 ETH e 0,25% per > 50 ETH.
  • Voyager offre il 4,6% di APY su ETH e gli utenti devono mantenere un saldo di 0,5 ETH per guadagnare qualsiasi interesse .

Alt

Nome della moneta BlockFi Voyager
Aave N / A 3,00%
collegamento a catena 3% (0 – 750 COLLEGAMENTI), 0,5% (>750 COLLEGAMENTI) 4,50%
Bitcoin Cash N / A 2,00%
Composto N / A 4,00%
Trattino N / A 3,00%
Cosmo N / A 3,00%
UNI 3,75% (0 – 750 UNI), 1,5% (> 750 UNI) 2,00%
Dogecoin N / A 2,00%
Litecoin 4,5% (0 – 100 LTC), 2% (>100 LTC) 5,50%
A pois N / A 12,00%

stablecoin

Moneta BlockFi Voyager
Legare 7,5% (0 – 50.000), 5% (> 50.000) N / A
GUSD 7,5% (0 – 50.000), 5% (> 50.000) N / A
USDC 7,5% (0 – 50.000), 5% (> 50.000) N / A

Vincitore: BlockFi

Voyager batte BlockFi sulla maggior parte delle criptovalute in virtù dell’offerta di tariffe migliori per punti base come Bitcoin ed Ethereum, fornendo anche una gamma più ampia di opportunità per guadagnare interessi su monete a bassa capitalizzazione come Aave e Compound.

Detto questo, gli utenti dovranno mantenere un importo minimo di ogni risorsa crittografica su cui desiderano guadagnare interessi nel proprio account Voyager per qualificarsi. 

BlockFi vince sostanzialmente sui tassi di interesse delle stablecoin, mentre Voyager non offre l’opzione. 

Vuoi iniziare a guadagnare queste tariffe da solo? 

I lettori di CoinCentral possono guadagnare fino a $ 250 quando si iscrivono a BlockFi o ricevere un bonus di $ 25 quando fanno trading di $ 100 su Voyager .

Come fanno BlockFi e Voyager a guadagnare?

BlockFi genera entrate prestando i depositi degli utenti a un tasso di interesse più elevato di quello che paga ai suoi utenti. Questi prestiti sono eccessivamente garantiti, il che riduce significativamente il rischio di insolvenza.

Il pane e burro di Voyager è il suo scambio e utilizza un sistema di scambio nascosto. Mantiene una percentuale della differenza tra ciò che un utente paga per una risorsa crittografica sullo scambio dell’azienda e la velocità con cui Voyager acquista effettivamente la risorsa.

Ad esempio, un utente potrebbe acquistare 10 LINK sullo scambio di Voyager per $ 200. Ma Voyager potrebbe essere in grado di acquistarli per $ 190. In tal caso, l’utente pagherebbe comunque $ 200 e Voyager intascherà $ 10.

L’amministratore delegato dell’azienda afferma che questo metodo non influisce sulla redditività dei suoi utenti. Ma Redditor e revisori non sono d’accordo.

Caratteristica n. 2: pagamenti e prelievi

I conti BlockFi maturano interessi giornalmente ma pagano tali interessi solo su base mensile. Agli utenti viene assegnata una criptovaluta gratuita e un prelievo di stablecoin gratuito ogni mese. I prelievi extra comportano una commissione.

Voyager paga anche gli interessi mensilmente e offre prelievi illimitati senza penali, ma c’è un problema; gli utenti non possono prelevare direttamente le criptovalute e devono vendere il loro cripto-asset per USD prima di prelevarlo dalla piattaforma. Questo in genere comporta una passività fiscale se sono stati realizzati profitti.

Vincitore: BlockFi . Questo è vicino. Ma Voyager richiede ai suoi utenti di vendere risorse crittografiche in USD prima di ritirarle è un potenziale enorme negativo per l’esperienza dell’utente, soprattutto se un utente ha guadagnato profitti significativi.

Caratteristica n. 3: BlockFi contro Voyager Invest Security

BlockFi immagazzina il 95% dei fondi che gestisce in celle frigorifere. Questi sono gestiti dalla Gemini Trust Company, che è certificata SOC da Deloitte.

L’azienda dispone anche di numerose funzionalità di sicurezza rivolte agli utenti come l’autenticazione a 2 fattori e la possibilità di inserire nella whitelist specifici indirizzi di criptovaluta per i prelievi.

Voyager è un po’ carente in questo settore. La società fornisce 250.000 dollari di assicurazione per i fondi in USD degli utenti. Ma non assicura le criptovalute, come bitcoin. L’azienda offre l’autenticazione a 2 fattori ma non fornisce molte informazioni su come protegge i suoi fondi.

Vincitore: BlockFi . BlockFi è più disponibile sulle sue pratiche di sicurezza in modo che gli utenti sappiano esattamente quanti rischi si stanno assumendo accedendo alla piattaforma.

Caratteristica n. 4: facilità d’uso

BlockFi e Voyager sono molto facili da usare. Entrambe le piattaforme consentono depositi di debito, credito e bonifico bancario, che piaceranno ai principianti delle criptovalute. Ogni azienda ha anche una forte offerta mobile, che è ottima per le persone che vogliono gestire i propri investimenti in criptovalute in movimento.

Ci sono due veri punti di differenziazione. Innanzitutto, BlockFi ha un’app Web mentre Voyager no. Inoltre, BlockFi consente prelievi di criptovalute mentre Voyager no.

Vincitore: BlockFi. BlockFi vince sulla base di una forte coppia di app web e mobile, consentendo anche il prelievo di risorse. 

BlockFi vs. Voyager: caratteristiche straordinarie

La caratteristica distintiva di BlockFi è la carta di credito di criptovaluta redditizia dell’azienda . Promette di fornire un interesse dell’1,5%, pagato in Bitcoin, su tutto ciò che un utente acquista.

La caratteristica distintiva di Voyager sono gli “incrementi di interesse” dell’azienda e il token nativo. Se un utente possiede almeno 2.500 VGX, può guadagnare un TAEG extra dell’1% sulle monete designate mentre è attivo. Questa cifra può cambiare durante l’anno. 

La Corte dell’opinione pubblica: BlockFi contro Voyager Invest

Alla maggior parte dei Redditor piacciono sia BlockFi che Voyager, anche se per ragioni diverse. I poster apprezzano Voyager perché, almeno al momento, offre tariffe più elevate su risorse digitali popolari come Bitcoin.

Tuttavia, BlockFi sembra essere più affidabile dalla comunità delle criptovalute in generale. È supportato da alcuni dei più grandi nomi del settore del capitale di rischio, il che aggiunge un marchio di credibilità che molte altre piattaforme non hanno. Detto questo, Voyager fa parte di una società quotata in borsa, quindi non si dovrebbe screditare Voyager dall’avere un’approvazione simile. 

Il consenso generale del forum è quello di utilizzare entrambe le piattaforme e mettere la tua criptovaluta dove guadagnerà il maggior interesse. Gli utenti più cauti optano per BlockFi da solo a causa delle sue divulgazioni sui prestiti. 

Entrambe le piattaforme sono di custodia e, in teoria, più rischiose dell’autocustodia. Le tariffe non sono garantite, quindi non visualizzarle come conti di risparmio.

Se la tua esperienza è diversa da quella che abbiamo raccolto, faccelo sapere! Puoi iscriverti a BlockFi qui o a Voyager qui . 

BlockFi vs. Assistenza clienti Voyager

BlockFi offre supporto telefonico in tempo reale dalle 9:30 alle 17:00 EST. Ha anche una pagina delle FAQ online che i clienti possono visitare per ottenere risposte alle domande più comuni.

Voyager non offre supporto dal vivo. Ha solo un modulo di contatto online che gli utenti possono compilare con le loro domande.

Puoi fidarti di BlockFi e Voyager?

Voyager e BlockFi sono entrambi considerati molto affidabili. 

Sebbene Voyager abbia subito un attacco DNS nel 2021 , i fondi dei suoi utenti non sono mai stati minacciati. La società è quotata alla Borsa canadese.

BlockFi ha ottenuto il riconoscimento di Deloitte e del Dipartimento dei servizi finanziari di New York per le sue pratiche di sicurezza. Per quanto riguarda i conti di interesse in criptovaluta, BlockFi è considerato il blue-chip, insieme al vicino concorrente Celsius . 

BlockFi o Voyager Invest: qual è il miglior conto di criptovaluta?

BlockFi e Voyager Invest sono due dei migliori conti di interesse in criptovaluta disponibili oggi. 

Ma a nostro avviso, BlockFi ha il vantaggio per i seguenti motivi:

  1. BlockFi ha un pedigree più consolidato e più fiducia nella comunità rispetto a Voyager. 
  2. BlockFi offre prelievi esterni di criptovaluta senza costringere gli utenti a innescare un evento fiscale.
  3. BlockFi prende anche più misure per proteggere i fondi dei suoi utenti.

Detto questo, se le tariffe sono tutto ciò che ti interessa, Voyager Invest offre tariffe migliori su BTC, ETH e altre altcoin. Inoltre, non utilizza un sistema di tassi di interesse a più livelli (sebbene richieda un saldo minimo). 

BlockFi offre interessi sulle stablecoin, mentre Voyager no. 

Se sei interessato a iniziare da solo con una piattaforma di interesse per le criptovalute, sia BlockFi che Voyager sono solide prime scelte e offrono alcuni dei bonus di iscrizione più alti nello spazio.

Exit mobile version